Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

1

Inserisci quello che vuoi cercare
1 - nei post
Vega Occhiali Rosaltiora sconfitta indolore - 23 Aprile 2018 - 11:34
Arriva la prima sconfitta stagionale da zero punti per Vega Occhiali Rosaltiora che ha perso in casa 3-1 contro Pallavolo Bellinzago.
Altea Altiora a Moncalieri - 21 Aprile 2018 - 18:06
Serie C: Altea Altiora, a Moncalieri per migliorare il quinto posto dello scorso anno. Settore Giovanile: in campo Under 14 e 18 con i due team Under 12. Rappresentativa Territoriale: meno 6 al Trofeo delle Province.
Sport Danza & Magia insieme per il Parkinson - 20 Aprile 2018 - 13:01
L’Associazione Parkinsoniani VCO onlus organizza una serata di sensibilizzazione nei confronti delle persone affette dal morbo di Parkinson.
Mostra Storica - 20 Aprile 2018 - 07:58
Domenica 22/04 h 18 inaugurazione Mostra Storica: SEI PERSONAGGI IN CERCA DI AMENO…CIASCUNO A MODO SUO La mostra SEI PERSONAGGI IN CERCA DI AMENO...CIASCUNO A MODO SUO racconta la storia di 6 personaggi e 6 luoghi di Ameno.
VCO Note Azzurre aperte le iscrizioni - 19 Aprile 2018 - 11:04
Il concorso canoro, dopo 9 anni svoltosi a Cannobio al Teatro Nuovo, torna per la seconda volta con l'edizione numero 11, al Teatro Il MAggiroe di Verbania.
Con Silvia per Verbania su fusione Cossogno-Verbania - 18 Aprile 2018 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato della Lista civica Con Silvia per Verbania, riguardante la questione fusione tra Verbania e Cossogno.
Presentata la Fabbrica di Carta 2018 - 18 Aprile 2018 - 13:01
La 21a edizione de La Fabbrica di Carta è dedicata al giallo-nero italiano: ospiti speciali Bruno Gambarotta e Alice Basso Dal 20 aprile al 1 maggio al Salone del Libro del Verbano-Cusio-Ossola in programma incontri, mostre e presentazioni a tema
Aprile il mese della prevenzione alcologica - 18 Aprile 2018 - 10:23
Negli ultimi anni sta cambiando il Italia lo stile di consumo di bevande alcoliche, rispetto agli ultimi decenni. A fronte di una riduzione del consumo di vino durante i pasti, si registra un progressivo aumento di consumo di bevande alcoliche occasionale e al di fuori dei pasti, condizione ancor più dannosa per le patologie e le problematiche correlate.
Altea Altiora vince l'ultima in casa - 18 Aprile 2018 - 08:01
Serie C: Altea Altiora, il congedo casalingo che ci voleva, il Santhià si arrende 3 a 1.Settore Giovanile: disco rosso per l’Under 14 a Mondovì e per l’Under 16 a San Mauro Torinese. Bravi i piccoli dell’Under 13 Vice Campioni Territoriali e l’Under 18 che passa ad Occimiano. Rappresentativa Territoriale: pronto il “planning” di fine stagione.
In 170 al minivolley del CSI VCO - 17 Aprile 2018 - 17:45
Un week end intenso per le giovanili e le formazioni di CSI targate Vega Occhiali Rosaltiora, in primis una bellissima domenica di minivolley con la settima tappa del Circuito Provinciale minivolley del CSI Vco organizzata al PalaManzini.
Chifu e Immovilli su campo Stadio Pedroli - 15 Aprile 2018 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato Consiglieri Comunali Forza Italia Berlusconi, Adrian Chifu e Michael Immovilli, riguardante il campo da calcio dello Stadio Pedroli.
3a Giornata nazionale della salute della donna - 15 Aprile 2018 - 11:27
3a Giornata nazionale della salute della donna, dal 16 al 22 aprile porte aperte in tutta Italia in oltre 180 ospedali del network Bollini Rosa.
Vega Occhiali Rosaltiora vince il campionato: è Serie C!! - 15 Aprile 2018 - 10:23
Terzo set, situazione sul 2-0 per Verbania, il pallone torna nel campo lacuale, Valentina Boschi gioca una palla al centro per Emily Velsanto, la palla cade a terra: è 16-25, è 0-3 Vega Occhiali Rosaltiora ma soprattutto è Serie C.
Pallavolo Altiora ultima casalinga - 14 Aprile 2018 - 09:16
Serie C: Altea Altiora al congedo casalingo, arriva però un cliente scomodo, la Pallavolo Santhià. Settore Giovanile: l’Under 16 prova l’impresa a San Mauro Torinese. L’Under 14 all’esame di maturità a Mondovì nei Quarti Regionali. Continua il round di consolazione della Juniores. Allianz Verbania di Under 13 pronta alla Finale a 6 Territoriale di Acqui Terme. Scuola di Pallavolo “Città di Verbania”: 48 iscritti pronti per il rush finale torneistico di maggio.
BellaZia: Pennette Pere e Gorgonzola - 14 Aprile 2018 - 08:00
Un primo piatto ormai diventato un classico per l'abbinamento del formaggio con la frutta, ma sempre goloso ed invitante.
AmenoBlues - 13 Aprile 2018 - 17:33
AMENOBLUES due appuntamenti per la Settimana del Quadrifoglio di Ameno.
Museo Dell'Ombrello - 13 Aprile 2018 - 17:25
Riapertura del Museo Dell'Ombrello e Del Parasole di Gignese.
Girolago Bimbi - 13 Aprile 2018 - 17:18
L`ecomuseo in collaborazione con la pro Loco di Boca organizza tra i sentieri delle vigne DOMENICA 29 APRILE 2018 " GIROLAGO BIMBI " 4 km circa su sentieri tra vigne e boschi nello splendido territorio di Boca.
La Settimana del Quadrifoglio - 13 Aprile 2018 - 17:02
Sabato 28 Aprile dalle h 9 Camminata Storica con ECOMUSEO: Dalla Preistoria al Medioevo… e Oltre sull’ ANELLO CELESTE del QUADRIFOGLIO. Inserito nella Settimana del Quadrifoglio.
Una Masterclass di trombone con il M° Nicola Ferro. - 12 Aprile 2018 - 15:03
Nella sede della Nuova Filarmonica Omegnese si svolgerà dal 13 al 15 aprile una Masterclass (corso di perfezionamento) con il Maestro Nicola Ferro.
1 - nei commenti
Aggredito capotreno - 20 Aprile 2018 - 09:12
Re: Re: invasione
Ciao info guardi allora i dati glieli do io , in Italia ci sono circa 5.800.000 stranieri di cui 5.400.000 regolari con permesso di soggiorno, quindi lavoratori (in proprio e /o dipendenti) 200.000 circa con permesso come richiedenti asilo e/o in attesa di risposta alla richiesta e 200.000 circa "irregolari" . ora visto che è tutto relativo ....per lei potrebbe essere invasione per altri no... guardi il lato positivo ,se lei vivesse in Germania ,per esempio , vivrebbe con circa 12.000.000 di stranieri ( di cui 1.300,000 circa italiani) e solo nel 2017 si è riscontrato l'ingresso di circa 750.000 persone ....
Zacchera: no alla fusione - 16 Aprile 2018 - 12:07
lupus e robi poco informati
La fusione non e' calata dall alto, tutt'altro: 1) ci sarà un referendum popolare 2) e' stato inserito un quorum di cui si sarebbe potuto fare a meno 3) i due comuni potrebbero fregarsene del risultato negativo e procedere d ufficio ma non lo faranno. Se i cittadini voteranno no, no sarà. Se non andranno a votare c e un quorum che intende che la fusione non interessa. Più dal basso di cosi....
Aggredisce carabinieri: arrestato - 10 Aprile 2018 - 08:18
Re: Ci avrei scommesso!
Ciao lupusinfabula certamente, difatti il caro Premier magiaro vuole un'Europa a senso unico: il suo Paese conta una popolazione di 1/6 rispetto alla nostra e, nonostante abbia preso la metà dei contributi che percepiamo noi dall'Europa, e li abbia distribuiti in modo unilaterale, dice di non voler uscire dalla CE, anche se euro-scettico.... Cosa poi c'entrino le sue leggi para-comuniste (limitazione diritti civili) che ha imposto al suo popolo, questo è non è ancora chiaro! Ma poi, quanti profughi dimorano in Ungheria? Pochissimi, quindi il muro è servito solo a non farli transitare, facendo deviare il flusso dalla rotta balcanica verso quella mediterranea, cioè verso Italia e Grecia. D'altronde si vince sempre mettendo da parte temi come, per esempio, la corruzione: come mai da noi i 2 partiti vincitori, a distanza di un mese, non sanno cosa fare? Non è mica colpa mia se, tra i 2 litiganti, il terzo gode.....
Comitato Salute VCO su ospedale unico - 6 Aprile 2018 - 10:55
varie
Letto tutto l'articolo e tutti i commenti e ritorno ad esprimere il mio pensiero. Invece di costruire un nuovo ospedale a Ornavasso con tutti i rischi del caso, si potrebbe semplicemente ampliare di 1 o 2 piani l'ospedale di Pallanza che da Ornavasso dista 15 km. Se non ricordo male i posti letti previsti nel nuovo ospedale sarebbe molto meno della somma di quelli attuali di Domo e Pallanza e quindi un ampliamento sarebbe sufficiente a eguagliare la nuova struttura prevista Con questa soluzione avremmo un risparmio mostruoso di soldi Tempi più veloci e meno intoppi legati rispetto ad una costruzione nuova. Facciamo un referendum e vediamo cosa ne pensano i cittadini.
M5S su pista ciclabile Suna - Fondotoce - 22 Marzo 2018 - 10:22
Re: Re: Re: Re: parole, parole, parole....
Ciao paolino in verità è pura utopia, proprio come quella sinistra che alle recenti elezioni ha preso poco più dell'1%.... Basta porsi una domanda: dove prendere i soldi per far stare le persone a casa senza lavorare? Ma non esiste già un reddito di sussistenza? Poi, si sa, come tutte le cose promesse e non fatte, anche la legge Fornero: da oppositori andava completamente abolita, ora, da improbabili governanti, basterebbe solo modificarla, ed il gioco è fatto! Trucchi da vecchia DC.....
Cristina commenta il voto - 17 Marzo 2018 - 11:15
Re: Re: Re: Penosa
Ciao robi, naturalmente ti rispondo con il pieno rispetto di chi vuole dialogare pur avendo posizioni molto diverse. Proprio i diritti dei lavoratori, in questo momento storico, in Italia sono stati calpestati e oltraggiati. Il diritto allo sciopero è ormai PURTROPPO uno strumento di lotta inutile per gran parte del mondo del lavoro. Rimane efficace solo in determinati settori come quello dei trasporti (con i limiti dettati dalla legge per i servizi pubblici essenziali,). Ormai in un'industria i lavoratori difficilmente sciopereranno per non vedersi non rinnovato il contratto o ritrovare la catena produttiva trasferita in uno dei paesi posti a oriente. Altro che impostazione sovietica. Qui in Italia i giovani stanno entrando in un mondo del lavoro senza diritti con una situazione di precariato a vita in una nazione priva di opportunità. Non mi interessano i riferimenti antistorici al comunismo e ai fascisti che rappresentano meno dell'1% della popolazione. Abbiamo un po' sforato nella tematica dell'articolo...
Elezioni Politiche: i dati di Verbania - 6 Marzo 2018 - 09:45
corsie uomini, corsia donne
Ho notato una strana procedura al seggio n.4 (non so se tale in tutti i seggi di Verbania), 1 cabina riservata alle donne, 2 agli uomini. Questa separazione ha causato perplessità fra i votanti, perchè in sostanza ,nel periodo in cui sono intervenuto, in presenza di una coda di un certo rilievo, 1 cabina, quella femminile ,restava di tanto in tanto non in uso, d'altra parte accadeva che l'arrivo di una signora facesse retrocedere uomini magari in attesa da diversi minuti. In sostanza, non è apparsa una novità positiva , meglio non introdurre separazione ma mantenere la parità di diritto in base all'attesa in coda.
Soppressione linea bus, perchè? - 28 Gennaio 2018 - 21:23
Sono state cancellate molte più linee
Dal 1 febbraio sono state cancellate le ultime tre corse serali della linea Verbania - Omegna (partenza da Omegna alle 20:28, 21:33 e 22:40, e partenza da Verbania) per tutti i giorni dalla Domenica al Giovedì, rimangono normali solo al Venerdì/Sabato. Esclusivamente per andare/tornare dalla stazione si può chiamare entro le ore 19:00 per prenotare la corsa al consueto costo di biglietto/abbonamento. Diverse altre corse di altre linee sono state soppresse - al momento è stata esposto in alcune fermate un volantino di due pagine con l'annuncio e le linee cancellate, sul sito dei trasporti VCO non l'ho visto ma posso essere stato semplicemente imbranato io.
I profughi di Crusinallo arrivano a Miazzina - 22 Gennaio 2018 - 18:10
Re: Re: Re: Re: domande
Ciao Hans Axel Von Fersen ognitanto ricadi nel vizio di voler a tutti i costi dare forza a un pensiero sparandola un po' troppo grossa. parli di case enormi (e da ristrutturare,spesa colossale) a più di 1 km dal centro profughi!!! è come se dicessi che le case a Trobaso non si vendono per colpa del rumore dei locali a Intra.... quei catafalchi non si vendevano prima,non si vendono adesso,e non si venderanno anche se chiudesse domani la struttura. il problema c'è,lo sappiamo tutti,ma metterla "in vacca" come fai tu non aiuta certo. le case nelle vicinanze possono essersi un po' deprezzate? può essere,ma dire che vengono via a meno di un terzo per colpa dei migranti è una baggianata colossale che serve solo ad alimentare un odio che è già "bello carico" di suo.
I profughi di Crusinallo arrivano a Miazzina - 22 Gennaio 2018 - 07:52
Re: Re: Re: domande
Ciao paolino Andiamo in ordine... Alle domande non ho risposto pensando fossero superate dalle argomentazioni ma visto che ci tieni... Nessun esproprio, nessun intento speculativo ma come migliaia di famiglie della piccolissima "borghesia" (lui bidello di scuola elementare in pensione, lei impiegata in pensione) hanno deciso di comprare un piccolo immobile come seconda casa e come chiunque compri un immobile sperano che nel tempo si rivaluti o al limite che non perda valore quando verrà venduto. Non essendo del posto magari ai loro figli non interesserà tenerlo e sperano quindi di poterlo rivendere ad un giusto prezzo. Comunque non è questo il problema, il problema semmai che decade lo scopo iniziale dell'acquisto "luogo di vacanza dove poter trascorrere l'estate in serenità coi nipoti". Con quale tranquillità potranno dire alla nipote "vai a farti un giro in centro che magari incontri una bambina della tua età con cui giocare?". Dopotutto, ti cito l'avvocato del comitato pari opportunità: "Non possiamo pretendere che un africano sappia che in Italia, sulla spiaggia, non si può violentare una persona, perché lui probabilmente non lo sa nemmeno, non lo sa proprio". Con questa iniziativa, il già risicato mercato immobiliare di seconde case a Miazzina, è morto. Per quanto riguarda Antoliva, 1 km circa dopo il centro profughi direzione Premeno, sulla sinistra, c'è un immobile di 4 piani composto da 2 edifici stilisticamente diversi ma uniti tra di loro, in posizione sopraelevata rispetto alla strada. E' in vendita. Chiama l'agenzia che lo gestisce e ti confermerà che un impresario era seriamente intenzionato a comprarlo per fare appartamenti vacanze poi quando s'è reso conto che c'era il centro profughi ha abbandonato il progetto. Non ha chiesto uno sconto ma ha detto che non gli interessava più perché nessuno vuole andare in vacanza vicino ai profughi come tra l'altro insegnano l'intellighenzia della sinistra che a Capalbio ha fatto le barricate per non averli. Poi già che sei in zona, gira verso Selasca e ci sono (o meglio fino ad un paio d'anni fa, ora non saprei) un paio di ville in vendita, suona il campanello e poni questa domanda: "Ritiene che la presenza nella zona del centro profughi sia un elemento valorizzante dell'immobile?". Fammi sapere se porti a casa la pelle. Dopotutto quando si fanno le perizie sugli immobili (e mi pare che tu abbia scritto in passato di essere geometra) si tengono in considerazione elementi che valorizzano l'immobile tipo vicinanza scuole, servizi ed elementi che ne riduco il valore. Valuta tu come considerare la vicinanza di un centro profughi. Ci sono centinaia di immobili in vendita, nel caso dovessi scegliere un immobile, starei ben lontano da quella zona.
Chifu e Immovilli: Il Maggiore, parcheggio e Movicentro - 12 Gennaio 2018 - 11:42
Re: curioso...
Ciao livio Magari su una cosa evidente 2 chiacchiere le avrebbero scambiate, sulla necessità di trattare dei travi in legno anche no. Dopotutto la stragrande maggioranza dei tetti è in legno che non viene trattato con prodotti ignifughi. Comunque ti ricordo che il progettista all’epoca della costruzione viveva in Vietnam e ha visitato il cantiere 1 volta quando il teatro era praticamente finito
Chifu e Immovilli: Il Maggiore, parcheggio e Movicentro - 11 Gennaio 2018 - 10:35
Re: Re: Re: 280metri!
Ciao Hans Axel Von Fersen per carità, io faccio stampelle, non teatri, ma una analogia posso proporla: se una signora di 70 anni alta 1,65 mt mi chiede una stampella alta 1,50 mt io contatto la signora e chiedo delucidazioni, perchè so che qualcosa non va... ecco, se fossi un impresa di costruzioni e mi chiedessero di mettere in opera un guscio di legno non trattato, io due domande le farei e me le farei... è per questo che dico senza timpre di smentita che qualcuno ha sbagliato e non sta pagando, perchè il Comune ha deciso di pagare lui errori che non sono suoi. Dove sbaglio in questo ragionamento?
Lettera del Comitato difesa torrente San Bernardino - 20 Dicembre 2017 - 18:29
Re: Re: x Robi
Ciao robi Paradossalmente,se ti lamenti della bolletta la "colpa" é anche di queste centraline. In una inchiesta di Report hanno evidenziato che producono meno dell'1% dell'energia italiana,molto meno della percentuale che paghiamo in bolletta e che arriva a loro (i produttori di energia) come contributo rinnovabili...fatte così servono a poco,se non a far intascare quel contributo ai proprietari che con la sola vendita dei kw guadagnerebbero molto poco. Anche in quel campo,purtroppo,siamo il paese di pulcinella.
Lettera del Comitato difesa torrente San Bernardino - 19 Dicembre 2017 - 22:05
Consiglio comunale- NO Centralina
Il consiglio comunale ha votato NO alla centralina ,1 voto contrario e 2 astenuti , la sindachessa era assente ma a mezzo stampa ha ribadito che il Comune non ha poteri decisionali e che "La centralina non contrasta il progetto Parco fluviale" . . Comunque ,per fortuna, il consiglio comunale a larghissima maggioranza a detto No alla centralina. La sindachessa si assumerà tutte le responsabilità se ignorerà questa chiara indicazione.
Regione: ospedale unico VCO trovati i fondi - 13 Dicembre 2017 - 09:39
titolo fuorviante
"TROVATI I FONDI". poi vai a leggere,e dei 178 milioni previsti "avrebbero trovato le modalità per stanziarne 43,1" , meno di un quarto. come se io entrassi spavaldo in una concessionaria dicendo che ho i soldi per comprarmi la Porsche,e poi sussurrassi all'orecchio del concessionario "guardi,intanto ho individuato le modalità per darle un acconto del 25%,lei intanto mi dà la macchina"... io dico che dalla concessionaria uscirei ancora a piedi.
La Giunta approva lo schema di bilancio per il 2018 - 11 Dicembre 2017 - 19:03
Re: cosa non piace?
Renato, qui parli come un democristiano di 30anni fa...sono convinto anche io tu abbia delle buone idee ma non le esponi al pubblico. Se posti qui le tue lamentele, ti risponderemo per quelle e non per le idee che "potresti" avere. Ora, io sui tuoi punti potrei obiettare: 1. costerebbe almeno il doppio, ma delle due l'una: o si vogliono i parcheggi o la fruizione dell'area in modo diverso. 2. Qualsiasi cosa è meglio di ora: esteticamente, per flussi e per viabilità. Lo status quo ha il solo vantaggio di costare zero. 3. se in quell'area si vogliono far sparire i parcheggi a livello strada, sono due le scelte tecniche: interramento o elevazione. 4. La gente non va alle commissioni: per essere votato alle elezioni bisogna dare alla gente delle idee concrete. Dicci cosa faresti tu, con 6mln€ per l'area in oggetto. E' un'idea, non un progetto. E' un'amichevole discussione, non un confronto politico. Saluti AleB
La Giunta approva lo schema di bilancio per il 2018 - 11 Dicembre 2017 - 18:44
cosa non piace?
cosa non piace: un costo enorme per fare cosa? mezza piazza e nessun posto auto in più! 1° piazza mercato è molto più grande dell'intervento previsto, ma si sceglie di intervenire solo su una parte , ha senso? Io non credo, un po' come girare con una scarpa nuova e una ciabatta vecchia. 2° non si creano nuovi posti ma posti molto costosi... un intervento progettuale così importante non può prescindere da un piano del traffico aggiornato. Basta lavorarci e non fare le cose solo per dimostrare di essere "più forti" (ma poi de che) 3° ci sono alternative? penso proprio di sì, basti pensare ai parcheggi interrati Rosmini che sono costati molto molto meno perchè non costruiti sotto il livello del lago. 4° proposte? quante ne volete, ma proprio perchè esistono Commissioni frequentate da tecnici, quello è il posto dove discutere con cognizione di causa Dite ciò che volete di me e delle mie idee, poco mi importa, ma sarebbe meglio non pensare che chiunque la pensi diversamente sia uno "cattivo" o "contrario a tutto a priori", tante volte basterebbe ascoltare
Sciopero dei Vigili del Fuoco - 11 Dicembre 2017 - 18:19
Re: il miglior sistema
Ciao lupusinfabula, i conti non tornano... Inizi a lavorare a 20, paghi contributi per 40, vai in pensione a 60, ipotizzando una prospettiva di vita media di 80 l’inps paga pensione per 20 anni. In pratica ogni 2 anni di contributi, l’inps paga 1 anno di pensione. Inizi a lavorare a 30, paghi contributi per 37, vai in pensione diciamo a 67 anni, l’inps ti paga pensione per 13 anni. Qui abbiamo che ogni 3 anni di contributi ottieni 1 anno di pensione. Qualcosa non torna... Io propongo di andare in pensione tutti alla stessa età. I lavoratori usuranti (sicuramente non i vigili del fuoco) verranno indennizzati con una paga maggiore che gli permetterà di smettere prima e pagarsi autonomamente i contributi mancanti. Chi più ha pagato, più prende di pensione
Sciopero dei Vigili del Fuoco - 11 Dicembre 2017 - 17:31
Re: Re: FACCIAMO UN PO' DI CHIAREZZA.
Ciao Bibi per essere più precisi: gli anni di abbuono scattano 1 ogni 5 effettivamente prestati, rispettivamente fino ad un massimo di 5 dopo 25; dopo i 50 anni si può chiedere d'andare in ufficio, ma molti non lo fanno altrimenti ci perderebbero parecchio sullo stipendio, tra indennità di presenza e straordinari, e perché ci sono limiti, di solito il 3%, dove è impiegato anche personale civile, altrimenti si correrebbe il rischio di non garantire i servizi principali a turno, soprattutto in seguito alle sempre minori assunzioni degli ultimi decenni. Probabilmente non sarò così ferrato come te in materia pensionistica, ma sicuramente conosco, molto meglio di te e non per sentito dire, la tipologia di lavoro delle Forze dell'Ordine ed Armate, nonché di Pubblico Soccorso, anche per ragioni lavorativei. Non preoccuparti, non indosso la divisa, anzi, spesso, per il lavoro che svolgo, macino parecchi chilometri in auto, non proprio una passeggiata. Piuttosto, visto che guardi solo ai benefici, e non anche ai sacrifici, potevi arruolarti anche tu a 18 anni, e partecipare ad un pubblico concorso! Ha ragione Mirko: l'ignoranza genera mostri....
Alla Grotta di Babbo Natale i Carabinieri a cavallo - 9 Dicembre 2017 - 11:29
Re: Proibizionismo, negazionismo,revisionismo?
Ciao lupusinfabula piuttosto direi che è sempre la stessa solfa (pensioni minime a 1.000 euro al mese, una volta, nel 1994, invece a un milione di lire, tanto per fare un esempio). Cambia solo la facciata del patto: una volta il predellino, ora l'arancino; prima populisti, ora ribellisti. Ma la sostanza purtroppo è la medesima, immutabile.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti