Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

1973

Inserisci quello che vuoi cercare
1973 - nei post
LegalNews: Definizione agevolata delle cartelle Equitalia - 7 Novembre 2016 - 08:00
Il D.L. n. 193 del 22.10.2016 ha introdotto una procedura per ottenere la sanatoria delle cartelle Equitalia con un notevole risparmio per il contribuente.
“Dialoghi con Troubetzkoy" - 7 Settembre 2016 - 11:27
Il Museo del Paesaggio organizza una piccola rassegna, dal titolo “Dialoghi con Troubetzkoy", dedicata all’approfondimento della figura del grande scultore Paolo Troubetzkoy, protagonista dell’esposizione aperta presso Palazzo Viani Dugnani in occasione del 150° anniversario della sua nascita dal 4 Giugno al 31 ottobre 2016.
Due spettacoli della compagnia CETEC al Maggiore - 16 Agosto 2016 - 16:03
Due spettacoli della compagnia CETEC di Milano al teatro Il Maggiore a Verbania il 17 e 19 agosto per Allegro Con Brio.
Danza al Teatro il Maggiore con Villaggio d'Artista - 5 Luglio 2016 - 16:11
La danza torna al Teatro il Maggiore di Verbania con Villaggio d'Artista organizzato da LIS LAB. Due appuntamenti intensi con alcuni dei migliori danzatori e coreografi della scena contemporanea italiana ed internazionale.
Mostra d'arte contemporanea: Tracce – diario di esistenze - 24 Giugno 2016 - 19:16
Contemporary DidArt Lab e Ottica Estyl ritornano quest’anno con una nuova mostra tematica a Villa Bernocchi di Premeno dal 25 giugno al 31 luglio 2016. La mostra, curata da Emanuela Fortuna, vede la collaborazione del Comune e della Proloco di Premeno e della associazione novarese “@rteLab”.
LegalNews: Notifica degli atti di riscossione a mezzo PEC - 30 Maggio 2016 - 08:00
Dal 01 giugno 2016 entrano in vigore fondamentali novità in tema di notificazione degli atti della riscossione a mezzo PEC.
Lega Nord su spese Giro d'Italia - 11 Dicembre 2015 - 12:22
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato, della Lega Nord Verbania,a firma del segretario Roberto De Magistris, riguardante il contributo regionale alle spese della tappa del Giro d'Italia.
Premio Letterario della Resistenza Città di Omegna - 27 Novembre 2015 - 19:33
Il premio letterario “Della Resistenza” Città di Omegna intende segnalare un’opera di narrativa, poesia o saggistica, di recente pubblicazione in Italia, che, coniugando valori letterari e impegno civile, abbia dato risalto a una delle questioni fondamentali del nostro tempo.
Concerto Coro A.N.A. di Milano a Premeno - 19 Novembre 2015 - 17:04
Sabato 21 Novembre 2015, alle ore 19, si terrà la prima edizione del Concerto Coro Nazionale A.N.A di Milano presso la chiesa di Santa Margherita a Premeno, organizzata dalla Proloco e dal gruppo Alpini di Premeno con il patrocinio del Comune.
Lo Duca per VB/doc: rione Sassonia e ex Camera del Lavoro - 2 Agosto 2015 - 11:19
Riceviamo e pubblichiamo, un articolo di Bruno Lo Duca che "prosegue la presentazione di VB/doc dei luoghi di eccellenza della Sassonia come ricerca culturale per il progetto di riqualificazione urbanistica del rione".
Anabasi - Frammenti di esistenza - 17 Luglio 2015 - 11:27
Mostra d’arte contemporanea, dal 18 luglio al 2 agosto 2015, tra Villa Bernocchi - Premeno e Villa Pariani – Verbania.
Kilometro Verticale - FOTOGALLERY - CLASSIFICHE - 1 Maggio 2015 - 14:02
Si è svolta oggi, venerdì 1 maggio 2015, sotto una pioggia battente, la nona edizione del KM verticale, la cronoscalata che dalla Centrale Elettrica del Parco Ramolino sale fino al Monte Todum (o Colma di Cossogno), superando un dislivello di 1000m.
Per i 30 anni del Coro la Piana: "Cori sul lago" - 19 Aprile 2015 - 19:06
Lunedì 20 aprile 2015, alle ore 21.00, presso la Colleggiata dii S.Leonardo a Verbania Pallanza, si terrà un concerto di Cori, in occasione del trentennale del Coro La Piana di Verbania.
Uno studio sui cianobatteri nei Laghi - 14 Aprile 2015 - 09:02
Le fioriture di cianobatteri: un team internazionale svela le cause della loro crescente presenza nei laghi.
Proposta di Legge regionale specificità montana - 28 Marzo 2015 - 09:41
E’ stata approvata all’unanimità dall’Assemblea dei Sindaci, riunitisi in Provincia ieri pomeriggio 27 marzo, la proposta di Legge Regionale sulla specificità montana VCO.
1973 - nei commenti
Una nota sulla questione Liberazione - 24 Aprile 2015 - 15:11
Grazie Luigi
Grazie Luigi per le belle parole e il quadro che ci ha fatto di quegli anni. A sostegno della sua tesi, va ricordato che fu la Repubblica Sociale Italiane nacque in contrapposizione al Regno d'Italia, che legittimamente governava, il quale aveva accettato del dimissioni di Mussolini (25 luglio), firmato la resa (3 settembre, resa pubblica l'8) e schieandosi, con lo status di nazione co-belligerante, con gli alleati. Da sempre si motiva la nascita della Repubblica Sociale Italiana con la tesi di aver voluto tenere alto l'onore italiano, mantenendo fede gli impegni presi con l'alleato tedesco e non voler combattere a fianco con quelli che erano nemici fino al 8 settembre. Tesi romantica, ma falsa, proprio perché andava contro un chiaro principio di fedeltà alla patria e alla corona, a cui militari e politici avevano prestato giuramento. Può piacere o meno, ma questi sono punti fermi della storia, indiscutibili! Quindi c'era solo una parte giusta, stare dalla parte del Re, anche se non brillò per acume e coraggio, e del Regno d'Italia, chi si schierò contro stava sbagliando, perché si stava schierando contro l'Italia. Ovviamente, per i soldati di truppa e chi dovette comunque coesistere con una situazione subita, valgono considerazioni diverse da caso a caso. Molto interessante è stata l'intervista a Dario Fò, trasmessa poche settimane fa nella trasmissione di RaiTre "D-Day", sulla sua esperienza di militare, allora diciassettenne, nella RSI. Un esempio di chi fece fino in fondo il suo dovere da soldato è nel nostro concittadino, il generale Raffaele Cadorna (http://it.wikipedia.org/wiki/Raffaele_Cadorna_%281889-1973%29), figlio del Luigi sepolto nel mausoleo di Pallanza, che da generale del Regio Esercito, divenne il comandante del Corpo volontari della libertà, il legittimo braccio militare della Resistenza. Chiudo con le parole, prese dall'intervista pubblicata oggi su "la Repubblica", del nostro Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: "...Ha ragione Calvino: pietà per i morti ma è impossibile equiparare i giovani di Salò e i partigiani...nella Resistenza ci sono stati atti di una deviazione grave. Ma le stragi e i campi di sterminio erano lo sbocco di una ideologia totalitaria...Abolire questa festa è senza senso. Sarebbe come dire : non celebriamo il nostro Risorgimento ma la Rivoluzione americana" Saluti a tutti e buon 25 aprile Maurilio
Frontalieri al lavoro in aliscafo? - 8 Agosto 2014 - 15:42
PROVOCAZIONE
Brava Ester , hai colto in pieno la provocazione , in realtà , lo dico per chi non lo sapesse , era l'anno 1973/74 quando si sperimentò la corsa in aliscafo per i frontalieri , ma non fu un successo per impossibilità oggettive , che solo agli addetti al lavoro sanno e si rinunciò , mi vien da ridere quando leggo alcune proposte , capisco la buona fede , ma a tutto c'è un limite .
Marchionini: frontalieri in aliscafo - 29 Aprile 2014 - 00:58
ribadisco.
Anzi, no. Se si sente offeso me ne dispiaccio. la strada per il confine é diventata impraticabile, forse oggi, non nel 1973, é giunta ĺ'ora che si cerchi una soluzione, il lago la puó offrire, vogliamo fregarcene e far 4 ore di coda al giorno? Io mi sento idiota a dover usare la macchina e vedere passare corriere, battelli ed aliscafi ad orari assurdi e sempre VUOTI... rifletta... Ad oggi i servizi pubblici si muovono solo per sostenersi, ma potrebbero dare un servizio reale se sapessero ascoltare le persone.
Prosegue la protesta con due cortei - 14 Dicembre 2013 - 10:35
Forconi?
Leggo con piacere tra i vari commenti, che molti, nonostante tutto, credono ancora alla democrazia e al dialogo. Mi spaventa e mi intristisce questa nuova ventata di qualunquismo , all'apparenza innocuo e spontaneo; come ha già espresso qualcuno, mi ricorda molto il '22 e le bravate degli squadristi, ma mi ricorda anche il 1973 del Cile, con il colpo di stato dei colonnelli, dopo mesi di paralisi del paese, dovuta alla "protesta" (guidata) dei camionisti. Vogliamo arrivare a questo? La maggior parte degli italiani no di certo, ma si sa, per fare una rivoluzione ci vogliono le masse, ci vuole la maggioranza, invece oggi, questi "rivoluzionari", stanno appoggiando un colpo di stato! So benissimo che molte di queste persone sono in buona fede e non si pongono il problema di come si deve fare piazza pulita; per pulire la piazza, le vie della città o il salotto di casa tua, usi la scopa o al limite l'aspirapolvere, ma per "ripulire" e mandare a casa qualche migliaio di persone, come hai intenzione di procedere? La scopa? Il mitra, o le bombe, come quelle tristemente note dell'ultimo trentennio del secolo scorso con i loro morti innocenti, le vedove, gli orfani e i colpevoli ancora impuniti. Mi piacerebbe, anche solo per curiosità, sapere il nome di "lupus in fabula", e chiedergli se lui veramente darebbe la propria vita (purtroppo) per.... questa causa.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti