Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

75

Inserisci quello che vuoi cercare
75 - nei post
Comitato Amici Pendolari puntualità Miano - Domodossola - 17 Giugno 2018 - 08:01
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Comitato Amici pendolari Domodossola Arona Milano e Arona Novara, riguardante i dati di Regione Lombardia in merito alla puntualità delle tratte gestite da Trenord.
Paffoni Fulgor Basket vince gara 2 di semifinale - 16 Maggio 2018 - 16:01
Anche gara due è della Paffoni: al Palabattisti non c’è storia, termina 82-56 e venerdì Omegna potrà chiudere il discorso.
Rinnovo Consiglio CST - 9 Maggio 2018 - 18:06
Venerdì 27 aprile si è svolta l’Assemblea dei Soci del Centro Servizi per il Territorio per il Rinnovo del Consiglio Direttivo.
La Cannobiese sale in Prima Categoria - 25 Aprile 2018 - 10:23
Con 3 giornate di anticipo, la Cannobiese 1906 vince il Campionato di 2a Categoria Vco e tornando in Prima Categoria dopo 8 anni di assenza.
Aprile il mese della prevenzione alcologica - 18 Aprile 2018 - 10:23
Negli ultimi anni sta cambiando il Italia lo stile di consumo di bevande alcoliche, rispetto agli ultimi decenni. A fronte di una riduzione del consumo di vino durante i pasti, si registra un progressivo aumento di consumo di bevande alcoliche occasionale e al di fuori dei pasti, condizione ancor più dannosa per le patologie e le problematiche correlate.
Altea Altiora vince l'ultima in casa - 18 Aprile 2018 - 08:01
Serie C: Altea Altiora, il congedo casalingo che ci voleva, il Santhià si arrende 3 a 1.Settore Giovanile: disco rosso per l’Under 14 a Mondovì e per l’Under 16 a San Mauro Torinese. Bravi i piccoli dell’Under 13 Vice Campioni Territoriali e l’Under 18 che passa ad Occimiano. Rappresentativa Territoriale: pronto il “planning” di fine stagione.
Viabilità VCO: riunione in Provincia - 17 Aprile 2018 - 10:23
Venerdì sera presso il proprio ufficio il Presidente della Provincia Costa ha incontrato i sindaci dei comuni interessati dalle criticità di viabilità conseguenti alla frana di Meis, presenti i parlamentari del territorio ed i consiglieri provinciali, per fare il punto sulla situazione viabilistica e per verificare lo stato di avanzamento della procedura di passaggio ad Anas di competenza della strada provinciale 75 della Valle Cannobina.
"Pantani Day 2018" - 16 Marzo 2018 - 14:31
Kiwanis Club Verbania e Kiwanis Club Domodossola, con il patrocinio di Funtos Bike e Fondazione Marco Pantani Onlus, organizzano il “PANTANI DAY” 2018” per SABATO 17 MARZO a partire dalle ore 12.30 presso il “Trocadero Disco Club” di Domodossola.
Frana Sp 75 della Cannobina: strada riapre h24 - 1 Marzo 2018 - 18:06
La strada della valle Cannobina riapre, senza fasce orarie, da domani venerdì 2 marzo 2018, sarà percorribile da auto e mezzi fino a 3,5t sempre a senso unico alternato.
383 nuovi ossari nei cimiteri della città - 1 Marzo 2018 - 13:01
Segnaliamo che, in questi giorni, sono in corso i lavori per il posizionamento di nuovi loculi ed ossari nei cimiteri di Suna, Pallanza e Fondotoce.
La Cannobiese tirna al successo - 27 Febbraio 2018 - 16:15
Dopo la sconfitta di Veruno e il pareggio contro il Suna, la Cannobiese torna al successo e riacquista la testa della classifica.
Paffoni Fulgor Basket sconfitta che brucia - 26 Febbraio 2018 - 17:14
Tempo in cui Fontana riceve palla, si gira, fa un arresto e poi viene stoppato da Benedusi, per altro in maniera regolare. Chiaramente impossibile a livello tempistico: basti pensare che lo scorso 8 febbraio, in una situazione analoga, senza la virata, Lebron James ci aveva messo un secondo per il canestro della vittoria in Nba.
Frana Sp 75 della Cannobina: strada riapre a orari - 23 Febbraio 2018 - 20:30
La strada della valle Cannobina da domattina sarà percorribile da auto e mezzi fino a 3,5t a senso unico alternato.
Frana Sp 75 della Cannobina: incontro pubblico - 22 Febbraio 2018 - 10:23
Venerdì 23 febbraio 2018, alle ore 17,30 nella sala consigliare comune di Cavaglio Spoccia (frazione Lunecco), il presidente dell’Unione dei Comuni del Lago Maggiore Arch. Giandomenico Albertella, ha promosso un Incontro informativo con la popolazione sui lavori in corso per la messa in sicurezza della strada provinciale della Val Cannobina.
Anno del cibo italiano: piccoli comuni in primo piano - 25 Gennaio 2018 - 19:06
La tradizione gastronomica italiana è una delle componenti più identitarie della nostra cultura e, come è emerso dallo studio Coldiretti/Symbola su “Piccoli comuni e tipicità” presentato ieri dalla Coldiretti a Roma, in occasione dell’apertura dell’anno nazionale del cibo italiano nel mondo, il 92% delle produzioni tipiche nazionali nasce nei comuni italiani con meno di cinquemila abitanti.
BellaZia: I Bomboloni - 20 Gennaio 2018 - 08:00
Chi non conosce uno dei dolci più golosi e morbidi che si possono trovare? Proviamo a prepararli con questa ricetta di semplice esecuzione e gustiamoli a colazione accompagnati da un buon caffè.
Mini idroelettrico nel VCO - 17 Gennaio 2018 - 18:06
Riceviamo e pubblichiamo il documento sul tema in oggetto che, trasmesso agli amministratori regionali e consegnato al Presidente della Provincia Stefano Costa e al consiglio provinciale, sottoscritto da diverse realtà territoriali.
Un anno di Museo del Paesaggio - 17 Gennaio 2018 - 15:03
Un anno molto importante il 2017 per il Museo del Paesaggio di Verbania. L’apertura del piano nobile di Palazzo Viani Dugnani ha restituito quasi integralmente l’edificio alla fruizione pubblica, con una riqualificazione funzionale adeguata al grande valore del settecentesco palazzo nel centro storico di Pallanza.
Nuova motovedetta sul lago d'Orta - 17 Gennaio 2018 - 13:01
Dal mese di gennaio è stato potenziato il servizio di vigilanza lacuale presso il Lago d’Orta mediante l’impiego di una nuova imbarcazione (motovedetta cc 272) messa a disposizione dal servizio aereo e navale del comando generale, che a differenza del battello stagionale cc 75/85, trasferito presso l’isola del giglio, avrà invece un impiego annuale.
Piemonte: 1 miliardo da oggi al 2020 - 29 Dicembre 2017 - 08:01
“Superati gli ostacoli più impegnativi per la messa in sicurezza del bilancio e tornati ad essere credibili nei confronti del Governo e del sistema imprenditoriale, abbiamo avviato una politica di investimenti che porterà in Piemonte, di qui al 2020, oltre un miliardo di euro". Questo l'inizio della nota che riportiamo del Presidente Regione Piemonte.
75 - nei commenti
Niente sussidio da in escandescenze - 13 Agosto 2017 - 18:53
Re: Re: Re: Buon giorno Maurilio...e Miele
Ciao Giovanni% Vero, come non darti ragione! Purtroppo, trattasi del nuovo futuro 2.0, oppure 3.0, quello che mi fa più paura, pensando che io sono classe 75, con tanto di servizio militare di leva!
Spadone: SS34, SS33, basta! - 29 Marzo 2017 - 12:50
Re: FACCIAMO 2 CONTI...
Ciao SINISTRO E facciamoli 2 conti !! Hanno sperperato e rubato ad ogni livello, si sono arrogati privilegi da Monarchia, a danno dei soliti noti, hanno truccato appalti e gestioni di ogni ente. Si sono venduti quasi tutti i gioielli di famiglia, aziende messe in crisi dal sistema bancario malato per poi essere spolpate e delocalizzate, lasciando migliaia di operai a casa e tenendosi ben stretti tutti i brevetti. Ora siamo alla canna del gas e ci vendiamo un 15 % di cassa deposito e prestiti per 4 miseri miliardi, quando l'ultimo dividendo distribuito da Cdp ammontava a 850 milioni di euro. Ricordo a tutti gli affezionati clienti di poste di cominciare a preoccuparsi. E tutto questo ed altro per vedere calare i servizi essenziali, la manutenzione del territorio appunto, ridotta al lumicino, pensioni un miraggio e pure da fame, sanità che si appresta alla privatizzazione, ed in tutto questo continuiamo a veder crescere il debito pubblico. Il governo Renzi ha alzato il debito pubblico da 2.110 miliardi a 2.230 miliardi, aumentato di 123,688 mld in 26 mesi di governo Renzi al ritmo di 4,75 mldi di euro al mese, 160 milioni al giorno, 6,6 milioni l'ora. Quinti i conti purtroppo li faremo con le nostre future generazioni, tentando di spiegare perché per la prima volta nella recente storia, i figli sono più poveri dei padri
LibriNews: “Solo una decrescita felice potrà salvarci" - 4 Febbraio 2017 - 21:47
Re: decrescita felice.....
Ciao robi Vuoi un mondo normale? Una frase che spesso viene citata è “il peggio è passato, la vita è tornata alla normalità”. Oggi com'è la vita normale? Spendere miliardi per il sogno di andare su Marte e non essere in grado di salvare poche vite in più perché le province non hanno i soldi per riparare una turbina? Oppure derubare migliaia di risparmiatori, i quali dovrebbero essere tutelati da organi strapagati, il cui compito principale era proprio quello? Prestare centinaia di milioni ad imprenditori collusi senza garanzie, contribuendo al fallimento di banche come mps, e poi stanziare come se niente fosse 20 miliardi del bilancio statale,per sanare i buchi, nelle cui pieghe, poi si infilano 95 milioni di euro per un torneo di golf, mentre non si riescono a trovare 50 di milioni per aiutare i bambini affetti da gravi problemi, caustai dall'inquinamento dell'Ilva di Taranto ? Normalità è devastare con guerre e predazione di materie prime, il Medioriente e l'Africa, e poi indignarsi dando la caccia all'immigrato invasore,fannullone, delinquente e possibile terrorista che ci ritroviamo in casa? Questa normalità non la voglio, se devo rinunciare a vestirmi alla moda, ad avere sempre l'ultimo modello di smartphone, o fare code di km in autostrada per entrare in centri commerciali od outlet, per poi accapigliarsi e fare incetta di beni ed alimenti superflui, prodotti sfruttando masse di schiavi del lavoro, lo farei. Quel "poco di vivere civile" che hai paura di perdere, è destinato comunque a dissolversi, anche se poi civiltà cosa vuol dire ? La civiltà ha prodotto dei bisogni, dei vizi, delle necessità fittizie che spesso soffocano i nostri buoni istinti e fanno prevalere il nostro lato oscuro per poterseli permettere. La civiltà è forse pretendere che il 90% dei cittadini lavori pagando tasse contributi, per poi andare in pensione a 75 anni con meno di 1000 euro al mese ? "La civiltà è una corsa disperata per scoprire i rimedi per i mali che produce" (Jean-Jacques Rousseau) Quindi ben venga la decrescita Felice !! Che abbiamo da perdere? E soprattutto che futuro vogliamo lasciare in eredità ai nostri nipoti?
Interpellanza su Veneto Banca - 1 Febbraio 2017 - 13:23
Re: pochi,maledetti e subito
Ciao livio Anche se vendessero tutto, comprese le mutande che hanno indosso, non potrebbero mai offrire "un 75%". L'85% "volatilizzato" è andato in affitti, stipendi e crediti non più restituiti
Interpellanza su Veneto Banca - 1 Febbraio 2017 - 09:45
pochi,maledetti e subito
ma sì, lasciamo che lorsignori se la cantino e se la suonino impunemente,ci hanno derubato? ok che bravi, adesso contriti ci propongono una mancia tanto per rifarsi la verginità e che ci vuoi fare cest la vie! la prossima volta magari ti svuotano il conto corrente per ragioni"superiori" (non il loro ovviamente come hanno fatto con le azioni..) e quelli che badano al sodo cosa ti diranno?...il "segnale" poteva essere un 75% dopo aver venduto aerei, quadri d'autore , sedi faraoniche ecc, e allora forse...
Raddoppia lo svicolo autostradale di Baveno - 3 Agosto 2016 - 14:25
r
Caro Maurilio, immaginavo che tu fossi della sponda verbanese del lago, senno' non diresti che lo svincolo è cosa inutile, lo hai detto perchè a te non interessa. Anche io uso spesso l'autostrada, inoltre vedo come il tratto Baveno-Feriolo-Gravellona sia quasi quotidianamente rallentato a passo d'uomo dalle 17 in poi. Considerando poi che , come affermi anche tu, lo svincolo di Baveno è già presente per il 75%, perchè non completarlo al 100% con l'entrata verso l'Ossola , aggiungendo UNA rampa di entrata in zona cave ( dove c'è un sacco di spazio)? - Ti ricordo inoltre che lo svincolo di Baveno va a coprire l'area Baveno-Stresa, in quanto lo svincolo di Stresa che è su per i bricchi di Carpugnino non puo' servire come uscita pullman turistici perchè la strada che scende a Stresa è troppo tortuosa è stretta, - In Liguria quasi ogni comune non ha forse uno svincolo ?
Referendum: fallisce il quorum - 21 Aprile 2016 - 14:03
Altra pesante verità
Affermare che i trentenni di oggi andranno in pensione a 75 anni vuol dire semplicemente che il nostro sistema di previdenza sociale è saltato. Con il poco lavoro, la flessibilità, il precariato e l'innovazione tecnologica attuale è impossibile mantenere un posto di lavoro a 75 anni. Non c'è da dormire sonni tranquilli. Ci sarà tanta miseria in arrivo. Ora pensate ancora alla fuffa delle trivelle ecc. ecc.
Comitato pro Referendum - 20 Febbraio 2016 - 18:28
Diritto all'astensione costituzionalmente sancito
Ho contribuito alla partecipazione cittadina al voto per le elezioni del CdQ nel 2015 quando nessuno ci credeva e molti, senza andare tanto lontano, li ritenevano inutili (e il Q. Est è stato il più votato tra i 5), contribuisco oggi assieme agli altri Consiglieri agli obiettivi che ci siamo prefissi cioè da un lato aumentare la partecipazione alla discussione delle problematiche cittadine, discussione ove spesso vi sono posizioni diverse ma tutte rispettabili ed esprimibili, e dall'altro di pretendere la presenza dell'Amministrazione per dare risposte alle diverse richieste e quindi proporre soluzioni a tali problematiche (cosa che avviene regolarmente). Ora, essendo anche io cittadino verbanese, penso di avere lo stesso diritto alla partecipazione, alla discussione, a valutare le decisioni prese dall'Amministrazione e quindi di sostenerle se ritenute valide nell'interesse della collettività e di costituire un comitato se più persone la pensano alla stesso modo, esattamente come avete fatto voi. E non mi si venga a dire che il problema non è il fatto di essere favorevoli alla delibera consiliare sull'esternalizzazione del forno (quindi NO sulla scheda referendaria) quanto quello di "sponsorizzare l'astensione": ebbene l'astensione al voto in caso di referendum abrogativo E' UN DIRITTO COSTITUZIONALE a disposizione del cittadino elettore. A sostegno di ciò vi cito quanto detto nel 2009 da Stefano Grassi, ordinario di Diritto costituzionale generale all’Università degli Studi di Firenze, a pochi giorni dal referendum sulla legge elettorale: " Per i referendum è la stessa Carta costituzionale a riconoscere implicitamente il diritto all’astensione. L’elezione dei rappresentanti è un dovere funzionale alla formazione del Parlamento e degli altri organi elettivi. Per il referendum invece, i cittadini possono decidere se accettare o meno di rispondere ai quesiti proposti». L’astensione è dunque un comportamento costituzionalmente corretto? « Sì, votare ai referendum è frutto di una scelta libera. Prevedendo un quorum di partecipazione, l’art. 75 della Costituzione riconosce la non partecipazione al voto come una volontà legittimamente espressa». Astenersi è allora un diritto? « Assolutamente, l’astensione sul referendum abrogativo non è certo una vergogna. Il voto è un dovere morale: fino a poco tempo fa era prevista una sanzione per chi non partecipava alle votazioni (l’iscrizione “non ha votato” nel certificato di buona condotta); dagli anni novanta invece, la sanzione è stata eliminata anche per le elezioni politiche. Ma per il referendum il diritto di voto comprende il diritto di astenersi e quindi il dovere morale è solo quello di assumere una decisione sui quesiti, compresa quella di non accettare di rispondere, astenendosi, anche mediante il rifiuto della scheda. Quali sono le prerogative del referendum? « I quesiti sono posti da una minoranza a tutto il corpo elettorale che, chiamato a partecipare al procedimento legislativo, ha così la possibilità di cambiare, abrogandole, le leggi. Chi ritiene i quesiti inammissibili può evitare di esprimersi, negando così il proprio contributo al raggiungimento del quorum». Nel caso dei referendum abrogativi che prevedono un quorum il cittadino ha quindi tre possibilità: SI, NO ASTENSIONE, costituzionalmente sancite. Mi auguro quindi che l'Avvocato Brizio prima s'informi meglio e poi permetta (dopo averlo concordato con il Presidente del Quartiere Nord) ad entrambi i Comitati di esporre, alla bisogna, le rispettive posizioni, tutte. Posso quindi affermare Sig. Marconi nella fattispecie della mia doppia posizione di Consigliere di Quartiere e di componente del Comitato per l'astensione di non essere ne incoerente ne discutibile.
Zanotti, Brignoli e Grieco: pro e contro privatizzazione crematorio - 19 Gennaio 2016 - 13:48
Re: Elio, suvvia.
Ciao Roberto Campana a parte che fai confusione tra chi ha commentato prima e chi ha commentato dopo ... comunque sono fantastici i tuoi conti... finanza creativa alla Tremonti...vogliamo giocare a chi sa fare meglio il Tremonti ... ? se moltiplichi i tuoi dati per 50 anni diventa una perdita di 14,5 milioni di euro..e fa più scena....comunque ....parli di una perdita del comune di 4,9 di euro in 30 anni io parlerei di 3,75 ... perchè moltiplico per 250 . allora in 30 anni devi rifare il forno almeno due volte per una spesa di 2 ,0 ,quindi rimane 1,75 . In 30 anni oltre cambiare i forni farai delle manutenzioni straordinarie? mettiamo 0,5 , rimane 1,2 che diviso 30 anni diventano 40.000 euro l'anno di disavanzo che non sarebbero altro che gli interessi da pagare da parte del comune per il mutuo per costruire 2 nuovi forni in 30 anni .... arriviamo a zero ... quindi nessun abbassamento della retta asili nido ecc ecc... visto come è facile fare i conti???
Il Re dei commentatori 2015 - 6 Gennaio 2016 - 12:36
nuova classifica
Ho riscritto la classifica (escludendo chi ha inserito meno di 100 commenti) relazionando i commenti con i like ricevuti. Questa classifica vuole premiare la qualità dei commenti rispetto alla quantità. Ecco la nuova classica: Senza sorprese al primo posto Lady Oscar, nelle ultime posizioni (e anche qui senza sorprese) i 2 Giovanni 1 lady oscar 4,89 2 paolino 6,24 3 Andrè 7,81 4 cesare 10,49 5 lupusinfabula 13,04 6 livio 13,50 7 Lochness 13,67 8 renato brignone 15,56 9 Hans Axel Von Fersen 18,76 10 Simona76 19,22 11 Kiryienka 19,50 12 robi 20,33 13 hilde muehlbauer 20,60 14 Vermeer 29,75 15 Giovanni% 31,96 16 Giovanni 42,33
Soccorso Alpino in azione - 13 Settembre 2015 - 13:38
soccorso
paolo nespoli 60 anni nello spazio. 75 anni in val antrona che male c'è? però è meglio non andare soli. buona giornata
Soccorso Alpino in azione - 12 Settembre 2015 - 12:39
Escursionista 75 anni????
Questa persona non è un escursionista è solamente una persona poco accorta che ha messo a repentaglio l'incolumità di altre persone per la sua incapacità e per i suoi 75 anni. Spero che gli facciano pagare tutta la macchina che si è avviata per cercarlo.
Sei di Verbania se .... - 5 Settembre 2015 - 16:30
Amarcord Suna
Ho dei bellissimi ricordi di Suna avendo vissuto i miei primi otto anni e mezzo di vita,ed esattamente dal settembre 1948 al febbraio del 1957.I miei primi ricordi sono quelli dell'asilo infantile : Suor Luisa, suor Maria e la superiora di cui non ricordo il nome.Di suor Maria ricordo la sua dolcezza e comprensione nonostante io ed altri miei compagni fossimo un po' troppo vivaci ,ma soprattutto il suo viso molto carino e materno che ci rassicurava.Abitando in via dei Partigiani , allora molto frequentata,non c'era da annoiarsi. Molti erano i bambini coi quali giocavo:Adriano,Renato,Pierangelo,Flavio e Nives che mi graffiava regolarmente in quanto sosteneva che le facessi un po' di dispetti. La zona del Monterosso andando verso Cavandone era una delle nostre mete preferite per giocare e se devo dire la verità utilizzando a volte fionde e archi costruiti con i telai di vecchi ombrelli,col rischio di farsi seriamente male.Poi c'erano i ragazzi più grandi di noi che cercavamo di imitare osservandoli nei loro comportamenti non sempre positivi. C'era Ettore un amico di mio fratello Cesare,un ragazzo di 17 o 18 anni che era un po' turbolento ma buono d'animo; Roberto che gli piaceva fare i dispetti a Don Rino col beneplacito di mio fratello e col vizietto di tracannare un po' di vino;Giuliano che si divertiva ad usare i famosi sandolini abbandonati dall'esercito americano sulle spiagge di Suna, che erano delle piccole imbarcazioni che assomigliavano vagamente alle nostre canoe jole ; poi c'era Pollini un fanatico della pesca in quanto proveniva da famiglia di pescatori famosa in tutta Suna che portava mio fratello in barca. Altri personaggi a volte caratteristici che ricordo: Remigio,un uomo già abbastanza anziano e sordomuto che abitava di fronte a casa mia e che viveva in un locale di una vecchia casa fatiscente,come tante altre case di quel tempo, assieme alle sue capre.Vivacchiava vendendo un po' di frutta e verdura e qualche bottiglia di vino ed ogni tanto chiedeva a mio padre se la guerra fosse finita in quanto non potendo socializzare molto ed essendo analfabeta viveva in un mondo tutto suo.Poi c'era Mentina,una signora di mezza età che gridava spesso,ma forse era il suo modo di esprimersi, nervosa e bizzarra che ogni tanto veniva ricoverata a Novara al centro neuro psichiatrico.Ricordo anche Mazzola un commerciante di generi alimentari che aveva un figlio col quale ogni tanto giocavo;Lomazzi un capomastro edile ,un uomo sempre indaffarato padre di tre figli;Benvegnù un commerciante di frutta e verdura col figlio Claudio,morti entrambi in un incidente stradale negli anni settanta;il Dott.Garzoli con la sua vecchia balilla che rigava regolarmente contro il muro quando imboccava la via in cui abitavo.C'era poi Elena una ragazzotta robusta col viso bianco e rosso che abitava in via Brofferio che tuttti i giorni andava a riempire due secchi d'acqua in una delle fontane di via Partigiani;Giannina di origine veneta che andò a farsi suora che era ancora ragazza; Il postino con il viso sempre allegro e paonazzo; il farmacista che con la sua aria seriosa mi metteva soggezione e Adriana che commerciava in maglie di lana e cotone che diventò anni dopo suocera di Alberto ,un mio carissimo amico che abitava nei pressi del cimitero di Suna e che suo padre faceva il carrettiere in tutta Verbania, un mestiere allora abbastanza diffuso.Non posso poi dimenticare il famoso colonnello Galli ,un ufficiale in pensione di circa 75-80 anni,un vero e proprio signore che faceva il galante con tutte le donne del paese.Termino ricordando le mie prime maestre delle scuole elementari che sono: Flora Ciambellini allora molto giovane e carina della quale forse mi ero per così dire innamorato e la maestra di 2° elementare Maria Farina che ebbi sino in terza in quanto poi mi traserii a Pallanza con la famiglia.
UE: proroga "ultimatum" sul formaggio senza latte - 14 Luglio 2015 - 09:00
formaggi senza latte fresco
Proroga ? ! ? (di circa 75 giorni, e poi ?) . L'unione Europea siamo noi ; e noi non vogliamo darci martellate sulle"dita"(questo, non per campanilismo nazionale ma per sani principi esistenziali per noi e per i futuri cittadini Europei). Le leggi vanno abrogate, non modificate momentaneamente.se esse possono creare un danno ad una collettività. Ad esempio, compromettendo la qualità e genuinità dei prodotti di cui si parla ed eventuali conseguenti problemi di salute per ora non valutabili.
UE: proroga "ultimatum" sul formaggio senza latte - 14 Luglio 2015 - 09:00
formaggi senza latte fresco
Proroga ? ! ? (di circa 75 giorni, e poi ?) . L'unione Europea siamo noi ; e noi non vogliamo darci martellate sulle"dita"(questo, non per campanilismo nazionale ma per sani principi esistenziali per noi e per i futuri cittadini Europei). Le leggi vanno abrogate, non modificate momentaneamente.se esse possono creare un danno ad una collettività. Ad esempio, compromettendo la qualità e genuinità dei prodotti di cui si parla ed eventuali conseguenti problemi di salute per ora non valutabili.
Al lavoro sulla S.P. 75 della Valle Cannobina - 16 Giugno 2015 - 15:55
rottura ss 75 interotta.,e un mio post sulla Diga
La Centrale che stanno costruendo nella Valle Canobbina con la perforazione della montagna di cui le macerie venivano portate oltre alla galleria della ss.75 ha iniziato a causarci i primi disagi,e mi domando,ma perche permettono ai mezzi pesanti a percorrere strade di montagna non adatte al trasporto dei mezzi pesanti? Come si quantificano i disagi , Gurro prende il pane a Malesco, il dispensario farmaceutico viene gestito dalla Farmacia di Malesco,ecc.ecc.Grazie signor Sindaco di Falmenta!!! Che ha concesso la costruzzione di questa Centrale.
"Cambia la Grecia, Cambia l'Europa" - 28 Marzo 2015 - 14:28
pensatore
Ecco la mia versione della storiella.... Grecia (come Italia tra l'altro...) dà servizi ai propri cittadini che costano 100 monetine. Di queste 100 monetine non tutte finiscono in servizi perché ci sono inefficienze e ruberie. Ad ogni modo 100 è il costo. Il governo però incassa dalle tasse solamente 75 monetine, le altre 25 se le fa prestare promettendo di restiturne 30.. Dopo anni e anni di questa procedura le monetine da restituire sono 10.000 e ora il governo dice che non le vuole più restituirle e chi ha prestato le monetine s'è un po' risentito...
Verbania Documenti raccoglie firme sulla sanità - 18 Novembre 2014 - 12:10
Per Cesare
Mi chiedo quindi quale iniziativa si possa considerare la migliore (o la peggiore, a seconda dei punti di vista): quella della Rappresentanza dei Sindaci dell'ASL VCO (cioè Sindaco di Domodossola e Sindaci suoi subalterni) "altamente responsabile" in quanto tesa al riconoscimento di una sola Sanità, quella dell'Ossola, in un perfetto atteggiamento campanilistico in difesa dei propri interessi; oppure quella del Sindaco Marchioni e gli altri 25 Sindaci del Verbano che per prima cosa, sicuramente in modo responsabile nei confronti di tutti i cittadini del VCO, per una evidente questione di pari dignità dell'intero territorio, hanno chiesto con forza e determinazione il mantenimento dei DEA e dell'intera Sanità in tutto il VCO (Ossola compresa). A conferma di ciò si riporta lo stralcio della parte finale del Documento presentato dal Sindaco di Verbania Marchionini e dal Sindaco di Cannobio Albertella per i 25 Sindaci del Distretto del Verbano: PROPOSTA ALLA REGIONE PIEMONTE IL SINDACO DEL COMUNE DI VERBANIA, D’INTESA CON TUTTI I 25 SINDACI DEL DISTRETTO DEL VERBANO, RESPONSABILMENTE, TENUTO CONTO CHE LA REGIONE PIEMONTE NON HA FORNITO ALCUN SUPPORTO FINANZIARIO A CONFERMA DEI NOTEVOLI RISPARMI CHE SI CONSEGUONO CON TALE OPERAZIONE, DICHIARA CHE LA SCELTA PROVOCHERA’ LE GIUSTE PROTESTE DELLA POPOLAZIONE (CHE POTREBBERO PROSEGUIRE PER UN LUNGO PERIODO) CHIEDE DI INSERIRE NELLA PROPOSTA REGIONALE DA PRESENTARE AL MINISTERO DELL’ECONOMIA “IL MANTENIMENTO DEI D.E.A. DI 1° LIVELLO A DOMODOSSOLA E VERBANIA”. LA MOTIVAZIONE DELLA DEROGA VA INDICATA SOPRATTUTTO NELLA PUNTUALE APPLICAZIONE DELL’ART. 8 DELLO STATUTO DELLA REGIONE PIEMONTE, CHE PREVEDE PER LA NOSTRA PROVINCIA IL RICONOSCIMENTO “ DELLA SPECIFICITA’ MONTANA,” CHE E’ STATA OTTENUTA DOPO ANNI DI IMPEGNO POLITICO E PRESSIONI DELLE POPOLAZIONI. SE NON CONSENTE IL MANTENIMENTO DEI 2 D.E.A., SI RITIENE CHE SIA SOLO UNA ENUNCIAZIONE VUOTA DI SIGNIFICATO CONCRETO, CHE SARA’ ALLORA ASCRIVIBILE A CHI POI NON E’ RIUSCITO POLITICAMENTE A DARE SPESSORE POLITICO/AMMINISTRATIVO. LA SPECIFICITA’ MONTANA E’ STATA APPROVATA NELLO STATUTO REGIONALE IN QUANTO SI E’ RICONOSCIUTO CHE 75 SU 77 COMUNI SONO CONSIDERATI MONTANI. E’ L’UNICA PROVINCIA CHE HA AVUTO TALE RICONOSCIMENTO IN UN TERRITORIO CHE E’ UGUALE A QUELLO DELLA ASL. SI RILEVA CHE MOLTI PAESI MONTANI SONO DISTANTI SIA DAL COMUNE IN FONDO ALLA VALLE, CHE MAGGIORMENTE DAGLI OSPEDALI. IN QUESTI GIORNI DI MALTEMPO PROLUNGATO, CHE PURTROPPO SI REGISTRA ORMAI CON UNA CERTA FREQUENZA DURANTE TUTTO L’ANNO, LE FRANE, GLI SMOTTAMENTI SULLE STRADE, L’ESONDAZIONE DEI TORRENTI RENDONO ANCORA PIU’ PROBLEMATICA LA CIRCOLAZIONE E DI CONSEGUENZA ANCHE LE “OPERAZIONI URGENTI DI SOCCORSO”. QUINDI IL PREVEDERE NEL NOSTRO TERRITORIO UN SOLO D.E.A. , PURTROPPO PENALIZZERA’ MAGGIORMENTE LE NOSTRE POPOLAZIONI, IN UN SETTORE QUALE LA SALUTE, CHE NON SEMPRE AMMETTE IL RECUPERO, MENTRE INVECE CON I 2 DEA E CON UNA RIORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI OSPEDALIERI, ANCHE I NOSTRI CITTADINI, CHE VIVONO AI MARGINI DEL PIEMONTE E MOLTO DISTANTI DA TORINO, SI SENTIREBBERO MEGLIO TUTELATI. LA PROPOSTA SOPRA INDICATA PUO’ ESSERE ACCOLTA, ANCHE PERCHE’ SE LA REGIONE OTTERRA’ L’APPROVAZIONE DEL PIANO COMPLESSIVO DI RIORDINO DELLA SANITA’, DOVRA’ POI PREDISPORRE IN MODO ANALITICO UN CRONOPROGRAMMA PER LA CONCRETA ATTUAZIONE DEL PIANO, PREVEDENDO TRA L’ALTRO, ELEMENTO NON DI POCO CONTO, CHE L’ASSESSORE SAITTA AD OMEGNA LUNEDI’ 10 NOVEMBRE AVEVA GARANTITO LA “CONTEMPORANEITA DEI PROVVEDIMENTI”, OVVERO LA CREAZIONE SUL TERRITORIO DI STRUTTURE E SERVIZI PER ATTIVARE FINALMENTE L’ASSISTENZA TERRITORIALE (E’ ALMENO 10 ANNI CHE LE PROMESSE SI SUSSEGUONO COME ENUNCIAZIONE E ZERO COME REALIZZAZIONE. QUINDI SICURAMENTE IL MANTENIMENTO DI 1 D.E.A. DI 1° LIVELLO E LA CHIUSURA DELL’ALTRO NON VEDRA’ NEI TEMPI PREVISTI LA SUA ATTUAZIONE, PER LA PREDISPOSIZIONE DEL PIANO RIORGANI
Carabinieri: deferiti per furto di monete - 7 Ottobre 2014 - 20:53
distrazione di chi?
Ti riporto la notizia così come apparsa sul blog: "La Guardia di Finanza ha denunciato il proprietario, uno straniero residente sul lago che dava in affitto l'immobile tutti gli anni dalla primavera sino a fine estate, pubblicizzandolo su internet. Secondo i finanzieri, ha affittato la villa in 75 occasioni, con un'evasione fiscale pari a 140 mila euro. (ANSA)". Come facevo a dedurre che fosse di razza ariana?
Camion ConSer VCO pausa troppo lunga? VIDEO - 31 Agosto 2014 - 11:51
E io PAGO !........
Facciamo dueconti di quanto ci costa una sosta di un mezzo di questo tipo con autista ed operatore per venti minuti: Automezzo 75 ql più autista, operaratore completi di oneri di manutenzione,ammortamento, costo dei lavoratori,costo operativo dell' automezzo (nafta,olio,gomme ecc) sono circa 200/220 euro ora. Dividendo per un terzo abbiamo il costo per 20 minuti di sosta o funzionamento del mezzo ovvero circa 66 euro, se poi moltiplicassimo per (365-54domeniche-30ferie-5 festività)sono 276 giorni lavorativi reali fa la un totale di 1821 euro ovvero questo potrebbe essere il costo annuo di questa "sosta". Visto che i costi di ritiro vanno a sommarsi ai costi di smaltimento e quindi a formare le "tariffe" che poi vanno a pagare i cittadini facenti parte del consorzio,quindi....... anche Voi. Se questo a qualcuno possa andare bene.........fate Voi. Comunque mi è capitato personalmente di assistere a questa "cosa" : il giorno 21/06 un fiorino o doblo ha parcheggiato davati alle scuderie di villa Branca alle 10,30/10,40 poi l'occupante si è immerso in una attenta lettura che si è protratta sino alle 11,40/11,45 , per poi mettere in moto ( giusto in tempo per timbrare alle 12,00 in cantiere,sarebbe da pensare) e ripartire,mi dimenticavo di dire che sulla fiancata c'era il logo del Consorzio! Questo denota uno scarso senso del " dovere e senso civico" da parte di queste maestranze. Sono sicuro che non sia costume di tutti i dipendenti del Conser comportarsi in questo modo , comunque un poco più di "vigilanza" da parte dei responsabili forse sarebbe auspicabile. Ugo Lupo
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti