Verbania Notizie
Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

Poste Italiane

Inserisci quello che vuoi cercare
Poste Italiane - nei post
Uffici postali: tutto rinviato di due mesi - 25 Marzo 2015 - 17:33
Riportiamo dal sito del Partito Democratico Vco, e da un comunicato della Provincia del Vco, un resoconto dell'incontro odierno, avvenuto in Regione Piemonte a Torino, e riguardante la questione degli uffici postali di montagna.
Poste: Incontro a Torino, ci sarà anche Marchionini - 24 Marzo 2015 - 09:41
Riceviamo e pubblichiamo una nota del Comune, riguardante l'incontro sulle Poste di montagna che avverrà a Torino, mercoledì 25 Marzo 2015, al quale sarà presente il sindaco Silvia Marchionini.
Sindaci di Domo e Verbania scrivono alle Poste - 13 Marzo 2015 - 19:35
Chiusura degli uffici postali sul territorio del Verbano Cusio Ossola. Lettera dei Sindaci di Domodossola e Verbania alla Direzione Poste. Il tema centrale è la necessità dell’apertura “di un reale tavolo di concertazione con i Comuni del territorio”, anche a livello regionale con i responsabili dei servizi recapito delle Poste
La questione degli Uffici Postali di Montagna - 12 Marzo 2015 - 09:43
Riceviamo un documento di Verbania documenti (VB/doc), sulla questione degli uffici postali di montagna sottoposti in questo momento ad una revisione della loro organizzazione da parte di Poste It.
Uncem Piemonte: odg contro tagli uffici postali - 15 Febbraio 2015 - 11:47
"Uncem ha inviato nei giorni scorsi a tutti i Comuni e alle Unioni montane un ordine del giorno che apre la fase di mobilitazione contro i tagli dei servizi e la chiusura degli uffici, annunciati da Poste Italiane".
La vignetta della domenica - Tagli - 15 Febbraio 2015 - 08:30
In settimana hanno colpito molto le notizie dei tagli di orari, o di intere giornate di apertura, agli uffici postali, in particolare dei territori montani.
Cossogno: no alla riduzione aperture dell'ufficio postale - 14 Febbraio 2015 - 11:27
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Comune di Cossogno, che ha costituito in qualità di capofila, un Comitato contro il progetto di riduzione dei giorni d'apertura dell'ufficio postale, da parte di Poste Italiane.
Vco: tagli agli uffici postali - 8 Febbraio 2015 - 08:30
La Slp Cisl contesta il nuovo piano d’impresa avviato da Poste Italiane che ”prevede – sostiene la segretaria provinciale Liana Righi – la riduzione del servizio in 65 dei 77 comuni della provincia, dopo che negli anni scorsi sono già stati chiusi tre uffici postali e ridotti i turni di apertura in altri due”.
Colletta Alimentare: raccolte 43 tonnellate - 4 Dicembre 2014 - 09:01
Supera di poco le 43 tonnellate di cibarie il risultato della 18esima Giornata Nazionale della Colletta Alimentare nel VCO. Erano 42 i punti vendita della Provincia aderenti all’iniziativa lanciata dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus:
Fisconews: PEC, obbligatorio comunicarla entro il 31 ottobre - 30 Ottobre 2014 - 08:06
Entro il 31 ottobre 2014 gli intermediari, i professionisti e tutti i soggetti sottoposti alle regole antiriciclaggio devono comunicare all’Agenzia delle Entrate il proprio indirizzo PEC.
Annulli filatelici per il 70° della Repubblica dell'Ossola e per il 60° dell'Avis - 10 Ottobre 2014 - 07:13
In occasione del “70° Anniversario della Repubblica Partigiana dell’Ossola”, e del “60° Anniversario dell’Avis Ossolana”, Poste Italiane allestirà a Domodossola due sportelli temporanei presso i quali sarà possibile ottenere gli speciali annulli filatelici realizzati per ricordare gli eventi.
Al via lo “Sportello Amico Imprese” di Equitalia - 14 Settembre 2014 - 10:17
Da lunedì 15 settembre apre a Verbania lo “Sportello Amico Imprese” di Equitalia, un nuovo spazio di ascolto dedicato alle piccole imprese, agli artigiani e ai commercianti, che offe assistenza mirata al mondo produttivo del territorio.
Ufficio postale di Suna non più solo impresa dal 22 settembre - 11 Settembre 2014 - 17:41
Riceviamo una nota del sindaco Silvia Marchionini, che si dice soddisfatta per la notizia che l'ufficio postale di Suna, aprirà dal 22 settembre 2014, due giorni settimana a tutti e non solo alle imprese.
Riapertura turno pomeridiano degli uffici postali - 28 Agosto 2014 - 09:42
Da lunedì 1 settembre 2014 viene ripristinata l’apertura al pomeriggio dei seguenti uffici postali della provincia di Verbania: Baveno, Cannobio, Domodossola Matteotti, Gravellona Toce, Intra, Omegna, Pallanza, Villadossola.
Zacchera: sbagliato perdere Zanetta - 20 Agosto 2014 - 10:23
Riportiamo dalla newsletter "Il Punto", dell'ex sindaco Marco Zacchera, alcune considerazioni critiche alle recenti decisioni dell'Amministrazione Marchionini, sul cambio del segretario comunale.
Poste Italiane - nei commenti
Cossogno: no alla riduzione aperture dell'ufficio postale - 14 Febbraio 2015 - 12:06
Ho la soluzione
I firmatari possono finanziare Poste Italiane affinché lasci inalterati i giorni di apertura.
Vco: tagli agli uffici postali - 9 Febbraio 2015 - 17:18
mi associo
Anch io penso, come il pensatore, che uffici come Formazza (che conosco bene) possano chiudere qualche giorno in settimana e dislocare il personale. Usiamo il buon senso. Mi sembra invece assurdo chiudere domo (sapete che dopo la storia del dea non mi brilla in simpatia, ma tant e') che e' stra-frequentato. Ci sono stata l estate scorsa: Ci saranno state quaranta persone. Piuttosto, Poste Italiane , poteva evitare di incrementare i servizi se non era in grado di garantire più personale a disposizione della clientela. Secondo me.
Vco: tagli agli uffici postali - 9 Febbraio 2015 - 09:56
ristrutturare
tutto questo è ancora il risultato della cosiddetta cura del Dott: Passera quando era Amministratore Delegato delle Poste. Questi fenomeni che non hanno mai costruito ma sempre distrutto vorrebbero ora dirci che in Italia occorre un nuovo partito politico ed infatti Passera ha fondato Italia Unica. Dopo aver distrutto la funzione vera di Poste Italiane, ristrutturato e distrutto Banca Intesa ora vuole distruggere l'Italia; qualcuno dice solo per fini personali
Una Verbania Possibile: parcheggi poste Intra - 31 Luglio 2014 - 16:32
...è tutto sbagliato....a prescindere!!!
....all'esterno c'è uno dei soli 2 bancomat delle Poste Italiane di Verbania (l'altro è a Pallanza). Per 2 minuti di durata dell'operazione al "marchingegno", è indispensabile farne perdere altri 15/20 per parcheggiare al multipiano.....e al bancomat ci vanno pure gli anziani!!!!!! Ma per favore........a prescindere!!!!!
Poste Italiane cerca personale - 3 Luglio 2014 - 12:33
PERSONALE Poste Italiane
Ah ecco è questo il motivo. Da settanta in su di punteggio la posta è più celere.
Poste Italiane cerca personale - 2 Luglio 2014 - 11:10
PERSONALE Poste Italiane
Evidentemente per le Poste Italiane al di sotto di 70/100 come voto di maturita', un soggetto non è in grado di leggere gli indirizzi!!!!!
Poste: tagli e disservizi - 3 Febbraio 2014 - 21:17
Parole al vento.
Vedo che è inutile la denuncia dei cattivi servizi offerti da enti ancora pubblici come le Poste Italiane. Ognuno la pensa come la vuole, sempre e senza ripensamenti. Ma è realtà la constatazione che ogni volta che ognuno di noi si reca in un ufficio postale, la lentezza burocratica e la solitudine alla quale sono condannati i suoi impegati agli sportelli, sono impensabili+inaccettabili in altri paesi europei certamente civilmente più evoluti del nostro. Faccio notare a Livio, Andrea e Giordano che i servizi postali sono molto costosi, ed in quasi tutti i casi sproporzionati al compito che viene loro richiesto. Una semplice raccomandata costa quasi 5 Euro, non si trovano più moduli per effettuare spedizione con Pacco Ordinario, perchè, come ha ventilato qualche stesso impiegato postale, le stesse Poste Italiane cercano di costringere l'utente ad utilizzare il Pacco Celere 3 o 1, che sono più costosi e quindi rendono di più alle medesime Poste. E non sto a raccontarvi altre peripezie in cui sono incorso in questi ultimi anni. Quindi non difendiamo l'indifendibile. Altrimenti chi lo facesse, si porrebbe sullo stesso piano del peccatore.
Poste: tagli e disservizi - 2 Febbraio 2014 - 13:52
Che pena !!!!
Le Poste Italiane sono ridotte ormai ad un offerta di servizi da vergogna !! Parlo di quelle che abbiamo a Verbania, ma sento dire da tanti che è così dappertutto. Gli impiegati agli sportelli debbono offrire sempre più servizi, e credo che di questo passo le Poste Italiane venderanno anche medicinali, salumi, scommesse e servizi di assistenza ai cani e gatti. Ogni volta che entro in uno dei numerosi uffici postali locali, vengo assalito da una pena profonda vedendo che mazzo si fanno gli impiegati alle prese con i computer che spesso non funzionano, e con utenti incazzati perchè debbono attendere da mezz'ora sino ad oltre un'ora magari per poter pagare solo un bollettino di conto corrente per luce, gas e quant'altro. E non mi si venga a dire che finalmente così gli impiegati lavorano, perchè lo facevano anche prima, sicuramente con maggior attenzione, perchè ora sono oberati da compiti inadeguati e gravosi, da quelli pseudobancari sino al lungo noioso prelievo delle pensioni. Ed aggiungiamo le incombenze dovute alle carte di credito che spesso ho visto non essere riconosciute dai lettori elettronici in dotazione alle meravigliose Poste Italiane. Questa volta (e non solo) sono d'accordo con Lupusinfabula (ciao, come stai ?), perchè come giustamente dice, agli sportelli hanno dimezzato ed oltre il numero degli addetti, e personalmente vedo che si formano code lunghe e sofferte di utenti umanamente molto scocciati dalle stupide attese che debbono sostenere prima di ottenere il servizio atteso. Ricordo ad Emanuele (col quale ovviamente non sono d'accordo, anche se vedo che non è un paladino delle Poste) che ognuno è libero di recarsi ed ottenere tutti i servizi postali che le Poste offrono, quando e come vuole. E sono in contratso anche con Livio, perchè come disse prima l'amico Lupusinfabula, Il computer è un mezzo che ancora pochi possiedono, e che comunque non è obbligatorio usare per effettuare operazioni di prelievo, incasso e spedizione. Io ho diversi computer, ma preferisco recarmi alle Poste Italiane per continuare ad usufruire dei suoi servizi, per motivi anche di contatto umano. Eppoi vorrei vedere una persona anziana/vecchia cosa potrebbe fare con un computer, al quale non è stato mai abituato per una intera esistenza, e che non potrebbe neppure permettersi di avere. Ha ragione anche Franco quando dice che le Poste, con quello che chiedono in Euro per le loro sgangherate offerte, dovrebbero dare servizi molto più efficienti. Ormai le Poste Italiane sono solo un grande calderone in cui tutto si bolle di tutto per fare affari.
Poste: tagli e disservizi - 2 Febbraio 2014 - 10:34
Poste Italiane
Le Poste Italiane, come tutto quello che arriva, o è a partecipazione statale, fa andare di corpo. La cosa più scandalosa è che lo fa a caro prezzo; giovedì ho inviato un vaglia ordinario di €. 50,00, dopo 1 ora di coda e la faccia spazzata di chi mi ha servito, ho lasciato sul bancone €. 6,00 di spesa. Provate ad aprire un conto in una filiale di Poste Italiane e andare, per necessità, in un altra filiale a compiere qualsivoglia operazione, c'è da ridere!
Poste: tagli e disservizi - 2 Febbraio 2014 - 08:43
il dito e la luna
Al solito si indica la luna e qualcuno guarda il dito: signor Emanuele si stava parlando della poca efficienza, anzi, dell'inefficienza di Poste Italiane e Lei sposta il discorso colpevolizzando chi espone giuste lamentele: lavora forse alle Poste per difenderle così acriticamente? Perchè, forse non se ne è accorto o forse non legge giornali altrimenti si renderebbe conto che le lamentele sono corali in tutto il paese. Personalmente giovedì pomeriggio in un ufficio postale dell'alto verbano ho impiegato oltre 40 minuti per poter fare una raccomandata; sportelli ce ne erano diversi ma personale poco e questo perchè si continua a tagliare sui posti di lavoro, perchè quello postale non è più un "servizio" ma un qualcosa che fare utili e dividendi.
Presentazione della campagna “COTA A CASA” - 20 Ottobre 2013 - 10:25
sindacati
PURTROPPO ultimamente anche i sindacati anno sbagliato lasciando che le ditte tipo Poste Italiane che continuano ad assumere persone per pochi mesi e cambiando sempre le persone che assumono per avere agevolazioni dallo stato..e sono moltissime.poi i tutte quelle che assumono a 4 ore al giorno e costringono chi ci lavora a vivere di rinuncie
×
Registrati gratuitamente