Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

aiuto

Inserisci quello che vuoi cercare
aiuto - nei post
Vega Occhiali Rosaltiora sconfitta a Carrù - 29 Ottobre 2018 - 16:32
Diciamolo subito, quello che Vega Occhiali Rosaltiora ha portato a casa da Carrù è davvero un ottimo punto, non tanto perchè muove la classifica (dopo tre giornate, graduatoria ovviamente effimera, le lacuali sono none a 4 punti) bensì perché arriva contro una squadra davvero forte.
30 anni di Cineforum, inizia la stagione - 22 Ottobre 2018 - 13:41
Appuntamento martedì 23 ottobre 2018 con la rassegna ufficiale di Metti una Sera al Cinema, presso Il Chiostro, Via F.lli Cervi,14 Verbania-Intra VB. Si parte con la proiezione di: "L’isola dei cani".
Metti una sera al cinema, pronti alla 30^ edizione - 14 Ottobre 2018 - 13:01
La rassegna ufficiale di Metti una Sera al Cinema, inizia martedì 23 ottobre 2018, presso Il Chiostro, Via F.lli Cervi,14 Verbania-Intra VB.
Raduno Velico “Camicie Rosse Garibaldine” - 13 Ottobre 2018 - 19:06
Domenica 14 ottobre 2018, con inizio segnali di partenza alle ore 9.00, si svolgerà nelle acque antistanti il lungolago di Belgirate il Raduno Velico “Camicie Rosse Garibaldine” giunto quest’anno alla 27ª edizione.
M5S su approvazione Baratto Amministrativo - 11 Ottobre 2018 - 20:11
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Movimento Cinque Stelle Verbania, che si dice soddisfatto dell'approvazione in Consiglio Comunale del “Baratto amministrativo”.
La Mela di AISM 2018 - 3 Ottobre 2018 - 09:33
Il 4, 6 e 7 ottobre torna “ La Mela di AISM “ in oltre 5000 piazze italiane. Anche quest’anno siamo giunti alla ormai conosciutissima, Campagna Nazionale di raccolta fondi che consente il finanziamento delle attività di supporto ai malati di Sclerosi Multipla del nostro territorio, nonché alla ricerca scientifica.
Pellegrinaggio al Santuario della Madonna Re - 22 Settembre 2018 - 16:01
“Che cercate?” Il tema del Pellegrinaggio notturno che Comunione e Liberazione organizza in giugno fra Macerata e Loreto sarà anche quello del cammino lungo la Statale della Valle Vigezzo, che porterà per la trentaseiesima volta più di mille pellegrini di tutta la Diocesi di Novara e della vicina Lombardia domenica prossima, 23 settembre, al Santuario della Madonna del Sangue di Re.
Incontri Eco-Logici: Vaccinare con consapevolezza - 20 Settembre 2018 - 15:03
Conferenza venerdì 21 giugno 2018 alle ore 21,00 presso l'Hotel Il Chiostro dal titolo: Vaccinare con consapevolezza: come reagisce il sistema immunitario ai Vaccini. Relatore Dr.ssa Gabriella Lesmo.
Festival del cinema rurale Corto e Fieno - 20 Settembre 2018 - 11:04
Torna il 21 – 22 – 23 settembre 2018 sul Lago d’Orta la nona edizione del Festival del cinema rurale.
"Operazione Zaino Pieno" - 19 Settembre 2018 - 15:03
Fratelli d’Italia Verbania ha promosso in questi giorni, una raccolta straordinaria di materiale scolastico da destinare alle famiglie meno abbienti con figli in età scolare. Di seguito la nota di Damiano Colombo, Commissario Cittadino di Fratelli d’Italia Verbania
Amico Cane 2018: i numeri vincenti - 16 Settembre 2018 - 15:03
Successo di pubblico ieri alla festa Amico Cane 2018, giunta oramai all’ottava edizione. All'interno i numeri vincenti dell'estrazione a premi.
Minore su Bando Periferie - 11 Settembre 2018 - 18:06
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Stefania Minore, Consigliere Comunale a Verbania, riguardante il Bando Periferie.
Trek Cieli LIberi 3.0 - 31 Agosto 2018 - 10:23
In occasione della chiusura del secondo Studio di impatto ambientale e paesaggistico, condotto dai collaboratori esperti di Salviamo il Paesaggio Valdossola sul tratto di Interconnector Svizzera-Italia 380 kV che va dal Passo di San Giacomo alla centrale di Pallanzeno (47 km), il comitato locale che porta sul cuore il territorio ossolano, ha organizzato un trekking facile e libero per vedere e toccare con mano le bellezze naturalistiche interessate dal progetto del superelettrodotto di Terna SpA.
“Il Matto 3 ovvero non sono stato io” - 30 Agosto 2018 - 19:06
Il Ruolo Terapeutico di Verbania organizza per venerdì 31 agosto alle 21 a Villa Olimpia a Verbania Pallanza lo spettacolo teatrale “Il Matto 3 ovvero non sono stato io” con Massimiliano Loizzi.
Successo per il 2° Trofeo la Fenice dei Laghi - 13 Agosto 2018 - 19:06
Nell’ultimo Sabato di Luglio, si è svolto il 2° trofeo la Fenice dei Laghi attraversata a nuoto in acque libere. Manifestazione che diventa sempre più un momento di sport condiviso con la nostra Città.
“Il Ri–Ciclone. Festa di Solidarietà” - 13 Luglio 2018 - 13:01
Si chiama “Il Ri–Ciclone. Festa di Solidarietà” la manifestazione organizzata per sabato 14 luglio dal Centro Culturale “Charles Péguy” di Stresa.
ASD Ritmica VCO bene agli italiani - 9 Luglio 2018 - 09:33
Ottimi risultati ottenuti dall'ASD RITMICA VCO nel campionato nazionale di ginnastica ritmica organizzati dalla Federazione Ginnastica d'Italia, svolti a Rimini dal 22 giugno al 1 luglio 2018.
Spazio Bimbi: Cyber-bullismo: una nuova app va in aiuto ai genitori - 24 Giugno 2018 - 08:00
É nata negli Stati Uniti un’app che avvisa i genitori nel caso in cui il proprio figlio sia oggetto di commenti offensivi sui social network.
Carabinieri: più interventi venerdì - 9 Giugno 2018 - 11:27
L’8 giugno è stata una giornata caratterizzata da alcuni interventi effettuati dai Carabinieri di Verbania, principalmente in risposta a richieste pervenute da parte di privati cittadini.
Incontri Eco-Logici: prevenzione e cura delle malattie cardiovascolari - 31 Maggio 2018 - 11:04
Venerdì 1 giugno 2018, alle ore 21.00, presso l'Hotel Il Chiostro a Verbania Intra, si terrà un incontro sulla prevenzione e cura delle malattie cardiovascolari con alimentazione, fisioterapia e micoterapia con il Dott. Guido Balestra.
aiuto - nei commenti
M5S su bonifica area Acetati - 14 Novembre 2018 - 13:45
Re: Re: Proprietà privata, questa sconosciuta
@lupusinfabula, perdona la franchezza ma credo sia chiaro come funziona il sistema democratico del Paese, giusto? Le trattative non sono state seguite dal cittadino privato Marchionini, ma da un sindaco e da una giunta di una città che rappresenta democraticamente la stessa e che ha facoltà di portare avanti queste scelte. Può non piacere, lo capisco, ma non se ne faccia una questione personale: si poteva fare e lo si è fatto. Attendere il turno di altri per girarla a proprio favore (d'altronde non fu un Sindaco di cdx a stravolgere un progetto edilizio della precedente giunta senza condividere le scelte con la città? aiuto nelle iniziali...CEM. Giusto per evitare commenti di personalismi: fui assolutamente favorevole a quella scelta, era un'opportunità e fu giusto coglierla al volo). @Hans Axel Von Fersen potrebbe anche essere un ricatto commerciale, quanti ne vediamo ogni giorno anche nella vita privata. La tua opzione sembra alquanto irrealizzabile, se non nel lunghissimo termine (20/30/40anni?). Ammesso e non concesso di trovare qualcuno interessato all'acquisto in sede di asta giudiziaria (quante deserte per il rudere di R.Sanzio?), quello rimarrebbe un terreno ad uso industriale ancorchè inquinato. Chi mai spenderebbe 4-lire per acquisire dei terreni senza una destinazione d'uso commercialmente appetibile? Crediamo davvero ci sia ancora qualcuno disposto a costruire fabbriche nella ns città? Tra l'altro, è dell'altro giorno il caos politico sulla modifica del PRG per il parcheggio di R.Sanzio...e pensiamo di avere una cultura politica tale da rendere questo un passaggio semplice per un'area grande come quella di Acetati? Non ho modo di verificare, ma nell'incontro pubblico si è anche parlato sull'onere di bonifica dei terreni: ad oggi questo onere ricade, come prioritario, sulla proprietà . In subordine (alias, con la stessa fallita) sulla pubblica amministrazione. Leggasi: l'area rimane industriale, il Comune dovrà mettere mano alla bonifica su ordine delle autorità competenti (con eventuale rivalsa verso....un'azienda fallita!), le aste andranno deserte, rimarrà tutto così com'è. Scenario di caso peggiore, ma molto, molto probabile. La concertazione politica e la condivisione delle scelte non trovano più spazio oggigiorno (da qualunque parte la si veda): chi decide di non decidere, perde solo le opportunità del momento. L'opportunità oggi ha un nome ed un cognome (leggere il link sopra): Acetati ricatta? Amen, la città ne guadagnerà in decoro. Capisco infine che tanti preferiscono il degrado reale all'aulica ed ormai immaginaria concertazione sociale. Saluti AleB
Grande Nord su esito Referendum Lombardia - 23 Ottobre 2018 - 17:21
Re: onorare i debiti
Ciao Vincenzo Colombo E chi ha fatto fallire il referendum dovrà risarcire i danni per il mancato ingresso in Lombardia a chi ha votato si. Benzina, treno, irpef e bollo aiuto nonché i finanziamenti persi per le province periferiche lombarde. Fuori i soldi!
"Operazione Zaino Pieno" - 21 Settembre 2018 - 10:14
Re: Re: MAH...
Ciao Hans Axel Von Fersen come volevasi dimostrare:"La presidente del Cav, Laura Cristofari, prende le distanze dalla frase suddetta: Non sapevamo che l’operazione sarebbe stata illustrata con queste parole. Del resto a fugare per quanto ci riguarda ogni pensiero di discriminazione è il fatto che la nostra attività di volontariato si rivolge in gran parte, se non addirittura in maggioranza, proprio a sostegno di persone straniere. Il Centro di aiuto alla Vita verbanese, associazione per statuto APOLITICA, APARTITICA E ACONFESSIONALE, accetta tutti gli aiuti offerti. Come ben sa chi ci conosce, lo scopo dell’associazione è evitare l’interruzione volontaria di gravidanza e per questo scopo copriamo la provincia del Vco. Parallelamente a questa attività, in accordo con altre associazioni verbanesi, offriamo un servizio caritativo (nel limite delle nostre possibilità) alle famiglie in difficoltà economica con bambini piccoli residenti nel territorio verbanese, senza distinzione di nazionalità". Ed ecco la dichiarazione di Damiano Colombo, commissario di Fratelli d’Italia Verbania: "Rimaniamo sempre basiti da quei politici che, pur di denigrare l’avversario, si appigliano a qualunque cosa, osteggiando anche il più genuino gesto di carità. Gli stranieri, come è noto con gli odierni parametri richiesti e in base all’ ISEE, spesso finiscono per primeggiare nelle graduatorie rispetto ai nostri connazionali. Ci sembrava equo collocarci in una fascia assistenziale diversa in un’ottica compensativa, ma senza alcun desiderio di discriminazione. Proprio per questo, e in ossequio allo statuto del CAV, beneficiario della nostra donazione, che prevede che venga prestata assistenza a tutti coloro i quali fanno richiesta di aiuto, deleghiamo TOTALMENTE al Centro aiuto alla Vita di Verbania la scelta di destinazione dei materiali scolastici che perverranno dalla nostra raccolta, certi che sapranno farne il migliore uso possibile, aldilà della nazionalità di chi si presenterà loro dinnanzi". A parte che non sono un politico, ad ogni modo questa vicenda mi ricorda qualcuno che è stato richiamato dall’ ANA (Associazione Nazionale Alpini), per via di una maglietta indossata, non credo accidentalmente!
"Operazione Zaino Pieno" - 20 Settembre 2018 - 09:36
Re: Re: MAH...
Ciao Hans Axel Von Fersen ci mancherebbe. Solo che mi chiedo: il Centro aiuto alla Vita si adopera solo a favore di donne italiane in difficoltà? Non credo sia così, sarebbe opportuno chiarire, onde evitare strumentalizzazioni e speculazioni che poi alla lunga sortiscono l'effetto opposto.
Croce Verde trasporto speciale - 16 Settembre 2018 - 09:22
x Alessandro
Anch'io 42 anni fa ho iniziato a fare il volontario in croce verde, ma allora il volontariato era un altro mondo, mi sembra però di aver già ampiamente ribadito che i volontari vanno salvaguardati, inoltre, i miei commenti non sono un attacco alla croce verde ma al sistema imprenditoriale che si è creato all'interno di quasi tutte queste organizzazioni, questo a partire dalla fine del 1998, cioè dopo che tutti i trasporti sono diventati a pagamento/rimborso convenzionale e a tariffa e non più a prestazione. Per una organizzazione di volontariato non le sembra fuori luogo la parola tariffa? non sarebbe meglio applicare la regola "DIA QUELLO CHE PUO' DARE", si chiama libera donazione o oblazione; certo, con questa regola non si possono pagare stipendi!!! Le confido quello che ho fatto proprio per difendere questo valore e la dignità dei volontari e del volontariato: il 29 dicembre del 1999 ho lasciato l'associazione che avevo fondato e che ho presieduto per 12 anni, sa perchè? perchè venni messo in minoranza dai miei stessi consiglieri, solo perchè erano amici dei primi stipendiati che mi obbligarono ad assumere, gente che ancor oggi guadagna grazie ai vecchi principi del volontariato, ed io ero un nemico del sistema perchè contrario a questo business e contrario a far convivere stipendiati e volontari; prima di andarmene feci una previsione (a tutt'oggi sotto gli occhi di tutti), dissi che col tempo ci sarebbe stata una drastica diminuzione di volontari e che sarebbero venuti meno certi servizi di sociale utilità, L'aiuto ALLE PERSONE POVERE!! Sa perchè queste organizzazioni stanno in piedi? perchè sono entrate a farne parte molte persone andate in quiescenza ma ancora in forza da poter dare un aiuto, che coprono una marea di servizi, e lo fanno A GRATIS. Come vede non sto parlando per dare aria alla bocca, ma per cognizione di causa. Con quest'ultimo commento chiudo questa parentesi ormai andata oltre al commento iniziale, la speranza è che continui ad esistere la solidarietà, quella spontanea, quella vera, che non chiede neppure il grazie per l'opera prestata!! buona salute a tutti.
PCI del VCO: no al passaggio alla Lombardia - 5 Settembre 2018 - 14:59
Re: Re: Re: Beh...
Ciao robi riguardo ai titini, l'ex Jugoslavia, col suo esercito di liberazione, fu l'unico Paese che riuscì a respingere, senza l'aiuto di eserciti alleati esterni, l'occupazione nazista, momentaneamente alleatasi con i cetnici (opposizione fedele alla monarchia balcanica).
Referendum Lombardia, chi paga? - 2 Settembre 2018 - 11:47
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: SEMPLICE..
Ciao robi per amor di verità,devo confessare che la legna è del vicino! lui spacca e io accatasto. io aiuto lui con la legna,e lui aiuta me col pellet...solidarietà senile!
Chiamparino su referendum passaggio alla Lombardia - 17 Luglio 2018 - 18:28
sinistro 12,19 -
Donne bambini salgono gratis sui barconi perchè servono ad avere la certezza di essere raccolti da parte delle Ong o da altri navigli che transitano in zona. Con qualche donna e bambino a bordo, l'arrivo in Italia è cosa sicura. Questo lurido traffico ostacola inoltre il prestare aiuto a coloro che veramente sono bisognosi e vivono realmente in zone di guerra, fame e malattie. Costoro, non potendo pagare il viaggio, sono impossibilitati a fuggire, rimangono ancora tutti là e sono pelle ed ossa. Se permette, preferirei aiutare chi è pelle ed ossa piuttosto che foraggiare farabutti scafisti, Ong, Onlus, Cooperative, farisee , ipocrite e prezzolate, che si occupano di baldi giovani palestrati, lucidi e ben pasciuti, con il cell ultimo modello perennemente all'orecchio. Perchè i "profughi" non cercano di portare con sè vecchi e malati? Se scappano dalla guerra, dalla miseria...a chi telefonano? Chi gli risponde da sotto le bombe? Chi, dall'altra parte è in possesso di un cell per rispondere alla chiamata? Allora non sono tanto in miseria! Perchè queste organizzazioni non si dedicano ai 5 milioni di italiani che si trovano in stato di assoluta indigenza, che faticano a curarsi bene, che devono sopportare lunghe liste di attesa, mentre individui che provengono da tutto il mondo hanno la precedenza e scavalcano tutti! (Fatevi un giro nei Pronto Soccorso) Forse perchè la cura degli italiani non rende 35€/die? Troppi soldi girano attorno ai clandestini ed all'industria dell'accoglieza! Inoltre, tutti gli atti di bontà che prevedono un ritorno economico sono...alquanto sospetti. Anche a lei consiglio la lettura del cap.23 del Vangelo di Matteo. Le gioverà. Cordialità.
Il Palio Remiero si trasferisce a Omegna - 30 Aprile 2018 - 09:48
Trasferimento Palio Remiero
Senza arrogarmi alcun tipo di presunzione, desidero dare un mio personale apporto agli organizzatori del Palio Remiero, senza peraltro entrare nel merito delle motivazioni turistico/politiche che hanno portato alla migrazione da Pallanza ad Omegna di questa decennale manifestazione. Faccio una breve premessa: per mia natura, ogni qualvolta mi espongo a fare commenti e/o dare giudizi, come ad esempio in questo blog, lo faccio mettendo i miei dati anagrafici reali, quindi, le molte persone che mi leggono sanno dell'impegno ultra trentennale che dedico al volontariato, in particolare al soccorso in acqua e all'aiuto verso le persone indigenti, e sanno che lo faccio partendo da inderogabili basi. Dico questo per far capire agli organizzatori della manifestazione in questione che tutto quello che ho realizzato per migliorare le attività operative e le varie manifestazioni realizzate, l'ho fatto contando solo ed esclusivamente sulle mie capacità di aggregazione e di coinvolgimento, molto poco sul concreto aiuto di Enti Pubblici, come in questo caso il Comune che, con i continui tagli ai finanziamenti imposti dalla melma di Roma per mantenersi i privilegi, sono sempre più in ristrettezze. Certo, dalle Amministrazioni Pubbliche ho ricevuto una mano, mi hanno parzialmente patrocinato parte di quanto ho elencato, mi hanno regalato la stampa delle locandine e la gratuità dell'occupazione di suolo pubblico o dell'utilizzo gratuito di loro strutture, ma mai del denaro, quello me lo sono sempre cercato io con gli sponsor e i benefattori: Tutto quanto sopra detto è per arrivare a dire che il Palio Remiero, già 15 - 20 anni fa avrebbe dovuto avere degli sponsor di portata Nazionale e non basarsi e contare sempre e solo sui pochi contributi dei commercianti di Verbania e sull'Amministrazione Pubblica, perchè quegli sponsor avrebbero portato ampie boccate di ossigeno in termini economici, tanto da avere sempre da parte degli avanzi di gestione utili per i periodi di magra, Mi spiace ammetterlo, ma penso che la colpa di questa migrazione non è da imputare alla riduzione del contributo del Comune.
Aggredito capotreno - 17 Aprile 2018 - 14:05
Chiarimenti necessari!
Riprendo il mio post del 12/04/2018 ore 20:52, in modo tale di cercare di spiegare al mediatore internazionale quanto ho espresso: "il PIL pro capite 2016 del Mali è di 2.300 dollari.."; per definizione il PIL pro capite "è l'indicatore generalmente utilizzato per esprimere il livello di ricchezza per abitante prodotto da un territorio in un determinato periodo, consentendo di operare confronti tra aree di dimensione demografica diversa". Il reddito pro capite è "il rapporto tra reddito nazionale e numero di abitanti di un paese, indica il reddito medio di ciascun individuo di una nazione ed è impiegato per effettuare confronti tra differenti economie o diversi periodi, ed anche per valutare la dimensione potenziale di un mercato estero. Non sempre, però, esso è realmente un indicatore del tenore di vita di uno Stato. Ad esempio, il confronto fra paesi industrializzati e paesi del Terzo mondo sulla base del reddito pro-capite può risultare poco significativo, e ciò per diversi motivi: — le stime statistiche sul reddito e sulla produzione nei PVS (paesi in via di sviluppo) sono poco attendibili; — tali stime, anche se risultassero esatte, si riferiscono generalmente solo a quella parte della produzione che, passando per il mercato, riceve dal mercato stesso un prezzo, mentre nelle economie dei PVS (v.) una quota assai rilevante della ricchezza prodotta non è monetarizzata in quanto non passa per il mercato; — quando il reddito pro-capite è utilizzato per effettuare dei confronti internazionali tra paesi industrializzati e paesi emergenti, la riduzione dei dati nazionali ad un metro monetario comune implicherebbe il calcolo dei rapporti tra i poteri d'acquisto delle varie monete; ma poiché la composizione merceologica della produzione dei PVS è diversissima da quella dei paesi sviluppati, lo stesso concetto di rapporti tra poteri d'acquisto diventa incerto e inapplicabile; — ad un medesimo livello del reddito pro-capite possono corrispondere realtà economiche profondamente diverse; — i dati dei reddito pro-capite non dicono nulla sulla condizione dei ceti inferiori della popolazione dei paesi sottosviluppati, in cui esistono notevoli squilibri nella distribuzione del reddito nazionale. In genere, a fronte di una quota esigua della popolazione che assorbe una parte elevata del reddito nazionale, vi è una larga parte della popolazione che riceve un reddito appena sufficiente alla sussistenza (cfr. un po' dappertutto, per darvi maggior aiuto)". Se sei riuscito a leggere fino a qua sarei già contento, non ho mai parlato di reddito pro capite, sei tu che mi accusi di confondere le 2 cose con il post del 14/04/2018 ore 23:24 quindi hai creato una teoria tutta tua nei miei confronti, seguita a ruota dall'altro campanaro con l'infelice uscita del post del 17/04/2018 ore 8:03. Ed è proprio così che fate con la politica, vi inventate cose mai dette da altri e vi accanite su questa strada, cercando nuovi adepti che neanche loro sanno quello che sostengono di sapere. In ogni caso, visto la tenacia con cui vi accanite contro chi non la pensa come voi, vi invito ad andare nei quartieri periferici di Parigi ed in generale delle grosse città francesi, inglesi, svedesi, belghe, olandesi e di girare tranquilli come sostenete essere l'attuale situazione mondiale, dove non c'entra niente il discorso del colore della pelle, dove tutti vi ameranno per quello che siete e non per la religione che professate: fateci poi un report e diteci com'è il loro stile di vita tanto invidiato. Fateci sapere come sono le seconde, terze e quarte generazioni di quelle persone che sono arrivate sfuggendo a paurose guerre interne ai loro Paesi, di come ci ringraziano per quello che gli abbiamo dato, ma soprattutto... andateci con il biglietto di sola andata, lì troverete la vostra pace!
Chifu e Immovilli su campo Stadio Pedroli - 16 Aprile 2018 - 12:00
aiuto
Non capisco il senso di questo comunicato. Qualcuno me lo spiega?
Aggredito capotreno - 15 Aprile 2018 - 17:48
Re: Bamako-Parigi via aereo
Ciao lupusinfabula anche tu...aiuto. allora,un cittadino di un qualsiasi stato africano,a maggior ragione se come dite voi non fugge da nulla,può muoversi e fare quel che vuole,come noi e chiunque altro. se un cittadino del Mali fosse libero di comprarsi un biglietto aereo per chissà dove,potrebbe farlo e muoversi con un visto turistico come tutti noi ,anche tu,ovunque andiamo. fino a qui lo capisci? il problema è che in Mali,come in tantissimi altri stati africani dei quali evidentemente nulla sapete,i cittadini NON sono liberi perchè sottomessi a dittature più o meno esplicite,ecco perchè devono scappare in quei modi spaventosi che sappiamo. se fossero vere le BALLE che dite,che a casa loro si sta da Dio,starebbero là. nelle vostre testoline piccole piccole pensate che africano=clandestino,ovunque! ci sono stati africani dai quali non arriva nessuno,zero. pensate che da lì non vengano perchè i fannulloni "villeggianti" siano tutti concentrati in pochi stati?? non ci arrivate a capire che chi si avventura in una fuga così folle scappa da qualcosa di grave? altra obiezione assurda:arrivano solo maschi giovani. ma dai?! e chi deve tentare la sorte in quel modo folle,le donne e i bambini? il problema vostro è cromatico,siate onesti. il nero proprio non lo sopportate.
Sgombero neve, richiedenti asilo al lavoro - 3 Marzo 2018 - 10:21
richiedenti che sgomberano la neve
Io su questa notizia farei un best seller, da distribuire sulle spiagge della Libia a tutti quelli che attendo di salire sui barconi. Qui da noi però non capisco dove sia l'eccezionalità, ohps scusate, non mi ero accorto che domani si vota e che questa gente e tutto l'entourage magna magna che ci sta dietro ha interesse a tenere toni bassi per far continuare senza problemi questa cuccagna (prima che qualcuno mi risponda con battute e accuse stupide dico che questa affermazione L'HANNO FATTA PERSINO DELLE PERSONE STRANIERE CHE IN ITALIA LAVORANO E SONO BEN INTEGRATE), l'importante per i buonisti che ci hanno governato illegalmente fino ad ora e che vorrebbero tornare a farlo (senza esclusione di simboli), è che gli italiani lasciati all'abbandono e ridotti in povertà (purtroppo sono sempre in aumento), restino nel dimenticatoio. Siamo proprio un Paese di m...a! Un ultimo appunto per i super criticoni: anzichè stare sul computer a criticare, giudicare e sparare sentenze alla NAPALM51 (per chi no lo sapesse è un personaggio di CROZZA andatevelo a vedere), aiutate, sostenete le vere organizzazioni (non quelle camuffate che dicono di esserlo ma poi di fatto pensano solo al bussiness), che danno volontariamente aiuto alle famiglie e persone italiane indigenti,
Vuole farsi ricoverare, arrestato - 31 Gennaio 2018 - 16:56
Re: Disagiato !
Ciao Graziellaburgoni51 Vero. Una possibilità non si nega a nessuno e nemmeno un aiuto concreto. A patto che ci sia volontà di cambiare e migliorare. Nella vita si sbaglia ma si deve dimostrare di voler rimediare agli errori. Spero sia questo il caso.
Vuole farsi ricoverare, arrestato - 31 Gennaio 2018 - 07:05
Disagiato !
Si capisce che questa persona ha bisogno di aiuto , più che essere arrestato . Ha aggredito ed è giusto aver preso provvedimenti, ma pensò che poi dovranno prendere provvedimenti per aiutarlo non certo in carcere . Nessuno diventa pericoloso socialmente se non ha un vuoto tremendo nella sua vita !
Per Sgarbi "Il Maggiore" tra le brutture d'Italia - 27 Dicembre 2017 - 12:23
Ormai c'è. ..
Senza entrare nel merito di chi l ha voluto , accettato il progetto , spostato da dove doveva essere ecc ecc, ormai c'è. Bello o brutto e' opinabinabile, ma che abbia dei difetti è evidente. Ma è il teatro della nostra città e disprezzarlo sui quotidiani nazionali non sarà di aiuto a nessuno. Non capisco la goduria che deve avere avuto il verbanese che ha segnalato l obbrobrio a Sgarbi. Di sicuro non voleva il bene della città (e credo che l'inaspettato ritorno pubblicitario che ne arriverà, gli darà anche fastidio).
Alla Grotta di Babbo Natale i Carabinieri a cavallo - 5 Dicembre 2017 - 14:31
Bandiere
Premesso che la bandiera con falce e martello è simbolo di quel sistema comunista staliniano che nulla ha di diverso per numero di morti da quello hitleriano, ipocritamente oggi si sposta l'attenzione su delle bandiere anzichè sulle cause che lo sventolio di certe bandire ha causato: l'invasione dell'Italia da parte di comunitari ed extra comunitari che bivaccano allegramente nel nostro paese, godendosi di tutti i vantaggi e che non hanno nessun altro obbligo; vallo a spiegare a quegli italiani che si vedono superati nell'assegnazione degli alloggi popolari da altri non italiani, vallo a spiegare a chi deve fare la coda negli ospedali, in specie nei pronto soccorso, perchè davanti a loro ci sono pletore di non italiani, vallo a spiegare a chi si è visto protrarre a tempi biblici l'andata in pensione con la scusa che le casse sono vuote quando invece i soldi per i non italiani si trovano sempre e comunque, vallo a spiegare a quegli italiani che si trovano a dove abitare a pochi metri da campi rom, vallo a spiegare a quegli italiani che vedono i delinquenti lasciati liberi dalle galere perchè le nostre sono sovraffollate da una popolazione non italiana, vallo a spiegare a quegli italiani che non trovano risposta alle loro richieste di aiuto quando invece i soldi per le missioni militari in paesi di cui non ci dovrebbe interessare un bel tubo si trovano sempre e comunque, vallo a spiegare a quegli italiani i cui figli devono convivere in aule straffollate da compagni scuolanon italiani, vallo a spiegare... e potrei continuare per ore.
Sanità piemontese seconda in Italia - 17 Ottobre 2017 - 19:36
criteri
sarei curioso di sapere quali criteri sono stati usati nello stilare queste graduatorie. i tempi di attesa per le visite specialistiche qui sono biblici,trovo curioso che non abbiano influito negativamente. oppure la sanità italiana è talmente allo sbando che nonostante questo siamo ai vertici...aiuto!
“PuliAMO Verbania” - 5 Ottobre 2017 - 18:36
puliamp verbania
vuol dire che proprio parliamo di due argomenti diversi,non sapevo che era un'occasione per i nostri disoccupati,allora è giusto tutto quantol'aiuto ai migranti viene dato forse dal nostro governo non trovo sia una cosa sbagliata anzi noi italiani siamo il popolo che dà maggior aiuto.La mia non vuole essere assolutamente una critica pensavo ad un'idea bella.
"Problemi con il nuovo NUE 112" - 5 Agosto 2017 - 20:26
gris
Probabilmente una persona che ha militato un pochino nel volontariato socio sanitario potrebbe usare freddezza in caso di una emergenza e avere la prontezza di recepire eventuali direttive dettate dall'operatore di un centralino sul numero da fare, in questo caso il 112, per avere collegamento col 118. Siccome tutti vogliono fare i maestri, sapete cosa vuol dire essere nel panico perchè un famigliare sta male? qui manca la consapevolezza che gli utenti/cittadini che chiedono aiuto non sono dei soccorritori; ho anche poi visto soccorritori in panico e nel pallone quando è capitato un dramma ad un loro famigliare!! Concludo dicendo a gris (presumo nome di fantasia), che le chiamate urgenti che arrivano al centralino dell'ospedale non sono minimamente da paragonare a quelle che riceveva e riceve tutt'ora il numero sopra citato, corrispondente all'altra croce non rossa; prima di fare raffronti o di parlare di cose che nemmeno ci si immagina, forse è meglio passare 3 o 4 ore al centralino dell'asl, allora si che dopo si possono esprimere giudizi o fare dei raffronti!!
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti