Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

alimenti

Inserisci quello che vuoi cercare
alimenti - nei post
Alimentazione: serata con gli Amici dell'Oncologia - 29 Novembre 2016 - 11:27
Mercoledì 30 novembre 2016, alle ore 21.00, presso locali di educazione terapeutica, 4° piano Ospedale Castelli di Verbania, si terrà la serata organizzata dagli Amici dell'Oncologia, “Prevenire le ricadute e guarire: i pazienti incontrano lo chef Allegro”.
VerbaniaBau: Il cane in casa: esperienze condivise in famiglia - 29 Novembre 2016 - 08:01
Sono tanti anni che viviamo insieme, che insieme abbiamo intrecciato piaceri e sostenuto difficoltà, conoscendoci sempre un po’ di più in una relazione in continua crescita.
Giornata Nazionale della Colletta Alimentare - 25 Novembre 2016 - 08:01
Sabato 26 novembre si terrà in tutta Italia la ventesima edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare (GNCA), promossa dalla Fondazione Banco Alimentare.
Cucine delle scuole comunali: porte aperte - 21 Novembre 2016 - 13:01
L’Amministrazione comunale di Verbania ed Elior Ristorazione (la società che gestisce le mense scolastiche cittadine) invitano all’evento “cucine porte aperte”, che si svolgerà martedì 22 novembre 2016 dalle ore 18.00 presso il Centro di cottura in Corso Cairoli 43 a Verbania Intra.
Mensa scolastica: l'Amministrazione precisa - 10 Novembre 2016 - 16:22
Riceviamo e pubblichiamo, una nota dell'Amministrazione Comunale in merito alla questione mensa scolastica dopo la nota stampa del M5Stelle di Verbania.
“L’acqua è di tutti, non mangiamone troppa” - 3 Novembre 2016 - 09:16
Prenderà il via il 4 novembre la campagna di sensibilizzazione voluta da Regione Piemonte e Regione Valle d’Aosta intitolata “L’acqua è di tutti, non mangiamone troppa”.
Ordinanza Ludopatie - 29 Ottobre 2016 - 11:28
Riportiamo il testo dell'ordinanza firmata dal Sindaco Silvia Marchionini con all'oggetto: limitazioni temporali all’esercizio del gioco tramite gli apparecchi e congegni automatici da gioco e intrattenimento di cui all'art. 110 commi 6° e 7° del T.U.L.P.S. all’interno delle sale gioco, delle sale scommesse, degli esercizi pubblici pubblici e commerciali, dei circoli privati e di tutti i locali pubblici o aperti al pubblico.
Istituto Zooprofilattico laboratorio ufficiale identificazione funghi - 17 Ottobre 2016 - 10:23
L’Istituto Zooprofilattico di Torino diventa laboratorio ufficiale per l’identificazione della specie dei funghi epigei, locali o importati. Insieme alla nuova importante attività di tutela del consumatore, l’Istituto lancia una campagna educativa anche per sfatare falsi miti sui funghi.
Origine del latte su etichette: Si dall'Europa - 15 Ottobre 2016 - 19:06
"Un provvedimento che apre nuovi scenari e che valorizza un patrimonio che nelle nostre province è tradizione e che da troppo tempo viene penalizzato da un’insostenibile congiuntura: la zootecnia e il comparto lattiero caseario si legano ancor più al territorio e al suo presente, nel segno di un diritto alla trasparenza che, finalmente, viene riconosciuto alle imprese e ai consumatori".
Work4You: Concorso per 1 dirigente medico di igiene degli alimenti e della nutrizione. - 4 Ottobre 2016 - 08:01
Avviso pubblico per l'affidamento di incarico quinquennale di direzione della struttura complessa Igiene degli alimenti e della Nutrizione ASL 14 Omegna (VCO).
"Amico Cane 2016" raccolti più di 2000€ - 12 Settembre 2016 - 13:01
Si è svolta ieri a Cambiasca l'edizione 2016 della manifestazione "Amico Cane" organizzata dall'Associazione Amici degli Animali, che ha visto sfilare circa sessanta cani.
Ambulanza del Vergante per il terremoto - 28 Agosto 2016 - 12:10
L’Ambulanza del Vergante stà seguendo passo a passo la tragedia in Centro Italia, e si stà organizzando, moltissimi sono i volontari che hanno già dato disponibilità per eventuali prossime partenze verso il territorio colpito da questa catastrofe.
Marmellate e salumi sequestrati dalla Forestale - 23 Agosto 2016 - 20:36
Marmellate vendute senza alcuna etichetta, salami in pessimo stato di conservazione. Queste le motivazioni dei sequestri effettuati dal Corpo Forestale dello Stato.
Spazio Bimbi: La selettività alimentare nei bambini - 21 Agosto 2016 - 08:00
Il pasto è uno dei momenti di maggiore condivisione in famiglia. Quando i bambini non vogliono mangiare o sono molto selettivi questo momento rischia di essere vissuto come una lotta tra genitori e figli
BellaZia: Salsa Chimichurri e Salsa Criolla - 23 Luglio 2016 - 08:00
Estate, periodo di grigliate. Proponiamo un paio di salse tipiche provenienti dalla patria dei Re delle grigliate, l'Argentina, dove ogni asado che si rispetti è accompagnata da queste gustose salse.
alimenti - nei commenti
Comunità.vb sul futuro di Veneto Banca - 11 Novembre 2016 - 21:25
Re: non concordo
Ciao Hans Axel Von Fersen Credo proprio che il risultato finale sarà max 3 banche nazionali, oddio saranno più francesi, tedesche, americane e cinesi grandi banche che non potranno mai fallire perché troppo grandi, e noi parteciperemo solo alle perdite e mai agli utili, saranno impersonali e sempre più virtuali , così come la moneta che non verrà più nemmeno stampata, ma saranno semplici numeri su server, con programmi informatici dove i conti torneranno sempre e sempre saranno manipolabili, gli unici dipendenti a contratto indeterminato saranno i dirigenti con stipendi osceni e la poca manovalanza contabile, sarà reclutata all'estero come già ora avviene in buona parte, mi raccomando fatevi abbindolare con la bufala del contante è solo per gli evasori, e tutti passate ai pagamenti elettronici. Una banconota da 100 euro passata di mano per cento volte avra sempre lo stesso valore e qualche microbo in più . 100 euro scambiate virtualmente per 100 volte per effetto del grande sogno liberista hanno generato 100 euro alla banca se non molto di più, ed ovviamente quel profitto deriva da una nostra perdita. Ehhh la finanza materia complicata per abbindolare storiella? "Sono tempi duri, il paese è indebitato, tutti vivono a credito... Ad un certo punto, arriva un turista tedesco. Ferma la macchina davanti all'unico albergo ed entra. Posa 100 euro sul bancone della reception e chiede di vedere le camere per sceglierne una. Il proprietario gli dice di scegliere quella che più gli aggrada. Appena il turista è sparito sù per le scale, l'albergatore prende i 100 euro, corre dal macellaio e paga il debito che aveva con lui. Il macellaio va immediatamente presso l'allevatore di maiali al quale deve 100euro e regola il suo debito. L'allevatore, a sua volta, corre a pagare la sua fattura presso la cooperativa agricola che gli procura gli alimenti per gli animali. Il direttore della cooperativa si precipita al pub per saldare il suo conto. Il barman, dà il biglietto alla prostituta che gli fornisce i suoi servizi a credito da un bel po'. La ragazza, che usa a credito le camere dell'albergo con i suoi clienti, corre a regolare i conti con l'albergatore. L'albergatore posa il biglietto sul bancone della reception dove il turista lo aveva posato. Dopo un po', il turista scende le scale e annuncia che non ha trovato una camera di suo gusto, per cui riprende il suo biglietto da 100 euroe se ne va... Nessuno ha prodotto nulla, nessuno ha guadagnato nulla, ma nessuno più è in debito e il futuro sembra molto più promettente
Terremoto: il miglior modo di aiutare è il 45500 - 27 Agosto 2016 - 11:43
Io non dimentico
Ho sempre diffidato circa le offerte fatte ad enti di questo tipo che, in un modo o nell'altro, sono legate ai politici, soprattutto quelli di turno nella cabina di regia: i poltici hanno il potere di trasformare in emme tutto ciò che toccano.Anzichè fare la solita sfilatina alle esequie dei defunti avrebbero potuo essere d' esempio a noi loro sudditi, offrendo un anno dei loro compensi (...tanto non soffrirebbero di certo!)a favore dei terremotati! Io non dimentico che c'era chi con i soldi della protezione civile andava a farsi fare massaggi "particolari" in un centro sportivo; io non dimentico in un tempo un po' più indietro dei container di alimenti lasciati a marcire sui moli dei porti quando non vandalizzati ed il contenuto rivenduto magari in nero. Preferisco aspettare: prima o poi ci sarà qualche associazione locale (gli Alpini ad, esempio, in queste situazioni sono sempre stati un esempio) che raccoglierà soldi per un obiettivo concreto e mirato e che, soprattutto, andranno a portarlo od a realizzarlo direttamente sul posto. Dare un aiuto oggi o aspetta tra qualche tempo nulla cambia, se non la certezza che i soldi da noi dati non finiscano nelle solite tasche.
I furbetti del "conticino" - 19 Agosto 2016 - 17:28
Furbeti ..............proprio!!!
Fanno bene sempre a controllare , le alimenti che consumano.altrimenti,si prendono la gente in giro!!! Maiiiiii fidarsi.....Conytollare sempre i prezzi giusti!!! C,est la Vie!!!! Attenti!!!
Disturbano sul treno senza biglietti, intervengono i carabinieri - 10 Giugno 2016 - 14:52
rispondo al buonista
Prova ad informarti di quanti milioni all'anno spendiamo per la sicurezza, per gli aiuti ecc, oltre alle rapine, svaligiamenti, spaccio di droga, furti a non finire quale primato degli stranieri e non poco la concorrenza sleale nel commercio, nella ristorazione, negli alimenti ecc. e nella occupazione specie giovanile. I disoccupati Italiani continuano ad aumentare e gli Immigrati continuano ad essere assunti, che strano.........!??? Vaglielo a dire ai nostri ragazzi che finiscono gli studi, quanto lavoro trovano. Sai quanta gente Italiana va in giro senza un euro in tasco, perché le aziende per convenienza fiscale preferiscono assumere stranieri che si adattano a retribuzioni minime perché così gli rinnovano il permesso di soggiorno. potrei andare a vanti per ore,...ecc. ecc. Che bella risorsa...! di fatti a sentire la gente, specie nei programmi televisivi es. Quinta colonna, Dalla vostra parte ecc, sono tutti entusiasti ! Che bella questa immigrazione di massa incontrollate....fa solo guadagnare a certe cooperative e ai mercanti di esseri umani, e perché no a ceri Partiti !
Colletta Alimentare 2015 - 29 Novembre 2015 - 00:18
Risposta
Piera, la domanda è già stata posta varie volte da Trobaso e, io presente, ho sempre ascoltato la risposta "Dovete fare la convenzione". Infatti gli alimenti - vista la serietà della Fondazione Banco Alimentare - sono distribuiti agli enti convenzionati. Il motivo per cui ala domanda da Trobaso non sia stata presentata, fatto già discusso con altri collaboratori, non lo conosco, ma il problema rimane quello.
Lettera contro lo spreco alimentare - 12 Novembre 2015 - 17:07
donazione alimenti
Il problema della distribuzione locale degli alimenti di fatto non esiste perchè il vero problema è al vertice delle società, quelle società che hanno siglato protocolli nazionali con il banco alimentare (cioè con CL), che poi in realtà è quello che tira le fila di questo grande baraccone. La mia organizzazione non ha alcun problema ha trattare direttamente in quanto istituzionalmente accreditata a questo genere di attività, aiuto e solidarietà (anche a livello mondiale). Al momento qui siamo un po bloccati perchè stiamo preparando le basi locali della nuova sede verbanese, anche se le famiglie e le persone che da anni aiutavamo continuiamo ad aiutarle; quando però saremo a posto (spero a breve), sono d'accordo anch'io di trovarci tutti assieme per creare una organizzazione pluri associativa assistenziale.
Lettera contro lo spreco alimentare - 11 Novembre 2015 - 07:42
X la signora Piera
Condivido in parte il suo sfogo, anche perchè sono molti anni che con la mia organizzazione distribuisco generi alimentari, a gratis, a famiglie e persone in seria difficoltà economica, mentre, quando abbiamo degli eccessi (questo raramente), doniamo ad alcuni Istituti. Quando lei dice che nei supermercati si tende a non regalare l'eccesso ma si tende a gettarlo; questo è l'appunto che "non condivido", infatti deve sapere che tutti i generi alimentari freschi (come l'esempio da lei citato, il pane), terminato il decorso giornaliero per la vendita, devono essere necessariamente distrutti; in particolar modo il pane, che nella stragrande maggioranza dei casi, da crudo, è un alimento che i supermercati trattano da surgelato. La porto invece a conoscenza un altra importante realtà, che personalmente ritengo assurda ma è giusto che lei conosca: sono anni che il 95% dei supermercati ha stipulato un accordo con il banco alimentare, dove tutti gli eccessi vicini alla scadenza o, alimenti che hanno la confezione non conforme all'originalità (schiacciate e/o parzialmente deteriorate), devono essergli devolute. Risultato, loro raccolgono una marea di materiale alimentare, lo distribuiscono secondo criteri che assolutamente non condivido (visto che ho cominciato a donare molti anni prima di loro conosco bene la prassi) e, se qualche altro soggetto con le credenziali in regola (Organizzazioni iscritte regolarmente agli Albi del Volontariato), dovesse fare la medesima richiesta a questi supermercati, gli viene risposto che senza il benestare e/o l'approvazione del banco alimentare non possono dare nulla; come la definirebbe questa regola?? Aggiungo: ho fatto attività di volontariato in diverse calamità naturali, una delle più eclatanti è stato il terremoto dell'Aquila; nella Frazione di Poggio Roio ho diretto per circa 2 mesi la cucina, la mensa, l'acquisto di generi alimentari e i magazzini scorte (gestivamo 800 coperti ad ogni pasto), bene, sa quanto materiale donato dal banco alimentare è arrivato scaduto e ho dovuto gettare? dal latte ai succhi di frutta, dalle merendine alle confezioni di prodotti vitaminizzati per bambini, ecc. ecc.; preferisco non dire e chiederle come definire tutto questo. Come vede, per soddisfare le necessità di più persone il materiale ci sarebbe, basterebbe destinarlo meglio e a più organizzazioni, sicuramente con i dovuti controlli, e non lasciare che pochi o, come in questo caso, solo ed esclusivamente una organizzazione, gestisca e decida il tutto per tutti.
Agrimercato di Campagna Amica a Verbania - 4 Agosto 2015 - 19:51
Concordo, bella idea.
Pieno sostegno ai nostri agricoltori e produttori di alimenti di qualità per la loro titanica lotta contro le istituzione europee. Nello stesso tempo spero di scoprire e gustare qualche nostro buon prodotto locale.
Rifiuti sparsi: vandali in azione? - 20 Giugno 2015 - 12:49
Forse ......
Secondo me sono stati i gatti e i cani del quartiere. Soprattutto i gatti, che sono animali liberi e che non disdegnano rifiuti alimentari oppure oggetti sporchi di alimenti, e rompono i sacchi con le unghie, rovesciando ache i bidoni, per vedere se contengono.avanzi di cibo,
"Cambia la Grecia, Cambia l'Europa" - 28 Marzo 2015 - 08:14
La Grecia è un laboratorio...
... e quando salterà in pezzi saremo noi i prossimi. Seguite le regole di questo nuovo gioco, alla fine della lettura saprete esattamente dove si trova la Grecia e dov'è l'Italia: Si gioca in 11 e sono necessarie 100 monetine di pari valore, una clessidra da 1 minuto e 100 figurine raffiguranti alimenti, bevande, paesaggi e gioielli. Lo scopo del gioco è quello di possedere il maggior numero di figurine. Il gioco: 1) Si decide chi farà il banchiere e riceverà tutte le monetine. 2) Gli altri 10 giocatori saranno i cittadini e riceveranno ognuno 10 figurine. 3) I 10 cittadini potranno scambiarsi le figurine ma per farlo dovranno dare loro un prezzo e venderle usando le monetine del gioco [moneta unica]. 4) I cittadini quindi chiedono ognuno 10 monetine al banchiere con la promessa che ad ogni clessidra (da 1 minuto) ne restituiscano 1. Essi inoltre promettono che, alla restituzione del prestito, pagheranno 1 monetina in più per ripagarlo del suo "servizio sociale" [interesse del 10%] e usano come garanzia di restituzione le figurine: 1 figurina per ogni moneta. Svolgimento del gioco: 5) I 10 cittadini si scanneranno per 10 minuti, cercando di imbrogliarsi a vicenda, vendendo sempre più care le loro figurine ma all'11° minuto, il banchiere avrà nuovamente le sue 100 monetine [pareggio di bilancio] e in più avrà un credito di 10 monetine distribuito tra gli altri giocatori. A questo punto il banchiere prenderà le sue 10 figurine che avevano fatto da garanzia al prestito. 6) I cittadini quindi avranno bisogno di altre monetine (crisi monetaria) e allora il banchiere distribuirà nuovamente le 100 monetine alle stesse condizioni iniziali. 7) Dopo qualche mano di gioco alcuni cittadini avranno raccolto la maggior parte delle figurine diventando molto "ricchi", mentre altri resteranno addirittura senza figurine ma ... 8) ... dopo 100 minuti di gioco, il banchiere avrà per sé le 100 monete e le 100 figurine e tutti gli altri giocatori, anche i più capaci e i più creativi, saranno in mutande. OHPSS, non è un gioco, è la realtà !
Bagni pubblici riverniciati dai volontari - 2 Marzo 2015 - 22:22
specchio dell Italia
Si fanno collette per servizi che lo stato dovrebbe dare.. Fiori e/o contributi per la ricerca, per l assistenza ai bambini malati, per gli alluvionati, per le apparecchiature mediche, per le medicine, per gli alimenti... La coperta e' corta. Sarà anche una vergogna..abbiamo pagato le tasse per questo.. Ma che vogliamo fare? ci si tira su le maniche e si cerca di arrivare dove non arrivano le istituzioni. Siamo campioni di solidarietà e ripeto (lo dico spesso) : Italiani brava gente.
Striscia la Notizia a Domodossola - 18 Gennaio 2015 - 12:35
Riconcordo
Concordo con i miei precedessori sulla questione riguardante l'igiene degli alimenti prodotti.
Striscia la Notizia a Domodossola - 18 Gennaio 2015 - 11:29
Mi chiedo...
Mi chiedo: al dilà di Stoppa e di Striscia l.n., ma i servizi veterinari e quelli dell'igiene degli alimenti dell' ASL dove sono? Fanno controlli a sorpresa come si dovrebbe? Ha ragione Lady Oscar, oltre un probelma di cattiva conduzione degli animali qui mi sembra entri in gioco la salute umana! Anche mia nonna aveva le mucche e mungeva il latte, ma ricordo che quei secchi allora in rame od alluminio brillavano come specchi.
Frana SS34: sindaci del verbano hanno incontrato Reschigna - 27 Dicembre 2014 - 22:22
Frana a Cannero
Mi dispiace sinceramente per quello poveri cristi di Cannobbio e company che trascorrerranno un oscuro periodo di feste casa frana,speriamo che qualcuno riesca a sistemare al meglio il tutto.Purtroppo questo è il Bel Paese e ci si dve accontentare.Speso nelle mie email a TUTTI,sindaci compresi rispetto NESSUNO si interessa,riferendomi a questo e quello.In effetti si interessa talmente poca gente alle necessita' dei cittadini= NESSUNO che un giorno questo NESSUNO chissà',diventera' qualcuno..Cialo Lady Oscar;sei contenta che arriva l'Epifania?Cosi puoi precorrere il carnevale ah ah ah.Sere fa mi chiedesti"Ma non dormi mai?"Ti confido una cosa,anche se la leggeranno in molti.Dopo 22 anni passati a lavorare e pagare "alimenti"sto' benissimo da solo,Per cui di notte,non avendo una Lady Oscar che mi scalda il letto,sto'attaccato a computer.E' bello sai?Guardo,leggo,studio e compro;ovviamente accessori e att rezzature video e fotografiche.Ciao befana,pardon,ciao Lady(hai un marito e qualche volta mi ucciderà')volevo dire Buon Anno e "dopo"Buona Epifania ah ah ah
Adigest: sul canile "continue maldicenze e calunnie" - 30 Agosto 2014 - 09:33
Canile di Verbania
Dopo aver letto la comunicazione di Adigest non posso non intervenire in prima persona. Ho sempre cercato di non intervenire nelle polemiche, nella speranza che il comune accettasse la richiesta formulata in autotutela circa la revoca della determina dirigenziale illegittima e dannosa dal punto di vista erariale x la città. Ora non posso esimermi dall'affermare che quanto dichiarato da Adigest è assolutamente falso e fortunatamente di prove c'è ne sono a iosa. Chissà quando il comune se ne renderà conto? Dipendenti: assunti il 1.7.14 ed il primo "stipendio" senza busta paga e spiegazioni di sorta ricevuto il 29.8.14 (importi tutti uguali, anche se almeno due hanno carichi di famiglia) dopo svariate mie comunicazioni dai primi di agosto in poi. Mi pare che l'inadempienza vi sia stata x quasi un mese!!! E se non facevo i solleciti??? Manutenzioni: abbiamo foto (con data certa) In merito ai topi che circolavano e all'erba crescente, prima che qualche volontario si prendesse la briga di provvedere al taglio, pensando principalmente al benessere dei cani. Le serrature si sono rotte più volte ed ovviamente vi hanno provveduto i volontari, stante l'assenza di Adigest, che neppure si sono accorti. Alimentazione: il secco è stato portato soltanto il 5.7 e l'umido il 29.7.14. Nei giorni in cui non c'era l'alimentazione chi ha provveduto e chi provvede ancora? È stata chiesta una analisi dei mangimi in quanto i cani non gradiscono quanto consegnato, per cui deve essere integrato con gli alimenti forniti dalla associazione e ciò esclusivamente x la salute ed il benessere dei cani, ripeto! La questione auto è davvero comica. Ha dovuto intervenire l'Asl VCO per far sostituire la Fiat Punto che era assolutamente inidonea, priva di tutti i requisiti. Ora in canIle vi è un furgoncino, inizialmente privo di aerazione, ma destinato a trasporto c/proprio, per cui ugualmente inadatto perché i cani non sono di proprietà. Medicinali: è vero che non ci sono nella convenzione, ma non ci sono neppure in quella stipulata coll'associazione. Eppure quest'ultima vi ha sempre provveduto. Evidentemente chi persegue una logica lucrativa non puo' aver interesse x la salute e x il benessere dei cani! Io ho sempre invitato Sindaco, Assessore e cittadini comuni a visitare il canile x verificare se quanto denunciato corrispondesse al vero! Ebbene parecchie persone sono venute ed hanno constatato, ma del Sindaco neppure l'ombra! I sigg. di Adigest, che hanno brillato x assenza in questi due mesi, come possono pretendere di collaborare con l'associazione se non ci sono mai, non si interessano del canile e non rispettano alcun impegno. Certo, il loro impegno è minimo in quanto non hanno stipulato il contratto con il comune. A mio avviso, il contratto non potranno certo stipularlo alle loro condizioni (euro 7.50 al giorno x il mantenimento di ogni cane) perché ciò non era previsto nel bando di gara ed il dirigente non era stato autorizzato da alcuno: sarebbe un grave danno erariale x la città . Detto questo, mi chiedo: perché il dirigente vuole a tutti i costi difendere una decisione contestata e difendere l'operato di una ditta che chiaramente non ha ancora fornito la documentazione, che non aveva i requisiti x ottenere l'assegnazione? L'associazione onlus ha sempre gestito il canile con un modesto costo x la collettività,ha eliminato il randagismo ed incentivato le adozioni, mediante più un ottimo rapporto con la città, anche con varie manifestazioni. Altri canili comunali della zona (Omegna, Domodossola) sono gestiti da onlus, perché Verbania ha voluto così frettolosamente modificare il tutto? Credo debba essere chiaro a tutti che qui non si parla solo di animali, ma si tratta di questioni economiche, visto che il compenso che si dovrebbe dare al privato escono dalle tasche dei cittadini e..Permettetemelo anche di civiltà. Ritengo che la civiltà di una città si capisca anche da come tratta gli animali ed il suo contesto.Non per niente sono state emanate tutta una serie di norme a tutela degli animali...che sp
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti