Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

allenamento

Inserisci quello che vuoi cercare
allenamento - nei post
All'Amatori Verbania area vicino pista d'atletica - 16 Ottobre 2017 - 17:32
Utilizzo area adiacente all'impianto sportivo comunale Verbathlon. Sarà gestita dalla società sportiva Amatori Verbania Rugby.
Vega Occhiali Rosaltiora parte il campionato - 14 Ottobre 2017 - 10:23
Dopo il raduno, dopo settimane di lavoro intenso, dopo i bei giorni di ‘ritiro’ nel Vallese elvetico e dopo la partecipazione alquanto positiva in Coppa Piemonte culminata con una sesta piazza su 48 squadre che ha portato ad un inatteso passaggio del primo turno, per la prima squadra di Vega Occhiali Rosaltiora è tempo di iniziare l’avventura nel Girone A del campionato di Serie D.
Vega Occhiali Rosaltiora va avanti in Coppa - 9 Ottobre 2017 - 12:35
Due vittorie nell’ultima giornata di Coppa Piemonte, Vega Occhiali Rosaltiora avanza alla seconda fase. Coach Cova: “Ottime indicazioni confermate dal passaggio del turno”.
Paffoni: il campionato parte con una vittoria - 1 Ottobre 2017 - 17:04
Buona la prima, ma quanta sofferenza contro una ottima Mamy. La Paffoni sbanca il PalaEolo di Castelletto per 63-56 salendo di tono nel secondo tempo.
Vega Occhiali Rosaltiora bene in Coppa - 24 Settembre 2017 - 11:04
Buon inizio in Coppa Piemonte per la prima squadra di Vega Occhiali Rosaltiora. Doppia vittoria contro Rivarolo Volpianese e Gilber Gaglianico. Andrea cova: “Visto cose buone ed altre su cui lavorarci”.
Ladies Run Ticino 2017 - 23 Settembre 2017 - 11:27
Domenica 24 settembre 2017 ritorna l’unica corsa tutta al femminile della Svizzera italiana. L’evento, che si terrà a Locarno (Svizzera) raddoppia e proporrà, oltre al classico percorso di 5 km, un nuovo tracciato di 10 km.
Rosaltiora: turné in Svizzera - 20 Settembre 2017 - 10:23
Belle giornate in Svizzera per il gruppo serie d/under 18 tra Naters, Briga e Visp. Andrea Cova: “bellissima esperienza di lavoro per cementare il gruppo”, tanti tornei ed eventi precampionato.
Passo di Nefelgiù e Bocchetta del Gallo Val Formazza - 5 Agosto 2017 - 11:27
Domenica 6 agosto 2017 Passo di Nefelgiù e Bocchetta del Gallo Val Formazza con il C.A.I. Intra.
C.A.I. programma di agosto 2017 - 5 Agosto 2017 - 09:16
Appuntamenti del mese di agosto 2017 del Club Alpino Italiano sezione Verbano-Intra.
Escursione Alta Alpe Veglia - 22 Luglio 2017 - 15:03
Domenica 23 luglio 2017. Le Caldaie e il Lago del Bianco Alta Alpe Veglia. Da Ponte Campo di San Domenico (m 1320) si sale alla cappella del Groppallo per entrare in alpe Veglia dalla "porteja" (m 1700).
Massimo Bellano a Verbania per il Master di Volley - 27 Giugno 2017 - 10:23
E’ iniziato ieri mattina e proseguirà sino a sabato 1 luglio il ‘Volley Master Clinic” con Massimo Bellano voluto da Vega Occhiali Rosaltiora.
"Master Volley Clinic" con Massimo Bellano - 25 Giugno 2017 - 13:01
Tutto pronto per il ‘Master Volley Clinic’, il ritorno nel nostro territorio di Massimo Bellano. Un tecnico che molto in passato ha dato al nostro volley alla guida di quella che fu Pallavolo Ornavasso, con la quale vinse due edizioni della Coppa Italia, un campionato di B1 con annessa promozione in A2 e la successiva promozione in A1.
Master di Volley estivi by Rosaltiora - 12 Giugno 2017 - 15:03
Prime notizie riguardanti il vasto programma dei master estivi di volley organizzati da ASD Rosaltiora sempre sostenuta dallo sponsor amico Vega Occhiali.
Associazione Cori Piemontesi gli appuntamenti nel VCO - 28 Maggio 2017 - 13:01
Si è svolta venerdì mattina presso la Sala Giunta del Comune di Verbania la presentazione delle attività dell’Associazione Cori Piemontesi in programma nel territorio del VCO nel 2017.
CAI Pallanza, due escursioni tra VCO e Liguria - 5 Maggio 2017 - 08:01
Prosegue l'intenso calendario di attività che il CAI Pallanza ha programma anche per questo 2017: dopo lo sci alpinismo e le ciaspole ora, con l'arrivo della bella stagione, iniziano le attività escursionistiche. Ad aprile Sasso Grande e Mot Gianin, all'inizio di maggio il Parco del Monte Beigua.
allenamento - nei commenti
VerbaniaBau: Dialoghiamo: esperienze di comunicazione non verbale in Canile - 1 Febbraio 2017 - 09:55
commento al testo
Straordinario nell'analisi. Bellissimo nella forma. Adesso mi attendo i commenti sprezzanti, come se il cuore di chi ama, studia, comprende, valorizza gli animali non avesse più spazio per il suo prossimo. Come se l'intelligenza di chi sa fare tutte queste cose non potesse che limitarle alla sfera degli animali e non per esempio volgerle anche ai bambini. A onor del vero ho sempre constatato il contrario. Una volta ho scritto un breve commento inorridito su una bambina che rideva volgarmente, sgangheratamente di un grosso pesce che lentamente soffocava sul fondo barca del papà contorcendosi con le ultime forze. Dicevo che per quella piccolina era un allenamento a un futuro sadismo. Sono stata travolta dagli insulti più biechi, additata come allegoria delI'invidia della felicità altrui, sorella maggiore della strega di Pollicino. Non so che altro, perché dopo un po' smesso di aggiornarmi. Mi spiace solo che non si possa apprezzare una cosa bella senza scatenare un delirio di disapprovazione. D'altra parte insegnavo ai ragazzi l'importanza di rispettare la libertà altrui di poter dire quello che vuole, anche se quello che dice è scemissimo.
Verbania documenti: "Piemonte d'Istria" - 22 Luglio 2016 - 13:27
Confermo
Confermo, il paesino (come tutte le località interne dell'Istria) vale una visita, anche se le strade per raggiungerlo non sono tra le più agevoli: ma noi dei VCO in fatto di strade malagevoli abbiamo un' allenamento quotidiano che ci permette di affrontare qualunque percorso senza spaventarci. Ci sono stato l'ultima volta una domenica dello scorso settembre, sono arrivato dopo le 13.00 e, curiosità, nella chiesa era ancora in corso la celebrazione della messa.Peccati che anche i ruderi di vecchi opifici all'ingresso posteriore del paesesiano in condizioni di degrado: però c' è il cartello che dice che chi vi entra lo fa a suo rischio e pericolo.Molto probabilmente ci tornerò a settembre prossimo perchè la Croazia, ma l'Istria croata in particolare,sebbene la frequenti da molti anni, ha sempre qualcosa di nuovo da farmi scoprire, soprattutto all'interno, nei piccoli centri spesso quasi disabitati.
Beata Giovannina: Interpellanza sullo sci nautico - 24 Giugno 2016 - 14:11
Canoa
La situazione come ha detto Brignone è un po' più complessa (cit.). Certamente le due realtà hanno diritto di trovare spazio per essere praticate. Il vero problema, a mio avviso, sta nel fatto che: 1- nel "tragitto" per arrivare ai 200 metri si potrebbero (!) creare delle situazioni di pericolo dovute ad esempio a distrazione del pilota del motoscafo; 2- In caso di mancato rispetto della distanza di cui sopra potrebbero succedere incidenti (sfido chiunque a calcolare in tempo reale la distanza); 3- la pratica dello sci nautico, compresa la partenza e l'arrivo dal molo creeranno necessariamente situazioni di disagio per i canoisti a causa delle molte onde che si verranno a creare soprattutto per i meno esperti che di solito sono anche i più giovani. Non voglio bocciare tout court il progetto, mancheres, dico solo che bisogna seriamente calcolare l'impatto che questa pratica avrà sulle attività che già si svolgono in quella località, al fine di trovare delle soluzioni che possono aumentare la sicurezza durante lo svolgimento dei due sport. E non si tratta del fatto che "in ogni caso già è pieno di motoscafi quindi....." es: durante il passaggio delle canoe davanti alla beata per raggiungere il luogo di allenamento limitare/inibire la partenza degli sciatori (si tratterebbe di mezz'oretta più o meno) P.S. sono pienamente consapevole che gli incidenti possono capitare sempre, quindi evitate di darmi dell'uccellaccio del malaugurio e di dire cose tipo "anche se vai in bici ti può arrivare addosso un camion, anche sciando può caderti in testa un meteorite et similia. Saluti
Vega Occhiali sconfitta a Fenis - 4 Aprile 2016 - 23:47
Qualche riflessione (segue)
Un'ultima cosa ancora in merito. Se volete considerare solamente l'aspetto agonistico, vi inviterei allora ad attribuire il giusto merito a quelle ragazze che - nel campionato di Under16 - hanno conquistato l'accesso alla fase regionale, con due sole sconfitte nelle fasi provinciali ed interprovinciali: 18 gare contro squadre delle provincie di VCO, NO, VC, BI, AL. Un risutato unico per Rosaltiora e per la maggior parte delle Società della provincia (NO+VCO). Ora si misureranno con l'eccellenza delle squadre della regione: una prova improba che verrà affrontata con il massimo dell'impegno, nonstante l'estremo divario fisico/tecnico delle avversarie. Ma il successo di queste ragazze non è solo quello dettato dalla classifica, sarei io ingiusto se considerassi unicamente quell'aspetto - per quanto importante. L'ultima considerazione di questo mio scritto è relativa agli allenatori ed alla loro attività. Sicuramente, e chiedo scusa se offendo con questo qualche 'collega', non siamo un team di eccellenza tecnica, ma le energie sottratte alla famiglia, al lavoro ed al tempo libero testimoniano la passione verace che ci muove. Se qualche allenamento è stato annullato, o gestito da un coadiutore, è da imputarsi ad impedimenti dovuti ad una di quelle priorità - poc'anzi citate - con le quali un allenatore non-professionista deve trovare un compromesso. E se dopo sei mesi di attività, a campionati terminati, ci sono stati degli spostamenti relativi ai tecnici di riferimento delle varie squadre è da imputarsi all'avvio della fase propedeutica ai campionati della prossima annata sportiva. Scusandomi della prolissità, per me inusuale - indotta unicamente dalla passione, rinnovo l'invito a trovarci in palestra per confrontare "de visu" le nostre idee sportive. Ad (Ros)altiora semper.
Vega Occhiali sconfitta a Fenis - 4 Aprile 2016 - 23:45
Qualche riflessione
Anonimi Volleylife2016 ed Anonimo. Perdonate ma non sono riuscito a trovare alcun aggettivo più appropriato come formula introduttiva. Sono Andrea Cova, come potete vedere dal profilo, ed alleno le squadre Rosaltiora di Serie D, Under16 (fino ad un paio di settimane fa, ma ci tornerò più avanti), ed ultimamente Under13. Leggendo i vostri commenti all' articolo del 3 apr 2016, firmato redazione, vorrei manifestarvi il mio personale disappunto per l'iniquità dei pensieri che avete espresso. Non tanto per quanto riguarda la pochezza della "striscia" di risultati segnalata da 'anonimo' (ho troppi pochi capelli e pure sbiaditi per non rendermi conto che non è assolutamente all'altezza delle aspettative), quanto per le ragazze che compongono le squadre "non (...) degne di nota" (cit. Volleylife2016). Non volendo parlare per luoghi comuni e situazioni riferite, vi parlo in prima persona delle squadre ed atlete con le quali ho contatto diretto. Non credo che NON siano degne di nota squadre in cui giocano alcune ragazze che fanno mediamente 50 km (sia per la Serie D che per l'U16) 3 volte alla settimana per venire ad allenarsi, nonostante le sconfitte e la difficoltà della "striscia" delle ultime gare. Non credo che NON siano degne di nota squadre che mettono il loro impegno e tempo libero in allenamenti con i quali cercare di superare il propri limiti senza rinunciare o cedere alla tentazione di mollare dopo 8 lunghe settimane di "digiuno sportivo". I risultati, le vittorie e le sconfitte, li fanno le squadre (giocatrici e staff tecnico) e non, spero non me ne vogliano i dirigenti, la Società. Quindi prima di pensare alla valenza di una squadra, partendo unicamente dai risultati, non puntate il dito - generalizando con chiacchiere da BarSport - sulla Società, ma cercate di comprendere i contesti in cui gli stessi risultati si creano. Sono consapevole - e mi sento un po' Catalano (Massimo, non Guido) nel dire - che sarebbe stato meglio aver seguito il ruolino di risultati dell'andata, ma lo sport non è scienza esatta e ci sono molti fattori da considerare, non ultimo le avversarie. Vi inviterei tuttavia a venire a qualcuno dei nostri allenamenti e constatare di persona di come una squadra "NON degna di nota" affronta un periodo di difficoltà estrema ed i timori che le sconfitte ingenerano in una giovane atleta. Venite pure ad assistere un allenamento ed a vedere di come cerchiamo, e mi sento di parlare anche per chi mi assiste nelle ore di allenamento, di mettere tutto l'impegno possibile per favorire la crescita delle ragazze, una parte delle 250 citate, che ci sono affidate. Sarà l'occasione per confrontare le nostre idee in merito al valore ed alla "misura" con cui si valuta una squadra. (continua)
Giro del Lago Maggiore - 17 Marzo 2016 - 12:09
Pedalata intorno al lago Maggiore
Bella inizativa che procede un mimo di allenamento.Se penso a quella di BICI POAVCE detta dall'Ass. Gnemm anni fa mi metto le mani nei capelli.V partecipai anche io con la mia KTM VIAGGIO ma come esterno:Cioe' allegato ai gruppi e spostandomi di gruppo in gruppo per effettuare riprese foto e video.Piacevole soprattutto,dato il titolo Bici Pace ,per le tante bestemmie e parrucca degli organizzatori che non riuscivano a mettersi daccordo su percorsi e sul come tener a bada ll gregge.Trenta pu' bicicletta con gente in pantofole di 70 anni e madri con prole al seguito sulla tre corsie a Grav ellona che mise n pericolo tutto ko staff e i relativi automobilisti che sopraggiungevano.C'erano anche ciclisti professio nisti che alla fine della bicipasseggata tornarono a Milano passando dal Mottarone.Insomma questa di oggi sarà' sicuramente una bella esperienza che io feci nel e dal 2004 da solo e quando piovve forte presi il battello e tornai via lago con la ma fedele KTM carica di borse e attrezzature fotografiche.Non in pantofole e non pedalando con tutta la pianta del piede ma solo come regola,con le punte,un minimo di allenamnto,un minimo di dotazione sulla bici,magari uno specchetto retrovisore e una pompa per gonfiare le gomme e magari 2 bombolette di gonfia e ripara,potrebbero essere utili.Purtroppo in Italia non esiste una regolamentazione per le biciciette come per tante altre cose più serie.Ma magari anche il classico giubbetto catarifrangente che serve anche di giorno,sarebbe una schedata intelligente.potrei aggiungere che io pagai sensore una assicurano annuale per la bicicletta ma non vorrei spaventare tutti coloro che usano la bicicletta come quando portano i loro adorati cagnolini a fare la cacca sulle aiuole e non la raccolgono.Per chi non è molto allenato s lasso;a soli 20-25 Km/h riesce a fare il giro dei 110 Km in circa 6-8 ore..A parte le mie ironie che purtroppo sono pura realtà( ogni 4 ore in Italia(è un dato Istat) uccidono sempre qualche ciclista,il pub delle volte per colpa sua,è indubbiamente una bella idea che se' fatta con delle regole,come in tutte le cose,dara'' grande soddisfazio ne a tutti..Attenzione perche' nella sponda magra c'è meno rispetto da parte dei camionisti nei confronti dei ciclisti o cicloturismo..anche sul lago D'Orta ma non fa' parte dell'itineario.A Verbania suonano e si spostano loro.La' suonano ma ti devi spostare tu.Attenzione anche a quei gasati di ciclisti professionisti che sono gli unici che passano col rosso a Mergozzo,che sono i padani della strada e fanno tanto di quelle cazzate,pericolose per se stessi e per gli altri.Buona Pedalata
Filippo Ganna è Campione del Mondo - Video - 5 Marzo 2016 - 02:06
Pippo Ganna
----------In labore fructus---------allenamento e perseveranza....e disciplina.........chapeau!!!!!
Tre verbanesi alla Trans d'Havet - 1 Agosto 2015 - 15:23
complimentoni
anche perché il duro allenamento l'hanno fatto nel tempo libero dal ĺavoro
Una lettera "aperta" da Verbania - 23 Novembre 2014 - 10:11
Fumare calumet
Premetto non fumo, mi pare però in questo specifico caso, che il tema in questione era l'ospedale - DEA, non la giovane che ha ammesso di scrivere per partecipare, forse in modo un po' originale, penso che basti parlarne, anzi, commentare questa parentesi. Da dipendente ospedaliero, lavorando sui 2 presidi (Domo e Verbania), posso solo dire che è giusto combattere per avere i 2 DEA, anche se ritengo, ahimè, che questa agonia è solo rimandata. Detto ciò, la popolazione del vco ha perso una grande occasione, resta inteso in tema di servizi e di altissime professionalità, quando non ha cavalcato l'opportunità dell'ospedale unico. Tutte le parole e polemiche, che guarda caso sono sollevate dalle stesse persone che hanno spinto a suo tempo il popolo a fare scelte non corrette, oggi, servono solo per dare aria alle parole, o se meglio credete, per tenere in allenamento l'ugola; i costi spropositati ci sono, le problematiche anche, la speranza di avre i 2 DEA è quella legata alla nostra particolare area prevalentemente e montana. Una sola domanda, basta però questo per avere la certezza che sarà garantita anche la qualità dei servizi forniti? Buona salute a tutti.
Allenamento col CT della nazionale - 20 Novembre 2013 - 10:48
Felicissimo di esserci
Vi ringrazio per l'opportunità di visibilità e promozione che date a questa splendida disciplina. Disciplina in cui la Federazione Italiana Nuoto ha sempre creduto ed investito, ottenendo per questo i meritatissimi risultati e successi, specie nelle ultime stagioni. Sarò felicissimo di partecipare a questo evento teorico e pratico che si rivolge principalmente ai tanti appassionati che vogliono affrontare consapevolmente una ricca e proficua stagione di allenamento per le acque libere.
Allenamento col CT della nazionale - 15 Novembre 2013 - 09:24
Finalmente
Mi sembra davvero un'occasione unica. Uno stage simile era stato fatto l'anno scorso a Firenze, io non sono potuto andare ma un'amico mi ha detto che è stato molto interessante; il pomeriggio poi hanno fatto la parte pratica e il CT era a bordo vasca e dirigeva lui direttamente l'allenamento, in più hanno fatto dei test con i cardio e hanno dato un report a tutti i partecipanti.Averlo qui nel VCO per noi che pratichiamo questo sport è un sogno....... Posso chiedere alla redazione di renderlo un po più visibile, l'ho trovato per caso perchè cercavo altre notizie, ma mi sembra che sia un'occasione importante per tutti i praticanti del nuoto e ho paura che non venga visto da molti......... Grazie
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti