Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

ambulanza

Inserisci quello che vuoi cercare
ambulanza - nei post
Progetto ECG a domicilio - 22 Dicembre 2016 - 09:16
L’ASL VCO ai fini di una maggiore integrazione tra le attività dell’Ospedale e del Territorio ha avviato un progetto sperimentale di esecuzione di ECG a domicilio del paziente.
Nuova ambulanza per la C.R.I. - 26 Novembre 2016 - 11:27
Domenica 27 novembre a partire dalle 15.30 presso l'oratorio Don Bosco a Verbania, si terrà la cerimonia di inaugurazione della nuova ambulanza della Croce Rossa Italiana.
Dal Vergante due volontari ad Amatrice - 21 Settembre 2016 - 19:06
Giovedì 22 settembre partiranno per Amatrice anche due volontari Anpas del Gruppo Volontari ambulanza del Vergante. I due militi della Pubblica Assistenza di Nebbiuno, Martina Velo e Marco Vandoni, faranno parte del prossimo contingente di protezione civile Anpas in partenza per i campi di assistenza alla popolazione allestiti in provincia di Rieti.
ambulanza del Vergante per il terremoto - 28 Agosto 2016 - 12:10
L’ambulanza del Vergante stà seguendo passo a passo la tragedia in Centro Italia, e si stà organizzando, moltissimi sono i volontari che hanno già dato disponibilità per eventuali prossime partenze verso il territorio colpito da questa catastrofe.
Schianto mortale a Baveno - 11 Agosto 2016 - 14:03
L'incidente avvenuto nella serata di ieri non ha lasciato scampo alla dona milanese sbalzata con il compagno dalla moto. Il volo dopo lo schianto, di almeno una decina di metri, l’ha uccisa sul colpo.
Incontro ASL VCO - Comitato Difesa Ospedale Omegna - 1 Agosto 2016 - 13:01
Riceviamo e pubblichiamo, il comunicato stampa di ASL VCO relativo ad incontro tra Direzione Generale ASL VCO, Direzione 118 Novara e Comitato Difesa Ospedale Omegna.
ambulanza del Vergante in Festa - 25 Luglio 2016 - 06:01
Torna con la 5° edizione "ambulanza del Vergante in Festa", una tre giorni di festa e solidarietà. Appuntamento venerdì 29, sabato 30 e domenica 31 luglio a Nebbiuno in località Madonna della Neve.
Annegato nel lago Maggiore - 18 Luglio 2016 - 10:23
Ieri nel tardo pomeriggio, ad Arona, dopo un tuffo nel lago Maggiore alla spiaggia alla foce del Vevera, un trentenne originario della Costa d'Avorio è annegato.
“Gara a Colpi di Remo!” - 15 Luglio 2016 - 08:01
Visto il successo delle edizioni passate, anche quest’estate la Società delle Regate 1858 organizza “Gara a Colpi di Remo!”, un'avvincente sfida che si terrà sabato 16 luglio alle ore 17 nel tratto antistante il lungolago di Belgirate.
Bando Centro Solidarietà e Sussidiarietà – Servizi per il territorio - 11 Luglio 2016 - 09:16
Il Centro Solidarietà e Sussidiarietà – Servizi per il territorio (CST), nel perseguire l’obiettivo di sostenere e qualificare l’attività di volontariato, ha emanato il Bando per la presentazione di progetti di Promozione elaborati da Organizzazioni di Volontariato della provincia di Novara e della provincia del Verbano Cusio Ossola.
Migliora il frontaliere infortunato - 7 Luglio 2016 - 14:27
Arrivano buone notizie a riguardo del brutto infortunio sul lavoro occorso ieri a Locarno ad un operaio trentaseienne frontaliere.
Grave incidente ad Ascona - 13 Giugno 2016 - 17:19
I media svizzeri negli ultimi minuti riportano la notizia di un grave incidente che si è verificato intorno alle 15.45 nella galleria del Cantonaccio ad Ascona.
Nuova ambulanza per la Squadra Nautica - 25 Aprile 2016 - 13:01
E' entrata in servizio, da pochi giorni, un’ambulanza per i viaggi sanitari non d’urgenza, con sigla interna S.N.20, della Squadra nautica.
Comitato Salute VCO: "Eh no, così non va bene!" - 15 Marzo 2016 - 13:01
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Comitato Salute VCO, in seguito alla riunione della "Conferenza di partecipazione" dell'ASL 14, per l'anno 2015.
Rappresentanza dei Sindaci ASLVCO - 10 Marzo 2016 - 18:05
L’8 marzo si è tenuta la Rappresentanza dei Sindaci dell’ASL VCO che ha esaminato come primo punto la relazione sul conseguimento degli obiettivi del 2015 esprimendo il parere positivo.
ambulanza - nei commenti
118 i dati di attività in Piemonte - 18 Dicembre 2016 - 23:08
x Gris
Si ma non c'entra nulla con gli appunti che ho fatto io; io ho dato una visione ben precisa di come si spendono i denari pubblici nell'ormai mondo business del soccorso. Si faccia spiegare da qualche datato volontario, prima dell'avvento del 118, come veniva svolto il servizio di ambulanza e di trasporto infermi e con quali costi a carico degli Enti Pubblici, poi si renderà conto che ciò che ho scritto è pura e semplice verità, ma quel che è di certo, non sono attacchi alle persone ma ad un sistema ormai fuori controllo. Le pare normale, con quel che spendiamo, che poco tempo fa è stato chiamato il 118 per una persona che si è sentita male in tribunale e l'ambulanza è arrivata sul posto 45 minuti dopo, questo nonostante i 4 solleciti fatti alla centrale e funzionari del tribunale che hanno dovuto alzare la voce? (di storie così c'è ne sarebbero da raccontare finchè si è stufi). Con questo chiudo ogni commento sulla notizia e che ognuno si tenga le proprie opinioni.
118 i dati di attività in Piemonte - 18 Dicembre 2016 - 11:45
x Hans e Gris
Cerco di darvi delle spiegazioni: Pagare chi lavora è sacrosanto, ma in questo caso, visto che chi paga è pantalone, cioè il popolo, è corretto fare chiarezza; queste pseudo organizzazioni che si definiscono di volontariato, con tutto quello si fanno pagare, diciamo rimborsi, costano all'Ente Pubblico più che un appalto di un'attività d'impresa e, cosa ancor più beffarda, beneficiano di agevolazioni fiscali, mi chiedo, o meglio, tutti i cittadini accorti si chiedono, perchè non costituiscono delle società e pagano le regolari tasse, come fanno tutte le vere attività d'impresa! Lo sa signor Hans che qualche anno fa queste "associazioni angeliche travestite, tutte assieme, hanno fatto cartello contro una regolare società di servizi di ambulanza e trasporti persone, che pagava le tasse e gli stipendiati, secondo quanto previsto delle normative vigenti, l'hanno fatta FALLIRE, lasciando in baghe di tela il proprietario e a casa senza lavoro i suoi dipendenti, la società si chiamava stand-by e ha dovuto chiudere i battenti con una marea di debiti; vuole più obbiettività? l'appunto che ha fatto a me lo faccia all'ex titolare, così sentirà in diretta dalla sua viva voce cos'ha da dire su queste mistiche realtà. Lo sa, lo sapete, che il sano e puro volontariato è nato principalmente per aiutare gli indigenti? ma queste realtà non si fanno alcun scrupolo ad applicare tariffe che farebbero arrossire anche il più scaltro NCC (noleggio con conducente). Alla signora Gris confermo che in quelle che prima erano delle vere associazioni di volontari gli stipendiati sono stati introdotti per garantire la continuità dell'assistenza in tutte le fasce orarie, ma non è corretto ciò che il popolo deve pagare per il servizio che danno; a queste stregua sarebbe più sano che l'Ente pubblico (come ha fatto Roma con l'ARES), prelevi i suoi dipendenti che già paga e li metta a fare questo tipo di servizi, forse le sfugge quanti sono i buchi che alcune di queste realtà hanno nei loro bilanci e, guarda caso, scoperti quasi sempre quando qualche amministratore se ne va, quelli sono buchi pubblici, poi miracolosamente coperti, a già, è vero, sono realtà angeliche. Per l'elicottero non è proprio così reale come dice lei, ma fino ad ora quanti soldi del popolo hanno sperperato per dare seguito a scellerati abusi! Sul fatto che i bilanci siano pubblici è giusto che sia così, ma ogni tanto, prima di presentarli arriva sempre l'aggiustatina; le faccio io una domanda: ma pensa che io sia uno sprovveduto? che non conosca la materia? Ho lasciato una associazione che ho fondato e che ne ero presidente, perchè mi avevano messo in minoranza in quanto contrario a questo genere di accomodamenti. Ciò che ho detto non è sparare su nessuna croce, ma quel che è certo non difendo l'indifendibile come state facendo voi.
Al Cavallotti nuovi attrezzi per la ginnastica - 13 Agosto 2016 - 21:46
va bene
Bello per i più grandicelli. I numeri delle emergenze sotto che non fanno buon auspicio... ma alla pista da skate vicino all ospedale capitava di vedere arrivare l ambulanza, perciò ci sta: State attenti.
Il video di un Incidente - 18 Febbraio 2016 - 16:17
Ma Hilde, hilde !!!!!
Ma Hilde, nel filmato si vede una beata cicca.......Si vede solo che arriva un'ambulanza, e in lontananza solo un pò di confusione. Mi dici a che serve ? Io credo ad una beata cicca......
Il video di un Incidente - 17 Febbraio 2016 - 11:57
Mah...
Scusate, ma qual'è il senso di questa notizia? E di questo filmato? Vedere l'ambulanza che arriva? Le auto che fanno inversione di marcia? Mi sembra una non notizia...
Un intervento sul parcheggio bus a Suna - 1 Settembre 2015 - 20:29
atterraggio elicottero
per quanto riguarda l'atterraggio dell'elicottero credo opportuno che venga spostato da di e collocato nella zona del vecchio parcheggio dei camion ex montefibre prima di arrivare alla rotonda, al omento nella zona c'e un deposito di vecchie macchine invendibili e camper per non parlare di deposito di scarti di lavorazione ect..tenendo conto che se atterraun elicottero in madonna di campagna ci vuole sempre l'appoggio di una ambulanza per il trasporto in ospedale la stessa operazione di atterraggio si può fare anche nel posto consigliato in più non ci sono tante case vicino all'atterraggio anzi direi che quella che ci sono sono abbastanza lontane da non avere grossi disagi Certo che il parto vicino al liceo e ormai diventata una discarica di catrame avanzato dalle asfaltature ...catrame che potrebbe essere usato per fare rattoppi in strade più strette e vi assicuro che con quello che lasciano nel prato si potrebbero fare dei bei interventi anche se piccoli ma e meglio fare profanare un prato dagli avanzi di asfalto che curare la ditta e far si che l'avanzo venga utilizzato ......basterebbe che nel capitolato degli appalti dei lavori venga messo nero su bianco e verificare che venga fatto
A ferragosto visita negli ospedali Vco - 16 Agosto 2015 - 18:47
Concordo
Concordo con lupus,i sindaci si mettessero d'accordo di far sistemare la super strada,ho fatto oggi il tragitto e ho pensato al povero paziente che si trovasse in ambulanza verrebbe praticamente distrutto dalle buche dell'asfalto,oltre che dai suoi problemi di salute.
Polstrada: controlli anche in borghese - 11 Agosto 2015 - 00:04
Chi troppo e chi manco in fotografia...
C'è chi, invece, abitando lungo una via comunale / provinciale con evidenti carenze di manutenzione e abitualmente percorsa a gran velocità nonostante i limiti, ha presentato svariate segnalazioni alle competenti autorità, senza ottenere alcuna attenzione. Neppure in educata risposta alle raccomandate. Negli anni non sono mancati incidenti anche mortali, l'ultimo intervento dell'ambulanza è di qualche giorno fa. Purtroppo però di autovelox, posti di blocco, pattuglie in borghese, elicotteri, vigili a cavallo o dossi rallentatori manco in fotografia....
Incidente: auto d'epoca "s'impenna" - Foto - 1 Agosto 2015 - 11:07
Ecco..,
Io ero in coda.... Ma ho visto un'ambulanza passare... Feriti gravi?
Incidente a Pieve Vergonte di un lettore - 24 Luglio 2015 - 15:03
Insomma bis
Sento e vedo passare ogni giorno e ad ogni ora sulla SS34 moto che vanno ad una velocità folle: spero sempre, al termine di un'accellerata, di sentire un" BANG CRASH" seguito a breve da ululato di sirene d'ambulanza. Chi non ha rispetto della vita altrui non ne merita per la propria.
Marcovicchio, sanità: "Quel 10% che vale una vita" - 13 Aprile 2015 - 21:40
Non so
Marcovicchio mi pare di buon senso, ma il problema è che dobbiamo rivedere interamente il concetto di sanità, di territorio, di prestazioni. Due, tre, quattro DEA non saranno ma abbastanza per chi vuole l'ospedale a duecento metri da casa. Per un territorio come il nostro, se uno sta male a Valdo non può andare in ambulanza a Domo in dueci minuti........ Devono funzionare cose alternative. Inoltre quello che dice Lupus è vero, ma nessuno ne parla, perchè i soldi ci sono e c'erano anche per l'Ospedale unico, che ora sarebbe stato il fulcro della nostra sanità, un punto di riferimento attorno al quale costruire una rete territoriale sanitaria di eccellenza. Ora siamo a litigare con Torino, perchè molti a sinistra pensavano che il problema fosse il "brutto e cattivo leghista" Cota.Ora abbiamo i democratici Chiamparino e Reschinga e stiamo andando molto peggio. Rilancio una proposta a tutte le forze politiche e sociali del VCO per chiedere l'annessione alla Lombardia, perchè con questi torinesi c'è poco da fare e da spartire.
Cattrini: Dea, hanno scelto Verbania, dimissioni di massa - 22 Febbraio 2015 - 14:17
x enzo
Purtroppo i morti ci possono essere anche a Ghiffa per arrivare a Domo! Ma perchè in passato si è puntato sulla sanità privata? Ma perchè i sindaci ossalani hanno puntato sul predeminio di un ospedale obsoleto come quello di Domo?(es:fatto a padiglioni)e e cosi mal organizzato che manco riesce a fare un prericovero completo nello spazio di un giorno? Obbligando il paziente a trsferte in ambulanza in più giorni che comportano un aggravio di condizioni sia morali che fisiche e nn trascurabili anche economiche. Poi da li si deve andare ad Alessandria ,Borgomanero,Novara....ma meglio che il Verbano sia dipendente dalla lombardia. Piuttosto che da Domo!
Cattrini: Dea, hanno scelto Verbania, dimissioni di massa - 21 Febbraio 2015 - 11:59
Ospedale a Verbania
Dalla Formazza dopo piu' di un'ora di ambulanza, arrivi a Verbania allagata che sei gia' morto. Quando succedera', si accorgeranno di avere fatto una grossa " sciocchezza ". Ma sara' troppo tardi, la gente non perdona.
Capodanno alla Frana di Cannero - 2 Gennaio 2015 - 05:30
per Lady Oscar
Celso è un bel nome ma non lo conosco.."Hai una certa eta'"dici a me.Dipende dall'eta'.Beh,ho gia' prenotato una bella bara biodegradabile,tanto se ti cremano, biodegradabile o no va' sempre bene ah ah ah.Sto'scherzando e non dovrei perché la mia mamma di 85 anni,ha due terribili cancri e fra non molto,anche se la speranza è l'ultima a morire la bara dovrò cercarla eccome.Non voglio pensare a quel momento.Gia nel 94 successe a mio padre.Cosi all'improvviso.L'am bulanza era davanti a noi.Io stavo in auto con il medico di guardia dell'ASL di Palanca e ,nonostante fossi un parameci co preparat a simili evenienze,continuai a chiedere a quel giovanissimo medico,"Ma mio padre si salverà'?"senza accor germi che l'ambulanza andava a passo d'uomo.E se va a passo d'uomo significa che non c'è più motivo di correre per che il paziente è gia'deceduto.Ma siccome la speranza è l'ultima a morire continuai con quel giovane medico:"Ma pensa che sopravvivera',magari su un sedia a rotelle?"E quello,seppure giovane,capi che ero terrorizzato all'idea che il mio papino "ci aveva lasciati"per semi e mi consolo'dicendo:"ma si mai,stia tranquillo,vedrai',non è una bella cosa,ma rimarrà vivo e su una sedia a rotelle!"Ma poi dovetti farmi forza e affrontare l'inevitabile.Caspiterina,sono le ore 5 del 2 GEN 2015,Sto' diventando vecchio e patetico e questi maledetto internet mi trattiene per ore senza che me ne' accorga Per di piu'con i termosifoni a 20 °C di notte,nella mia mansarda sono tetto la temperatura scende a 17 °C e quindi ora men vola dormir.Tanto,la vita di chi non lavora,nel senso che non vive di rendita ma di pensione,è super maledettamente te la stessa.Qualcuno mi ha proposto di diventare Assessore o consigliere.Ma io ho rifiutato;primo poche' con il mio caratterino di ariete testardo,litigherei 24 ore su 24 con Marchionini.Io non scappo come fecero i due assessori della sua giunta;le dichiarerei guerra,cosi poi tutti voi che dite sempre la vostra,avrete di che divertirvi.Sto'scherzando.E' un o'de terminata e selvaggia e....basta cosi',ma è sempre una bella donna,anche se ,a differenza mia,molto allenata quando corre e quindi,in un certo senso difficilmente raggiungibile.Adewso faro l'investigatore e chiedero'chi sia Celso...Perso nalmente sembro( e sono) pettegolo,ma ti assicuro che in ....anta anni della mia vita se mi parla d tizio caio e sempronio del mio paese,"non li conosco".anche perche'trascorsi gran parte della mia adolescenza in teronia,dai nonni paterni e di Verbania vissi ben poco.Per cui conosco i giovani e non più di tanto neppure quelli,ma non gli anziani che perso di vista dai 10 ai quasi 40 anni(un secolo fa),Ma guarda che se non ti dicono che sono io,non dimostro l'eta' che ho.Mi danno solitamente 40-42 anni.Ma è pur sempre una grande soddisfazione,dalla bara sentiro' dire"Ma caspiterina,l'è mort giu vin" e invece avrò' 90 anni all'incirca..ah ah ah..Adesso poi da quando ho l'auto nuova da un mesetto(quella di prima aveva solo 18 anni)tutte le sere vado in garage e le do' il bacio della buona notte e le dico dolci parole.Mia figlia mi disse un giorno:"Papa'non farti sentire da nessuno altrimenti ti ricoverano!""e vabbè,ci lavorai alla 180,per cui sono di casa,al massimo i ma mazan subit e i sa vendican" ah ah ah Vabbe' dai,ragazza prolissa,il 38 ttenne va' a coricarsi altri menti poi rand suinetta' la sveglia stamattina alle 9 rimarro' a letto sino alle 11 e poi faro arrabbiare la mia mamma che ammalata con è cucina e io non avrò ancora appetito..Che vita grama che grama vita.Ma sai ? E' bello essere prolissi ah ah ah Notte notte
Banchetto natalizio della Squadra Nautica Salvamento - 22 Dicembre 2014 - 15:34
VOLONTARIATO
Gentile Alberto, comprendo la tua ostilità verso certi meccanismi ma non li condivido. Oggi va tanto di moda criticare e osteggiare qualsiasi utilizzo del denaro pubblico, ma forse sarebbe il caso di fermarsi a riflettere prima di sputare sentenze. in primo luogo perché si banalizza e si riducono ai minimi termini delle realtà che sono invece fondamentali per il nostro territorio. Le convenzioni con le Asl esistono, non sono un mistero, ma sono a malapena sufficienti a coprire una parte dei costi che un'associazione di questo tipo può sopportare. Se così non fosse, occorrerebbe ribaltare tali costi direttamente sull'utente finale perché sia ben chiaro che ad oggi il terzo settore (ovvero il non profit) ha più che mai difficoltà a reperire risorse dal settore privato. Fosse così facile acquistare un'ambulanza (il cui costo medio è 70.000 euro) con i contributi dei privati... Le associazioni vivono del volontariato e dell'opera essenziale dei volontari che meritano tutto il rispetto possibile per quello che fanno, privandosi di parte del proprio tempo libero per donarlo agli altri. Tuttavia garantire un servizio 24 ore su 24 non è sempre fattibile solo con i volontari e per questa ragione servono i dipendenti. Altrimenti rischieremmo di trovarci ad avere necessità di un ambulanza e di non avere nessuno in grado di intervenire. TI ricordo che le associazioni sono regolarmente revisionate da soggetti indipendenti che verificano la corretta applicazione delle regole e l'utilizzo dei fondi provenienti dalle convenzioni, garantendo la massima trasparenza nell'interesse di tutti. Infine, tutto il tuo discorso è secondo me fine a se stesso in quanto trattandosi di enti non profit anche qualora ci fosse un avanzo di gestione nessuno potrebbe appropriarsene in quanto per statuto esiste per questi enti il divieto di distribuire utili a chiunque, per cui eventuali avanzi possono essere utilizzati solo per essere reinvestiti nell'attività dell'ente medesimo. CI sono tanti sprechi in Italia, ma forse sarebbe opportuno capire che non sempre l'impiego di denaro pubblico è uno spreco ma spesso solo un volano per consentire a un ente di farsi carico di un servizio che tra l'altro, se fosse erogato direttamente da un ente pubblico, probabilmente costerebbe di più... mi spiego: se asl dovesse garantire il servizio 24 ore su 24 potrebbe farlo solo con dei dipendenti e quindi dovrebbe pagare sempre e comunque almeno 2 dipendenti per ogni equipaggio, 24 ore al giorno. Con gli enti di volontariato è invece possibile pagare magari solo un dipendente, perché il soccorritore può essere un volontario (che invece non potrebbe prestare la propria opera in asl gratuitamente). Con le associazioni di volontariato quindi si riesce a garantire un servizio con un costo minore e inoltre c'è l'indubbio vantaggio di diffondere la cultura del soccorso tra i volontari. Si vorrebbe non avere mai bisogno di un intervento del 118 ma personalmente ritengo che avere la certezza che in caso di necessità ci sarà sempre qualcuno in grado di intervenire mi fa dormire sereno. Sapere che quel qualcuno può essere un volontario che dona il suo tempo a favore di tutti, senza chiedere nulla in cambio, mi rende orgoglioso di essere il presidente della Squadra Nautica di Salvamento. Spero di avere chiarito qualche dubbio e forse di aver dato un punto di vista meno polemico ma più concreto alla questione.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti