Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

ambulatorio

Inserisci quello che vuoi cercare
ambulatorio - nei post
Temporaneo spostamento Reparto Pediatria dell’Ospedale Castelli - 31 Ottobre 2016 - 16:22
Da giovedì 3 novembre e per la durata di circa due mesi i posti letto della Pediatria dell’Ospedale Castelli di Verbania saranno spostati dall’attuale sede e ricollocati preso la SOC Ostetricia e Ginecologia, dove saranno dedicati 7 posti letto di Pediatria di cui 1 per pazienti che necessitano di isolamento totale.
Otorinolaringoiatria presso l’ambulatorio di Stresa - 18 Ottobre 2016 - 10:23
ASL VCO comunica che dal 19 ottobre al 30 novembre in aggiunta alla giornata del martedì saranno garantite le attività di Otorinolaringoiatria presso l’ambulatorio di Stresa anche il mercoledì con la seguente organizzazione:
"Altro che animali!" - 17 Marzo 2016 - 15:03
Venerdì 18 marzo alle ore 18.00, presso la Libreria Alberti a Verbania Intra, si terrà la presentazione del libro: "Altro che animali!" Dagli elefanti di Annibale ai cani eroi dell’11 settembre, storie di un’insostituibile amicizia. Di Diego Manca e Roberto Allegri.
Comitato Salute VCO: "Eh no, così non va bene!" - 15 Marzo 2016 - 13:01
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Comitato Salute VCO, in seguito alla riunione della "Conferenza di partecipazione" dell'ASL 14, per l'anno 2015.
ASLVCO e tempi d'attesa - 29 Gennaio 2016 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, una nota di ASLVCO, riguardante i tempi d'attesa per le prestazioni. "Tempi di attesa visite specialistiche e prestazioni strumentali. Per il 60% delle prestazioni rispettati gli standard regionali in tutti i punti di erogazione."
Zacchera: da CEM a Il Maggiore - 19 Dicembre 2015 - 10:23
Riportiamo dalla newsletter Il Punto, di Marco Zacchera, gli interventi riguardanti il nome del nuovo Teatro verbanese e il rapporto annuale del Fondo Verbania Center.
XXVIII Giornata Mondiale Lotta Aids - 28 Novembre 2015 - 15:03
Martedì 1 dicembre ricorre la XXVIII Giornata mondiale di lotta all’Aids, a tal riguardo riceviamo e pubblichiamo un comunicato di Arcigay Nuovi Colori Onlus e Contorno Viola.
Asl Vco risponde al Comitato Salute Vco - 6 Ottobre 2015 - 17:48
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato a firma del Direttore Generale di ASL VCO, in risposta a quello del Comitato Salute VCO, riguardante la gestione di una triste vicenda sanitaria.
Marcovicchio: "Sanità, silenzio e immobilismo" - 30 Aprile 2015 - 14:01
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Matteo Marcovicchio, Consigliere provinciale, riguardante il futuro della sanità nel Vco.
Ambulanza del Vergante e Comune Pisano nuovo servizio - 22 Aprile 2015 - 18:33
Dal 23 aprile 2015 presso l’ambulatorio medico comunale di Pisano in Piazza Vittorio Veneto prenderà il via un nuovo ed importante servizio per i cittadini del Comune di Pisano: un ambulatorio dei prelievi ematici e analisi del sangue e campioni biologici.
IV Giornata Nazionale Del Fiocchetto Lilla - 24 Marzo 2015 - 21:18
INCONTRO IN MERITO ALLA IV GIORNATA NAZIONALE DEL FIOCCHETTO LILLA DI SENSIBILIZAIONE SUI DISTRUBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE. Mercoledì 25 marzo 2015
Libri sulla salute di cani, gatti e padroni - 11 Febbraio 2015 - 15:03
Venerdì 13 febbraio 2015, alle ore 18.00 presso laLibreria Alberti a Verbania Intra, Diego Manca presenta: La salute del cane e la salute del gatto.
AIDS: Il VCO registra nel 2014 10 nuovi casi di sieropositività - 28 Novembre 2014 - 11:18
Il 1 dicembre è la giornata mondiale di lotta all’Aids: Contorno Viola e Asl VCO promuovono percorsi di formazione e informazione contro il propagarsi di questa malattia
Prosegue la chiusura dell'Ospedale di Omegna - 19 Novembre 2014 - 20:55
Prosegue l’interruzione dell’attività presso l’Ospedale Madonna del Popolo – Centro Ortopedico di Quadrante di Omegna anche per la giornata di giovedì.
Certificato di malattia "al telefono": nei guai una prof e un medico - 28 Ottobre 2014 - 16:05
Una professoressa, di origini casertane, viene assunta come supplente da un istituto scolastico di Omegna, ma si presenta con un certificato medico redatto a 850 km di distanza, la mattina stessa
ambulatorio - nei commenti
ASLVCO e tempi d'attesa - 30 Gennaio 2016 - 10:24
Tempi di attesa ASL
Infatti,chissa' perche' nel privato convenzionato (cioe' pagato dal Pubblico) i tempi d'attesa sono infinitamente minori? E chissa' perchè per una visita e/o esame all'ASL puoi aspettare settimane ma se utilizzi intramenia (cioe' ti paghi la visita sempre all ASL ,stesso medico che lavora all'ASL,stesso ambulatorio,stessa prestazione,le settimane diventano qualche giorno ?
Annunci gratuiti su Verbania Notizie - 7 Gennaio 2016 - 10:59
promozione verbania notizie
è un'ottimo servizio ne approfitto subito:il giorno 11/01/2016 dopo il periodo di festività riaprirà l'ambulatorio Caritas sito in via De Marchi nel contesto degli uffici dell"Avis,per chi non ne è a conoscenza,personale infermieristico in pensione offre gratuitamente un servizio molto utile per i cittadini,praticando iniezioni intramuscolari,determinazione della Glicemia,e del Colesterolo e della pressione arteriosa il tutto offrendo un piccolo contributo per la Caritas e per l'acquisto del materiale occorrente.L'ambulatorio è aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9,30 alle 11,30 a Pallanza.Nello stesso stabile esercita l'ambulatorio ANDOS che segue le donne operate al seno,il GRUPPO SENZA BARRIERE che intrattiene persone con disabilità psicofisica il mercoledì pomeriggio dalle 14,30 alle 18,00 e naturalmente il servizio Avis.Grazie e diffondete la notizia si accettano volontari!!
Vita da frontaliere - 4 Novembre 2014 - 17:26
vita da frontaliere
una vita che io non farei o che,dovrei dire,ebbi la fortuna di non fare.E' vero che c'è un guadagno superiore per via del cambio,ma anni fa lvorai come paramedjco in un ambulatorio medico gestito dall'ASL 14 in Cannobbio.Per circa 6-7 anni mi ci recai da Verbania con l'autobus tutte le mattine alle 7,30 per essere la' alle 8 e alle 16 per tornare a casa. Uno stress solo di viaggio,che pero'anche senza il gadagno superiore fu' meno stressante di quello dei frontalieri perche'in autobus potevo dormire,leggere o solo guadare il panorama,anche se se per lo stesso dopo 7 anni.Mentre andavo e venivo in autobus,vedevo miriadi di automobilisti in tutte e ore e stagioni che sfrecciavano veloci suoprandosi vicendevolmene e pericolosamente per loro e per gli altri.E comunque sia ebbi svariate testimonianze di chi quella vitae cia la faceva da oltre 30 anni e guai a sbagliare orario,altrimenti,oltre confine non ci avrebbero pensato su due volte a lasciarti a casa..Ho letto qualcosa dell'aliscafo,ma pur non conoscendo belle la situazione,penso anche che non è che quello arriva via lago e tutti hanno il posto di lavoro dove attracca.Secondo la mia modesta opionione,ci dovrebbe esse re un servizio di navette su strada,con una minima spesa Italia/Svizzera che vada a prendere nelle varie localita'i vari lavoratori frontalieri,almeno in quei casi di emergenza comune frane o altro.Molti anni prima di lavorare a Cannobbio dovetti recarmi per circa 2 anni a Domodossola per un servizio sanitario ambulatoriale nelle valli.Ci andavo col treno ed era comodo e economico perche' pagava l'ASL 14=(oggi azienda sanitaria latitante)ma quando scendevo dal treno dovevo percorrere a piedi piu' di 2 Km e non sempre arrivando in perfetto orario.Per la Svizzera è la stessa cosa o peggio.Detto fra noi è molto meglio prendere solo 1700 euro al mese in Italia che avere tutti quei problemi oltre confine Questo pero'detto in segno di solidarietà'.
Comunità.vb: preoccupazione per il trasferimento di Lidl - 7 Settembre 2014 - 17:58
Lidl
Ringrazio Hilde per la condivisione di opinione e mi permetto di aggiungere anche che molto probabilmente il Dott Tigano, avendo l'ambulatorio proprio a Suna ed essendo ogni giorno a stretto contatto con molti anziani, avrà sicuramente scritto questo articolo dopo aver magari anche ascoltato e raccolto alcune opinioni degli stessi che si dicono preoccupati. Penso sia semplicemente un segno di sensibilità verso il prossimo e non un interesse politico o quant'altro.....io non sono residente a Suna ma esprimo semplicemente la mia opinione credo in modo costruttivo...
Raccolta fondi AslVco, attenti alle truffe - 23 Maggio 2013 - 17:13
RACCOLTA FONDI
Buongiorno, sono Stefania Civalleri, la Responsabile della delegazione ANVOLT di Novara ovvero Associazione Nazionale Volontari Lotta contro i Tumori, ONLUS. Tanto per chiarire la situazione volevo informare tutti i cittadini del Verbano Cusio-Ossola e le Istituzioni, come la ASL VCO, che la nostra Associazione opera regolarmente sul territorio. Siamo infatti iscritti regolarmente all'albo del volontariato regionale (nel nostro caso la regione è la Lombardia poiché la sede nazionale è a Milano) e facciamo parte del Consiglio direttivo della FAVO (Federazione delle Associazioni Volontari Oncologici). Operiamo sul Piemonte orientale dal 1989 aiutando i malati di tumore terminale e loro famigliari attraverso trasporti (ospedale-casa e viceversa), assistenza infermieristica (con infermiere specializzate) e assistenza domiciliare. Inoltre presso la nostra delegazione di Novara, sita in Via Marconi 18/ac, è presente un ambulatorio di prevenzione dove vengono effettuate visite di prevenzione ginecologica (comprensiva di pap test, visita ginecologica e ecografia transvaginale), urologica e dermatologica, il tutto senza impegnativa e con medici specialisti nel settore. ANVOLT è un'associazione senza scopo di lucro opera principalmente con progetti di prevenzione in collaborazione con l'Unione Europea, il Ministero della Salute, le Amministrazioni regionali e provinciali e varie ASL. ANVOLT si sostiene con contributi e donazioni da parte di privati e aziende. A questi benefattori si rivolge in particolare attraverso il sito web www.anvolt.org, ma anche a mezzo del c.d. "fund rising" annuale nelle province che competono la nostra delegazione (ovvero Novara, Vercelli, Biella, Verbano Cusio-Ossola, Asti, Alessandria e Pavia), una metodologia approvata ed utilizzata dai più importanti organismi del privato sociale. Tengo quindi a precisare che non facciamo raccolta fondi porta a porta, ma contattiamo prima telefonicamente le persone chiedendo gentilmente un'offerta. Se la persona dà il suo consenso, viene inviato a domicilio un fiduciario con regolare RICEVUTA FISCALE, detraibile secondo le norme vigenti. Inoltre, solitamente, prima di iniziare la raccolta fondi, vengono informate le autorità competenti del territorio, ovvero i Carabinieri. Sappiamo anche noi che, purtroppo, ci sono Associazioni poco serie, ma non dimentichiamoci che ce ne sono moltissime che operano regolarmente sul territorio. Con questo volevo tranquillizzare i Nostri generosi associati, sia di vecchia data che appena acquisiti, dicendo loro che ANVOLT è un'associazione seria e che opera alla luce del sole. Vi prego quindi di voler dare notizia della circostanza che l'Associazione opera nel pieno rispetto delle normative in vigore e dei propri fini statutari, con assoluta trasparenza, e che niente ha a che fare con chiunque invece solleciti con fini devianti la raccolta fondi presso la cittadinanza. Vi invitiamo inoltre presso la Nostra delegazione di Novara o presso la sede nazionale di Milano al fine di averne una diretta conoscenza o confronto. Per info non esitate a contattarci al numero 0321-30220 fax 0321-390587 oppure all'indirizzo novara@anvolt.org. Siamo presenti anche sul SITO WEB www.anvolt.org e su facebook come ANVOLT NOVARA. Distinti saluti Stefania Civalleri
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti