Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

analisi

Inserisci quello che vuoi cercare
analisi - nei post
Laghi glaciali alpini, il futuro - 18 Dicembre 2017 - 11:04
Dinamiche dei laghi glaciali legate all'arretramento dei ghiacciai: evidenze passate e scenari futuri nelle Alpi Occidentali Italiane. Presenta: Cristina Viani, Dipartimento di Scienze della Terra, Università di Torino. Martedì 19 dicembre alle ore 11:00 presso l’Aula Tonolli dell’Istituto, Largo Tonolli 50, Verbania Pallanza.
Antiquarium Medionovarese - 1 Dicembre 2017 - 17:32
Il volume VII della collana di Antiquarium Medionovarese, la rivista a periodicità biennale del Gasma che propone studi inediti di archeologia, storia, mineralogia e arte del territorio locale, sarà presentato con video proiezione a cura del presidente del Gasma Carlo Manni, a Baveno, sabato 2 dicembre presso la sala consiliare del palazzo Comunale (Ore 16 – 18).
Mostra “Memorie dal passato” - 1 Dicembre 2017 - 14:33
Il 2 dicembre 2017 inaugurerà a Gravellona Toce la mostra Memorie dal passato: l’abitato e la necropoli di Pedemonte a Gravellona Toce, realizzata nell’ambito del progetto “Memorie dal Passato – Gravellona Toce ed i tesori archeologici ritrovati”, un progetto ideato dal Comune di Gravellona Toce e sostenuto da un contributo della Compagnia di Sanpaolo.
Osservazioni del Comitato difesa torrente San Bernardino - 25 Novembre 2017 - 18:06
Riceviamo e pubblichiamo, un lungo documento del Comitato per la Difesa e la Valorizzazione del torrente San Bernardino riguardante il progetto di centralina una idroelettrica
UNCEM: giornata albero e post emergenza incendi - 22 Novembre 2017 - 13:01
Nella "Giornata nazionale degli alberi", riconosciuta ai sensi dell'articolo 1 della Legge 10 del 14 gennaio 2013, Uncem presenta un documento relativo alla prevenzione degli incendi, alla gestione del post emergenza nei territori colpiti dai roghi di ottobre e novembre e sulla gestione attiva del patrimonio forestale.
Fascicolo sanitario elettronico - 14 Novembre 2017 - 19:06
Prosegue il lavoro della Regione Piemonte verso la realizzazione del nuovo fascicolo sanitario elettronico per pazienti e operatori sanitari: l’obiettivo è digitalizzare gradualmente entro il prossimo triennio tutta la documentazione clinica personale e tutti i servizi a disposizione dei cittadini e realizzare un’unica piattaforma utilizzabile dal web e dai dispositivi mobili.
"Medea" a Il Maggiore - 11 Novembre 2017 - 09:16
Prossimo appuntamento in programma nella stagione 2017/2018 del Teatro Il Maggiore di Verbania, per il cartellone Prosa e… domenica 12 novembre alle 21.00, Franco Branciaroli è “MEDEA” di Euripide, regia di Luca Ronconi, ripresa da Daniele Salvo.
Dieci anni di istituzione dell’Ecomuseo del Granito - 27 Ottobre 2017 - 10:23
L’Ecomuseo del Granito e il Civico Museo Archeologico di Mergozzo organizza il Convegno per i 10 anni di istituzione dell’Ecomuseo del Granito Mergozzo. Nuove scuole elementari, Sabato 28 ottobre 2017 Escursione lungo le vie della pietra Montorfano. Baveno, Domenica 29 ottobre 2017 Le Vie della pietra. Estrazione e diffusione delle pietre da opera alpine dall’età romana all’età moderna.
Le Vie della pietra - 25 Ottobre 2017 - 15:03
Il convegno Le Vie della pietra è il primo atto del più vasto progetto “Vie di pietra, vie d’acqua”, per la valorizzazione culturale e turistica dell’attività estrattiva, con il recupero di un immobile storico a Mergozzo e lo sviluppo di percorsi e attività collegate al tema delle risorse lapidee del territorio della Bassa Ossola e del Verbano.
Industria: IV trimestre positivo - 22 Ottobre 2017 - 09:33
L’indagine previsionale condotta tra le Aziende associate all’Unione Industriale del Verbano Cusio Ossola, relativa al quarto trimestre 2017, registra una crescita diffusa dei principali indicatori oggetto di analisi: qualcuno tra i parametri più rilevanti (produzione, ordinativi dall’estero e redditività) aumenta rispetto al trimestre precedente.
"Le molteplici forme dell'amore" - 12 Ottobre 2017 - 13:01
Venerdì 13 ottobre 2017 presso il Teatro Maggiore di Verbania si terrà l'evento "Le molteplici forme dell'amore" con il Professor Umberto Galimberti, psicologo, filosofo, analista junghiano di fama nazionale.
Calcio: giovanili verbanesi e Campionati Regionali - 3 Ottobre 2017 - 14:33
Lo scorso week end si sono conclusi i gironi preliminari per accedere ai campionati regionali delle categorie Allievi (nati nel 2001), Allievi fascia B (nati nel 2002), Giovanissimi (nati nel 2003) e Giovanissimi fascia B (nati nel 2004).
"I laghi al microscopio" - 22 Settembre 2017 - 15:03
Il C.N.R. Istituto per lo Studio degli Ecosistemi di Pallanza, su invito dell’Archivio di Stato di Verbania, parteciperà quest’anno alle Giornate Europee del Patrimonio aprendo le sue porte al pubblico sabato 23 settembre per un evento unico: "I LAGHI AL MICROSCOPIO. Strumenti scientifici, lastre fotografiche e carte d'archivio nelle collezioni del CNR‐ISE”.
Albertella e Porini: Province, dimissioni di massa - 18 Settembre 2017 - 17:01
Riceviamo e pubblichiamo, il testo della lettera aperta rivolta al Presidente ai colleghi consiglieri della Provincia del VCO, di Giandomenico Albertella e Rino Porini, dove avanzano qualche interrogativo, qualche riflessione e anche una proposta per cercare di individuare una strada comune che possa smuovere una situazione stagnate ormai da anni.
"Il Treno della Memoria" - 16 Settembre 2017 - 11:27
Domenica 17 settembre 2017, alle ore 11.00, presso la sala teatrale de Il Maggiore, per Letteraltura, presentazione del libro "Il Treno della Memoria" di Antonio Rinaldis.
analisi - nei commenti
Il Maggiore: i dati del 2017 - 17 Gennaio 2018 - 12:38
Re: Beh
Ciao Hans Axel Von Fersen quindi tu sei uno di quelli che lavora gratis!! Bene a sapersi...al bisogno, chiameremo! Tra l'altro io, come tanti altri, nemmeno conosco i loro emolumenti (ce li fornisci tu?) e sarebbe anche utile confrontarli con i livelli di mercato per dire se è troppo o troppo poco. Per quanto riguarda il bilancio economico, i primi numeri erano già stati comunicati tempo fa a chiusura della prima stagione. Si parlava di un sostanziale pareggio della stagione culturale (dato importante e non scontato) e di un passivo di gestione consistente in parte dovuto all'acquisto di attrezzature di primo equipaggiamento e spese invece ricorrenti quali le utenze ed il personale, in parte ancora in forza al Comune. 175 eventi in un'annualità hanno un significato: la struttura viene utilizzata e non è abbandonata a sè stessa. La fruizione di un polo culturale e di aggregazione è certamente positivo: i bilanci economici, quelli sui quali si potranno fare analisi concrete, arriveranno e se saranno in perdita economica (e lo saranno come la stragrande maggioranza dei poli italiani) non lo potranno mai essere dal punto vista del patrimonio culturale trasferito alla cittadinanza: la cultura ha un costo, anche se il ritorno è difficilmente quantificabile in termini monetari. Saluti AleB
Chifu e Immovilli: Il Maggiore, parcheggio e Movicentro - 11 Gennaio 2018 - 16:16
Ragioni e Torti
Non sono quasi mai d'accordo sulle analisi di Renato, ma su due questioni non v'è dubbio alcuno: - Struttura CEM: c'è stato un errore tecnico (e non politico come in tanti vogliono farlo passare). Qualcuno ha sbagliato i conti e qualcun'altro si è accorto troppo tardi che il fascicolo antincendio non era conforme alle direttive. E' pacifico che, per non attendere i tempi della Giustizia, si debba procedere con le correzioni del caso; ma è altrettanto doveroso perseguire chi ha creato il danno e pretendere il rimborso delle spese. Per questo tipo di cose ci sono le assicurazioni; non si conosce la genesi di questo errore, ma immagino non sia così complesso scoprirla. Tuttavia, per trasparenza, l'Amministrazione ben farebbe a rendere pubblica la storia, demandando alle azioni giudiziarie il recupero delle somme spese. - Inquinamento ex gasometro: è lapalissiano che nessuno mai pagherà per i danni procurati. Se mai riuscissero ad identificare i responsabili, le attuali condizioni potrebbero di fatto rendere impossibile il recupero delle maggiori spese. Ma qui finisce il mio appoggio a Brignone: sul resto della linea, rimango distante dalle sue osservazioni. In primo luogo, la scelta del materiale non c'entra nulla con le tempistiche del cantiere: installare un legno non trattato o trattato in fabbrica è la stessa cosa. Inoltre ognuno fa il suo mestiere: se Notarimpresa aveva come scopo di fornitura la realizzazione di un'opera con capitolati e materiali ben precisi, non era suo compito verificare. Vero che in questo modo la qualità di qualsiasi attività migliora, ma portando all'estremo questo concetto, allora anche il tecnico controllore deve essere controllato. Se il fascicolo anticendio era predisposto ed approvato, perchè mai il "magut" avrebbe dovuto metterci becco? Vale comuque quando detto sopra al primo punto: qualcuno ha sbagliao e giusto che paghi. Per quanto riguarda il parcheggio, l'unico vantaggio di una soluzione a raso era un evidente risparmio di denaro: per il resto avrebbe potuto accogliere verosimilmente solo un terzo della auto che potrà ospitare il nuovo edificio e, se non se ne fossero accorti con gli scavi, avrebbe lasciato gli inquinanti così come sono. Oppure, una volta scoperti, i costi di bonifica avrebbero certamente superato quelli di costruzione dello stesso parcheggio, avendo ben presente che nessuno pagherà mai per i danni procurati. Tornando al contenuto dell'articolo, sarebbe davvero dannoso (ai fini della realizzazione dell'opera) attendere che l'ente provinciale si esprima in maniera definitiva: non hanno soldi per il riscaldamento degli istituti secondari (leggasi riduzione dei giorni di scuola) e sappiamo bene come è finito il cantiere Movicentro. Per non parlare della manutenzione delle strade a loro gestione (con il teatrino annuale sui fondi per lo spalamento neve!). E' ragionevole pensare che la spesa di 186k€ per l'anali di rischio (spero ed immagino con relativi carotaggi) abbia portato ad un risultato tecnico congruo (ma questo non si può dire: hanno sempre ragione chi è contro l'amministrazione!). La provincia e l'Arpa avranno speso un decimo, ma si arrogano il diritto di porre veti solo perchè l'analisi del sottosuolo dovrebbe estendersi anche alle zone adiacenti....e chi pagherebbe? Carotiamo il San Francesco e poi se il sottosuolo è inquinato lo tiriamo su tutto per bonificare? Paga sempre la provincia!? Mah... Una volta deciso che il progetto è necessario per la città, ben fa l'Amministrazione a tirare dritto poichè siamo molto vicini a ritrovarci un cantiere che mai più si chiuderà a pochi passi dal centro storico, con buona pace di chi alla parola DEGRADO associa il proprio gusto personale. Saluti AleB
Sanità piemontese seconda in Italia - 18 Ottobre 2017 - 17:16
Sanità...fragile mediocrità..
Non commento. Faccio solo un esempio:un mio conigunto, passato in Ospedale Castelli per chiedere di fare un'esame,delle analisi, in data 10 ottobre, si è visto fissare---25 novembre! Se in Piemonte siamo secondi, ahime!Italia
"Sul Teatro Il Maggiore la deroga della deroga" - 17 Ottobre 2017 - 12:16
Re: REI, posti a sedere e parcheggi!
mi rispondo da solo per il parcheggio, tratto da altro quotidiano online: "Si aspetta invece l’analisi del rischio e la conferenza di servizi, per procedere con i lavori all’ex gasometro per la realizzazione del parcheggio multi piano che dovrà servire il Cem. L’inquinamento da idrocarburi, che ha richiesto un intervento di bonifica, ha fermato il cantiere per oltre un anno. La decisione per inizio dei lavori spetta alla Provincia, si pensa che per la metà di novembre potrebbe arrivare il semaforo verde." E se si aspetta la Provincia..rischiamo di ritrovarci un altro movicentro in macerie! AleB
Festa in Rosso - 8 Settembre 2017 - 11:45
equazione superficiale
l'analisi di Robi è semplicistica e superficiale. come sempre la situazione è molto più complessa. in sintesi,la sua teoria è che siccome ci sono tanti stranieri c'è poca sicurezza. fosse vero,la Svizzera (che ha un quarto abbondante di popolazione straniera contro il nostro scarso 10%) sarebbe il far west. il problema non sono gli stranieri,sono le leggi italiane. domanda: se le leggi le fa un parlamento nel quale siedono un centinaio abbondante tra inquisiti e condannati,potranno mai essere efficaci? per proteggersi tra loro,finiscono per proteggere tutti i delinquenti,ma in galera finiscono quasi solo gli stranieri,che non hanno soldi per buoni avvocati,e anche perchè ci si va solo per reati "minori" (il grosso sono per spaccio e clandestinità,che sono certamente gravi ma non mi sembrano i mali maggiori di questo paese). siamo tutti d'accordo che la sicurezza sia un valore fondamentale,ma non la si ottiene per magia cacciando gli stranieri.
Ancora interventi per furto - 4 Settembre 2017 - 13:21
Sinistro pessimista
Sinistro diventa ogni giorno più pessimista: invece di stare a crogiolarti con tutte queste analisi socio-economiche e farti seghe mentali ( in questo mi sembi in buona compagnia con Maurilio) prova a proporre qualche soluzione;poi, come di tutte le idee buona, non se ne farà nulla, ma tant'è, stiamo solo discettando fra noi, non stiamo facendo scelte di governo. Anche perchè se al governo potessi andarcio, sai che repulisti farei....aprirei qualche campo come quelli del nord Corea e ne avrei di politici da convogliardi!!!
Ancora interventi per furto - 1 Settembre 2017 - 15:19
Sinstro e le vecchie storie
Caro Sinistro neassuno nega e rinnega gli errori del passato, ma la stuazione attuale è quella che è, ed è con quella che ci dobbiamo confrontare. Il come e perchè si sia giunti a questo punto può solo essere un'analisi non certo una proposta di soluzione.Quanto al conflitto su scala mondiale lo vedo come inevitabile perchè per gli islamici solo loro sono nel giusto e tutti gli altri, " gli infedeli", o si adeguano o devono essere sterminati.Quanta ragion in chi sosteneva che:- La religione è l'oppio dei popoli-!!!
Niente sussidio da in escandescenze - 16 Agosto 2017 - 16:48
per Giovanni%
Pur condividendo la tua analisi, sottolineo che quelli che sono venuti dopo Monti, se avesso davvero voluto, avrebbero potuto correggere tutte le storture, ma non mi sembra che abbiano agito in tal senso, anzi, quelle storture continuanoa difenderle dietro la solita tiritera del " Ce lo chiede l'Europa". E mandarla qualche volta dove dico io questa maledetta europa!!
Mottarone: in 5.000 per l'inaugurazione di Vette d'artificio - 1 Agosto 2017 - 08:42
Mah..
Concordo ovviamente con Marco! Lancio un'idea ai fintissimi ed inutilissimi radical chic, dato che per qualcuno di voi i fuochi d'artificio sono inutili poiché obsoleti...perché non radunare le persone in rigoroso silenzio e con un paio di auricolari per vedere e ascoltare i fuochi sul proprio amato smartphone? In questo modo ci sentirebbe moderni e si rispetterebbe la fauna...a proposito, scommetto che quasi nessuno conosce la fauna del Mottarone...o siete già andati su google a fare la ricerca e poi venite qui a fare i saputelli. Concludo nell'affermare che, anche semplicemente utilizzando la statistica, 3 caffè venduti per 5.000 persone..è un'analisi e relativa conclusione un bel po' insensata e non merita nessuna ulteriore riflessione
Si dimette l'Assessore Abbiati - 20 Luglio 2017 - 10:04
Re: Re: Re: mandato dei cittadini
Ciao robi, analisi perfetta.
Lega Nord su certificazioni sicurezza de Il Maggiore - 1 Giugno 2017 - 09:40
se sono di Arroyo...
mi sto persuadendo che la catena di errori sia enorme. Arroyo disegna una schifezza (a mio giudizio), ma è il progetto esecutivo che deve verificare e prevedere il rispetto delle norme in fase esecutiva. Con ogni evidenza già quì c'è un problema! Poi c'è una fase di controllo, che se siamo giunti a oggi in cui il teatro apre "IN DEROGA" , possiamo dire è stato (il controllo) , quantomeno fallace. Ora , una Amministrazione SERIA, che è convinta di essere dalla parte della ragione perchè ha svolto diligentemente il proprio lavoro, porta le carte in Procura attraverso un avvocato preparato e cerca il responsabile e lo obbliga a pagare... non fa finta di nulla e paga coi soldi dei contribuenti spese maggiorate per tenere aperta una struttura in perdita solo per dimostrare di essere brava a fare in fretta! Ditemi dove sbaglio nell'analisi?
Interpellanza su Villa Giulia - 24 Maggio 2017 - 11:01
Re: Re: ammorbante
Ciao Hans Axel Von Fersen, condivido la tua lucida analisi. Ho utilizzato la parola "ammorbante" per gli specifici pseudoeventi culturali che generalmente si svolgono a Villa Giulia e non per gli eventi culturali in genere. Ci mancherebbe ed ero stato anche chiaro per qualsiasi persona di media intelligenza. Qualcosa si era fatto con il Teci di Zacchera (amministrazione che non difendo) poi il nulla. Eventi di nessun interesse.
Con Silvia per Verbania diserterà il Consiglio - 22 Maggio 2017 - 06:30
Re: Purtroppo
Ciao lupusinfabula analisi perfetta sul centrodestra. Non concordo sull'età (ma Almirante o Ingrao che testa avevano alla loro età?) e sui pentastellati. Troppo incapaci per governare come dimostrano Raggi e pure la acclamata Appendino e troppo assolutisti. Cosa che in politica è peccato mortale. Ha ragione il mitico De Luca (originale e crozzato). Dibba....Di Maio....Fico....personaggini..
Primarie PD gli eletti del VCO - 18 Maggio 2017 - 10:10
Re: Sig Ramoni
Ciao Danilo Quaranta nel caso della.lega non c'è nemmeno la scusa di essere comandati a bacchetta da tergo, peggio, una totale vacuità di conoscenza e contenuti prima ancora di beghe, ruberie e malaffare. Un'analisi di Gilberto Oneto, fondatore di Miglioverde, uno dei pochi militanti obiettivi e per questo ormai ex, lo conferma. https://www.miglioverde.eu/lega-20-anni-di-vuoto-ma-e-la-conoscenza-che-rende-indipendenti/ Magari la coscienza sta volta ha prevalso nel non pretendere altri soldi dai militanti che, con buona probabilità, sarebbero finiti a bilancio della.famiglua Bossi! http://www.tzetze.it/redazione/2014/11/salvini_va_ko_su_facebook_i_soldi_pubblici_fregati_dalla_lega/index_smartphone.html
Primarie PD gli eletti del VCO - 18 Maggio 2017 - 09:46
Re: Re: Tornando al tema del post
Ciao privataemail visto che lupusinfabula sentenzia che manco di argomentare perché messo all'angolo allora rispondo con questa bella analisi dell'ex parlamentare grillino Samuele Segoni pubblicato su Rights Report della quale riporto qui un passaggio su come sia cambiata la politica del M5S: 《Inizialmente il piano era: “entriamo in Parlamento a marzo 2013, non facciamo assolutamente niente tranne denunciare in maniera dura ed eclatante scandali e malefatte e fare azioni virali sul web, tanto ad ottobre 2013 con l’interdizione di Berlusconi la maggioranza entrerà in crisi ed andremo a votare, gli indecisi ci voteranno e vinceremo”. Era il modello “#scatoletta di tonno”. Ci fu detto di non perdere tempo con emendamenti, mozioni e proposte di legge ma di fare solo interrogazioni perché era lo strumento per eccellenza dell’opposizione. Come ampiamente previsto da chi come me si opponeva ad un simile approccio, col cavolo che si andò alle votazioni. Tuttavia la linea non cambiò molto, si continuò a dire che le proposte non interessano alla gente, che si doveva puntare a ottenere reazioni di pancia e che si doveva comunicare via web》. http://www.rightsreporter.org/tutta-la-verita-sul-m5s-raccontata-da-un-deputato-grillino/ Curiosamente si osservano analogie nell'azione degli obbedienti soldatini dell'asse Lega-M5S in Consiglio Comunale a Verbania, dove pare proprio che fare proposte sia divenuto un optional mentre fare interrogazioni sia ormai lo strumento per eccellenza di queste opposizioni.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti