Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

appalto

Inserisci quello che vuoi cercare
appalto - nei post
Centrale Acquisti di Verbania - 20 Marzo 2017 - 15:42
Centrale Acquisti di Verbania: verso l’istituzione dell’albo fornitori telematico; un altro passo per snellire e accelerare le procedure di gara con più trasparenza.
Gara di appalto per la fibra ottica - 26 Febbraio 2017 - 15:03
In data 17 febbraio 2017 è stata indetta la gara di appalto a procedura negoziata per la concessione di infrastruttura di fibra ottica spenta del Comune di Verbania.
Il sindaco sul bilancio - 23 Febbraio 2017 - 19:11
Riportiamo dal sito del Comune, la sintesi dell'intervento del sindaco Silvia Marchionini per la presentazione del bilancio comunale 2017.
Sinistra Unita: 10 emendamenti al bilancio - 20 Febbraio 2017 - 11:27
Riceviamo e pubblichiamo, una nota del Gruppo Sinistra Unita, con il testo dei dieci emendamenti presentati al Bilancio di previsione del Comune di Verbania.
Minore su campi da tennis Pallanza - 2 Febbraio 2017 - 09:16
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del consigliere comunale Stefania Minore, Lega Nord, riguardante l'assegnazione dei campi da tennis comunali di Pallanza.
Appalti vinti ma fisco evaso - 17 Gennaio 2017 - 10:02
La Guardia di Finanza di Verbania ha così denunciato i soci di due società che non presentavano la dichiarazione ai fini dei redditi e dell'Iva.
Club Forza Silvio Verbania: consuntivo 2016 - 28 Dicembre 2016 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Club Forza Silvio Verbania, che riporta i punti all'ordine del giorno della conferenza stampa che si terrà il giorno giovedì 29 dicembre, a consunto delle attività del 2016.
Consiglio di Quartiere Verbania - Nord - 14 Dicembre 2016 - 10:23
Il Consiglio di Quartiere VERBANIA NORD è convocato per il giorno giovedì 15 dicembre 2016 alle ore 21.00, presso il Centro Sociale di Renco.
Informatizzazione Centrale Acquisti - 25 Novembre 2016 - 09:16
Completa informatizzazione delle procedure di gara della Centrale Acquisti dei comuni convenzionati con Verbania. Lo annuncia in una nota l'Amministrazione Comunale.
Cercasi volontari per spazzamento neve - 24 Novembre 2016 - 16:11
L'Amministrazione Comunale cerca volontari per lo spazzamento neve in città.
Movicentro: approvata variazione di bilancio - 29 Ottobre 2016 - 10:23
"Giovedì sera il Consiglio Comunale ha approvato la variazione di bilancio e la modifica del piano triennale delle opere pubbliche con l'inserimento del primo lotto dei lavori del Movicentro per 2 milioni e centomila euro (di cui 145 mila euro del nostro Comune presenti a residuo dal 2006!)". La nota dell'Amministrazione all'interno.
Lavori e forniture tra i nuovi appalti a Verbania - 7 Ottobre 2016 - 16:56
Il Piemonte si rivela territorio piuttosto vivace sul fronte dei bandi pubblici a disposizione delle imprese che investono in lavori, servizi e forniture per la Pubblica Amministrazione. Oggi la nostra attenzione si concentra sulla zona del Lago Maggiore, e in particolare sulla provincia di Verbania.
Zanotti: "Sfide e problemi del nuovo teatro" - 28 Settembre 2016 - 11:28
Riportiamo dal sito verbaniasettanta.it, un intervento di Claudio Zanotti, sulla gestione del teatro Il Maggiore e la questione stagione culturale cittadina sul piatto in questi giorni.
Manutenzione strade cittadine: interventi per oltre 250 mila euro - 17 Settembre 2016 - 07:04
Partono nei giorni prossimi alcuni lavori di manutenzione delle strade cittadine per un importo complessivo superiore ai 250 mila euro, stanziati nel bilancio comunale 2016.
Regione: 5milioni per l'ospedale nuovo - 9 Settembre 2016 - 15:31
La Giunta regionale, su proposta del vicepresidente Aldo Reschigna, ha varato ieri l’assestamento di bilancio 2016. La manovra garantisce il mantenimento del livello di spesa e dei servizi del 2016 anche per il 2017 e 2018. Vengono quindi garantite le risorse per capitoli importanti come le politiche sociali, i trasporti, l’istruzione, la cultura, l’ambiente, il lavoro, l’innovazione e lo sviluppo.
appalto - nei commenti
Carabinieri: 8000€ di multe - 7 Marzo 2017 - 15:32
Caro Livio
Caro Livio le forze dell'ordine leggono questo blog per lavoro, ma si astengono a prendere appunti di quanto viene suggerito in queste paginine dai cittadini , e mi sembra evidente che si perde fiducia nelle istituzioni. Sinceramente 8000 euro mi fanno ridere ,il governo ha da qualche mese regalato a chi ha l'appalto del gioco delle macchinette mangiasoldi 95 miliardi di euro, capite che non ci siamo.
Paolo Ravaioli nuovo segretario provinciale PD - 1 Marzo 2017 - 15:41
Re: UN CONSIGLIO....
Ciao SINISTRO CONDIVIDI 1 marzo 2017 11:40 NAPOLI Napoli, camorristi del clan più potente in città si iscrivono al Partito Democratico Affiliati al clan Contini tesserati al PD. Il clan egemone nel centro città ha inserito suoi affiliati tra gli iscritti al partito. A denunciarlo alcuni militanti dello storico circolo di San Carlo All'Arena in una lettera alla segreteria provinciale del Partito Democratico. CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO SU 3.608 COMMENTA A Napoli c'è un nome che più di tutti vuol dire camorra, quel nome è Edoardo Contini. Il suo clan non ha mai vissuto "scissioni", il suo territorio gli è sempre stato fedele. Eduardo ‘o romano è stato la chiave di volta dell'Alleanza di Secondigliano, il cartello che ha egemonizzato per oltre 20 anni Napoli. Non c'era grammo di coca o appalto che si realizzasse senza il placet dell'Alleanza ed Edoardo Contini ne era il reggente. Co-fondatore insieme al defunto Gennaro Licciardi, Gennaro ‘a scigna e il giuglianese Francesco Mallardo alias Ciccio ‘e Carlantonio del gruppo criminale più potente della città ne è diventato il leader grazie alla sua capacità di unire "plata y plomo". Una grande capacità diplomatica che gli ha permesso una latitanza durata durata 7 anni lontano dal suo quartiere: San Carlo all'Arena. Anche mentre era in fuga il suo clan non ha mai ceduto, non si è mai diviso, è rimasto compatto intorno all'ultimo padrino di Napoli. Oggi, nonostante il Romano sia in carcere, i Contini sono ancora l'ultimo gruppo camorristico capace di resistere alle "paranze" dei baby-boss. I suoi affiliati controllano il centro città ma soprattutto controllano San Carlo All'Arena, uno dei quartieri più popolosi di Napoli. LEGGI ANCHE: Caos PD a Napoli: presunta compravendita di tessere del partito a Miano A San Carlo c'è anche una sezione storica del PD. Una di quelle che sta lì da quando il PD si chiamava ancora Partito Comunista Italiano. Ma a San Carlo All'Arena – come in tanti altri circoli – c'è aria di congresso e i ras locali hanno iniziato la solita infornata di tessere. Dal primo gennaio al 14 febbraio a Napoli – al Partito Democratico – si erano iscritti in 2000, ovvero 300 iscritti a settimana. Poi scatta quello che nessuno poteva prevedere: la scissione, il congresso. Ed ecco che i ras delle tessere iniziano ad imbarcare iscritti: dal 14 febbraio al 28 febbraio, 30 mila persone avrebbero preso la tessera del Partito Democratico, una media di 15 mila a settimana. Nel PD tessere sono importanti: ogni 10 iscritti si ha diritto ad un delegato al congresso. Più tessere uguale più delegati, più delegati uguale più potere. continua su: http://napoli.fanpage.it/napoli-camorristi-del-clan-piu-potente-in-citta-si-iscrivono-al-partito-democratrico/ http://napoli.fanpage.it/
Carabinieri: Generale di Corpo d’Armata a Verbania - 10 Febbraio 2017 - 16:08
Re: Foto
Ciao Giovanni e che sarà mai,è solo indagato per favoreggiamento e rivelazione del segreto d'ufficio nel più grande appalto pubblico d'Europa...al giorno d'oggi è quasi una medaglia al merito!
118 i dati di attività in Piemonte - 18 Dicembre 2016 - 11:45
x Hans e Gris
Cerco di darvi delle spiegazioni: Pagare chi lavora è sacrosanto, ma in questo caso, visto che chi paga è pantalone, cioè il popolo, è corretto fare chiarezza; queste pseudo organizzazioni che si definiscono di volontariato, con tutto quello si fanno pagare, diciamo rimborsi, costano all'Ente Pubblico più che un appalto di un'attività d'impresa e, cosa ancor più beffarda, beneficiano di agevolazioni fiscali, mi chiedo, o meglio, tutti i cittadini accorti si chiedono, perchè non costituiscono delle società e pagano le regolari tasse, come fanno tutte le vere attività d'impresa! Lo sa signor Hans che qualche anno fa queste "associazioni angeliche travestite, tutte assieme, hanno fatto cartello contro una regolare società di servizi di ambulanza e trasporti persone, che pagava le tasse e gli stipendiati, secondo quanto previsto delle normative vigenti, l'hanno fatta FALLIRE, lasciando in baghe di tela il proprietario e a casa senza lavoro i suoi dipendenti, la società si chiamava stand-by e ha dovuto chiudere i battenti con una marea di debiti; vuole più obbiettività? l'appunto che ha fatto a me lo faccia all'ex titolare, così sentirà in diretta dalla sua viva voce cos'ha da dire su queste mistiche realtà. Lo sa, lo sapete, che il sano e puro volontariato è nato principalmente per aiutare gli indigenti? ma queste realtà non si fanno alcun scrupolo ad applicare tariffe che farebbero arrossire anche il più scaltro NCC (noleggio con conducente). Alla signora Gris confermo che in quelle che prima erano delle vere associazioni di volontari gli stipendiati sono stati introdotti per garantire la continuità dell'assistenza in tutte le fasce orarie, ma non è corretto ciò che il popolo deve pagare per il servizio che danno; a queste stregua sarebbe più sano che l'Ente pubblico (come ha fatto Roma con l'ARES), prelevi i suoi dipendenti che già paga e li metta a fare questo tipo di servizi, forse le sfugge quanti sono i buchi che alcune di queste realtà hanno nei loro bilanci e, guarda caso, scoperti quasi sempre quando qualche amministratore se ne va, quelli sono buchi pubblici, poi miracolosamente coperti, a già, è vero, sono realtà angeliche. Per l'elicottero non è proprio così reale come dice lei, ma fino ad ora quanti soldi del popolo hanno sperperato per dare seguito a scellerati abusi! Sul fatto che i bilanci siano pubblici è giusto che sia così, ma ogni tanto, prima di presentarli arriva sempre l'aggiustatina; le faccio io una domanda: ma pensa che io sia uno sprovveduto? che non conosca la materia? Ho lasciato una associazione che ho fondato e che ne ero presidente, perchè mi avevano messo in minoranza in quanto contrario a questo genere di accomodamenti. Ciò che ho detto non è sparare su nessuna croce, ma quel che è certo non difendo l'indifendibile come state facendo voi.
PD: "Grazie a Massimo Forni. No alle strumentalizzazioni" - 29 Agosto 2016 - 17:46
Bassanini
La legge Bassanini aveva ben distinto le competenze degli amministratori e dei funzionari, proprio per evitare condizionamenti della parte politica nell'esecutività delle decisioni prese; questa cosa ha dato e dà molto fastidio a sindaci ed assessori cui Bassanini aveva tagliato le unghie, per cui tentano in ogni modo di scavalcarla intromettendosi ancora ed ancor più anche in quei campi dai quali farebbero bene a star fuori: in pratica gli amministrattori decidevano di fare un parcheggio, sceglievano il progetto punto e basta. Tutte le fasi successive (scelta delle ditte da invitare all'appalto, incarico alla ditta vincitrice, direzione lavori, incarichi per collaudi ecc, ) dovrebbero essere di competenza dei soli funzionari, ma i politici vogliono sempre e comuqnue metterci il loro adunco becco. Ecco perchè, come diceva Paolino, la magistratura molto spesso è costretta ad intervenire.Purtroppo molti funzionari non hanno la schiena dritta e bene o male si piegano ai diktat di certi sindaci: del resto il loro compenso è legato ad indennità che i sindaci possono a loro piacimento aumentare (se ti pieghi) diminuire o togliere se hai la schiena diritta. E il cerchio si chiude.
Chiusura SS34 per lavori - 19 Luglio 2016 - 20:48
Chi ha preso il lavoro
Chi ha preso il lavoro sapeva fin dall'inizio quali sarebbero state le criticità e si suppone che in base a tutte le considerazioni del caso abbia fatto la sua offerta economica alla gara d'appalto: ma come al solito in Italia si fanno ribassi stratosferici per aggiudicarsi gli appalti e poi si cerca di recuperae risparmiando in altro modo. Comunque sia , visto che comunque dopo il getto dei cosiddetti "ponti" non è che la SS34 verrà in quel tratto riaperta al traffico in quanto i lavori di completamento dlel'opera dureranno ancora per un bel po' di mesi, si poteva evitare di bloccare un traffico turistico e non, nel mese di luglioquando anche i sassi sanno che la viabilità normale già è in crisi per il volume di traffico turistico, e che avrà ripercussioni sia sulla variante ( solo ed unicamente per i mezzi piccoli) della Valle Cannobina (...già disastrata di suo) sia per chi proviene dal nord Europa attraverso la Svizzera; solita figura di emme davati al mondo! E gli amministratoiri locali tacciono di un silenzio che non ha pari!!!
Interpellanza su spiaggia “Beata Giovannina” - 24 Giugno 2016 - 14:53
Beata Giovannina
Buongiorno a tutti,sono molto felice che si possa aprire un'attività turistica alla BEATA,l'unico problema è' che: Io ho dovuto recedere in data 28.12.2014,il contratto ottenuto con regolare gara d'appalto con il Comune di Verbania,poiché (contratto della durata di anni TRE)non sarebbe stato successivamente rinnovato da una delibera che richiedeva attivitàdi natanti senza motori.Avremmo dovuto in accordo costruire i servizi sanitari necessari per il pubblico ecc,ecc. Non ci avrebbero dato possibilità di chiosco e di noleggio sdraio ecc,ecc....Pagamento annuo €.5.600.00......Ora vedo che le cose in poco tempo cambiano,contratto anni NOVE e canone annuo sotto i 1700,00 euro,senza gara di bando........cosa posso pensare???!,chiosco ecc,ecc
Movicentro: la Provincia risponde al sindaco - 5 Marzo 2016 - 10:09
Avio è quasi giusto e ovvio
E' quasi giusto e ovvio pensare come dice Avio. Oltre alle problematiche di appalto, il progetto Movicentro parte da una impostazione tecnica, che aborro sempre. Distruggere quello che c'è per fare qualcosa di nuovo, senza pensare al durante. C'era un posteggio ampio e funzionale, preservarne una parte durante i lavori era il minimo punto di partenza. Così non è stato. Giordano Andrea Ferrari - Socialista a Verbania.
Lega Nord: Interpellanza e "conflitti" - 16 Febbraio 2016 - 22:53
Re: il "ma" di Maurilio
Caro lupusinfabula prendi spunto dal mio "ma", ma poi spari nel mucchio! Le mi erano domande ben circostanziate, nel limite di una discussione su un blog! Domande che ripeto, e in parte ristrutturo: "il Kantiere, così come le altre associazioni che beneficiano di un contributo comunale, presta alla collettività un servizio per cui vale la pena erogare 97.000€?" Io non ho una risposta a questa domanda, ma la aspetto da chi sa, fa finta o dovrebbe sapere come funziona il Kantiere. Troppo facile cercare di sollevare polveroni, ma se non si entra nei contenuti, rimangono solo chiacchiere! E noi, di gente che parla troppa ne abbiamo già abbastanza! La seconda domanda era: "C'è qualche altra associazione avrebbe potuto gestire il "Kantiere" che ha fatto domanda ma non ha vinto l'appalto per evidenti irregolarità a favore "dell'amico di..."? Se c'è si faccia avanti, altrimenti taccia per sempre, allora si che sosterrei la battaglia di Minore e C. Anche in questo caso, per ora, solo chiacchiere! Saluti Maurilio
Zanotti, Brignoli e Grieco: pro e contro privatizzazione crematorio - 21 Gennaio 2016 - 18:29
Re: Re: Re: per la redazione e Maurilio
Caro privataemail Se vai a rileggere i commenti, c'è un balletto di cifre da far paura, confronti con altri impianti e così via. Io mi sono permesso di dire che "...potremmo dare un giudizio solo dopo che avremmo letto i bando di gara o l'appalto di assegnazione!" (correggo volevo dire la convenzione di assegnazione). Solo allora potremmo avere un'idea precisa e dare un giudizio complessivo! Il resto sono solo chiacchiere, anche i tuoi numeri. Salvo essere per principio contrario a dare in gestione ad un privato il forno crematorio, opinione legittima, che io ancora non mi sono fatto! Saluti Maurilio
Zanotti, Brignoli e Grieco: pro e contro privatizzazione crematorio - 21 Gennaio 2016 - 16:07
Re: per la redazione e Maurilio
Ciao annes trovo superficiale il modo con cui si è parlato di numeri in questa serie di commenti. Potrei citarti decine di casi di aziende, anche della zona, che pensavano di saper fare bene i conti della serva e poi hanno chiuso, non perché i conti erano sbagliati, ma perché erano sbagliati i presupposti su cui si basavano questi conti. Oppure, anche in questo caso gli esempi si sprecano, di aziende che hanno applicato l'arte della "cosmesi di bilancio"... Ribadisco: - non sono ne contrario ne favorevole, - penso che sia giusto chiedere un referendum, - non trovo scandalosa l'idea di dare in gestione il forno crematorio, - trovo ridicolo cercare di dimostrare con numeri "casuali" che sia una pessima idea. Potremmo dare un giudizio solo dopo che avremmo letto i bando di gara o l'appalto di assegnazione! Per ora è un'idea da esplorare e valutare. punto! Saluti Maurilio
La posizione di Insubrika Nuoto sulla revoca della gestione delle piscine comunali - 26 Novembre 2015 - 07:42
Piscina Comunale
Al di là di ogni personale commento, qui il Comune ha contestato alla gestione della Piscina Comunale delle inadempienze molto gravi, se le cose stanno realmente così non penso ci siano margini di giustificazione. Ci sta che una società partecipi ad un appalto per guadagnare, ma ci deve stare anche il rispetto dei contratti sottoscritti; e non penso solo alle manutenzioni degli impianti (che in questo specifico caso sono fondamentali), ma anche al canone di gestione, alle bollette di luce e gas, alla scelta del personale qualificato messo in regola secondo le vigenti normative di Legge, ecc. ecc.. Se tutto questo fosse stato rispettato penso che il Comune non avrebbe revocato la concessione!
"Movicentro: scommessa che può ancora essere vinta" - 2 Settembre 2015 - 15:14
Cioè...
Dal testo sembra di intuire che il fallimento della ditta vincitrice dell'appalto sia colpa della giunta destro-leghista.... Ad ogni modo mi sembra che Brezza-Zanotti vogliano costruire un cimitero che non si fila nessuno perché "scomodo" allora per renderlo utile vogliono uccidere le persone e chiudere gli altri cimiteri affinché il loro cimitero risulti un'opera utile
Piscina e proteste: il sindaco scrive al gestore - 31 Agosto 2015 - 21:39
ma perchè questa guerra?
non ho ancora capito chi va in guerra con la società gerente l’impianto delle piscine comunali….e come si sa bene tutte le guerre forse non nascono che per interesse? qualcuno si è preso la briga di leggere il Capitolato di appalto: è pubblico. qualcuno si è preso la briga di leggere Ie repliche del gestore sulla stampa alle accuse rivoltegli prima dagli ex-dipendenti e poi da alcuni assessori e poi dal sindaco? qualcuno ha mai pensato che le piscine comunali sono un bene di noi cittadini e che quando il gestore completerà il suo mandato il bene verrà reso migliorato a noi cittadini? vorrei sapere quanti dei cittadini sarebbero disposti a rischiare il loro per investirlo in un bene della comunità e senza trarne profitto? eh sì, perché l’affidamento in gestione è stato concesso ad una SSD NO PROFIT (che vuol dire che non può per legge distribuire utili né diretti né indiretti, ma soltanto investire nella manutenzione, pagare le utenze e pagare i collaboratori sportivi). adesso ognuno di noi sarà in grado di farsi a casa propria i conti della spesa, dell’affitto, del mutuo, del mantenimento dei figli etc etc. ognuno di noi per fare tutto ciò utilizza i propri stipendi che sono le proprie entrate…..e se si perde il lavoro o i soldi non bastano mai, si va in banca ad indebitarsi. questi soldi però ognuno li usa per la propria famiglia e certo non li spende e non li rischia per mantenere le famiglie di altri (sarebbe stupendo, ma oggi giorno è sempre più difficile trovare solidarietà). ebbene il gestore per coprire tutti i costi e gli investimenti utilizza gli ingressi in piscina, peraltro con tariffe imposte dal Comune, e con i soldi che entrano dagli utenti deve coprire tutto e se i soldi non bastano i soci della società ce li mettono di tasca loro. chi di noi è disposto a mettere soldi propri per un bene comune e non nostro? a proposito sempre leggendo atti pubblici è facilmente verificabile che quando venne fatto il bando nessuno si presentò oltre loro perché il bando parlava di incassi presunti e di investimenti certi dove questi investimenti certi e sicuri sono stati quantificati in oltre 400mila euro in pochi anni….e questi poveri cristi hanno pure dovuto rilasciare una cauzione a garanzia che avrebbero fatto i lavori! quantificare spese per oltre 400mila per rimodernare l’impianto cosa vuol dire? Che sicuramente la struttura fa pena, schifo e malinconia e per essere ridotta così ci saranno anche voluti degli anni ed in questi anni dov’erano le amministrazioni sia di sinistra che di destra? Però oggi è colpa solo dell’attuale gestore e se non farà i miracoli togliamogli l’impianto. Per caso esistono già persone disposte a fare il miracolo? oppure l’intenzione è quella di passare tutto ai 4 soliti amici del quartierino che non faranno l’investimento e ci mangeranno invece sopra? questa SSD che resiste e che ci prova forse sta facendo incazzare qualcuno perché pretende di gestire per investire? non è che dietro ci sono i 4 amici del quartierino quelli che vogliono mettersi in tasca soldi senza poi occuparsi di rimettere a posto un impianto che è sempre nostro? quello che mi stupisce è che politici, mi auguro in modo inconsapevole, si prestino a questi giochetti….alla faccia di ciò che dichiarano “la politica con noi è cambiata, pulizia e trasparenza”. anche se qualche tempo fa sono apparsi i redditi di lavoro di alcuni esponenti politici e mi chiedo come alcuni di loro potessero vivere alcuni con 700 (settecento) euro l’anno oppure da disoccupati, probabilmente la politica è anche un centro per l’impiego. almeno facessero il loro dovere!!! io avevo smesso di andare in piscina NON per le lamentele DEI FREQUENTATORI ma DI ALCUNI CHE CI LAVORAVANO DENTRO “eh prima potevamo fare quello che ci pareva adesso con questo nuovo gestore che palle ti sta con il fiato addosso…”. eccomi di ritorno andati via questi personaggi che si approfittavano ed in più crocifiggevano chi gli dava il pane perché i soldi con cui pago i corsi voglio vadano alle ope
Bando da 14,7milioni per il turismo - 8 Giugno 2015 - 15:54
Opportunità
sono d 'accordo... il comune avrebbe un grosso vantaggio nel gestire un servizio di quella portata... ma sono anche a favore dei bandi che consentono in teoria di far accedere anche altri soggetti alla gestione e/o manutenzione... mi domando perché nessuno si è fatto avanti e ci sono state ben 2 gare d' appalto che avrebbero permesso la riapertura per la stagione turistica... se consideriamo che per opere ben più impegnative ed onerose in passato, con molti meno mezzi e finanziamenti, si realizzava molto di più e in minor tempo...es. galleria del sempione 19,8 km in 7 anni ( primi del 1900 )...penso che non ci siamo...qui a Verbania non riusciamo neanche a fare la ciclabile tra Suna e Fondotoce.. forse paragone è un po' estremo ma rende bene...purtroppo...
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti