Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

aria

Inserisci quello che vuoi cercare
aria - nei post
Pallavolo Altiora al lavoro sulla nuova stagione - 25 Giugno 2017 - 18:06
Il gruppo dirigenziale di Pallavolo Altiora, presieduto da Fabio Scarpati, muove con attenzione e discrezione, nello spirito dello “stile Altiora”, i primi importanti passi per programmare l’attività della prossima stagione sportiva.
"Master Volley Clinic" con Massimo Bellano - 25 Giugno 2017 - 13:01
Tutto pronto per il ‘Master Volley Clinic’, il ritorno nel nostro territorio di Massimo Bellano. Un tecnico che molto in passato ha dato al nostro volley alla guida di quella che fu Pallavolo Ornavasso, con la quale vinse due edizioni della Coppa Italia, un campionato di B1 con annessa promozione in A2 e la successiva promozione in A1.
Coro del Cafè della Memoria a Villa Giulia - 25 Giugno 2017 - 11:27
“Musica senza età: il coro del Cafè della Memoria a Villa Giulia per un pomeriggio aperto a chi crede che gli anni e la malattia non debbano togliere la gioia di vivere”.
Lotta allo smog accordo interregionale - 12 Giugno 2017 - 17:12
Lotta allo smog senza confini: Emilia-Romagna, Lombardia, Piemonte e Veneto insieme per contrastare l'inquinamento atmosferico nel bacino padano. Firmato oggi a Bologna l'accordo col Ministero dell'Ambiente: eco-bonus, 8 milioni di euro per sostituire i veicoli inquinanti; misure strutturali nelle città e provvedimenti comuni
Interpellanza su PM10 - 10 Giugno 2017 - 11:28
Riceviamo e pubblichiamo, il testo dell'Interpellanza presentata dal consigliere Comunale Lucio Scarpinato, il monitoraggio in città delle emissioni di PM10
C.A.I. programma di giugno 2017 - 1 Giugno 2017 - 11:27
Appuntamenti del mese di giugno 2017 del Club Alpino Italiano sezione Verbano-Intra.
Comunità.vb: decoro al porto turistico - 30 Maggio 2017 - 17:29
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del gruppo Comunità.Vb dal titolo: "Via i rottami del porto affondato: ridiamo decoro alla zona dell’ex porto turistico di Pallanza"
Open Day alla “Fattoria del Toce”. - 5 Maggio 2017 - 16:01
Per tutti gli interessati al Centro Estivo "Un Estate in Fattoria 2017", sabato 6 maggio, alle ore 15:00, ci sarà lo Speciale Open Day, presso la “Fattoria del Toce”.
C.A.I. programma di maggio 2017 - 4 Maggio 2017 - 09:16
Appuntamenti del mese di maggio 2017 del Club Alpino Italiano sezione Verbano-Intra.
La Fenice dei Laghi al 3° trofeo di Asola - 3 Maggio 2017 - 19:07
Ad Asola nella splendida cornice dell'impianto del Centro Sportivo Schiantarelli , il progetto la Fenice dei Laghi alla presenza del proprio presidente Domenico Fioravanti (presente come presidente Akron, sponsor tecnico della manifestazione), si mette in luce con gli atleti di Categoria.
PAES: un comunicato dell'Amministrazione - 2 Maggio 2017 - 19:33
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato dell'Amministrazione Comunale, a firma dell'Assessore all'Ambiente e all'innovazione tecnologia, Laura Sau, in risposta ad una Interpellanza di Sinistra e Ambiente.
Città più vivibili: il sindaco ospite all’Università Statale di Milano - 28 Aprile 2017 - 11:27
Verbania tra le città più vivibili d'Italia protagonista all’Università Statale di Milano, con la presenza del sindaco Silvia Marchionini.
Verbano: con due itinerari del Gran Tour - 23 Aprile 2017 - 11:27
Il 25 aprile e il 6 maggio 2017 sono in programma due itinerari del Gran Tour alla scoperta del Verbano.
Cammino dei Fiori e della Vita - 22 Aprile 2017 - 13:01
La tredicesima edizione del Cammino dei Fiori e della Vita si svolgerà a Preglia di Crevoladossola, domenica 23 aprile prossimo.
MilanoInside: Un Picnic chilometrico - 13 Aprile 2017 - 08:01
Domenica 7 maggio il Parco Sempione vi aspetta con un picnic lungo un chilometro: il Pixel-Picnic.
aria - nei commenti
In corsa con la maglia della legge “salvaciclisti” - 7 Giugno 2017 - 15:18
Re: Re: Re: Re: Re: ma qualcuno l'ha letta?
Ciao paolino scusami per la risposta un po' secca, ma oggi è una giornata indaffarata. Comunque quello che voglio dire è che un ciclista quando decide di percorrere un'arteria internazionale come la ss34 (che già di per se è stretta) deve sapere che ci sono dei rischi nel quale può incorrere. stessa cosa vale per un automobilista. In questo caso cercare di minimizzare i rischi per il ciclista, penalizzerebbe l'automobilista. In un lavoro come il mio in cui devi fare avanti e indietro tra intra, cannobio, gravellona, ecc. in tempi prestabiliti è dura quando ti trovi davanti un ciclista o anche solo un turista che è in giro per farsi il gran tour del lago. Non condanno nessuno, però nel momento del sorpasso dev'essere l'automobilista a regolarsi e capire quale secondo lui sia la distanza minima da tenere nella manovra. Ad esempio io non sorpasso mai a pelo il ciclista, un 80cm li lascio sempre. Anche io ho paura di poterlo in qualche modo ferire, ma 1,50m sono un'esagerazione a mio parere. La legge dovrebbe essere rivista in termini di distanza da mantenere su un determinato tipo di strada. E' più facile creare disagi a un ciclista se vai a una velocità elevata che se magari vai a 60km/h come sulla statale. Quindi personalmente modificherei la legge con una distanza da tenere proporzionale alla velocità dell'automobilista. E' anche una questione poi di spostamenti d'aria. La fisica insegna che più veloce vai, più forte è lo spostamento d'aria. Di conseguenza quella che ho scritto sopra può essere una soluzione. Penso che sia nel buon senso di tutti evitare manovre di sorpasso azzardate.
Con Silvia per Verbania: incompatibilità in Consiglio - 29 Maggio 2017 - 15:19
Re: Re: Re: Re: Re: Re: un paio di cose
Ciao robi purtroppo è la mala politica ad essere onnipresente ed onnipotente, di qualsiasi colore ed in qualsiasi orizzonte temporale. Stamane ascoltavo un interessante dibattito su 7 gold Lombardia, al programma "aria pulita" dove si diceva che, essendo stati aboliti sia i finanziamenti pubblici che i rimborsi elettorali, i partiti italiani si reggono su adesioni volontarie, cioè 8X1000, tesseramenti, contributi versati in occasioni di manifestazioni varie. La domanda della conduttrice Simona Arrigoni agli ospiti era: secondo voi è giusto che una emittente radiofonica di partito venga in qualche modo salvata da un aiuto pubblico/regionale? Un po' come è accaduto per la vicenda Alitalia/Stato.
Addio alle serate “Intra by night” - 28 Aprile 2017 - 15:11
Purtroppo non siamo in Romagna
Metto insieme i discorsi di LOREDANA (che aveva citato i suoi amici romagnoli), Maurilio e Lady Oscar. Purtroppo il verbanese è distante dalla mentalità romagnola. In queli luoghi crenao gruppo, sinergie, idee condivise di sviluppo. Nella nostra cittadina purtroppo la mentalità e molto chiusa, Ci si indispetisce per qualcosa e si manda utto all'aria.
Conferenza di Magdi Cristiano Allam - 24 Aprile 2017 - 14:12
Re: Re: scatenati. .
Ciao paolino ho amici e un pizzico di cultura univetsitaria che non guasta mai. Per il resto lascio i tuoi insulti all'aria aperta che se li porterà via.
Monumento ai caduti sul lungolago torna a risplendere - 23 Aprile 2017 - 21:52
monumento ai caduti lungolago di Intra
Si poteva potare le due siepi abbassandole e scostandole dal mounmento senza arrivare ad estirparle anche perchè vi sono altri punti del lungolago che avrebbero bisogno un intervento sul verde. Pensate agli stranieri che arrivano a Intra e dall'auto possono ammirare le bellezze del nostro lago solo dove non vi sono le numerose file di alberi e siepi che nascondono alla vista lo specchio lacustre. Diciamo che dove è passata la tromba d'aria si riesce a vedere il lago ed a mio parere dovrebbe essere così per tutto il lungolago distribuendo il verde in altra maniera e non come ora dove in alcuni punti vi sono addirittura quattro filari diu alberi come nei pressi del porto vecchio e fino al vecchio imbarcadero.
Fratelli D'Italia Alleanza Nazionale su pontile galleggiante - 9 Aprile 2017 - 10:44
Non mi sembra
Non mi sembra proprio che i commercianti di Intra abbiano bisogno dei turisti delle barche per sbarcare il lunario , mi sembra giusto invece quello che è stato fatto, dato che Pallanza ha perso molto della sua fama. Le assicuro che un diportista ama la tranquillità e Pallanza va benissimo , e se si vuol spostare ha sia i mezzi pubblici e le bici per andare dove vuole. Non dimentichiamoci che sino alla tromba d'aria Intra aveva un bellissimo porto turistico ,peccato che non era un porto il primo vento lo ha portato via.
Paolo Ravaioli nuovo segretario provinciale PD - 1 Marzo 2017 - 15:41
Re: UN CONSIGLIO....
Ciao SINISTRO CONDIVIDI 1 marzo 2017 11:40 NAPOLI Napoli, camorristi del clan più potente in città si iscrivono al Partito Democratico Affiliati al clan Contini tesserati al PD. Il clan egemone nel centro città ha inserito suoi affiliati tra gli iscritti al partito. A denunciarlo alcuni militanti dello storico circolo di San Carlo All'Arena in una lettera alla segreteria provinciale del Partito Democratico. CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO SU 3.608 COMMENTA A Napoli c'è un nome che più di tutti vuol dire camorra, quel nome è Edoardo Contini. Il suo clan non ha mai vissuto "scissioni", il suo territorio gli è sempre stato fedele. Eduardo ‘o romano è stato la chiave di volta dell'Alleanza di Secondigliano, il cartello che ha egemonizzato per oltre 20 anni Napoli. Non c'era grammo di coca o appalto che si realizzasse senza il placet dell'Alleanza ed Edoardo Contini ne era il reggente. Co-fondatore insieme al defunto Gennaro Licciardi, Gennaro ‘a scigna e il giuglianese Francesco Mallardo alias Ciccio ‘e Carlantonio del gruppo criminale più potente della città ne è diventato il leader grazie alla sua capacità di unire "plata y plomo". Una grande capacità diplomatica che gli ha permesso una latitanza durata durata 7 anni lontano dal suo quartiere: San Carlo all'Arena. Anche mentre era in fuga il suo clan non ha mai ceduto, non si è mai diviso, è rimasto compatto intorno all'ultimo padrino di Napoli. Oggi, nonostante il Romano sia in carcere, i Contini sono ancora l'ultimo gruppo camorristico capace di resistere alle "paranze" dei baby-boss. I suoi affiliati controllano il centro città ma soprattutto controllano San Carlo All'Arena, uno dei quartieri più popolosi di Napoli. LEGGI ANCHE: Caos PD a Napoli: presunta compravendita di tessere del partito a Miano A San Carlo c'è anche una sezione storica del PD. Una di quelle che sta lì da quando il PD si chiamava ancora Partito Comunista Italiano. Ma a San Carlo All'Arena – come in tanti altri circoli – c'è aria di congresso e i ras locali hanno iniziato la solita infornata di tessere. Dal primo gennaio al 14 febbraio a Napoli – al Partito Democratico – si erano iscritti in 2000, ovvero 300 iscritti a settimana. Poi scatta quello che nessuno poteva prevedere: la scissione, il congresso. Ed ecco che i ras delle tessere iniziano ad imbarcare iscritti: dal 14 febbraio al 28 febbraio, 30 mila persone avrebbero preso la tessera del Partito Democratico, una media di 15 mila a settimana. Nel PD tessere sono importanti: ogni 10 iscritti si ha diritto ad un delegato al congresso. Più tessere uguale più delegati, più delegati uguale più potere. continua su: http://napoli.fanpage.it/napoli-camorristi-del-clan-piu-potente-in-citta-si-iscrivono-al-partito-democratrico/ http://napoli.fanpage.it/
VerbaniaBau: Dialoghiamo: elementi di comunicazione non verbale #2 - 14 Febbraio 2017 - 08:08
continua...
Per quante settimane deve durare ancora questa telenovela di aria fritta ? - Io direi che dopo otto volte di discussione sul nulla, un sito serio di informazione dovrebbe piantarla li
Ispettorato del Lavoro VCO i dati 2016 - 13 Febbraio 2017 - 09:44
Caro Livio
Caro Livio io mi sono chiesto più volte come è possibile che anche in estate si incontrano anche ad Intra le bancarelle di ambulanti che vendono formaggi e salumi lasciandoli all'aria aperta con le temperature elevate ,non parliamo degli insetti, da quello che so con temperature elevate i grassi aiutano il prodursi della salmonella. La cosa mi ha sempre fatto riflettere anche perché nella mia lunga mia carriera lavorativa ho anche lavorato per una ditta di formaggi molto scrupolosa che ci faceva sempre ben presente che quando trasportavamo i formaggi il nostro camion doveva essere con una temperatura mi pare massima di 6 gradi comunque non certo i 25 gradi che ci possono essere d'estate. Naturalmente non mi passa nemmeno dall'anticamera del cervello di comperare alimenti su quelle bancarelle, mi sembra ovvio. Dimenticavo gli addetti ai lavori se ne fregano mettiamoci l'anima in pace l'Italia è ormai allo sbando il cittadino ha solo doveri e nessun diritto.
VerbaniaBau: Dialoghiamo: esperienze di comunicazione non verbale in Canile - 1 Febbraio 2017 - 16:11
aria fritta e rifritta
Anche chi ama gli animali converrà ancora di più che i contenuti di quest'artcolo è solo aria fritta. Eppure la scorsa settimana si era invertita positivamente la tendenza inserendo finalmente alcune "contenuti" riguardanti la postura e le ripsote comportamentali del cane.
"Cittadini con Voi" e "Sinistra & Ambiente" fanno il punto - 18 Gennaio 2017 - 13:55
Ottimo Comunicato, da I Repubblica!
Che bel comunicato da Prima Repubblica. 1096 parole per dire cosa?...non si è capito! Partendo dal fatto che "piano parcheggi" (costoso, inesistente e/o improvvisato)" è un ossimoro: se è costoso significa che esiste, se è inesistente allora non è nemmeno improvvisato. Deduco che sia improvvisato e quindi costoso: ma costoso rispetto a cosa? A non avere parcheggi? Bastava quindi "comunicare" che questi gruppi consigliari, (def.: "si definisce gruppo un insieme di persone che interagiscono le une con le altre, in modo ordinato, sulla base di aspettative condivise riguardanti il rispettivo comportamento") formati da singoli (!...contando i nomi sono 2+2?) sono contrari ai parcheggi, contrari alle macchine, contrari all'inquinamento dell'aria ed anche contrari alla GDO perchè altrimenti il prestinaio (che vive e vende da decenni) di Pallanza potrebbe chiudere la sua attività (eppure c'è un tale che da trent'anni tiene aperto un negozietto di alimentari davanti ad un supermercato che a sua volta dista 200mt da un altro market). Definire poi pregiata la zona Acetati fa un pò rabbrividire (non ho letto l'articolo ma fateci capire, vogliono far crescere piante per consumazione su un'area chimico-industriale di quel tipo???)...ma d'altronde non ci si può attendere altro da coloro che contestano l'insediamento/spostamento di una GDO su un'area dismessa ed abbandonata al suo destino. Spero vivamente ci sia anche il reparto ortofrutta del famoso brand tedesco se l'alternativa è comprare cavoli cresciuti sulle ceneri di una fabbrica chimica (sto banalizzando, ma io lo posso fare essendo un comune cittadino e non un politico)! Il resto è scaramuccia politica, "Maestra lui ha deciso che si gioca a palla", "Maestra lui è andato a casa e non abbiamo potuto giocare", "Maestra, volevo cantare ma hanno spento il microfono". Tutto lecito, per carità, ma poco utile. Sui rifiuti un problema di fondo c'è: costa troppo! Le rilevazioni/sondaggi/classifiche sono per lo più di carattere nazionale: quindi se sono false per noi lo sono anche per tutti gli altri. E' un mondo "sporco", in tutti i sensi e per tutti gli interessati (chi la raccoglie ma anche chi la produce; per gli enti pubblici ma anche per coloro che da quel business tirano fuori fior di soldoni!). Infine, quei cestini sono pieni perchè la gente butta ciò che non deve: non si riempiono da soli i cassonetti! Al pto 6 vi siete "dimenticati" il caso piscina comunale...qualche commento? Tutto molto vero, tutto molto auspicabile ma, in sintesti.... "- che si inizi a progettare la città e a costruire il futuro in maniera più integrata, partendo dall'individuazione di quelle aree importanti nelle quali verranno investite risorse" ...e tradotto nella vita reale, cosa vuol dire?? Saluti AleB
Con Silvia per Verbania su Bando Periferie - 15 Gennaio 2017 - 14:50
Re: Risolvere i problemi senza spreco di risorse
Ma quale banalizzare, questa è la differenza più netta tra la vecchia politica e questa amministrazione.I cittadini se ne stanno rendendo conto ogni giorno di più. Non c'è nessun interesse a fare il gioco dei partiti, si vuol guardare solo ai bisogni della Città. Come consigliere comunale ho tutte le possibilità di far pervenire le mie proposte o quelle del mio gruppo all'amministrazione comunale (commissioni e consigli comunali), certo che essendo io parte della maggioranza sono facilitato a farlo e d'altra parte non devo per forza renderlo pubblico (questa però è solo una scelta personale). I tavoli di lavoro continuate pure a farli, quando uscirà qualcosa di interessante comunicatelo pure. Non per forza tramite stampa, basta anche una mail, una chiamata, oppure usate gli spazi nei consigli comunali o nelle commissioni. Sono convinto che le idee non siano ne di maggioranza e ne di opposizione bensì possano essere concrete oppure campate in aria. Saluti e buoni tavoli
Con Silvia per Verbania su Bando Periferie - 15 Gennaio 2017 - 14:27
Re: Peccato
Consigliere Brignone rispondo in quanto il suo tentativo di mischiare le carte in tavola e di portare l'acqua al proprio mulino (elettorale) non ripercorre le reali tappe amministrative. Mi permetta prima di farle notare che Verbania Protagonista, al quale lei fa riferimento, non ha nulla a che fare con la lista civica della quale faccio parte. Quindi su questo punto non rispondo in quanto non concerne con le nostre azioni. Per quanto riguarda invece l'incontro che il vostro gruppo ha avuto con l'amministrazione le comunico che siamo ben informati, in quanto sia Sindaco Marchionini che l'Assessore Sau fanno parte della Lista Civica ed hanno avuto modo di parlarci del vostro confronto. Avete chiesto un appuntamento per presentare un progetto sulle periferie, vi siete presentati in Comune ed avete esaminato (anche con dei dipendenti comunali) il bando da voi trovato. L'esito dell'incontro è stato che, dopo l'analisi dei criteri per la richiesta di finanziamento, il Comune di Verbania non aveva nemmeno la possibilità di presentare un qualsiasi progetto, in quanto le aree urbane degradate della nostra Città non erano candidabili. Diciamo che in conclusione è stata una perdita di tempo, da parte dell'amministrazione però c'è stato quantomeno l'ascolto, peccato che dall'altra parte non si aveva letto accuratamente il bando (forse non lo si era capito fino in fondo, non tutti sono dei tecnici ci mancherebbe). Dal suo intervento mi sembra proprio che ci si stia già preparando a mettere le mani avanti. Mi spiego meglio. Non vorrei che un domani vi prendiate i meriti di questo progetto periferie, approvato e finanziato, sul quale non c'è nessuna traccia di vostra proposta. Quando siete andati a parlare con l'amministrazione non avete presentato un progetto, avete solo presentato un bando. Mi sembra proprio che il messaggio che vogliate far passare sia "è anche merito nostro perché a novembre 2015 avevamo già iniziato a lavorare con questa amministrazione!". Questa è la prova che l'amministrazione comunale è ben disposta alle proposte, sempre che quest'ultime siano "fattibili" e non campate in aria. Saluti e buona domenica
Bando Periferie: un comunicato delle minoranza di sinistra - 13 Gennaio 2017 - 18:48
Ciò che penso
Premetto che ciò di cui parlano alcuni si chiama "dittatura" e non "democrazia", mentre dalla prima non ci si aspetta nulla più del decisionismo nella seconda si "dovrebbe" dare valore e spazio a posizioni legittimamente differenti rispetto a chi amministra. Se si crede che un'opposizione non possa chiedere di partecipare per tempo all'elaborazione di progetti mi chiedo cosa ci facciate ancora in Italia. Tornando al bando mi stupisce che alcuni continuino a mescolare le carte in tavola, qui nessuno auspica che i soldi non arriveranno o era contrario alla partecipazione al bando per le periferie da parte di Verbania, semplicemente si vuole sottolineare l'arroganza di un sindaco che afferma ad ogni costo che va tutto bene ( senza fornire alcun dato concreto a suo sostegno). Il punto è che io credo che altri fondi saranno reperiti per finanziare i progetti ma, essendo arrivati 117°, per poter ricevere i soldi dovrà essere reperito circa un altro miliardo e mezzo ( il totale dei progetti è 2,1 miliardi mentre la somma degli ultimi tre è di 42 milioni) il che non mi fa essere tanto sicuro che arriveranno. Mi fa piacere che alcuni abbiano trovato l'articolo di edilportale, sottolineo solo che i miei riferimenti erano alla Gazzetta ufficiale ( per capirci, ciò che è scritto lì è ufficiale). Per quanto riguarda ciò che si sarebbe potuto fare, beh sicuramente coinvolgere i comuni limitrofi ( Verbania ha scelto di non farlo ma i primi in graduatoria hanno pensato anche ai comuni limitrofi), attraverso le commissioni spunti di riflessione arrivano sempre ( sul progetto Lidl sono arrivate una marea di idee poi il tempo era poco e sono cadute nel vuoto ma idee c'erano), certo ci vuole la volontà ( direi anche un briciolo di umiltà) di aprire la discussione poi nulla vieta all'amministrazione di andare avanti per conto suo se non arrivano proposte. Ultima cosa, era stato chiesto all'amministrazione un piano di "salvaguardia" e cioè non mettere a bando il primo lotto del movicentro finché non si fosse sicuri ( in presenza quindi di un accordo) di ricevere i fondi per le periferie poiché con il primo lotto esauriamo tutto il capitale che abbiamo a disposizione per l'opera. In alternativa si chiedeva di ridimensionare il primo lotto in modo da avere fondi per "buttare giù" i pali e fare un parcheggio ( nel caso in cui non fossero arrivati i fondi per le periferie). Sembrano idee tanto campate in aria?
VerbaniaBau: Apprendimento: le teorie - 11 Gennaio 2017 - 08:53
veri problemi
Per continuare a tenere una rubrica di aria fritta su questo sito, devono per forza essere parenti di qualche moderatore, un giornale serio non pubblicherebbe tali frivolezze spacciate per scienza. Che si cominci a discutere delle deiezioni dei cani presenti su ogni marciapiede e pronte a imbrattare scarpe, bambini e passeggini. - Ho letto che un comune lombardo al momento del tatuaggio ( obbligatorio) del cane, esegue un prelievo del Dna dello stesso in modo da avere una banca dati canina. Ad ogni str..o trovato su un marciapiede viene prelevato un pezzo, se il dna della deiezioni corrisponde a quello di uno dei cani in banca dati, viene immediatamente inviata una multa al proprieatario per mancata raccolta. E' ORA DI FINIRLA con questo schifo sui marciapiedi, prima gli umani poi i cani !
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti