Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

bene

Inserisci quello che vuoi cercare
bene - nei post
Vega Occhiali Rosaltiora ospita Paffoni - 13 Gennaio 2018 - 18:06
Dopo il lungo periodo di stop per le festività e dopo che l’allenamento congiunto contro le statunitensi del College del Nord Carolina non si è potuto disputare per i noti motivi di maltempo (e difficilmente sarà ‘recuperato’) per la prima squadra di Vega Occhiali Rosaltiora è tempo di riprendere il cammino in campionato con le ultime due gare del girone di andata, peraltro entrambe insidiose.
Pallavolo Altiora chiude quinta l'andata - 10 Gennaio 2018 - 10:03
Serie C: il primo bilancio a fine anno solare 2017. Scuola di Pallavolo “Città di Verbania”: tutti pronti al secondo impegno stagionale. Altiora si aggiudica uno dei kit promozionali del progetto nazionale “Volley S3”.
Vacanze di Natale: neve abbondante, bene il turismo - 7 Gennaio 2018 - 18:06
Tanti i turisti che, tra Natale e l’Epifania, quest’anno hanno affollato le località sciistiche e le piste piemontesi. Nonostante gli ultimi giorni, caratterizzati dal maltempo in alcune aree della Regione, il tasso di occupazione registrato dagli albergatori è stato infatti sempre alto, con picchi di tutto esaurito soprattutto in corrispondenza del weekend di Capodanno.
Spazio Bimbi: “Babbo Natale esiste davvero?” - 7 Gennaio 2018 - 08:00
Prima o poi questa domanda deve essere affrontata da ogni genitore. Quando è il momento di dire la verità?
Le giovani Rosaltiora al Bear Wool Volley - 4 Gennaio 2018 - 18:06
In attesa che i vari campionati Fipav vadano a riprendere sarà un fine settimana di appuntamenti interessanti; tornei o allenamenti congiunti, per varie formazioni Vega Occhiali Rosaltiora.
UNCEM: legge di bilancio e importanti novita per Enti locali e montagna - 2 Gennaio 2018 - 08:01
Legge di Bilancio, Borghi e Riba (uncem): "importanti e molto positive le novita' per gli enti locali. Sbloccate risorse per comuni e province. Numerosi provvedimenti per territori, ambiente e montagna". Di seguito la nota di UNCEM Piemonte.
Case popolari: a Casale C.C. la minoranza obietta - 31 Dicembre 2017 - 18:06
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del gruppo Vivere Casale del Consiglio Comunale di Casale Corte Cerro, che obietta sui toni trionfalistici del comunicato di ATC Novara VCO Vercelli Biella, sul prossimo termine del cantiera delle Case popolari.
Vega Occhiali Rosaltiora 11 vittorie su 11 partite - 24 Dicembre 2017 - 11:04
E’ questo il verdetto della gara conclusiva dell’anno solare 2017 per la prima squadra di Vega Occhiali Rosaltiora che sul sempre difficile campo di Bellinzago ha vinto 3-1 mantenendo la leadership della classifica con 6 punti di vantaggio sulla coppia inseguitrice composta da Gilber Gaglianico e CSO San Maurizio, entrambe vincenti nel proprio impegno.
Arcademia: record di iscritti e concerto - 21 Dicembre 2017 - 09:33
La stagione 2017/2018 dei corsi e dei laboratori del Centro di formazione artistica Arcademia di Omegna è iniziata davvero bene con un il record di iscrizioni di bambini, giovani e adulti degli ultimi 5 anni.
Società Filosofica Italiana: Il diritto di contare - 19 Dicembre 2017 - 11:27
Mercoledì 20 dicembre 2017, alle ore 20.00, presso la Biblioteca Civica “Pietro Ceretti” di Verbania, Il piccolo cineforum filosofico – “Lo sguardo del pensiero” propone: Il diritto di contare.
Pallavolo Altiora espugna Santhià - 18 Dicembre 2017 - 19:26
Serie C: secondo successo consecutivo, a Santhià cade la capolista Stamperia Alicese. Settore Giovanile: stop alle prime fasi, ora si fa sul serio. bene le due Under 13 nel concentramento di Verbania.
Insubrika Verbania Nuoto bene alla Coppa Tokyo - 18 Dicembre 2017 - 17:04
L’ultimo impegno agonistico del 2017 sorride ai colori dell’Insubrika Verbania Nuoto, dove in occasione della 3^ Giornata della Coppa Tokyo che si è svolta Domenica 17 Dicembre presso lo Sport Village di Novara , sono arrivati importanti crono.
Il 2017 dell'ASD La Fenice dei Laghi - 17 Dicembre 2017 - 18:06
L’anno 2017 è in via di chiusura, riportiamo un resoconto delle attività svolte dall’ASD La Fenice dei Laghi.
Vega Occhiali Rosaltiora ultima 2017 in casa - 16 Dicembre 2017 - 13:01
Ultima uscita casalinga del 2017 per la prima squadra di Vega Occhiali Rosaltiora che guida il campionato di Serie D. Domenica alle 18.00 al PalaManzini di Verbania arriva una classica dei tornei pallavolistici della zona.
Drum Circle condotto da Giorgio Borghini - 16 Dicembre 2017 - 11:27
Domenica 17 Dicembre alle 20,30 presso Arcademia le associazioni “Sempre con Sissi” e “Mastronauta” propongono un Drum Circle condotto da Giorgio Borghini, percussionista, Musicoterapeuta, Facilitatore secondo il modello Arthur Hull, diplomato VMC (USA).
bene - nei commenti
Lettera del Comitato difesa torrente San Bernardino - 16 Gennaio 2018 - 09:06
sei certo...
Caro Cesare, sei certo di aver letto bene e soprattutto interpretato il comunicato del Sindaco sulla centralina? ne deduci che non è contraria alla costruzione?..io ho travisato ben altro
Chifu e Immovilli su futuro piana del Toce - 15 Gennaio 2018 - 15:40
perchè criticare ogni iniziativa?
Buongiorno, ecco ci risiamo con la solita storia, subito pronti a criticare o cercare di bloccare nuovi progetti, perché non volete che cresca Verbania? forse non avete dei figli senza lavoro. Io ho la moglie senza lavoro proprio perché l'azienda dove lavorava dopo ennesimi ricorsi per ogni stupidata hanno chiuso lasciando sulla piazza senza lavoro tanta gente, quindi basta è ora di finirla, a chi non sta bene il progresso, se ne vada a vivere in montagna o in collina, ma per favore, che si smetta di criticare ogni iniziativa, lasciamo crescere la nostra bellissima città, creando nuovi posti di lavoro e di svago, non facendo scappar via i nostri ragazzi. Verbania deve crescere con i giovani e non con gli anziani. Chi critica vuol dire che se la passa bene economicamente e se ne frega degli altri.. quindi viva il progresso nel rispetto di tutti e basta con le critiche.
Superstrada SS.33 disastrata, Costa chiede incontro - 14 Gennaio 2018 - 11:09
Io penso
Io penso che delle buone strade servono a tutti, penso anche che le piste ciclabili siano una buona cosa, anche perché ci si può anche andare a piedi senza essere investiti, sig. Marco lei ha mai provato ad andare da Fondotoce a Suna a piedi, io ne ho fatto un tratto e ho rischiato di essere investito da un camion. E metta caso che ci siano persone povere che non possono permettersi un'auto devono rischiare di essere investiti in bicicletta???? Poi sul fatto che lei non possa fare quello che pensa non credo ci siano grossi problemi, lei ci provi se è una cosa lecita bene altrimenti ne pagherà le coseguenze.
Chifu e Immovilli: Il Maggiore, parcheggio e Movicentro - 14 Gennaio 2018 - 09:13
ok
va bene tutto,il progettista una volta che ha avuto il benestare (quindi ha vinto la gara)potrebbe teoricamente andarsene dove gli pare perchè sarà il direttore dei Lavori a sorvegliare che il tutto sia fatto a regola d'arte e invitabilmente dovrà confrontarsi giornalmente con chi manualmente darà corpo alla struttura..per quanto attiene alla struttura in legno sarebbe stato oppurtuno attenersi a due fondamentali principi.il primo sicuramente è il trattamento ignifugo (nonso se era nel capitolato..) e poi se la scelta del legno sia avvenuta considerando il taglio inziale,che ,strano a dirsi, deve essere avvenuta con la luna in calo,perchè altrimenti a lungo andare il legno si "muove"con le prevedibili conseguenze....ma qui,lo so, siamo nella stratosfera..cordialità
Ospedale unico VCO, firmata committenza - 12 Gennaio 2018 - 16:07
Condivido Livio
Condivido Livio, l'ho già detto altre volte: l'ospedale Castelli, per le esperienze che ho avuto io, ha funzionato egregiamente e mi pare assurdo abbandonare una struttura ospedaliera che ancora non è compiutamente realizzata per un ospedale unico più lontano da casa, in una posizione di compromesso e che quindi scontenta sia gli ossolani che i cusiani, che i verbanesi; in ogni caso chi non si fida del Castelli e vuole andare in strutture ospedaliere di altre regioni ( o magari anche a Torino), continuerà a farlo ugualmente. Ieri un'amica è andata a partorire a Varese, perchè a lei andava bene così, ma non capisco perchè creare ulteriore disagio, ad esempio, a chi vorrebbe che il proprio filgio nascesse a Verbania. In tutto sto bailamme vedo solo l'interesse della futura parte privata e magari di qualche parte politica come è d'uso in Italia. Altra volta sono stato ricoverato al San Biagio a Domodossola ed anche lì ho avuto cure e trattamenti più che adeguati sia da parte del personale medico che paramedico: perchè lamentarsi sempre anche della gamba sana? Mi pare di ascoltare coloro che dicono che all'ospedale si mangia male: certo, è un mangiare "da mensa" e talora con diete per "malati" non è certo un ristorante stellato(...dove a vole si mangia uguale ma a ben altro prezzo!)
Ospedale unico VCO, firmata committenza - 12 Gennaio 2018 - 09:15
non so..
Non sono in grado di valutare l'effettiva necessità di avere un unico ospedale ad Ornavasso e tanto meno la scelta della "location" che ha detta degli abitanti del luogo, non è delle più felici,ma di sicuro vorrei avere a dsposizione il mio ospedale Castelli,che, oltre ad essere ristrutturato a dovere, funziona bene in quanto i medici e chirurghi mi hanno salvato la vita due volte
Chifu e Immovilli: Il Maggiore, parcheggio e Movicentro - 11 Gennaio 2018 - 16:16
Ragioni e Torti
Non sono quasi mai d'accordo sulle analisi di Renato, ma su due questioni non v'è dubbio alcuno: - Struttura CEM: c'è stato un errore tecnico (e non politico come in tanti vogliono farlo passare). Qualcuno ha sbagliato i conti e qualcun'altro si è accorto troppo tardi che il fascicolo antincendio non era conforme alle direttive. E' pacifico che, per non attendere i tempi della Giustizia, si debba procedere con le correzioni del caso; ma è altrettanto doveroso perseguire chi ha creato il danno e pretendere il rimborso delle spese. Per questo tipo di cose ci sono le assicurazioni; non si conosce la genesi di questo errore, ma immagino non sia così complesso scoprirla. Tuttavia, per trasparenza, l'Amministrazione ben farebbe a rendere pubblica la storia, demandando alle azioni giudiziarie il recupero delle somme spese. - Inquinamento ex gasometro: è lapalissiano che nessuno mai pagherà per i danni procurati. Se mai riuscissero ad identificare i responsabili, le attuali condizioni potrebbero di fatto rendere impossibile il recupero delle maggiori spese. Ma qui finisce il mio appoggio a Brignone: sul resto della linea, rimango distante dalle sue osservazioni. In primo luogo, la scelta del materiale non c'entra nulla con le tempistiche del cantiere: installare un legno non trattato o trattato in fabbrica è la stessa cosa. Inoltre ognuno fa il suo mestiere: se Notarimpresa aveva come scopo di fornitura la realizzazione di un'opera con capitolati e materiali ben precisi, non era suo compito verificare. Vero che in questo modo la qualità di qualsiasi attività migliora, ma portando all'estremo questo concetto, allora anche il tecnico controllore deve essere controllato. Se il fascicolo anticendio era predisposto ed approvato, perchè mai il "magut" avrebbe dovuto metterci becco? Vale comuque quando detto sopra al primo punto: qualcuno ha sbagliao e giusto che paghi. Per quanto riguarda il parcheggio, l'unico vantaggio di una soluzione a raso era un evidente risparmio di denaro: per il resto avrebbe potuto accogliere verosimilmente solo un terzo della auto che potrà ospitare il nuovo edificio e, se non se ne fossero accorti con gli scavi, avrebbe lasciato gli inquinanti così come sono. Oppure, una volta scoperti, i costi di bonifica avrebbero certamente superato quelli di costruzione dello stesso parcheggio, avendo ben presente che nessuno pagherà mai per i danni procurati. Tornando al contenuto dell'articolo, sarebbe davvero dannoso (ai fini della realizzazione dell'opera) attendere che l'ente provinciale si esprima in maniera definitiva: non hanno soldi per il riscaldamento degli istituti secondari (leggasi riduzione dei giorni di scuola) e sappiamo bene come è finito il cantiere Movicentro. Per non parlare della manutenzione delle strade a loro gestione (con il teatrino annuale sui fondi per lo spalamento neve!). E' ragionevole pensare che la spesa di 186k€ per l'anali di rischio (spero ed immagino con relativi carotaggi) abbia portato ad un risultato tecnico congruo (ma questo non si può dire: hanno sempre ragione chi è contro l'amministrazione!). La provincia e l'Arpa avranno speso un decimo, ma si arrogano il diritto di porre veti solo perchè l'analisi del sottosuolo dovrebbe estendersi anche alle zone adiacenti....e chi pagherebbe? Carotiamo il San Francesco e poi se il sottosuolo è inquinato lo tiriamo su tutto per bonificare? Paga sempre la provincia!? Mah... Una volta deciso che il progetto è necessario per la città, ben fa l'Amministrazione a tirare dritto poichè siamo molto vicini a ritrovarci un cantiere che mai più si chiuderà a pochi passi dal centro storico, con buona pace di chi alla parola DEGRADO associa il proprio gusto personale. Saluti AleB
Spazio Bimbi: “Babbo Natale esiste davvero?” - 7 Gennaio 2018 - 11:11
Si
Forse prima di dire ai bambini cose un po' vaghe "...spiegare che Babbo Natale e la Befana non esistono, ma che questa storia rende il periodo delle feste più incantato e sarebbe bello continuare a far finta che questi due magici personaggi esistano davvero, onorando le tradizioni e scambiandosi i regali..." sarebbe bene prendere l'occasione per fermarsi un momento e pensare a quel che si dice; se si sa di cosa si sta parlando è un conto, se non si sa di cosa si sta trattando è meglio evitare di proferire. In altre parole, babbo natale è un simbolo e come tale va compreso, in lui sono concentrate delle forze che sono velate, se tali non fossero cesserebbe di essere simbolo. Per cui a mio parere ora che si ha a disposizione uno strumento alla portata di quasi tutti quale internet (vero, dove c'è di tutto, la melma ma anche l'oro), prima di spiegare al prossimo quel che non si conosce sarebbe opportuno indagare.
Ordinanza contro i botti - 2 Gennaio 2018 - 21:19
Re: Re: Certo che....
Ciao SINISTRO eh no,Paolini no!! va bene tutto,ho pure appreso dal nostro intellettuale di riferimento di essere anche limitato,ma Paolini proprio no! Buon anno a tutti, e un saluto speciale al neurone di Robi!
Ordinanza contro i botti - 2 Gennaio 2018 - 20:36
Dita grosse
Ho le dita troppo grosse per i tasti di una tastiera e molto sovente schiaccio quelli che non dovrei, anche più tasti insieme, ergo volevo scrivere ovviamente PaolinO, con la "o"; permettetemi una considerazione di fondo: meglio, molto meglio i nostri commenti del sonnacchioso, scontato e prevedibile, nonchè buonista e generalista discorso di fine d'anno del presidente della repubblica, tutti uguali da sempre. Forse qualcuno un po' diverso ci fu: Cossiga o Pertini magari. Ma del resto è ovvio che se una persona è assurta a tale carica è perchè è qualcuno che non vuole scontentare nessuno, frutto di compromessi tra le parti: quanto mi manca un discorso di fine d'anno un po' pazzeriello, fuori dagli schemi e controcorrente e rivoluzionario.Per leggere ogni tanto qualcosa di un po' diverso oggi bisogna leggersi gli interventi di Kim il Coreano o di Trump: per il resti trionfa il piattume. Anche i grillini che erano partiti bene, ora hanno fatto mettere a Di Maio il vestito buono, quello della prima comunione e vedo che anche lui si sta adegiando alle liturgie della politica di vecchio stampa: peccato, i grillini non capiscono che se hanno avuto tanti consensi è perchè si sono proposti come movimento fuori dagli schemi, come dei controcorrente, degli antistema; se anche loro diventano " sistema" mi sa che perderanno consensi: di sicuro il mio.Probabilmente non ci resta che Salvini.
Ordinanza contro i botti - 1 Gennaio 2018 - 17:26
Re: Giusto peso alle parole
Ciao lupusinfabula Io non ho mai sentito benedetto o Woytila dire certe cose. Un uomo di chiesa che è anche il capo della chiesa cattolica dovrebbe dire che povertà e ingiustizie si combattono non aprendo in modo indiscriminato le frontiere e creando tensioni sociali incontrollabili ma sconfiggendo le cause laddove sono. E soprattutto dovrebbe difendere il cattolicesimo dagli attacchi della secolarizzazione. Lui non fa nulla di tutto questo. Lo spiegano bene molti studiosi e teologi di cui non faccio nomi per non sottoporli agli insulti del Paolino di turno. Questo è cosa accade caro Lupusinfabula. E da te mi aspetto altri ragionamenti che non siano le ingerenze politiche del Vaticano.
Ordinanza contro i botti - 1 Gennaio 2018 - 11:26
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: ci avete dato dent
Ciao robi quando uno capisce di averla fatta fuori dal vaso,basterebbe che dicesse "scusate,ho detto una cavolata" e tutto finirebbe lì. nascondersi dietro un dito peggiora solo le cose,specie se a farlo è un signore di mezza età. in due millenni si è dimesso un (UNO) solo Papa. augurarsi che quello attuale si levi presto di torno vuol dire,statisticamente,che nel 99,9% dei casi lo debba fare morendo. qui non c'entra nulla la mia presunta incapacità a dialogare,e invocarla è un modo puerile di provare a spostare l'attenzione. qui si tratta di dire spropositi giganteschi (un papa che vuole distruggere il mondo occidentale per renderlo povero,ma ti rendi conto???) e poi fingere che sia una sorsata di acqua fresca. dialogare è bello e utile,pure con chi dice fesserie,ma quando si passa il limite dell'assurdo sarebbe bene riconoscerlo.
ODG su diretta streaming del Consiglio Comunale - 29 Dicembre 2017 - 14:29
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: re dell'ovvio, infatti
Ciao renato brignone per te andrebbe bene anche una tv in bianco e nero, tanto Don Peppone si vedrebbe lo stesso.
ODG su diretta streaming del Consiglio Comunale - 27 Dicembre 2017 - 22:36
Re: Re: Lady e sinistro (tedesco?!)
Ciao SINISTRO Come credi, intanto lo streaming non funziona, ma tu sei sul carro del vincitore e ti va bene così ... Per le mie "profezie " c'è ancora tempo per vederle avverate, a febbraio intanto vedremo se ci sarà pure una condanna dopo le 4 dimissioni :-D
Per Sgarbi "Il Maggiore" tra le brutture d'Italia - 27 Dicembre 2017 - 17:43
Quello che non capisco
Quello che continuo a non capire è come sia possibile che per ampliare una finestra, cambiare la copertura di un tetto, imbiancare una facciata o altre piccole varianti edilizie sia tutto complicato e sottoposto (talora più che giustamente) a vincoli, a commissioni del paesaggio, a sovrintendenze, a giudizi regionali e poi si permattano strutture che non sono per nulla inserite nel contesto in cui si trovano.Non capirò nulla di certa architettura, ma a me quella struttura sembra un pugno in un occhio e nello stomaco. E Sgarbi fa bene ad additarla ad esempio nazionale da non imitare affinchè anche altri luoghi d'Italia non vengano deturpati.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti