Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

carta

Inserisci quello che vuoi cercare
carta - nei post
Storie e memorie di Valle Anzasca - 21 Aprile 2018 - 00:01
La Redazione de “Il Rosa”, giornale di Macugnaga e della Valle Anzasca, in occasione del 21° Salone del libro - La Fabbrica di carta 2018 di Villadossola giovedì 26 aprile alle ore 17.30 presenterà Storie e memorie di Valle Anzasca, raccolta di scritti redatti da Alessandro Zanni e pubblicati nel corso degli anni sul periodico “Il Rosa”.
Presentata la Fabbrica di carta 2018 - 18 Aprile 2018 - 13:01
La 21a edizione de La Fabbrica di carta è dedicata al giallo-nero italiano: ospiti speciali Bruno Gambarotta e Alice Basso Dal 20 aprile al 1 maggio al Salone del Libro del Verbano-Cusio-Ossola in programma incontri, mostre e presentazioni a tema
"Fogli di carta, blocchi di granito, storie di uomini" - 16 Aprile 2018 - 13:01
Martedì 17 aprile 2018, alle ore 21.00, presso le Ex Scuole Elementari di Fondotoce, per il ciclo "Percorsi Culturali" serata "Fogli di carta, blocchi di granito, storie di uomini".
“Storie e memorie di Valle Anzasca” - 11 Aprile 2018 - 23:07
Nella sala consiliare del municipio di Vanzone con San Carlo è stato presentato “Storie e memorie di Valle Anzasca” edito dall’Associazione Culturale “Il Rosa”.
Cannobiese vince la quinta di fila - 9 Aprile 2018 - 23:14
Quinta vittoria di fila per la Cannobiese, che davanti a un folto pubblico batte 1 a 0 il fanalino di coda, Lesa Vergante, che retrocede in terza categoria.
BellaZia: Gli Shortbread - 7 Aprile 2018 - 08:00
Prepariamo il tipico biscotto Scozzese, ma diffuso in tutta la Gran Bretagna, di semplicissima fattura, friabili e ottimi per accompagnare un caffè o un classico tè all'inglese.
Fabbrica di carta 2018 dedicata al giallo-nero italiano - 2 Aprile 2018 - 12:05
Il giro di boa dello scorso anno, con la ventesima edizione, ha confermato il forte legame della Fabbrica di carta, il Salone del Libro degli autori ed editori del Verbano Cusio Ossola organizzato dall'Associazione Libriamoci – Editori e Librai del VCO, con il territorio dell'Alto Piemonte, richiamando 10.000 visitatori nei 10 giorni di apertura.
Mostra Ubaldo Rodari - 23 Marzo 2018 - 11:27
A Palazzo Parasi di Cannobio da sabato 24 marzo a domenica 6 maggio 2018, Ubaldo Rodari – “ Spazio negato - Spazio immaginato ”. Curatela e testo critico: Antonio D'Avossa.
80 anni dell'Istituto Maggia - 14 Marzo 2018 - 13:01
"Da 80 anni generazioni in cordata!" è il programma di eventi per festeggiare l’istituto alberghiero Maggia, che fu fondato nel 1938, primo in Italia ad avere l’idea di trasformare un corso di avviamento professionale in una scuola che simulasse l’attività alberghiera sul modello dei grandi hotel di Stresa.
Per Comuniterrae il marchio "Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018" - 4 Marzo 2018 - 18:06
COMUNITERRàE. Un neologismo che racchiude i due elementi fondamentali per l’esistenza del patrimonio culturale: la comunità ed il territorio.
Verbania documenti: "La città che non c'è" - 26 Febbraio 2018 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, una nota di Verbania documenti, in preparazione al convegno del 3 marzo 2018: "La città che non c’è e la periferia che doveva diventare centro".
BelaZia: Il Pan di Spagna - 24 Febbraio 2018 - 08:00
Proviamo a preparare una base fondamentale e molto comune in pasticceria, il pan di Spagna, una pasta dolce estremamente soffice e spugnosa da cui partire per innumerevoli preparazioni.
Pallavolo Altiora ospita Montanaro - 23 Febbraio 2018 - 16:14
Serie C: domani in casa arriva il Volley Montanaro, poi il turno di riposo. Settore Giovanile: nove match in programma in un fine settimana molto intenso.
Altea Altiora a Lasaliano - 17 Febbraio 2018 - 11:04
Serie C: seconda trasferta consecutiva per Altea Altiora attesa dalla prova di Torino contro il Lasalliano. Settore Giovanile: Under 18 al bivio, la partita di Santhià vale il tabellone delle migliori 16 regionali. Scuola di Pallavolo “Città di Verbania”: il punto a metà stagione.
BellaZia: Le Castagnole - 10 Febbraio 2018 - 08:00
A Carnevale ogni fritto vale. Visto il periodo non possiamo non preparare un tipico dolce carnevalesco conosciuto e preparato in ogni regione d'Italia.
Pallavolo Altiora cede alla capolista - 5 Febbraio 2018 - 15:03
Serie C: Altea Altiora cede alla prova della capolista, al Pala Manzini passa 3-1 il Pavic Romagnano. Settore Giovanile: in campo Ragazzi Under 16, Allievi Under 14 e una delle due Under 12. Unico successo del weekend per gli Under 14 a Novi Ligure.
BellaZia: Il Salame di Cioccolato Bianco - 3 Febbraio 2018 - 08:00
Tutti conosciamo il goloso salame di cioccolato, prepariamone una versione bianca molto versatile ma che riscuoterà altrettanto successo.
Convegno sui predatori poco conosciuti - 2 Febbraio 2018 - 11:04
La Società di Scienze Naturali del Verbano Cusio Ossola (SSNVCO) organizza l’annuale incontro dedicato, quest’anno, ai predatori poco conosciuti.
Aprono iscrizioni XXI edizione La Fabbrica di carta - 31 Gennaio 2018 - 15:03
L'edizione 2018 della Fabbrica di carta, l'ormai consolidato ed attesissimo Salone del libro della provincia azzurra, verrà inaugurata al Centro Culturale La Fabbrica di Villadossola venerdì 20 aprile e rimarrà aperta al pubblico fino a martedì 1 maggio.
Comuniterrae riceve un contributo da Regione Piemonte - 24 Gennaio 2018 - 13:01
Comuniterrae. Un neologismo che racchiude i due elementi fondamentali per l’esistenza del patrimonio culturale: la comunità ed il territorio. È con questo nome che prosegue il percorso iniziato lo scorso anno con la costruzione della Mappa di Comunità delle Terre di Mezzo, progetto dell’Associazione ARS.UNI.VCO in collaborazione con il Parco Nazionale Val Grande.
carta - nei commenti
FdI su fusione Verbania Cossogno - 27 Marzo 2018 - 14:23
Fusione Comuni Verbania e Cossogno
Per quel poco che conti il mio parere, invito tutti a sostenere la razionalizzazione della gestione dei municipi. Verbania ha funzionato e funziona abbastanza bene visto che nel lontano 1939 già le Leggi d'integrazione di piccoli comuni portò innegabili vantaggi. Certo, si diminuiranno i "politici" e gli uffici. La telematica è una buona soluzione e nel futuro ognuno avrà il vantaggio di raggiungere la documentazione pubblica direttamente da casa sua la quale deve essere TUTTA a disposizione del proprietario ovvero del cittadino con buona pace degli orari di sportello e del personale compreso quello della Posta che dovrà abbandonare solo dopo aver aperto al 100% la telematica alle procedure di carattere borbonico. Il personale in esubero ci sarà ma lo sarà solo dopo aver finito di scansionare gli archivi esistenti fino all'ultimo foglio di carta, quindi per molto tempo ancora. Voterò convintamente SI per la fusione e sono più che convinto che nel VCO le aggregazioni dei Comuni saranno grandi e solo tre: Verbania, Omegna e Domodossola. Spero di esserci ancora per festeggiare quel traguardo. Cominciamo da Cossogno con Verbania e poi...............
Cristina commenta il voto - 20 Marzo 2018 - 08:04
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Penosa
Ciao robi uscendo sa una dittatura di destra, era quasi scontato che la nostra carta fondamentale fosse in chiave anti-fascista. Anche i partigiani erano patrioti italiani, ma schierati da un'altra parte. Se riduci tutto a destra e sinistra, allora fai il verso alla famosa canzonetta del Sig. G.
Cristina commenta il voto - 19 Marzo 2018 - 08:02
Re: Re: Re: Penosa
Ciao robi perdonami, ma sei una continua contraddizione: la costituzione francese, di stampo socialista, non limita il diritto di sciopero, rendendolo efficace al massimo, tanto per farti un esempio.... Certo, molte norme programmatiche della nostra carta non sono mai state attuate, un po' per convenienza politica (vedi per es. mancata registrazione con legge ordinaria di partiti politici e sindacati, che continuano a rimanere associazioni di fatto, diversamente da ciò che accade in Germania: altro che soviet!), un po' per incapacità. Comunque andrebbe aggiornata in alcune parti. E, se guardiamo quelle degli altri Paesi, forse la nostra è quella messa meno peggio....
M5S su richiesta curriculum - 15 Febbraio 2018 - 18:45
Re: Re: 606 pagine...
Ciao SINISTRO Non è detto che non ci sia qualità. Ma in effetti come dici tu se è sommersa da quintali di carta fatica ad uscire. ..
Riso: il pericolo viene da oriente - 15 Febbraio 2018 - 18:17
Dazi bis
Sono favorevole ai dazi su tutti i prodotti e le merci di importazione che causano danni ai produttori e/o lavoratori italiani: basta vedere cosa avviene in agricoltura/allevamento dove non è possibile per i produttori italiani sostenere una concorrenza con prodotti provenienti da paesi in cui la mano d'opera costa 100 volte in meno che da noi.Ad esempio in alcune nazioni anche europee ed esemplifico, lo yougurt prodotto nazionale costa al pubblico molto meno che quello d'importazione, così dicasi per la carta igienica, la birra e/o prodotto di uso comune: un po' di protezionismo non guasta, visti i tempi che corrono.
Automobilisti svizzeri in Italia non pagano le multe - 1 Febbraio 2018 - 08:54
basterebbe fare come loro....
La soluzione c'è....... Reintrodurre l'uso dei ceppi e coordinare le polizie locali con le guardie di frontiera. Se, a fronte di una violazione, non si procede immediatamente all'oblazione, alla frontiera non ti fanno passare. A me personalmente è capitato di essere fermato in centro a Locarno da un poliziotto in moto il quale mi ha contestato un'infrazione inesistente e, al mio rifiuto di pagare nell'immediato perché in assenza di contanti, mi ha dato due alternative: passare una notte dentro oppure prelevare con carta di credito al più vicino sportello. Ma quando mai succede una cosa del genere in Italia??? Però il metodo è assai efficace........CASH or JAIL....
"Solidarietà a Franzetti" - 29 Gennaio 2018 - 14:51
ritornello
e vai col liscio! come insegna la casa madre,quando non si hanno argomenti per rispondere nel merito,si gioca la carta del sessismo. a partire da Maria Etruria in giù,visto che nel merito non possono rispondere,provano a buttarla in caciara con la storia delle presunte discriminazioni. spettacolo desolante,come sempre. e come sempre nessun cenno al merito della questione.
La Giunta approva lo schema di bilancio per il 2018 - 11 Dicembre 2017 - 22:00
Re: Brevemente
Ciao renato brignone 6 milioni sono una cifra importante..... oppure possono essere briciole. Effettivamente se con quella cifra si potessero raggiungere tutti gli obbiettivi da te elencati....... Tanto di cappello. Peccato che le idee brillanti non sempre diventano realtà. Ecco, presentarsi alle prossime elezioni con un progetto articolato, poche fantasie e cifre sulla carta, forse saresti più credibile. Lasciare lo sport della critica, nel senso che chi critica di più non è detto che arrivi primo. Forza e coraggio.......
Solidarietà all'Assessore - 13 Novembre 2017 - 18:03
Re: Re: Chiasso ?
Ciao robi vero, un rinvio a giudizio non è una condanna. Il tema però in questo caso è parecchio diverso, il Sindaco per convenienze elettorali ha sottoscritto "L10", la carta di Libera che all'art. 1 dice cose molto chiare... certo se dopo le elezioni gli impegni etici non valgono più basta saperlo. Sul fatto che un impegno etico sia cosa molto diversa da un giudizio penale non vi è alcun dubbio... è anche vero che un rinvio a giudizio per abuso d'ufficio è già più di una semplice accusa, ma ancora non siamo alla condanna, quindi per me rimane un problema etico, e dirò di più, sono molto sorpreso dal silenzio di Libera.
Solidarietà all'Assessore - 9 Novembre 2017 - 17:34
solidarietà alla carta L10 di libera...
Se lo dicessi io sarei polemico, quindi prendo in prestito le parole di Parachini: “Dobbiamo sostenere gli insegnanti nella loro apologia, chiedere a Luigi Ciotti di rivedere i suoi criteri di legalità e chiedere al Parlamento di abrogare la Severino. Poi si può ricominciare.” Qualcuno può tentare di mistificare la realtà, ma i fatti sono fatti.
"Sul Teatro Il Maggiore la deroga della deroga" - 16 Ottobre 2017 - 14:10
Mi sembra
Mi sembra più che evidente che si sono spesi mi pare 18 milioni di euro ,una cifra che faccio fatica a concepire per costruire un castello di carte che può prendere fuoco perché non è stata presa in considerazione la possibilità di un incendio , ormai rasentiamo la pazzia pura. Mi chiedo dove erano le persone che dovevano controllare le idoneità costruttive, e mi chiedo anche come ha fatto a passare un progetto che sulla carta non mi dispiace ma che praticamente (dato che fatto da legno rivestito)avrà bisogno di una costante opera di manutenzione, che probabilmente si mangerà parte degli auspicati guadagni. Naturalmente in testa alle responsabilità l'amministrazione comunale di qualsiasi colore possa essere stata. E ultima cosa non meno importante si è costruito uno spazio a quanto pare piccolo, dato che se una serata è interessante i verbanesi e non solo rispondono.
Impianti Devero - San Domenico: una nota del Presidente Costa - 8 Ottobre 2017 - 21:06
Impianti Devero San Domenico
Al di là delle solite schermaglie fra politici che personalmente non conosco, e non mi dispiaccio certo per questo in quanto mi basta sentire e vedere quello che i media ci propinano fra tv e carta stampata, ma l’unica cosa che vorrei sapere e’: questo collegamento si fa o no?...e aggiungerei : ma fino a quando quel che è rimasto della meravigliosa facciata dell’albergo Cervandone continuerà a decorare il Devero ?
Minoranze: il Presidente difenda il Consiglio Comunale - 27 Settembre 2017 - 08:09
Re: non so voi..
Ciao paolino Il problema è che potresti passare da una moglie traditrice ad una che non sa fare l'amore...I 5 stelle come da ammissione di Grillo vogliono gente impreparata e all'apparenza dura e pura ma per questo molto manipolabile dalla associati & co. Personalmente il mio meno peggio preferito è la Meloni. Almeno ha le idee chiare e non ci pensa nemmeno a portarsi dietro l'estrema destra di Fn o simili. Io, ma non solo io, non so nemmeno cosa significhino le stelle.... No. Non mi convinceranno mai i Dibba, di Maio, Toninelli o Ruocco. Personaggi improponibili che somigliano al tuo vicino di casa che ti rompe le balle tutto il giorno con schiamazzi e odori e poi ti chiede di differenziare la carta dei tovaglioli con quella del pane.....no grazie. Meglio cornuti che cornuti e rotti le balle..
Il Maggiore premiato ad Atene, ma l'architetto è critico - 13 Settembre 2017 - 13:30
i sassolini nella scarpa..
perchè di questo si tratta alla fine...peccato che un Architetto affermato e che ha ricevuto la sua gratificazione professionale (economica dalla comunità e professionale dai suoi pari) debba usare un social per sprecare il suo tempo a fare il rimbrotto al suo cliente. Ma poi, il Comune ha pagato la sua parcella? La gratidudine nel mondo capitalista la si paga con sonanti denari...e pare che il gruppo Stones non ne abbia presi pochi. Tra l'altro, c'era già stata una polemica sul mancato invito dei progettisti un anno fa da parte di Zacchera alla quale la Marchionini aveva risposto che tutto il gruppo di progettazione era stato invitato: possibile che gli screzi quindi fossero antecedenti e riguardano appunto le modifiche della struttura apportate nell'appalto integrato. Detto questo, piacerebbe sapere a tutti i dettagli della sua lamentela e se parla a nome personale o dell'intero gruppo. Arroyo aveva definito la realizzazione aderente al 100% a quanto concepito sulla carta; agli occhi dei profani di differenze nemmeno l'ombra. Eppure qualche modifica, all'alba delle nuove elezioni, ci fu e non solo riguardò la disposizione degil spazi (quanti metri quadrati avranno mai potuto modificare a progettazione ormai ultimata?) ma anche caratteristiche strutturali che gli ingegneri del progetto esecutivo avevano messo in dubbio. Mi si lasci dire inoltre che, se questo progetto non era nelle sue corde rispetto ai suoi standard di qualità e se la giuria ha valutato l'opera in quanto costruita e non solo progettata, l'architetto ha lasciato la coerenza sulla tastiera del suo pc! Ma quello che fa più indispettire è la denuncia di "estremo degrado" che, non contestualizzata, riguarda sia l'area esterna che lo stesso manufatto. Fa specie che un professionista del settore non sappia cosa rappresenti il termine degrado (i detrattori dell'opera diranno che è lo stesso concetto mal applicato alla vecchia Arena): ora, che l'area esterna non sia un giardino fiorito di Villa Taranto ci sta e ci stanno pure le contestazioni sui cavi a vista e/o il patio del bar, ma classificare questo come "degrado" e pure avanzato (mancava giusto "in stato di decomposizione) è un filo eccessivo nonchè falso. Se non sbaglio l'area verde verrà sistemata con nuovi investimenti ma trattasi sempre di erba: se piove tanto, l'orto si disfa! Infine, siamo tutti d'accordo sulla (s)comodità delle poltrone, questo sì errore di progettazione esecutivo, ma la flessibitià del sistema CEM è appena stata dimostrata nell'ultimo spettacolo: ditemi in quale Teatro si può montare un ring e giocare un torneo di pugilato davanti a 400persone! L'area spettacoli ha dimostrato di poter funzionare: i numeri parlano di un bilancio in attivo per la prima stagione. Se si portano sul palco nomi di rilievo, il pubblico arriva da solo, anche sulle scomode sedute. Ovvio che non era pensabile di poter andare in pareggio con i costi dell'intera struttura, ma non hanno iniziato con il piede sbagliato. Tutt'altro. E commenti stizziti come quelli dell'architetto, non fanno bene alla crescita di questo polo culturale cittadino. Saluti AleB
Ubriaco e armato: espulso - 24 Agosto 2017 - 10:46
Re: Re: Re: vi prego,continuate
Ciao robi aggiungerei soprattutto! Ricordo quando l'ex Urss la definiva "tigre di carta".... Oggi, visto come sono andate le cose, dovremmo dire "d'acciaio".
Giochi senza quartiere: conduce Zoverallo - 9 Agosto 2017 - 13:14
Re: Re: Re: Re: Re: Re: a buon intenditor..
No caro Maurilio chi lo piò dire se invece siano stati consigliati e non abbiano recepito? Il legislatore ha fissato limiti ben precisi e chiari che però, ahimè, restano scritti sulla carta; in particolare per chi lo produce......il rumore. Per gli altri, quelli che devono controllarlo le cose sono diverse e certamente non possono arrivare ovunque. Proprio per questo serve.......il BUON SENSO da parte di chi lo produce. In ogni caso non esiste un doppio buon senso e pare che Tu non abbia voglia di recedere dalle Tue posizioni. Il buon senso è anche questo......saper fare un passo indietro al momento giusto. Considerato che non penso Tu voglia farlo e quindi, come spesso succede nelle discussioni in cui ti leggo, vuoi sempre avere l'ultima parola in merito........lo faccio io. Alzate pure il volume come "soggettivamente" vi pare........salvo verifiche di compatibilità con i limiti. Grazie per la discussione. Annes
Veneto Banca e Intesa San Paolo - 29 Giugno 2017 - 18:38
Re: X robi
Ciao privataemail la situazione non si è ancora stabilizzata. Ecco una lista di qualche mese che indica 114 banche italiane con un Texas Ratio (indice determinato tra rapporto crediti crediti deteriorati cioè carta straccia / patrimonio netto). http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2017-03-24/quelle-114-banche-che-hanno-sofferenze-e-incagli-che-superano-capitale--201607.shtml?uuid=AE6qY5s Ci sarebbe ancora Unipol... Le banche italiane nel complesso detengono un terzo dei crediti deteriorati della zona Euro. Indifendibili le banche come pure sono criminalmente corresponsabili gli organismi di controllo. C'è un network dove la finanza selvaggia GLOBALE si fonde con le nostre magagne NAZIONALI (crediti favoriti ai vari appartenenti al gruppo di potere di riferimento). Sono convinto che è stato eseguito il metodo sbagliato andando in deroga alle regole europee con approvazione della Commissione Europea. Con le regole europee si attuava il Bail-in. Le banche fallivano (perdevano i soldi gli azionisti e i vari creditori secondo il peso del loro titolo in ambito fallimentare) e si tutelavano i correntisti fino a 100 mila euro. Altra ipotesi migliore era la nazionalizzazione delle banche decotte. Metodo che preciso bene non è attuato in Unione Sovietica ma in occidentalissimi paesi come gli Stati Uniti e la Gran Bretagna. In sostanza lo stato assumeva la proprietà della banca, Erogava in questa aziende i fondi necessari per salvarle per poi rivendere il tutto recuperando quanto speso dall'erario pubblico.
PD su bilancio Comunale e ricorso respinto - 10 Giugno 2017 - 16:37
Da troppo tempo...
Datroppo tempo ormai Brignone vaticina un "crollo del castello di carta": non so quali informazioni abbia per dire questo, ma mi convinco sempre di più che è un .
Slitta la Carta d’Identità Elettronica - 7 Maggio 2017 - 12:48
per Livio
Giovanni% ha risposto in modo corretto ed esauriente: infatti nessuna sanzione è prevista se vieni fermato e non hai con te la carta di identità.
Slitta la Carta d’Identità Elettronica - 7 Maggio 2017 - 10:27
Re: CI
Ciao livio, non un cittadino italiano non è obbligato ad avere la cara d'identità sempre con sé. La legge prescrive che l'autorità di pubblica sicurezza può obbligare solo le persone pericolose o sospette di munirsi di carta di identità ed esibirla a ogni richiesta. Il resto della cittadinanza è obbligata a fornire le proprie generalità corrette su richiesta di un pubblico ufficiale. Detto questo bisogna anche dire che la vita e gli affari correnti impongono il possesso della carta di identità o altro documento di riconoscimento. Facciamo correntemente operazioni bancarie o postali, produciamo autocertificazioni, voliamo su aerei oppure le stesse autorità di pubblica sicurezza possono rendere i controlli molto più lunghi facendoci magari perdere mezza giornata.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti