Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

ciclisti

Inserisci quello che vuoi cercare
ciclisti - nei post
Funtos Bike sugli scudi al campionato provinciale della montagna - 6 Luglio 2016 - 09:16
La Cuveglio-Duno, dopo anni di attesa in provincia di Varese insieme al challenge delle cronoscalate varesine è arrivato anche il il campionato della montagna.
Campionato di ciclismo ex professionisti: modifiche alla viabilità - 6 Aprile 2016 - 15:33
Campionato nazionale di ciclismo ex professionisti a Pallanza domenica 10 aprile: modifiche al traffico e alla sosta. Il programma della gara.
Campionato Italiano Ex Professionisti a Verbania - 30 Marzo 2016 - 15:03
Si alza ufficialmente il sipario sul Campionato Italiano Ex Professionisti, quest’anno organizzato dall’Associazione Corridori ciclisti Professionisti Italiani.
BrontoloBike pedala per Progetto Rebecca - 14 Marzo 2016 - 10:12
Ieri, domenica 13 marzo, si è svolta una pedalata in compagnia organizzata dalla A.S.D BrontoloBike, con partenza e arrivo a Feriolo, e dedicata al Progetto Rebecca il progetto dei bimbi.
Pedalata del Cuore 900€ in solidarietà - 27 Gennaio 2016 - 14:01
Un ottimo risultato solidale, quello della Pedalata del Cuore (Della Vedova Day), svoltasi il giorno dell'Epifania, e organizzato da e a favore del Progetto Rebecca, con FuntosBike e Marco Della Vedova.
In 190 alla "Pedalata del Cuore" - 6 Gennaio 2016 - 17:38
Un ottimo riscontro, oggi giorno dell'Epifania, grazie anche ad una giornata soleggiata, per la "Pedalata del Cuore", cicloturistica solidale con partenza e arrivo a Mergozzo.
La 4^ edizione di Pedalate Azzurre - 10 Dicembre 2015 - 11:27
È un appuntamento ormai molto atteso: la 4^ edizione di Pedalate Azzurre, il Gran Galà del Ciclismo del VCO si terrà il prossimo 11 dicembre, presso Villa Giulia a Verbania Pallanza
Incidenti in aumento in Piemonte e nel VCO - 2 Dicembre 2015 - 20:34
Gli incidenti stradali in Piemonte erano in calo da oltre dieci anni, ma nell'ultimo hanno ripreso a salire. I dati peggiori si registrano a Cuneo, fra i motociclisti, e nei luoghi con più traffico. Lo dice il Rapporto 2015 della Regione.
Al via le opere di messa in sicurezza di via Vittorio Veneto - 14 Ottobre 2015 - 11:27
Al via le opere di messa in sicurezza di via Vittorio Veneto, 100 i paletti flessibili che verranno installati.
Festa del Boden - 4 Settembre 2015 - 19:30
E' iniziata oggi e terminerà lunedì 14 la tradizionale Festa del Boden a Ornavasso.
Run&Bike seconda edizione - 3 Settembre 2015 - 15:03
Manca poco al via della seconda edizione della Run & Bike, la cronoscalata alla solidarietà. In bicicletta, di corsa, a piedi, con il passeggino, a spasso con il cane e con ogni altro mezzo di locomozione non a motore. Il ricavato alla Caritas Verbanese.
Multe e buon senso - 20 Agosto 2015 - 11:27
Riceviamo una mail da un lettore del blog, che racconta di una multa per eccesso di velocità a suo dire troppo fiscale.
FI: presentate due interpellanze sulla viabilità - 27 Luglio 2015 - 17:43
Via Vittorio Veneto e la strada tra Tribunale ed Esselunga: è la viabilità l'oggetto di due interpellanze presentate dal gruppo consiliare verbanese di Forza Italia.
Cursolo Orasso - primo consiglio affronta problema SP75 - 22 Giugno 2015 - 13:01
Riceviamo e pubblichiamo, il resoconto della prima seduta del Consiglio comunale di Cursolo Orasso, che in particolare ha affrontato il problema della strada SP75 della valle Cannobina, rimasta chiusa per alcuni giorni la settiama scorsa.
VIDEO - Giro d'Italia salita monte Ologno - 28 Maggio 2015 - 20:37
Vi proponiamo un piccolo collage video, del passaggio dei ciclisti a Viggiona, durante la scalata che li ha portati sino a Colle.
ciclisti - nei commenti
Lago Maggiore Marathon - viabilità - 4 Novembre 2016 - 15:55
Podismo...x poki "infimi"
Ci risiamo!... Per l'ennesima volta...,per l'ennesimo "evento" SPORTIVO(...???...),ci ritroveremo con la viabilità principale "bloccata" per accontentare qualche centinaio di..."entusiasti PODISTI"...,a scapito di migliaia di CITTADINI (.. e attività!...)... Ma...,mi domando io:"PERCHÉ???",visto che han tanta voglia di correre...,non farli passare dal percorso "pensato" per il traffico veicolare (tratta Verbania/Trobaso/Bieno/Fondotoce),con collegamento alla pedonale per Feriolo...,e lasciare in pace la circolazione "normale"? Scommetto che,se cercassimo di organizzare un qualsiasi altro tipo di "evento"...."diversamente sportivo" (...che non fosse o la solita minkya di maratonina o la "garetta" di "ciclisti stradaioli"... ...,COL CAVOLO che l'Amministrazione cittadina...,ne garantirebbe la fattibilità dandoci uguale considerazione e,soprattutto,il "permesso" per realizzarla!... ... Bah! "Potenza" della VOLONTÀ dei pochi...,nei confronti del RISPETTO dei TANTI! E intanto...,prepariamoci a "SMADONNARE"...per percorsi alternativi, tanto... ...,che sarà mai???: É SOLO... ...una "CORSETTA"!!!
Ipotesi di passeggiata Intra - Suna - 11 Ottobre 2016 - 09:14
Ipotesi passeggiate
Trovo l'idea molto bella e utile a tutti. Sarebbe bellissimo poter pensate alla realizzazione fino anche a Ghiffa visto quanto è pericoloso per pedoni e ciclisti . Buona giornata a tutti
Cavo teso nel bosco ferisce ciclista - 10 Ottobre 2016 - 10:43
ciclisti...e cavi...
Purtroppo...,ci risiamo! Io...,sono anni che...",frequento",tenendo puliti,taluni sentieri,owiamente,col permesso E,degli eventuali proprietari, E,se ritenuti "demaniali,col permesso del Corpo Forestale,della stessa zona (....compresa tra Premeno/San Salvatore,Pian Nava,Bee)..., per poterne "fruire" per giri in Mtb..., e... ...non vi dico,"cosa" e "quanto" ci ho trovato (...e portato via!...di porcheria trovata!...)... Sentieri che,ormai abbandonati e lasciati del tutto incolti,potrebbero tornare (e TORNANO!,se mantenuti costantemente!)UTILI!, NON SOLO!,da un tipo di fruizione ciclistico/ podistica,ma anche da un punto di vista di SICUREZZA del bosco stesso, in caso,non del tutto "remoto",di incendio (visto il grado di incuria in cui versano taluni boschi dell'entroterra)... Ora... owio che,CERTI "fenomeni da BARACCONE"..., o perché... TROVANDOSI il sentiero "aperto" per andarsi a "procacciarsi..."LEGNA FACILE" (...quindi...,andare dove,altrimenti prima,mente umana...MAI!...,AVREBBE CONCEPITO di mettere più piede ,vista la quasi totale'irraggiungibilità!..., di taluni "siti"...)..., e pensando di "farne" FEUDO PROPRIO (...alla faccia dei VERI PROPRIETARI...)..., utilizza tali trappole (...MORTALI!...), x impedire che,podisti o anche ignari bikers... ...,li "colgano...in FLAGRANZA" d reato (...xché...."CARI SIGNORI":forse non lo sapete che..."RUBARE"..., qualsiasi cosa...,per l'"ORDINAMENTO" del nostro "STATO"...,significa "COMPIERE REATO"!...) o... vuoi perché..., dall'IMMENSA ALTEZZA della loro STRATOSFERICA IDIOZIA, nn avendo il benché minimo "NULLA DA FARE"..., nn trovano altro "DIVERTIMENTO" che andare per boschi...,danneggiandoli... ...,o a far del male...,a chi,i boschi,li frequenta!... o... vuoi perché... ... SOFFRONO probabilmente d..."MANCANZA di AFFETTO"..., che...,tutti noi,VITTIME o fortunatamente,MANCATE TALI...,saremmo BEN LIETE di "DIMOSTRARE"... ...,non appena potremmo avere la "fortuna" di incontrarli... ...,insegnando loro (...o "al"!... "mentecatto" di turno...), le "buone regole DEI NONNI". .,inerenti alle "CIVILI LEGGI" della... BUONISSIMA CONVIVENZA!... dettate... dal "BUONSENSO" dei tempi che furono...,e che,purtroppo, come i nostri AMATISSIMI sentieri boschivi...,ormai... ..., "NN SN +...USI"!.... Agli amici biker comunque, rinnovo il messaggio che,forse più di ogni altro,in questo "bruttissimo" mondo moderno vale la pena di FAR PREVALERE!: Ogni volta che uscite... "Fée bàlàa l'œöcc"!... e... qualsiasi "cosa" strana notiate..., cellulare alla mano...,"fotìna" di rito... e... giù!!!...,un bel saltino veloce...,presso il primo comando dei nostri... tutori dell'ordine... A voi..."costa...n"...15/30 minuti di...tempo... Una mancata denuncia...,a qualcun altro...,potrebbe...costar la vita! Meditiamo ragazzi! MEDITIAMO!
Circonvallazione Verbania in Regione - 30 Settembre 2016 - 23:44
Re: si ciao
Ciao lady oscar,proprio non vuoi capire...il tutto fa parte di un Grande Progetto Divino,che ,oltre a quelli citati da te,comprende IL PONTE SULLO STRETTO,il Tunnel Savona -Olbia,lo ''spianamento del Passo del Turchino,per togliere la nebbia dalla Valpadana e agevolare i ciclisti alla Milano -Sanremo,ed altri mega progetti simili............ciao Lady!!!!!
"Giovedì sera grazie ai commercianti" - 31 Luglio 2016 - 21:15
l'offerta cannobiese
certo che guardando l'offerta di cannobio per il mese di Agosto...........a Verbania siamo veramente dei dilettanti......''esordienti amatori'',direi,usando terminologie che i ciclisti capiranno al volo.Ogni,e dico OGNI giorno,ci sono vari e svariati eventi,una molteciplita' di offerta che lascia col fiato sospeso......e fare copia-incolla?..........umilmente,intendo............salut
Giro in Rosa: le foto dell'arrivo a Verbania - 11 Luglio 2016 - 14:10
professionismo e disagi
ripeto il concetto,con cognizione di causa.........nessun disagio se attendi un quarto dìora il passaggio dei ciclisti,un soffio e sono via,strade libere,pace amen....altro e' un circuito,allora le cose si complicano....dalla testa della corsa alla fine,mato scopa,ne passa di tempo,ed e' gia' ora che il gruppo si sta ripresentando,tant'e'.......cmnque,altro discorso e' un grande Giro o una grande Classica.......queste ragazze,che si autodefiniscono ''prof'',nn sono equiparate neppure agli allievi o agli juniores.........nn vedo quindo perché dare tutt QUESTA ENFASI AL gIRO FEMMINILE..........NN SONO UN MASCHILISTA,MA QUESTI SONO I FATTI....RIBADISCO....SONO DEL SETTORE,GIUSTO PER SGOMBRARE IL CAMPO DA DUBBI,IL PRIMO A SEGUIRE EVENTI SPORTIVI.........
Interpellanza sulla ciclabile Suna - Fondotoce - 29 Giugno 2016 - 09:59
Re: Re: Re: !!!!
Ciao lady oscar purtroppo abito a Verbania e vedo tanti, troppi ciclisti, impegnare le strade anche dove vi sono le piste ciclabili. sarei contento, statistiche alla mano, di esser smentito, ma non credo! quanto al resto non penso che la gente abbia bisogno di piste ciclabili o teatri, ma di cose NECESSARIE e non penso che le piste ciclabili siano necessarie
Cicloturisti multati a Verbania, ne parla la tv elvetica - 15 Aprile 2016 - 20:11
x Lupus,Gio% e tutti....
"Nuovo codice della strada", decreto legisl. 30 aprile 1992 n. 285 e successive modificazioni. TITOLO V - NORME DI COMPORTAMENTO Art. 182. Circolazione dei velocipedi. 1. I ciclisti devono procedere su unica fila in tutti i casi in cui le condizioni della circolazione lo richiedano e, comunque, mai affiancati in numero superiore a due; quando circolano fuori dai centri abitati devono sempre procedere su unica fila, salvo che uno di essi sia minore di anni dieci e proceda sulla destra dell'altro. 2. I ciclisti devono avere libero l'uso delle braccia e delle mani e reggere il manubrio almeno con una mano; essi devono essere in grado in ogni momento di vedere liberamente davanti a sé, ai due lati e compiere con la massima libertà, prontezza e facilità le manovre necessarie. ''IN NUMERO NON SUPERIORE A DUE''...ecco l'inghippo........informarsi prima di sentenziare contro i ciclisti......cmnque strombazzate quandomtrovate i gruppi,quello si',concordo...
Giro del Lago Maggiore - 19 Marzo 2016 - 11:38
basta
siccome i ciclisti sono in giro solo per diletto, non certo per necessità come un tempo, potrebbero evitare di intralciare il traffico delle auto e degli altri veicoli, che invece, per la gran parte, viaggia per necessità e non certo per sport!!!
Giro del Lago Maggiore - 19 Marzo 2016 - 10:20
Re: Pedalata intorno al lago Maggiore
Ciao luigi.ieronimo.vb un'altra causa di pericolo è il non procedere in unica fila. Il Codice della Strada lo permette di procedere appaiati nei centri abitati ma in luoghi con le caratteristiche morfologiche collinari e montane sarebbe opportuno procedere sempre in unica fila. Troppo spesso, veramente tantissime volte, nella Nuova Intra Premeno mi vedo sbucare pericolosamente, magari dietro a una curva,dei ciclisti che procedono beatamente appaiati con vero sprezzo del pericolo.
Giro del Lago Maggiore - 17 Marzo 2016 - 12:09
Pedalata intorno al lago Maggiore
Bella inizativa che procede un mimo di allenamento.Se penso a quella di BICI POAVCE detta dall'Ass. Gnemm anni fa mi metto le mani nei capelli.V partecipai anche io con la mia KTM VIAGGIO ma come esterno:Cioe' allegato ai gruppi e spostandomi di gruppo in gruppo per effettuare riprese foto e video.Piacevole soprattutto,dato il titolo Bici Pace ,per le tante bestemmie e parrucca degli organizzatori che non riuscivano a mettersi daccordo su percorsi e sul come tener a bada ll gregge.Trenta pu' bicicletta con gente in pantofole di 70 anni e madri con prole al seguito sulla tre corsie a Grav ellona che mise n pericolo tutto ko staff e i relativi automobilisti che sopraggiungevano.C'erano anche ciclisti professio nisti che alla fine della bicipasseggata tornarono a Milano passando dal Mottarone.Insomma questa di oggi sarà' sicuramente una bella esperienza che io feci nel e dal 2004 da solo e quando piovve forte presi il battello e tornai via lago con la ma fedele KTM carica di borse e attrezzature fotografiche.Non in pantofole e non pedalando con tutta la pianta del piede ma solo come regola,con le punte,un minimo di allenamnto,un minimo di dotazione sulla bici,magari uno specchetto retrovisore e una pompa per gonfiare le gomme e magari 2 bombolette di gonfia e ripara,potrebbero essere utili.Purtroppo in Italia non esiste una regolamentazione per le biciciette come per tante altre cose più serie.Ma magari anche il classico giubbetto catarifrangente che serve anche di giorno,sarebbe una schedata intelligente.potrei aggiungere che io pagai sensore una assicurano annuale per la bicicletta ma non vorrei spaventare tutti coloro che usano la bicicletta come quando portano i loro adorati cagnolini a fare la cacca sulle aiuole e non la raccolgono.Per chi non è molto allenato s lasso;a soli 20-25 Km/h riesce a fare il giro dei 110 Km in circa 6-8 ore..A parte le mie ironie che purtroppo sono pura realtà( ogni 4 ore in Italia(è un dato Istat) uccidono sempre qualche ciclista,il pub delle volte per colpa sua,è indubbiamente una bella idea che se' fatta con delle regole,come in tutte le cose,dara'' grande soddisfazio ne a tutti..Attenzione perche' nella sponda magra c'è meno rispetto da parte dei camionisti nei confronti dei ciclisti o cicloturismo..anche sul lago D'Orta ma non fa' parte dell'itineario.A Verbania suonano e si spostano loro.La' suonano ma ti devi spostare tu.Attenzione anche a quei gasati di ciclisti professionisti che sono gli unici che passano col rosso a Mergozzo,che sono i padani della strada e fanno tanto di quelle cazzate,pericolose per se stessi e per gli altri.Buona Pedalata
Statale 34: giovedì e venerdì possibili disagi alla circolazione - 5 Febbraio 2016 - 11:32
ahahha
sfido chiunque a smentire il fatto che le piste ciclabili sono utili: in tutti i posti dove già ci sono, sono sempre inutilizzate, tanto è vero che i ciclisti impegnano sempre le strade; le stesse vengo usate per far defecare i cani; quanto ai fondi europei, ricordo che sono sempre fondi pubblici, che potrebbe essere usati per cose molto più utili; non penso di esser indietro, sono solo razionale, ma ormai è inutile dire cose sensate in questo paese dei balocchi!!!
Case Cantoniere usate per Turismo: Verbania? - 4 Gennaio 2016 - 20:00
Re: Sarebbe bello....
Ciao SHPALMAN. Una tessera a punti! Fai il giro in bici di tutte le case cantoniere del lago o della provincia (tipo x i ciclisti Professionals le " salite del vco") e di danno un buono da spendere a vb 😊 la accendiamo????
Al via le opere di messa in sicurezza di via Vittorio Veneto - 15 Ottobre 2015 - 16:21
Informarsi
Di transenne dell'organizzazione del giro eta piena la città lungo il percorso, credo proprio siano fatte di materiali antiurto che proteggano ii ciclisti in caso di impatto, ritengo sia questo il reale motivo per cui le barriere sono state tolte. Inoltre giorni fa su VCO Notizie in un servizio sull'argomento l'A. C. ha sottolineato che le barriere preesistenti non erano più a norma e quindi sarebbero state tolte comunque, indipendentemente dal giro, ma non buttare bensì riutilizate in luoghi lontani dalla circolazione auto-moto-ciclo-pedonale, senzanoecisre dove.... ora lo sappiamo..
Al via le opere di messa in sicurezza di via Vittorio Veneto - 15 Ottobre 2015 - 05:19
Il vero problema è la velocità
Nemmeno io credo che le barriere fisse possano risolvere il problema della protezione di pedoni e ciclisti, un'auto che sbatte a 50-60 km/h sfonda barriere a meno che non siano in cemento armato (e non mi pare il caso). Concordo con Rompino, l'unica vera soluzione è restringere la carreggiata e fissare limiti adeguati alla presenza di una ciclo-pedonale, si perché in un paese civile quale dovrebbe essere il nostro credo non si possa e non si debba rinunciare a perseguire il progetto di rendere le nostre città maggiormente a misura d'uomo e non a misura d'auto e, quindi, nella fattispecie, ad una delle più belle ciclabili che vi siano in Provincia solo perchè devono averla vinta automobilisti privi di rispetto e senso civico. Sono Consigliere di Quartiere Est, dove recentemente l'A.C. ha fissato i nuovi limiti a 30 km/h su Via Intra-Premeno e via Zappelli, nell'ultimo Consiglio abbiamo chiesto lumi in merito all'operazione e alla sua reale necessità ed efficacia all'Assessore Alba che ha presentato dati incontrovertibili: a 50-60 km/h il 60% circa dei pedoni subisce lesioni gravi/fatali, a 30 km/h solo il 10% circa, cosa che ha convinto noi e buona parte dei Residenti della bontà dell'operazione, per la salvaguardia delle persone. Detto questo il problema non è l'applicazione di limiti restrittivi per "sistemarsi la coscienza" ma rispettarli e farli rispettare: Locarlo non è Marte, se la i limiti li rispettano credo proprio sia dovuto da un lato ad un buon senso civico e di rispetto dei pedoni da parte degli automobilisti, dall'altro a costanti e seri controlli da parte della PM, anche a suon di sanzioni. Perché il vero problema è che l'automobilista medio Italiano se ne strafrega di tutto ciò che lo circonda, saltando rotonde senza minimamente rispettare le precedenze, sfrecciando a 60 km/h dove il limite è di 30, sfiorando pedoni e ciclisti al limite dell'urto pur di non rallentare come la prudenza imporrebbe (tutto ciò accade regolarmente su tutte le strade che percorro giornalmente per lavoro, Verbania compresa). E' arrivata l'ora di inculcare nella testa di tanti automobilisti quel briciolo di senso civico e di rispetto delle regole (in questo caso specifico del Codice della Strada) se non altro per la salvaguardia del nostro prossimo. E se per farlo si dovranno sanzionare gli automobilisti, al pari di quanto fanno alle elementari le maestre per contenere i bambini più scalmanati ed indisciplinati, ben venga.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti