Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

civile

Inserisci quello che vuoi cercare
civile - nei post
Convegno culturale Ordine di San Giovanni Italia - 5 Dicembre 2016 - 11:27
Nella suggestiva e prestigiosa cornice di Villa Giulia a Verbania Pallanza, con il patrocinio del Comune di Verbania, si terrà, martedì 06 dicembre 2016 a partire dalle ore 16:30, il primo Convegno indetto dal S.O.G.lT, Soccorso dell'Ordine di San Giovanni Italia, sezione di Verbania, nell’ambito del progetto culturale di diffusione della storia e della tradizione dei Cavalieri Ospitalieri di San Giovanni di Gerusalemme, promosso dall’associazione.
Furlan Responsabile Nazionale Protezione civile S.O.G.IT - 4 Dicembre 2016 - 10:23
Il verbanese Alberto Furlan è stato nominato a Responsabile Nazionale del Settore Protezione civile del gruppo S.O.G.IT. - I GIOVANNITI, dal Presidente Nazionale dell'Ordine.
Spazio Bimbi: Il Circle-time: che cos’è e perché è utile a scuola - 4 Dicembre 2016 - 08:00
Letteralmente potrebbe essere tradotto con “il tempo del cerchio”. Si tratta di uno strumento utile per potenziare lo sviluppo personale e sociale all’interno della classe
LibriNews: “Per troppa luce” - 28 Novembre 2016 - 15:03
Per la rubrica a cura di Zest Letteratura Sostenibile, un progetto culturale dell’Associazione We feel Green, oggi proponiamo “Per troppa luce” di Livio Romano, Fernadel.
Lago Maggiore: previsioni dell'evoluzione termica - 28 Novembre 2016 - 13:01
Previsione dell'evoluzione della struttura termica e del regime di mescolamento del Lago Maggiore con il cambiamento climatico atteso Presenta: Andrea Fenocchi. Dipartimento di Ingegneria civile ed Architettura, Università degli Studi di Pavia. Martedì 29 novembre 2016 alle ore 11:00 presso l’Aula Tonolli dell’Istituto, Largo Tonolli 50, Verbania Pallanza.
Baveno: Don Alfredo Fomia cittadino onorario - 28 Novembre 2016 - 11:27
L’Amministrazione Comunale di Baveno, con deliberazione di consiglio comunale n. 42  del 24/11/2016 conferisce la cittadinanza onoraria a Don Alfredo Fomia, Prevosto della parrocchia di Baveno SS. Gervaso e Protaso  dal 1975 al 2014. Di seguito la nota del Comune.
A Massimo Cirri il premio letterario della “Resistenza” - 25 Novembre 2016 - 18:41
Sabato 26 novembre verrà assegnato il premio letterario “Della Resistenza” – Città di Omegna , il più importante premio letterario italiano dedicato alla lotta di Liberazione.
M5S: una proposta per lo spazzamento neve - 25 Novembre 2016 - 16:43
Riceviamo e pubblichiamo, una nota del Movimento Cinque Stelle Verbania, riguardante una proposta per la ricerca di volontari per lo spazzamento neve
Cercasi volontari per spazzamento neve - 24 Novembre 2016 - 16:11
L'Amministrazione Comunale cerca volontari per lo spazzamento neve in città.
LegalNews: Pizzeria in condominio e limitazioni contenute nel regolamento contrattuale - 14 Novembre 2016 - 08:00
La Corte di Cassazione con la recente sentenza n. 21307 del 20.10.2016 ha esaminato la questione della interpretazione del regolamento condominiale e delle limitazioni da esso dettate, in particolare con riferimento all’apertura di un’attività di ristorazione nello stabile.
Dal 14 novembre 2016 la possibilità di iscriversi al registro per il testamento biologico - 10 Novembre 2016 - 15:11
Da lunedì 14 novembre al via, a Verbania, la possibilità di iscriversi al registro per il testamento biologico di fine vita. Info presso l'ufficio stato civile e sul sito del comune
La lapide del battello "Genova" - 6 Novembre 2016 - 10:23
Riceviamo e pubblichiamo una nota riguardante l’annosa questione della posa di una lapide o cippo a ricordo dei 34 civili morti sul battello “Genova” il 25 settembre 1944, a firma di Adriano Rebecchi Martinelli, Responsabile Provinciale della Associazione Nazionale Famiglie Caduti e Dispersi della RSI.
"#IODICONO" a Verbania - 4 Novembre 2016 - 13:01
"Il M5S di Verbania organizza un incontro pubblico sulla Riforma Costituzionale per informare i cittadini sulle conseguenze della radicale modifica della nostra costituzione."
Castagnata con la Protezione civile al Muller - 1 Novembre 2016 - 09:16
E’ stato un pomeriggio di festa quello di mercoledì 26 ottobre per gli ospiti della Casa di Riposo “M.Muller” di Verbania; nel salone gremito di ospiti si è svolta la consueta castagnata autunnale, appuntamento ormai fisso da diversi anni, molto caro e sentito a tutti gli Ospiti che ne hanno preso parte.
Domeniche a Teatro - 15 Ottobre 2016 - 17:04
La rassegna autunnale Domeniche a Teatro è l’ultimo appuntamento annuale di un progetto di Residenza Teatrale che è giunto al suo undicesimo anno di vita. Questo progetto, curato da Onda Teatro, copre un’utenza che parte dai più piccoli e arriva al pubblico adulto.
civile - nei commenti
Furlan Responsabile Nazionale Protezione Civile S.O.G.IT - 5 Dicembre 2016 - 23:49
Re: Tassa
Signor Furlan, questa Sua nomina a Responsabile Nazionale Protezione civile S.O.G.IT che benefici dà o potrebbe dare alla città di Verbania e alla provincia del VCO? P.S: Non aggiunga altre tasse a quelle già elevate che dobbiamo pagare
Furlan Responsabile Nazionale Protezione Civile S.O.G.IT - 5 Dicembre 2016 - 19:19
Re: x Alberto
Ciao Danilo Quaranta,si ,e' una branca massonica....hai detto giusto...per quello sono intervenuto subito,non abbiamo l'anello al naso,certe enfatizzazioni andrebbero evitate.......e' stato eletto dal ''nulla'',presidente del ''nulla''...oltretutto sfruttano quell'incipit ''protezione civile'' che subito porta il cittadino normale a pensare a quella ufficiale...........brutta storia,secondo me.Come e' andato il taglio della siepe,Danilo?.....salut (giusto per stemperare la polemica....)
La Camera conferma 8milioni per Verbania - 27 Novembre 2016 - 12:52
Re: Re: Re: C.V.D
Ciao Claudio Ramoni Non metta in bocca parole da me non dette o scritte a suo piacere, le opere sopracitate sono tutte più o meno condivisibili, il mio pensiero voleva far riflettere sul fatto che i soldi non piovono dal cielo, a fronte di soldi elargiti sono state fatte scelte di priorità od opportunità a livello governativo o adirittura internazionali. A livello governativo ad esempio si è deciso in commissione Bilancio di non dare 50 milioni a Taranto per l'emergenza sanitaria, perché la misura veniva ritenuta troppo specifica e locale,quei soldi servivano per rispondere a quel +26% di ricoveri di bambini e ragazzi fino a 14 anni nei quartieri più vicini all’impianto siderurgico dell'Ilva, vogliamo parlare dello smantellamento della sanità pubblica in favore del privato ? Così come la scuola la previdenza ?potrei dilungarmi in dettagli ma tutti li conosciamo e purtroppo molti di noi non li interpretano con lucidità e lungimiranza. Quindi il punto è come si spendono i soldi pubblici, somme sempre più ingenti e raccolte spesso in modo vessatorio, e quali sono le priorità? Apprezzerei molto da questa amministrazione,far uso della stessa determinazione che ha nel costruire parcheggi, con i soldi direttamente versati dai Verbanesi, anche nello sfruttare i fondi europei per il sociale cosiddetti FSE ad esempio, ed in generale andare incontro al disagio sociale, causa anche degli strascichi di Arizzano, con soluzioni importanti, certo non si avrebbe la visibilità del Maggiore o dei parcheggi, o del giro d'Italia ed a breve percorrendo quella strada si perde consenso, si troverebbe anche contro la rabbia cieca di alcune opposizioni a darle dell incapace, le quali non comprendono che alcune scelte coraggiose sono per molto tempo impercettibili, e richiedono, tanto per chi governa, di non continuare a cercare consenso con opere di una certa visibilita, come per chi è all'opposizione, continuare a cavalcare l'intolleranza verso lo straniero, o a vedere il marcio in ogni singola azione di chi governa la città, dimostrazione di una scarsa cecapacità di discernimento di tutti, ma sè tutte le forze politiche , al pari di genitori, per il bene dei propri figli decidono di trovare un equilibrio, pensando finalmente a lungo termine, e pianificando il futuro con il contributo di tutti, concordando in generale con il pensiero del consigliere Tigano di pochi giorni addietro, forse i nostri figli o nipoti o pronipoti riusciranno a vivere in un paese civile solidake ed evoluto, ed il richiamo turistico sarebbe una naturale conseguenza, e non un obbiettivo da raggiungere con azioni specifiche. Tutti trarrebbero piacere a soggiornarvi ed ancor di più a viverci
Lega Nord sulla trasmissione di Rete 4 - 26 Novembre 2016 - 10:19
Re: "Fufa"..."Governante"
Ciao Massimiliano Gabriele "le responsabilità delle cazzate,compiute,giorno per giorno, facendo scempio di tutte le (POCHE) risorse rimanenti di un PAESE (l'ITALIA),ormai ridotto (GRAZIE a loro!), al collasso civile e al più completo SFASCIO! ..." quindi dopo quasi vent' anni di governi "berlusconi", di governi che in alcuni casi, con una maggioranza schiacciante, una accozzaglia destrorsa che per venti anni ha governato l' italia in maniera sconsiderata ...... quindi la colpa è della sinistra? p.s. ma rete 4 non era quella rete televisiva per la quale "noi" contribuenti abbiamo dovuto pagare multe salate? http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/06/07/dieci-milioni-di-euro-l%E2%80%99italia-paga-il-conto-di-rete4/256270/ anche questo è colpa della sinistra?
Lega Nord sulla trasmissione di Rete 4 - 25 Novembre 2016 - 19:42
"Fufa"..."Governante"
Non c'è NULLA da INDIGNARSI! da questi "atteggiamenti"... SOLO!!! da PRENDERNE ATTO!!!... E...rendersi conto!, di quanto (???) questi 4 "utopisti sinistrorsi",vista la "mal parata" a cui stanno andando incontro (portando nel loro BARATRO!,tutta un intera NAZIONE), non abbiano nemmeno la (IN)DIGNITA' di AMMETTERE le responsabilità delle cazzate,compiute,giorno per giorno, facendo scempio di tutte le (POCHE) risorse rimanenti di un PAESE (l'ITALIA),ormai ridotto (GRAZIE a loro!), al collasso civile e al più completo SFASCIO! ...
Cercasi volontari per spazzamento neve - 25 Novembre 2016 - 16:24
...ma avete letto bene cosa dice...
...ma avete letto bene cosa dice il comunicato, o il relativo manifesto? "...in casi eccezionali e per servizi specifici ....può essere utile affiancare alla Protezione civile già impegnata dei volontari disponibili, ..." Può darsi che io non sia più in grado di comprendere bene la lingua italiana, ma si sta cercando la disponibilità di qualcuno, per evitare che in caso di nevicate improvvise e/o "eccezionali" possano intervenire, dopo le imprese appaltatrici e la protezione civile...migranti, disoccupazione e tutto il resto non c'entra nulla!! Saluti Maurilio
Agenti feriti nella rivolta dei migranti - 19 Novembre 2016 - 09:38
rispetto delle regole..
non sono razzista, anzi in qualità di volontario della Protezione civile mi/ci siamo prodigati per servire pranzi e colazioni, ma quando non si rispettano le regole occorre intervenire duramente
Porto Palatucci? tranquilli, paga il cittadino! - 11 Novembre 2016 - 19:56
x Hans Axel
No Hans , le polizze di responsabilità civile non subiscono maggiorazioni di premio in caso di sinistro, al massimo la compagnia disdice la polizza in essere e ti propone una nuova polizza che ovviamente tu puoi rifiutare e rivolgerti ad altra compagnia , Ciao P:S. Ho voluto commentare l'articolo del 5 stelle esclusivamente per riportare all'attenzione delle opposizioni un fatto che purtroppo troppo in fretta hanno dimenticato . Ci sarà pure un responsabile che ha sbagliato ! Vogliamo sapere , abbiamo il diritto di sapere . Altrimenti cosa ci stanno a fare le opposizioni in consiglio comunale
Porto Palatucci? tranquilli, paga il cittadino! - 11 Novembre 2016 - 13:21
Assicurazioni
Cosa non è chiaro di questo passaggio sulla sentenza del porto? *** Entrambe le parti citate hanno chiamato in causa le proprie assicurazioni. Il giudice ha riconosciuto che quella del Comune, anche se non specifica per l’evento (era la polizza generale di responsabilità civile) dovrà garantire la somma oltre la franchigia di 15.000 euro. Quella del gestore è stata esentata perché non avendo la società comunicato la pericolosità del porto ha fatto scattare una clausola specifica. La sentenza è di primo grado, esecutiva, e le parti hanno facoltà di impugnarla. ** La cittadinanza ha avuto un danno economico? Sì, 15k di franchigia + spese legali e peritali. Il resto lo paga l'assicurazione RC comunale, a fronte di regresso. Quindi, o si riportano le cifre corrette, o si fa demagogia spiccia! Saluti AleB
Porto Palatucci? tranquilli, paga il cittadino! - 10 Novembre 2016 - 18:32
Re: Il Responsabile?
Ciao cesare Dal sito del M5S 14 luglio 2014: abbiamo discusso in consiglio comunale una mozione per l’accertamento delle responsabilità dopo il disastro che ha visto il collasso del porto Palatucci, un atto dovuto sia per il costo dell’opera, circa 5 milioni di euro, sia per l’ambiguità dell’Ordinanza che avrebbe dovuto garantire lo sgombero del porto, sia per le numerose richieste di risarcimento danni, che come intuibile, tenderanno a batter cassa sull’ente. Siamo stati criticati, da chi con lo slogan del “ FARE”, non vuole perdere tempo. Purtroppo, le nostre perplessità non sono motivate da propaganda politica, ma da responsabilità rispetto ai cittadini che rappresentiamo. Infatti stanno piovendo richieste di risarcimento danni a raffica, quelle da noi visionate superano i 700.000€ e dalla data del disastro l’assicurazione relativa alla responsabilità civile del comune di Verbania è aumentata drasticamente. Il Sindaco in una sua nota ha giudicato la nostra utile attività di controllori come “solite polemiche pelose”, ma volente o nolente dovrà continuare a fare i conti con il nostro lavoro, perché come appena illustrato sopra, ogni argomento prima di ogni polemica è stato portato in consiglio, e la maggioranza ha sempre votato contro. http://www.verbania5stelle.it/2015/01/spiagge-cani-e-porti-un-trio-impossibile/
La lapide del battello "Genova" - 7 Novembre 2016 - 15:34
non mi interessa
la discussione da bar .. ma dal punto di vista storico non ci fu nessuna guerra civile , ma una guerra di liberazione dall'invasore nazista ai quali si aggiunsero fiancheggiatori italiani successivamente . Per Kiry.. lei dovrebbe distinguere gli anni del "consenso " da cosa avviene dopo il 10 Giugno del 40 .... se poi o lei o l'onorevole Zacchera ci spiega come è nata la Repubblica dell'Ossola ... no perchè già ho letto da qualche parte una sua fantasiosa ricostruzione sulla battaglia di Megolo dove addirittura sostiene che il comandante Moscatelli non intervenne apposta ...
La lapide del battello "Genova" - 7 Novembre 2016 - 13:52
dibattito
Caro Maurilio, trovo molte delle cose che scrivi assolutamente esatte (come la validità giuridica della resa l'8 settembre, le responsabilità di una guerra assurda, l'impreparazione dell'Italia, gli sbagli del regime, la sostanziale ignoranza sul potere enorme degli USA) ma il DIBATTITO - civile ed eventualmente contrapposto - nello studio della Storia è essenziale ed è per questo che occorrono tempo, più voci, spirito di indagine e volontà di ricerca, approfondimenti. Non si tratta di dare "colpe" ma di cercare di capire e interpretare il perchè dei fatti e questo vale dall'archeologia alla storia contemporanea. Mi spiace dover notare che spesso - soprattutto localmente - su fatti recenti non si voglia discutere o lo si faccia a senso unico. A 70 anni dalla guerra civile nessuno deve offendersi (o ricordare dei caduti comunque innocenti come i passeggeri del "Genova") Ciò detto se non l'hai letta e ti interessa mandami (vale anche per eventuali altri lettori) un cenno a marco.zacchera@libero.it e ti mando la mia ricerca sulla nascita della Repubblica dell'Ossola.
La lapide del battello "Genova" - 7 Novembre 2016 - 12:30
Re: realtà storiche
Caro Marco Zacchera continui a fare esempi assolutamente corretti, ma che non partono dal presupposto giusto! Chiaramente, la storia non si fa con “se” e con i “ma”, così come la guerra non è mai ne bella e ne nobile. Chissà quanti civili sono morti nelle recenti partecipazioni italiane il Libia, Afghanistan, Iraq,…senza che se ne parli, o semplicemente, se ne sappia qualche cosa. Ma questa è la guerra, se decidi di mandare aerei, navi e uomini armati, in un territorio ostile, qualcuno muore! Per questo, non dobbiamo limitarci a discutere dei singoli eventi, troveremo sempre angolature diverse, che potrebbero o meno, giustificare i fatti. Ma proviamo a rispondere, in modo assolutamente “onesto” e libero da qualsiasi preconcetto, alla domanda chiave: “anche se non approviamo come si sono sviluppati gli eventi (15 luglio, 8 settembre, fuga del re,…) era legittima la scelta di firmare la resa incondizionata?” Ribadisco, resa incondizionata e non armistizio come si tende a farlo passare ancora oggi sui libri di scuola, perché, per la guerra, voluta da chi poi ha voluto continuare l’avventura nella RSI, per l’Italia non avrebbe potuto avere altri sbocchi, noi eravamo il “ventre molle” dell’asse; non a caso, i primi sbarchi alleati avvennero in Italia (10 luglio 1943 in Sicilia, 9 settembre 1943 a Salerno, 22 gennaio 1944 ad Anzio mentre solo il 6 giugno 1944 sbarcarono in Normandia e il 15 agosto 1944 in Costa Azzurra!). Se si ritiene che questa scelta fosse legittima, e non vedo su quali basi si possa pensare che non lo fosse, visto che, banalmente, era il re e non il capo del governo a firmare leggi, dichiarazioni di guerra,… la Repubblica Sociale non avrebbe avuto modo di esistere! Tutto quello che è successo dopo il 23 settembre 1943 (data ufficiale di nascita della RSI) è diretta responsabilità di chi ha voluto questa “avventura”. In questo, c’è un’oggettività evidente di parte “giusta” e parte “sbagliata” (le virgolette sono d’obbligo). Qualcuno potrà obiettare che la RSI è nata per volontà dei tedeschi! Verissimo, ma quanto aiuto ha avuto da parte degli italiani? Quanti italiani, come Mussolini, Borghese, Graziani solo per citare i primi che mi vengono in mente, non hanno “obbedito” al loro legittimo governo e con le loro decisioni hanno fatto si che iniziasse una vera e propria guerra civile? È chiaro che se continuiamo ad inquadrare quegli anni secondo uno schema partigiani “buoni”, nazisti “cattivi” e fascisti “cattivi, ma…” non se ne esce. Se poi cerchiamo di “leggere” e “giustificare” gli eventi in funzione dell’appartenenza attuale (MSI prima, AN poi e ora boh, ma anche PCI prima e boh dopo) si farà ancor più fatica ad uscirne! Ovvio, che in tutto questo, le colpe non sono di quei poveracci che si sono trovati da una parte o dall’altra dello schieramento, senza capire bene il perché o che si sono trovati in mezzo a fatti di guerra, ma di chi li ha portati a questi eventi! In questo contesto, è corretto pensare di ricordare i morti del battello Genova, ma anche del battello Milano affondato in analoghe circostanze a Pallanza e di tutte le altre vittime di questa guerra assurda; ma non come morti per “mano di… in contrapposizione a…”, come si sta cercando di fare, ma perché queste persone, sono vittime di una guerra assurda che si poteva evitare o quantomeno limitare! Saluti Maurilio
La lapide del battello "Genova" - 6 Novembre 2016 - 12:23
...la storia la fanno i vincitori...
...la storia la fanno i vincitori, questo vale per tutte le guerra! Che ancora oggi ci sia qualcuno, spero senza secondi fini, che si metta a fare la conta dei morti da una parte e dall'altra mi sembra ridicolo, triste e fuori tempo, sempre che non ci siano secondi fini (lo ribadisco, non si sa mai!)! Detto questo, il concetto di parte sbagliata, che piaccia o no, nasce dal fatto che il legittimo governo italiano, pur tra molti errori, cinismo e viltà, prese una decisione, giusta o sbagliata che fosse. Pochi, decisero di non seguire questa strada, trascinando un paese nella guerra civile. Voler far ricadere la responsabilità dei morti del battello Genova sugli alleati, è un'altro atto di viltà! La responsabilità è di chi si schierò contro il governo legittimo! E' giusto ricordare i morti, ma questo non deve essere un paravento per non riconoscere le vere responsabilità! Saluti Maurilio
“Io non rischio”: campagna nazionale buone pratiche protezione civile - 15 Ottobre 2016 - 13:46
Re: Ma di cosa parlate
Ciao Giovanni,ah ah ah ....concordo in pieno....certo...qualcosa di ''istituzionale''devono farglielo fare,non solo spaccargli la schiena quando c'e' bisogno.........questo e' il ''contentino'' per dargli una parvenza di istituzionalita'.La protezione civile nn e' solo massaggi e favori..........sperem
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti