Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

codice

Inserisci quello che vuoi cercare
codice - nei post
Controlli a tappeto dei Carabinieri - 29 Agosto 2018 - 07:02
Nell’ultimo fine settimana, il comando compagnia carabinieri di Verbania, con le stazioni dipendenti, ha organizzato dei servizi straordinari “ad alto impatto” finalizzati al controllo del territorio ed, in particolare, al contrasto dell’illegalità diffusa elaborando una serie di servizi preventivi e repressivi nell’ambito dei territori di Verbania, Stresa, Gravellona Toce, Omegna, Cannobio e Premeno.
Campus Calcio Estivo 2018 dell'Academy Valle Vigezzo - 20 Luglio 2018 - 09:20
Prosegue a Druogno, con la sua undicesima edizione, il Campus Calcio Estivo 2018 dell'Academy Valle Vigezzo, riservato ai bambini/e dai 6 ai 14 anni.
Censimento 2018 a Verbania: si cercano rilevatori (con incarico temporaneo di lavoro) - 30 Giugno 2018 - 09:16
Indetta dal comune di Verbania una procedura di selezione finalizzata alla formazione di una graduatoria per l'affidamento di incarichi di rilevatori e/o operatori di back – office per il censimento permanente della popolazione 2018 che si svolgerà nel periodo ottobre – dicembre 2018
Campus calcio estivo a Druogno - 28 Giugno 2018 - 10:18
E’ tutto pronto a Druogno, dove dall’8 luglio torna, con la sua undicesima edizione, il Campus Calcio Estivo 2018 dell'Academy Valle Vigezzo, riservato ai bambini/e dai 6 ai 14 anni.
Sicurezza Manifestazioni nei Comuni piccoli e montani - 27 Giugno 2018 - 09:33
La Delegazione piemontese dell'Uncem, d'intesa con Formont, Corpo Aib e Unpli (Unione delle Pro Loco), nel quadro delle attività formative per l'anno 2018, sta promuovendo una serie di incontri sull'attuazione della Circolare Gabrielli per la sicurezza nelle manifestazioni pubbliche e sul nuovo codice della Protezione civile.
UNCEM stato ambiente Piemonte e montagna - 25 Giugno 2018 - 13:01
Uncem Piemonte, a fronte dei dati presentati giovedì 21 giugno, da Arpa e Regione Piemonte, contenuti nella Relazione sullo stato dell'Ambiente 2018, esprime in un comunicato che riportiamo di seguito, alcune riflessioni per il sistema-montagna e degli Enti locali del Piemonte.
Patto sicurezza Prefettura per videosorveglianza - 23 Giugno 2018 - 15:03
Riportimao il testo del Patto per L’attuazione della Sicurezza Urbana, firmato ieri 22 giugno 2018 (in base all'art.5 del decreto legge n.14/2017, convertito con modificazioni dalla legge 18 aprile 2017, n.48) tra Il Prefetto del VCO e Il Sindaco di Verbania.
Camminata Lions - 24 Maggio 2018 - 10:54
GOZZANO DOMENICA 27 MAGGIO 8° Camminata LIONS non competitiva organizzata dal LIONS CLUB BORGOMANERO CUSIO Partenza ore 9.00 Lido di Gozzano via alla colonia Giro lungo 10 km - Mini giro 2,5 km.
Si vota per il Bilancio Partecipato 2018 - 22 Maggio 2018 - 09:33
Si vota per il Bilancio Partecipato 2018 della Città di Verbania. 150 mila euro a disposizione per realizzare le idee proposte dai cittadini. Più di 850 cittadini di Verbania lo hanno già fatto.
Spazio Bimbi: Prove invalsi: i nuovi esami scolastici - 13 Maggio 2018 - 08:00
Scopriamo cosa sono e in cosa consistono i test che hanno sostituito gli esami di scuola primaria e media inferiore
Incontro pubblico presentazione progetti Bilancio Partecipato Verbania - 2 Maggio 2018 - 08:01
Giovedì 3 maggio alle ore 21.00 al centro eventi Il Maggiore a Verbania, si terrà l'incontro pubblico con la presenza di coloro che hanno inviato il progetto e che vorranno presentarlo alla cittadinanza. Un momento di condivisione e partecipazione, in cui i proponenti potranno avere l’ascolto e la visibilità per aumentare le opportunità di voto.
Al via il voto per i progetti del Bilancio Partecipato - 25 Aprile 2018 - 13:01
Ora per il Bilancio Partecipato 2018 del Comune di Verbania si è aperta la fase finale, che consiste nella votazione diretta dei cittadini di Verbania.
LegalNews: Contratto telematico e approvazione delle c.d. clausole vessatorie - 23 Aprile 2018 - 08:00
I contratti telematici, ossia quelli stipulati a distanza attraverso la rete internet, sono ormai diffusissimi: una problematica di centrale importanza, raramente affrontata dalla giurisprudenza, è quella dell’approvazione delle c.d. clausole vessatorie.
Rabaini: "Sicurezza e buon senso" - 30 Marzo 2018 - 13:01
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Patrich Rabaini – Consigliere Comunale Comunità.Vb, riguardante la pista ciclabile Suna Fondotoce, la passerella di Fondotoce, e la sicurezza.
LegalNews: Controllo del datore di lavoro sulle utenze cellulari aziendali e tutela della privacy - 19 Febbraio 2018 - 08:00
Con il provvedimento del 11.01.2018 (doc. web n. 7554790) il Garante per la protezione dei dati personali ha esaminato il tema della possibilità, per il datore di lavoro, di controllare il traffico sulle utenze cellulari aziendali per analizzare i consumi e verificare l’adeguatezza del contratto sottoscritto con la compagnia telefonica.
codice Forestale: disco verde dal parlamento - 1 Febbraio 2018 - 15:03
È arrivato il "via libera" del Parlamento al nuovo schema di decreto legislativo recante disposizioni concernenti la revisione e l'armonizzazione della normativa nazionale in materia di foreste e filiere forestali. Di seguito la nota di Uncem.
Pagamento servizi scolastici solo online - 29 Gennaio 2018 - 16:01
Per il pagamento delle tariffe dei servizi scolastici (mensa e pre/post scuola) il comune di Verbania aderisce al sistema nazionale pagoPA. Da febbraio si pagherà solo online: via web (dal sito del comune web genitori) o attraverso gli smartphone scaricando l’App Spazioscuola.
L'epidemia influenzale è stabile - 23 Gennaio 2018 - 18:13
La 3° settimana del 2018 (15-21 gennaio) registra una sostanziale stabilità degli accessi ai DEA (Verbania e Domodossola) e del PPI (Omegna) rispetto alla settimana precedente.
Un anno di Museo del Paesaggio - 17 Gennaio 2018 - 15:03
Un anno molto importante il 2017 per il Museo del Paesaggio di Verbania. L’apertura del piano nobile di Palazzo Viani Dugnani ha restituito quasi integralmente l’edificio alla fruizione pubblica, con una riqualificazione funzionale adeguata al grande valore del settecentesco palazzo nel centro storico di Pallanza.
Influenza l'epidemia rallenta - 16 Gennaio 2018 - 09:33
La 2° settimana del 2018 (8-14 gennaio) registra un ulteriore rallentamento degli accessi ai DEA (Verbania e Domodossola) e del PPI (Omegna). A Verbania per un problema informatico avvenuto il 9 gennaio non sono stati conteggiati circa 40 accessi ma pur considerandoli il valore totale della 2° settimana del 2018 risulta sempre inferiore rispetto a quella precedente di circa 100 accessi.
codice - nei commenti
Bagni pubblici: non c'è pace - 28 Agosto 2018 - 11:44
Re: Re: Re: Re: Re: Che schifo!
Ciao info quindi tu proponi di inserire il codice fiscale o pagare l'entrate. La proposta è già diversa. C'è poi da capire bene le cause di questo scempio. Sono puri atti di vandalismo, c'è un utilizzo incivile della struttura oppure scarse risorse dedicate alla manutenzione e alla pulizia?
Bagni pubblici: non c'è pace - 28 Agosto 2018 - 10:02
Re: Re: Re: Re: Che schifo!
Del resto chi vuole usufruire delle sigarette ai distributori automatici deve inserire il proprio codice fiscale, non vedo criticità nell'utilizzo. Per chi non ha con sé il codice fiscale o è uno straniero, potrebbe comunque usufruire dei bagni a pagamento, non ci vedo nulla di male, non è sicuramente una discriminante verso quest'ultimi. Inoltre le telecamere no guastano mai (ovviamente non all'interno dei wc, si capisce!).
Bagni pubblici: non c'è pace - 27 Agosto 2018 - 12:16
Re: Che schifo!
Ciao info, Entrae con il codice fiscale? E un turista straniero come farebbe? Di sera, quando il bagno è chiuso, ho visto persone scavalcare e entrare dalla perture superiori. Non so che combinano in quel bagno!
Bagni pubblici: non c'è pace - 27 Agosto 2018 - 11:03
Che schifo!
Credo di aver già detto tutto... fa veramente schifo, sia quello che è facilmente constatabile dalle foto che chi amministra ed ha il DOVERE di intervenire: credo che nemmeno in un quartiere malfamato di un Paese sudamericano si possa trovare una cosa del genere. Ma il Comune? Avanti .. chi amministra la cosa pubblica? Cosa dice? Parli, si inorridisca di fronte ad una cosa del genere. Io una mezza idea l'avevo lanciata un po' di tempo fa, ovviamente dopo aver sistemato questa discarica. In futuro si potrà accedere con il codice fiscale. E' un meccanismo che potrebbe funzionare, chi viene riconosciuto all'accesso difficilmente poi provvederà a fare porcate come quelle delle foto, tanto cosa si ha da perdere? L'immagine della città parte anche dai bagni pubblici, cosa può pensare un turista italiano o straniero quando si trova di fronte ad una cosa del genere? Sindaca, possibile che a lei non interessi minimamente un problema del genere?
PD su ospedale unico e sindaci "dissidenti" - 14 Agosto 2018 - 16:56
Re: Io non capisco....
Ciao sportiva mente Scusa se mi intrometto nel discorso , ma ho letto tutti i post precedenti e a questo punto non riesco ad esimermi dal commentare raccontandoti un fatto accaduto domenica sera e poi mi dici da che parte è il razzismo : Ore 19 , Pallanza, immigrato ubriaco sale sulla corsa Verbania Cannobio , dalla porta posteriore e senza pagare il biglietto. Ore 19,34 il personaggio in questione si sveglia di soprassalto e assale verbalmente l'autista urlandogli S+++++o , pezzo di m***a dovevo scendere a Intra , ma tu b******o mi hai portato a Cannero , ora giri il bus e mi riporti a Intra , Il tutto tenendo ferma la corriera perché l'autista evidentemente non poteva ripartire in quanto fisicamente impedito dal simpatico personaggio. A questo punto un utente gli fa notare che sta facendo tardare il bus , con conseguente ritardo al lavoro e di scendere per prendere quello di ritorno , L'educata persona risponde all'utente STAI ZITTO BIANCO DI M****A TI SPACCO IL C****O e fa atto di tirargli un pugno , l'autista a questo punto riesce a farlo scendere e ripartire evitando rissa e conseguenze peggiori. L'utente immediatamente allerta le forze dell'ordine e vorrebbe denunciare l'individuo per insulti a sfondo razziale (obbligatorietà dell'azione penale) e scopre che mentre la frase Negro di M***A è un insulto punito dal codice penale , la frase BIANCO DI M***A è semplicemente ingiuria punita facoltativamente dal codice civile . A questo punto ti chiedi perché la sinistra abbia perso?Chi è il razzista?
Minore: "Giro Rosa, cittadini verdi di rabbia" - 7 Luglio 2018 - 15:50
Meno male!
Meno male che non abito a Verbania e che non devo sopportare queste pagliacciate! I ciclisti poi, già non li sopporto quotidianamente sulle strade delle quali si credono i padroni assoluti in spregio alle norme del codice ed alla buona educazione, se poi fossi stato anche bloccato per un giro al femminile mi sarebbe venuto un fegato grosso come quello di un elefante. Stamattina poi, ho avuto occasione di parlare di quanto successo ieri con diversi verbanesi: non uno che non abbia detto peste e corna del giro rosa! A loro la mia sincera solidarietà.
Rabaini: "cena di gala con denaro pubblico" - 30 Maggio 2018 - 13:50
Gratteri
Su Gratteri Napolitano disse no perchè sarebbe stato un magistrato in servizio che andava a dirigere lo stesso ministero dal quale dipendeva; su Savona ha detto no solo perchè le sue idee non collimavano con quelle del futuro ministro; c'è una bella differenza. nel primo caso c'era incompatibiltà ( o magari anche solo inopportunità), su savona ha detto no per questioni idee. Ma esiste nel nostro codice il"reato di opinione"? Del resto lo stanno dicendo anche affermati costituzionalisti che quella di Mattarella è stata una mossa improvvida e che non avrebbe comunque portato da nessuna parte.
Montani: Province, si torni al sistema elettivo - 25 Maggio 2018 - 08:23
Re: Sentire
Ciao lupusinfabula insolito che chi ha votato per il centro destra parli di "tintinnar di manette"! Ah già, dimenticavo, non siamo più nel 1994, quando un loro ex alleato, per la seconda volta vittima di defezione da parte di ex "giovani comunisti padani", parlava di toghe rosse, 1 milione di posti di lavoro..... D'altronde sognar non costa nulla. Anzi no! Il libro dei sogni, scritto a 2, dovrebbe costare circa 110 miliardi di euro in 5 anni, vale a dire una manovra finanziaria annua di 22 miliardi. Beh, non male come cambiamento, anche se mi rendo conto che è fin troppo facile, soprattutto per i sognatori, salire sul carro dei vincitori. Per fortuna che non esiste più il reato di abuso della credulità popolare del codice Rocco.
Associazione Bicincittà VCO su pista ciclabile Suna - Fondotoce - 5 Aprile 2018 - 07:12
Re: A norma di codice
Ciao AleB Un conto è rischiare di essere investiti in via Rosmini dove passa un’auto al minuto e un conto è rischiare di essere investiti sulla statale dove ogni minuto passano 30 auto, 10 furgoni, 10 autoarticolati, 5 pullman e 3 camper. Il rischio c’è in entrambi i casi, la probabilità è nettamente differente e quindi direi che è logico impiegare protezioni differenti
Associazione Bicincittà VCO su pista ciclabile Suna - Fondotoce - 4 Aprile 2018 - 17:15
Re: A norma di codice
Ciao AleB, tutto perfettamente logico e condivisibile.
Associazione Bicincittà VCO su pista ciclabile Suna - Fondotoce - 4 Aprile 2018 - 13:10
A norma di codice
Parto dal fondo con un'osservazione: lo stesso parapetto ad elementi verticali senza intermedi orizzontali è da anni presente sullo stesso tratto di strada a protezione di autoveicoli, cicli e motocicli, persone, cani, gatti e striscianti in generale (in prossimità della fermata del bus). Gli elementi orizzontali di un parapetto non hanno funzioni di tenuta: se l’obiettivo è quello di proteggere contro l'urto di veicoli, ci vuole un guard-rail ad assorbimento di energia e non un traverso tubolare. In ambito tecnico, lasciamo la parola ai professionisti altrimenti si rischia il ridicolo: è un parapetto, non una gabbia per ergastolani e nemmeno una divisoria autostradale. In merito alle protezioni aggiuntive, risaputo che il livello di estetica della protezione è inversamente proporzionale alla sua efficacia (gli amici su due ruote vorranno per caso i new jersey in cemento?), è strano come si chieda - da più parti a dir la verità, di risolvere una sistematica infrazione al CdS con protezioni aggiuntive e senza agire direttamente alla radice del problema. Anche perché mi chiedo, se accettiamo di passeggiare in città sui marciapiedi con la stessa differenza di livelli esponendoci al rischio che un veicolo perda il controllo e ci investa sul nostro percorso, non vedo come non si possa accettare lo stesso rischio su quel tratto di SS34 avendo risolto il problema “velocità” per il tramite di altre leve: ricordiamo a tutti che il limite è sempre di 50km/h, in paese come sul quel tratto di litoranea. Nei Paesi in cui l’uso della bicicletta è più radicato, non ho visto particolari accorgimenti tecnici di separazione dei flussi: in molte occasioni le due vie condividono lo stesso manto stradale, con l’unica segnaletica orizzontale a fare da spartitraffico. La mobilità ciclistica ed automobilistica, nel pieno rispetto delle rispettive regole, possono condividere gli spazi assicurando nel contempo la sicurezza di tutti. Saluti AleB
Fronte Nazionale su lavori lungolago Pallanza - 13 Marzo 2018 - 10:59
....lastroni di Suna.....
I lastroni di Suna sono rotti perché, oltreché forse per la posa non del tutto riuscita 8e nessuno controlla come si realizzano i manufatti), anche perché ci passano e sostano macchine e furgoni di tutti i tipi.....laddove esiste un divieto di sosta e transito. Alla faccia del codice della strada e di chi (i cittadini tutti) hanno contribuito, con le proprie tasse, alla realizzazione.
Al via taglio piante in città - 7 Febbraio 2018 - 11:36
serve intervento effettivo
sono solo palliativi, non capisco perché il comune non applica il codice della strada: tutte le piante dimoranti in luoghi pubblici e privati non possono essere vicino alle strade!!! Quando verrà applicata e fatta applicare questa norma????
Solidarietà all'Assessore - 15 Novembre 2017 - 18:38
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Chiasso ?
Ciao SINISTRO Non riuscite proprio ad accettare il fatto che la prima forza politica del Paese possa provare a cambiarlo. Ci hanno rubato il presente ed il futuro, hanno governato mafiosi e ladri di ogni sorta, ci portano via la sanità pubblica le pensioni i risparmi e la dignità e voi siete terrorizzati dai 5 stelle che a fasi alterne vengono etichettati fascisti o comunisti?Chiunque può candidarsi nel M5S rispettando dei requisiti base, non essere iscritto ad altri partiti, non aver esercitato per più di una legislatura ed avere la fedina penale pulita. Il Tal La Galpa in questione ha dovuto rispettare questi requisiti, inoltre ha dovuto presentare il certificato 335 dove si evince se ci sono indagini in corso sul suo conto ed è risultato pulito, perché se le indagini sono segrete non vengono divulgate, come accaduto nel caso Consip. Non è stato eletto e dopo le elezioni riceve una "grave" accusa a suo carico per aver ricattato 2 suoi dipendenti è stato arrestato, ed é stato subito estromesso dal movimento. Non esiste un metodo per aver la certezza al 100% sull'integrità di una persona, ma abbiamo la certezza che se si scopre una mela marcia viene espulsa si. Se tutte le altre forze politiche adottassero lo stesso codice etico si svuoterebbero e scioglierebbero parecchi consigli comunali provinciali e qualcuno regionale. E forse avremmo più politici che onorerebbero il loro mandato e le istituzioni
Solidarietà all'Assessore - 14 Novembre 2017 - 11:44
Re: Re: Re: Chiasso ?
Ciao renato brignone di cosa ci meravigliamo? Sbaglio o i penta-grillini hanno fatto lo stesso con i sindaci Pizzarotti, Capuozzo & Messinese, da un lato, e con Appendino e Raggi dall'altro? Cioè, coi primi giustizialisti e coi secondi garantisti? E, ancor prima, giustizialisti con gli altri e garantisti con i loro? Un codice etico a corrente alternata, con 5 pesi e 5 misure....
PD: Provincia VCO, no dimissioni di massa - 28 Ottobre 2017 - 19:17
Re: Chissà....
Ciao lupusinfabula si sa, così fan tutti... codice deontologico dei M5S ad personam, per esempio.
Incontro sul DDL #Salvaciclisti - 18 Ottobre 2017 - 18:18
X Hans
Ciao Hans hai ragione, con l'ultimo aggiornamento di luglio del codice della strada il casco obbligatorio per i minori di 14 anni è sparito, quindi probabilmente il casco era solo un consiglio , in compenso hanno messo le bretelle cartarinfrangenti obbligatorie dopo il tramonto.
Incontro sul DDL #Salvaciclisti - 12 Ottobre 2017 - 16:43
Rispetto del codice stradale
In merito al rispetto del codice stradale, senza dubbio,i ciclisti ....(almeno il 90% di Loro) avrebbero molto da imparare!
Sicurezza in città: maggiore presenza della Polizia Locale - 31 Luglio 2017 - 14:44
Re: Re: Re: Re: Re: Re: sovrapposizioni inutili
Ciao robi ritorno su questa discussione non per polemica, ma per condividere una, a dire il vero più episodi, accaduti in questo giorni. Per ben tre volte, tra sabato e domenica, mi sono imbattuto in auto che violavano palesemente il codice della strada, praticamente nello stesso punto del lungolago di Intra, nel parcheggio di fianco alla tettoia dell'imbarcadero. Una, mentre andava in direzione di Pallanza è entrata nel parcheggio, attraversando la strada con doppia striscia continua, una uscendo dal parcheggio, attraversando la strada con doppia striscia continua, si è immessa in direzione per Pallanza, e l'ultima, "dulcis in fundo" è uscita dal parcheggio dall'uscita pedonale all'altezza dell'edicola. In nessuno dei casi citati era presente un vigile! Ora, non voglio rientrare sulla polemica arma si o arma no, ma riflettere su quanto sia importante la divisione dei compiti tra le diverse polizie che presidiano il territorio! Avere uno o più vigili costantemente su quel tratto di strada, come su altri, soprattutto in questo periodo, significa garantire un livello minimo rispetto del codice della strada e limitare i rischi di incidenti stradali, basta poco, in queste situazioni, perché si verifichino incidenti gravi. Quindi, in sostanza, più che la questione se devono o meno essere armati, è importante come i vigili siano utilizzati. Saluti Maurilio
Veneto Banca e Intesa San Paolo - 29 Giugno 2017 - 11:13
Re: Risparmiatori
Ciao cesare, il discorso purtroppo è stato reso confusionario dai soliti politici e giornalisti. Il PICCOLO azionista è un risparmiatore ma lo è in modo diverso. Gli azionisti sono capitali a rischio. Un risparmiatore oculato e ben consigliato investirà una piccola quota in tali titoli sperando di ottenere magari una parte di rendimento maggiore. Chi mette tutti i risparmi della sua vita in azioni e come se puntasse l'intera somma in un centro scommesse. Con le obbligazioni privilegiate il risparmiatore ottiene un rendimento maggiore dietro una minor garanzia di rimborso in caso di fallimento dell'istituto emittente. Anche qui c'è un rischio una scommessa. E il risparmiatore deve ben differenziare i propri piccoli investimenti. Tutelare azionisti e possessori di obbligazioni privilegiate vuol dire SNATURARE la funzione di tali titoli. Non ha assolutamente senso. Il punto chiave sta invece nella fase di collocazione allo sportello di tali titoli. C'è stata l'identificazione della figura del consulente e del venditore. E' un meccanismo da riformare e controllare. QUi forse dovrebbe entrare in gioco anche il codice penale. Le banche hanno agito malissimo e non hanno alcuna giustificazione. Gli italiani sono ancora un paese di sempliciotti e creduloni che ancora non riescono a capire cosa è un titolo azionario e, anche se sarebbero auspicabili maggiori controlli all'atto della collocazione, reputo insensata una parificazione con i correntisti. Mi sembra che stanno piangendo quando il latte è stato versato e riversato.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti