Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

collaborazione

Inserisci quello che vuoi cercare
collaborazione - nei post
Apericena solidale di nonsoloaiuto - 15 Febbraio 2019 - 18:06
Apericena etno-solidale "Gusti Misti" organizzato dall'Associazione Nonsoloaiuto, in collaborazione con il Bar "La Ca' dai Matt" di Verbania Intra, a sostegno del progetto "Kairòs".
Market sociale “Emporio dei Legami”. - 15 Febbraio 2019 - 11:05
Sabato 16 febbraio 2019, alle ore 15.30, in via Roma 15 a Verbania Intra, si inaugura il market sociale “Emporio dei Legami”.
Gruppo di Lettura - I sommersi e i salvati - 12 Febbraio 2019 - 18:15
La società filosofica Italiana, organizza presso la Biblioteca Civica “P. Ceretti” di Verbania, per il Gruppo di Letture Filosofiche – “Lo spazio bianco” la lettura del libro: I sommersi e i salvati, di Primo Levi, mercoledì 13 febbraio 2019 alle 20.00.
Dal Colorado a Verbania per insegnare inglese - 11 Febbraio 2019 - 18:06
La 22enne Abigail Page, ragazza di Denver, in Colorado, assisterà i docenti dell’Istituto Comprensivo di Verbania Intra fino al mese di aprile.
Prima coppia di lupo nel VCO - 9 Febbraio 2019 - 13:01
All’inizio del 2019 è stata documentata in Valle Strona e in Bassa Ossola la prima coppia stabile di lupo del Verbano-Cusio-Ossola. Il ritorno naturale della specie nella zona cade a 92 anni esatti di distanza dall’uccisione dell’ultimo lupo all’Alpe Mazzocchero, nel Comune di Pieve Vergonte, e a dieci anni di distanza dall’arrivo in Ossola della prima pioniera, la femmina F31, rimasta poi senza discendenza.
Mostra benefica acquerelli di G. Sbernini - 8 Febbraio 2019 - 12:44
La mostra è promossa dal Circolo Il Pallanzotto in collaborazione con associazioni di volontariato verbanesi.
Il punto di Vega Occhiali Rosaltiora - 6 Febbraio 2019 - 15:03
Il punto della situazione del presidente Carlo Zanoli. Ed il punto tecnico di Andrea Cova, a metà del viaggio stagionale di Vega Occhiali Rosaltiora.
In 69 al cimento di Mergozzo - 5 Febbraio 2019 - 18:06
Grande festa per la 7° edizione del tuffo invernale di Mergozzo che regala una domenica diversa ricca di sorprese e divertimento.
Gruppo “Progetto VCO” su consulenze - 5 Febbraio 2019 - 13:01
Provincia. Interrogazione presentata dal Gruppo “Progetto VCO” inerente l’affidamento di incarichi di consulenza e collaborazione esterna. Di seguito la nota completa.
Incontri serali per l'allattamento al seno - 3 Febbraio 2019 - 15:03
Giovedì 4 febbraio 2019, alle ore 20,30, presso la Pediatria dell’Ospedale Castelli di Verbania, si terrà la prima serata di una serie di incontri organizzati in collaborazione con il Centro Servizi Volontariato ai quali possono partecipare le future mamme, i papà i nonni e qualsiasi familiare individuato dalle mamme, per acquisire tutte le informazioni e l’aiuto pratico necessario per allattare il bambino al seno.
Incontro Formativo "Cafè della Memoria" - 3 Febbraio 2019 - 12:05
Il “Cafè della Memoria” di Verbania, promosso e gestito dal Consorzio dei Servizi Sociali del Verbano, con la collaborazione del Servizio di Geriatria dell’ASL VCO, dell’Associazione Familiari Alzheimer, dell’Opera Pia Uccelli di Cannobio e con il finanziamento della Fondazione Vita Vitalis, propone IL 1° incontro formativo del 2019 rivolto ai Familiari.
Tuffo nel Lago di Mergozzo - 2 Febbraio 2019 - 11:28
Domenica 3 febbraio 2019, Dimensione Sport e la delegazione della Croce Rossa di Mergozzo, in collaborazione con Pro Loco e Comune di Mergozzo, organizzano il 7° "Cimento Invernale" col tuffo nel lago di Mergozzo.
A febbraio nelle biblioteche del VCO - 1 Febbraio 2019 - 15:03
Riportiamo il calendario degli appuntamenti di febbraio 2019 nelle biblioteche del VCO.
Incipit Offresi - 1 Febbraio 2019 - 13:01
Incipit Offresi è un’iniziativa ideata e promossa dalla Fondazione ECM – Biblioteca Archimede di Settimo Torinese e Regione Piemonte, con la collaborazione della casa editrice SUR, della Scuola del Libro e della Scuola Holden con la sponsorizzazione di NovaCoop.
"Ti sa rigordat ?" - 31 Gennaio 2019 - 12:05
Il Comune di Mergozzo in collaborazione con il gruppo culturale del principato di Bracchio e la Biblioteca per ragazzi di Mergozzo organizza venerdì 1 febbraio 2019 presso l'ex-asilo E.Donna a Bracchio alle ore 21,00 "Ti sa rigordat ?".
collaborazione tra ASL e l’Istituto Fobelli - 30 Gennaio 2019 - 18:03
collaborazione tra l’Istituto Professionale Statale Servizi per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale “Silvio Fobelli” di Crodo e il Servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro (SPRESAL) dell’Azienda Sanitaria Locale del VCO.
Quarta stagione di Lakescapes - 28 Gennaio 2019 - 18:06
Quarta stagione di Lakescapes – Teatro diffuso del Lago, 17 appuntamenti in 6 città da febbraio a dicembre.
Due Interpellanze su piscine comunali - 28 Gennaio 2019 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del consigliere comunale, Stefania Minore, Grande Nord, relativo a due interpellanze sulla nuova gestione delle piscine comunali.
"Io ti racconto" - 27 Gennaio 2019 - 18:06
L’Amministrazione comunale di Baveno in collaborazione con l’Associazione Casa della Resistenza in occasione del "Giorno della Memoria", ricordando come sul Lago Maggiore nel settembre 1943 si è consumata la prima strage di ebrei in Italia.
Corso di intaglio del legno - 25 Gennaio 2019 - 18:06
Intagliatori del legno a raccolta: nella valle dei pittori e degli spazzacamini al via la trentesima edizione del corso di intaglio. Sabato 2 febbraio, nell’unica Scuola di Belle Arti attiva su tutto l’arco alpino, partirà la nuova edizione del corso tenuto dal maestro legnamaro Franco Amodei.
collaborazione - nei commenti
Zacchera: "ospededale unico finira in niente" - 29 Dicembre 2018 - 18:41
Re: Evento negativo per Verbania
Ciao Giovanni% ma certo, lo è per tutte le comunità all'infuori di quella di Ornavasso e Gravellona se la mettiamo sotto l'aspetto logistico. E' per questo che una soluzione che scontenta tutti di fatto è l'unica ad essere percorribile; se la vedi invece da un altro punto di vista, uscendo da un provincialismo spiccio - bandiera degli ossolani più testardi, probabilmente i vantaggi sono assai più numerosi a cominciare dalla qualità del servizio, dagli ambienti moderni e, più indirettamente, dai costi di lungo periodo. Sarebbe importante condividere con l'intera comunità i risultati delle ricerche tecniche: la tesi del giovane ossolano può essere uno strumento importante di comunicazione, così come i risultati degli studi di un tempo (appoggio HAVF nella richiesta a Robi per sommi capi). Ma anche senza addentrarci in tecnicismi finanziari, è palese che un ospedale unico con TRE sedi costa certamente di più di un nosocomio unico con sede singola. Rileggete l'intervista al primario di ginecologia: «Ho lasciato Novara per questa sfida, ma è dura. I punti nascita richiedono un medico in guardia attiva e uno reperibile 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana. Siamo in 11, dal primo gennaio saremo sotto organico di 4 e in queste condizioni siamo poco attraenti agli occhi di giovani specialisti». I turni si riescono a coprire solo ricorrendo alla collaborazione - come capita anche a pediatria, Dea e ortopedia - di «gettonisti» esterni. In sostanza: un unico punto nascite con doppia sede --> doppio personale. C'è poco da far di conto. Così per tutti gli altri reparti, non contanto le mobilità tra i due ospedali e senza monetizzare i costi che le famiglie sostengono per passare da uno all'altro plesso ospedaliero. La regione, nonchè lo Stato, ragiona su investimenti di lunghissimo periodo: un ospedale "vive" per almeno 50 anni (ALMENO!) ed i conti si fanno sul lungo termine. Rinnovare oggi i due plessi potrebbe apparentemente avere un senso rispetto ai 170M€ di investimento + interessi per il nuovo polo, ma non lo ha per chi ragiona con la finanza dei pubblici investimenti. Io non sono certamente un tecnico di queste cose, ma i ragionamenti mi sembrano alquanto semplici. Saluti AleB
Interventi pro TAV - 16 Novembre 2018 - 08:29
Sono favorevole
Sì Tav e opere infrastrutturali in generale. Ma con tutte le dovute precauzioni del caso. Niente scontri ma collaborazione. Purtroppo la tav è partita malissimo ma anche l'alta velocità non la volevano fare mentre ora vanno tutti in treno. Bisogna riflettere chi fa e chi contesta. Magari non c'è bisogno ne di fare ne di contestare. Forse di un pochino di serietà si.
Chifu e Immovilli su scuole e fondi Comunali - 14 Settembre 2018 - 04:23
Re: Re: Re: Re: Non entro nel merito
Ciao paolino Non è che devi cercare donazione, prova a cercare “progetto internazionale”, “collaborazione internazionale”, “sviluppo “, “emergenza” o cose simili. Comunque in 20 anni (mi sembra), han donato 200.000 euro (sono sicuro)
PD su ospedale unico e sindaci "dissidenti" - 7 Agosto 2018 - 16:37
Re: Democrazia, votazioni ed eletti
Ciao lupusinfabula l' unica cosa giusta che hai scritto e' che: "In democrazia viene eletto chi ha raccolto più voti; ". Tutto il resto e' impreciso. Questo governo NON e' stato votato dagli italiani, ma e' frutto di un accordo post elettorale. Tanto e' vero che i primi contattati dai 5stelle sono stati quelli del centro-sinistra. Per fortuna gli hanno negato qualsiasi collaborazione. Vogliono portare l' italia alla rovina, che lo facciano da soli. La lega e' li solo per le poltrone, come sempre......
Successo per l'inaugurazione di Musica in quota - 19 Giugno 2018 - 17:40
precisazione
Il concerto fà parte della rassegna i Percorsi popolari tra sacro e profano organizzata da Associzione cori Piemontesi. In particolare il concerto di Pian D'Arla è organizzato con la collaborazione di Musica in Quota.. Mi sembra corretto fare questa precisazione
Musica in Quota: primo appuntamento a Pian d’Arla - 15 Giugno 2018 - 12:07
concerto
Solo per correttezza Il concerto di Pian D'arla è organizzato da Associazione Cori Piemontesi in collaborazione con Musica in quota
Comitato SI fusione Cossogno Verbania: rinunciare a 30mln di €? - 4 Maggio 2018 - 11:59
Tanto rumore per nulla
Ciao privataemail, tante parole per non dire nulla e convincere nessuno! La presunzione di essere il custode della sola e unica buona pratica politica porta a questo. Diversamente le nostre parole nel 2014 hanno convinto la maggior parte dei cittadini verbanesi dell'inutilità, anzi del danno, cagionato alla città di continuare ad accollarsi i costi del forno crematorio e della bontà dell'esternalizzazione (ah, per inciso dal 2014 gli introiti sono diminuiti e le spese aumentate a causa dell'anzianità della linea che si è guastata obbligando l'amministrazione ad effettuare una variante di bilancio per poter mettere mano al portafoglio (se non ricordo male più di 50.000€ solo lo scorso anno) per consentire le riparazioni e e le continue manutenzioni per mantenere le emissioni di una struttura obsoleta nei termini di legge). E sono certo che si convinceranno anche dell'estrema importanza di andare a votare e votare SI alla fusione di Cossogno, indipendentemente dai colori politici e delle fazioni, ma per un semplicissimo ragionamento di convenienza economica che si rivelerà utile per tutti: con i voli pindarici non si asfaltano le strade, non si riparano le scuole, non si costruiscono gli ospedali, non si abbassano le rette degli asili nido, non si finiscono stazioni, non si creano ciclopedonali, non si riqualificano spiagge, non si abbassano le tassazioni comunali (quest'anno ridotta ancora una volta la TARI e mantenuta invariata l'IMU), con i contributi statali (Bando Periferie) e gli incentivi statali (fusione tra comuni) invece SI. Ma non c'è più sordo di chi non vuole ascoltare. Torno quindi a ripeterle, caro signore di cui non conosco nome e faccia ma che si permette di scagliare dall'alto della sua tastiera improperi di incoerenza e falsità, un piano di fattibilità e una visione d'insieme del territorio finalizzati alla fusione tra comuni nel nostro territorio ci sono dal 1999, anno in cui Giacomo Ramoni, ex sindaco di Verbania ed ex sindaco di Cossogno, comprese, dall'alto della sua enorme esperienza di politico e amministratore che ha lavorato per 50 anni per il benessere della gente nel territorio del VCO, comprese l'importanza della collaborazione tra Comuni dal punto di vista della compartecipazione della gestione dei servizi primari, tanto che fu fautore nel 2000 dell'immediato affidamento del sistema idrico integrato di Cossogno alla SPV (Servizi Pubblici Verbanesi); altri servizi furono poi avviati di concerto con Verbania dagli amministratori che vennero dopo di lui, come l'affidamento del servizio di accalappiamento dei cani al Canile Municipale di Verbania, e così via. Per concludere stia sereno e si rassegni, come ha fatto il suo movimento, all'evidenza dei fatti messi sul piatto circa la convenienza di arrivare alla fusione tra comuni, anche perchè sappia che se non si farà ora tra qualche anno verrà certamente imposta da qualche futuro governo e senza nemmeno fornire più alcun incentivo, questo è poco ma sicuro.
Cristina commenta il voto - 15 Marzo 2018 - 18:04
Re: E' anche vero....
Ciao lupusinfabula è vero quello che dici ma se le cose non vanno bene la politica (l'amministrazione di quel periodo) ha il dovere di intervenire per cambiare le cose che non girano anche nel caso in cui il regime di funzionamento sia già consolidato. Che li paghiamo a fare (i dirigenti) se non per questo motivo? Nuovi politici a digiuno di iter? Beh si potrebbe dire la stessa cosa dei dirigenti. All'estero (specie in Francia) si diventa dirigenti dopo aver frequentato corsi presso la scuola superiore di pubblica amministrazione, Da noi tutt'altro.....si improvvisa. Poi la collaborazione è una cosa...... la accondiscendenza è altro. Significa sottostare a regole mai scritte che vengono attuate perché tramandate, nonostante siano sbagliate, da una ammistrazione all'altra.....da dirigente a dirigente.... Ma sto divagando. Alegar
Cristina commenta il voto - 15 Marzo 2018 - 16:20
E' anche vero....
E' anche vero, in tutti i settori pubblici, che nessun polticio di buon senso ha interesse a mettersi contro lo staff del settore perchè sa benissimo che farebbe poca strada; il fatto che i politici o gli amministrtori passano ma i funzionari e gli altri dipendenti restano, è un dato di fatto dal quale non si può prescindere anche perchè sovente i politici nuovi entrati, spesso digiundi di iter e procedure, senza l'ausilio del personale preesistente, non saprebbero neppure come muoversi. Credo poi che verso i dipendenti sia meglio avere un rapporto di collaborazione e non di scontro, anche ne settore privato: se il mio dipendente si sente coinvolto, apprezzato e soddisfatto economicamente difficilmente non sarà propenso a svolgere bene il suo compito.
Concerti in corsia - 4 Gennaio 2018 - 10:36
Re: Bella iniziativa
Ciao robi esibizionismo a parte, che poi tu abbia un debole, lo si era capito da un pezzo! Strano che giustifichi solo il suo carattere, e non quello degli altri, specie quando sono lettori (uomini)..... Comunque per il resto hai ragione, dovremmo imparare a conoscere le persone, per es.: come si comportano sul lavoro, se vanno d'accordo coi colleghi,(assenteismo, collaborazione), tanto per dare un'immagine a tutto tondo e non di parte.
Spalaneve: L'Amministrazione risponde al M5S - 25 Ottobre 2017 - 11:11
il bilancio partecipato, ad esempio...
se c'è proprio una cosa da non citare ad esempio di collaborazione con le minoranze è il "bilancio partecipato", il più eclatante caso in cui si è dimostrata palesemente la chiusura alle proposte di altri e quì è dimostrato : http://www.verbaniafocuson.it/n1082922-ieri-sera-la-conferma-era-una-decisione-politica.htm . Ma forse vorrano dare la colpa alla Sau che anche stavolta "l'ha fatta fuori dal vaso" http://www.verbaniafocuson.it/n1197673-come-se-nulla-fosse-davvero.htm
Sveglia al suono della raccolta vetri - 23 Agosto 2017 - 09:00
Re: Re: problema stupido
Un saluto a tutti, mi pare un po' strano che tra i commenti nessuno abbia parlato di inquinamento acustico....il fragore delle bottiglie supera di gran lunga i Decibel consentiti dalla legge e soprattutto in questo caso si parla di "disturbo alla quiete pubblica". Quelli di Voi che dichiarano di alzarsi prestissimo la mattina sicuramente hanno lavori distanti oppure di ufficio, perché Vi assicuro che anche se arrivo in cantiere alle 5 di mattina, la legge mi impone precisi orari prima di poter utilizzare attrezzature rumorose, altrimenti vado in contro a sanzioni....... Ditemi poi perché in estate si raccoglie prima il vetro dell'umido??? Il traffico dei mezzi per la raccolta dell'umido è lo stesso generato dalla raccolta del vetro quindi mi volete dire che è meglio raccogliere prima il vetro e lasciare al sole i bidoni dell'umido??? Molta ignoranza e poca collaborazione tra i cittadini......classico caso italiano..... Se siete infastiditi da questi rumori fate denuncia ad ARPA e vedrete che in breve tempo si slitterà l'orario del ritiro del vetro. Un saluto a tutti.
SS34: Promesse disattese sui fondi messa in sicurezza - 16 Agosto 2017 - 12:03
Sinistro.......
La Merkel mandava emissari? La Merkel gli emissari li ha fatti eleggere con la fattiva collaborazione di "uno" che sarebbe da processare per alto tradimento. Sinistro sarebbe da dire in nick....ma con licenza diciamo.....in nomen , omen! Chiudo quella che sta diventando una sterile polemica.
Quartiere Intra: botta e risposta - 28 Luglio 2017 - 17:19
LAMENTELA COME CITTADINO E CONSIGLIERE IN PRIMIS
Sono stato chiamato in causa, sul vostro sito, del tutto impropriamente dal Presidente del Consiglio di Quartiere di Verbania Intra, in relazione al comunicato stampa con il quale si metteva in evidenza, nella prima parte, in termini generali, la scarsa attenzione dell’Amministrazione Comunale verso l’operato dei Consigli di Quartiere e le problematiche sollevate, su istanza dei cittadini e dagli stessi Consiglieri di Quartiere, oltre che dei relativi Presidenti. Colpisce il fatto che il presidente di un consiglio di quartiere, anziche sostenere la mia lamentela si erga a difensore "d’ufficio" dell’Amministrazione Comunale quando i ritardi negli interventi segnalati e spesso la mancanza di risposte sono sotto gli occhi di tutti, vedi statua Cavallotti ( sistemato da poco dopo oltre un anno ) , bidoni differenziata sul lungo lago dopo il vecchio imbarcadero ( segnalato dal sottoscritto da oltre un anno ma è li da immortalare come una bella cartolina "delle Bellezze o Eccellenze di Verbania " che non è così chiaramente. ) etc.. Magari le cose ora sono cambiate, ma era mio dovere di rappresentante di coloro che mi sostengono e conoscono e che mi hanno votato, oltre che mi chiedono contezza, far sapere che noi tutti del Quartiere di Intra c' è la mettiamo tutta, ma il non essere ascoltati in definitiva non è proficuo con l 'obbiettivo che ha un Quartiere nominato ed esistente. Questi sono i fatti forse se si interviene sentendosi chiamati in causa ci sarà un motivo, posso solo dire che ero stanco di sentirmi preso in giro, ma la mia mancata presenza non era per questo ma per lavoro. Nel caso specifico delle mie assenze, quando ho dovuto essere assente dalle riunioni di quartiere, premetto per comprovati motivi di lavoro, sono sempre stati concordati e in accordo con la Presidente Bonfanti, delle quali non può quando vuole recriminarle. Inoltre in alcuni casi non solo ho avvisato per tempo tale per cui se si voleva la mia presenza si poteva spostare la riunione, ma omette che mi sono sempre informato sia prima che dopo, senza essere mai estraneo alle riunioni, ai punti trattati e le relative risposte o decisioni in merito. Ho sempre preso atto delle decisioni visto anche che non avevo nullla da dire, obbiettare , suggerire o altro ancora. Un esempio della volonta di partecipare alle riunioni nonostante tutto è che ho chiesto anticipatamente per la riunione di Marzo e anche ultimamente alla presidente Cristiana Bonfanti di rinviare in un caso e nell' ultimo di fissare la riunione in altra data ma senza alcuna risposta positiva ne allora ne ora, almeno fino ad esso. Piuttosto che darsi da fare per dare una data per la prossima riunione di Quartiere richiesta da me recentemente, vedo invece l'interesse a rispondere al mio comunicato che non la toccava e non era comunque questo l'intento, ma anzi era un modo per dare uno scossone all'Amministrazione Comunale al fine di avere una maggiore attenzione dall' aministrazione stessa ( cosa che ha lamentato anche lei ) , si appresta invece a fare polemica inutile e non la data che ancora attendo come diritto da regolamento. Come ben vedete nel mio primo comunicato tutto ciò sopra non c'era, ma queste risposte del P.Bonfanti non c'entrano ne sono attinenti con le mie lamentele da cittadino per primo e in secondo come Consigliere queste tra l'altro sono legittime e non come dice la stessa che non sono "ne elegante ne bello " non partecipare e postare su Facebook. Forse un malsano modo o tentativo non giustificato di avere le basi per togliermi dal Consiglio di Quartiere di Intra ? Se fossi stato disenteressato come dice lei, non saprei che alcuni temi, richieste, consigli non hanno ancora una risposta e altri invece l'hanno avuta. Penso così facendo di essere stato chiaro sia con i cittadini che con altri, pronto comunque e sempre al dialogo e collaborazione vera e costruttiva con chiunque e nelle sedi opportune, visto l'argomento complesso. Luciano Vullo Consigliere del Quartiere di Intra. P.S.: TUTTO CIò è UNA PERSONALE
Conferenza di Magdi Cristiano Allam - 5 Maggio 2017 - 22:26
Continuiamo a gettare benzina sul fuoco
...E POI DICONO MANDIAMOLI A CASA LORO... Lega Nord e Pd a braccetto nel votare a favore il trattato per la vendita di armi e cooperazione in materia di difesa al Gabon (paese sull'orlo della guerra civile) e Mozambico. E' proprio così, continuando ad alimentare il mercato delle armi in Africa che si creano le basi per guerre, miseria e migrazioni incontrollate verso l'Europa. E guarda caso, gli speculatori politici di tale fenomeno quando si tratta di autorizzare il commercio internazionale di armi vanno a braccetto. Il Gabon da settembre è sull'orlo di una guerra civile e il paese potrebbe essere processato per "crimini contro l'umanità", con quale raziocinio si può approvare un accordo internazionale che prevede collaborazione in materia di difesa e forniture di armi ? Fino a che l'Occidente alimenterà il mercato della morte (armi) verso i paesi africani, si getteranno le basi per guerre, miseria e migrazioni di massa. Il Movimento 5 Stelle tra i primi punti votati dagli iscritti in materia di politica estera ha il ripudio della guerra e il disarmo come premessa di pace. https://m.youtube.com/watch?feature=share&v=Zc_bL9LVBJU
Conferenza di Magdi Cristiano Allam - 5 Maggio 2017 - 19:20
info delle 16,29
approvo. I lerci negrieri nostrani e non, hanno trovato il modo di arricchirsi commerciando con ciò che vi è di più sacro al mondo: gli esseri umani. Con la fattiva ed a volte interessata collaborazione di "buonisti" in malafede e dei nostri politici, i quali (non tutti per fortuna) anzichè operare per il "bene" degli italiani, operano indefessamente per il loro "male" Altra cosa che non mi torna è perchè questi "profughi" non viaggiano nella direzione dei Paesi del Golfo, notoriamente straricchi ed a loro più affini di noi. Ci definiscono "miscredenti" e poi chiedono il nostro aiuto, approfittandosene pure. I veri "disperati" sono ancora tutti nei "luoghi della disperazione" e, al contrario di questi baldi giovani, sono pelle ed ossa.
Addio alle serate “Intra by night” - 2 Maggio 2017 - 13:31
Cannobio per dire
Cannobio riesce a fare quello che fa anche perchè, benchè qualcuno abbia voluto ingrandirsi la bocca col termine "città" è ancora un paesone ove lo spirito di collaborazione tra cittadini è ben diverso da quello forzatamente individualista degli abitanti delle città; confronto a Verbani poi non ha il problema della tripolarità verbanese: Intra Suna, Pallanza e mettiamoci pure Fondotoce, per cui gli sforzi sono quasi tutti concentrati nel capoluogo e sul lungolago che anch'esso è unico e non suddiviso tra Intra, Pallanza e Suna.Ed infine, al dilà di tutto, non vive le rivalità e gli scontri polito/partitici che indebolisono Verbania e tutte le città in genere. Ve lo dico per l'ennesima volta: piccolo è bello e funzionante!
Arrestato rapinatore col piccone - 25 Aprile 2017 - 11:13
robi....
condivido il suo post delle 9,14. Aggiungasi che l'Italia, a mio parere, è governata dall'esterno, con la fattiva collaborazione di politici fantocci, pavidi ed inetti, messi dove sono proprio per queste "qualità". Purtroppo i politici con la schiena dritta, coraggiosi e capaci si riducono a poche e lodevoli eccezioni.
Cartelli Stradali per Il Maggiore: Lega Nord soddisfatta - 6 Aprile 2017 - 11:58
ECCO...
Questo è un tipico esempio di collaborazione (positiva) tra maggioranza e opposizione! Speruma...
"Immigrazione: rivedere sistema di allontanamento dei richiedenti asilo" - 16 Marzo 2017 - 18:09
Una disparità mai vista prima ?
Concordo sulla principale causa di questa disgrazia umanitaria, me che non si fosse mai vista prima proprio no, basta ripassare la storia e rivediamo i soliti vizi capitali. Già nel 2014 qualcuna aveva avanzato delle proposte, forse attuandole non saremmo arrivati a questi numeri, ovviamente inascoltate. https://youtu.be/Mfk-EDMkSCk 1. Superamento della cosiddetta Convenzione di Dublino: un accordo che sfavorisce tutti, l'Italia poiché primo Paese d'approdo, e i migranti che non hanno alcuna intenzione di trattenersi nel nostro Paese. E' risaputo, infatti, che i migranti si rechino nei paesi più ricchi come Germania e Svezia e frequentissimi sono gli episodi di autolesionismo pur di non farsi identificare; esseri umani disposti a bruciarsi le mani pur di non farsi identificare, questo avete creato; 2. Iniziative nei confronti dei Paesi di origine e di transito per contrastare le organizzazioni criminali che lucrano sul traffico di esseri umani; Il fenomeno degli scafisti è una causa del problema e le cronache recenti ci raccontano di tassisti del nord intenti a trafficare clandestini in Germania; Una misura efficace è la stipula di accordi bilaterali per il controllo delle tratte. 3. Istituzione di quote massime di migranti per Paese, definite sulla base degli indici demografici ed economici, così da ottenere un'equa distribuzione tra gli stessi e favorire le logiche di ricongiungimento familiare, etnico, religioso e linguistico, fondamentali per una reale integrazione sociale; 4. Istituzione di punti di richiesta d'asilo, finanziati dall'Unione Europea, anche al di fuori del territorio europeo e in collaborazione con le Nazioni Unite, per permettere, a chi ne ha diritto, di raggiungere i Paesi di accoglienza in modo sicuro e a noi di gestire le domande di protezione internazionale e di contenere il numero dei flussi migratori indistinti; 5. Revisione di tutti i bandi interministeriali destinati alla prima accoglienza e alla gestione dei servizi connessi, con particolare riguardo ai criteri di spesa; Razionalizzate o bloccate i finanziamenti finché non avrete le idee chiare e magari, a che ci siete, toglieteli dal controllo delle cooperative rosse come il consorzio Sisifo già al centro di scandali come quello di Lampedusa dove i migranti venivano denudati e lavati con l'idrante; 6. Trasferimento, a Lampedusa degli uffici dell'Agenzia Frontex e dell'Ufficio europeo di sostegno per l'asilo, al fine di coordinare meglio le operazioni di salvataggio e assistenza ai migranti; 7. Concessione di beni e servizi per le famiglie italiane in difficoltà per evitare tensioni tra italiani e migranti. Un Paese in crisi economica è meno tollerante e ricettivo, occorre garantire agli italiani le condizioni di benessere necessarie affinché vivano meglio le relazioni con i migranti.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti