Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

comunit

Inserisci quello che vuoi cercare
comunit - nei post
"Quaderno di Vallintrasche n. IV" - 25 Giugno 2019 - 13:01
Mercoledì 26 giugno 2109, alle ore 20.45, presso il Salone Oratorio San Maurizio di Ghiffa si terrà la presentazione del "Quaderno di Vallintrasche n. IV".
Di Gregorio: Riflessione post-elettorale - 25 Giugno 2019 - 09:16
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Vladimiro Di Gregorio, PCI Verbania, con una riflessione sulle recenti elezioni amministrative.
Poste Italiane cambia le cassette delle lettere - 24 Giugno 2019 - 17:16
In provincia di Verbania Poste Italiane cambia le vecchie cassette d’impostazione.
"Estate in Festa" - 21 Giugno 2019 - 09:16
L'Associazione comunità Viva organizza presso il centro feste al coperte di a Bieno: "Estate in Festa"
"Sport e Solidarietà" - 20 Giugno 2019 - 16:11
Appuntamento consueto organizzato da Mergozzo si Nota con "SPORT E SOLIDARIETA'". La serata in programma per Venerdì 21 alle ore 21,00 presso il Porticato delle Cappelle vedrà ospiti DANIELE CASSIOLI e l'Associazione sportiva dilettantistica GSH SEMPIONE 82.
Ringraziamento service "Un luogo per tutti" - 19 Giugno 2019 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, una nota del Dott. Ivan Guarducci coordinatore del Service "Un luogo per tutti".
Nominata la nuova Giunta Regionale - 15 Giugno 2019 - 18:06
Undici gli assessori, con un’eta media che supera di poco i 40 anni, che insieme a Cirio avranno il compito di guidare il Piemonte.
5° edizione Camp Edu - 9 Giugno 2019 - 12:05
Parte la 5° edizione di CAMP. EDU. Campus estivo per bambini e ragazzi con disturbo dello spettro autistico.
Mostra "The Red Road Project" - 7 Giugno 2019 - 10:23
Sabato 8 giugno alle ore 17.00, presso Villa Giulia a Verbania Pallanza, inaugurazione della mostra "The Red Road Project" di Carlotta Cardana e Danielle SeeWalker.
Sacra Famiglia Open Night - 7 Giugno 2019 - 09:16
Per i ragazzi con disturbo dello spettro autistico, l’inserimento nel mondo del lavoro è uno degli obiettivi principali per approdare all’età adulta.
Una nota del Sindaco di Cossogno - 3 Giugno 2019 - 12:05
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Sindaco di Cossogno, Doriano Camossi, inerente la sua ri-elezione.
Rassegna “Luoghi Leggendari” - 31 Maggio 2019 - 10:23
Rassegna “Luoghi Leggendari” il 1 giugno - 29 giugno - 27 luglio 2019 realizzata a cura delle Donne del Parco
Concorso Giallo Ceresio - 23 Maggio 2019 - 13:01
Sono ben 102 i romanzi che partecipano al concorso per la narrativa edita del premio letterario Giallo Ceresio. Circa una quindicina i romanzi ambientati sui laghi in gara per il premio speciale riservato all’ambientazione lacustre mentre 8 sono i romanzi di autori fino a 35 anni che concorrono anche al premio Giovani Autori.
Black Inside in concerto per il CIF - 22 Maggio 2019 - 18:06
Il Centro Femminile Italiano di Omegna organizza e presenta il coro gospel Black Inside in concerto. Giovedì 23 maggio alle 20,45 presso la Sala Polifunzionale dell’Oratorio Sacro Cuore di Omegna.
Elisoccorso notturno in aumento aree per l’atterraggio - 22 Maggio 2019 - 12:05
Proseguono in tutto il Piemonte le validazioni di nuove aree per l’atterraggio dell’elisoccorso notturno del 118. Ad oggi sono in totale 140.
Il progetto comuniterrae vince l'Europe Heritage Award - 22 Maggio 2019 - 10:03
Il progetto "comuniterrae. Mappe di comunità Culturali di Paesaggi Alpini nel Parco Nazionale della Val Grande" è tra i quattro vincitori italiani dell'EUROPEAN HERITAGE AWARD / Europa Nostra AWARD 2019 nella categoria "Educazione, Formazione e Sensibilizzazione".
Commercianti Benpensanti il 2019 - 20 Maggio 2019 - 10:03
Riportiamo una nota dell'Associazione Associazione Commercianti Benpensanti di Gravellona Toce, che fa il punto sulle iniziative svolte nel primo semestre e quelle in arrivo.
Lakescapes - La locandiera - 17 Maggio 2019 - 19:06
Sabato 18 maggio nuovo appuntamento con Lakescapes, rassegna teatro diffuso del Lago. Alle ore 21 alla Società operaia di Lesa, l’Accademia dei Folli mette in scena un grande classico, La locandiera di Carlo Goldoni, uno dei capolavori dell’autore veneziano.
In Campo con i ricercatori secondo appuntamento - 9 Maggio 2019 - 19:06
Il secondo appuntamento di quest’anno è venerdì 10 maggio dalle ore 17:00 alle ore 19:00 presso il Museo di Scienze Naturali "Mellerio Rosmini in via Rosmini 24 a Domodossola.
Elezioni Amministrative 2019 - 8 Maggio 2019 - 10:37
Sono 7 i candidati alle elezioni comunali di Verbania in programma per il 26 maggio 2019. Ecco candidati e regole.
comunit - nei commenti
Di Gregorio: Riflessione post-elettorale - 26 Giugno 2019 - 09:21
Re: Analisi corretta
Ciao robi a parte che nella precedente giunta la sindaca ha già portato avanti una politica centrista, diciamo che l'apporto di comunità.VB è stato decisivo per giocarsela 4 a 4, visto che lo schieramento di centro sx partiva con una lista in meno. Quindi, resta da capire cosa ha fatto il restante 4%, cioè se abbia disertato le urne, e non è detto che lo abbia fatto solo per la gita fuori porta, oppure ci sia stata un'inversione di rotta, forse dovuta anche ad alcune dichiarazioni sulla faccenda dell'ospedale unico, che hanno spostato l'asse in sole 2 settimane.
Lega Salvini Verbania su nuova Giunta - 21 Giugno 2019 - 13:17
Odio e disprezzo
Se è vero, come in effetti lo è, che odio e disprezzo sono sempre esistiti e che sempre lo saranno, è altrettanto vero che ci sono individui e comunità che fanno di tutto per farsi odiare e disprezzare: così và ed andrà sempre il mondo reale, quello idealizzato non esiste.
Marchionini confermata sindaco di Verbania - 11 Giugno 2019 - 15:36
Re: Cervello
Ah ah ah, "una nuova generazione d'intelligenza e progresso, e non certo a Destra!".. ma con che coraggio vi permettete di insultare e denigrare quelli che, per fortuna, non la pensano come voi? Chi vi credete di essere? e ancora... "E poi che significa che vedi romeni, bulgari? ormai sono parte della comunità europea ed europeisti, non stai parlando di ungheresi, qui praticamente inesistenti!" mi piacerebbe sapere quante amicizie avete e frequentate di quelli citati. Se gli ungheresi non vengono da noi è perché probabilmente da loro si comincia a stare bene e non sentono la necessità di farsi sfruttare come badanti o come asfaltatori di strade nel nostro bel Paese! Del resto non vedo nemmeno le apertissime e ricchissime comunità di svedesi, norvegesi e finlandesi (tanto per citarne qualcuna) o le meno abbienti comunità estoni, lettoni o lituane. Non vedo i cechi e gli slovacchi e via dicendo, vedo solo turisti tedeschi e olandesi. E vedo, come detto da Lucrezia Borgia, persone provenienti da Marocco, Tunisia, Nigeria, ecc... se quest'ultima è la multiculturalità che cercate e volete ottenere a tutti i costi, sognatevela pure, non è "l'imbonitore di turno" (come dice qualcuno) a dirlo, sono le sensazioni che provano tutti, senza alcun tipo di forma di razzismo, come vi ostinate a definire, potrebbero essere anche giapponesi: conta quello che la gente vede e prova ogni giorno. Io speravo in un cambiamento e invece non cambierà niente! Alla prossima, sperando, a chi pensa che il suo voto non sia importante, gli sia servito da lezione!
Marchionini confermata sindaco di Verbania - 11 Giugno 2019 - 07:20
Lucrezia
Lucrezia, io viaggio parecchio e posso confermarti che il turismo russo sta aumentando ovunque, e dico nelel nostre metropoli,poi dalle isole greche fino all'Atlantico.. Ma a Verbania come ripeto, tedeschi e olandesi sono dominanti da sempre.E poi che significa che vedi romeni, bulgari? ormai sono parte della comunità europea ed europeisti, non stai parlando di ungheresi, qui praticamente inesistenti! E tutti gl iextraacomunitar che nomini,a Verbania sono presenza piuttosto ordinata, indi d'america, africani donne e uomini badanti. O è un'ossessione che subite dal recente nuovo grande imbonitore che ha preso il posto di Berlusconi e Renzi?
Verbania al ballottaggio Albertella e Marchionini - 30 Maggio 2019 - 15:18
Re: Re: CHE PECCATO....
Ciao AleB difatti non conoscendo la persona, mi sono limitato ad una valutazione politica. Concordo in toto, ma dubito che per un comunista D.O.C. votare Lega sia l'unica alternativa coerente e possibile. Sicuramente le premesse erano buone, ma credo abbia pagato per un eccessivo errore di valutazione, una evidente sovrastima, oltre che a causa di un carattere alquanto problematico e complesso, che ha inevitabilmente influito in chiave autolesionista sul risultato, davvero troppo misero rispetto alle aspettative. E credo che in fondo anche lui ne fosse consapevole, visto che aveva cercato accordi con il M5S & comunità.Vb, quasi a voler ricostituire una coalizione a 3. Ad ogni modo, sarebbe stato interessante vedere cosa sarebbe successo se le 7 liste non allineate avessero costituito un terzo polo, cercando di confluire quei 3.000 voti, o forse anche di più, se cioè quest'alternativa fosse riuscita a stimolare una partecipazione alle urne superiore al 38%.
“La famiglia è superata?” - 6 Maggio 2019 - 09:12
Re: ...secondo me...
Ciao "Cervello (poco)" in fuga difatti la famiglia è la base di una comunità.
“La famiglia è superata?” - 6 Maggio 2019 - 09:11
Re: ...secondo me...
Ciao "Cervello (poco)" in fuga difatti la famiglia è alla base di una comunità.
Fronte Nazionale: no all'ospedale unico - 13 Aprile 2019 - 11:28
Re: Re: Re: Professionisti del settore
Ciao paolino non ho parlato di eccellenze, ho parlato (pardon, hanno parlato - i tecnici) di processi efficaci all'interno di un contesto globale ed unico che conta tutte le specialità. I medici, anche queli mediocri, in un contesto del genere potranno sviluppare coonscenza e diventare buoni professionisti. Per i luminari, toccherà comunque fare centinaia di km, oggi ed anche domani. Sappiamo bene tutti che i malati più complessi sono quelli multi-patologia o quelli che, a causa di una patologia, ne contraggono altre. La tua soluzione, che rispetto e che resta la condizione odierna, li obbliga a trasferimenti tra i diversi reparti, che distano una quarantina di km l'uno dall'altro. Io credo che questo aggiunga sofferenza, tra le tante altre cose. Dal pdv economico, è un dato di fatto che potranno arrivare solo "qualche" milione dei 200 che citi per la soluzione che sostieni tu e tanti altri: qualcuno ne azzarda una ventina, 10 a testa tra i due ospedali di riferimento. Briciole, considerato che il costo di mantenimento dei due nosocomi è dello stesso importo annuale. E le nostre tasse non diminuiranno per l'effetto di questo passo indietro così come quei soldi non saranno risparmiati dalla comunità poichè la politica li indirizzerà altrove, Quindi ci troveremo cornuti ed anche mazziati, ovviamente per chi la pensa come me. Presi i tuoi tempi (anche se per l'effetto del project financing il privato avrà tutto l'interesse di completare l'opera in pochi anni), non è una soluzione che riguarda noi o, per meglio dire, non nel breve termine. Stiamo togliendo alle future generazioni del VCO un servizio di qualità. Infine, non devo convincere nessuno, sia chiaro: porto le mie opinioni come voi portate le vostre. Rimaniamo distanti e subiremo il futuro per come verrà. Comunque vada a finire. Saluti AleB
Montani su banche e rimborsi risparmiatori - 12 Aprile 2019 - 08:22
Re: Re: Ignoranza finanziaria . IO BOH??? Laura
Ciao "Cervello (poco)" in fuga 3 cose in ordine di gravità, dalla meno grave alla più grave: mi pare che per il legislatore sia difficile distinguere i casi di chi è stato ingannato e chi ha comprato come scelta consapevole. Immagino che la banca utilizzasse la stessa modulistica per entrambi i casi. L'altra cosa, è invece la leggenda di persone che sono state ricattate a comprare azioni per avere il mutuo. E' pur vero che l'antitrust ha giudicato tale pratica scorretta ma chi ha scelto un mutuo presso Veneto banca o Banca Intra, l'ha fatto consapevolmente per poter sfruttare le condizioni di favore riservate ai soci, non per senso di "comunità". La stessa banca proponeva lo stesso servizio a condizioni normali oppure ci si poteva rivolgere ad altra banca. Conosco persone che avevano fatto consapevolmente questo giochino con la ex Intra ed erano molto contenti Ma la cosa che non si può leggere è quando assolvi gli addetti della banca dicendo che anche loro erano azionisti. Ecco, doppio conflitto di interesse, vendere le azioni della banca per la quale si lavora per non far fallire la banca e vendere le azioni per preservare il patrimonio personale e questo è molto scorretto.
Zorzit risponde su San Bernardino - 3 Aprile 2019 - 10:05
Re: Re: Friday for future
Buongiorno Sign Giovanni% Non penso che il l Nostro futuro non e’ un luogo comune, e credo neanche lei: occorre consapevolezza e coraggio.Ogni iniziativa che procura reddito per la comunità’ deve essere sostenibile. Dobbiamo imparare a cambiare il Nostro modo di pensare e soprattutto guardiamoci in giro, magari copiamo da realta “virtuose” che fanno profitto con processi sostenibili e innovativi. Questo e’ per me pensare al futuro. Le povere Nostre beghe locali delle politiche di destra,sinistra sotto,sopra su cui concentriamo l’attenzione non portano valore aggiunto, fanno solo distrarre l’attenzione ed emergere i Nostri lati peggiori. Coraggio dunque anche le relativamente piccole iniziative possono avere grande rilevanza.
Una Verbania Possibile su soldi pubblici e campagna elettorale - 15 Marzo 2019 - 15:53
Re: Re: Darsi da fare....o no! un consiglio.......
Ciao Renato. mi sfugge il senso della seconda domanda/risposta: è da tempo che anche io batto sulla questione se sia più efficace, in termini sostanziali, un esposto formale presso gli enti preposti o un banale comunicato stampa. In questi anni ne abbiamo visti di "esposti" sulle testate giornalistiche e, poche o forse nessuna ha raggiunto un organo competente. Stando a questa risposta, il lettore capisce che in politica è ammessa la polemica fine a sè stessa, non importa se il fatto sussista o meno. Se sei a conoscenza di un "reato", tu che sei rappresentante della comunità, perchè ti limiti a darne evidenza giornalistica senza sapere se, della tua nota, ci sia o meno fondamento giuridico? Eppure non hai lamentato quisquilie: c'è danno erariale (e forse qualcosa in più) se funzioni pubbliche utilizzano soldi pubblici a fini privati, non credi? Saluti AleB
"Monterosso, idee, progetti" - 8 Marzo 2019 - 15:41
Ancora un po'
Ancora un po' e in sto parco ci faranno entrare pure le isole Borromee! Come certe comunità "Montane" che c'erano al sud e che arrivavano fin sulla riva del mare Ionio!
UNCEM fattura elettronica e negozi chiusi in montagna - 16 Gennaio 2019 - 10:12
Re: Re: Re: Re: liberismo
Ciao Giovanni% Ribadisco che il Gravellonese non può mantenere economicamente i servizi di Gurro. Se abitare a Gurro risultasse insostenibile, semplicemente ci si trasferisca. Sarebbe un po' come pretendere di abitare (faccio un'esagerazione) nella capanna Margherita e avere i servizi essenziali a carico della comunità.
UNCEM fattura elettronica e negozi chiusi in montagna - 15 Gennaio 2019 - 23:11
Re: Re: Re: liberismo
Ciao Hans Axel Von Fersen ti sfugge che il soggetto debole è l'intera comunità di Gurro e quindi questa per intero dovrebbe essere aiutata da un soggetto più ampio (Regione, Nazione, Europa). Qui non stiamo parlando di un Ufficio Postale che può rimanere aperto anche due volte alla settimana ma di centri di reperimento di beni essenziali per gente spesso anziana.
UNCEM fattura elettronica e negozi chiusi in montagna - 15 Gennaio 2019 - 13:15
Re: Re: liberismo
Ciao Giovanni% 1) se parliamo di un negozio di alimentari a Gurro allora la comunità di riferimento è Gurro, se parliamo del ponte sul lago, la comunità di riferimento sono almeno le provincie che s'affacciano sul lago se non le regioni, se parliamo dell'autosole allora è tutta la nazione. 2) naturalmente ma vale anche per le grandi attività. L'unica persona che m'ha dato un'opinione sulla fattura elettronica m'ha detto: "Pago 10 euro al mese e il commercialista in automatico preleva le varie fatture" lui la riteneva una grande semplificazione e una grande comodità. Personalmente non saprei
UNCEM fattura elettronica e negozi chiusi in montagna - 15 Gennaio 2019 - 12:48
liberismo
Essendo un liberista puro, non come i finti liberisti di alcuni nostri politici, se un'attività non ha le gambe per reggersi in piedi, semplicemente deve chiudere. Se questa attività dà un servizio pubblico alla comunità allora la comunità deve finanziare questo servizio. Personalmente non è concepibile che gli abitanti di Gravellona Toce (ad esempio) sostengano le attività di Gurro (ad esempio)
Una Verbania Possibile: bilanci di fine ciclo - 4 Gennaio 2019 - 19:34
luoghi comuni
Mancano nell'ordine: - non ci sono più le stagioni di una volta - piove, governo ladro - si stava meglio quando si stava peggio. Qualcosa di più concreto no eh? Ad esempio, Renato vuoi dirci cosa intendi per Visione di Insieme? Qual è la tua proposta di "insieme" per la città e quale il percorso economico da perseguire per completarla? In 5 anni di opposizione, non si è capito. Magari, con una spiegazione più concreta, riuscirai a convincerne un altro paio al prossimo giro di giostra. Palazzo Pretorio era in vendita (anzi, venduto perchè alla Cosa Comunale non serve a nulla uno spazio "commerciale" nel centro della città): apriti o cielo!!, mancava scomodare il Presidente della Repubblica. Hanno dovuto "inventarsi" uno scopo pubblico per accontentare chi, anche all'interno della maggioranza, vede obiettivi strategici sul nulla (cioè, l'utilità di quei due locali affacciati sulla piazza principale!). Ho percorso di persona, con passeggino appresso, il lungolago di Pallanza nel nuovo tratto contestato: nessuna differenza con il budello di Intra. Tiriamo su anche quello allora, dove però non giungono lamentele: la piazza diffusa funziona d'estate con i dehor dei pub affacciati sul lungolago. Quella strada può tranquillamente diventare a senso unico: i pulman turistici possono permettersi un giro molto largo, le auto passano da sopra. Non vedo quale sia la necessità impellente di avere il doppio senso. Se poi l'autista pigro (gli stessi che vogliono parcheggiare in centro perchè fa male fare 4 passi), decide poi di parcheggiare dove non si può, va da sè che la sanzione sia sacrosanta. CEM: una tale attenzione ad un (ex) CPI non si è mai vista. Quando ci si siede sulle poltrone del teatro ci si sente un pò troppo osservati: VVF ovunque, insegne luminose di esodo sempre accese (fastidiose direi durante uno spettacolo), un monitoraggio continuo tecnologico manco fosse una centrale atomica. Eppure, in giro per l'Italia, ci sono teatri di 100/200 anni fa quando le nozioni di ancendio erano ancora nella testa di chi non era ancora nato. Altro che REI. Ma pur di far cagnara, si vaneggia che il nostro teatro sia una bomba ad orologeria, Quando poi questo documento verrà approvato, allora staranno tutti sereni e tranquilli, viaggiando magari su una nuovissima auto con batterie al litio. A proposito, mai stati a visionare qualche CPI ormai scaduto delle scuole cittadine? Lo sai Renato che in alcuni casi andrebbero chiuse? Vi siete poi dimenticati di criticare la Rapetti, la Fondazione, il giardino, il bar, l'architetto e l'ingegnere e perchè no, anche la location. O stiamo assistendo ad un nuovo modo di fare politica? il comunicato in serie... Attendiamo la terza puntata quindi? Rinnovo la domanda alla quale non mi hai risposto: ci sei mai stato? Conti di andarci qualche volta? così, giusto per magari cambiare idea non tanto sull'involucro ma sui contenuti rispetto alla condizione del passato. Infine, ancora una volta si mistificano le intenzioni: nessun centro commerciale - inteso in senso lato, nell'area ex Acetati ma alcuni (forse) nuovi esercizi commerciali delle dimensioni delle GDO già presenti in loco e recupero dell'area da raggiungere in una decina di anni (quando certamente la Marchionini non avrà più alcun potere). Poveri commercianti intresi: hanno certamente bisogno che qualcuno dell'amministrazione dia loro "protezione". Dai Renato, fai outing: sei un berlusconiano convinto, quello a cui sta a cuore l'interesse dei "pochi imprenditori" in confronto all'interesse della comunità. Sei però arrivato tardi: si reitera la stessa cantilena del poverissimo commerciante intrese (poverisssssssimo!) perchè, alla fine e di concreto, altre differenze con gli altri non se ne vedono. Saluti AleB
Zacchera: "ospededale unico finira in niente" - 29 Dicembre 2018 - 18:41
Re: Evento negativo per Verbania
Ciao Giovanni% ma certo, lo è per tutte le comunità all'infuori di quella di Ornavasso e Gravellona se la mettiamo sotto l'aspetto logistico. E' per questo che una soluzione che scontenta tutti di fatto è l'unica ad essere percorribile; se la vedi invece da un altro punto di vista, uscendo da un provincialismo spiccio - bandiera degli ossolani più testardi, probabilmente i vantaggi sono assai più numerosi a cominciare dalla qualità del servizio, dagli ambienti moderni e, più indirettamente, dai costi di lungo periodo. Sarebbe importante condividere con l'intera comunità i risultati delle ricerche tecniche: la tesi del giovane ossolano può essere uno strumento importante di comunicazione, così come i risultati degli studi di un tempo (appoggio HAVF nella richiesta a Robi per sommi capi). Ma anche senza addentrarci in tecnicismi finanziari, è palese che un ospedale unico con TRE sedi costa certamente di più di un nosocomio unico con sede singola. Rileggete l'intervista al primario di ginecologia: «Ho lasciato Novara per questa sfida, ma è dura. I punti nascita richiedono un medico in guardia attiva e uno reperibile 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana. Siamo in 11, dal primo gennaio saremo sotto organico di 4 e in queste condizioni siamo poco attraenti agli occhi di giovani specialisti». I turni si riescono a coprire solo ricorrendo alla collaborazione - come capita anche a pediatria, Dea e ortopedia - di «gettonisti» esterni. In sostanza: un unico punto nascite con doppia sede --> doppio personale. C'è poco da far di conto. Così per tutti gli altri reparti, non contanto le mobilità tra i due ospedali e senza monetizzare i costi che le famiglie sostengono per passare da uno all'altro plesso ospedaliero. La regione, nonchè lo Stato, ragiona su investimenti di lunghissimo periodo: un ospedale "vive" per almeno 50 anni (ALMENO!) ed i conti si fanno sul lungo termine. Rinnovare oggi i due plessi potrebbe apparentemente avere un senso rispetto ai 170M€ di investimento + interessi per il nuovo polo, ma non lo ha per chi ragiona con la finanza dei pubblici investimenti. Io non sono certamente un tecnico di queste cose, ma i ragionamenti mi sembrano alquanto semplici. Saluti AleB
Area Acetati una nota degli ambientalisti - 9 Dicembre 2018 - 21:06
Re: Re: Re: Obiettivo bonifica del sito
Ciao Con Silvia per Verbania nessuno qui è fesso, per il forno il comune può procedere ad effettuare gli investimenti che avrebbe fatto il privato e conseguentemente beneficiare dei frutti di tali investimenti esattamente come avrebbe fatto il privato ma per tornare ad Acetati, se il privato Acetati vuole investire 2,5M in bonifica (che poi ricordiamo, tale costo è stato dichiarato da Acetati che aveva tutto l'interesse nello spararla grossa) è perché tale terreno vale di più di 2,5M e di conseguenza tale operazione immobiliare potrà essere eseguita da chiunque si aggiudicherà l'area tramite asta giudiziaria. Magari qualche industriale che continuerà la storia industriale oppure il comune che deciderà come dovrà essere destinata l'area e così potrà lottizzarla facendoci una barcata di soldi ma capisco che sia più semplice far fare affari ad un privato che alla comunità.
Emendamento al bilancio per parcheggio - 30 Novembre 2018 - 09:47
"svilendo l'unica grande piazza cittadina"
...secondo me, più svilita di così non è possibile! Personalmente il progetto mi piace e credo che serva proprio a riqualificare la piazza creando del nuovo verde e nuovi spazi per la comunità senza ridurre i posti auto. Per creare nuovi posti auto si potrebbe pensare nel futuro di creare l'interrato anche sotto l'altra metà della piazza, e magari predisporre già da ora sulla parete di "confine" tra le 2 piazze un architrave che permetta di creare (quando si deciderà di fare l'altra metà di interrato) un collegamento tra i 2 parcheggi interrati senza dover costruire altre rampe di accesso. Una piccola spesa in più ora per un grande risparmio dopo.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti