Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

contratto

Inserisci quello che vuoi cercare
contratto - nei post
LegalNews: Birreria in condominio: chi è responsabile dei rumori? - 17 Luglio 2017 - 08:00
Con la recentissima ordinanza n. 16407 del 04.07.2017 la Cassazione ha esaminato il tema della ripartizione delle responsabilità, tra proprietario dell’immobile e gestore del locale, per i rumori molesti causati da una birreria sita in un condominio.
Un Paese a Sei Corde 2017 - 14 Luglio 2017 - 16:01
Vi segnaliamo i prossimi appuntamenti della rassegna musicale itinerante per chitarra acustica, classica e contemporanea, Un Paese a Sei Corde, giunta quest’anno alla sua 12ma edizione.
NLM: Mattei sui tagli al personale svizzero - 28 Giugno 2017 - 13:01
Riceviamo e pubblichiamo, un nota e il testo dell'interrogazione al Consiglio di Stato, del Deputato svizzero Germano Mattei, riguardante la Navigazione sul Lago Maggiore e i recenti sviluppi occupazionali.
Nominato Direttore DiPSa – Direzione delle Professioni Sanitarie - 19 Giugno 2017 - 09:16
Con atto del 16 giugno 2017 la Direzione Generale ha ritenuto di conferire l’incarico quinquennale di Direttore della SOC Direzione delle Professioni Sanitarie (Di.P.Sa.) al Dott, Marcello Senestraro a seguito di avviso di selezione interna per titoli e colloquio orientativo, con decorrenza dalla data di sottoscrizione del relativo contratto.
Navigazione Lago Maggiore, taglia personale svizzero - 18 Giugno 2017 - 09:16
"La società italiana Navigazione del Lago Maggiore (NLM) cesserà l’attività sul bacino del Verbano in territorio svizzero, con l’eccezione dei collegamenti internazionali. La misura, definita “inaccettabile” dal sindacato UNIA, prevede il licenziamento di 34 impiegati residenti in Ticino. Il Governo cantonale promette di impegnarsi per trovare soluzioni alternative."
LegalNews: Part time: compatibilità con altre attività lavorative - 12 Giugno 2017 - 08:00
La Suprema Corte con la recentissima sentenza n. 13196 del 25.05.2017 ha affrontato il tema della valutazione della compatibilità tra part time e svolgimento di ulteriori attività lavorative da parte del dipendente.
LegalNews: La responsabilità del notaio in caso di violazione del dovere di consiglio - 5 Giugno 2017 - 08:00
Con la recentissima sentenza n. 12482/2017 del 18.05.2016 la Suprema Corte ha preso in esame il tema della responsabilità del notaio in caso di violazione, da parte di quest’ultimo, del c.d. “dovere di consiglio”.
Un ringraziamento al "Capo" che se ne va - 31 Maggio 2017 - 10:23
Riceviamo e pubblichiamo, una lettera aperta dei dipendenti dell’UT Verbania – Agenzia delle Entrate, con cui vogliono ringraziare per la professionalità e l'umanità il dirigente uscente.
LegalNews: Assegno divorzile: il nuovo criterio dell’autosufficienza economica - 15 Maggio 2017 - 08:00
La Suprema Corte con la recentissima – ma già molto nota - sentenza n. 11504 del 10.05.2017 parrebbe aver mutato il proprio orientamento in tema di quantificazione dell’assegno divorzile.
LegalNews: Locazione commerciale di immobile senza agibilità: è valida? - 1 Maggio 2017 - 08:00
La Corte di Cassazione con la recentissima sentenza n. 9558 del 13.04.2017 ha esaminato la questione della validità di un contratto di locazione commerciale di un immobile privo del certificato di agibilità, quando tale problematica sia stata resa nota al conduttore ed egli l’abbia espressamente accettata.
Lega Nord: "Agevoliamo recupero ex discoteca Tam Tam" - 27 Aprile 2017 - 11:27
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato della Lega Nord Verbania, riguardante il bando per l'assegnazione dello stabile ex Tam Tam, in cui chiedono di rivedere le richieste economiche.
FIALS VCO su privatizzazione Muller - 27 Aprile 2017 - 07:02
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di FIALS VCO, riguardante la vicenda della possibile della privatizzazione della Casa di Riposo Maurizio Muller.
Forza Italia su fusione Verbania Cossogno - 26 Aprile 2017 - 08:01
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del coordinamento provinciale e cittadino di Forza Italia, riguardante l'incontro avvenuto il 21 aprile sulla possibile fusione tra Verbania e Cossogno.
Forza Italia Berlusconi su gestione gas - 24 Aprile 2017 - 12:03
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Club Forza Silvio Forza Italia e del Gruppo Consigliare Forza Italia Berlusconi,
LegalNews: Recesso dalla locazione commerciale: mancato preavviso e pagamento dei canoni - 24 Aprile 2017 - 08:00
La Suprema Corte con la sentenza n. 9271/2017 ha preso in esame la questione del recesso senza preavviso nella locazione commerciale e delle sue conseguenze in tema di pagamento dei canoni relativi.
contratto - nei commenti
Sicurezza de Il Maggiore: la commissione dice OK - 4 Luglio 2017 - 09:02
Re: Re: carte a posto o sicurezza?
Ciao sportiva mente sono solo geometra,ma le posso assicurare che dopo qualche decina di minuti a temperature vicine ai 1000 gradi anche per la struttura in cemento armato (e soprattutto gli eventuali occupanti) sarebbe la fine. a prescindere dalle responsabilità,è una autentica follia concedere agibilità a una potenziale bomba a orolgeria come quella. nella tipica mentalità italiana si procede a colpi di "ma sì,piano piano la sistemiamo,tanto mica succede nulla",ed effettivamente non succede quasi mai nulla,ma se succede... non so i termini del contratto,ma credo che con queste caratteristiche ci siano gli estremi per chiedere risarcimenti ai progettisti.
Primarie PD gli eletti del VCO - 5 Maggio 2017 - 17:45
Re: Re: Re: Tutti Italiani ?
Ciao SINISTRO Mi fa piacere tu abbia ricevuto gli 80 euro e che hai uno stipendio ed un lavoro con un contratto indeterminato, ma sono 80 euro tondi ? In merito al reddito di cittadinanza tempo al tempo, prima era una pura utopia, poi impraticabile per mancanza di coperture, ora cominciano a scimmiottare questa utopia che funziona in fondo nel resto d’Europa, eccezion fatta per la Grecia , qualcuno del PD lo chiama reddito d'inclusione sociale. Il padre putativo del Bomba, nonché socio del patto del Nazareno Berlusconi, parla di lavoro di cittadinanza e sussidi ai poveri. Quindi i soldi ci sono quando la politica lo decide, è semplicemente questione di priorità, lo dimostra il fatto che per le banche si estraggono dal cilindro 20 miliardi in 48 ore, per Alitalia 600 milioni spuntano dal nulla, ed avviene che si ubbidisce al presidente USA di turno, promettendo di aumentare le spese militari di circa 14 miliardi all'anno, per il reddito di cittadinanza ne servono 17 D'altronde in spese militari sono ben investiti, perché destabilizzare interi paesi aumenta gli immigrati ed il business annesso, con costi intorno ai 5 miliardi anno che in teoria non ci sono. A proposito....ma i terremotati ed i loro risarcimenti con relativa ricostruzione, qualcuno se ne ricorda ? Noo... lì i soldi non ci sono. Forse quando saremo in piena campagna elettorale, con qualche selfie degli esperti governanti, e di tutta la preparata classe dirigente del PD, che tanto benessere ha creato in questi anni di governo, promettera nuovamente la piena ricostruzione.
Spiaggia di Suna e divieti - 21 Aprile 2017 - 10:51
Divieti in spiaggi
I divieti vigono per tutta la stagione e debbono essere fatti rispettare da chi della spiaggia deve prendersi cura per contratto (ovvero i gestori del bar del lido) e a tutti gli organi preposti a farlo: polizia municipale, P.S., carabinieri e in genere a tutti gli organi di P.G. (Polizia Giudiziaria). Relativamente al rispetto delle regole "quoto" INFO. In altra discussione, sul fatto di Rachelli e del suo incidente, scrivevo: Il mancato controllo? Potrei porre una domanda leggermente diversa. ....E un po' più di coscienza? Un po' più cultura del rispetto degli altri senza che ci sia qualcuno che sia presente per ricordarti che ci sono delle regole, che pur incasinate che siano, vanno rispettate!!!????? Io abito a Suna.....Sul lungo lago. Gli unici che rispettano il 30kmh (giusto o sbagliato che sia) sono i turisti stranieri. Vorrà dire qualcosa???? Penso di sì! Il rispetto delle regole, stringenti o non, è la base della pacifica convivenza. Perso questo valore si entra nello sconfinato campo del.....prepotentismo.....
Minore su campi da tennis Pallanza - 2 Febbraio 2017 - 18:29
Re: Re: maurilio
Ciao Maurilio Non dico che non sia interessante ciò che proponi, ciò che posso dirti è che porta anche svantaggi. Nel caso si applicasse ciò che proponi è vero che spingeresti le ASD a fare meglio ma precluderesti ad altre e nuove ASD di competere. Se io fossi a conoscenza del fatto che meglio mi comporto è più possibilità ho che il contratto mi venga rinnovato automaticamente farei di tutto perché ciò accada è ciò a discapito però di realtà che magari sono nate successivamente al primo bando da me vinto.
Sequestrati 41.000 prodotti privi dei requisiti di sicurezza - 21 Dicembre 2016 - 13:25
Migliaia di container
Ottima occasione per creare nuovi posti di lavoro a contratto fisso ed a tempo indeterminato e...non pagati coi voucher! La realtà è che se stringessimo questi controlli sui container ( ,,,,,e sai quanta roba illegale si troverebbe al loro interno!) le grandi società che li movimentano prontamente dirotterebbero il traffico verso altri porti del Mediterraneo. Allora, all' Italiana, facciamo controlli blandi per non perdere l' affare.Già ora certi porti italiano sono preferiti ad altri solo perchè i controlli sono più blandi e tanto per non restare nel vago parlo di Gioia Tauro. La cosa può anche straci, ma poi non fingiamo di scandalizzarci se certe merci arrivano fin sui banchi del commercio al dettaglio.
Illuminazione pubblica: 1877 lampade a led - 15 Novembre 2016 - 15:53
Re: Re: Domanda
Ciao Hans Axel Von Fersen Ti ringrazio ma ci sono troppi circa, volevo capire se le lampade cambiate riguardano tutta l'illuminazione di Verbania o solo quelle gestite da EnelSole. Ed i KWh servivano per comprendere a quanto ammonta il risparmio energetico in un anno, in quanto EnelSole (se non sbaglio) per contratto dovrebbe spendere in 9 anni qualcosa intorno ai 500 mila euro in manutenzione innovazione ecc...perchè è grossomodo la cifra annua che il Comune gli riconosce, EnelSole dovrebbe aver già incassato qualcosa intorno ad 1,5 milioni da noi, qualcuno può confermare?
Comunità.vb sul futuro di Veneto Banca - 11 Novembre 2016 - 21:25
Re: non concordo
Ciao Hans Axel Von Fersen Credo proprio che il risultato finale sarà max 3 banche nazionali, oddio saranno più francesi, tedesche, americane e cinesi grandi banche che non potranno mai fallire perché troppo grandi, e noi parteciperemo solo alle perdite e mai agli utili, saranno impersonali e sempre più virtuali , così come la moneta che non verrà più nemmeno stampata, ma saranno semplici numeri su server, con programmi informatici dove i conti torneranno sempre e sempre saranno manipolabili, gli unici dipendenti a contratto indeterminato saranno i dirigenti con stipendi osceni e la poca manovalanza contabile, sarà reclutata all'estero come già ora avviene in buona parte, mi raccomando fatevi abbindolare con la bufala del contante è solo per gli evasori, e tutti passate ai pagamenti elettronici. Una banconota da 100 euro passata di mano per cento volte avra sempre lo stesso valore e qualche microbo in più . 100 euro scambiate virtualmente per 100 volte per effetto del grande sogno liberista hanno generato 100 euro alla banca se non molto di più, ed ovviamente quel profitto deriva da una nostra perdita. Ehhh la finanza materia complicata per abbindolare storiella? "Sono tempi duri, il paese è indebitato, tutti vivono a credito... Ad un certo punto, arriva un turista tedesco. Ferma la macchina davanti all'unico albergo ed entra. Posa 100 euro sul bancone della reception e chiede di vedere le camere per sceglierne una. Il proprietario gli dice di scegliere quella che più gli aggrada. Appena il turista è sparito sù per le scale, l'albergatore prende i 100 euro, corre dal macellaio e paga il debito che aveva con lui. Il macellaio va immediatamente presso l'allevatore di maiali al quale deve 100euro e regola il suo debito. L'allevatore, a sua volta, corre a pagare la sua fattura presso la cooperativa agricola che gli procura gli alimenti per gli animali. Il direttore della cooperativa si precipita al pub per saldare il suo conto. Il barman, dà il biglietto alla prostituta che gli fornisce i suoi servizi a credito da un bel po'. La ragazza, che usa a credito le camere dell'albergo con i suoi clienti, corre a regolare i conti con l'albergatore. L'albergatore posa il biglietto sul bancone della reception dove il turista lo aveva posato. Dopo un po', il turista scende le scale e annuncia che non ha trovato una camera di suo gusto, per cui riprende il suo biglietto da 100 euroe se ne va... Nessuno ha prodotto nulla, nessuno ha guadagnato nulla, ma nessuno più è in debito e il futuro sembra molto più promettente
Porto Palatucci? tranquilli, paga il cittadino! - 11 Novembre 2016 - 17:09
Giustizia è fatta
Dopo tre anni, direi prima del previsto, la macchina legislativa ha fatto il suo corso con una sentenza esemplare, in cui si evidenziano le cose che, a tempo debito, proprio su questo sito avevo evidenziato. La corresponsabilità del Comune e la condotta "criticabile" del concessionario, sono state evidenziate e pesantemente sanzionate dal giudice. Per chi avesse tempo e voglia di leggersi la sentenza, si può chiaramente capire che ci sono pesanti responsabilità da parte di tutte e due i convenuti condannati( Comune e ENS). Quello che ora sarebbe dovuto, soprattutto da chi esercita il ruolo di opposizione in Comune è un bell'esposto alla Corte dei Conti. Perchè? Beh, intanto per la superficialità con la quale il Comune stesso, per mano di un suo dirigente (firmatario di un'ordinanza citata in sentenza), non ha fatto rispettare il divieto di accesso alla struttura già dal marzo 2013 e, secondariamente, per aver consentito alla ENS, vincitrice di una gara nel 2001, di essere ancora titolare della concessione 16 anni dopo, visto che la durata del contratto doveva essere di soli dieci anni. Il danno per il Comune è enorme se si pensa che il canone di concessione stabilito sedici anni fa, con il porto ancora da avviare e alcuni lavori da fare (tra l'altro promessi e non eseguiti dal concessionario), era di 18.050 euro. Appare del tutto evidente che una nuova gara per il rinnovo della stessa concessione nel 2011, con 150 posti barca occupati e il ricavo per l'affitto di un ristorante ben avviato all'interno dell'area, avrebbe potuto e dovuto essere di gran lunga superiore, diciamo sui 100.000 euro annui invece della miseria ricevuta dalla ENS. Se poi andiamo ad esaminare lo scempio della mancata manutenzione ordinaria e straordinaria non eseguita ( e confermata in sentenza dal Giudice del Tribunale), andiamo a quantificare una danno di milioni di euro per ricostruire una struttura che, forse, con gli opportuni interventi sarebbe ancora a disposizione della cittadinanza. Quindi, cari consiglieri di opposizione, qualcosa di concreto da fare mi pare che ci sia....
Porto Palatucci? tranquilli, paga il cittadino! - 11 Novembre 2016 - 10:39
Doveroso un chiarimento
Visto il silenzio tombale che si vuol mettere sull'accertamento delle responsabilità perchè non attivarsi ,noi cittadini,per chiedere un'indagine e/o un incontro pubblico con i vari responsabili per chiarire chi è la persona responsabile del mancato rispetto e/o controllo dell'ordinanza comunale che vietava l'attracco delle imbarcazioni all'interno dei porto? Vogliamo fare un tentativo ? Ricordiamoci che il danno finanziario alle casse comunali ,alla fine di tutto sarà grave. L'assicurazione rimborserà i danni ma eserciterà rivalsa nei confronti del Comune in quanto il medesimo non ha provveduto correttamente a mettere in atto a tutela del maggior danno . Praticamente il Comune sapeva dell'anomalia del porto ma non ha messo in atto l'azione che avrebbe evitato il maggior danno , ha fatto solo un atto formale ,almeno così mi pare. Non mi è chiara la parte inerente il costo assicurativo triplicato , il costo viene contrattualmente stabilito e ogni maggiorazione implica un nuovo contratto . Praticamente ,con la distruzione del porto il rischio è cessato e si lasciano maggiorare il premio ? Misteri ..
Minore su utilizzo avvocatura comunale - 14 Settembre 2016 - 22:21
Re: Diffamazione
Ciao Simona76 A memoria: che c'erano state perquisizioni in comune disposte dall'autorità giudiziaria, che erano arrivati avviso di garanzia e che la piscina era stata assegnata abusivamente perché, per un certo periodo, non c'era il contratto. Quest'ultimo punto è una cavolata, i primi 2 non saprei se corrispondono a realtà. Cose di questo genere.
Marchionini replica sull'Interpellanza piscine - 10 Settembre 2016 - 01:43
Maurilio
Caro Maurilio, Tutti hanno bacchettato Brignone perché sembra avere scritto cose errate, quindi immagino che per bacchettarlo o uno si è documentato oppure crede ciecamente al sindaco (altrimenti prima di bacchettarlo uno chiederebbe lumi). Sul fatto che l'interpellanza è ricca di dati forse hai ragione... In effetti, campioni o brocchi che siano, resta il fatto che per contratto una società FIN deve ricevere spazio acqua adeguato... Gli errori sono stati ammessi da chi? Il sindaco gioca con le parole (insubrika team e ssd Insubrika)... Nessun errore... Il sindaco ha ritenuto la vicenda chiusa dicendo che il gestore aveva risposto concedendo lo spazio acqua (2 giorni e a quelle ore). Quindi è evidente che altre strade sono state battute prima... Forse l'uomo della strada, ogni tanto 2+2 potrebbe anche farlo da solo... Per quanto riguarda la richiesta all'amministrazione prima dell'interpellanza so per certo che il sindaco è stato interpellato più volte, ma ha risposto che il problema era risolto (come detto sopra, 2 giorni...). Sul fatto che il PD debba muoversi per mandare a qual paese questo sindaco, sfondi una porta aperta... Purtroppo non lo faranno mai. Sul perché non si è raddoppiata la piscina, ma in generale sul perché a Verbania i progetti latitano è presto detto: quando è più importante sbertucciare Brignone piuttosto che analizzare il problema vero, le cose non cambieranno mai. Tutti qua a guardare la pagliuzza buttata abilmente negli occhi, e non si vede la trave... E intanto chi comanda se la ride guardando la gente che si divide in guelfi e ghibellini. La politica diventa motivo di scontro e non di confronto e chi dirige la giostra prende le decisioni, tanto i suoi sostenitori lo sosterranno "a prescindere" e senza discutere. Per ultimo mi rivolgo al tanto citato "uomo della strada": scusa se te lo dico, ma ogni tanto l'uomo della strada dovrebbe alzare il culo e mettere in gioco la propria faccia, perché da dietro una tastiera lo sanno fare un po' tutti. Brignone sarà quel che sarà, ma almeno ci ha messo la faccia per risolvere un problema che per "giochetti degli adulti" sta mettendo in difficolta giovani atleti (campioni o brocchi che siano!). Se lui non avesse presentato l'interpellanza (giusta o imprecisa che sia) nessuno avrebbe saputo del problema.
Marchionini replica sull'Interpellanza piscine - 10 Settembre 2016 - 00:43
Re: Brignone...
Caro pulcinobig Cosa significa "Basta documentarsi un po' per vedere che c'è chi gioca sui termini."? Non sono io che ho scritto una interpellanza riportando informazioni molto dettagliate...bastava scrivere "ci sono 9 ragazzi, o 19 poco importa, che non possono allenarsi quanto dovrebbero..." il significato dell'interpellanza non cambiava! Perchè quel lungo preambolo? "Il dire, ..., che è piena di strafalcioni significa o che sei perfettamente informato sulla faccenda, oppure che ti fidi ciecamente del parere del sindaco..." è una frase senza senso, nessuno a confutato quanto scritto dal sindaco, anzi, gli errori sono stati ammessi, quindi... "...Al sindaco è stato semplicemente richiesto di vigilare sul contratto e di essere mediatore del processo, senza nessuna polemica politica...", è vero, ma l'uomo della strada che c'è in me si chiede, "questa era la strada più rapida per risolvere il (VERO) problema dei ragazzi che si devono allenare? Se non c'era polemica, perchè comunicarlo anche ad un organo di stampa?" "...sul fatto che non sia stato richiesto un intervento dell'amministrazione prima dell'interpellanza ci sono molte cose da dire"...beh, DICIAMOLE queste cose!!!!!! Altrimenti, l'uomo della strada, che non è dentro alle cose di palazzo, vede altro! Se questo sindaco non va bene, la maggioranza tiri fuori le palle e lo sfiduci! Questa situazione di ambiguità fa male alla città e al PD, che è l'unico che può fare questa mossa! Hai ragione, sicuramente, su un punto, cioè che Il problema è però una altro...la piscina così com'è non è più sufficiente a soddisfare i fabbisogno della città, allora "perchè in questi anni nessuno, di nessuna maggioranza, si è preoccupato di fare l'unica cosa logica, cioè raddoppiare la piscina? E nessuno, di nessuna minoranza ha sollevato il problema fino a pochi giorni fa?" Saluti Maurilio
Marchionini replica sull'Interpellanza piscine - 9 Settembre 2016 - 18:42
Brignone...
Brignone non ha scritto cavolate... Basta documentarsi un po' per vedere che c'è chi gioca sui termini. Tra l'altro, per una volta, non ha nemmeno voluto fare polemica ma solo una richiesta. Maurilio, Il dire, a prescindere, che è piena di strafalcioni significa o che sei perfettamente informato sulla faccenda, oppure che ti fidi ciecamente del parere del sindaco (io propendo per questa seconda ipotesi)... Il problema è però una altro... Lasciando stare le presunte inesattezze (che inesattezze non sono, e su questo penso che a breve qualcuno più titolato di me darà risposte), il problema vero è che c'è una società associata FIN a cui, come da contratto stipulato tra comune e gestore, deve essere concesso uno spazio acqua in base alle esigenze. Se questo non viene fatto, il gestore è inadempiente... Il gestore ha risposto con una proposta che probabilmente è stata considerata provocatoria (due giorni dalle 20.30 alle 22) sia per il fatto che la maggior parte degli atleti sono minori (voi mandereste a nuotare bambini di 10 anni alle 10 di sera?) sia per il fatto che la concessione è sicuramente irrisoria rispetto alle richieste fatte (quelle dell'interpellanza). Al sindaco è stato semplicemente richiesto di vigilare sul contratto e di essere mediatore del processo, senza nessuna polemica politica (in questo si deve dare atto a Brignone di essere stato corretto). Il sindaco invece, ha voluto entrare a gamba tesa nella vicenda soffermandosi sugli aspetti formali (tra l'altro mal consigliata) invece che sul problema reale... Anche sul fatto che non sia stato richiesto un intervento dell'amministrazione prima dell'interpellanza ci sono molte cose da dire... Anzi... Solo che il sindaco ha ritenuto più che ragionevole la risposta del gestore (due giorni a settimana dalle 20.30 alle 22).
Forza Italia Berlusconi su spiaggia Beata Giovannina - 1 Settembre 2016 - 20:04
arringa confusa
caro Maurilio,come avvocato fai un po' confusione! andiamo con ordine. Santinato si aggiudica una regolare gara con l'offerta più alta,circa tre volte il canone attuale (e deciditi: se non capivi dove stava l'affare a 5600 euro,di sicuro lo capirai ancora meno ora,che pagano un terzo!). vinta la gara,sottoscrive un regolare contratto scritto non certo da lei,ma dai tecnici del comune,che prevede diritti e doveri,come ogni contratto. in seguito a pressioni forti di opinione pubblica e alcuni partiti politici (addirittura una petizione su change.org),Santinato decide di destinare parte della struttura al pubblico,anche se NON DOVEVA, da contratto; la concessione prevedeva un uso per noleggio imbarcazioni (che non "decollerà" mai). ..peraltro,il bar che per il comune prima non si poteva assolutamente fare,come per magia appare nella nuova gestione. a quel punto,visto che i bastoni tra le ruote iniziano ad essere un po' troppi,Santinato conviene che forse sia meglio lasciar perdere,e qui io non so come sia andata: mi spiego,se il comune ha revocato la concessione allora ha pagato una bella cifretta per rescissione anticipata unilaterale del contratto se invece la signora ha lasciato "spontaneamente" allora nessun esborso. nei due anni di buco,si decide che in quell'area si prevede la balneazione e il diporto NON A MOTORE (senza motore,o remi o vela o pedalò,per capirsi). alla fine,ci ritroviamo un area concessa a una cifra ridicola,dove vengono effettuate attività che al precedente concessionario venivano o contestate (noleggio barche) o proibite (bar) e con i motoscafi che sfrecciano tutto il giorno,coi loro bei motori (a benzina Maurilio...sci nautico col diesel?!). io non so se ci siano irregolarità,non spetta a me come cittadino stabilirlo. come cittadino però osservo che perlomeno sono stati usati differenti pesi e misure,e mi spiace constatare che tutti fingano di non vederlo.
Forza Italia Berlusconi su spiaggia Beata Giovannina - 1 Settembre 2016 - 11:35
Re: Re: Re: Spiaggia Beata giovannina
Caro Paolino, io non parlo di procura a vanvera, ma a ragion veduta. Provo a fare un riepilogo di quello che è successo, mi baso solo sulla mia memoria quindi se dico delle inesattezze, correggetemi! C’era una volta una spiaggia, un’amministrazione, non questa decide di intervenire e spende circa 200.000€; sistemata la spiaggia, la stessa amministrazione, la “cede” ad un privato per 5600€/anno! Ora, o sono stupido io, o non capisco dove stia l’affare! Cosa se ne farà il privato non si sa, ma non è consentito l’accesso alla spiaggia (cito l’articolo di vcoazzurratv già linkato da Giovanni%). Subentrata questa amministrazione, rescinde il contratto, e, per due stagioni, lascia la spiaggia libera. Da questa stagione, la stessa amministrazione, concede l’uso della spiaggia e del pontile, ad una società sportiva che pratica lo sci nautico (sport riconosciuto dal CONI) e concede di posizionare un container bar. Quindi, l’accesso alla spiaggia è libero, chi la gestisce offre (a pagamento, "ça va sans dire") servizi turistici che prima non erano neanche presenti sul territorio (gonfiabili, sci nautico, giochi d’acqua oltre alle consuete sdraio), come si dice, la spiaggia ha fatto girare l’economia (stipendi, acquisti forniture bara, gasolio per motoscafi,…). Cosa dovrei aggiungere? Personalmente credo che la città ci abbia comunque guadagnato! Se entriamo nello specifico, si ritiene il canone basso? Come ho già scritto, immagino che sarà stato stabilito nei termini di legge! Non è così? Allora è necessario che l’intervento della procura… La spiaggia è stata assegnata senza gara? La legge lo consente? Se no, anche in questo caso è necessario che l’intervento della procura… La legge lo consente, ma sarebbe stato meglio procedere con gara? Probabilmente è vero, giusto fare un’interpellanza, giusto sarebbe rispondere. Ma se la legge lo consente e se il progetto presentato è buono, non vedo perché non procedere in modo spedito. Peraltro, la determina dice, testuali parole, “il presente provvedimento, …, potrà essere sempre revocato, sospeso o modificato in tutto o in parte per ragioni di pubblico interesse e di sicurezza della navigazione senza diritto di indennizzi”, si può sempre tornare indietro! Ci sono altri element? Qualcuno dice che il pontile è troppo vicino all’area di balneazione, ci sono norme e regolamenti? Sono rispettati? Se sì, ogni polemica è inutile, se no è necessario denunciare la cosa agli organi competenti (Procura, Guardia Costiera,…)! “Cittadini con Voi” e “Sinistra e Ambiente” scrivono nell’interpellanza, post http://www.verbanianotizie.it/n757054-bava-e-brignone-tre-interpellanze.htm#commenti-37952, “è stata concessa un’area demaniale per scopi diversi da quella prevista dal piano per la gestione del demanio”. Non se la cosa sia completamente vera o sia un’interpretazione, se è vera, e non ho motivo per dubitare del contrario, sono previste deroghe? In questo caso sarebbe stato possibile concederle? Se no, cosa paghiamo a fare dirigenti e impiegati comunali se commettono simili errori? Nella stessa interpellanza, scrivono anche “…Si impegna l’Amministrazione a definire una variante che preveda per l’area un utilizzo che garantisca il diritto alla balneazione e al diporto non a motore”, mi chiedo, questo diritto è stato negato? La balneazione pubblica è possibile, il diporto non a motore anche, sono presenti opportune boe di segnalazione! Queste boe non sono sufficienti, o si ritiene sia meglio aggiungere, credo che basti chiedere e/o imporlo ai gestori, i termini della determina lo consentono! (segue)
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti