Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

contributi

Inserisci quello che vuoi cercare
contributi - nei post
Famiglie al museo all'UniversiCà - 7 Ottobre 2017 - 19:06
Un’occasione in più per “abbattere i muri” attraverso la cultura e visitare con tutta la famiglia i musei dell’UniversiCà che propongono allestimenti interattivi 4.0. E’ quella che si potrà cogliere domenica 8 ottobre 2017, dalle ore 16 alle 19, in occasione della Giornata nazionale delle famiglie al museo (F@mu) al Polo museale di Druogno (in Val Vigezzo) e al Museo Meina (sul Lago Maggiore).
Impianti Devero - San Domenico: c'è chi dice NO - 2 Ottobre 2017 - 12:34
Riceviamo e pubblichiamo, due note, una dell'Associazione di categoria GEA VCO Naturaliter, e l'altra del Comitato Salviamo il Paesaggio Valdossola, contrarie alla realizzazione degli impianti che andrebbero a collegare Devero a San Domenico.
Comunità.vb: su rottami del porto - 28 Settembre 2017 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Gruppo consiliare Comunità.vb, riguardante la mancata rimozione dei rottami del porto Palatucci.
Ripristinare il Nonno Vigile - 25 Settembre 2017 - 15:03
Lo chiede in un comunicato che riportiamo la Lega Nord Verbania, che invita l'Amministrazione Comunale a ripristinare tale figura con un progetto sociale.
Miele, anno nero - 25 Settembre 2017 - 12:35
Prima il maltempo, poi la siccità estiva di quest’anno hanno messo a terra le api e, per i produttori di miele del Novarese e Vco, la stagione 2017 si classifica tra quelle da dimenticare assolutamente. Di seguito la nota di Coldiretti Novara Vco.
PsicoNews: Giornata mondiale dell’Alzheimer 2017 - 20 Settembre 2017 - 08:00
Il 21 Settembre cade la giornata mondiale dell’Alzheimer e anche nel nostro territorio ci sono belle iniziative in programma.
contributi economici per le spese universitarie - 11 Settembre 2017 - 13:01
contributi economici della Città di Verbania per le spese universitarie dell’anno 2016/2017. Le domane devono essere presentate entro il 29 settembre.
Achille Tominetti e i giganti della montagna - 7 Settembre 2017 - 14:33
Il Museo del Paesaggio di Verbania, nel centenario della morte dell’artista Achille Tominetti, organizza uno spettacolo a cura di Chiara Gatti e Michele Tavola (storici e critici dell’arte, giornalisti del quotidiano “La Repubblica”) con la partecipazione straordinaria dei SULUTUMANA, grande ritorno sul palcoscenico verbanese, dopo la serata di grande successo organizzata nel Settembre 2016 sulla figura di Paolo Troubetzkoy.
Fondazione Cariplo: Bando Emblematici Provinciali - 6 Settembre 2017 - 18:06
Hai in mente un progetto in grado di produrre un impatto significativo sulla qualità della vita di una comunità e sulla promozione dello sviluppo culturale, sociale ed economico del territorio di riferimento?
Fabbricati rurali: Uncem scrive all'agenzia delle entrate - 5 Settembre 2017 - 15:03
La Delegazione piemontese dell’Uncem - Unione dei Comuni e degli Enti montani – ha ricevuto da molti Sindaci di Comuni montani molteplici segnalazioni relative alle complessità e ai costi conseguenti alle richieste di accatastamento di immobili rurali da accatastare inviate ai cittadini negli ultimi mesi dall’Agenzia delle Entrate. Solo per il Piemonte sarebbero circa 150.000 le lettere trasmesse.
Un Paese a Sei Corde: due concerti - 25 Agosto 2017 - 15:49
I prossimi due appuntamenti della rassegna musicale per chitarra acustica Un Paese a Sei Corde, giunta alla sua dodicesima edizione: 26/8 a Orta San Giulio e il 27/8 a Baveno.
Bando regionale per contributi a manifestazioni sportive - 17 Agosto 2017 - 15:03
Il comune di Verbania informa che, sul sito della Regione Piemonte, è stato pubblicato il bando per la richiesta di contributi per l'organizzazione di manifestazioni sportive.
Ferragosto ai Musei UniversiCà - 12 Agosto 2017 - 09:16
La Fondazione UniversiCà organizza delle aperture straordinarie dei propri musei in occasione della settimana di Ferragosto. Il Museo Meina, sul Lago Maggiore e il Polo museale Universicà di Druogno, in Val Vigezzo, propongono infatti diversi programmi di visita con attività adatte a tutta la famiglia.
Un Paese a Sei Corde 2017 - 14 Luglio 2017 - 16:01
Vi segnaliamo i prossimi appuntamenti della rassegna musicale itinerante per chitarra acustica, classica e contemporanea, Un Paese a Sei Corde, giunta quest’anno alla sua 12ma edizione.
Nuovo percorso "Geo Etica" all'UniversiCà di druogno - 6 Luglio 2017 - 17:44
Sabato 8 luglio alle 15.30, al Polo museale sulla civiltà alpina “UniversiCà” di Druogno (Vb), in Valle Vigezzo, sarà inaugurato un nuovo grande percorso dal titolo “Geo d'Etica – quei segni della civiltà che raccontano territorio e territori”, dedicato alla geografia e tutti coloro che hanno concorso alla sua divulgazione.
contributi - nei commenti
Ancora interventi per furto - 28 Agosto 2017 - 16:53
Re: siccome l'inps
L'Inps NON gestisce le attività assistenziali che hai citato (esenzioni tipo mense scolastiche, trasporto alunni, esenzioni ticket sanitari, contributi per l'affitto, contributi pagamento utenze e chi più ne ha più ne metta).
Ancora interventi per furto - 28 Agosto 2017 - 15:11
siccome l'inps
gestisce insieme la previdenza e l'assistenza il risultato è che, se costoro non riscattano qualche misero contributo per la loro previdenza, usufruiscono, nel contempo, smisuratamente dei nostri contributi per la loro assistenza in Italia. Il 90% della spesa sociale di tanti comuni è "consumato" per l'assistenza di costoro (esenzioni tipo mense scolastiche, trasporto alunni, esenzioni ticket sanitari, contributi per l'affitto, contributi pagamento utenze e chi più ne ha più ne metta) Un capofamiglia che lavoricchia, una moglie disoccupata, sette figli in età dal nido alle superiori.....da sobbarcarci... Non vedo alcuna nostra fortuna. Chissà come mai le altre Nazioni non si accapigliano per accaparrarsi queste fortune.
Ancora interventi per furto - 28 Agosto 2017 - 12:21
Re: Chi paga
Ciao lupusinfabula beh, considerando che non tutti sono detenuti, che molti di quest'ultimi lavorano all'interno degli istituti e che spesso non riscattano, nel Paese d'origine, i contributi previdenziali versati, lasciandoli nelle casse dell'Inps (per fortuna nostra), forse andiamo a pari...
Ancora interventi per furto - 28 Agosto 2017 - 09:50
Re: Chi paga
Ciao lupusinfabula sicuro? Se vedi come ( e quando) pagano un difensore d'ufficio per il gratuito patrocinio, forse andiamo a pari in termini di cifre, o forse no, dipende da tanti fattori..... Riguardo il lavoro penitenziario, se eliminassero quello retribuito, andrebbe in crisi l'Inps, considerando che molti, non sapendo o potendo riscattare i contributi nel Paese d'origine, li lasciano qui da noi! Beh, mi sembra un ottimo risarcimento per la nostra società, in alternativa al lavoro gratuito.
Niente sussidio da in escandescenze - 10 Agosto 2017 - 09:21
Re: perchè dovremmo aiutarli a casa loro?
Ciao lucrezia borgia peccato che molte multinazionali siano proprio le nostre, cioè occidentali.... Per gli aiuti, ci sono gli appositi organi internazionali preposti che, se funzionassero, visto che paghiamo lauti contributi per farvi parte, non saremmo oggetto di tutti questi approdi di disperati.....
Soccorso Nautico: VVF VCO soddisfatti dopo incontro - 18 Luglio 2017 - 13:44
x giacomo
Non volevo più intervenire su questa faccenda, perchè quanto da me replicato era più che ovvio, ma forse devo chiarirle un passaggio fondamentale che lei non ha probabilmente capito; al di la di quanto detto sui tanti soldi pubblici spesi ulteriormente senza che il vero problema (SICUREZZA SPIAGGE) sia risolto; io sono tremendamente furibondo perchè I COMUNI, NEL SOLO PERIODO ESTIVO, NON ASSUMONO ADDETTI (ASSISTENTI BAGNANTI) AL CONTROLLO E ALLA VIGILANZA DEI BAGNANTI SULLE SPIAGGE, PERCHE' ALTRE REALTA', GIA' ECONOMICAMENTE SOSTENUTE A LIVELLO ISTITUZIONALE SI PROPONGONO, NEL CALDERONE DELLA SICUREZZA IN ACQUA, DI FARE ANCHE QUESTO GENERE DI SERVIZIO, DANDO COME VALORE AGGIUNTO, PER OTTENERE LE CONVENZIONI, L'USO DI GOMMONI E DI MOTO D'ACQUA (legalmente non possono espletare questo servizio sulle spiagge), QUINDI I COMUNI I contributi LI DESTINANO A QUESTE REALTA'. Capisce che le mie rimostranze non c'entrano nulla con quello che commenta lei e hanno commentato tutti gli altri: la barca antincendio dei VVF (per me possono dargliene anche una flotta), le maxi emergenze, gli incidenti sul lago, ecc. ecc.. Le rispondo poi in merito all'appunto sullo scontro dei due motoscafi a Stresa tempo fa; lei manco si immagina io e la mia ex squadra di Assistenti Bagnanti quante centinaia di interventi di soccorso e di salvataggio abbiamo fatto in acqua (laghi, fiumi e mari), tra il 1987 e il 2000; questo sia di giorno che di notte, h24 e per 365 giorni all'anno. Quindi la sua battuta finale: "MA PER FAVORE!!!! penso che in questo caso sia fuori luogo! Spero di aver chiarito una volta per tutte che i miei commenti non erano di sicuro un attacco all'Istituzione Corpo dei VVF, che anzi, ritengo debba essere supportata pienamente dallo Stato per avere le giuste attrezzature e i mezzi necessari per svolgere il loro lavoro; questo però non significa che non sostengo la legittimità, in tema di sicurezza in acqua legato alle spiagge e degli Assistenti Bagnanti.
Una Verbania Possibile su efficientamento energetico - 14 Luglio 2017 - 16:47
Re: Re: Che vuol dire?
Ciao Hans Axel Von Fersen Rettifico.... Da istruzioni agenzia per le entrate 730: "Si ricorda che la detrazione ... NON è cumulabile con altre agevolazioni previste per gli stessi interventi ... con altri contributi ... regionali o locali riconosciuti per gli stessi interventi ..."
Una Verbania Possibile su efficientamento energetico - 14 Luglio 2017 - 03:25
Che vuol dire?
Confermo che eventuali contributi locali sono compatibili con le detrazioni Irpef ma cosa vuol dire ""contributo va sottratto dall'importo complessivo ai fini della detrazione""?
Veneto Banca: futuro nelle mani del Governo - 25 Giugno 2017 - 22:30
Qualcuno diceva....
La Rivoluzione” si fa nelle piazze con il popolo, ma il cambiamento si fa dentro la cabina elettorale con la matita in mano. Quella matita, più forte di qualsiasi arma, più pericolosa di una lupara e più affilata di un coltello. (Paolo Borsellino) Ricordatevi i loro nomi. Ricordate i loro volti. Sono quelli che per 4 anni hanno detto che non ci sono soldi per dare un reddito di cittadinanza a chi vive sotto la soglia di povertà. Sono quelli che hanno detto che non ci sono soldi per aumentare le pensioni minime. Sono quelli che hanno detto che non ci sono soldi per abbassare le tasse alle imprese. Oggi sono quelli che trovano miliardi su miliardi (quattrini nostri) per salvare quelle banche che loro stessi hanno spolpato. Sono i servi del capitalismo finanziario, gli schiavi di quella “bancocrazia” che ha sostituito la democrazia! Intesa San Paolo compra la parte sana ad 1 euro ed in più gli regaliamo altri 4,5 miliardi, ma non vi sentite presi per il Culto? Pagate 2 euro alle primarie, donate il 2xmille, non pagano la tari delle loro feste dell'unità, risaniamo i debiti del loro giornale di partito con soldi pubblici,dopo aver preso contributi pubblici per stare in piedi, gli paghiamo debiti contratti con le banche e loro nascondono nelle fondazioni i loro immobili a garanzia, cambiano continuamente nome al partito per eludere ed imbrogliare tutti, e questi sono pure in rosso per 9 milioni. Cosa deve accadere ancora per aprire gli occhi? Ci sarebbe da raccontarne all'infinito anche per la dx e la lega. Di che si parla in tv e giornali? della Raggi e dell' Appendino. Ma non capite che hanno il terrore del M5S per quanto inesperti per quanto impreparati, credete veramente facciano di peggio? Continuate a non vedere ed un giorno sarà troppo tardi
Con Silvia per Verbania: incompatibilità in Consiglio - 29 Maggio 2017 - 15:19
Re: Re: Re: Re: Re: Re: un paio di cose
Ciao robi purtroppo è la mala politica ad essere onnipresente ed onnipotente, di qualsiasi colore ed in qualsiasi orizzonte temporale. Stamane ascoltavo un interessante dibattito su 7 gold Lombardia, al programma "Aria pulita" dove si diceva che, essendo stati aboliti sia i finanziamenti pubblici che i rimborsi elettorali, i partiti italiani si reggono su adesioni volontarie, cioè 8X1000, tesseramenti, contributi versati in occasioni di manifestazioni varie. La domanda della conduttrice Simona Arrigoni agli ospiti era: secondo voi è giusto che una emittente radiofonica di partito venga in qualche modo salvata da un aiuto pubblico/regionale? Un po' come è accaduto per la vicenda Alitalia/Stato.
Addio alle serate “Intra by night” - 27 Aprile 2017 - 23:23
Aston e Sinistro
cari ''amici''...casualmente sarei ''molto introdotto'' nella questione.Vi faccio un esempio per tutti.....ad Arona,chi fa musica,mete i giocolieri,la danzatrice del ventre,il karaoke,SI PAGA il dovuto,mica va a chiedere al Comune di rimborsargli i tributi dovuti tipo SIAE.Stresa,baveno,cannobio...etc etc. .......a Verbania si danno contributi perché?Che se li paghino,i commercianti,la Siae etc etc. .............io me li pago se voglio organizzare qualcosa,non elemosino dai contributi dei cittadini.Cmnque,investimento andato in vacca ,visto che quest'anno la movida non ci sara'.meno male che ci salviamo con novita' assolute........i mercatini artigiani(fasulli) e lo Street Food.........se volete vi mando la programmazione di Cannobio........una citta' che conoscevamo perché si andava al Torchio,tutto li'mai un verbanese aveva pensato di andarci per passare una serata tipo portofino...ed invece e' cosi'....localini,ristorantini,concertini,negoziettini,e turistoni..........sul lago e' la citta' piu' attiva e percentualmente piu' gettonata........fate vobis...''e' tempo di morire''come disse il mio alter ego.....AMEN
Interpellanza su contributo evento - 16 Aprile 2017 - 14:48
evento importante
siamo a "il ballo delle debuttanti di Stresa è un avvenimento importante per Verbania"! manco per Stresa lo è,tolto l'hotel Regina che ospita la baracconata. e poi gli alfieri del liberismo dovrebbero inorridire di fronte a contributi pubblici dati ad imprenditori privati per aiutarli,o un'impresa ha gambe per camminare da sola o il mercato la toglie di mezzo. son tutti liberisti se i soldi li mette qualcun'altro...
Interpellanza su contributo evento - 16 Aprile 2017 - 10:29
ma basta...
Sì tratta di un evento importante per tutta la nostra zona. Di riflesso anche Verbania. I soldi buttati sono da cercare altrove. Canili e contributi dati a chi non spetta. Questa miopia distruttiva francamente è insopportabile. E per Lupus ..quanto dici dimostra che estrema sinistra e destra sociale sono affini. Nella demagogia e nell'idea del ruolo dello Stato. Non per nulla la radice è comune..
Spadone: SS34, SS33, basta! - 31 Marzo 2017 - 16:55
Re: per Sinistro
Ciao lupusinfabula beh, visto come vanno le cose, comunque trattasi di una cosa a favore del nostro Paese. Poi, chiamala come ti pare: do ut des, reciprocità casuale..... Fatto sta che, 24 anni fa, per es., una simile situazione è capitata ad una mia zia che ha lavorato in Svizzera. Le viene recapitata nel Meridione una lettera, da Lucerna, dove la Cassa Pensione le dice che, non avendo provveduto a riscattare per tempo debito dei contributi versati, li aveva persi! Quindi, come puoi vedere, se una cosa del genere capitasse a noi, ebbene saremmo dei benefattori del Paese estero dove abbiamo lavorato e fatto sacrifici, che poi, per mera mancanza di conoscenza delle leggi locali, oppure per difficoltà nel comprendere una lingua, specie i tecnicismi, in parte vanno vanificati.... E non credo sia un evento piacevole per chi lo subisce, peggio quando poi ne viene a conoscenza a decadenza avvenuta.
Spadone: SS34, SS33, basta! - 31 Marzo 2017 - 16:39
Re: la ricongiunzione degli immigrati.....
Ciao lucrezia borgia Condivido in pieno, aggiungerei alcuni dettagli in particolare sulla separazione. I Governi che si sono succeduti ha trasformato molte prestazioni assistenziali in previdenziali. Si pensi agli assegni sociali, alle voci relative ai disabili di diverso tipo, alla cassa integrazione, alla mobilità, all’integrazione al trattamento minimo e così via. Sin dal 1989 ( legge 88) il legislatore ha cercato di separare, all’interno del bilancio INPS, la previdenza dall’assistenza, istituendo una speciale gestione dei trattamenti assistenziali (GIAS) da finanziarsi a carico della fiscalità generale. La GIAS tuttavia non riguarda solo le prestazioni assistenziali ma anche talune previdenziali, non coperte correttamente dai contributi versati. Pochi esempi su tutti: le pensioni dei coltivatori diretti, le pensioni d’invalidità ante 1982, l’integrazione al trattamento minimo. Voce che, da sola, vale oltre 13 miliardi di euro e che deve essere inequivocabilmente iscritta all’assistenza. http://infoprevidenza.it/welfare-sanita-assistenza-e-previdenza/ Per quanto riguarda gli immigrati, personalmente sarei per pari diritti solo nei confronti di chi ha versato regolarmente per almeno 10 anni. Perché gli abusi sono tanti. Pur avendo fatto ritorno ai loro Paesi di origine, o essendosi assentati continuamente dal territorio nazionale per periodi da uno a cinque mesi (perdendo così i requisiti per il beneficio), 331 lavoratori (bengalesi ) percepivano indebitamente l'assegno mensile di 800 euro. Mentre tutti li credevano in Italia loro se ne erano andati (di nascosto) già da un po' con in tasca la pensione sociale mensile. I truffatori sono 174 immigrati di diverse nazionalità con un età superiore ai 65 anni. Ciascuno di loro avrebbe continuato a percepire una pensione mensile di 450 euro. Nei fatti, un immigrato, per avere l’assegno, deve aver compiuto «65 anni e 3 mesi di età» e trovarsi in uno «stato di bisogno economico». Poi, gli basta avere un famigliare che sia titolare del «permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo» e abbia «residenza effettiva, stabile e continuativa per almeno 10 anni nel territorio nazionale». Rispettate queste condizioni, il gioco è fatto: lo Stato gli elargirà una pensione di 448,51 euro mensili per 13 mensilità (cifra aggiornata a inizio 2015). Più o meno è l’importo di una pensione minima di un lavoratore italiano. Solo che lo straniero non ha lavorato né versato contributi qui. I controlli per accertare che abbiano soggiornato stabilmente, ovviamente non ci sono. Da non sottovalutare la comunità cinese Prato avrà pure una storia di tolleranza (toscani e meridionali sono fifty fifty), riesce a far convivere 110 etnie diverse ma la misura ora sarebbe colma. Nelle ultime settimane sono arrivati in Comune 240 esposti: il pronto soccorso dell`ospedale è intasato da cinesi che non hanno medico di famiglia e si rivolgono lì per qualsiasi disturbo. Quindi ribadisco dopo 10 anni di lavoro regolare i Italia per me pari sono, ma diversamente dubito siano un vantaggio per le casse Inps e della sanità
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti