Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

coordinamento

Inserisci quello che vuoi cercare
coordinamento - nei post
Dati 2016 Attività Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco VCO - 2 Dicembre 2016 - 18:47
I dati riassuntivi sull'attività VVF nel 2016, che di solito venivano forniti a S.Barbara, sono stati trasmessi ieri dal Comandante, in occasione dell'inaugurazione del monumento presso la sede Centrale del Comando del VCO.
Lavori per Banda Larga a Verbania - 16 Novembre 2016 - 19:06
"Passi in avanti per la Banda Larga a Verbania. Lavori in corso a Intra degli operatori privati; il Comune aderisce all’accordo regionale per dare tempi certi e più rapidi agli operatori del settore". All'interno il comunicato dell'Amministrazione Comunale.
#IOVOTONO, A VERBANIA: INFORMARSI E INFORMARE! - 9 Novembre 2016 - 08:44
Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa del M5S Verbania sul referendum
Salviamo il Paesaggio Valdossola: Interconnector opzione zero - 7 Novembre 2016 - 18:50
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Comitato Salviamo il Paesaggio Valdossola, riguardante i recenti sviluppi sul progetto Interconnector Svizzera Italia 380 kV.
Incontro "Interconnector Svizzera-Italia" - 4 Novembre 2016 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Comitato Salviamo il Paesaggio VALDOSSOLA, riguardante l'incontro odierno sull'elettrodotto Interconnector Svizzera-Italia.
Costa Presidente Consiglio delle autonomie locali del Piemonte - 25 Ottobre 2016 - 14:01
Oggi il Presidente della Provincia del Verbano Cusio Ossola, Stefano Costa, è stato eletto all’unanimità, con votazione svoltasi nell’Aula consiliare di Palazzo Lascaris, sede dell’Assemblea legislativa del Piemonte alla guida del Consiglio delle autonomie locali del Piemonte, l’organo previsto dalla Costituzione e istituito in ogni Regione con funzioni consultive e finalizzato al coordinamento fra la Regione e il suo sistema di enti locali.
“Io non rischio”: campagna nazionale buone pratiche protezione civile - 14 Ottobre 2016 - 09:16
Il 15 e 16 ottobre i volontari del Gruppo Comunale di Protezione Civile della Città di Verbania saranno in piazza a Intra. Per il sesto anno consecutivo il volontariato di Protezione Civile, le istituzioni e il mondo della ricerca scientifica si impegnano insieme campagna di comunicazione nazionale sui rischi naturali che interessano il nostro Paese.
LegalNews: Riconoscimento della subordinazione in capo al lavoratore autonomo - 10 Ottobre 2016 - 08:00
La Suprema Corte, con la recentissima sentenza n. 18586 del 22.09.2016, è tornata sul tema del riconoscimento della natura subordinata di un rapporto di lavoro qualificato dalle parti come autonomo, anche quando la lavoratrice abbia svolto la proprio attività senza vincoli di orario e con un elevato grado di autonomia.
Vendemia positiva al giro di boa - 4 Ottobre 2016 - 11:27
Una vendemmia al giro di boa conferma i le previsioni positive date dalla Coldiretti Novara e VCO a inizio mese: annata molto positiva e raccolta tornata ai tempi canonici (senza tagli anticipati).
Comprensori Alpini di Caccia: VCO salvo - 2 Ottobre 2016 - 10:23
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato della Provincia del Verbano Cusio Ossola, riguardante i Comprensori Alpini di Caccia e il loro accorpamento.
“Giovani a 360°” si parla di lavoro - 30 Settembre 2016 - 10:23
Arriva anche nella provincia del VCO il progetto “Giovani a 360°” Nella provincia del Vco si parlerà di lavoro, sabato 1 ottobre presso il Kantiere di Possaccio.
Mirella Cristina entra in consiglio provinciale - 29 Settembre 2016 - 09:16
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Forza Italia Verbania, riguardante l'ingresso in Consiglio Provinciale di Mirella Cristina.
Vega Occhiali Rosaltiora esordio in Coppa Piemonte - 25 Settembre 2016 - 18:20
Una vittoria e una sconfitta. Coach Andrea Cova lo aveva detto alla vigilia. La Coppa Piemonte serve alla prima squadra di Vega Occhiali Rosaltiora per trovare confidenza con il campo, per allenare in partita tutto ciò che viene preparato in allenamento.
Il Consiglio regionale a sostegno dei terremotati - 7 Settembre 2016 - 15:03
Nel corso della prima seduta d’Aula dopo la pausa estiva, l’Assemblea piemontese ha approvato all’unanimità la delibera per lo stanziamento di cinquecentomila euro in favore delle popolazioni del centro Italia colpite dal sisma lo scorso 24 agosto.
Anci e Uncem: banda ultralarga e comuni montani - 22 Agosto 2016 - 11:02
"Anche ad agosto, Anci e Uncem stanno proseguendo il lavoro di monitoraggio delle iniziative legate al Piano banda ultralarga in Piemonte. Tutti i Comuni montani e collinari, delle zone interne della regione saranno coinvolti nel piano degli investimenti che vedrà impegnati oltre 280 milioni di euro, entro il 2020." All'interno il comunicato completo.
coordinamento - nei commenti
Provincia: 31 ottobre uffici chiusi - 31 Ottobre 2016 - 23:31
Fine
Quindi tutto verte sulla riforma del titolo V ,e con tutti gli amministratori impegnatissimi, qualcuno casualmente avrà detto togliamo alle regioni,province e comuni, una serie di funzioni Con il nuovo testo, Passano a quella statale: il coordinamento della finanza pubblica e del sistema tributario (salvo per gli specifici profili inerenti alla regolazione in ambito regionale delle relazioni finanziarie tra enti territoriali ai fini del rispetto degli obiettivi di finanza pubblica); la previdenza complementare e integrativa; la tutela e sicurezza del lavoro; il commercio con l'estero;  l'ordinamento sportivo; l'ordinamento delle professioni; l'ordinamento della comunicazione; la produzione, il trasporto e la distribuzione nazionali dell'energia. Pensiamo ad esempio all'energia, magari in Basilicata dove stanno devastando i territori, con l'estrazione del petrolio fino ad oggi lo Stato poteva imporsi attraverso La Corte Costituzionale, ma gli enti locali ricevono una compensazione anche monetaria , con la riforma non più. Potrebbe valere anche per i depositi di scorie nucleari ad esempio. La qualità ambientale è un bene pubblico locale, e, come nel caso della qualità dell’acqua potabile o della gestione dei rifiuti o di un parco pubblico locale, il livello del degrado di tali beni ricade sui residenti all’interno della giurisdizione locale. in questi casi la gestione della qualità ambientale, in capo agli enti locali, sia da preferirsi alla competenza nazionale. Aggiungiamoci un pò di complottismo. Si può ipotizzare, che il vero obbiettivo,sia quello di una PRIVATIZZAZIONE selvaggia della gestione della manutenzione stradale,o quella dell’edilizia scolastica, della sanità, della previdenza e potrei continuare. Trattati come il CETA appena approvato in Europa,ma ancora da ratificare in ogni singolo Stato Europeo (le speranze che Renzi si rifiuti temo siano mal riposte) , che permetteranno, alle società Canadesi od Americane con sede in Canada, di ingozzarsi con il banchetto della Svendita dei servizi, ratificando questo trattato o il TTIP od il TISA , dove aziende straniere possono concorrere con le nostre, applicando le loro regole ambientali,salariali e di sicurezza, senza avere una sede in Europa. Ed attraverso strumenti inseriti in queste machiavelliche macchine, distruttrici del bene pubblico e della democrazia, come gli arbitrati internazionali detti anche ISDS,strumenti con cui potranno fare causa allo stato per eventuali intralci al loro Businness. La lezione di aver firmato con leggerezza Trattati come quello di Lisbona o di Dublino non ha insegnato nulla ? Ritornando alle Province e la loro soppressione, attraverso il referendum costituzionale,io trovo molto superficiale e pericoloso, modificare così tanti articoli, diversi fra loro con un unico quesito. Più che pensare a velocizzare le leggi penserei alla loro utilità e ricaduta,più che modificare la costituzione, modificherei la visione di una società improntata al profitto ad ogni costo.
Provincia: 31 ottobre uffici chiusi - 31 Ottobre 2016 - 23:06
Il Gattopardismo
Nel Gattopardo c'è ancora una verità italiana: se tutto cambia esteriormente, tutto rimane com'è; se tutto rimane com'è, tutto può cambiare interiormente. Credo che siano varemente in pochi, ad aver compreso la fantomatica ABOLIZIONE DELLE PROVINCE E non credo di essere tra gli eletti, ad averne compreso compiutamente le modifiche. Di una cosa sono certo, chi detiene il potere (teoricamente dovrebbe essere il popolo, ma appunto in teoria) non lo cede senza essere costretto, che questa classe politica lo faccia per il bene comune lo trovo alquanto improbabile. Dopo questa lunga premessa provo a dare una mia lettura. Con il no a tutti gli emendamenti proposti, Montecitorio ha approvato con 260 voti favorevoli, 158 voti contrari, 7 astenuti e 204 assenti,la famosa legge Delrio. Probabilmente ci sarà stata qualche partita di calcio, per motivare l'assenza di 204 parlamentari, forse si poteva pensare anche a dimezzare la camera dei deputati,dimezzandone i costi, tanto le leggi passano ugualmente con gli Yes Man. Comunque tornando alla legge si modificano competenze che devono gestire questioni, come bloccare il traffico di un viadotto pericolante che crolla causando lutti e feriti come appena successo in Lombardia, ad esempio. Secondo quanto previsto dal disegno di legge approvato, infatti, le Province non spariranno, ma vedranno ridefiniti molti dei suoi compiti e, soprattutto, cesseranno di essere organi elettivi. A fare parte delle nuove giunte provinciali e dei nuovi consigli, infatti, i sindaci, gli assessori o i consiglieri eletti dei Comuni che appartengono al territorio sotto cui la giurisdizione della provincia rimane. Così nascono le Città metropolitane e gli Enti di Area Vasta, che hanno lo scopo di svuotare le competenze delle attuali Province in attesa della riforma della costituzione. Quindi in sostanza credo che non abbiano torto, ma nenche ragione sia Paolino che Giovanni%. Sempre se vince il SI con la riforma del titoloV. Le province saranno abolite sulla carta come dice Giovanni% ma nei fatti vi saranno ancora. Non cambia nulla come dice Paolino? Non proprio, sono circa 20.000 i lavoratori da ricollocare entro il 2019, e chi non lo sarà verrà di fatto licenziato. Le competenze provinciali vengono trasferite alle Regioni e ai Comuni. Si fa eccezione per le competenze di edilizia scolastica, della pianificazione dei trasporti, della tutela dell’ambiente: funzioni che rimarranno alle Province (fino a quando queste non verranno completamente abolite con la riforma del Titolo V). Ma non per le Città Metropolitane, le quali avranno le seguenti funzioni fondamentali proprie: a) piano strategico del territorio metropolitano; b) pianificazione territoriale generale; c) organizzazione dei servizi pubblici di interesse generale di ambito metropolitano; d) mobilità e viabilità; e) promozione e coordinamento dello sviluppo economico e sociale; f) sistemi di informatizzazione e di digitalizzazione in ambito metropolitano. Ulteriori funzioni possono essere attribuite alle città metropolitane dallo Stato o dalle regioni, quali? Sia Regioni che Comuni ricevono sempre meno risorse da Roma, e si troveranno ad avere maggiori costi per le ulteriri funzioni. Chi mastica un pò di politica attiva, conosce quanto sia grande l'impegno mentale, fisico ed in termini di tempo da dedicare al prorio rulolo, che sia un Sindaco od un consigliere, se vuol fare seriamente il proprio lavoro, quindi aggiungere ulteriori impegni, (nel caso delle città Metropolitane il Sindaco della città capoluogo coincide con il Presidente, doppio ruolo) non farà altro che aumentare l'inefficienza e la superficialità della politica, e della macchina amministrativa, ad affrontare questioni complesse e delicate. La stessa cosa dicasi per il Senato Segue......
"Ultimate Street Food" - 1 Settembre 2016 - 11:17
eccola la'
Leggo che la Manifestazione e' stata sospesa dopo la prima desolante serata. Soffocata dalla concorrenza della festa della birra di Pallanza. Come in altre occasioni in cui ci si pesta i piedi. coordinamento tra manifestazioni zero. Che peccato.
Ripristino selciato piazza Ranzoni - 9 Agosto 2016 - 12:42
...come sempre...
Come sempre, si mettono insieme temi diversi (l'appartenenza politica, l'antipolitica, le simpatie o antipatie,...). In realtà, secondo il mio modestissimo parere, la chiave di lettura è molto più semplice. 1. la macchina statale, comunale in questo caso, è sempre troppo lenta! Lo era con Zanotti, lo era con Zacchera lo è con Marchionini, lo sarebbe stato con Cristina! 2. manca totalmente la cultura della cura del territorio e del decoro urbano, basta guardare le erbacce sulle strade, siano esse private (le autostrade), statali, provinciali, comunali,... 3. non è minimamente pensabile che chicchessia svolga lavori senza autorizzazione e o coordinamento con gli enti preposti. Si deve lavorare per migliorare e snellire questa macchina burocratica, ma la lentezza non è una giustificazione per intervenire senza autorizzazione! Non ho visto di persona, ma se devo giudicare dalle foto, penso che effettivamente il lavoro sia stato fatto male! 4. è mancato totalmente il buonsenso da parte di chi ha dato la multa, forse provare a leggere la situazione in modo diverso, sarebbe stato meglio, ma questi sono i nostri funzionari pubblici! Saluti Maurilio
Marcovicchio: "E vogliamo essere una città turistica?" - 6 Settembre 2015 - 07:38
fosse solo questo....
Il caso citato è la punta di un iceberg enorme. Il fare turismo è altra cosa. È servizi, accoglienza, gratuità specialmente per bambini e anziani, coordinamento, reti, buona qualità e costi bassi. Da noi i turisti sono mediamente spellati e pure con pochi servizi. Meglio il trentino.
Marchionini risponde a Cristina sulla Guardia Costiera - 16 Agosto 2015 - 14:50
Prevenzione e salvataggio
Senza entrare in polemica, ne col signor Sindaco ne con l'avv. Mirella Cristina, ne con chiunque abbia espresso personali commenti; mi sento però di spendere alcune importanti considerazioni, visto che sono uno dei 5 Coordinatori Nazionali del Settore Protezione Civile della F.I.N. (Federazione Italiana Nuoto). All'inizio di questa stagione estiva ho telefonato alla segreteria del Sindaco di Verbania e ad altri analoghi uffici di amministratori di Comuni lacustri (cosa che ho rinnovato anche alla fine di luglio), proponendo loro un servizio di sorveglianza costiera da parte di assistenti bagnanti volontari brevettati F.I.N. afferenti al coordinamento di Volontariato di Protezione Civile della Provincia del V.C.O., il tutto al solo costo vivo delle spese che si aggirerebbe complessivamente a circa €. 6.000 - 7.000 a stagione; cifra ben lontana da quello che fino ad ora i Comuni e la Regione hanno versato, sia per l'una che per l'altra amministrazione dello Stato (Guardia Costiera e Vigili del Fuoco) - "un appunto per chi non è a conoscenza di questa specifica materia: la figura dell'assistente bagnanti è l'unica figura professionale riconosciuta da tutti i Ministeri per svolgere questa specifica attività, questo vale anche per tutto il personale dello Stato che viene imbarcato, devono possedere questo tipo di brevetto. Quindi, mi chiedo, come mai, in questo caso il Sindaco di Verbania, non ha preso in considerazione questa offerta, atta a garantire un ottimo servizio di prevenzione e sicurezza per le nostre spiagge e coste, tra l'altro molto economico ma di alta professionalità, oltre all'offerta di consulenza GRATUITA per pianificare il tutto. E' da quasi 30 anni che mi dedico all'ottimizzazione dei servizi di prevenzione e soccorso in acqua per i nostri laghi (Maggiore, Orta e Mergozzo): nel 1987 fondando la squadra nautica di salvamento di Verbania e dal 1989 dando vita al vademecum di prevenzione multilingue (112 pagine), ancor oggi unico in Europa, denominato ESTATE SICURA - VIVERE I LAGHI, realizzato gratuitamente per tutte le strutture ricettivo-turistiche rivierasche (lidi, campeggi, alberghi e cantieri nautici). Non penso ci sia da aggiungere altro!
Comunità.vb e Ncd su firmopoli: il Comune sia parte civile - 15 Maggio 2015 - 11:20
Però hanno appena dato la benemerenza a LiberaVco
E' appena stata conferita dal comune la benemerenza a LiberaVco con la motivazione "L'intento del “coordinamento Libera VCO” è quello di sollecitare la società civile nella lotta alle mafie promuovendo legalità e giustizia; impegnandosi sul nostro territorio per costruire sinergie politico-culturali e organizzative capaci di diffondere la cultura della legalità". Alla faccia della cultura della legalità.
Forza Italia: "Entusiasti dell'entusiasmo per il Cem" - 9 Maggio 2015 - 07:38
Parole vuote
ormai è fatta e mi auguro tutto il meglio possibile dalla riuscita di quest' opera.All'entusiasmo generato dall'entusiasmo preferirei programmi e coordinamento prodotti dalla nuova architettura.
Minore e Immovilli interrogazione sul Giro d'Italia - 15 Aprile 2015 - 13:13
DEFINIZIONE DI POLITICO!
DEFINIZIONE DI POLITICO: Si definisce politico o personalità politica sia chi detiene cariche politiche negli organismi statali, a livello di governo centrale o ente territoriale sia gli esponenti degli apparati dei partiti politici con responsabilità di rappresentanza e/o coordinamento (esterni, interni) e/o gestionali della macchina partitica. Minore e Immovilli, oltre alle specifiche delle spese folli per la Tappa del Giro d'Italia, bisogna chiedere quali benefici monetari, a breve termine, questo investimento,vestito di rosa, porterà nelle casse del Comune! Rendere pubblici i dati....vogliamo sapere! Si chiede ai verbanesi di adottare uno spazio rosa, eh sì...un bello striscione messo in bella vista sul balcone di casa, dove una volta a settimana suona l'ufficiale giudiziario per rendere esecutivo lo sfratto......o si chiede alla giovane coppia con bébé, di rinunciare al bonus, per la giusta causa: "Giro d'Italia"...... In tempo di austerità.....altre sono le priorità......lo sport non è business!
Punto sosta caravan in viale Azari - 4 Febbraio 2015 - 13:35
tante inesatezze
come sempre si prende per oro colato i comunicati delle amministrazioni, la proposta è stata fatta congiuntamente dalle due associazioni "coordinamento campeggiatori nord ovest" e "itineranti vco" ma sopratutto dato l'indicazione del parcheggio suddetto e di rinunciare a quel progetto costosisimo del area alla "curva della francesa" visto parlando con molti cittadini sarebbero stati contrari a investimenti non reddetizzi per l'amministrazione, questa ha capito bene il problema e chiedere l'incontro con acetati per l'utilizzo di detta area
Comitato Salute VCO: "Ospedale di Novara quando?" - 2 Febbraio 2015 - 12:56
robiuropa
La situazione del settore ospedaliero nel VCO si aggrava sempre di più. Mancano idee giuste, organizzazione e capacità di coordinamento, tutte qualità che ci sono in abbondanza (mi dispiace di doverlo dire) in Alto Adige, nel Nord-Europa e soprattutto in Scandinavia. In Italia tutto è difficile, diventa un problema e la qualità della vita rispetto al resto dell'Europa...f ate un po voi indovinare...robi ha ragione: il VCO avrebbe bisogno di una struttura ospedaliera ad un livello eccellente.
I gestori della spiaggia Beata Giovannina rescindono il contratto - 8 Gennaio 2015 - 00:22
X Mino
Scusa se mi permetto darti del tu; conoscevo marginalmente l'area interessata perché ci passavo di pattuglia con le motovedette di salvataggio, forse la ricordo quando non era ancora trasformata. Sul fatto però di consigliare quella spiaggia ad una famiglia o a dei nuotatori per svolgere attività balneare mi sento di dire questo: non è la profondità che mi spaventa ma l'incoscenza è la superficialità della gente; per farti meglio comprendere: se sono alto mt. 1,80 e mi sento male o perdo il coordinamento dei miei movimenti, posso annegare in un acqua alta mt. 1,85. Come vedi il problema non sono le altezze, poi si sa, nei laghi come il nostro (prealpino), non è una novità che ci siano corone profonde a pochi metri di distanza dalla riva; la cosa invece che tengo a risottolineare è invece come queste strutture ricettivo-turistiche (in questo caso una semplice spiaggia), vengono gestite e utilizzate, ecco perchè nei miei commenti ho parlato di coinvolgere degli specialisti di questo settore come il personale tecnico della F.I.N. salvamento, perché è tutta gente altamente qualificata, quindi utilissima e in grado di trovare la miglior soluzione su come sfruttare e rendere più sicura quell'area.
Cristina: "Dopo il flop dell'aliscafo il sindaco pensi alla strada" - 16 Ottobre 2014 - 16:51
ci sono consiglieri con parenti lavoratori.
In comune ''siedono'' probabilmente consiglieri con parenti /famigliari/amici che hanno un lavoro in Svizzera di conseguenza arrivando al ''potere'' hanno avuto la felice ''idea poltica flop'' dell'aliscafo con le ali. Hanno riparato nelle vie di INTRA qualche buca nelle vie e piazze di INTRA senza criterio , a 2 metri circa dalla riparazioni ci sono ancora non notate buche con tozzetti di porfido mancanti. Sempre lavori eseguiti senza coordinamento e ''testa''. SOLO RATTOPPI. SOLDI BUTTATI
M5S: no alle elezioni provinciali - 28 Settembre 2014 - 12:08
Io avrei fatto così
La mia opinione conta meno di zero, come mi fanno spesso notare, ma io avrei cominciato a fare un progetto di riforma costituzionale organico e profondo, con un'idea di stato precisa e con la ripartizione di competenze tra i livelli di governo che riprendesse quella tedesca. Un anno di tempo per farla? Pazienza, almeno sarebbe stata cosa seria. Creazione di 5 o 6 macroregioni con funzioni di coordinamento degli enti territoriali, province e comuni con più poteri ben definiti, creazione di uno stato federalista sulla falsariga di quello tedesco, con una camera federale e una delle regioni, per intenderci Bundestag e Bundesrat. Vi chiederete chi potrebbe non esser d'accordo con una riforma alla tedesca, visto come funziona la Germania? Eppure quasi tutti, rispondo. Chi perchè innamorato del parlamentarismo post guerra, chi perchè considera il federalismo sinonimo di leghismo e dunque pericoloso, chi perchè vedrebbe corroso il proprio potere di veto e la propria posizione, chi perchè qualunque riforma della costituzione è considerata sacrilegio etc etc etc. E intanto affoghiamo nella melma. Ma non tutti. C'è a chi conviene questa situazione di sostanziale ingovernabilità, e che farebbe di tutto per non cambiare. Io apprezzo i grillini solo per il motivo che vogliono rompere questo sistema, ma quando fanno proposte alternative mi viene l'orticaria per quanto sono ingenue, improponibili e pericolose. Eppure non servono padri costituenti o figure leggendarie per fare una buona riforma. Se ci pensiamo bene la Costituzione è stata pensata anche dallo stalinista Togliatti e da Belzebù Andreotti. E infatti ne è uscito un pasticcio mix tra sovietico e parrocchiale di cui paghiamo ancora le conseguenze. Basterebbe mettere gente di discreta qualità tecnica e moralmente accettabili, ma con una idea precisa di quello che si vuole fare. vogliono l'investimento popolare? facciano un referendum su forma di stato federale o forma di stato centralizzato, come monarchia e repubblica. Poi agiscano di conseguenza.
Il sindaco ringrazia i volontari di panchinando - 3 Settembre 2014 - 14:21
Assessore competente ?
Ripeto tutta la mia stima per i volontari che hanno eseguito i lavori con tanta buona volontà .Purtroppo è mancata l'esperienza ma sopratutto il coordinamento e controllo di persone esperte . Grave la mancanza dell'assessore preposto che doveva controllare preventivamente le modalità di esecuzione dei lavori . Dalle foto è ben visibile l'utilizzo del flessibile circolare e sui legni delle panchine è ben inciso il passaggio , sono errori che può fare un principiante a casa sua ma non su un bene pubblico , chi l'ha permesso , chi controllava ? Non parliamo del commento dell'assessore " fatto a regola d'arte" . Un assessore competente e "CAPACE" doveva preventivamente controllare e chiedere determinate garanzie di esecuzione perchè si trattava di volontari e quindi di persone con tanta buona volontà ma senza esperienza che andavano ad operare su un bene pubblico .Gent. Sig. Filippo ,le panchine le vedo tutti i giorni e proprio per questo ricordo che quando venivano carteggiate e ben riverniciate erano splendide . Ma si rende conto che stiamo parlando del ns lungolago , un biglietto da visita per il turismo e non spendiamo 2 soldi per riverniciare come meritano le panchine ? Le osservi bene ora ,sembrano catramate e tutte rovinate dai segni del flessibile . Ripeto , non è colpa dei volontari . Abbiamo assessori pagati per evitare questi "inconvenienti". W i volontari
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti