Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

cultura

Inserisci quello che vuoi cercare
cultura - nei post
Premio Info-Point Leggere le Montagne 2018 - 13 Dicembre 2018 - 09:33
Grande partecipazione per la cerimonia di premiazione della prima edizione del Premio Info-Point Leggere le montagne 2018 e si lancia già la sfida per il 2019.
Verbania For Women 2019 - 6 Dicembre 2018 - 18:06
Lunedì 3 dicembre l’Amministrazione Comunale di Verbania ha presentato la quarta edizione del concorso letterario al femminile, dedicato alla giornalista e scrittrice Alessandra Appiano, scomparsa pochi mesi fa. Il tema del Premio quest’anno si intitola Amiche di salvataggio, come il titolo del libro che scrisse la stessa Appiano qualche anno fa.
Verbania Center 37 anni di solidarietà - 5 Dicembre 2018 - 15:03
Riportiamo il rapporto del Fondo Verbania Center per il periodo 25.12.2017 – 22.11.2018, con le attività benefiche è i fondi devoluti.
Area Acetati una nota degli ambientalisti - 4 Dicembre 2018 - 20:06
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato sottoscritto da rappresentanti degli ambientalisti, del gruppo ecologista e dell’ARCI Verbania, relativo all’area ex Acetati.
Pranzo della solidarietà a Casa don Gianni - 1 Dicembre 2018 - 17:24
Domenica 2 dicembre 2018, a Casa don Gianni si rinnova l'annuale appuntamento con la Solidarietà.
Studenti del Maggia in servizio a L’Artigiano in Fiera di Milano - 1 Dicembre 2018 - 07:03
Sarà un altro appuntamento di grande prestigio e valore formativo quello a cui parteciperanno i ragazzi del Maggia tra l’1 e il 9 dicembre.
20 anni Sottosopra - 23 Novembre 2018 - 17:14
L’associazione Sottosopra festeggia 20 anni di attività: nata nel 1998, con lo scopo di proporre lo strumento e la cultura del commercio equo e solidale, l’associazione ha aperto e gestito le botteghe del commercio equo e solidale a Verbania e Cannobio.
200 studenti in visita alle aziende locali - 22 Novembre 2018 - 17:04
Venerdì 16 novembre 9 tra le aziende associate all’Unione Industriale del Verbano Cusio Ossola hanno aderito alla nona giornata nazionale delle Piccole e Medie Imprese organizzata da Piccola Industria. il PMI Day-Industriamoci.
Giornata nazionale delle Piccole e Medie Imprese - 15 Novembre 2018 - 08:01
Venerdi 16 novembre l’Unione Industriale del Verbano Cusio Ossola aderisce alla nona giornata nazionale delle Piccole e Medie Imprese.
Il CSSV presenta “Peter Pan - Il Musical” - 14 Novembre 2018 - 10:23
Il Consorzio dei Servizi Sociali del Verbano e il Comune di Stresa presentano lo spettacolo realizzato dagli ospiti del Centro Diurno per Persone con Disabilità “Centro Anch’Io” dal titolo “Peter Pan – Il Musical” che si terrà al Palazzo dei Congressi di Stresa nella serata di giovedì 15 Novembre 2018 alle ore 20.45.
Premio Città di Gravellona Toce - 10 Novembre 2018 - 14:33
Domenica 11 novembre 2018 alle ore 15.30, presso la Biblioteca Civica "F. Camona" si terrà la premiazione del Premio Città di Gravellona Toce.
International Games Day - 9 Novembre 2018 - 10:23
L’international games day torna presso la Biblioteca Civica Pietro Ceretti a Verbania e in oltre 150 biblioteche in tutta Italia.
Cercare Mondi. Il professore Tonelli dialoga con Laura Piazzi - 8 Novembre 2018 - 11:28
Venerdì 9 novembre alle 20.30 appuntamento in Libreria Spalavera (Via Ruga 16, Verbania - Pallanza) per la serata di presentazione e approfondimento: "CERCARE MONDI. Scienza e Filosofia per un nuovo umanesimo".
Presentato il Ballo Debuttanti di Stresa 2019 - 29 Ottobre 2018 - 10:23
Lunedì 8 ottobre presentata la nuova edizione del Ballo Debuttanti di Stresa di APEVCO (la no profit Associazione Promozione Eventi VCO) che si terrà sabato 2 marzo 2019 nella prestigiosa cornice dell’Hotel Regina Palace, sul Lago Maggiore, nei saloni dove vennero incoronate le prime Miss Italia.
Baveno: Eventi e Manifestazioni dal 28 ottobre al 4 novembre - 27 Ottobre 2018 - 11:27
Eventi, e manifestazioni in programma a Baveno e dintorni dal 28 ottobre al 4 novembre 2018.
Mostra fotografica che riscopre i segreti dell’India - 25 Ottobre 2018 - 13:01
Dalle ore 17 di venerdì 26 ottobre (con la sua inaugurazione) fino al 7 dicembre 2018, presso la biblioteca civica Pietro Ceretti di Verbania si terrà una esposizione di fotografie.
Baveno: Eventi e Manifestazioni dal 21 al 28 ottobre - 20 Ottobre 2018 - 10:23
Eventi, e manifestazioni in programma a Baveno e dintorni dal 21 al 28 ottobre 2018.
Concorso Nazionale Corale Polifonico del Lago Maggiore - 19 Ottobre 2018 - 08:01
Si è svolta venerdì 12 ottobre, presso la Sala Giunta del Comune di Verbania, la presentazione della 9^ edizione del Concorso Nazionale Corale Polifonico del Lago Maggiore, in programma il 20 e 21 ottobre a Verbania, e della 2^ edizione di Archivi Corali, Esposizione Editoria e Discografia Corale, in programma a Verbania dal 22 al 28 ottobre.
Università della Terza Età nuovi corsi - 18 Ottobre 2018 - 09:16
Anche quest’anno Verbania propone i corsi dell’Università della Terza Età, nella convinzione che la cultura non sia un bene per pochi ma una necessità per tutti e a tutte le età.
Educazione alla cittadinanza: si firma nei Comuni - 16 Ottobre 2018 - 15:03
Presso il Comune di Verbania (e in tutti i comuni del VCO) è possibile aderire all'iniziativa promossa da Anci (l'Associazione nazionale dei Comuni Italiani), per la raccolta delle firme utili per presentare in Parlamento la proposta di legge di iniziativa popolare sull'introduzione dell'Educazione alla Cittadinanza come materia scolastica.
cultura - nei commenti
Area Acetati una nota degli ambientalisti - 10 Dicembre 2018 - 05:52
Re: Re: Re: Re: Obiettivo bonifica del sito
Ciao Hans Axel Von Fersen certamente la gestione e relative spese del nuovo forno crematorio se la potrebbero accollare l'amministrazione comunale ma questo avrebbe distratto molte risorse non consentendo così l'attuazione di importanti progetti di primaria importanza, oggi in fase di realizzazione. Un esempio su tutti il recupero del patrimonio immobilare, storico e turistico, di Verbania quali palazzi Pretorio, Viani Dugnani, Biumi Innocenti, Cioja, Villa San Remigio e ora Villa Simonetta (in totale degrado erischio crollo), tutti interventi eseguiti con fondi comunali. Pensiamo sia più importante investire, ripetiamo, investire nel nostro patrimonio immobiliare storico per lo sviluppo di un turismo culturale (arte, storia, cultura) da affiancare a quello prettamente di svago, fondamentali per una città che ambisce a divenire prettamente turistica. Per concludere l'annosa discussione su Acetati ribadiamo quanrto detto da noi ma anche da altri cittadini qui intervenuti, che permette inoltre un illuminante collegameto con quanto or ora affermato sui necessari investimenti per un auspicabile sviluppo turistico della citta: qualsivoglia attività turistica non potrà fare a meno di quelle realtà economiche a supporto della stessa, e le idee contenute nel master plan Acetati consentirebbero anche tale sostentamento al turismo, quello auspicato anche da info all'interno dell'area. Ma secondo lei, invece, il progetto da seguire consiste nel far fallire Acetati per sbarazzarsene, piuttosto che agevolarla perché riesca a vendere i lotti immobiliari ai privati e intervenire quindi a spese sue sulla bonifica; procedere poi alla vendita dei terreni inquinati a presunti acquirenti privati che mai potranno essere industriali, perché intenzione dell'amministrazione è quella si disinnescare una bomba ecologica posta in centro città e perseguire progetti che siano ecocompatibili ed ecosostenibili, per cui essi si dovrebbero accollare la totale spesa per la bonifica per poi investire fortemente in progetti economici nel campo del comnercio per finanziare di altri, auspicabilmente al servizio della città, della persona e del turismo. I nostri migliori auguri. Cordiali saluti.
Area Acetati una nota degli ambientalisti - 8 Dicembre 2018 - 09:37
Non è facile...
.. non è facile immaginare cosa poter fare ma non prenderei spunto da Tunisi con la città della cultura, stiamo parlando di una capitale con la sua storia e con portate completamente differenti: per il discorso della cultura impegnerei il nuovo teatro. Effettivamente spazio alle idee di tutti, lasciando da parte la politica e quel fastidioso discorso sull'ecologia, tema tra l'altro caro a tutti e non solo ai radical chic di sinistra. Si può immaginare un Eataly, le terme, parco giochi stile Tivoli di Copenaghen (che è anche attrattiva per intere famiglie), ristoranti di tutto il mondo, spazi verdi affiancati da giochi di acqua e luci di notte, ecc.… in ogni caso qualcosa che attiri l'interesse del turismo, in tutte le stagioni. Le mie sono solo piccole idee per smuovere la fantasia di tutti, qualcuno potrebbe avere quella vincente. Del resto l'opportunità è unica ma non lascerei fare all'attuale amministrazione, non è assolutamente in grado. Pronto a ricevere critiche ma contestualmente a valide controproposte. Vediamo cosa viene fuori.
"Cinquant'anni fa il '68" - 28 Novembre 2018 - 14:38
allargare lo sguardo
il '68 è stato l'anno più straordinario dell'ultimo secolo,per chi guarda oltre i propri piedi. è stata la scintilla che ha fatto scoppiare il cambiamento che ha prodotto le pagine più incredibili della cultura,della musica,della letteratura,dei diritti civili,dello sport,dell'esplorazione dello spazio,del cinema...tutto è cambiato dopo il '68! certo,bisognerebbe riuscire ad allargare un po' i propri orizzonti e non riportare sempre tutto alla solita polemichetta da pettegole del quartiere,so che non è facile..
Il Maggiore candidato ad un premio internazionale - 18 Novembre 2018 - 18:33
Re: premio?
Provato magari no, ma visionato nella sua complessità direi proprio di sì: https://worldarchitecture.org/architecture-projects/hchfp/cultural_complex_and_theater_cem-project-pages.html ci sono foto esterne ed interne con bozzetti e carattersitiche tecniche del complesso. Gli spazi vuoti sono intesi per essere riempiti...di cultura. Saluti AleB
M5S su bonifica area Acetati - 14 Novembre 2018 - 13:45
Re: Re: Proprietà privata, questa sconosciuta
@lupusinfabula, perdona la franchezza ma credo sia chiaro come funziona il sistema democratico del Paese, giusto? Le trattative non sono state seguite dal cittadino privato Marchionini, ma da un sindaco e da una giunta di una città che rappresenta democraticamente la stessa e che ha facoltà di portare avanti queste scelte. Può non piacere, lo capisco, ma non se ne faccia una questione personale: si poteva fare e lo si è fatto. Attendere il turno di altri per girarla a proprio favore (d'altronde non fu un Sindaco di cdx a stravolgere un progetto edilizio della precedente giunta senza condividere le scelte con la città? Aiuto nelle iniziali...CEM. Giusto per evitare commenti di personalismi: fui assolutamente favorevole a quella scelta, era un'opportunità e fu giusto coglierla al volo). @Hans Axel Von Fersen potrebbe anche essere un ricatto commerciale, quanti ne vediamo ogni giorno anche nella vita privata. La tua opzione sembra alquanto irrealizzabile, se non nel lunghissimo termine (20/30/40anni?). Ammesso e non concesso di trovare qualcuno interessato all'acquisto in sede di asta giudiziaria (quante deserte per il rudere di R.Sanzio?), quello rimarrebbe un terreno ad uso industriale ancorchè inquinato. Chi mai spenderebbe 4-lire per acquisire dei terreni senza una destinazione d'uso commercialmente appetibile? Crediamo davvero ci sia ancora qualcuno disposto a costruire fabbriche nella ns città? Tra l'altro, è dell'altro giorno il caos politico sulla modifica del PRG per il parcheggio di R.Sanzio...e pensiamo di avere una cultura politica tale da rendere questo un passaggio semplice per un'area grande come quella di Acetati? Non ho modo di verificare, ma nell'incontro pubblico si è anche parlato sull'onere di bonifica dei terreni: ad oggi questo onere ricade, come prioritario, sulla proprietà . In subordine (alias, con la stessa fallita) sulla pubblica amministrazione. Leggasi: l'area rimane industriale, il Comune dovrà mettere mano alla bonifica su ordine delle autorità competenti (con eventuale rivalsa verso....un'azienda fallita!), le aste andranno deserte, rimarrà tutto così com'è. Scenario di caso peggiore, ma molto, molto probabile. La concertazione politica e la condivisione delle scelte non trovano più spazio oggigiorno (da qualunque parte la si veda): chi decide di non decidere, perde solo le opportunità del momento. L'opportunità oggi ha un nome ed un cognome (leggere il link sopra): Acetati ricatta? Amen, la città ne guadagnerà in decoro. Capisco infine che tanti preferiscono il degrado reale all'aulica ed ormai immaginaria concertazione sociale. Saluti AleB
Provincia: si vota per il Presidente - 7 Novembre 2018 - 16:39
Re: Re: Re: Re: Stranamente il condono edilizio
Ciao SINISTRO Non io. Sono di destra da molti anni pur venendo da cultura liberale. Se ti riferisci a quelli che hanno votato lega ti ricordo che prima del voto erano dietro forza italia. Dunque non vincitori. Direi che il disgusto per Il Pd e la sinistra ha determinato tutto. Il discorso del carro del vincitore è datato.
M5S su Bando periferie - 14 Settembre 2018 - 11:16
Re: Re: Re: Insultare la maggioranze degli italian
Ciao SINISTRO Cambiare il disastro euro della sinistra? Davvero credi fosse possibile? E poi non mi pare che i non allineati siano definiti comunisti ma fascisti! La frattura è tra chi vuole una società multietnica con manodopera a basso costo al prezzo di rovinare una intera cultura e tra chi vuole una società sicura e rispettosa delle diverse territorialità. Io sto con i secondi che si chiamino Orban Salvini o LePen.
Songa: il Cusio diviso tra due regioni sarebbe ulteriormente penalizzato - 11 Agosto 2018 - 14:49
No.
Sono simpatizzante di fdi ma è un errore. La Lombardia è la cura il Piemonte la malattia. cultura, infrastrutture, trasporti, economia, dialetto. Nulla a che fare col piemonte. Voterò si ed esorto tutti a farlo. E fdi ad appoggiarlo. Grazie
Regione Piemonte approva odg per autonomia differenziata - 21 Luglio 2018 - 11:59
No di certo!
Non mi rassegno di certo! Volevo solo sottolineare che la mafia tenta di insinuarsi ovunque,in Piemonte come in Lombardia come anche in regioni cosiddette "rosse": per tentare di estirparla, estirparla userei certi loro stessi mezzi....ma la democrazia ce lo impedisce. Il discorso sarebbe lungo perchè la "mentalità mafiosa" purtroppo è coltivata fin dai bambini: innegabile che i giovani abitanti in Sicilia, Puglia, Calabria, Campania siano più soggetti all'influenza di una cultura mafiosa molto più di ragazzi della stessa età ma abitanti in altra parte del paese.Dico ciò anche per esperienza diretta a e famigliare avendo nipoti che vivono in Sicilia e sentendo certi loro discorsi, vedendo certi loro atteggiamenti che di certo non sono frutto dell'insegnamento dei loro genitori ma del contesto generale in cui vivono. Parliamo di una banalità: l'uso del casco in moto, l'uso delle cinture in auto....e mi fermo perchè è anche da queste piccole cose che nasce il rispetto per la legalità, legalità che, evidentemente, lo stato italiano, negli anni, non è riuscito ad imporre in certe zone nè con le buone nè con le cattive.
Fratelli d’Italia: Il Maggiore e la visita del Ministro - 4 Luglio 2018 - 11:51
Accostamenti azzardati
Quelli di FdI non si smentiscono e continuano a regalare perle. [..] l’opera nel 2017 è risultata tra i 75 progetti vincitori dell’International Architecture Award nella categoria musei e spazi culturali mentre oggi, a causa del degrado in cui versa, è stata inserita da Vittorio Sgarbi tra gli “sfregi al paesaggio d’Italia” [..] Come a dire, ha vinto un premio di architettura MONDIALE, ma vorrete mica metterlo in confronto con un post su facebook?? Ministro, suvvia, oggi la laurea non si prende più nemmeno per corrispondenza, ma sui social. Il Maggiore è talmente un fallimento che: - sta ospitando la Milanesiana, manifestazione culturale affermata a livello nazionale gestita ed organizzata, udite udite, dalla sorella del critico Sgarbi (ah, tra l'altro, lo stesso personaggio è ospitato nella manifestazione in quel del Cusio). Nell'ambito di tale manifestazione, arriva a VB un Neri Marcorè qualunque: evento gratuito per la cittadinanza. - ospita manifestazioni dello Stresa Festival, con artisti di caratura internazionale. - nella prossima stagione teatrale, porta sulle rive del Verbano gente dai nomi poco conosciuti: Beppe Fiorello, Enrico Bertolino, Elio, Anna Foglietta, Paolo Calabresi, e via dicendo. - e' stata creata una Fondazione a capitale comunale e regionale per mezzo della quale si consolida l'ambito economico, le rispettive competenze e si gettano le basi per l'accesso a fondi ministeriali. Davvero un fallimento. Ci tenevamo la vaschetta dell'Arena e sicuramente avremo potuto apprezzare gli stessi grandi nomi, Per inciso, gli spettacoli vengono annullati perchè non si possono tenere davanti a 4 persone: sappiate che il problema non è della struttura ma della società. Se preferite guardare Maria De Filippi piuttosto che assistere ad un concerto di musica classica (tanto per citare la serie di eventi annullata per mancanza di pubblico), eh no, la struttura CEM non c'entra proprio nulla: indovinate un pò di chi è la colpa? Consiglio spassionato: venite a teatro, godetevi gli spettacoli, ascoltate musica, informatevi, leggete, STUDIATE. La cultura rende ricchi, in tutti i sensi, ma soprattutto evita di mostrare il lato peggiore di noi stessi. Saluti AleB PS: per inciso, i tavolini in plastica son per l'area esterna. All'interno del bar ci sono tavoli in alluminio e legno, design minimal ma apprezzabile. Se a lor signori non aggrada, possono sempre andare altrove!
Montani su passaggio VCO da Piemonte a Lombardia - 12 Maggio 2018 - 08:28
Re: Re: Re: Forza Piemonte !
Ciao SINISTRO Sì sì. Non ne dubito. Lui fa un ragionamento legato alla efficienza delle regioni. Io lo lego più alla questione culturale e territoriale. Noi non abbiamo nulla a che vedere con i sabaudi o i cuneesi. Di più con Varese o Milano. Per cultura, dialetto, economia, tradizioni. Io non do torto o ragione a nessuno. Dico solo quello che penso. Per me vco è lombardo.
Il Maggiore: i dati del 2017 - 17 Gennaio 2018 - 14:10
Re: Re: Beh
Ciao AleB i compensi per la direttrice artistica Renata (il cognome mi sfugge) e la sua assistente (il nome mi sfugge) sono di 40.000 euro a testa naturalmente all'anno. Purtroppo non possiamo avere un riscontro con la realtà del mercato perché non è stato fatto un appalto pubblico ma sono stati dati incarichi diretti e nemmeno è stata resa pubblica la "ricerca di mercato" che ha portato alla scelta di tali professionisti e il calcolo del loro compenso. Personalmente mi sembra un'enormità considerando che conosco persone che lavorano nell'ambito della cultura e non coltura che fanno fatica a sbarcare il lunario.
Il Maggiore: i dati del 2017 - 17 Gennaio 2018 - 12:38
Re: Beh
Ciao Hans Axel Von Fersen quindi tu sei uno di quelli che lavora gratis!! Bene a sapersi...al bisogno, chiameremo! Tra l'altro io, come tanti altri, nemmeno conosco i loro emolumenti (ce li fornisci tu?) e sarebbe anche utile confrontarli con i livelli di mercato per dire se è troppo o troppo poco. Per quanto riguarda il bilancio economico, i primi numeri erano già stati comunicati tempo fa a chiusura della prima stagione. Si parlava di un sostanziale pareggio della stagione culturale (dato importante e non scontato) e di un passivo di gestione consistente in parte dovuto all'acquisto di attrezzature di primo equipaggiamento e spese invece ricorrenti quali le utenze ed il personale, in parte ancora in forza al Comune. 175 eventi in un'annualità hanno un significato: la struttura viene utilizzata e non è abbandonata a sè stessa. La fruizione di un polo culturale e di aggregazione è certamente positivo: i bilanci economici, quelli sui quali si potranno fare analisi concrete, arriveranno e se saranno in perdita economica (e lo saranno come la stragrande maggioranza dei poli italiani) non lo potranno mai essere dal punto vista del patrimonio culturale trasferito alla cittadinanza: la cultura ha un costo, anche se il ritorno è difficilmente quantificabile in termini monetari. Saluti AleB
Chifu e Immovilli su futuro piana del Toce - 14 Gennaio 2018 - 11:23
Ci risiamo
Ennesimo progetto della famiglia , ma è così difficile da capire che chi ha denaro e quindi potere cerca di imporre alla politica la propria visione della società e della vita? Mi sembra più che evidente che quella zona deve rimanere agricola ,se si vuole fare una cosa in quell'area deve essere verso la cultura di qualsiasi genere. La famiglia quando comprò l'area avrebbe dovuto sapere che non avrebbe mai potuto cementificarla ma come si sa in Italia le cose" possono cambiare "e infatti anno comperato semplice non vi pare. Non parliamo della bufala dei posti di lavoro ,pochi e poco pagati rispetto al danno ambientale praticamente zero . Per favore non censuratemi non mi sembra di aver esagerato
Ordinanza contro i botti - 1 Gennaio 2018 - 22:01
Re: Re: Giusto peso alle parole
Ciao robi spiace constatare che hai radicalmente stravolto il pensiero del Papa, uomo di grande umiltà e misericordia: ricordi le foto di quando, cardinale, viaggiava in metro a Buenos Aires, una delle più grandi megalopoli del mondo? Non c'è nulla di male ad esporre il proprio pensiero, anche se controcorrente, senza trincerarsi dietro anonimi quanto improbabili uomini di cultura. Gli amici Paolino & Lupus hanno colto nel segno, in quanto i Gesuiti hanno da sempre influenzato la società civile, formando la classe medio borghese di molti regni del passato, per questo furono a più riprese perseguitati e il loro ordine (la Compagnia di Gesù) sciolto. Come vedi, la storia è al di sopra delle ideologie.
ODG su diretta streaming del Consiglio Comunale - 27 Dicembre 2017 - 17:48
Re: Re: Re: Re: Re: Fosse solo questo...
Ciao renato brignone mah, per dirla alla Fabrizio Tarducci, direi contro-cultura.... Poi ognuno è libero di sognare: la democrazia è fatta di numeri, non di proteste a prescindere, sarà che io preferisco le proposte.
Per Sgarbi "Il Maggiore" tra le brutture d'Italia - 27 Dicembre 2017 - 06:38
Non ho capito
È lo stesso Sgarbi che ha detto che il teatro fa schifo o sono i post dei cittadini? Per me Sgarbi rimane tra i migliori sia come uomo di cultura sia come persona. Tanto che potrei votarlo. L'unico che ha il coraggio di ridicolizzare comunisti e giustizia. Anche se fosse il suo pensiero prendo atto ma non condivido.
Continua l'impegno della Squadra Nautica - 17 Dicembre 2017 - 15:21
Re: Società di Volontariato
TUTTO NORMALE Basta avere un minimo di cultura giuridica e istituzionale, ma giusto un minimo, per capire che capire che tale pratiche rientrano nel sano e normale associazionismo.
"Serata Halloween" a Mergozzo - 31 Ottobre 2017 - 12:31
Re: Halloween
Ciao Luisa; ci potrebbe pure stare la perplessità verso un'eventuale tradizione non italiana ma appare del tutto fuori luogo quella vignetta sui libri e la cultura.
"Serata Halloween" a Mergozzo - 31 Ottobre 2017 - 11:46
No ragazzi!
Mia nonna (classe 1920 circa) raccontava che quando era bambina, quindi anni '30, per i morti girava insieme agli altri bambini, per le case a chiedere i dolcetti. Non ricordo come chiamava questa tradizione, sicuramente non Halloween. Questo per dirvi che questa tradizione faceva già parte della cultura italiana ancor prima dell'invenzione della televisione e della cultura made in Hollywood
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti