Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

dirigenti

Inserisci quello che vuoi cercare
dirigenti - nei post
Minivolley Cup 2017: 70 mini atleti a Suna - 5 Dicembre 2016 - 17:04
La Fipav S3 Minivolley Cup 2017 inaugura il proprio calendario stagionale nel Verbano Cusio Ossola a Verbania. Sui 6 campi del Pala Manzini 70 partecipanti provenienti da tre club della Provincia Azzurra affiliati alla Fipav. 25 le squadre impegnate per un totale di 112 incontri giocati.
Pedalate Azzurre 5^ edizione - 1 Dicembre 2016 - 19:26
5^ edizione di Pedalate Azzurre, in programma il prossimo 2 dicembre, alle ore 21.00, presso il Teatro Massari, in Via Massari 21 a Pieve Vergonte (VB).
Presentazione progetti Consiglio Comunale dei ragazzi - 20 Novembre 2016 - 10:23
La presentazione dei progetti del Consiglio Comunale dei Ragazzi per il biennio 2016-2018 si terrà presso l’Auditorium dell’Istituto “Cobianchi” lunedì 21 novembre 2016 (ore 9.15-11.00) per i progetti delle scuole secondarie di I grado e mercoledì 23 novembre 2016 (ore 9.15-11.00) per i progetti delle scuole primarie.
ASD Città di Baveno bilancio positivo - 18 Novembre 2016 - 17:38
Riceviamo e pubblichiamo, una nota dell'ASD Città di Baveno, che traccia un bilancio delle attività, dal settore giovanile alla prima squadra.
#IOVOTONO, A VERBANIA: INFORMARSI E INFORMARE! - 9 Novembre 2016 - 08:44
Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa del M5S Verbania sul referendum
Sanità: gli aumenti ai Direttori agitano i sindacati - 21 Ottobre 2016 - 09:17
Riportiamo il comunicato di FP CGIL, CISL FP e UIL FPL, riguardante la sanità del Piemonte in cui si dicono pronti a presentare una piattaforma al presidente Chiamparino, e quello di NURSIND che annuncia iniziative se la delibera non sarà ritirata.
ASL VCO nuovi direttori amministrativi e tecnici - 10 Ottobre 2016 - 09:16
L'ASL VCO in un comunicato informa che sono stati nominati i nuovi Direttori Strutture Organizzative Complesse area amministrativa e tecnico-professionale.
Sanità: stato di agitazione e proclamazione sciopero - 8 Ottobre 2016 - 10:23
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato delle sigle sindacali UIL FPL, FSI, FIALS, in cui proclamano lo stato di agitazione in ASL VCO, e lo sciopero per il 9 dicembre 2016.
Canottieri Pallanza ai Campionati Italiani di Società - 26 Settembre 2016 - 19:06
Ennesima dimostrazione di caparbietà da parte degli atleti Canottieri Pallanza in questo ultimo week-end, alle prese con i Campionati Italiani di Società, che si sono svolti sulle acque del Lago di Candia Canavese.
Campionati del Verbano di canottaggio - 30 Agosto 2016 - 09:16
Prova superata alla grande per la Canottieri Pallanza, quest'anno organizzatrice dei Campionati del Verbano di canottaggio a sedile fisso sulle acque antistanti il lungolago di Pallanza, che non vedeva gare di canottaggio da decenni.
Fondazione Comunità Attiva acque agitate - 2 Agosto 2016 - 20:36
Negli ultimi giorni sui social network è esplosa la polemica riguardante la gestione della Fondazione Comunità Attiva di Cannobio, tantissimi i commenti e le prese di posizione di semplici cittadini dell'Alto Verbano.
Arrestato ex ad Veneto Banca - 2 Agosto 2016 - 16:52
Le cronache nazionali oggi riportano dell'arresto da parte della a Guardia di Finanza, di Vincenzo Consoli, ex amministratore delegato di Veneto Banca, già indagato, l'accusa aggiotaggio ed ostacolo all’esercizio delle funzioni delle autorità pubbliche di vigilanza. Di seguito riportiamo anche il comunicato dell'Istituto.
M5S su spiaggia Beata Giovannina - 29 Giugno 2016 - 10:24
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del MoVimento 5 Stelle Verbania, inerente gli ultimi sviluppi sulla vicenda della spiaggia della Beata Giovannina
Zacchera: "Debutta il Teatro" - 18 Giugno 2016 - 11:27
Riportiamo dalla newsletter Il Punto di Marco Zacchera, l'intervento riguardante il debutto, esattamente una settimana fa, del nuovo teatro cittadino, Il Maggiore.
PD Verbania e rapporti con il sindaco - 18 Giugno 2016 - 09:16
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato della Segreteria PD di Verbania, riguardante l'incontro convocato a seguito di alcune dichiarazioni del sindaco e già censurate dall'Assemblea del Circolo PD.
dirigenti - nei commenti
Furlan Responsabile Nazionale Protezione Civile S.O.G.IT - 6 Dicembre 2016 - 23:45
Risposta
1) Io non ho mai detto che lei abbia gettato fango sull'ordine ma che lo ha gettato su di me; 2) visto con quanta enfasi e godimento si è prodigato nella calunnia dubito seriamente che lei possa appartenere ad un ordine, almeno a quello cui apparteniamo io e i miei iscritti e/o ad uno degli altri rami ufficiali cui facciamo parte; 3) mi arrabbio quado i commenti sotto una notizia a mio nome sono privi di fondate verità, ecco dove sta la calunnia e la diffamazione, si fidi, me l'hanno confermato proprio oggi; 4) sui commenti da me fatti su un'associazione "di volontariato" verbanese (a differenza sua, mettendoci la faccia), che si porta in cassa ben €. 200.000 all'anno (hanno anche il coraggio definirsi di volontariato), soldi del popolo usati in gran parte x mantenere i loro stipendiati che, spesso e volentieri, x coprire i turni 118, gli fanno fare anche 24 ore di lavoro filate (dichiarato da loro); per non parlare poi delle ambulanze, acquisite in donazione da banche o da privati, messe poi in ammortamento alla ASL, quindi ripagate a nuovo sempre dal popolo; e lei ha il coraggio di dire che sono commenti al limite della diffamazione o mie fisime su cospirazioni, ma mi faccia il piacere!! 5) a livello suo personale, anche come volontario, ciò che pensa di me non mi importa un fico secco, non approvo xó che lei diffami pubblicamente scrivendo commenti come quelli sopra, solo x il gusto di colpire, anche a sproposito; 6) le do infine un utile informazione: solo chi è un componente, un cavaliere o un membro dell'Ordine di San Giovanni, come lo siamo io e i miei volontari (Sezione/DELEGAZIONE ufficiale italiana del Johanniter International) o dello SMOM (nostri diretti cugini), può definirsi appartenente all'Ordine che intende lei, se lo faccia spiegare x benino dai dirigenti della sua fondazione!!!!
"Sì" al casellario d'obbligo per lavorare in Svizzera - 13 Novembre 2016 - 13:58
Esempi
Sugli esempi che hai fatto sono perfettamente d'accordo, ma nessuno di essi riveste specificità penalmente rilevante, al più si tratta di violazioni amministrative che nulla hanno a che vedere col certificato penale sul quale si è incentrata questa piacevole discussione.Che poi in certe realtà gli stessi dirigenti dei tribunali abbiano dato disposizione perchè certi reati "pesanti" abbiano delle corsi preferenziali su reati meno importanti è altrettanto vero. Ma gli stessi dirigenti non hanno mai detto che in quei posti quel tipico reato non è un reato. Esemplifico: se forze dell'ordine sono chimata per un furto e contemporaneamente per una rapina in corso con ostaggi, è ovvio che daranno la precedenza del loro intervento alla rapina: ma non per questo il furto non è più un furto.
Comunità.vb sul futuro di Veneto Banca - 11 Novembre 2016 - 21:25
Re: non concordo
Ciao Hans Axel Von Fersen Credo proprio che il risultato finale sarà max 3 banche nazionali, oddio saranno più francesi, tedesche, americane e cinesi grandi banche che non potranno mai fallire perché troppo grandi, e noi parteciperemo solo alle perdite e mai agli utili, saranno impersonali e sempre più virtuali , così come la moneta che non verrà più nemmeno stampata, ma saranno semplici numeri su server, con programmi informatici dove i conti torneranno sempre e sempre saranno manipolabili, gli unici dipendenti a contratto indeterminato saranno i dirigenti con stipendi osceni e la poca manovalanza contabile, sarà reclutata all'estero come già ora avviene in buona parte, mi raccomando fatevi abbindolare con la bufala del contante è solo per gli evasori, e tutti passate ai pagamenti elettronici. Una banconota da 100 euro passata di mano per cento volte avra sempre lo stesso valore e qualche microbo in più . 100 euro scambiate virtualmente per 100 volte per effetto del grande sogno liberista hanno generato 100 euro alla banca se non molto di più, ed ovviamente quel profitto deriva da una nostra perdita. Ehhh la finanza materia complicata per abbindolare storiella? "Sono tempi duri, il paese è indebitato, tutti vivono a credito... Ad un certo punto, arriva un turista tedesco. Ferma la macchina davanti all'unico albergo ed entra. Posa 100 euro sul bancone della reception e chiede di vedere le camere per sceglierne una. Il proprietario gli dice di scegliere quella che più gli aggrada. Appena il turista è sparito sù per le scale, l'albergatore prende i 100 euro, corre dal macellaio e paga il debito che aveva con lui. Il macellaio va immediatamente presso l'allevatore di maiali al quale deve 100euro e regola il suo debito. L'allevatore, a sua volta, corre a pagare la sua fattura presso la cooperativa agricola che gli procura gli alimenti per gli animali. Il direttore della cooperativa si precipita al pub per saldare il suo conto. Il barman, dà il biglietto alla prostituta che gli fornisce i suoi servizi a credito da un bel po'. La ragazza, che usa a credito le camere dell'albergo con i suoi clienti, corre a regolare i conti con l'albergatore. L'albergatore posa il biglietto sul bancone della reception dove il turista lo aveva posato. Dopo un po', il turista scende le scale e annuncia che non ha trovato una camera di suo gusto, per cui riprende il suo biglietto da 100 euroe se ne va... Nessuno ha prodotto nulla, nessuno ha guadagnato nulla, ma nessuno più è in debito e il futuro sembra molto più promettente
Tubi abbandonati in riva al lago - 29 Settembre 2016 - 12:10
Re: Per L. oscar
Ciao Giovanni. La disapprovazione e' ovvia. Quello che continuo a notare che la gente pubblica foto continuamente mentre a volte basta davvero solo una telefonata. Non ho mai denunciato persone ma situazioni di degrado si. Non sui giornali ma agli uffici o organi competenti.... Uff tecnico, dirigenti, quartieri, assessore, guardiaparco e anche sindaco. A volte c'è da aspettare un po' a volte poco ma si risolve. Fidati 😊
Forza Italia Berlusconi su spiaggia Beata Giovannina - 2 Settembre 2016 - 11:21
Re: Re: Re: arringa confusa
Ciao paolino onestamente non me ne frega nulla della storia, per la birretta è diverso anzi. Se intervengo nei commenti, è perchè troppo spesso vedo comunicati di gruppi consiliari fatti "un tanto al metro", scritti solo per cercare consenso. Se le cose stanno come dici tu, non capisco perchè qualcuno non fa, o ha fatto una denuncia. L'amministrazione, non importa il colore, può anche commettere errori nelle scelte, la piazza, la spiaggia, il teatro,...ma non puà farlo in modo non trasparente o al di fuori delle leggi. Così come può usare a suo piacimento, le concessioni dirette, sempre che la legge lo consenta! Così come i dirigenti, devono scrivere gli atti ufficiali in modo chiaro e corretto! Laddove non si realizzino entrambi questi aspetti, bisogna intervenire, con i modi stabiliti dalla legge...tutto il resto sono chiacchiere! Poi, ogni 5 anni, gli elettori valuteranno l'operato dell'amministrazione! Saluti Maurilio
Forza Italia Berlusconi su spiaggia Beata Giovannina - 1 Settembre 2016 - 11:35
Re: Re: Re: Spiaggia Beata giovannina
Caro Paolino, io non parlo di procura a vanvera, ma a ragion veduta. Provo a fare un riepilogo di quello che è successo, mi baso solo sulla mia memoria quindi se dico delle inesattezze, correggetemi! C’era una volta una spiaggia, un’amministrazione, non questa decide di intervenire e spende circa 200.000€; sistemata la spiaggia, la stessa amministrazione, la “cede” ad un privato per 5600€/anno! Ora, o sono stupido io, o non capisco dove stia l’affare! Cosa se ne farà il privato non si sa, ma non è consentito l’accesso alla spiaggia (cito l’articolo di vcoazzurratv già linkato da Giovanni%). Subentrata questa amministrazione, rescinde il contratto, e, per due stagioni, lascia la spiaggia libera. Da questa stagione, la stessa amministrazione, concede l’uso della spiaggia e del pontile, ad una società sportiva che pratica lo sci nautico (sport riconosciuto dal CONI) e concede di posizionare un container bar. Quindi, l’accesso alla spiaggia è libero, chi la gestisce offre (a pagamento, "ça va sans dire") servizi turistici che prima non erano neanche presenti sul territorio (gonfiabili, sci nautico, giochi d’acqua oltre alle consuete sdraio), come si dice, la spiaggia ha fatto girare l’economia (stipendi, acquisti forniture bara, gasolio per motoscafi,…). Cosa dovrei aggiungere? Personalmente credo che la città ci abbia comunque guadagnato! Se entriamo nello specifico, si ritiene il canone basso? Come ho già scritto, immagino che sarà stato stabilito nei termini di legge! Non è così? Allora è necessario che l’intervento della procura… La spiaggia è stata assegnata senza gara? La legge lo consente? Se no, anche in questo caso è necessario che l’intervento della procura… La legge lo consente, ma sarebbe stato meglio procedere con gara? Probabilmente è vero, giusto fare un’interpellanza, giusto sarebbe rispondere. Ma se la legge lo consente e se il progetto presentato è buono, non vedo perché non procedere in modo spedito. Peraltro, la determina dice, testuali parole, “il presente provvedimento, …, potrà essere sempre revocato, sospeso o modificato in tutto o in parte per ragioni di pubblico interesse e di sicurezza della navigazione senza diritto di indennizzi”, si può sempre tornare indietro! Ci sono altri element? Qualcuno dice che il pontile è troppo vicino all’area di balneazione, ci sono norme e regolamenti? Sono rispettati? Se sì, ogni polemica è inutile, se no è necessario denunciare la cosa agli organi competenti (Procura, Guardia Costiera,…)! “Cittadini con Voi” e “Sinistra e Ambiente” scrivono nell’interpellanza, post http://www.verbanianotizie.it/n757054-bava-e-brignone-tre-interpellanze.htm#commenti-37952, “è stata concessa un’area demaniale per scopi diversi da quella prevista dal piano per la gestione del demanio”. Non se la cosa sia completamente vera o sia un’interpretazione, se è vera, e non ho motivo per dubitare del contrario, sono previste deroghe? In questo caso sarebbe stato possibile concederle? Se no, cosa paghiamo a fare dirigenti e impiegati comunali se commettono simili errori? Nella stessa interpellanza, scrivono anche “…Si impegna l’Amministrazione a definire una variante che preveda per l’area un utilizzo che garantisca il diritto alla balneazione e al diporto non a motore”, mi chiedo, questo diritto è stato negato? La balneazione pubblica è possibile, il diporto non a motore anche, sono presenti opportune boe di segnalazione! Queste boe non sono sufficienti, o si ritiene sia meglio aggiungere, credo che basti chiedere e/o imporlo ai gestori, i termini della determina lo consentono! (segue)
Accordo tra il gruppo Veneto Banca e le organizzazioni sindacali - 28 Aprile 2016 - 09:43
azioni
complimenti vivissimi per il buon accordo raggiunto, mi auguro che nel frattempo gli illuminati dirigenti della succitata banca trovino il "sistema" per risarcire gli azionisti
Forno crematorio: "perchè non andremo a votare" - 8 Aprile 2016 - 08:59
Sig. Maurilio
Buongiorno, la ringrazio per la considerazione, questo mi fà onore. Nel merito, non avendo tempo di stare dietro ai molteplici commenti, la inviterei a non attribuirmi frasi, per l'appunto, "non dette". Riguardo alla sua ultima frase: ""Ribadisco poi, che io ho solo commentato il fatto che Campana, uno dei principali oppositori della privatizzazione, non ha fatto nessun commento alla frase: "Il trasferimento della gestione del forno crematorio ad un privato, ..., comporterebbe per il Comune di Verbania una serie di benefici:...", lasciando intendere di essere d'accordo, senza prendere una posizione."" Gli unici benefici che il Comune avrebbe sono sostanzialmente tre: si libera di due dipendenti, nessuno deve assumersi più responsabilità per il forno (quindi ridurremo i compensi dei dirigenti???) e non dovrà fare l'investimento. Nonostante questi tre "apparenti e discutibili" vantaggi (non certo per i lavoratori o per i cittadini), Vi sono innumerevoli questioni che fanno ritenere questa perazione di esternalizzazione "non vantaggiosa per la collettività". Il costo sociale in termini di salute pubblica, il costo delle tariffe, in tutti i forni di quella società il costo di cremazione per i residenti è di circa 150,00 € maggiore a quello che paghiamo oggi, senza calcolare che se vuoi rimanere nella sala commiato devi pagare 100,00 € in più (cosa che oggi non si paga).Ammesso e non concesso che ai Verbanesi venissa concessa la cremazione gratis, ricordo che il forno è utilizzato solo (e per fortuna) per il 20% dai residenti, tuti gli altri pagherebbero molto di più di quello che si paga ora, e per altri, si intende già comuni come Ghiffa o Gravellona. Invito Maurilio agli incontri pubblici che ci saranno, di presentarsi (ammesso che la foto si la sua) e, se lo vuole, avrò la premura di informarlo sui molteplici aspetti che, con un post o dei commenti, non si riesce ad esplicare nel dettaglio. Ah, ultima cosa, anzichè investire in 4 parcheggi multipiano, nell'acquisto di Casa Ceretti, in incarichi poi non considerati per il Cem..... e tante altre cose, il comune potrebbe investire nell'unica cosa che ad oggi, con la farmacia comunale, dà un entrata certa al nostro Comune... Saluti.
Vega Occhiali sconfitta a Fenis - 4 Aprile 2016 - 23:45
Qualche riflessione
Anonimi Volleylife2016 ed Anonimo. Perdonate ma non sono riuscito a trovare alcun aggettivo più appropriato come formula introduttiva. Sono Andrea Cova, come potete vedere dal profilo, ed alleno le squadre Rosaltiora di Serie D, Under16 (fino ad un paio di settimane fa, ma ci tornerò più avanti), ed ultimamente Under13. Leggendo i vostri commenti all' articolo del 3 apr 2016, firmato redazione, vorrei manifestarvi il mio personale disappunto per l'iniquità dei pensieri che avete espresso. Non tanto per quanto riguarda la pochezza della "striscia" di risultati segnalata da 'anonimo' (ho troppi pochi capelli e pure sbiaditi per non rendermi conto che non è assolutamente all'altezza delle aspettative), quanto per le ragazze che compongono le squadre "non (...) degne di nota" (cit. Volleylife2016). Non volendo parlare per luoghi comuni e situazioni riferite, vi parlo in prima persona delle squadre ed atlete con le quali ho contatto diretto. Non credo che NON siano degne di nota squadre in cui giocano alcune ragazze che fanno mediamente 50 km (sia per la Serie D che per l'U16) 3 volte alla settimana per venire ad allenarsi, nonostante le sconfitte e la difficoltà della "striscia" delle ultime gare. Non credo che NON siano degne di nota squadre che mettono il loro impegno e tempo libero in allenamenti con i quali cercare di superare il propri limiti senza rinunciare o cedere alla tentazione di mollare dopo 8 lunghe settimane di "digiuno sportivo". I risultati, le vittorie e le sconfitte, li fanno le squadre (giocatrici e staff tecnico) e non, spero non me ne vogliano i dirigenti, la Società. Quindi prima di pensare alla valenza di una squadra, partendo unicamente dai risultati, non puntate il dito - generalizando con chiacchiere da BarSport - sulla Società, ma cercate di comprendere i contesti in cui gli stessi risultati si creano. Sono consapevole - e mi sento un po' Catalano (Massimo, non Guido) nel dire - che sarebbe stato meglio aver seguito il ruolino di risultati dell'andata, ma lo sport non è scienza esatta e ci sono molti fattori da considerare, non ultimo le avversarie. Vi inviterei tuttavia a venire a qualcuno dei nostri allenamenti e constatare di persona di come una squadra "NON degna di nota" affronta un periodo di difficoltà estrema ed i timori che le sconfitte ingenerano in una giovane atleta. Venite pure ad assistere un allenamento ed a vedere di come cerchiamo, e mi sento di parlare anche per chi mi assiste nelle ore di allenamento, di mettere tutto l'impegno possibile per favorire la crescita delle ragazze, una parte delle 250 citate, che ci sono affidate. Sarà l'occasione per confrontare le nostre idee in merito al valore ed alla "misura" con cui si valuta una squadra. (continua)
Governo su posta a giorni alterni: "Il piano va rivisto" - 29 Marzo 2016 - 20:14
lupus...
il governo dovrebbe tornare ad assumere e potrebbe farlo senza indebitarsi di più. Basterebbe licenziare funzionari, dirigenti, nullafacenti, inetti ed imbelli, con immeritati stipendi da nababbi e che invece di adoperarsi per far funzionare ciò che è di loro competenza, lasciano che tutto si sfasci. Questi lestofanti seriali (tranne poche, lodevoli eccezioni) sono messi dove sono, perchè ammanicati con la politica e con coloro che tengono le redini della finanza criminale, vorace e truffaldina. Con i soldi risparmiati dal loro licenziamento, sa quante persone che, nella pratica, assicurano i servizi si potrebbero assumere? Sa quante famiglie potrebbero avere un reddito e quante persone potrebbe godere meglio dei diritti elementari che gli spettano? (es. poste, trasporti, scuole, sanità, ecc. ecc.)
Governo su posta a giorni alterni: "Il piano va rivisto" - 29 Marzo 2016 - 14:34
lady
Ha passato gran parte delle sue estati in un paesino sperduto di montagna di cui conosce la metà dei suoi abitanti, sindaco compreso. La posta a giorni alterni e' l ultimo dei problemi. E ri ripeto che non sono d accordo a licenziare ma a spostare i dipendenti e solo in un' ottica di rivalutazione generale delle risorse. Stipendi dirigenti in primis. Non pretendo di aver ragione ma non dirmi che non so di cosa parlo. Ciao
Minore su nuova gestione parchimetri - 3 Febbraio 2016 - 13:39
E i funzionari?
Leggo sopra di date anticipate di documenti non in regola, gara proseguita senza i requisiti per poter procedere: ma al dilà di tutto, se non erro, sono procedure ed accertamenti che non spettano agli amministratori ma ai funzionari (dirigenti?segretario comunale?) e, pertanto, se sono state commesse irregolarità dovrebbero essere chiamati a risponderne questi soggetti, non gli amministratori cui spettano unicamente le scelte politiche! A meno che costro non si siano piegati a diktat o desiderata dei politici/amministratori ; ma ciò non li esimerebbe dalle loro colpe, anzi, sarebbe un aggravante.
Ex Casa della Gomma Si/No - 26 Gennaio 2016 - 07:51
Casa della gomma ormai ex
L'amico che aveva partecipato alla presentazione delle intenzioni di Comunità VB alla Società Operaia di Intra il 19 ottobre scorso, ne uscì con una convinzione : questi ci proveranno! Nel tempo successivo, infatti, essi hanno destramente teso la rete. I dirigenti PD del Gruppo consiliare hanno sapientemente collaborato. Marco Paracchini e Damiano Colombo, Comunità VB e Nuovo Centro Destra, ora, comprensibilmente, se ne stanno zitti. Tutto funziona secondo copione. Il loro.
Ex Casa della Gomma Si/No - 25 Gennaio 2016 - 12:24
Veneto Banca è anche una questione politica?
Non sempre quello che sembra buon senso corrisponde al senso comune. Infatti l'intervento del sindaco a Montebelluna è stato apprezzato. E' stato di indicazione al comportamento dei risparmiatori concittadini e ha mostrato attenzione ai problemi dell'economia (finanza) locale, coincidendo, inoltre, con le decisioni dell'assemblea. Perché questo è il compito della politica. Il comportamento dei consiglieri PD (almeno dei loro dirigenti) è stato disattento. Non ha fatto così l'opposizione, perché il consigliere Di Gregorio (opposizione di sinistra) una interrogazione al sindaco su Veneto Banca l'ha fatta. Perché questo è il compito della politica.
Zanotti, Brignoli e Grieco: pro e contro privatizzazione crematorio - 19 Gennaio 2016 - 09:44
re-vamping
L'attuale forno ha bisogno solamente di una aziobe di revamping che potrebbe costare dai 200 ai 250 mila euri. Questo consentirebbe di portarsi agli stessi standard emissivi di quello privato e molto più recente di Domodossola. LA sala di accoglienza potrebbe essere ammodernata con poche migliaia di euro e comunque non deve essere una discoteca ne tanto meno un nightclub. Ora mi chiedo, contrariamente a quanto scritto da Maurilio. PERCHÉ DOBBIAMO DAR VIA LA GALLINA DALLE UOVA D'ORO? Il ragionamento economico proposto da Maurilio non sta in piedi. Se è vero che per i primi due anni dopo l'investimento (l'ammodernamento dell'impianto farà si che per almeno 15 anni non ci sarà più necessità in tal senso) il territorio perderà i soldini.......è indubbio che per i successivi 13 avrà buone risorse da impiegare visto e considerato che, con l'attuale ritmo di funzionamento l'introito sarebbe di circa 650.000 euro ed un ricavo netto intorno ai 220.000. Moltiplicato per 13 anni.......fate voi i calcoli. Gli stessi tecnici del settore confermano che 80% degli impianti sono tuttora comunali o di partecipate. Nessuno poi ha considerato il fatto che si entrerebbe, di fatto, in un regime di monopolio se la gara se l'aggiudicasse lo stesso proponente. Un verbanese/Ossolona/Cusiano che volesse farsi cremare non avrebbe alternativa...... Tutto questo solo perché il comune di Verbania (sindaco e/o dirigenti) vogliono sollevarsi dalla responsabilità di gestirlo? Ci sarebbe da ragionare su questi profili di comportamento che se portati a compimento provocherebbe dei danni alle casse del comune e quindi di tutti i cittadini.......e forse ci sarebbero i motivi per un esposto alla corte dei conti perché di fatto il territorio ne avrebbe un forte danno. Perché non pensare ad una gestione in associazione con altri comuni? Oppure a CONSER?
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti