Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

discriminazioni

Inserisci quello che vuoi cercare
discriminazioni - nei post
“Un Pensiero senza peso” - 8 Marzo 2018 - 11:04
Il Comune di Oggebbio con Pro Loco, promotori della serata, in collaborazione con i comuni di Trarego Viggiona, Ghiffa, Cannero e Cannobio organizzano per la sera di venerdì 9 marzo ore 20.30, presso la Struttura polivalente di Oggebbio, ingresso gratuito, “Un Pensiero senza peso” Pièce teatrale Di e con Cinzia Cirillo.
Rete territoriale contro discriminazioni cecra punti informativi - 5 Gennaio 2018 - 18:06
Riceviamo e pubblichiamo, la comunicazione in merito alla pubblicazione dell'avviso pubblico per l’individuazione dei “punti informativi“ e per la costituzione della Rete territoriale contro le discriminazioni nel Verbano Cusio Ossola, che ricorda inoltre che l'11 gennaio 2018 è convocata presso la Provincia una riunione dei soggetti interessati ad aderire alla Rete.
Società Filosofica Italiana: Il diritto di contare - 19 Dicembre 2017 - 11:27
Mercoledì 20 dicembre 2017, alle ore 20.00, presso la Biblioteca Civica “Pietro Ceretti” di Verbania, Il piccolo cineforum filosofico – “Lo sguardo del pensiero” propone: Il diritto di contare.
Nodo Territoriale contro le discriminazioni - 6 Dicembre 2017 - 15:03
La Provincia del Verbano Cusio Ossola ha sottoscritto un Protocollo di Intesa con la Regione Piemonte per la costituzione di un Nodo Territoriale della Rete Regionale contro le discriminazioni in applicazione della Legge regionale 23 marzo 2016, n. 5, “Norme di attuazione del divieto di ogni forma di discriminazione e della parità di trattamento nelle materie di competenza regionale”.
Teatro ragazzi più di 4400 prenotazioni - 6 Dicembre 2016 - 16:17
"Grande successo per Teatro Ragazzi al Maggiore: oltre quattromila quattrocento le prenotazioni. Con IL TEATRO DISEGNATO di Gek Tessaro, poliedrico autore e interprete, capace di emozionare il pubblico con la sua abilità di narratore e disegnatore con la lavagna luminosa, prende il via il 14 dicembre 2016 la stagione di Teatro Ragazzi."
"Nessuna legge anti frontalieri" - 19 Novembre 2016 - 16:01
Riceviamo e pubblichiamo, una nota sull'incontro a Berna tra il sottosegretario agli Affari europei Sandro Gozi e il Segretario di Stato svizzero Jacques de Watteville, che ha rassicurato sul futuro dei frontalieri.
“Intrigo Internazionale sul Verbano” - 1 Novembre 2016 - 14:31
“Intrigo Internazionale sul Verbano” è il nuovo romanzo giallo di Marina Martorana, ambientato lungo la sponda lombarda del Lago Maggiore. Verrà presentato domenica 6 novembre, ore 12, a Besozzo (VA)
Teatro Ragazzi a Verbania - 27 Ottobre 2016 - 17:04
Lo storico Teatro Ragazzi a Verbania, prosegue la sua esperienza nella prossima stagione nella cornice del nuovo Teatro di Verbania IL MAGGIORE.
Bando Centro Solidarietà e Sussidiarietà – Servizi per il territorio - 11 Luglio 2016 - 09:16
Il Centro Solidarietà e Sussidiarietà – Servizi per il territorio (CST), nel perseguire l’obiettivo di sostenere e qualificare l’attività di volontariato, ha emanato il Bando per la presentazione di progetti di Promozione elaborati da Organizzazioni di Volontariato della provincia di Novara e della provincia del Verbano Cusio Ossola.
Baveno Partecipa: critiche ingiuste a sindaco e città - 1 Maggio 2016 - 11:27
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del gruppo consiliare Baveno Partecipa, in risposta a quello della Lega Nord Verbania riguardante l'operazione di antiterrorismo.
Federazione Degli Studenti nel VCO - 29 Febbraio 2016 - 13:01
Riceviamo e pubblichiamo, una nota della Federazione Degli Studenti, che annuncia il Congresso provinciale, che darà vita alla delegazione del VCO.
Frontalieri: prestazioni sanitarie ancora gratuite - 11 Febbraio 2016 - 18:06
Dibattito alla Camera sulle mozioni riguardanti l'accordo con la Svizzera. "Firma subordinata all'eliminazione delle discriminazioni ai lavoratori italiani"
Torna "Lo racconto in rosa" - 9 Febbraio 2016 - 17:04
Torna la rassegna "lo Racconto in Rosa", 4 Film per raccontare e raccontarsi, presso la Biblioteca Civica Ceretti di Verbania, appuntamento il mercoledì sera.
"Sveglia Italia – è ora di essere civili" - 21 Gennaio 2016 - 15:03
Arcigay Nuovi Colori Onlus, Agedo Verbania Onlus, Consulta Laica e Arci il 23 gennaio 2016 saranno in Piazza Ranzoni dalle 10,00 alle 18.00 per far sentire le loro voci e presenze a favore delle persone LGBT, che non hanno ancora pari diritti nel nostro Paese.
Club Forza Silvio Verbania: Garante dei detenuti - 5 Agosto 2015 - 17:04
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Club Forza Silvio Verbania, in merito al'istituzione del regolamento per il garante dei detenuti presso la citta' di Verbania.
Giornata mondiale contro l'omofobia e la transfobia - 17 Maggio 2015 - 08:11
"Il 17 maggio 1990 l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha cancellato l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali e il Parlamento Europeo ha istituito il 17 maggio di ogni anno la Giornata Mondiale per la lotta all’omofobia".
#NoProblem DSA Piemonte - 28 Aprile 2015 - 10:23
Prevenire le discriminazioni in ambito educativo. Incontro sui Disturbi Specifici dell'Apprendimento, mercoledì 29 aprile 2015 , presso il Centro Incontro Sant'Anna, a Verbania Pallanza, dalle 17 alle 19,30, il seminario è gratuito.
Francesca Accetta: "nessuna discriminazione scolastica" - 10 Aprile 2015 - 10:23
Lettera aperta di Francesca Accetta, responsabile Pari Opportunità, Sicurezza, Difesa, Giustizia Club Forza Silvio - Forza Italia, per sensibilizzare l’istituzione scolastica verbanese affinché "i fanciulli" non abbiamo "discriminazioni" rispetto alla scelta dell'indirizzo scolastico.
Arcigay e Agego tornano sulle Unioni Civili - 6 Aprile 2015 - 13:01
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Arcigay e Agego, che replica alle dichiarazioni dei consiglieri Tigano e Minore, riguardo le Unioni Civili.
ARCIGAY - AGEDO a proposito delle unioni civili - 2 Aprile 2015 - 17:39
Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa di Arcigay Agedo sul registro delle unioni civili verbanesi
discriminazioni - nei commenti
"Solidarietà a Franzetti" - 29 Gennaio 2018 - 14:51
ritornello
e vai col liscio! come insegna la casa madre,quando non si hanno argomenti per rispondere nel merito,si gioca la carta del sessismo. a partire da Maria Etruria in giù,visto che nel merito non possono rispondere,provano a buttarla in caciara con la storia delle presunte discriminazioni. spettacolo desolante,come sempre. e come sempre nessun cenno al merito della questione.
Sciopero dei Vigili del Fuoco - 11 Dicembre 2017 - 16:59
Re: Re: Re: FACCIAMO UN PO' DI CHIAREZZA.
Ciao SINISTRO ho risposto con energia al tuo commento in quanto pretendi di fare CHIAREZZA (scritto tutto in maiuscolo) con puntualizzazione sbagliate È continui a non capire. Non mi accanisco affatto contro le divise, che ritengo i nostri angeli custodi, ma pretendo un criterio di giustizia verso altre categorie che svolgono lavori usuranti. Vorrei lo stesso trattamento per muratori, camionisti, operai turnisti, Carabiniri e Poliziotti. Oggi però un lavoratore pubblico in divisa (adibito il più delle volte ai servizi sedentari a fine carriera)va in pensione a 52 o 53 anni (A breve a 62 anni) mentre un muratore o camionista oggi va a 65 o 67 anni se va bene. Non è un trattamento di favore questo? Non so perché ora mi vuoi indicare gli "abbuoni" e forse hai fatto bene. Questi "abbuoni" sono goduti solo dal personale in divisa. Per loro sono anni di anticipo pensionistico mentre per un privato con lavoro usuranti può solo pretendere qualche mesetto in meno. Mi sembra palese che non sei tu che fai le leggi ma certe discriminazioni vanno gridate ed evidenziate. Mi sembra tutto così chiaro.
Nodo Territoriale contro le discriminazioni - 7 Dicembre 2017 - 13:57
Che bella iniziativa!
Ma che bel "Protocollo d'Intesa", per di più finanziato dal Ministero dell’Interno con risorse del Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione della nostra amatissima Unione Europea! "Ha come obiettivo prevalente la promozione della parità di trattamento e la prevenzione delle discriminazioni nei confronti dei cittadini e delle cittadine dei Paesi Terzi".... wow, ma che bello, finalmente l'Italia sta diventando un Paese civile! Un Paese che, in nome di una inesistente ed impossibile integrazione, praticamente obbliga i propri concittadini a subire un'intollerabile presa di posizione della sinistra mondiale tirando in ballo, come fattori discriminatori, la nazionalità, il sesso, il colore della pelle, l'ascendenza od origine nazionale, etnica o sociale, le caratteristiche genetiche, la lingua, la religione o convinzioni personali, le opinioni politiche o di qualsiasi altra natura, l'appartenenza ad una minoranza nazionale, il patrimonio, la nascita, la disabilità, l'età, l'orientamento sessuale e l'identità di genere ed ogni altra condizione personale o sociale": praticamente hanno messo dentro di tutto, non si può più dire niente altrimenti potrebbe essere considerato un atto discriminatorio. O la si pensa come loro o ti obbligano a farlo. Ma come si può essere d'accordo con tutto questo? Mi piacerebbe poter andare avanti nel tempo, nel futuro, e vedere cosa diranno i libri di storia di questo periodo di dittatura, sarei troppo curioso! A meno che... un attimo, mi è venuto un dubbio .. tutto ciò non sia stato fatto per noi italiani, cioè coloro i quali subiscono tutti questi atti discriminatori ..
Federazione degli Studenti: legge per l'eutanasia - 12 Marzo 2017 - 15:58
Che c'azzecca?
Mi piace ricordare: ""Si tratta di un sindacato studentesco presente nelle scuole superiori che pone come obiettivo una scuola su misura per ogni studente, con delle strutture e dei servizi adeguati, con una didattica che segua le nostre aspirazioni e i nostri desideri. Questa federazione combatte per una scuola egualitaria, che includa sopratutto chi si trova difficoltà. Una scuola che non lasci indietro nessuno,che combatta le discriminazioni. una scuola laica, ecologista e Antifascista! Una scuola pubblica di qualità! Vogliamo cambiare questo paese partendo dalle scuole, investendo sul nostro futuro, il futuro del nostro Bel Paese. Creiamo FDS nel VCO per riunire tutte quelle ragazze e tutti quei ragazzi che in questo paese ci credono ancora, e lo vogliono cambiare. Manca da troppo tempo sul territorio, un'associazione giovanile che lavora all'interno delle scuole, su temi concreti nel campo del sociale e della politica. ""
Federazione Degli Studenti VCO: "SI al referendum Costituzionale" - 29 Giugno 2016 - 14:39
Che c'azzecca?
Mi piace ricordare: ""Si tratta di un sindacato studentesco presente nelle scuole superiori che pone come obiettivo una scuola su misura per ogni studente, con delle strutture e dei servizi adeguati, con una didattica che segua le nostre aspirazioni e i nostri desideri. Questa federazione combatte per una scuola egualitaria, che includa sopratutto chi si trova difficoltà. Una scuola che non lasci indietro nessuno,che combatta le discriminazioni. una scuola laica, ecologista e Antifascista! Una scuola pubblica di qualità! Vogliamo cambiare questo paese partendo dalle scuole, investendo sul nostro futuro, il futuro del nostro Bel Paese. Creiamo FDS nel VCO per riunire tutte quelle ragazze e tutti quei ragazzi che in questo paese ci credono ancora, e lo vogliono cambiare. Manca da troppo tempo sul territorio, un'associazione giovanile che lavora all'interno delle scuole, su temi concreti nel campo del sociale e della politica. ""
Resoconto Congresso FDS - 5 Marzo 2016 - 16:41
Confusione....
Siamo passati da """""una scuola su misura per ogni studente, con delle strutture e dei servizi adeguati, con una didattica che segua le nostre aspirazioni e i nostri desideri. Questa federazione combatte per una scuola egualitaria, che includa sopratutto chi si trova difficoltà. Una scuola che non lasci indietro nessuno,che combatta le discriminazioni. una scuola laica, ecologista e Antifascista! Una scuola pubblica di qualità!""""" a Stop trivelle
Francesca Accetta: "nessuna discriminazione scolastica" - 11 Aprile 2015 - 12:04
discriminazioni?
Purtroppo ci tocca l'ennesimo delirio d'onnipotenza nonché ostentazione di protagonismo..... Sorvolando lo sproloquio, come giustamente ha fatto notare qualcuno, dove sono il merito, lo sport, l'informatica?
Cacciati dalla discoteca perchè gay, assolti i buttafuori - 13 Ottobre 2014 - 07:03
mah
Allora non è proprio condivisibile l'atteggiamento (di denuncia) di questi ragazzi. Se le motivazioni sono altre non hanno portato rispetto a chi certe discriminazioni le vive ogni giorno
Marocchino fermato a Pallanza con 90 grammi di hashish - 6 Settembre 2014 - 10:16
Con che faccia.....
E io continuo a chiedermi CON CHE FACCIA i nostri politici continuano a dire che "questa gente è per noi un'opportunità di crescita"! CI PRENDONO IN GIRO O SONO VERAMENTE CONVINTI CHE SIA COSI'? Opportunità di crescita è un civile scambio interculturale NON IMPOSTO CON LA VIOLENZA PSICOLOGICA DI ESSERE ACCUSATI DI RAZZISMO. Persone civilissime, che viaggiano, che hanno vissuto all'estero, che parlano varie lingue (altro che quei provincialotti dei nostri politici, salvo rare eccezioni), che hanno amici di molte nazionalità, persone così, NE HANNO FIN SOPRA I CAPELLI DELLE discriminazioni CHE GLI ITALIANI SONO COSTRETTI A SUBIRE in quanto ci è imposta la presenza e la convivenza di certa gentaglia. Fra l'altro, E' SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI COSA VENGONO A FARE IN ITALIA: AVETE PRESENTE LA CELLULA DI ARRUOLAMENTO DI TERRORISTI ISLAMICI SCOPERTA IN VENETO?????
Arcigay​: congratulazioni al neo Assessore - 15 Giugno 2014 - 19:20
cerchiamo di essere chiari
Caro Sig. Gennaro, non ho letto i commenti che sono stati cancellati ma posso cercare di rispondere a quanto ancora risulta leggibile. La nostra associazione, Arcigay Nuovi Colori, si occupa di persone che vengono escluse o discriminate a causa del loro orientamento sessuale o dell'identità di genere. Voler tacciare una battaglia di civiltà che riguarda l'eguaglianza dei diritti e dei doveri di tutti i cittadini, che siano etero o gay - bianchi o neri, come politicamente corretto, ideologico o fare lobby oltre a non corrispondere alla verità è anche il modo triste di chi vuole nascondere la propria adesione ad alcuni stereotipi. Che il Comune si sia impegnato nel prevenire qualunque forma di discriminazione credo sia un'ottima notizia per ogni cittadino. La lotta alle discriminazioni è iscritta nei nostri valori civili e costituzionali, è ideologia credere che ci siano persone che meritano maggiori diritti di altre.
Assunzione disabili nella Pubblica Amministrazione - 11 Marzo 2014 - 18:17
Per condivisione e ringraziamenti
Carissimi Fabrizio e Vladimiro, Solo ieri mi è pervenuta la vostra benemerita pubblicazioni su Verbania Notizie, riguardante la condizione e non piena occupazione di persone disabili nella Provincia di Verbania. Molto apprezzata la denuncia della mancanza di "sostegno all'inserimento mirato di soggetti disabili" che sono la parte più debole della società, non ancora abbastanza considerata; anche perché Leggi al riguardo, vengono sistematicamente disattese. Sia che si tratti di soggetti visibilmente in deficit, ma tantopiù di soggetti apparentemente integri, come spesso nel caso di portatori di malattie rare o di sindromi cardiache a rischio, che dal di fuori non si notano. Tuttavia non per nulla in fascia protetta per gradi di disabilità. E che nel caso di nuovi assunti nell'Amministrazione Pubblica, sarebbe preciso dovere dei Dirigenti di Settore, non gravare di stress psicofisici incompatibili; anzi dovendosi responsabilmente interessare di aiutare, tenuto conto del loro stato mai privo di qualche fragilità. Onde evitare umilianti richiami e discriminazioni, fino al colmo (come talvolta accade) di tramare pretestuosi licenziamenti per sbarazzarsene al più presto senza giusta causa. Quindi non soltanto battersi per una maggiore quota di inserimento lavorativo nell'Amministrazione Pubblica, ma al contempo non mancare di promuovere una più responsabile presa in carico dei lavoratori disabili. Bravissimi, grazie! Personale e condiviso apprezzamento per la vostra meritevole battaglia in difesa della categoria disabili. Da una amica che sa... A. M. Righetti - e-mail: acquarian@alice.it
Protesta dei "Forconi": code a Fondotoce - 12 Dicembre 2013 - 20:04
un volantino non morde
L'unica bandiera per la quale stiamo lottando è quella che vedete sventolare con noi alla rotonda di Fondotoce o al gazebo (dove trovate sempre qualcuno..) ed è quella Italiana...la sola bandiera sotto la quale stiamo tutti quanti senza distinzione:perchè non ci sono distinzioni o classificazioni politiche o discriminazioni di alcun tipo in questa protesta e mi spiace molto notare che ancora vengono date etichettature varie..forse allo scopo di provocare?Personalmente sono orgogliosa di poter far sentire la mia voce in questa città,così come avviene in tutta Italia. Così come mi sento di ringraziare anche a nome delle splendide persone conosciute in questi giorni e pubblicamente, chi anche anonimamente ci ha lasciato un caffè pagato al bar di fianco o ci ha portato un panettone ed altro per esprimerci solidarietà e ringraziamento per quanto stiamo facendo. Invito chiunque abbia delle domande o curiosità o lamentele o pregiudizi riguardo a quanto stiamo facendo a fermarsi due minuti al gazebo e parlare con noi liberamente.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti