Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

elisoccorso

Inserisci quello che vuoi cercare
elisoccorso - nei post
Gravemente ferita donna azzannata da cane - 12 Agosto 2016 - 14:02
E' stata trasportata al Cto di Torino la volontaria azzannata da un cane al canile di Fondotoce nella mattinata odierna.
elisoccorso notturno anche a Verbania - VIDEO - 21 Maggio 2016 - 15:03
Dopo il test, positivo, di ieri sera allo stadio Pedroli di Intra, anche Verbania potrà essere raggiunta nelle ore notturne dall'elisoccorso del Piemonte.
Ciclista muore cadendo nel lago - 19 Marzo 2016 - 14:56
Il tragico incidente nella tarda mattinata di oggi, nelle vicinanze di Piaggio Valmara al confine con la Svizzera.
Escursionista muore in Loana - 7 Novembre 2015 - 16:46
Un escursionista di sessant'anni è morto oggi, mentre con un amico effettuava una escursione sulla cresta che dalla Testa del Mater va alla Bocchetta della Forcola, in valle Loana.
elisoccorso notturno 118 a Cannobio - 2 Novembre 2015 - 10:23
Mercoledì 4 novembre 2015, alle ore 19,00 presso il Campo sportivo di Cannobio, si potrà assistere al volo di validazione per l’elisoccorso notturno 118 decollato da Torino.
Marcovicchio sull'ospedale unico - 24 Ottobre 2015 - 16:37
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Consigliere Provinciale Matteo Marcovicchio, riguardante la proposta di ospedale unico.
Soccorso Alpino a pagamento se non attrezzati? - 4 Ottobre 2015 - 10:17
La Regione Piemonte ha allo studio una nuova norma sull'esempio di quanto già deciso da Lombardia e Valle d'Aosta. La legge sarà presentata entro poche settimane, in tempo per la stagione invernale. Gratis gli interventi "sanitari".
Muore cercatore di funghi - 21 Settembre 2015 - 16:15
Sarebbe un verbanese il cercatore di funghi morto questa mattina nella zona del Mottarone.
Consiglio di Quartiere Ovest - 9 Settembre 2015 - 09:41
II Consiglio di Quartiere Verbania Ovest è convocato per il giorno: giovedì 10 settembre 2015 ore 20,30 in prima convocazione, ore 21,00 in seconda, presso la sala parrocchiale di Madonna di Campana.
Escursionista muore sul monte Mazzuccone - 3 Settembre 2015 - 23:04
Tragedia in montagna, a farne le spese è stato un legnanese di 54 anni, protagonista di un terribile volo di circa 150 metri, nella zona del Monte Mazzuccone (1424 metri), nel territorio di Quarna Sopra.
Grave il fungiat caduto in Valle Intrasca - 27 Agosto 2015 - 17:29
E' di Turbigo il cercatore di funghi di 76 anni trasportato in gravi condizioni da un elicottero del Soccorso Alpino, all'ospedale di Novara.
elisoccorso: convegno per volo notturno - 19 Giugno 2015 - 09:42
Oggi, venerdì 19 giugno 2015 nel "Centro incontri" della Regione, corso Stati Uniti 23, a Torino, con inizio alle ore 10, si terrà il convegno "Il volo notturno con elicottero sanitario".
SS34 interrotta per il passaggio del Giro d'Italia - 25 Maggio 2015 - 18:50
Riceviamo e pubblichiamo una segnalazione rispetto all'interruzione della SS34, giovedì 28 maggio, in concomitanza del passaggio del Giro d'Italia
PD: Medicina territoriale - 8 Aprile 2015 - 18:07
Riceviamo e pubblichiamo, l’ordine del giorno presentato ieri 7 aprile 2015 all’Assemblea Provinciale del PD sulla medicina territoriale.
Bimbo cade da seggiovia, no pericolo vita - 30 Dicembre 2014 - 15:31
Un bambino di 9 anni è caduto questa mattina dalla seggiovia di un impianto all'Alpe Ciamporino in Val Divedro.
elisoccorso - nei commenti
Ospedale unico si punta su Ornavasso - 11 Novembre 2015 - 10:05
ospedale unico
Ospedale unico si punta su Ornavasso E' Ornavasso 2, ovvero l'opzione più a nord delle due di Ornavasso, il sito su cui è caduta la scelta della rappresentanza dei sindaci. Ma su che pianeta vivono sti sindaci , Ornavasso. Mezzi di collegamento -Nulli Servizio autobus Nullo Ferrovia - il far west era meglio Ma chi stanno prendendo in giro le scelte vanno prese da tecnici e non dai sindaci. il punto più giusto rimane sempre Fondotoce Autostrada 3 min Servizio autobus OK Ferrovia - OK Statale OK possibilità di piazzola per elisoccorso abilitato al notturno si e solo una linea in alta tensione . distanza da domo 25 min max distanza da omegna 20 Max. distanza da Verbania 20.min distanza da santa maria maggiore 40 min distanza da cannobbio 40 minuti distanza da san maurizio 40 min
Elisoccorso notturno 118 a Cannobio - 5 Novembre 2015 - 14:59
X lupusinfabula
Sa perchè non lo fanno qua da noi? perchè molti parassiti che stanno dietro a sta pagnotta chiamata elisoccorso, non magnerebbero più! Purtroppo siamo in Italia, il Paese del bengodi per: parassiti, ladri, pedofili, scassinatori, violentatori, spacciatori e tangentisti.
Elisoccorso notturno 118 a Cannobio - 5 Novembre 2015 - 14:00
Verissimo!
Verissimo, la REGA si autofinanzia solo con il contributi dei soci sostenitori; basta andare sul loro sito e vedere quanto costa la tessera di sostenitore che ti garantisce assistenza elicotteristica tutto l'anno: sono cifre basse, 30 franchi la persona singola e poi altre diverse opportunità. Perchè non imitarli istituendo anche in Piemonte un organismo analogo che vada a finanziare le spese per il mantenimento dell'elisoccorso del 118?
Elisoccorso notturno 118 a Cannobio - 5 Novembre 2015 - 10:31
voli notturni 118
In questo Paese non c'è un limite allo stupore; con quello che ci costa il 118/l'elisoccorso in Italia avrebbero dovuto già da anni volare con elicotteri d'oro e a tutte le ore del giorno (notte compresa). In Svizzera la REGA è da decenni che compie voli di soccorso anche in notturna e, nonostante sia un'a realtà privata sostenuta da soci, costa molto ma molto meno del sistema elisoccorso italiano!
Soccorso Alpino a pagamento se non attrezzati? - 6 Ottobre 2015 - 10:06
Ok ma...
si ma dipende anche dalla motivazione per cui si chiama l'elisoccorso.... Se tu vai in montagna a certe quote e non ti attrezzi nel modo giusto rischiando la tua vita e quella degli altri la responsabilità è pure tua.... Se quando vai a sciare e sai benissimo che in determinati punti e' sconsigliato di andarci perché pericoloso, ma ci vai lo stesso per il brivido della sensazione estrema, il p i r l a scusami tanto sei tu che ti arrischi.... Credo sia anche necessario soppesare le varie situazioni ovvio
Un intervento sul parcheggio bus a Suna - 1 Settembre 2015 - 14:08
risposta a paolino
credo che il parcheggio a cui ti riferisci è diventato area di sosta per i camper (più o meno da aprile scorso). l'elisoccorso potrà anche dare fastidio ad alcuni, però non mi viene in mente nessun'altra area idonea e altrettanto vicina all'ospedale.
Un intervento sul parcheggio bus a Suna - 1 Settembre 2015 - 10:51
ok .. e dopo?
non entro nel merito della questione spostamento autobus o elisoccorso, ma non vedo proposte alternative... come al solito si dice bisogna farlo .. però nel mio giardino no. Allora la mia domanda è .. dove? dove si fa atterrare un elicottero che probabilmente serve a salvare una vita ? dove si fanno parcheggiare gli autobus se bisogna spostarli dal lungolago ? Attendo con ansia una risposta da Alessia e dal consigliere Pranzo che decide di sollevare il problema non nei luoghi istituzionali, ma su un blog di notizie... strano di modo
Elenco completo dei divieti e delle modifiche alla circolazione per il passaggio del Giro d'Italia - 28 Maggio 2015 - 12:59
Poro disagio per una grande festa
Questa mattina mi sono recato regolarmente al lavoro, ma non poteva essere diversamente visto che le strade chiuderanno dalle 13.00 in poi; e riapriranno alle 18.00 per cui si potrà rientrare senza problemi. Interventi per emergenze sanitarie assicurati da 118 ed elisoccorso. Scuole chiuse dalle 12,30 proprio per evitare problemi alla circolazione e pericoli nel pomeriggio. Poche ore di disagio per una bella festa di sport e divertimento che per tutto il mese di maggio ha coinvolto i Verbanesi e richiamato molti turisti. W il Giro!
Marcovicchio: "Sanità, silenzio e immobilismo" - 1 Maggio 2015 - 16:29
Quanti DEA e perchè
La premessa è molto semplice, non sono un operatore sanitario, non sono iscritto a nessun partito, non faccio militanza politica; semplicemente mi informo e mi faccio un'idea, spesso sbagliata. L'idea che mi sono fatto è che i servizi sanitari non si devono più misurare solo in capillarità sul territorio, ma soprattutto in qualità del servizio offerto. Mi spiego meglio, se ho un'unghia incarnita, uso questo esempio per rispetto a chi ha patologie ben più serie, a parità di costo per il paziente, è meglio andare nel primo punto sanitario che trovo oppure andare in un centro iper-specializzato in unghie incarnite? Ovviamente, sul territorio non potrò avere un centro iper-specializzato per ogni città e nemmeno per ogni provincia. Non solo per motivi di costi, ma anche perchè la iper-specializzazione si ottiene agendo su un numero elevato di casi, cosa che nelle provincie estreme non è possibile avere proprio perchè mancano i numeri. Questa è in essenza la sanità oggi! Alti costi e alta specializzazione, perchè si può curare, più o meno tutto, ma non dappertutto! In questo contesto, due DEA sul nostro territorio sono troppi, perchè a costi alti non corrisponde un'alta specializzazione, punto! Prima ci convinciamo di questo e meglio è! Inoltre, è bene avere chiaro che chiudere un DEA non significa chiudere un pronto soccorso, che sono due cose ben diverse, per un approfondimento si veda il sito http://www.salute.gov.it/portale/temi/p2_6.jsp?lingua=italiano&id=1190&area=118%20Pronto%20Soccorso&menu=vuoto Il grosso errore dei nostri politici, è che non ci dicono fino in fondo questa verità, non so se per scelta o perchè anche loro non hanno chiaro questo aspetto, in più, spesso ci aggiungono leziosità campanilistiche per confondere le acque, anche qui non ho capito se lo fanno apposta oppure ci credono veramente. Ho sempre pensato, che per il nostro territorio potrebbe essere molto più utile avere una base dell'elisoccorso a Domodossola che due DEA! So che molti non saranno d'accordo, pazienza. Saluti Maurilio
SS34: Secondo il Sindaco di Cannero difficile aprire la strada per Natale - 19 Dicembre 2014 - 22:17
vergognoso
l'atteggiamento della regione le lungaggini e la disinformazione sui tempi se la strada riapre e succede qualche danno a persone o cose chi ne risponde?? Questa è la frase detta da un commentatore; io rispondo: se a cannobio qualcuno si sente male e per colpa della frana i soccorsi arrivano in ritardo, chi se ne assume le responsabilità.Di giorno c'è l'elisoccorso, ma di notte??? vergognoso è un unico fatto: nel 1977 stesso punto stessa frana. cose fatte il nulla se non un semplice muro che nonostante non sia crollato nulla ha fatto per evitare il blocco della ss34. Tutti coloro che potevano o dovevano occuparsi di creare una strada alternativa, se ne sono beatamente fregati, pensando solo al fatto che i soldi per certe opere pubbliche non ci sono, ma per riempirsi le proprie tasche si.....e purtroppo i fatti di cronaca non mi smentiscono. che tristezza
Marchionini chiede Consiglio Comunale aperto sulla sanità - 15 Novembre 2014 - 08:48
Guerre tra poveri
La cosa indegna è vergognosa è che questa giunta regionale, anziché tagliare la marea di spese pazze e superflue che ci hanno messo in ginocchio, trova la soluzione mettendo in guerra la popolazione di un'intera "provincia" (la famosa guerra tra poveri), sapendo, tra l'altro, il forte campanilismo, anche se immotivato, che c'è sempre stato e c'è ancora tra il Verbano e l'Ossola. Parlano di sprechi, si perdono con un'estensione oceanica; elenco solo i primi e i più significativi che riguardano il sistema sanitario: non possiamo non mettere al primo posto gli spropositati e assurdi stipendi e benefit di tutto il magna magna della politica e della dirigenza regionale, tangenti e scandali a parte (questi ultimi sono ormai diventati di prassi parte aggiuntiva); costi lievitati nelle gare d'appalto per la fornitura di materiali sanitari, per le ditte che svolgono lavori interni alle strutture ospedaliere (servizi di lavanderia, manutenzione, cucina, noleggio mezzi, ecc. ecc.); l'interosistema 118, che di fatto ha subito eliminato il prezioso apporto e supporto alla sanità pubblica del volontariato, andando a creare un indotto imprenditoriale che ha dei costi, non solo fuori da ogni logica, ma da fuori di testa, oltre ad aver peggiorato il servizio di trasporti verso la popolazione e l'emergenza (1 es. malore di una persona al tribunale di Verbania, arrivo dell'ambulanza dopo 45 minuti); ciliegina sulla torta, sistema elisoccorso, un sistema insaziabile che succhia denaro senza controllo, solo un paragone: rispetto al sistema svizzero costa 6 volte tanto, ma che a differenza di quello svizzero, quello italiano viene pagato anche quando è fermo e non effettua voli notturni! Capito dove stanno gli spechi? Non eliminando 2 DEA da due ospedali che sono in una vasta "provincia" ad alta densità montana.
Il M.O.T.O. a proposito del DEA - 14 Novembre 2014 - 08:11
sanità
Questa è la vergogna di una politica incapace e insensibile alle necessità della gente, questo vale solo per noi popolo ma non per le loro tasche e i loro interessi. E' vero che l'ospedale unico, a suo tempo prospettato come soluzione per questo territorio, era sicuramente la scelta migliore, ma ad oggi, dove quel progetto è ormai tramontato, basterebbe limitare le spese e i costi superflui: mantenimento di tutto il sistema 118 che non funziona per niente ma dove però pagano a peso d'oro i servizi di ambulanze e una marea di straordinari e indennità a tutto il personale afferente; i costi da fuori di testa del sistema elisoccorso (hanno come esempio il funzionamento svizzero degli elicotteri della REGA), ah è vero, poi come si fa a mangiare! Per non parlare poi, come al solito, degli scandali politici legati a tutto il mondo sanitario. Solo andando ad eliminare gran parte dei costi sopra descritti la sanità sul nostro territorio potrà, forse, non essere così penalizzata per nessuno dei nostri territori del VCO (questo solo perchè siamo campanilisticamente divisi in 3 aree).
Marcovicchio: "Il Dea? A Verbania e a Domodossola" - 13 Novembre 2014 - 17:38
Cambiare il paradigma della sanità
Può piacere o meno, ma, indipendentemente dai tagli, la sanità sarà sempre più fatta da servizi base di prossimità e grandi centri specializzati! Per una provincia come la nostra, invece che discutere di uno o due DEA, sarebbe più utile discutere di una base di elisoccorso attrezzata con un elicottero abilitato anche al volo notturno. Non potremmo mai avere nel VCO le stesse cure che si avrebbero a Novara, Torino o Milano, non perché i nostri medici non siano bravi, ma perché in centri altamente specializzati, con centinaia di migliaia di casi all'anno si potranno avere cure migliori. E non parliamo di ospedale unico, sarebbe solo uno spreco! Ovvio, tutto questo non si può ottenere solo chiudendo un DEA, ma realizzando prima quello che serve per avere strutture adeguata alla stabilizzazione e al trasporto del malato in centri specializzati. Ripeto, può piacere o meno, ma questo è il paradigma della sanità futura. Saluti Maurilio P.S. So che uscendo dal coro molti non saranno d'accordo, ma prima di tutto vi chiedo se di fronte una malattia grave dove vi fareste curare, nel VCO o fuori?
PdCI su chiusura DEA - 12 Novembre 2014 - 23:19
Esco dal coro...
Esco dal coro e vi faccio una domanda: comprereste oggi una macchina degli anni settanta, diciamo una FIAT 127, al costo di una utilitaria attuale? Ecco, questo è l'esempio che mi viene per descrivere quella che è oggi la sanità. Una macchina costosa che richiede personale altamente qualificato e dove si richiede un'esperienza sempre più elevata. Infatti, per farsi curare patologie gravi si esce da Verbania, o da Domo, per andare in centri specialistici che si differenziano dai nostri ospedali non perché hanno medici migliori, ma perchè fanno solo quello su centinaia di migliaia di casi l'anno, questa è la sanità oggi. Quindi no all'ospedale unico, siamo un territorio troppo piccolo per avere delle eccellenze, e forse dovremmo accettare l'idea di avere un solo DEA, o addirittura nessuno, ma solo dei centri di primo soccorso dove preparare il malato per essere trasferito in un centro specialistico, dove si può essere curato meglio che in un DEA non sufficientemente attrezzato. Ovviamente questo deve essere negoziato con servizi di prossimità più efficienti, una base di elisoccorso, dotata di un elicottero adatto per i voli ogni tempo e notturni, la costruzioni di piazzole distribuite lungo tutta la provincia, e così via... So che quello che ho scritto potrebbe non piacere a tutti, me per primo, ma temo che questa sia quello che, per forza di cose succederà. Saluti Maurilio P.S. Faccio notare, che non ho mai parlato di risparmi, ma di servizi migliori (migliori cure) per i cittadini
Gruppo "Una Verbania Possibile" su sanità a Verbania - 14 Luglio 2014 - 19:36
Alberto
Intendevo elisoccorso per dire soccorso rapido senza navere l'ospedale sotto casa. Ho errato il termine. Per il resto posso essere senza dubbio d'accordo con Lei.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti