Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

elisoccorso notturno

Inserisci quello che vuoi cercare
elisoccorso notturno - nei post
Elicottero della Rega (CH) a Verbania - Video - 4 Febbraio 2017 - 17:05
Attorno alle 20 di ieri è atterrato allo stadio Pedroli di Verbania Intra, da qualche tempo autorizzato come eliporto notturno, un elicottero della Rega, il soccorso svizzero.
118 i dati di attività in Piemonte - 12 Dicembre 2016 - 11:27
L’assessore regionale alla Sanità, Antonio Saitta, ha illustrato i dati di attività del servizio118, alla presenza della nuova responsabile, la dott.ssa Egle Valle, direttore del dipartimento interaziendale: medico anestesista dell’ospedale Maggiore di Novara, con una lunga esperienza sul campo (è da anni responsabile della centrale operativa di Novara). Di seguito il comunicato.
elisoccorso notturno anche a Verbania - VIDEO - 21 Maggio 2016 - 15:03
Dopo il test, positivo, di ieri sera allo stadio Pedroli di Intra, anche Verbania potrà essere raggiunta nelle ore notturne dall'elisoccorso del Piemonte.
elisoccorso notturno 118 a Cannobio - 2 Novembre 2015 - 10:23
Mercoledì 4 novembre 2015, alle ore 19,00 presso il Campo sportivo di Cannobio, si potrà assistere al volo di validazione per l’elisoccorso notturno 118 decollato da Torino.
elisoccorso: convegno per volo notturno - 19 Giugno 2015 - 09:42
Oggi, venerdì 19 giugno 2015 nel "Centro incontri" della Regione, corso Stati Uniti 23, a Torino, con inizio alle ore 10, si terrà il convegno "Il volo notturno con elicottero sanitario".
elisoccorso notturno - nei commenti
Ospedale unico si punta su Ornavasso - 11 Novembre 2015 - 10:05
ospedale unico
Ospedale unico si punta su Ornavasso E' Ornavasso 2, ovvero l'opzione più a nord delle due di Ornavasso, il sito su cui è caduta la scelta della rappresentanza dei sindaci. Ma su che pianeta vivono sti sindaci , Ornavasso. Mezzi di collegamento -Nulli Servizio autobus Nullo Ferrovia - il far west era meglio Ma chi stanno prendendo in giro le scelte vanno prese da tecnici e non dai sindaci. il punto più giusto rimane sempre Fondotoce Autostrada 3 min Servizio autobus OK Ferrovia - OK Statale OK possibilità di piazzola per elisoccorso abilitato al notturno si e solo una linea in alta tensione . distanza da domo 25 min max distanza da omegna 20 Max. distanza da Verbania 20.min distanza da santa maria maggiore 40 min distanza da cannobbio 40 minuti distanza da san maurizio 40 min
Marcovicchio: "Il Dea? A Verbania e a Domodossola" - 13 Novembre 2014 - 17:38
Cambiare il paradigma della sanità
Può piacere o meno, ma, indipendentemente dai tagli, la sanità sarà sempre più fatta da servizi base di prossimità e grandi centri specializzati! Per una provincia come la nostra, invece che discutere di uno o due DEA, sarebbe più utile discutere di una base di elisoccorso attrezzata con un elicottero abilitato anche al volo notturno. Non potremmo mai avere nel VCO le stesse cure che si avrebbero a Novara, Torino o Milano, non perché i nostri medici non siano bravi, ma perché in centri altamente specializzati, con centinaia di migliaia di casi all'anno si potranno avere cure migliori. E non parliamo di ospedale unico, sarebbe solo uno spreco! Ovvio, tutto questo non si può ottenere solo chiudendo un DEA, ma realizzando prima quello che serve per avere strutture adeguata alla stabilizzazione e al trasporto del malato in centri specializzati. Ripeto, può piacere o meno, ma questo è il paradigma della sanità futura. Saluti Maurilio P.S. So che uscendo dal coro molti non saranno d'accordo, ma prima di tutto vi chiedo se di fronte una malattia grave dove vi fareste curare, nel VCO o fuori?
Odissea di 7 ore per partorire - 8 Gennaio 2014 - 12:01
Odissea 7 ore per partorire
In riferimento a quanto già sopra detto, aggiungo che bastava investire €. 2.000,00 (duemila), e chiamare la base di Magadino della Rega (Guardia Aerea Svizzera), Organizzazione di Soccorso Aereo Medicalizzata abilitata al volo notturno, che in 2 ore avrebbe portato la signora all'ospedale di Alessandria. Questa opzione la conoscono molto bene ma gli addetti ai lavori della Regione non vogliono che si intraprenda questa strada. Sapete perché ? Perché questi sono più efficienti e funzionali dell'attuale elisoccorso italiano che a noi cittadini costa una follia anche solo restando a terra, con i seguenti costi fissi: l'affitto dell'elicottero, tutto il personale (pilota, copilota, medico, infermiere e tecnico del soccorso alpino); tra l'altro tutte queste figure prendono un ulteriore indennità supplementare ogni volta che l'elicottero si alza in volo, mentre per l'elicottero della Rega vengono pagate solo le ore di volo necessarie. Bastava imitarli, predisporre delle assicurazioni per ogni cittadino per coprire i costi di gestione e solo quando c'è ne fosse stato realmente di bisogno. Il tutto sarebbe costato sicuramente meno di quello che ci costa attualmente l'elisoccorso, vale come per le organizzazioni di "volontariato". Ma come al solito in Italia ci sono sempre interessi paralleli, sopratutto politici. Non per augurare malefici, ma una situazione così avrebbe dovuto succedere a sta gente, che magna magna alle nostre spalle, facendoci passare tra l'altro per dei visionari. MAN DIA MO LI A CA SA TUT TI.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti