Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

ente

Inserisci quello che vuoi cercare
ente - nei post
Corso specialistico sulle formiche - 26 Giugno 2019 - 13:01
Il Parco Nazionale Val Grande organizza un corso specialistico sulle formiche. L’attività fa parte del progetto di monitoraggio della biodiversità, realizzato dal Parco Nazionale Val Grande con gli altri Parchi nazionali alpini.
Celebrazioni 42 Martiri di Fondotoce - 22 Giugno 2019 - 10:23
Domenica 23 giugno 2019, avranno luogo le celebrazioni in memoria dei 42 Martiri di Fondotoce.
Concerto dell'ente Musicale Verbania - 20 Giugno 2019 - 11:27
Concerto dell'ente Musicale Verbania venerdì 21 giugno 2019.
Chiusura della strada provinciale Rovegro-Cicogna - 16 Giugno 2019 - 10:03
Si comunica che per Ordinanza n. 75 della Provincia del Verbano Cusio Ossola la strada provinciale 90 Rovegro-Cicogna è chiusa al traffico tra le progressive km. 4+300 (subito dopo l’abitato di Rovegro verso Cicogna) e km. 8+200 (Loc. Ponte Casletto) col seguente orario: 08:00-12:00 e 13:00-18:00, a partire da Lunedì 17 giugno e fino a Venerdì 21 giugno 2019.
Nominata la nuova Giunta Regionale - 15 Giugno 2019 - 18:06
Undici gli assessori, con un’eta media che supera di poco i 40 anni, che insieme a Cirio avranno il compito di guidare il Piemonte.
4° Trofeo Parco della Trinità - 15 Giugno 2019 - 09:33
Domenica 16 giugno 2019, si disputerà nel sito patrimonio dell’UNESCO: parco della Trinità di Ghiffa, il 4° trofeo Parco della Trinità.
Verbania: Eventi e Manifestazioni dal 14 al 16 giugno - 13 Giugno 2019 - 20:11
Eventi, e manifestazioni in programma a Verbania e dintorni dal 14 al 16 giugno 2019.
Concerto dell'ente Musicale Verbania - 11 Giugno 2019 - 16:09
Venerdì 14 giugno 2019, dalle ore 21.00 concerto presso il Museo del paesaggio di Pallanza, in uno spazio all'aperto ottimo per l'ascolto della musica strumentale.
Master/Concerto Rolando Renè – DO. SO - 11 Giugno 2019 - 09:33
Il 12 giugno presso la Scuola di Musica dell'ente Musicale Verbania si terrà una master/concerto/presentazione disco di un fantastico duo d'archi : Jean René e Tommaso Rolando.
Successo per i Waikiki con Ney Rosauro - 10 Giugno 2019 - 15:03
Sul palco del Teatro Maggiore il 24 maggio si sono esibiti i Waikiki presentando un'orchestra di 50 percussionisti.
Orchestra Waikiki feat Ney Rosauro - 23 Maggio 2019 - 09:16
L'Orchestra di Percussioni Waikiki ospita il percussionista brasiliano Ney Rosauro, doppio appuntamento venerdì 24 e sabato 25 maggio 2019
Il progetto Comuniterrae vince l'Europe Heritage Award - 22 Maggio 2019 - 10:03
Il progetto "Comuniterrae. Mappe di Comunità Culturali di Paesaggi Alpini nel Parco Nazionale della Val Grande" è tra i quattro vincitori italiani dell'EUROPEAN HERITAGE AWARD / Europa Nostra AWARD 2019 nella categoria "Educazione, Formazione e Sensibilizzazione".
Malescorto compie vent'anni - 22 Maggio 2019 - 08:01
Malescorto, ventesima edizione per il Festival Internazionale di cortometraggi. Dal 29 luglio al 3 agosto a Malesco, borgo Bandiera Arancione del TCI in Val Vigezzo. Attesi centinaia di corti da tutto il mondo.
Baratto amministrativo - 16 Maggio 2019 - 15:03
Verbania ha istituito il baratto amministrativo: le persone in difficoltà economica temporanea con ISEE fino a 15 mila euro possono saldare il debito della TARI di quest'anno impegnandosi in interventi di riqualificazione del territorio.
In Campo con i ricercatori secondo appuntamento - 9 Maggio 2019 - 19:06
Il secondo appuntamento di quest’anno è venerdì 10 maggio dalle ore 17:00 alle ore 19:00 presso il Museo di Scienze Naturali "Mellerio Rosmini in via Rosmini 24 a Domodossola.
Riserva di Fondotoce, visita guidata - 3 Maggio 2019 - 10:23
Per il terzo anno il Consiglio di Quartiere Verbania Ovest, quest'anno col patrocinio dellaPro Loco e dell'ente Parco Ticino, propone una visita nella Riserva di FondoToce per far conoscere le meraviglie di casa nostra con la guida di un esperto guardia parco.
Incisioni rupestri del Parco Nazionale Valgrande - 2 Maggio 2019 - 13:01
“Messaggi sulla pietra le incisioni rupestri del Parco Nazionale Valgrande”, parole e immagini di Fabio Copiatti, venerdì 3 maggio 2019 alle ore 21.00, presso la sede del Cai a Verbania Intra -Vicolo del Moretto 7.
Laghi e monti per la prima volta in Cina - 30 Aprile 2019 - 18:06
Prosegue il progetto di promozione turistica che unisce Lago Maggiore, Lago d'Orta e Valli Ossolane: capofila Federalberghi VCO.Con l'Agenzia Maggioni Tourist Marketing di Berlino, dopo la presenza alla Fiera ITB di Berlino e il workshop a Los Angeles, si punta per la prima volta al mercato cinese.
Cossogno: Camossi si ricandida - 29 Aprile 2019 - 13:01
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Sindaco di Cossogno, Doriano Camossi, inerente la sua ricandidatura a alle prossime Amministrative.
Celebrazioni 25 Aprile - Verbania - 24 Aprile 2019 - 08:01
Riportiamo di seguito il programma delle celebrazioni del 25 Aprile a cura dell'ANPI Verbania.
ente - nei commenti
26 escursioni in Val Grande - 12 Giugno 2019 - 14:24
Re: gite per campeggiatori
Buongiorno, provi a chiamare l'ente Parco, sicuramente le daranno ulteriori informazioni. Noi abbiamo pubblicato tutto le informazioni che ci hanno fornito. Grazie di seguirci!
Una Verbania Possibile su soldi pubblici e campagna elettorale - 15 Marzo 2019 - 12:38
Darsi da fare....o no! un consiglio.........
Se siete sicuri di quanto affermate nel comunicato del 14/03/19 non vi resta altro che inviare un esposto all' ente preposto alla verificaca della liceità delle spese degli enti pubblici. Per semplificarvi il compito Vi allego l'indirizzo : CORTE DEI CONTI Sezione giurisdizionale Procura regionale Servizio amministrativo unico regionale Via Bertola, 28 - 10122 Torino Tel. 011 5608611 alla quale potrete inviare il Vs esposto ; ovviamente saremmo grati se ci teneste aggiornati sullo sviluppo dell' "affaire" . Non è meglio utilizzare i canali messi a disposizione dallo Stato Italiano per verificari gli "sprechi" degli Enti Locali e non, che emettere "comunicati" che alla fine lasciano il tempo che trovano e dato il tenore dei "commenti" non interessano a nessuno? fate Voi Ugo Lupo
Minore su nuova gestione piscine - 16 Gennaio 2019 - 10:57
lavori e bollette
ma nel comunicato leggo che comunque il comune ha fatto dei lavori, allora doveva farli completamente l'ente e il gestore, visto che rimarrà solo qualche mese, limitarsi a pagare affitto e utenze. La scelta di mescolare le cose non ha senso, se non quello di generare confusione. Il consigliere dovrebbe andare a verificare le fatture dei lavori fatti dal nuovo gestore e le bollette dopo il primo trimestre.
Minore su nuova gestione piscine - 16 Gennaio 2019 - 09:58
ma?
Ma a Verbania le bollette gratis sono una consuetudine? non è la prima volta che leggo che l'ente paga bollette ai gestori. Rob da matt
Con Silvia per Verbania, minoranze e conflitti - 15 Gennaio 2019 - 21:20
Re: 2 dubbi
Ciao Hans Axel Von Fersen, per quanto riguarda la sua prima prima obiezione l'Avvocato Simone, responsabile dell'Avvocatura Civica del Comune di Verbania, è cassazionista e come tale non ha l'obbligo di appoggiarsi a nessuno avvocato esterno per costituire in giudizio il Comune di Verbania nella causa in oggetto presso il Tribunale di Milano. Per la seconda, l’Avvocatura, nell’ambito della autonomia e di indipendenza che caratterizzano l’esercizio della professione forense, rappresenta e difende in giudizio il Comune nelle cause amministrative, civili, di lavoro, penali, e tributarie in cui l’ente sia parte, predisponendo ed assumendo tutti gli atti processuali a tal fine necessari. http://www.comune.verbania.it/Amministrazione/Avvocatura Saluti
Sindaci dell'Unione del Lago Maggiore: solidarietà ad Albertella - 26 Dicembre 2018 - 14:04
Potere e soldi
Il potere genera soldi, dice Sinistro; forse ma non certo nei comunelli come i nostri, dove l'occupare certe sedie porta solo rogne. Non si può generalizzare: un conto è il sindaco di una grande città, un conto è fare il sindaco in paesi di provincia. E cosa avrebbe dovuto fare Albertella per pararsi il posteriore? Chiudere la SS 34 a tempo indterminato? Ma ciò rientrava nei suoi compiti, nelle sue prerogative? L'ente proprietario della strada è lo stato stesso che l'amministra attraverso ANAS. Stiamo con i piedi per terra, per favore e non cerchiamo di insinuare dubbi laddove proprio non è il caso!|
Forza Italia su Piazza Fratelli Bandiera - 21 Dicembre 2018 - 11:15
Il Gruppo Consiliare di FI e i conti della serva
21 Dicembre 2018 - 03:49 Le cose sono due: o il gruppo consiliare di FI non sa leggere i bilanci oppure li interpreta a suo uso e consumo, delle due l'una. Visto il clima ormai elettorale riteniamo la seconda ma ci viene qualche sospetto anche sulla prima. I costi di un'opera vanno desunti analizzando non il Bilancio di Previsione triennale, che come indicato dalla sua denominazione, rappresenta una previsione di entrate e spese (e non un consuntivo triennale), bensì il Piano triennale delle Opere Pubbliche 2019-2021 ed il suo cronoprogramma. In riferimento all'opera di riqualificazione della P.zza F.lli Bandiera qui contestato nei costi si desume chiaramente come la spesa totale contabilizzata nel 2019 PER IL PRIMO LOTTO della piazza sia di 2.720.000€, di cui 2.500.000 da CCDDTT, quindi per MUTUO, e 220.000 da RFF, ristorno frontalieri; per il 2020 nessuna spesa; per il 2021 per il SECONDO LOTTO sia di 4.460.000€ da CR, contributo regionale, preventivato da anni. Il totale di spesa, quindi, per i due lotti e non tre come erroneamente indicato è di 7.380.000€ e non 10.240.000€ come si vuol far credere, di cui 5.140.000 che non si comprende da dove arrivino, se non da un pasticcio molto dilettantistico di somme di più voci indicate nel cronoprogramma. Quindi, il finanziamento della piazza non è totalmente a debito come affermato da FI, ma solo per meno di un terzo dell'opera complessiva e rappresenta l'8% dell'indebitamento complessivo dell'ente, che peraltro in 5 anni è sceso da 38.000.000 a 29.000.000 di euro. Inoltre, per tacere le illazioni di questo e altri gruppi consiliari di minoranza sull'utilizzo incongruo dei ristorni frontalieri, facciamo notare come questi siano da sempre utilizzati per la realizzazione delle Opere Pubbliche, in questo caso per le Opere Stradali (Voce 01, che include altri interventi quali ad es. messa in sicurezza strade, piano del traffico, pubblica illuminazione, ecc) e tutti gli addetti ai lavori questo lo sanno, o almeno dovrebbero. Per cui il loro utilizzo in quest'opera non solo è congruo ma totalmente lecito: affermare il contrario è bassa propaganda elettorale. È quindi deplorevole che il gruppo consiliare di FI si sia basato sul Programma delle Opere triennale invece che sul Bilancio di Previsione per presentare le loro rimostranze, peraltro mediaticamente solo alla popolazione piuttosto che ufficialmente ai due organi istituzionali preposti quali la Commissione Finanze e il Consiglio Comunale, alla presenza dell'Assessore al bilancio Vallone e dei Consiglieri di maggioranza, dove si è ben guardato da farne cenno, crediamo a questo punto per timore di essere smentiti. Fare mera propaganda elettorale a fini elettorali spacciando numeri falsi è di per sé deplorevole, farlo sbagliando i conti appare oltremodo ridicolo. Per fare politica, financo si stia all'opposizione, bisogna avere un minimo di onestà intellettuale oltre che politica, oltre che saper leggere i bilanci e fare di conto.
Piazza F.lli Bandiera, FI: "costerà 10 milioni!" - 21 Dicembre 2018 - 03:49
Il Gruppo Consiliare di FI e i conti della serva
Le cose sono due: o il gruppo consiliare di FI non sa leggere i bilanci oppure li interpreta a suo uso e consumo, delle due l'una. Visto il clima ormai elettorale riteniamo la seconda ma ci viene qualche sospetto anche sulla prima. I costi di un'opera vanno desunti analizzando non il Bilancio di Previsione triennale, che come indicato dalla sua denominazione, rappresenta una previsione di entrate e spese (e non un consuntivo triennale), bensì il Piano triennale delle Opere Pubbliche 2019-2021 ed il suo cronoprogramma. In riferimento all'opera di riqualificazione della P.zza F.lli Bandiera qui contestato nei costi si desume chiaramente come la spesa totale contabilizzata nel 2019 PER IL PRIMO LOTTO della piazza sia di 2.720.000€, di cui 2.500.000 da CCDDTT, quindi per MUTUO, e 220.000 da RFF, ristorno frontalieri; per il 2020 nessuna spesa; per il 2021 per il SECONDO LOTTO sia di 4.460.000€ da CR, contributo regionale, preventivato da anni. Il totale di spesa, quindi, per i due lotti e non tre come erroneamente indicato è di 7.380.000€ e non 10.240.000€ come si vuol far credere, di cui 5.140.000 che non si comprende da dove arrivino, se non da un pasticcio molto dilettantistico di somme di più voci indicate nel cronoprogramma. Quindi, il finanziamento della piazza non è totalmente a debito come affermato da FI, ma solo per meno di un terzo dell'opera complessiva e rappresenta l'8% dell'indebitamento complessivo dell'ente, che peraltro in 5 anni è sceso da 38.000.000 a 29.000.000 di euro. Inoltre, per tacere le illazioni di questo e altri gruppi consiliari di minoranza sull'utilizzo incongruo dei ristorni frontalieri, facciamo notare come questi siano da sempre utilizzati per la realizzazione delle Opere Pubbliche, in questo caso per le Opere Stradali (Voce 01, che include altri interventi quali ad es. messa in sicurezza strade, piano del traffico, pubblica illuminazione, ecc) e tutti gli addetti ai lavori questo lo sanno, o almeno dovrebbero. Per cui il loro utilizzo in quest'opera non solo è congruo ma totalmente lecito: affermare il contrario è bassa propaganda elettorale. È quindi deplorevole che il gruppo consiliare di FI si sia basato sul Programma delle Opere triennale invece che sul Bilancio di Previsione per presentare le loro rimostranze, peraltro mediaticamente solo alla popolazione piuttosto che ufficialmente ai due organi istituzionali preposti quali la Commissione Finanze e il Consiglio Comunale, alla presenza dell'Assessore al bilancio Vallone e dei Consiglieri di maggioranza, dove si è ben guardato da farne cenno, crediamo a questo punto per timore di essere smentiti. Fare mera propaganda elettorale a fini elettorali spacciando numeri falsi è di per sé deplorevole, farlo sbagliando i conti appare oltremodo ridicolo. Per fare politica, financo si stia all'opposizione, bisogna avere un minimo di onestà intellettuale oltre che politica, oltre che saper leggere i bilanci e fare di conto.
Piazza F.lli Bandiera, FI: "costerà 10 milioni!" - 21 Dicembre 2018 - 03:49
Il Gruppo Consiliare di FI e i conti della serva
Le cose sono due: o il gruppo consiliare di FI non sa leggere i bilanci oppure li interpreta a suo uso e consumo, delle due l'una. Visto il clima ormai elettorale riteniamo la seconda ma ci viene qualche sospetto anche sulla prima. I costi di un'opera vanno desunti analizzando non il Bilancio di Previsione triennale, che come indicato dalla sua denominazione, rappresenta una previsione di entrate e spese (e non un consuntivo triennale), bensì il Piano triennale delle Opere Pubbliche 2019-2021 ed il suo cronoprogramma. In riferimento all'opera di riqualificazione della P.zza F.lli Bandiera qui contestato nei costi si desume chiaramente come la spesa totale contabilizzata nel 2019 PER IL PRIMO LOTTO della piazza sia di 2.720.000€, di cui 2.500.000 da CCDDTT, quindi per MUTUO, e 220.000 da RFF, ristorno frontalieri; per il 2020 nessuna spesa; per il 2021 per il SECONDO LOTTO sia di 4.460.000€ da CR, contributo regionale, preventivato da anni. Il totale di spesa, quindi, per i due lotti e non tre come erroneamente indicato è di 7.380.000€ e non 10.240.000€ come si vuol far credere, di cui 5.140.000 che non si comprende da dove arrivino, se non da un pasticcio molto dilettantistico di somme di più voci indicate nel cronoprogramma. Quindi, il finanziamento della piazza non è totalmente a debito come affermato da FI, ma solo per meno di un terzo dell'opera complessiva e rappresenta l'8% dell'indebitamento complessivo dell'ente, che peraltro in 5 anni è sceso da 38.000.000 a 29.000.000 di euro. Inoltre, per tacere le illazioni di questo e altri gruppi consiliari di minoranza sull'utilizzo incongruo dei ristorni frontalieri, facciamo notare come questi siano da sempre utilizzati per la realizzazione delle Opere Pubbliche, in questo caso per le Opere Stradali (Voce 01, che include altri interventi quali ad es. messa in sicurezza strade, piano del traffico, pubblica illuminazione, ecc) e tutti gli addetti ai lavori questo lo sanno, o almeno dovrebbero. Per cui il loro utilizzo in quest'opera non solo è congruo ma totalmente lecito: affermare il contrario è bassa propaganda elettorale. È quindi deplorevole che il gruppo consiliare di FI si sia basato sul Programma delle Opere triennale invece che sul Bilancio di Previsione per presentare le loro rimostranze, peraltro mediaticamente solo alla popolazione piuttosto che ufficialmente ai due organi istituzionali preposti quali la Commissione Finanze e il Consiglio Comunale, alla presenza dell'Assessore al bilancio Vallone e dei Consiglieri di maggioranza, dove si è ben guardato da farne cenno, crediamo a questo punto per timore di essere smentiti. Fare mera propaganda elettorale a fini elettorali spacciando numeri falsi è di per sé deplorevole, farlo sbagliando i conti appare oltremodo ridicolo. Per fare politica, financo si stia all'opposizione, bisogna avere un minimo di onestà intellettuale oltre che politica, oltre che saper leggere i bilanci e fare di conto.
SS34: ANAS rettifica gli orari d'apetura - 30 Novembre 2018 - 13:34
Re: Re: Re: Si, ma tanto....
Ciao lady oscar la mia voleva essere di proposito una battuta, ben sapendo che c'è sempre il moralista sostenuto di turno.... Ma mi chiedo: durante le fasce orarie non c'è pericolo di caduta massi, oppure sarà che questa volta ci ha messo lo zampino qualche ente pubblico di controllo? Se non ricordo male, nel periodo ottobre/novembre 2014, con eventi franosi molto più consistenti, le fasce orarie, prima della chiusura totale e conseguente successiva riapertura, erano più ampie.....
Arturo Lincio nuovo Presidente della Provincia VCO - 2 Novembre 2018 - 11:09
Personalmente
Personalmente mi auguro una riscoperta delle province tornando con l'elezione diretta dei cittadini: provincia ente molto più a diretto contatto con le realtà locali che non le regioni
Passaggio alla Lombardia: referendum a ottobre - 18 Agosto 2018 - 21:14
Segnali
A me paiono sei segnali incoraggianti: chi ha intrallazzato con i Benetton (......assurdo che in un paese civile i contratti tra l'ente pubblico che paga con i nostri soldi ed un privato, vengano secretati!!)è stato giustamente fischiato ed invece è stato applaudito chi certe cose le vuole rendere pubbliche mandando a fare un brodo certe consuetidini fin qui portate avanti da decenni.Chiamala ingoranza se vuoi, ma certo è un segno di quanto disprezzo abbia in questo momento il popolo verso certi figuri.
Mergozzo: il Comune pulisce le strade della Provincia - 29 Luglio 2018 - 12:20
strade provinciali
Verissimo, per quale motivo i cittadini devono farsi carico anche dell'onere relativo alle spese per la manutenzione ordinaria delle strade provinciali e statali???? Paghiamo ad ogni ente ( Stato, Provincia, Comune) imposte e tributi per avere in cambio servizi. Ognuno dia quello che deve. Da un po' di tempo a questa parte la manutenzione ordinaria viene fatta regolarmente da alcuni Comuni anche su strade di competenza ANAS. E poi chiediamoci: ma la Provincia non è amministrata da quella maggioranza che ha proposto il Referendum per il passaggio alla Lombardia perchè la nostra Regione trascura il VCO? La colpa è sempre di qualcun altro. Comincino ad amministrare bene quello che è nelle loro mani!!!!
Mergozzo: il Comune pulisce le strade della Provincia - 26 Luglio 2018 - 19:23
Che strano!!!!!
Il comune di Mergozzo ,non avrebbe dovuto in alcun modo mettere mano alla pulizia delle cunetta ,ma avrebbe dovuto fare un esposto alla procura della repubblica , denunciandone l'ente proprietario, così facendo invece a fatto pagare l'intervento a noi cittadini Mergozzesi. Perché non parliamo anche del trenino per i campeggi bella idea ma deve essere pagato dai fruitori o dai commercianti che ne hanno i ritorno economico ,poi sul cartello pubblicitario appare treno gratuito e poi appaiono 3 euro adulti e 1 euro bambini ,ma in totale il trenino viene pagato da chi? Vogliamo parlare del porto e del lungo lago che ogni fine settimana si trasforma in un indecoroso ammasso di persone che in costume fanno quello che gli pare ,ma i vigili dove sono??????Perché non intervenite in questo caso che è di vostra diretta competenza??????
Agenzia per la Casa convoca i morosi - 2 Luglio 2018 - 16:17
Dicevo quelo che ho detto....
Dicevo quello che ho detto perchè ho conosciuto direttamente persone che non pagavano l'affitto ad un ente pubblico ( ....ed anche la mensa scolastica dei figli!9)ma fumavano un pacchetto di sigarette al giorno sia il marito che la moglie, avevano entrambi cellulari di ultima generazione, facevano colazione al bar e non disdegnavano di giocare alle slot nei vari bar. Quindi va bene tutto, ma sarebbe opportuno valutare le condizioni generali della morosità ed il tenore di vita.
Carabinieri arrestano parcheggiatore abusivo - 27 Giugno 2018 - 13:03
Le balle di Renzi e chi lavora onestamente
Cercherò di essere concisio: -Un amico lavora in un ente pubblico del VCO -Contratti di lavoro pubblico impiego scaduti 10 anni fa -Anno 2017, se non ricordo male, Renzi annuncia:-Contratto pubblico impiego rinnovato, aumento medio 85 euro mensili. -Busta paga di giugno (ieri) con arretrati di 10 anni: poco più di 500 euro netti per 10 anni di arretrati -Ciliegina sulla torta, il mio amico è da sempre iscritto ad un sindacato della triplice: 13 euro/mese di tessera sindacale, ergo, più o meno 1500 euro in 10 anni a fronte di arretrati per 500 euro per 10 anni. Ovvia restituzione immediata e sdegnata della tessera sindacale. E poi il PD e la sinistra dicono di non capire perchè i lavorati italiani ( e quello pubblico è solo un settore e non tra i più penalizzati) non li votano più: vedete un po' voi! Ma i 35 euro/giorno da dare alle coop per i migranti che non lavorano e non producono, quelli li trovano sempre!
Incontro Poste - Uncem - 25 Maggio 2018 - 10:16
Re: Se in Italia...
Hans Axel Von Fersen mi sa che lei non abita a Cossogno, lo vada a dire a chi ci abita. Peraltro, visto che le Poste Italiane offrono anche un servizio finanziario e assicurativo oltre che postale, spesso suppliscono la dove le banche, per mero calcolo d'interesse, chiudono filiali e bancomat (è di questi giorni la chiusura delle filiali della ex BpN in sei centri del VCO) per cui diviene un servizio si base in alcune piccole realtà soprattutto montane. E per inciso, chiarito che le amministrazioni comunali non hanno ne l'obbligo nel il dovere di finanziare un ente che non sia più pubblico bensì una societa per azioni, il comune di Cossogno avrebbe potuto anche pensare di investire denari per il mantenimento del priprio ufficio postale se, ed è un se grande come un condominio, la fusione con Verbania fosse andata a buon fine così da garantire per le casse comunali introiti sufficienti per poterlo attuare. Ma questo, ormai, é divenuto un lontano miraggio per cui oggi come ieri possiamo far conto unicamente sull'azione di mediazione portata avanti dagli amministratori locali e i politici del nostro territorio.
Preioni: troppi 50.000€ per le Frecce Tricolori - 17 Maggio 2018 - 22:16
Re: Spiegazioni
Ciao lupusinfabula Penso che queste prestazioni siano offerte da AM servizi SpA (che è il ramo commerciale di AM) che vende anche le previsioni meteo alla RAI (AM è l’unico ente ufficiale accreditato ECMWF). Se fossero gratuite allora anche Migiandone, Premosello, Anzola vorrebbero il proprio spettacolo personale
Cristina commenta il voto - 16 Marzo 2018 - 21:11
Re: Dubbio bis
Ciao lupusinfabula non si deve fare un "mescolone" generale. Cominciamo col dire che la dirigenza sanitara, il Ministero dell'Interno (Polizia e Prefetti) mantenevano discipline speciali anche con la tentata riforma Madia. Gli spostamenti sono possibili in varie formule. Un dirigente tecnio dell'ediliziao o dei lavori pubblici di un comune può svolgere il suo mandato anche in un altro comune o ente locale. Ci sarebbe un ricambio di professionalità senza creare quella cancrena di intressi, clientele e potere. Pensiamo al Comune di Roma Un dirigente del personale di un ministero potrebbe fare la stessa mansione in un altro ministero, ente e regione. Un dirigente di sede periferica può cambiare più sede ecc. Non è richiesto che un esperto di agricoltura vada a lavorare in un tribunale o in un'Agenzia delle Entrate...
Chifu e Immovilli: Il Maggiore, parcheggio e Movicentro - 11 Gennaio 2018 - 16:16
Ragioni e Torti
Non sono quasi mai d'accordo sulle analisi di Renato, ma su due questioni non v'è dubbio alcuno: - Struttura CEM: c'è stato un errore tecnico (e non politico come in tanti vogliono farlo passare). Qualcuno ha sbagliato i conti e qualcun'altro si è accorto troppo tardi che il fascicolo antincendio non era conforme alle direttive. E' pacifico che, per non attendere i tempi della Giustizia, si debba procedere con le correzioni del caso; ma è altrettanto doveroso perseguire chi ha creato il danno e pretendere il rimborso delle spese. Per questo tipo di cose ci sono le assicurazioni; non si conosce la genesi di questo errore, ma immagino non sia così complesso scoprirla. Tuttavia, per trasparenza, l'Amministrazione ben farebbe a rendere pubblica la storia, demandando alle azioni giudiziarie il recupero delle somme spese. - Inquinamento ex gasometro: è lapalissiano che nessuno mai pagherà per i danni procurati. Se mai riuscissero ad identificare i responsabili, le attuali condizioni potrebbero di fatto rendere impossibile il recupero delle maggiori spese. Ma qui finisce il mio appoggio a Brignone: sul resto della linea, rimango distante dalle sue osservazioni. In primo luogo, la scelta del materiale non c'entra nulla con le tempistiche del cantiere: installare un legno non trattato o trattato in fabbrica è la stessa cosa. Inoltre ognuno fa il suo mestiere: se Notarimpresa aveva come scopo di fornitura la realizzazione di un'opera con capitolati e materiali ben precisi, non era suo compito verificare. Vero che in questo modo la qualità di qualsiasi attività migliora, ma portando all'estremo questo concetto, allora anche il tecnico controllore deve essere controllato. Se il fascicolo anticendio era predisposto ed approvato, perchè mai il "magut" avrebbe dovuto metterci becco? Vale comuque quando detto sopra al primo punto: qualcuno ha sbagliao e giusto che paghi. Per quanto riguarda il parcheggio, l'unico vantaggio di una soluzione a raso era un evidente risparmio di denaro: per il resto avrebbe potuto accogliere verosimilmente solo un terzo della auto che potrà ospitare il nuovo edificio e, se non se ne fossero accorti con gli scavi, avrebbe lasciato gli inquinanti così come sono. Oppure, una volta scoperti, i costi di bonifica avrebbero certamente superato quelli di costruzione dello stesso parcheggio, avendo ben presente che nessuno pagherà mai per i danni procurati. Tornando al contenuto dell'articolo, sarebbe davvero dannoso (ai fini della realizzazione dell'opera) attendere che l'ente provinciale si esprima in maniera definitiva: non hanno soldi per il riscaldamento degli istituti secondari (leggasi riduzione dei giorni di scuola) e sappiamo bene come è finito il cantiere Movicentro. Per non parlare della manutenzione delle strade a loro gestione (con il teatrino annuale sui fondi per lo spalamento neve!). E' ragionevole pensare che la spesa di 186k€ per l'anali di rischio (spero ed immagino con relativi carotaggi) abbia portato ad un risultato tecnico congruo (ma questo non si può dire: hanno sempre ragione chi è contro l'amministrazione!). La provincia e l'Arpa avranno speso un decimo, ma si arrogano il diritto di porre veti solo perchè l'analisi del sottosuolo dovrebbe estendersi anche alle zone adiacenti....e chi pagherebbe? Carotiamo il San Francesco e poi se il sottosuolo è inquinato lo tiriamo su tutto per bonificare? Paga sempre la provincia!? Mah... Una volta deciso che il progetto è necessario per la città, ben fa l'Amministrazione a tirare dritto poichè siamo molto vicini a ritrovarci un cantiere che mai più si chiuderà a pochi passi dal centro storico, con buona pace di chi alla parola DEGRADO associa il proprio gusto personale. Saluti AleB
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti