Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

esecuzione

Inserisci quello che vuoi cercare
esecuzione - nei post
Cena Galeotta a Villa Olimpia - 22 Giugno 2017 - 10:23
Venerdì 23 giugno 2017 a Villa Olimpia arriva il momento di mettere in evidenza alcuni temi vicini al contesto a cui il progetto di gestione della mensa sociale fa riferimento.
Lavori di rifacimento delle condotte a Intra - 20 Giugno 2017 - 15:03
Piazza Don Minzoni a Intra è spesso soggetta ad allagamenti pluviali, negli ultimi anni aggravati con il ripetersi delle bombe d'acqua conseguenza degli effetti climatici.
Carabinieri i controlli nel weekend - 13 Giugno 2017 - 19:06
Nel corso degli ultimi giorni la Compagnia Carabinieri di Verbania ha controllato il territorio di competenza con un elevato numero di uomini e mezzi.
Anzino: successo per benemerenza e concerto - 12 Giugno 2017 - 16:29
Grande successo di pubblico per il concerto del Coro Polifonico San Vittore tenutosi sabato scorso 10 giugno presso il Santuario di Sant’Antonio ad Anzino.
Coro San Vittore: successo il concerto su musiche di Pietro Ray - 5 Giugno 2017 - 17:04
Riceviamo e pubblichiamo, una nota del Coro San Vittore, a resoconto del concerto dedicato alle musica del compositore Pietro Ray, scelta difficile ma che ha ricevuto largo consenso.
Meditazione in musica a Carpugnino - 1 Giugno 2017 - 19:36
L'associazione culturale musicale Cantori di San Cipriano di Gravellona Toce organizza venerdì 2 giugno alle 21,00, in collaborazione con l'associazione di promozione sociale Obiettivo comune, una meditazione musicale con melodie del tardo '800 e primo '900 inframezzate da lettura di salmi, presso la chiesa di San Donato nella frazione di Carpugnino.
Radiografie a domicilio - 22 Maggio 2017 - 17:04
L’ASL VCO si è dotata di una nuova tecnologia che permette l’esecuzione delle radiografie a domicilio del paziente e grazie alle risorse professionali della SOC Radiologia sarà possibile effettuare tali prestazioni diagnostiche a favore degli utenti di tutta l’ASL, sviluppando in tal modo la capacità di risposta dei servizi al domicilio.
Concerto inaugurale del Coro Polifonico San Vittore - 12 Maggio 2017 - 10:23
Il Coro Polifonico San Vittore, in occasione delle Celebrazioni Patronali, presenta il Concerto di inaugurazione della propria stagione musicale che si svolgerà sabato 13 Maggio 2017 alle ore 21.15 presso la Basilica San Vittore di Verbania Intra.
Celebrazioni di San Vittore: gli appuntamenti - 4 Maggio 2017 - 20:01
iniziano venerdì 5 e si concluderanno lunedì 15 maggio gli appuntamenti legati alle celebrazioni del Santo Patrono San Vittore, di seguito il programma.
Le Associazioni precisano sull'Ex Artigiana - 3 Maggio 2017 - 16:33
Riceviemo e pubblichiamo, un comunicato delle Associazioni Verbania Gioca, Corso di Corsa, Comitato Insieme per Satnt'Anna e Sunalegar, riguardante l'assegnazione dello stabile della ex Artigiana.
Avviso di gara locazione ex Andromeda - 19 Aprile 2017 - 18:06
Procedura aperta per la locazione dell'immobile comunale sito a Verbania Intra in via ugo Sironi n. 3 destinato ad attività commerciale di somministrazione di alimenti e bevande (bar / ristorazione) e svago.
ATC Piemonte 12 alloggi a Verbania - 17 Aprile 2017 - 17:04
Riceviamo e pubblichiamo, una nota di ATC Piemonte riguardante gli alloggi ristrutturati per l'edilizia residenziale e consegnati al Comune di Verbania
Concerto sinfonico Fulgido Emile - 14 Aprile 2017 - 13:01
Penultimo appuntamento con il MAGGIORE MUSICA FESTIVAL, con il Concerto sinfonico Fulgido Emile di ANDREA PORTERA e Pierino e il lupo di SERGEJ PROKOF'EV, sabato 15 aprile alle ore 21.00 al teatro Il Maggiore.
SS34: "La Camera confonde le strade?" - 9 Aprile 2017 - 11:27
Riceviamo e pubblichiamo, una comunicato di La Provincia per il Territorio, che si dice preoccupata per le incongruenze sui riferimenti chilometrici riguardante i lavori alla SS34 nel bollettino della Camera dei Deputati.
Carabinieri sgominano banda di ladri seriali - 8 Aprile 2017 - 10:09
Nella mattinata odierna i Carabinieri del Comando Provinciale di Verbania, hanno ultimato un operazione di servizio che ha consentito l’esecuzione in più fasi tra la Lombardia e il Piemonte a partire dal decorso mese di ottobre, di due distinte ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di cinque indagati e di altri due analoghi provvedimenti con obbligo di dimora.
esecuzione - nei commenti
BellaZia: Gli Spaghetti Aglio Olio e Peperoncino ai Broccoli - 9 Aprile 2017 - 08:42
Gli Spaghetti Aglio Olio e Peperoncino ai Broccoli
Leggo con interesse questa ricettina , L'esecuzione è molto semplice ma sembrerebbe che dia un risultato molto invitante. Complimenti , la fantasia è l'ingrediente principale in cucina .
Marchionini su nuovo ospedale - 20 Novembre 2016 - 20:28
Consolati Giovanni%
Consolati Giovanni% l' ospedale ad Ornavasso è l'ultima delle bufale in pieno stile renziano. Al più arriveranno a dare l'incarico di progetto a professionisti amici, l'incarico per l'esecuzione a ditte amiche, la direzione lavori al professionista amico, faranno i soliti inutili "tavoli di lavoro", le fondamenta lamagri inzierannoa scavarle.....ma poi finirà come una delle innumerevoli cattedrali nel deserto di cui è ricco questo nostro disgraziato paese.Soprattutto se non riusciranno ad infilarsi nel businnes gli amici di area....
Fervono i lavori "Una strisciata d’arte" per San Vittore - 3 Maggio 2016 - 01:08
Re: solo lui poteva fare una cosa così..
Ciao livio,anch'io ho seguito ''lo Zanuso'',nn da 50 anni,ma mi sn bastate poche ''pennellate d'irascibilita' e volubilita' '' del suddetto,per affermare che gli artisti sn veramente ,direi,''eccentrici''....daa cui la creativita'.Ovviamente le spese sostenute saranno recuperate dal ''benefattore'',per chi nn lo sapesse..........escamotage per avere visibilita',la ''donazione benefica''.per quanto riguarda chi ha lavorato al progetto,tanto di cappello,nn tanto per la difficolta' d'esecuzione,quanto per la stoicita' nel sopportare e supportare l'autore.......
Fervono i lavori "Una strisciata d’arte" per San Vittore - 2 Maggio 2016 - 09:15
solo lui poteva fare una cosa così..
Conosco Renzo Zanuso da 50 anni e vi posso assicurare che il personaggio si è sempre distinto,oltre che per la sua arte, per la determinazione con cui attua le sue idee,ho seguito personalmente le varie fasi dell'esecuzione, e date le oggettive difficoltà di ordine logistico e di manodopera, avrei giurato che questa volta sarebbe stato un flop, ed è con tanta gioia che mi vanto di essermi sbagliato
L’acqua nelle scuole: potabile e buona le analisi confermano - 18 Marzo 2016 - 09:20
qualità dell'acqua
Solo dopo 7 mesi dalla rimozione dei depuratori dai rubinetti delle scuole elementari e materne verbanesi, il Comune ha proceduto ad incaricare i Laboratori preposti per l'esecuzione delle analisi chimico/batteriologiche dalle quali si evince che l'acqua è pulita e salubre. Innanzitutto auspichiamo che le analisi idonee vengano eseguite da ora in poi con regolarità. Ribadiamo che trattasi della rimozione di depuratori e non di naturizzatori, concetto già spiegato in Consiglio Comunale all'Assessore Abbiati ma, per l'ennesima volta, emergono scarse informazione e competenza da parte della medesima sull'argomento; infatti i depuratori depurano e purificano l'acqua eliminando tutte le parti in sospensione. Manifestiamo quindi il nostro totale disappunto per l'affermazione dell'Assessore che dice che i depuratori e NON I NATURIZZATORI, sono stati tolti dai rubinetti unicamente perché questi strumenti non aumentano la qualità dell’acqua servita. La decisione di questa Amministrazione di rimuovere i depuratori dai rubinetti fa sì che le microimpurità, le sospensioni e la ruggine non siano trattenute e passino automaticamente nell'acqua che bevono i bambini. Ciò significa che i bimbi bevono da mesi un'acqua di qualità inequivocabilmente inferiore a prima. Ci chiediamo anche che senso abbia migliorare la qualità dell'acqua all'utenza con l'installazione delle casette dell'acqua sul territorio se, allo stesso tempo, si eliminano le apparecchiature atte a migliorare la qualità dell'acqua somministrata ai bambini nelle scuole. Questo controsenso non risulta al momento spiegato. Sara Bignardi Giorgio Tigano
Lavare sul bagnato? - 18 Febbraio 2016 - 15:59
Quando si vuol fare un caso per niente !
Quando si vuol fare un caso per niente ! Dato atto che la pulizia delle strade viene pianificata sul territorio con regolare cadenza sulle varie vie cittadine ed è regolata dal cotratto di servizio, non vi è alcuna prescrizione che vieta che la stessa venga eseguita anche nei gioni di pioggia , anzi fatti salvi nubifragi, l'esecuzione della spazzatura con il manto stradale bagnato favorisce la miglior pulizia della stessa,e ci vuol poco a capire il perchè, pensate a casa vostra : pulite meglio solo scopando o lavando anche il pavemento ? Oltretutto non vi è spandimento in aria delle polveri dovute alla aspirazione della macchina come quando il suolo è asciutto, minore usura delle spazzole ecc. l' unica seccatura per gli operatori dover "svuotare" la spazzatrice più sovente per la maggior quantita di liquido aspirato! Quindi una segnalazione inutile. Ugo Lupo
Festa del Vino - 1 Agosto 2015 - 17:36
Grazie Giovanni
Giovanni la ringrazio per l'immeritata attenzione verso i miei commenti. Ci tenevo con la mia battuta a puntualizzare che bere del vino non è necessariamente collegato con l'andare contromano a tutta velocità, così come un coltello non si collega sempre a un pugnalamento e la corda a un'esecuzione per impiccagione. Il vino fa parte della grande tradizione italiana e mediterranea (le assicuro che è una bella cosa) e gli abusi fanno sempre parte di patologie, devianze ecc. Cerchi di non fare sempre collegamenti a peggio e se è per caso astemio.... mi dispiace moltissimo.
IMU: a Verbania al 10,4% - 10 Giugno 2015 - 10:22
Conferma ufficiale sul sito
Riporto ciò che si legge sul sito : ( c.v.d. come volevasi dimostrare ) ...heeeeevv a naaaaaais deeey ! ( have a nice day ! ) ...wi heeev tu peeey.... ( we have to pay ...) ACCONTO IMU E TASI 2015 IN esecuzione ALLA DELIBERA DI GIUNTA COMUNALE N. 117 DEL 29 MAGGIO 2015 LA DELIBERAZIONE DELLE ALIQUOTE IMU E TASI PER L'ANNO DI IMPOSTA 2015 SARA' ALL'ORDINE DEL GIORNO DEL PROSSIMO CONSIGLIO COMUNALE CHE SI TERRA' IN DATA 18 GIUGNO 2015. IL VERSAMENTO IN ACCONTO DOVRA' ESSERE EFFETTUATO APPLICANDO LE ALIQUOTE DELIBERATE PER L'ANNO DI IMPOSTA 2014 IL CALCOLO ON LINE E' PREDISPOSTO PER IL CALCOLO DELL'ACCONTO 2015 CON LE ALIQUOTE DELLO SCORSO ANNO A DICEMBRE, CON IL VERSAMENTO DEL SALDO, SI EFFETTUERA' IL CONGUAGLIO D'IMPOSTA CON LE ALIQUOTE CHE VERRANNO DELIBERATE PER L'ANNO 2015
Fdi e AN: celebrazioni prima guerra mondiale - 23 Maggio 2015 - 16:04
a Bolzano
ci saranno le bandiere a mezz'asta per una guerra che ha provocato 17 milioni di morti... qui invece i nostalgici .... chissà se ricorderanno anche quelle decine di migliaia di morti (italiani) che il nostro esimio concittadino generale Cadorna fece massacrare senza pietà dai plotoni di esecuzione dei carabinieri
Scuole in sicurezza: iniziativa dell'Amministrazione Comunale - 29 Aprile 2015 - 08:35
Dirigenti ben pagati
Mi sono stancato di fare segnalazioni ,ci sono dirigenti molto ben pagati per fare i dovuti controlli dopo l'esecuzione dei lavori . La recente illuminazione del porto è stata fatta con fili elettrici volanti ,messi in acqua, prese messe a 1/2 metro dall'acqua e non fissate , impianto con fili riavvolti alla carlona. E' andata bene ma nessuno, nessuno controlla .Poi quando capita . NON CI SONO CONTROLLI !!! Ci sarà un incaricato ?
Pioggia: lavori argine primi problemi - 19 Aprile 2015 - 02:05
Ironia? No, concretezza
Signora Oscar la mia era una banale provocazione, lei vede dell'ironia se ha la coda di paglia, suvvia. Quel che intendevo è che non mi pare si sia creato un enorme problemi. Detto questo ritengo che l'Amministrazione interverrà senza troppi ritardi per controllare la bontà dei lavori appena conclusi, sia per verificarne l'esecuzione a regola d'arte sia per evitare il ripetersi di tali inconvenienti. E' pur vero, però, che quello di venerdì è stato il primo evento meteorico dal termine delle opere, quindi lasciamo almeno il tempo di capire e verificare ciò che può essere accaduto, ricercando i motivi per cui i tombini o scoli raccogli-acque non hanno funzionato (magari una banale ostruzione dell'imbocco del tombino, o un'errata pendenza di pochi decimi di grado, visto che l'acqua ha poi trovato la sua via tra le lastre di granito pochissimi metri dopo, non certo sigillate le une alle altre e quindi impermeabili all'acqua, come qualsiasi altra analoga lastricazione, portandosi al di sotto delle stesse ove suppongo vi sia il canale di scolo delle acque meteoriche). Signora Paganini le faccio presente che il progetto, approvato con fondi Europei per il PISU, prevedeva la messa in opera di punti luce con fascio luminoso diretto verso il basso e non verso l'alto, ciò al fine di evitare l'inquinamento luminoso (se non sbaglio oggi vietato per legge) creato da luci integrate nella pavimentazione, mentre la nuova tipologia di lampione rispetta la nuova normativa (scelta peraltro appoggiata dalla minoranza consiliare attenta alla sostenibilità ambientale). Infine per Roberta, non sapevo avessero soppresso la pista ciclabile, andrò a sincerarmene, se fosse me ne rammarico. In ogni caso, se ricorda, lo scorso anno, prima di proseguire con i lavori è stata fatta per alcune settimane una modifica sperimentale della viabilità con senso unico in direzione lago, svolta a sinistra sulla rotonda e ritorno in senso contrario lungo via Quarto: purtroppo l'esperimento è fallito per l'esigua larghezza della carreggiata di via Quarto che rendeva difficoltoso il flusso veicolare, soprattutto nella giornata di sabato per la presenza del mercato e in occasione di feste e manifestazioni.
M5S: Porto turistico e #Verbaniainquina - 7 Aprile 2015 - 18:35
La verità... O, meglio, la mia verità
La vicenda del porto è stata più volte dibattuta nelle pagine di Verbania Notizie e, certamente, sono in molti ad essere aggiornati in materia ma, per i distratti o per coloro che non frequentano con regolarità questo sito, faccio un piccolo riassunto: il porto viene dato in concessione alla ENS che si aggiudica una gara indetta dal Comune nel 2001. ENS non presenta l'offerta più alta, ma viene scelta in virtù di una serie di progetti e opere da realizzare a carico del concessionario che fanno propendere la scelta dell'amministrazione di quel tempo in quella direzione. Va detto che nessuno dei lavori promessi è stato eseguito (si veda il contratto stesso). La concessione viene data per 10 anni a euro 18050 annui. Il comune si "dimentica " di formalizzarla e in realtà, per questa dimenticanza viene riconosciuto al concessionario il termine di 10 anni a partire dal giorno in cui in comune si accorgono di essersi dimenticati di registrare il tutto, vale a dire nel 2007(!!!). Da quando esiste la concessione esistono contrasti tra concessionario e comune su chi debba eseguire la manutenzione. In ogni caso la legge stabilisce che quella ordinaria è a carico del concessionario, quella straordinario a carico del locatore. Si verificano negli anni vari episodi di meteo avverso che causano danni alla struttura, sempre riparata a carico del Comune, mentre non si hanno tracce dell'avventura esecuzione della normale manutenzione ordinaria da parta dell ENS, anzi, leggendo la relazione dell'Università di Bologna, commissionata dall'amm.ne per indagare sulle cause del disastro del 10/2013, ci sono prove documentarie che mostrano che non sia stata eseguita e che nell'imminenza del disastro i pontili esterni non erano correttamente allineati. Quindi ecco qui alcune delle responsabilità del concessionario, ma cosa dire del Comune, il cui responsabile del demanio emana un'ordinanza già nel marzo 2013 e la spedisce con r/r alla ENS e in cui, per la cronaca, si vieta l'approdo e l'accesso,via lago e via terra alla struttura ? E cosa dire del fatto che nessuno è a conoscenza dell'ordinanza perché il suddetto responsabile non ne fa parola al comando dei Vigili Urbani, che avrebbero potuto transennare il tutto e, quindi , evitare il disastro di qualche mese più tardi? Cari lettori, appuntamento a ottobre in tribunale a Verbania per la causa civile per danni contro Comune e ENS....vedremo.
Fioriere al posto della roggia - 20 Marzo 2015 - 09:03
principi del foro
Questi maestri della comunicazione e della retorica ci dicono nell'ordine: 1- ..."Se invece il passaggio dell'acqua verrà mantenuto, seguendo il mio consiglio, sarà una vittoria..." (non sapendo che uno dei problemi è proprio l'acqua che essondo sempre la stessa è uno dei pronlemi che non si risolve con le fioriere. 2- ..."bambino che ci cammina dentro, cosa proibitiva per la nostra visto l'aspetto rugginoso"... da quando i bambini sono impossibilitati a camminare nei luoghi DI ASPETTO RUGGINOSO? 3- ..."non ci dice cosa ne pensano gli abitanti di questa città..." io dovrei dire cosa pensano i cittadini? non è forse il Sindaco che dovrebbe chiederlo per saperlo? alle commissioni magari? in consiglio? ...ma preferisce il parere del presidente di un quartiere che rappresenta le 4 persone che partecipano alle riunioni... direi che è più comodo, ma non si dica che è "LA GENTE CHE ME LO CHIEDE". 4-..."non ci dice in capo a chi rimangono le responsabilità civili e penali nel caso ci fosse un incidente..." sempre io dovrei dare queste info? non c'è un assicurazione per responsabilità civile del comune? non hanno fatto già le valutazioni del caso? non ci sono mille buche in città ben più pericolose? 5- ..."ricordo a Renato che nel progetto originale non doveva esserci alcuna pompa perché si sarebbe utilizzata l'acqua di una roggia ..." Sulla quantità una cosa "all'apparenza" intelligente e condivisibile c'è, ed è quest'ultima affermazione. Quindi se il progetto fosse stato ben eseguito sarebbe andato bene? ma la cattiva esecuzione ha come risultato finta acqua corrente che in realtà non ha ricambio. In stile italiano anzichè affrontare il vero problema si chiude la roggia con il PRETESTO di una SUPPOSTA pericolosità senza alcun dato di merito. Complimentoni al primo che all'apparenza sembra sveglio e al secondo che gli "regge il sacco" !
Immobile fatiscente sulla ciclabile - 8 Febbraio 2015 - 21:30
Considerazioni
Vorrei fare alcune personali considerazioni sull'art. 33 del regolamento edilizio comunale per immobili privati. Il comma 3 recita: " Il proprietario ha l'obbligo di eseguire i lavori di manutenzione, di riparazione e di ripristino necessari, nonché quelli di intonacatura e ritinteggiatura delle costruzioni deterioratesi". Credo, mi si corregga diversamente, che detto comma si applichi ad immobili la cui edificazione sia conclusa e risultino regolarmente accatastati e che necessitino, per svariati motivi, di lavori di manutenzione, ripristino e riparazione, si presuppone dopo diversi anni dalla loro ultimazione. Quindi non all'immobile in oggetto, sicuramente a tutti gli altri immobili. Il comma 7 recita: " Ove le condizioni delle costruzioni e delle singole parti delle stesse o lo stato delle aree siano degradati tanto da arrecare pregiudizio all'ambiente o alla sicurezza ed alla salute delle persone, l'Autorità comunale ha facoltà di ingiungere, entro un termine prestabilito, al proprietario o al possessore dell'immobile l'esecuzione dei lavori necessari per rimuovere ogni inconveniente; in caso di inottemperanza........" Anche in tal caso, mi si corregga nuovamente qualora così non sia, credo che le condizioni dell'immobile in oggetto non siano tali da arrecare pregiudizio all'ambiente o alla sicurezza ed alla salute delle persone. Non credo nemmeno per gli altri immobili citati in questo blog. Penso, quindi, che per questi immobili il comma non si applichi. In altri casi l'Autorità comunale ha imposto l'intervento su immobili fatiscenti, come ad esempio nel caso della fabbrica ex Restellini di Intra divenuta pericolante e quindi pericolosa: in tal caso la proprietà optò per l'abbattimento. O nel caso dell'ex Camera del Lavoro, edificio anch'esso fatiscente e pericolante, abbattuto proprio perché divenuto pericoloso per l'incolumità delle persone. Rimane quindi la questione del decoro: se il problema non dovesse essere quello della sicurezza e incolumità delle persone, e nemmeno della sicurezza ambientale, ma unicamente il decoro, credo che un'Amministrazione Comunale attenta abbia comunque il dovere di intervenire cercando di sensibilizzare le proprietà al recupero e alla manutenzione dei propri immobili, senza però trascurare il fatto che ciò sia nelle loro disponibilità: obbligare tout court le proprietà ad intervenire, obbligandole così a contrarre debiti anche pesanti, non credo sia cosa saggia. Penso, invece, si debbano trovare soluzioni percorribili, come ad esempio proporre sgravi fiscali e/o forme d'incentivazione.
Immobile fatiscente sulla ciclabile - 5 Febbraio 2015 - 16:43
Ecco il regolamento edilizio comunale.
Volevo porre all'attenzione di tutti i lettori l'art. 33 del REGOLAMENTO EDILIZIO DE COMUNE DI VERBANIA. Apriamo il dibattito. Art. 33. Decoro e manutenzione delle costruzioni e delle aree private 112. Le strade, le piazze, i suoli pubblici o assoggettati ad uso pubblico, all'interno del centro abitato, devono essere provvisti di pavimentazione idonea allo scolo delle acque meteoriche e di mezzi per lo smaltimento delle stesse, sistemati nel sottosuolo, oltre a idonee predisposizioni per la posa delle reti tecnologiche per i vari usi (distribuzione di metano, energia elettrica, illuminazione pubblica, telefonia, dati, video, ecc. ). 2. E' prescritta la conservazione degli elementi architettonici aventi caratteristiche storico-artistiche di pregio, nonché interesse di testimonianza storica, quali fontane, esedre, lapidi, bassorilievi, edicole sacre, antiche targhe e simili. 3. Il proprietario ha l'obbligo di eseguire i lavori di manutenzione, di riparazione e di ripristino necessari, nonché quelli di intonacatura e ritinteggiatura delle costruzioni deterioratesi. 4. I prospetti architettonicamente unitari debbono essere tinteggiati in modo omogeneo; detta omogeneità va mantenuta anche se gli interventi di tinteggiatura avvengono in tempi diversi e riguardano proprietà diverse. 5. La scelta del colore della tinteggiatura di edifici non soggetti a specifico vincolo di tutela é sottoposta all'approvazione degli uffici comunali competenti presso i quali deve essere esibita e depositata specifica campionatura. 6. Le aree libere inedificate, a destinazione non agricola o di pertinenza delle costruzioni, devono essere convenientemente mantenute e recintate: é vietato procurarne o consentirne lo stato di abbandono ed é altresì vietato l'accumulo e l'abbruciamento di materiali o di rifiuti. 7. Ove le condizioni delle costruzioni e delle singole parti delle stesse o lo stato delle aree siano degradati tanto da arrecare pregiudizio all'ambiente o alla sicurezza ed alla salute delle persone, l'Autorità comunale ha facoltà di ingiungere, entro un termine prestabilito, al proprietario o al possessore dell'immobile l'esecuzione dei lavori necessari per rimuovere ogni inconveniente; in caso di inottemperanza, totale o parziale, l'Autorità comunale può disporre l'esecuzione d'ufficio a spese dell'inadempiente; tali spese devono essere rimborsate entro quindici giorni dalla richiesta; in difetto, salve restando eventuali disposizioni speciali di legge, esse sono riscosse coattivamente con la procedura di cui al R.D. 14 aprile 1910, n. 639.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti