Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

expo

Inserisci quello che vuoi cercare
expo - nei post
Gioielli di alto artigianato e solidarietà - 20 Settembre 2017 - 11:27
Sotto la direzione artistica di Davide Rampello, già ideatore del Padiglione Zero a expo e in concomitanza con la settimana della moda, è in corso in questi giorni “MILANO XL – La Festa della Creatività Italiana”.
MilanoInside: expo Elettronica e Milano Comics&Games - 7 Settembre 2017 - 08:01
Torna a MalpensaFiere expo Elettronica e Milano Comics&Games: l'appuntamento per gli amanti della tecnologia e non solo.
I Sentieri del gusto 2017 - 4 Settembre 2017 - 18:06
Tornano anche quest'anno "I Sentieri del gusto". Non la classica edizione che ci ha accompagnato in questi anni ma un'edizione modificata nella formula e soprattutto nel messaggio.
FDI AN su dimissioni Abbiati - 18 Luglio 2017 - 11:27
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Direttivo FDI AN VB, riguardante le dimissioni da Assessore di Monica Abbiati.
Un Paese a Sei Corde 2017 - 14 Luglio 2017 - 16:01
Vi segnaliamo i prossimi appuntamenti della rassegna musicale itinerante per chitarra acustica, classica e contemporanea, Un Paese a Sei Corde, giunta quest’anno alla sua 12ma edizione.
MilanoInside: The Color Run 2017 - 8 Giugno 2017 - 08:01
Si terrà sabato 10 giugno l'edizione 2017 di "The Color Run", la festa più colorata dell'anno.
Prossimi Eventi VCO Formazione - 17 Maggio 2017 - 17:06
Riportiamo due eventi che VCO Formazione promuoverà nel mese di maggio
“L’orto a scuola” - 5 Marzo 2017 - 13:01
Il comune di Verbania ha aderito ad una iniziativa innovativa di educazione alimentare dedicata agli alunni delle scuole con l’obiettivo di avvicinarli alla verdura e alla frutta, indispensabili per una corretta alimentazione.
Donne al lavoro nel secolo dell’industria - 3 Marzo 2017 - 17:04
Farà tappa anche a Verbania la mostra fotografica Donne al lavoro nel secolo dell’industria curata e realizzata dall’INAIL di Torino, dal Dipartimento di Studi Storici Università degli Studi di Torino e resa itinerante dalla Fondazione Centro per lo studio e la documentazione delle Società di mutuo soccorso, nell’ambito di un progetto divulgativo che ha ottenuto il patrocinio della Regione Piemonte.
Le Bonheur en Rose - 3 Marzo 2017 - 06:59
LE BONHEUR EN ROSE Evento inserito in “Gozzano si tinge di rosa”.
Anche il Verbano Cusio Ossola ad Agri Travel - 17 Febbraio 2017 - 11:28
L’Unione Nazionale delle Pro Loco, con i suoi comitati regionali e provinciali (per noi quello del VCO) partecipa, con un ruolo da protagonista, alla terza edizione di “Agri Travel & Slow Travel expo”: il primo salone internazionale dedicato alla promozione del turismo rurale e slow che si svolgerà, dal 17 al 19 febbraio, presso i padiglioni della Fiera di Bergamo.
“Cucina La Salute con Gusto” - 16 Febbraio 2017 - 16:01
E’ stato l’Istituto di Istruzione Superiore E. Maggia di Stresa a ospitare la quarta tappa del progetto “Cucina La Salute con Gusto”, esempio di come gusto, salute e sostenibilità possano andare a braccetto, portando cultura in cucina.
Insediamento del nuovo Consiglio Comunale dei Ragazzi - 12 Febbraio 2017 - 09:16
Lunedì 13 febbraio alle ore 17.45 presso palazzo “Flaim” si svolgerà l’insediamento del CCR alla presenza di una rappresentanza dell’Amministrazione Comunale e delle facilitatrici di Azimut.
“Le stanze delle meraviglie- Wunderkammern” - 3^ settimana - 7 Febbraio 2017 - 09:16
Terminata con successo anche la seconda settimana dell’evento “LE STANZE DELLE MERAVIGIE” , curato da Marisa Cortese per l’Associazione Siviera con il patrocinio dal Comune di Verbania, Villa Giulia si appresta ad accogliere, in occasione della terza delle cinque settimane programmate, i nuovi artisti che esporranno le loro opere in tutti e tre i piani della villa.
Al via il corso di lingua, cultura e civiltà rumena per studenti - 3 Febbraio 2017 - 16:20
Domani, sabato 4 febbraio alle ore 10.00 presso la biblioteca civica di Verbania, si avvia alla presenza dell'assessore Laura Sau il primo corso di lingua, cultura e civiltà rumena per studenti.
expo - nei commenti
Comitato per il Gemellaggio: ancora una replica - 12 Luglio 2017 - 12:45
Re: Gemellaggio?!?
Ciao Maurilio e la commissione dell'expo, sarà rimasta in piedi per il prossimo giro? Non si sa mai....
MilanoInside: Buon compleanno Eataly! - 1 Febbraio 2017 - 13:53
Re: Re: Re: Re: Non capisco...
Ciao paolino Aggiungi anche che è entrato in expo senza alcuna gara e solamente a pochi giorni dall'apertura, quando ormai lo scandalo era esploso, aveva dichiarato che poteva anche rinunciare ben consapevole che nessun altra azienda, con così poco preavviso, avrebbe potuto sostituirla. Ma solo l'unico che nel leggere i commenti di Paolino, pensava fossero di Lupus? C'è forse un Paolino che si sta rendendo conto che, a parte i pochissimi "ingenui", ci si iscrive al PD e si condividono gli ideali (senza crederci però) solamente per interesse? PS condiviso opinione di tutti. Es cipolline borettane: prezzo doppio, barattolo metà. In pratica costo aumentato di 4 volte
MilanoInside: Buon compleanno Eataly! - 1 Febbraio 2017 - 10:21
Re: Re: pacco 3
Condivido le analisi dei miei precedessori. Il termine "pacco" sintetizza perfettamente il tutto. Mi ritorna in mente anche quell'altro grande baraccone chiamato expo di cui quell'azienda era uno dei grandi protagonisti.
Interpellanza situazione azionisti Veneto Banca - 19 Dicembre 2016 - 13:24
Re: Re: Re: Che il sindaco faccia il sindaco...
Ciao Maurilio Giusta la tua proposta di una class action locale, ma purtroppo la politica si è dimenticata da decenni di tutelare veramente i cittadini a discapito del capitale. L’azione collettiva, prevista dall’art. 140 bis del Codice del Consumo, a cinque anni dalla sua entrata in vigore ha messo in evidenza l’inadeguatezza della tutela risarcitoria di Patrizia De Rubertis | 6 maggio 2015 Ogni volta che in Italia accade un fatto che coinvolge migliaia di consumatori si sente richiedere a gran voce la class action. Si tratta dell’azione collettiva prevista dall’art. 140 bis del Codice del Consumo ed entrata in vigore nel 2010 che consente di attivare un unico processo per ottenere il risarcimento del danno subito da un gruppo di cittadini danneggiati dalla stessa azienda (esclusa la Pubblica amministrazione) in una situazione omogenea. In altre parole, nel caso in cui più persone abbiano subito gli stessi danni derivanti per esempio da prodotti difettosi o pericolosi, oppure da comportamenti commerciali scorretti o contrari alle norme sulla concorrenza, un solo giudice può condannare l’impresa al risarcimento di massa dei danni. Ultimo caso, in ordine di tempo, è l’annuncio di una class action per tutti i pensionati danneggiati dallo stop delle rivalutazioni deciso nel 2011 dal governo Monti e bocciato dalla sentenza della Consulta. Poi c’è il governatore della Lombardia Roberto Maroni che sta preparando un’azione regionale contro i black bloc per risarcire i milanesi che hanno subito danni durante la manifestazione No expo. Ma recente è anche la class action promossa da Altroconsumo contro Fca sui consumi auto che a luglio arriverà in tribunale a Torino. Cosa succede, però, dopo che viene dato l’annuncio? Praticamente nulla. A cinque anni dal varo della class action italiana, con un iter a dir poco controverso (introdotta con la legge Finanziaria del 2008 è stata modificata solo nel 2012 con il decreto Liberalizzazioni, facendo così sfumare la possibilità di farla utilizzare ai risparmiatori coinvolti nei crac finanziari Parmalat, Cirio e Argentina), questo strumento si è rivelato inefficace e inadeguato, aumentando le difficoltà di accesso per i consumatori. E a dire che non funziona sono i numeri: ad oggi, l’unica azione collettiva vinta è quella del 2013 promossa dall’Unione Nazionale Consumatori contro il tour operator Wecantour. Il Tribunale di Napoli ha infatti riconosciuto il risarcimento del danno da vacanza rovinata a un gruppo di turisti in viaggio a Zanzibar che, pur avendo pagato profumatamente per alloggiare in un lussuoso resort, si sono poi ritrovati in un cantiere. Altri dati è però impossibile reperirli, perché lo stesso ministero della Giustizia a ilfattoquotidiano.it ha risposto che “non ci sono statistiche sull’argomento, siamo in attesa che la materia venga recepita dai registri informatizzati per poter procedere con una rilevazione”. Molti del resto i motivi che rendono la class action un’arma spuntata. http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/05/06/class-action-linefficace-strumento-per-la-tutela-dei-diritti-dei-consumatori-italiani/1657639/
Giro d'Italia Femminile: limitazioni al traffico - chiusura strade - 6 Luglio 2016 - 20:34
Re: ancora
Ciao lupusinfabula la cifra girata e mai smentita era circa 500 mila euro,tra tutto. è un po' come l'expo...non lo sapremo mai!
Visita all'Ex CEM: quali impressioni? - 13 Novembre 2015 - 14:24
cambio culturale
Certo l'opera attira, spesso per opera purtroppo s'intende anche una tanto pubblicizzata e dispendiosa expo, senza entrare troppo nei dettagli 14 miliardi spesi comprendendo le opere accessorio che tali non sono, anzi... Vorrei citare banalizzando un certo George Clooney "immagina puoi" per lanciare una provocazione? utopia? sogno? possibile realtà? che avrebbe un richiamo turistico alternativo all'opera singola. Una cittadina baciata dalla fortuna per la sua ubicazione territoriale, dove spesso siamo già in vetta alle classifiche ecologiche italiane,senza gli orrori edili della ex montefibre, che vista da laveno risalta più del Cem, con costruzioni che non superino i 4 piani, con le vie le strade e le case curate come nella sopracitata Ascona, dove i parcheggi si fanno sotteranei, e fuori dal centro storico, una mobilità pubblica e privata elettrica, in pratica un vero piano Paes, dove si vada a spingere sulle energie alternative, sfruttando fonti come il lago, il sole e perchè no il vento con microturbine. Dove alle bellezze naturali si aggiunge una città sostenibile ed ecologica da pubblicizzare,e richiamare così l'attenzione anche internazionale, con lo slogan "Sulle sponde del Lago Maggiore, in un contesto paesaggistico meraviglioso,sorge una città ad impatto ambientale tra i più bassi al mondo, chiunque vorrebbe viverci e tutti vogliono vederla. Spero proprio che i miei ed i Vostri pronipoti riescano a vederla
Lettera contro lo spreco alimentare - 10 Novembre 2015 - 12:18
Vergognoso è dire poco...
se una volta si faticava per trovare cibo per tutti.. ora lo si butta senza ritegno.. non parliamo di expo perche tutto il denaro investito doveva servire a qualcosa di più. anche lì credo si possa parlare di sprechi o semplicemente di business per alcuni .. che contano su grandi risorse... tornando a Verbania è veramente assurdo che ci siano così tanti supermercati (probabilmente troppi ) e chi dà permesso di aprire sempre nuovi esercizi commerciali non se ne preoccupa.. anzi rappresentano nuove entrate belle salate in termini di Tari e altro.. e per le politiche sociali non vale la pena di impegnarsi probabilmente... perchè non si impone un limite alla quantità di rifiuti prodotti...e si organizza una raccolta di tutti i prodotti vicini alla scadenza come avviene in molte città italiane dove probabilmente c'è molta più attenzione ai bisogni delle fasce più deboli o semplicemente una politica attenta ad evitare gli sprechi... la grandezza o la ricchezza di un paese è forse misurabile in termini di risorse in eccesso ? non credo proprio...se queste vengono buttate o sprecate
Anche Cannobio dice No ai formaggi "senza" latte - 23 Ottobre 2015 - 07:53
expo
expo sono una vetrina per sfilate di politici di ogni razza, nulla più.
Anche Cannobio dice No ai formaggi "senza" latte - 22 Ottobre 2015 - 16:51
expo una presa per i fondelli
Ora capite perchè expo è una presa in giro,si vuol far credere che si salvaguardano le produzioni locali italiane eccelenze mondiali,e invece l'europa(minuscola) ci vuol costringere a fare il formaggio con la polvere del latte ,notoriamente materia morta che distruggerà decine di formaggi locali,speriamo che gli allevatori abbiano le .p....le,perchè dei politici non ci si può fidare. Forza allevatori.
Coldiretti Novara Vco oggi al Brennero - 8 Settembre 2015 - 13:50
NO expo
Ecco uno dei motivi per il quale non andrò a Milano a vedere l'expo,che è solamente una grande bufala con tutto il rispetto per il bufalo .
Zacchera: "Da Fiumicino agli Agoni" - 18 Luglio 2015 - 19:30
Non giriamoci intorno
Ho letto con attenzione la replica del dr.Zacchera, che vedo essere d'accordo su molti punti da me evidenziati: gli uccelli ittiofagi, alcune alterazioni chimiche dell'acqua ( per noi uomini della strada : con l'acqua troppo pulita il pesce fa la fame), mentre dissente sulla questione delle reti. Non ho intenzione di annoiare nessuno con un dibattito via internet sull'argomento, ma credo che il punto rimanga uno: ha senso, nel 21mo secolo gettare reti di chilometri in un lago in cui ci sono problemi non da poco? Chi se ne frega che per secoli ci sono stati i pescatori, quello che conta è che adesso tra cormorani, gabbiani, depuratori, temperatura e chi più ne ha più ne metta, la pesca professionale è il classico colpo del ko per il Verbano. Nell'anno dell'expo, il dr. Zacchera Sembra non aver compreso il messaggio universale che ci arriva dall'evento, cioè che le attività antropiche devono essere in simbiosi con la natura, lo sfruttamento delle risorse deve essere sostenibile. Può, in tutta onestà, il dr. Zacchera, rimanere il paladino dei pescatori professionisti alla luce di questa pressione a cui il lago è soggetto? La mia idea di trasformare, sfruttando le acque del bacino, i pescatori in allevatori, non va proprio in questa direzione? Si salvaguarderebbero i posti di lavoro, si produrrebbero risorse alimentari, si potrebbe ripopolare il lago. A questo vorrei che il dr. Zacchera, dall'alto degli incarichi che ricopre, rispondesse e si attivasse, nell'interesse dell'ambiente e di noi tutti. Grazie. P.s. In tutto questo, ovviamente, la mia identità è veramente poco importante, credo sia meglio disquisire su idee e concetti piuttosto che tirare in ballo la solita tiritera sui nicknames ..
MilanoInside: Expo per tutti? Si! - 16 Luglio 2015 - 09:07
expo
expo è un gigante di cemento che ha devastato intere aree extraurbane; una passerella di multinazionali, aziende e Stati neocolonialisti che propongono un modello di sfruttamento, devastazione e ricatto dei territori e delle esistenze. Basti pensare alla centralità di sponsor come Monsanto, Coca-Cola, Nestle e Mc Donald’s .
Concerto fine scuola qualche critica - 13 Giugno 2015 - 12:18
La polizia????
Ma se sti poveretti in divisa e malpagati, solo osano intervenire come minmo subito vengono accusati di essere dei fascisti torturatori!!!! Questa è la dura e triste realtà: alle forze di polizia hanno in tutti i modi tagliato ogni possibilità di intervento. Ci siamo già scordati dei fatti avvenuti a Milano con il corteo contro l'expo dove la polizia è stata costretta ad assistere inerme ed impotente difronte ad eventi ben più gravi? Ma per favore.......
StraVerbania 2015 - Fotogallery - 25 Maggio 2015 - 21:28
Mamma santa !!!!!
Beh, ragazzi, se avete problemi, potete andare all'expo dove ci sono le excort, così non vi annoierete e darete via libera ai vostri pruriti virili.
MilanoInside: ALLAVITA!, le Cirque du soleil in esclusiva per Expo 2015 - 15 Maggio 2015 - 06:40
Grande fallimento
L'expo ha fallito prima ancora di iniziare. C'era il progetto ORIGINARIO, che avrebbe donato a Milano un'area di valore, che non è stato per nulla (80%) rispettato. Mi sembra una grande fiera o un centro commerciale di assagini e non un'occasione dove far vedere la meraviglie scientifiche e tecnologiche del momento e soprattutto del paese ospitante. Ho timore che noi non abbiamo nulla più da mostrare, siamo diventati veramente un grosso centro commerciale... Io comunque ci andrò, un paio di volte per vederlo integralmente, giusto perché è quasi a casa nostra.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti