Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

frane

Inserisci quello che vuoi cercare
frane - nei post
Dati 2016 Attività Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco VCO - 2 Dicembre 2016 - 18:47
I dati riassuntivi sull'attività VVF nel 2016, che di solito venivano forniti a S.Barbara, sono stati trasmessi ieri dal Comandante, in occasione dell'inaugurazione del monumento presso la sede Centrale del Comando del VCO.
Allerta meteo fino a domani mattina - 25 Novembre 2016 - 15:05
Si sta allontanando verso le coste atlantiche iberiche la circolazione depressionaria responsabile delle intense precipitazioni avvenute negli ultimi giorni sul Piemonte. Rimane tuttavia attivo un minimo secondario sulla catena pirenaica che si avvicinerà all'arco alpino occidentale nel pomeriggio odierno determinando un afflusso di aria più instabile.
Arpa Piemonte: Allerta arancione per rischio meteoidrogeologico - 23 Novembre 2016 - 07:16
La vasta area di bassa pressione atlantica che staziona sull’Europa occidentale, continua a convogliare aria umida da sud sulla nostra regione, causando generale mal tempo sulla nostra regione.
Meteo: allerta arancione nel VCO - 15 Giugno 2016 - 15:33
Allerta arancione sul nord del Piemonte per l'arrivo di un'ondata di forti piogge e temporali. Il livello di "criticità moderata" ovvero grado 2 su 3 massimi, nel bollettino emesso da Arpa e Protezione Civile, riguarda il Verbano-Cusio-Ossola e il Biellese, dove ci sarà il pericolo, tra questa sera e domani, di esondazioni di corsi d'acqua, frane e caduta di fulmini.
Vigili del Fuoco festeggiano Santa Barbara - I dati 2015 - 1 Dicembre 2015 - 19:01
Venerdì 4 dicembre alle ore 10,00 i Vigili del Fuoco del Verbano Cusio Ossola celebreranno la ricorrenza della loro Protettrice, Santa Barbara Martire, presso la Sede Centrale del Comando Provinciale.
La vignetta della domenica - Griglia - 23 Agosto 2015 - 08:03
La notizia più vista della settimana, l'incendio di una smart avvenuto venerdì nei pressi del confine.
Torna Sentieri e Pensieri - 18 Agosto 2015 - 09:02
Torna per il terzo anno Sentieri e Pensieri, la rassegna culturale estiva nata nel 2013 sotto l'egida del Salone Internazionale del Libro di Torino e interamente organizzato dal Comune di Santa Maria Maggiore.
SOS Ossola: PD Verbania non vuole 2 punti nascite - 3 Agosto 2015 - 14:33
Riportiamo un comunicato stampa di SOS Ossola, a firma del Presidente Bernardino Gallo, che polemizza con la posizione sui punti nascite di Lo Duca e Zanotti.
Ancora dubbi sul futuro della Cannobina - 9 Maggio 2015 - 14:01
Riceviamo da un lettore del blog, alcune foto sull'avanzamento lavori della centrale idroelettrica in val Cannobina, accompagnate da alcuni dubbi.
Ragionare con il dissesto ambientale - 22 Aprile 2015 - 17:56
La Federazione Interregionale degli Ordini degli Ingegneri del Piemonte e della Valle d’Aosta (FIOPA) e l’Ordine degli ingegneri del Verbano Cusio Ossola con il Patrocinio del Consiglio Nazionale degli Ingegneri e della Città di Stresa (VB) organizzano il Seminario: Ragionare con il dissesto ambientale.
La gestione del “Pericolo” insegnata ai bambini - 17 Febbraio 2015 - 08:56
L'Amministrazione Comunale informa che è in svolgimento, in collaborazione con la Direzione Didattica, una campagna informativa presso le scuole elementari della città chiamata “Pericoloso”.
Un metro di neve in Formazza - VIDEO - 16 Febbraio 2015 - 14:33
L’intensa fase di maltempo che ieri si è abbattuta sul Nord Italia, ha sommerso la Val Formazza con più di un metro di neve, che ha paralizzato la circolazione, facendo chiudere per piccole frane e slavine anche la statale 659 delle Valli Antigorio e Formazza.
Verbania Pallanza dal drone - VIDEO - 25 Dicembre 2014 - 14:01
Il drone, secondo alcune statistiche, sembrerebbe essere il regalo del Natale 2014, vi proponiamo quindi un altro video che mostra diversi angoli della nostra città.
Frana di Cannero: il ragno in azione VIDEO - 21 Dicembre 2014 - 11:19
Non solo scavatori ed elicotteri, per lavorare sulla frana è stato necessario anche l'uso di un "ragno"
SS34 Frana di Cannero: foto dei lavori - 2 Dicembre 2014 - 19:50
Un nostro lettore ci invia delle foto aggiornate ad oggi della frana di Cannero, e dei lavori di rafforzamento di alcuni muri nel tratto successivo verso Cannobio.
frane - nei commenti
"Sì" al casellario d'obbligo per lavorare in Svizzera - 16 Novembre 2016 - 15:50
Grazia e gli orari
Anche in Italia è pieno di gente che fa chilometri e chilometri ogni giorno per andare a lavorare, fa salti mortali per arrivare in orario nonostante frane e strade maltenute, treni da terzo mondo ed orari sballati: prova a chiedere a chi ogni giorno va da VB a Milano; in questo nessuna differenza con i frontalieri. E chi se lo merita non verrà mai considerato un ratto dal datore di lavoro elvetico. Gli slogan politici, specialmente sotto elezioni, sono altra cosa: idem avviene in Italia, dove si parla di ruspe, ma poi ci si accontenterebbe di filtrare gli ingressi concedendoli solo a chi ne ha realmente titolo.Saggiamente si sono esperessi Robi e Max!
"Sì" al casellario d'obbligo per lavorare in Svizzera - 15 Novembre 2016 - 20:26
Lupusinfabula
Come si vede che non sà di cosa si parla ! Non basta avere un figlio che lavora in Svizzera, per capire sulla propria pelle le cose che voglio dire ! C'è un accanimento , che non fà che peggiorare e rendere difficile la vita già dura , e non è vittimismo . Sono molti i loro problemi, però fanno salti mortali pur di essere puntuali al lavoro, nonostante frane , chilometri andata e ritorno . Ma per lavorare si fa di tutto , ma il peggio se incominciono , a vederti come un ratto , e c'è chi ti rende la vita difficile . Non i datori di lavoro e per fortuna non tutti. Sanno benissimo, che rimarrebbero come una macchina con gomme sgonfie sè venissero via tutti , gli operai , camerieri , infermieri , muratori , manovali e tanti altri
Zacchera: province italiane e la scoperta dell’acqua calda - 5 Ottobre 2015 - 08:58
condivido
Sull'abolizione delle Provincie c'è molto da discutere,personalmente ritengo che dovrebbero essere le Regioni sottoposte al'eliminazione(fonte di sprechi e mangerie varie..)mentre le Provincie dovrebbero,dove è possibile, essere accorpate,mentre quelle con delle precise specificità come la nostra,lasciate...abbiamo molte strade montane, frane, guard rail,neve, ecc che senza la presenza sul territorio della Provincia la manutenzione o l'emergenza resterebbero "lettera morta"
Viabilità: con l'inverno la Provincia si "arrende" - 22 Settembre 2015 - 09:03
calma...
le provincie sono abolite solo sulla carta e a tal proposito personalmente sono perplesso sulla loro cancellazione, bisognerebbe, se mai, accorparle ed eventualmente abolirne qualcuna, quelle come la nostra che ha specificità particolari, bisognerebbe mantenerla( strade di montagna; sgombero neve, guard rail, frane ecc),abolirei le regioni, fonte di ruberie varie, così come abolirei il Senato
Le nevicate sulle Alpi piemontesi - 18 Gennaio 2015 - 01:37
Nevicate....
E' vero che la nostra bella Italia è idrogeologicamente instabile e tra frane sul confine svizzero e altro è meglio che la neve stia lontana.Pero' fa' bene alle piante e,francamente un natale senza neve,anche solo per 2-3 giorni,non è un Natale come ai miei tempi,come la Pasqua senza le rondini e i fiori di pesco"in fiore",non è la Pasqua di un tempo..
Sanità: invito ad incontro Verbania, Cannobio, Domo e Omegna - 29 Dicembre 2014 - 00:27
Sanita' nel VCO
Di chi è la colpa non s sa mai,anche solitamente viene data ai politici;io ci ho lavorato 43 anni nell'ASL 14,a Intra,a Palanca, a Domodossola mai a Omegna perché un tempo neutrale..Sapese che rottura di balle questa storia a ogni cambio di bandiera.In 43 anni non sono ancora riusciti a decidere cosa fare e che i sindaco siano 4 o 5 o 100,non cam bia niente.Se in Regione dicono NO sarà' NO.Anche Reschigna si è stufato di interessarsi sempre della solita favoletta ogni 5 anni,al cambio della guardia.Il problema è sempre il Dio denaro che i politici rubano o,più' aggraziatamente,non sanno come disporne,altrimenti penso e tutti dovrebbero essere d'accordo che il CEM serviva meno di un ospedale come Dio comanda e una galleria che collegasse Verbania a Locarno che avrebbe evitato le tante frane ancora meglio. Invece per fare una visita oculistica se non c'è l'oculista si deve andare a Domo o altrove e se c'è la frana sulla St 34 non si può' andare neppure a Pallanza.L'importante non è il numero dei sindaci che partecipano alle riunioni,ma a quei sindaci che da tempo hanno terminato il loro mandato(a eccezione di quello fuggito che ha fatto ancora meno)che avrebbero dovuto quando ancora c'era il denaro fare il loro dovere,non derubarci e poi a Natale offrirci il panettone men tre suina Radio RTL..saluti
Verbania Pallanza dal drone - VIDEO - 28 Dicembre 2014 - 23:45
Il Drone
questo quasi sconosciuto.A me piace molto il drone,ma dovrò' imparare a pilotarlo.Sono un appassionato foto e video amatore evoluto,nel senso che effettuo"personalmente"da una vita i vari editing video,e mi attira non poco il drone.Pero' siccome sono molto tecnico e utilizzo attrezzature PRO costose non posso attaccare la mia telecamera di 5 Kg circa a un drone di 3 Kg all'incirca.E,comunque sia,una telecamerina di quelle utilizzate in queste immagini,non possiede ot tiche intercambiabili e regolabili come f/=diaframma per cui deve essere a ottica fissa e molto grandangolare con 'allar gamento della inquadratura che rende tutto troppo ampio.Infatti il lago sembra la Terra vista dallo spazio e non rende sui particolari-Io sono sempre quello scettico,ma poi compro sempre tutto.Quando troverò' un drone di 20 Kg che sostiene una camera da 5 kg e relativo denaro per acquistarlo,magari..Ma indipendentemente dalle mie passioni,è una ottima invenzione non solo artisticamente parlando,ma molto utile per tenere sotto controllo frane e altri fenomeni natu rali nel piccolo,e nel grande,come in guerra,per effettuare sopralluoghi o lanciare bombe senza a bordo nessuno che rischia la propria vita..Se ci si accontenta di guardare il lavoro degli altri è stupendo,ma per farlo di persona,occorre una attrezzatura non indifferente,perché oltre al drone,occorre un monitor in FHD da 800 -1000 euro o piu',un ricetrasmetti store per ricevere le immagini a terra,per potere monitorare,e,ovviamente,saperlo pilotare alla perfezione,altrimenti inquadra tutto e non quello che vogliamo...Ci sto' facendo un pensierino,ma quello che mi scoccia particolarmente.è che in circa 40 anni di questo hobby,ogni volta ho speso una fortuna per attrezzarmi di tutto punto,tracchete, arriva la novita' di mercato che ti invecchia di dieci anni e devi ricominciare a studiare e ricomprare.Prima di morire gettero'tutto dalla finestra,se qualcuno fosse interessato.....ah ah ah potrebbe fare il cineasta..!
Un Salto nel Passato Xll Edizione - 15 Dicembre 2014 - 01:05
nuovo contatto per Lady Oscar
Premetto che sarei ancora meno prolisso se NON MI ARRIVASSERO LE NOTIFICHE,Ma se mi cancello nuovamente poi non so' cosa succede nelle mie zone se non compro ECO.Solitamente sto' attaccato malvolentieri al computer,l mio MAC da 3 terabit che uso solamente per fare montaggi video e fotografici.E mene li faccio arriva la notifica di uno e di un altro perche' scrivo a parecchia gente.tra cui la attuale sei sindachessa Marchionali che ha une bellissima abitudine,cioe' di rispondere quasi sempre ai miei quesiti e permettere in ANTEPRIMA di conoscere gli avvenimenti in Verbania.Sarebbe bello anche trovare o RITROVARE la morosa con questo sistema,ma data la passata esperienza in cu gia' vedendola bene è andata male,è meglio parlare della frana.Sarebbe bello se costruissero una strada monte della frana ,casi' almeno avremo una chance in caso di dipartita,Scegliere se morire seppelliti sotto una delle solite vecchie frane in zona lacustre o in galleria.ironie a parte,se penso a quell'orrendo CEM e al deba che stanno spendendo per farlo e poi non ci sono le cose piu' importanti per a sopravvivenza quotidiana! Beh,se non altro qualcuno si diivertira' a disegnarci i "vandalismi d'autore "con le bombolette spray...è così bello e grande.Sai quanti e'potranno fare? ah ah ah
Il sindaco di Cannero sulla frana: "impossibile garantire la sicurezza del cantiere" - 4 Dicembre 2014 - 22:35
Cannero e le frane
Cannero deve avere un conto aperto con le frane e problemi di viabilità. La frana di oggi e di anni fa quasi nello stesso punto, la strada per Donego!.... I frontalieri chiedano conto alla passata amministrazione di Cannero, tutta presa a investire sul parco di agrumi, rifacimento di marciapiedi, rinforzo argini rio Cannero. Unico investimento sulla statale: raddoppio delle telecamere per far "Cassa". Neanche le cunette hanno mai provveduto a pulire!
Cristina su SS34 e aliscafo - 25 Novembre 2014 - 10:13
a sputar rospi si resta fermi
qualunque sia l'argomento .. i politicastri locali come i commentatori si divertono a fronteggiarsi lanciandosi reciproche accuse e cimentandosi in esercizi di memoria ad avvalorare le proprie tesi citando altri amministratori di altre epoche. A che pro? Come se l'interesse pubblico fosse il dimostrare chi è più furbo . L'esperienza dovrebbe servire per andare avanti non per stare fermi a sputare rospi. Guardiamo adesso: l'aliscafo, i battelli sono evidentemente utili in questi giorni di frane ,mi risulta che gli orari, i parcheggi gratuiti consentono ai lavoratori e agli studenti di mantenere le proprie attività. Ricordo nelle frequenti frane di molti anni addietro che persone mie conoscenti sono state costrette ad utilizzare la bicicletta in qualche tratto per raggiungere il posto di lavoro in svizzera. E allora perché disprezzare l'intervento tempestivo del Comune e della Navigazione anzichè raccogliere l'esperienza per trarne elementi utili per una programmazione futura ? E' ora che vi mettiate al servizio della comunità piuttosto che delle vostre ambizioni e dei vostri partiti che ormai sono...partiti..
Cannero: frana, SS34 interrotta - 19 Novembre 2014 - 15:00
il sogno della galleria per Robby72
La storia è questa: quando 20 /25 (non ricordo con precisione) anni fa scese la prima frana a Cannero proprio nel punto in cui è scesa quella attuale (...ma guarda un po!) qualche amministratore locale cominciò a lanciare l' idea di una strada a mezza costa che partendo dal confine (ed eventualmente raccordandosi con la viabilità elvetica) avrebbe dovuto raggiungree Verbania ricollegandosi alla già da allora prevista circonvallazione della città. La strada si sarebbe snodata per lunghi tratti in galleria ed in corrispondena di ogni paese sottostante ci sarebbero stati degli svincoli di accesso entrata/uscita; al termine dei lavori la SS34 sarebbe stata sdemanializzata dall'ANAS e sarebbe rimasta solo una strada per il traffico locale/turistico. Il traffico veloce, quello pesante, che andava diretto all' autostrada ed i frontalieri, ovviamente avrebbero fruito della strada a mezza costa. Ma subito insorsero gli pseudo ambientalisti urlando contro i tratti che, in viadotto, avrebbero dovuto, ovviamente, attraversare le valli; neppure commercenti, operatori turistici ecc, videro bene l'idea perchè sostenevano che così anche il traffico turistico avrebbe "sorvolato" la sponda del lago e le loro attività ne sarebbero state danneggiate. Non se ne fece nulla: la strada a mezzacosta è rimasta e rimarrà un sogno: così ci teniamo le frane, la SS34 come è, un allargamento di 650 mt lineari spacciato come chissà quale conquista e..... amen.
Frontalieri con le ali - 19 Novembre 2014 - 09:33
galleria cannobio verbania FACCIAMOLA
abito da poco a Cannobio (ero di Milano) e quando le prime volte percorrevo al famigerata SS 34 chiedevo alla mia compagna se mi stesse facendo fare la litorale per farmi ammirare il paesaggio. quando mi rispose che questa fosse l unica strada che da Verbania portava a Cannobio ,cioè l unica strada (senza valida alternativa) di collegamento ... mi sono spaventato.. il mio spavento è aumentato quando ho notato il flusso di frontalieri ,di turisti, di persone comuni,di gente che ha bisogni di andare in ospedale di camion di pullman...INCREDIBILE. faccio tutti i gg questa statale per andare in stazione a gravellona( manca anche una linea ferroviaria) e ogni giorno mi faccio i segni della croce con toccatina ai miei gioielli e prego che nn mi succeda nulla...tra frane ed automobilisti pazzi che mi vengono addosoo a 100 km/h tagliando le curve...MI chiedo perche nn si posso mettere in progetto una galleria tra cannobio e verbania.. progetto e realizzazione che sono convinto non taglierebbe gli abitawti di mezzo ,ma aumenterebbe il flusso turistico,...ora come ora il turista resterebbe scoraggiato dal percorso...PENSO TUTTAVIA CHE QUESTO RIMARRA UN SOGNO.
Verbania Documenti raccoglie firme sulla sanità - 18 Novembre 2014 - 12:10
Per Cesare
Mi chiedo quindi quale iniziativa si possa considerare la migliore (o la peggiore, a seconda dei punti di vista): quella della Rappresentanza dei Sindaci dell'ASL VCO (cioè Sindaco di Domodossola e Sindaci suoi subalterni) "altamente responsabile" in quanto tesa al riconoscimento di una sola Sanità, quella dell'Ossola, in un perfetto atteggiamento campanilistico in difesa dei propri interessi; oppure quella del Sindaco Marchioni e gli altri 25 Sindaci del Verbano che per prima cosa, sicuramente in modo responsabile nei confronti di tutti i cittadini del VCO, per una evidente questione di pari dignità dell'intero territorio, hanno chiesto con forza e determinazione il mantenimento dei DEA e dell'intera Sanità in tutto il VCO (Ossola compresa). A conferma di ciò si riporta lo stralcio della parte finale del Documento presentato dal Sindaco di Verbania Marchionini e dal Sindaco di Cannobio Albertella per i 25 Sindaci del Distretto del Verbano: PROPOSTA ALLA REGIONE PIEMONTE IL SINDACO DEL COMUNE DI VERBANIA, D’INTESA CON TUTTI I 25 SINDACI DEL DISTRETTO DEL VERBANO, RESPONSABILMENTE, TENUTO CONTO CHE LA REGIONE PIEMONTE NON HA FORNITO ALCUN SUPPORTO FINANZIARIO A CONFERMA DEI NOTEVOLI RISPARMI CHE SI CONSEGUONO CON TALE OPERAZIONE, DICHIARA CHE LA SCELTA PROVOCHERA’ LE GIUSTE PROTESTE DELLA POPOLAZIONE (CHE POTREBBERO PROSEGUIRE PER UN LUNGO PERIODO) CHIEDE DI INSERIRE NELLA PROPOSTA REGIONALE DA PRESENTARE AL MINISTERO DELL’ECONOMIA “IL MANTENIMENTO DEI D.E.A. DI 1° LIVELLO A DOMODOSSOLA E VERBANIA”. LA MOTIVAZIONE DELLA DEROGA VA INDICATA SOPRATTUTTO NELLA PUNTUALE APPLICAZIONE DELL’ART. 8 DELLO STATUTO DELLA REGIONE PIEMONTE, CHE PREVEDE PER LA NOSTRA PROVINCIA IL RICONOSCIMENTO “ DELLA SPECIFICITA’ MONTANA,” CHE E’ STATA OTTENUTA DOPO ANNI DI IMPEGNO POLITICO E PRESSIONI DELLE POPOLAZIONI. SE NON CONSENTE IL MANTENIMENTO DEI 2 D.E.A., SI RITIENE CHE SIA SOLO UNA ENUNCIAZIONE VUOTA DI SIGNIFICATO CONCRETO, CHE SARA’ ALLORA ASCRIVIBILE A CHI POI NON E’ RIUSCITO POLITICAMENTE A DARE SPESSORE POLITICO/AMMINISTRATIVO. LA SPECIFICITA’ MONTANA E’ STATA APPROVATA NELLO STATUTO REGIONALE IN QUANTO SI E’ RICONOSCIUTO CHE 75 SU 77 COMUNI SONO CONSIDERATI MONTANI. E’ L’UNICA PROVINCIA CHE HA AVUTO TALE RICONOSCIMENTO IN UN TERRITORIO CHE E’ UGUALE A QUELLO DELLA ASL. SI RILEVA CHE MOLTI PAESI MONTANI SONO DISTANTI SIA DAL COMUNE IN FONDO ALLA VALLE, CHE MAGGIORMENTE DAGLI OSPEDALI. IN QUESTI GIORNI DI MALTEMPO PROLUNGATO, CHE PURTROPPO SI REGISTRA ORMAI CON UNA CERTA FREQUENZA DURANTE TUTTO L’ANNO, LE frane, GLI SMOTTAMENTI SULLE STRADE, L’ESONDAZIONE DEI TORRENTI RENDONO ANCORA PIU’ PROBLEMATICA LA CIRCOLAZIONE E DI CONSEGUENZA ANCHE LE “OPERAZIONI URGENTI DI SOCCORSO”. QUINDI IL PREVEDERE NEL NOSTRO TERRITORIO UN SOLO D.E.A. , PURTROPPO PENALIZZERA’ MAGGIORMENTE LE NOSTRE POPOLAZIONI, IN UN SETTORE QUALE LA SALUTE, CHE NON SEMPRE AMMETTE IL RECUPERO, MENTRE INVECE CON I 2 DEA E CON UNA RIORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI OSPEDALIERI, ANCHE I NOSTRI CITTADINI, CHE VIVONO AI MARGINI DEL PIEMONTE E MOLTO DISTANTI DA TORINO, SI SENTIREBBERO MEGLIO TUTELATI. LA PROPOSTA SOPRA INDICATA PUO’ ESSERE ACCOLTA, ANCHE PERCHE’ SE LA REGIONE OTTERRA’ L’APPROVAZIONE DEL PIANO COMPLESSIVO DI RIORDINO DELLA SANITA’, DOVRA’ POI PREDISPORRE IN MODO ANALITICO UN CRONOPROGRAMMA PER LA CONCRETA ATTUAZIONE DEL PIANO, PREVEDENDO TRA L’ALTRO, ELEMENTO NON DI POCO CONTO, CHE L’ASSESSORE SAITTA AD OMEGNA LUNEDI’ 10 NOVEMBRE AVEVA GARANTITO LA “CONTEMPORANEITA DEI PROVVEDIMENTI”, OVVERO LA CREAZIONE SUL TERRITORIO DI STRUTTURE E SERVIZI PER ATTIVARE FINALMENTE L’ASSISTENZA TERRITORIALE (E’ ALMENO 10 ANNI CHE LE PROMESSE SI SUSSEGUONO COME ENUNCIAZIONE E ZERO COME REALIZZAZIONE. QUINDI SICURAMENTE IL MANTENIMENTO DI 1 D.E.A. DI 1° LIVELLO E LA CHIUSURA DELL’ALTRO NON VEDRA’ NEI TEMPI PREVISTI LA SUA ATTUAZIONE, PER LA PREDISPOSIZIONE DEL PIANO RIORGANI
Pochi a bordo dell'aliscafo - 11 Novembre 2014 - 11:46
Parole, parole, parole.......
Secondo me è mancata una buona comunicazione per l'iniziativa di utilizzare l'aliscafo per i frontalieri. Se fosse stata condotta una fattiva campagna di informazione, chiara e nei tempi giusti, la questione avrebbe ottenuto risultati senza dubbio più confortanti. La sindachessa si sta prodigando come può per risolvere anche i problemi del traffico, aggravati continuamente anche dal maltempo, che porta frane sulle poche vie di accesso ai luoghi di lavoro. E' sufficiente guardare al tratto di strada che da Verbania porta al confine, per vedere che tra lavori in corso e smottamenti collinari, spesso viene chiuso il transito alle lunghe code dei frontalieri. Poi, detto tra noi con la massima chiarezza, se 150 frontalieri si erano prenotati per utilizzare l'aliscafo, perchè poi solo 4 lo hanno usato ? Se anche altri 6 hanno iniziato ad imbarcarsi con lo stesso mezzo, significa che gli altri 140 non sanno del'utilità e della comodità dell'alliscafo. Evidentemente c'è scarsissima informazione. Quindi smettiamo di criticare un'iniziativa che, se ben gestita, potrebbe portare a risultati di grande utilità pubblica, invece di blaterare sempre per motivi politici di opposizione e di convenienza di parte, con la faziosità che imperversa in ogni commentario. Lasciamo che l'aliscafo serva veramente ai frontalieri, altrirmenti proponete voi un'alternativa = cioè ?
Pochi a bordo dell'aliscafo - 10 Novembre 2014 - 17:50
I fantastici 4
Noi siamo i 4 "temerari" che hanno sperimentato il servizio aliscafo. Per noi il servizio è stato comodo e puntuale. Peccato per la scarsa affluenza, ma come spesso accade ci si lamenta dei servizi inesistenti e se i servizi vengono messi a disposizione, questi non vengono sfruttati. Il servizio car pooling non risolve code, frane, mezzi pesanti ecc.....e questo posso dirlo perché sperimentato. Per me l'aliscafo è un servizio è valido ed una buona occasione da sfruttare. Per ora non ci rimane che ringraziare chi ha creduto in questo progetto.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti