Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

genitori

Inserisci quello che vuoi cercare
genitori - nei post
Giornata nazionale contro il tumore infantile - 14 Febbraio 2018 - 13:01
Anche quest’anno l’Istituto Comprensivo di Verbania Intra parteciperà alla giornata contro il Cancro Infantile.
Spazio Bimbi: Sovrappeso e obesità infantile - 4 Febbraio 2018 - 08:00
Numerosi studi hanno evidenziato una forte sottostima da parte dei genitori nel giudicare il livello di sovrappeso dei propri figli. E’ invece solo attraverso la consapevolezza del reale peso di un figlio che è possibile attuare delle modalità correttive a lungo termine
Pagamento servizi scolastici solo online - 29 Gennaio 2018 - 16:01
Per il pagamento delle tariffe dei servizi scolastici (mensa e pre/post scuola) il comune di Verbania aderisce al sistema nazionale pagoPA. Da febbraio si pagherà solo online: via web (dal sito del comune web genitori) o attraverso gli smartphone scaricando l’App Spazioscuola.
Lascia 1,5mln di euro in beneficenza alle Associazioni - 27 Gennaio 2018 - 11:04
"Quando circa due anni fa abbiamo ricevuto la notizia del testamento a nostro favore non riuscivamo a crederci”, dice Luca Sfolzini, Presidente della Croce Verde di Verbania.
BiblioCommunity 2018: i nuovi appuntamenti per il tempo libero in biblioteca - 23 Gennaio 2018 - 13:01
Nelle biblioteche del Verbano Cusio Ossola l'anno comincia con tanta voglia di fare ed imparare. È infatti in partenza un nuovo ciclo di corsi per adulti e bambini, proposte stimolanti per vivere la cultura e il tempo libero insieme ad altri, arricchendo i nostri saperi.
Metti una sera al cinema - The Teacher - 8 Gennaio 2018 - 10:05
Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 9 gennaio 2018, per la rassegna "Metti una sera al Cinema", presso l'Auditorium de Il Chiostro ore 17:15, 19:30 e 21:30 proiezione di "The Teacher".
Spazio Bimbi: “Babbo Natale esiste davvero?” - 7 Gennaio 2018 - 08:00
Prima o poi questa domanda deve essere affrontata da ogni genitore. Quando è il momento di dire la verità?
4000€ da “Un cuore per Michelle” - 28 Dicembre 2017 - 12:05
L’associazione Cuori di Donna Vco Onlus ha terminato la campagna “Un cuore per Michelle”, che ha permesso di raccogliere e donare 4000 euro alla piccola Michelle. Il bonifico è stato eseguito nei giorni scorsi.
Festa di Natale 2017 a Mergozzo - 16 Dicembre 2017 - 10:23
L’Amministrazione Comunale, l'Associazione Turistica Pro Loco Mergozzo, il Comitato dei genitori della scuola primaria di Mergozzo, la Biblioteca per ragazzi di Mergozzo, la Protezione Civile e la Croce Rossa di Mergozzo invitano alla Festa di Natale 2017.
Spettacolo e contributo per l'Associazione Affdown vco - 8 Dicembre 2017 - 15:33
Il Cantante della solidarietà sabato 9 dicembre presso il teatro Sant' Anna di Verbania durante lo spettacolo organizzato dall'Associazione AFFDOWN VCO donerà un contributo economico all'Associazione Affdownvco (Associazione genitori Bambini Down del VCO) per l'acquisto di un pulmino, in oltre donerà a tutti i 18 ragazzi un panettone per gli auguri di natale.
Macugnaga, da domani si scia - 6 Dicembre 2017 - 23:35
Filippo Besozzi, direttore degli impianti di risalita precisa: "Apertura limitata alla prima seggiovia Pecetto-Alpe Burki. L’inversione termica di questi ultimi giorni ha frenato il nostro lavoro d’innevamento programmato. Da domani comunque apriamo le piste basse del Comprensorio Pecetto-Burki-Belvedere".
Illuminiamo Gravellona 2017 - 2 Dicembre 2017 - 13:01
Domenica 3 dicembre a Gravellona Toce in piazza Resistenza, l'Associazione commercianti benpensanti GT di Gravellona Toce, propone dalle ore 10.00 mercatini in piazza, dalle ore 11.30 aperitivo offerto dall'associazione. a seguire pranzo sotto al tendone riscaldato.
Vandalismo alla cartellonistica del Battello di Babbo Natale - 28 Novembre 2017 - 15:03
Riceviamo una nota dell'Amministrazione Comunale a seguito degli atti vandalici di ieri: "In merito agli atti vandalici compiuti ieri alla cartellonistica dell'iniziativa natalizia del Battello di Babbo Natale, riteniamo il fatto grave perché colpisce chi lavora con impegno per costruire eventi ed iniziative per la nostra città".
I segreti di Babbo Natale e la Regina dei Ghiacci - 26 Novembre 2017 - 15:03
Ieri, a Macugnaga, eccezionale successo per le manifestazioni legate a “I segreti di Babbo Natale”. Molte le famiglie che hanno dapprima visitato la Miniera d’oro della Guja alla ricerca delle pepite d’oro.
Spazio Bimbi: Foto dei bambini sui social?solo se entrambi i genitori sono d’accordo - 26 Novembre 2017 - 08:00
Questo quanto sancito dal tribunale di Mantova. Ma quali sono i rischi di caricare le foto dei propri figli sul web?
Torna La Torta del Cuore - 24 Novembre 2017 - 10:23
Sei anni sono passati da quando la gigantesca Sacher torta si è presentata a Verbania, dando la possibilità a migliaia di persone di far beneficenza nel modo più dolce!
Spazio Bimbi: Il lutto perinatale - 12 Novembre 2017 - 08:00
Nonostante il lutto in gravidanza o alla nascita sia un evento piuttosto frequente, è ancora poco conosciuto e affrontato dalla nostra società
Shrek (secondo noi) per Rebecca - 3 Novembre 2017 - 09:16
Sabato 4 novembre 2017, alle ore 20.45, presso l'Auditorium del Centro di Incontro S.Anna a Verbania Pallanza, andrà in scena Shrek (secondo noi) per Rebecca.
BiblioCommunity: nuovi appuntamenti in biblioteca - 1 Novembre 2017 - 13:01
Nelle prossime settimane, nelle biblioteche del Verbano Cusio Ossola, ritornano i corsi e i gruppi alla pari, una proposta per vivere la cultura e il tempo libero in modo diverso.
Spazio Bimbi: Balbuzie infantile: Come intervenire? - 29 Ottobre 2017 - 08:00
La balbuzie infantile è un fenomeno piuttosto frequente e normale perciò entro certi limiti non deve allarmare. Quando invece può celare un problema più serio occorre rivolgersi a degli specialisti
genitori - nei commenti
Corso assisitente bagnanti - 18 Febbraio 2018 - 14:19
corso per assistenti bagnanti
Caro Giovanni (scusi se mi permetto il caro), sono decenni che organizzo corsi per assistenti bagnanti direttamente a lago, a partire da fine marzo fino a fine maggio, con un monte ore superiore a quello previsto dalla Federazione, nonostante però cerco di seguire alla lettera le regole imposte, alcuni miei "colleghi" della comunale, tra i quali miei ex allievi, vanno dicendo ai ragazzi o a dei genitori che chiedono informazioni sui corsi e del perchè da me gli stessi corsi costano meno, questi si giustificano rispondendo che io faccio corsi spazzatura, senza rendersi conto che facendo questa infelice affermazione si proclamano loro stessi frutto di quella monnezza, visto che li ho preparati io. Questo per ricollegarmi al suo commento, se tutti applicassero le tariffe federali anzichè criticare e screditare, probabilmente ci sarebbe più gente interessata a fare i brevetti, io ad esempio non ho mai fatto proclami per i miei corsi ma ho sempre tanta gente che mi chiede quando li inizio; sul fatto poi che non si trova lavoro in questo campo nel periodo estivo, devo smentirla, perchè spesso mi capitano gestori di piscine o spiagge che mi contattano perchè hanno difficoltà a trovare gente brevettata di BUONA VOLONTA' per fare la stagione.
Sciopero dei Vigili del Fuoco - 10 Dicembre 2017 - 10:49
Credo
Credo che alla fine i nodi verranno al pettine, e vedo per il nostro paese un risveglio delle forze che per anni sono rimaste dormienti, gli strati deboli della popolazione si fideranno delle nuove teste rasate,i grassi e potenti politici chiusi nelle loro stanze faranno di conto per sfruttarci sempre di più. Io penso che il calcolo che stanno facendo sulle pensioni è di farci morire prima di prenderla semplice, pensione a 67 anni morte a 68 così secondo loro i conti saranno a posto con l'Europa. Io penso che non avremo più una socialità nemmeno nelle famiglie i nonni non riusciranno più a curare i nipoti, le mamme le donne dovranno curare figli e genitori i padri sfruttati nel luogo di lavoro con contratti precari, ecco il futuro di noi poveri italiani. Voi pompieri mi sembrate già dei privilegiati.
Vandalismo alla cartellonistica del Battello di Babbo Natale - 1 Dicembre 2017 - 16:58
Troppo facile
troppo facile dare sempre e solo la colpa ai genitori:finchè si è bambini ok, è giusto che i genitori pensino anche per la testa dei filgi ma in questo caso stiamo parlando di quasi adulti che dovrebbero già saper usare la loro di testa, se non è così mi sa che ben presto sarà impossibile rieducarli.
Vandalismo alla cartellonistica del Battello di Babbo Natale - 1 Dicembre 2017 - 12:06
Re: Concordo con Info
Ciao lupusinfabula se si incominciasse a punire seriamente anche gli adulti, che spesso sono i genitori...........
Vandalismo alla cartellonistica del Battello di Babbo Natale - 30 Novembre 2017 - 10:58
Nessuno sconto!
Nessuna pietà per chi commette questi gesti, una bella denuncia anche se minorenni, come si è sempre fatto! Normale parlarne con i genitori, essendo minorenni, niente di eclatante. E in più, per il futuro, interdizione dagli uffici pubblici, visto che a queste persone (della "cosa pubblica") non hanno il minimo rispetto. Mettiamo in chiaro le regole prima e vediamo i risultati dopo!
Vandalismo alla cartellonistica del Battello di Babbo Natale - 29 Novembre 2017 - 08:58
bravoLupus
Giusto colloquiare con i genitori ai quali bisogna sottolineare che hanno allevato degli im.. ,dopodichè bisogna far pagare i danni, e nel chiuso della casa una bella serie di sani ceffoni e interdizione ad uscire se non per andare a scuola....sui non controlli del sudiciume che di solito lasciano dopo i "raduni" sono d'accordo con Roby
Vandalismo alla cartellonistica del Battello di Babbo Natale - 28 Novembre 2017 - 15:59
Come ai vecchi tempi
Come ai vecchi tempi, come avrebbero fatto inostri genitori con noi: quattro sane pedate là dove non batte il sole e chiusi in casa ( ad eccezione dell'andare a scuola) per qualche mese; altro che comprensione!!!
Conferenza sulla Brexit - 4 Settembre 2017 - 14:58
Re: Re: Brexit
Ciao SINISTRO, per quanto concerne il voto concesso dai cittadini all'estero (teme inserito in modo incidentale da un commentatore) non credo che si detrmino casi al limite dell'apolidia. Come ho già scritto bisognerebbe distinguere diversi casi. Il lavoratore che accetta un contratto di lavoro all'estero per 5 anni è assai diverso di chi è nato in Argentina o Brasile da genitori con cittadinanza italiana che hanno perso ogni interesse o contatto con l'Italia. Molti di questi sono diventati anche parlamentari. Quest'ultimi non sono apolidi. Hanno quasi sempre una doppia cittadinanza e quella italiana è diventata un retaggio culturale e familiare con tutti i vantaggi che ne possono derivare
Ubriaco e armato: espulso - 18 Agosto 2017 - 19:16
Re: Vado fuori tema solo per un attimo...
Ciao info Oramai gli eventi rendono inutile ogni commento. Di fronte ad una bambina di tre anni uccisa in quel modo non dovrebbero neppure pensarci alle azioni da mettere in campo. Non i fiorellini o le candeline ma costruire supercarceri in cui detenere a tempo indeterminato tutti i sospetti di cui hanno nomi e cognomi e fare leggi speciali che permettano alla polizia di agire senza nessun limite. Blindare i confini europei e agire nelle periferie sotto il controllo islamico come Parigi e Stoccolma e se necessario svuotarle e raderle al suolo. Controllare capillarmente ogni persona che è sul territorio ed espellere seduta stante chi può anche essere lontanamente sospettato e togliere la cittadinanza anche a seconde e terze generazioni e risbatterli dal posto in cui sono arrivati i loro genitori. L'unica soluzione è questa. Ma fino a che saremo governati da questi imbelli bacia pile saranno solo stragi e morti. I nostri morti. E la nostra fine.
Gioventù Nazionale del VCO: risse ed eventi - 7 Giugno 2017 - 21:49
ecco il problema
esatto Livio , noi non avevamo nulla ma eravamo ricchi di fantasia, voglia di socializzare e conoscere. le nostri liti erano con quel maledetto gettone telefonico che lasciava in sospeso il discorso. è vero c erano le rivalità di paese o qualche bulletto, ma facilmente evitabili o quanto meno prevedibili. il problema è che oggi pochi sanno fare i genitori, meglio essere amici , per noi erano dei punti fissi di riferimento che rispettavamo e temevamo. dove è il sano scappellotto, oggi prova a toccarne uno e finisci nei guai. genitori che sgridano i figli tramite social, farlo di persona? a un figlio bisogna dedicare del tempo non sperare che il maestro o l allenatore di turno faccia la parte dell educatore
Gioventù Nazionale del VCO: risse ed eventi - 7 Giugno 2017 - 08:42
mah
...mi sto chiedendo come accidenti abbia fatto la mia generazione che usciva dalla guerra a non annoiarsi e a comportarsi normalmente dato che in giro non c'era assolutamente niente e quando dico niente è NIENTE! siamo diventati adulti,ma prima eravamo"giovani"con tanta voglia di vivere..ci siamo organizzati...gite in montagna con colazione al sacco,festicciole in casa con giradischi(era già un lusso...)ecc sempre sotto l'occhio vigile dei genitori,orari di rientro rigidi altro che le due del mattino.. mah..
Conferenza di Magdi Cristiano Allam - 2 Maggio 2017 - 10:09
Re: Re: Re: La differenza
Ciao robi proprio per quello che dici, penso che non ci sia in corso nessuna "guerra di religione" ma semplicemente, per modo di dire, povertà e sfruttamento. Una situazione non molto diversa dalle periferie americane, dove i più emarginati sono gli afroamericani (che per i nostri genitori erano semplicemente i "negri"). In alcune nazioni europee sono musulmani, negli Stati Uniti "negri", ma le situazioni sono molto simili. In Italia, non abbiamo, ancora, situazioni simili (i poveri delle nostre periferie sono ancora in maggioranza italiani e cattolici), potrebbe essere questo il motivo per cui non sono ancora avvenuti attentati o fatti eclatanti. Quindi, in un contesto di povertà ed emarginazione, la delinquenza è all'ordine del giorno, ogni tanto, qualche "matto" prende un fucile automatico e spara sulle persone, oppure un camion ma il risultato è lo stesso. Questo non giustifica nulla e i continui sbarchi, più o meno pilotati, sulle nostre coste, dimostrano solo l'incapacità di capire, gestire e ridurre il fenomeno (in Italia ma anche e soprattutto in Europa)...in tanti hanno solo da guadagnare, non solo soldi ma anche visibilità, da queste situazioni. Se riduciamo la cosa a Islam contro cristianesimo, peggioriamo solo la situazione. Saluti Maurilio P.S. Non credo che quello che dice il "buon" Magdi Cristiano Allam sia da buon cristiano, ma, come al solito, sarò io a sbagliarmi!
Spiaggia di Suna e divieti - 23 Aprile 2017 - 08:24
Re: x info
Sig. Alberto Furlan, Mi sono probabilmente espresso male. Nella lettera di lamentela che ho scritto non ho mai detto che questi atteggiamenti si ripetono in presenza degli assistenti ai bagnanti, avevo semplicemente risposto ad un suo post del 21/04 ore 10:14 sostenendo che spesso accade anche in presenza degli assistenti (quest'ultimi però sono intervenuti verbalmente in più di un'occasione e l'esito dell'intervento lo può facilmente immaginate): ma questo vale solo per la spiaggia, i grandi eventi calcistici hanno luogo nei candidi manti erbosi del lungolago. La mia domanda è :i preposti all'ordine pubblico quante volte sono passati in zona e soprattutto sono intervenuti? Un tempo, quando si veniva fermati dalle forze dell'ordine, era normale identificare le persone, è un ottimo deterrente anche perché, se minorenni e sprovvisti di documenti, scatta la chiamata a casuccia e magari (si spera) qualche genitore potrebbe prendere una bella soluzione nei confronti del proprio figlio; i genitori che invece penseranno di opporsi alle maniere (lo so...qualcuno vuole dirlo prima di me..lo dico io..maniere del ventennio) democratiche, oltre a farsene una ragione, gli proporremo un corso di democrazia e convivenza civile e, perché no, magari insieme a qualche immigrato che ne ha bisogno.
Spiaggia di Suna e divieti - 22 Aprile 2017 - 09:05
Re: ....per Alessandro del 20 aprile
Ciao Alessandro Per rimanere in tema, se sei un frequentatore della spiaggia di Suna avrai avuto la fortuna o sfortuna (dipende dai punti di vista) di assistere nella giornata di Pasqua (o forse il giorno prima), alle effusioni di due ragazze straniere (parlavano in inglese) mentre si baciavano e si palpavano sul muretto in riva al lago, incuranti degli sguardi un po' attoniti delle persone e soprattutto dei genitori con i figli piccoli. ..
Spiaggia di Suna e divieti - 21 Aprile 2017 - 08:11
x Giovanni
Caro Giovanni, non sono ossessionato, semplicemente pretendo ordine e rispetto da questi ragazzi che un giorno saranno adulti, magari genitori, e che di fronte a dei divieti se ne infischiano. Così come fa pensare che alcuni di voi non vedano niente di male o di sbagliato, la legge e/o i divieti non si possono interpretare a proprio piacimento e che, se ci pensi bene, è tipico di noi italiani. Se non puoi fare una cosa in quel determinato luogo non la fai, punto e basta.
Lavori all’impianto di skateboard - 17 Marzo 2017 - 17:23
Ottimismo
Ottimismo o realismo? propendo per la seconda ipotesi anche perchè, ad onor del vero, il fenomeno del vandalismo non è purtroppo solo una prerogativa verbanese ma una piaga nazionale. E perchè? Perchè non vi sono punizioni abbastanza "dure" da convincere i vandali che vandalizzare può essere molto ma molto rischioso per la propria salute fisica....... Già pende un ricorso alla Corte Costituzionale avvero il recente inasprimento delle pene (...pene che poi si sa, in Italia, non producono nessun effetto men che meno se il vandalo è minorenne) specifico per i vandalismi perchè quanto previsto dalla nroma è pena superiore a quella prevista per il reato di danneggiamento. Di certo se qualcuno avesse riferito ai miei genitori che avevo "vandalizzato" qualcosa ne avrei prese tante ma tante che me le sarei ricordate per tutta la vita e di uscire da casa me lo sarei scordato per mesi interi. Altri tempi, altri metodi educativi: di certo molto più funzionali, grazie a Dio, a se forse allora avrei faticato a capire oggi sono ben felice di essere stato cresciuto con quegli insegnamenti.
Incontro con la fumettista Takoua Ben Mohamed - 10 Marzo 2017 - 12:45
Rappresenta veramente le coetanee della sua fede?
Ho approfondito la vicenda attirato da bel sorriso della ragazza e anche perché conosco bene la Tunisia. Per impegni personali non sono andato all'evento ma ho letto le sue tante interviste e i suoi fumetti facimente reperibili in rete. Il tutto mi ha fatto rimanere molto perplesso. Lei rappresenta la classica ragazza tunisina? Assolutamente no. Le ragazze in tunisia non portano il velo. In giro per Tunisi si ritrovano ragazze, magari non in minigonna, ma vestite normalmente con jeans, camicietta o maglietta. Dopo il matrimonio una parte di queste decide di portare il velo. A confermare il tutto c'è pure la ritrosia dei genitori di Takoua Ben Mohamed di farle indossare il velo in età così giovanile proprio come nelle normali abitudine tunisine. Il velo indossato dalla sorridente fumettista poi non è assolutamente quello tradizionale indossato dalle donne tunisine che consiste in un leggero foulard molto colorato avvolto intorno ai capelli molto più simile a quello che una volta portavano le nostre signore di una certa età. A mio avviso Takoua Ben Mohamed non rappresenta il fenomeno intregativo delle sue coetanee. Mi sembra che la ragazza abbia voluto crearsi un personaggio. E' una specie di autoesibizione che serve per veicolare le sue espressioni artistiche. In quest'ambito si spiega anche la tipologia di velo che indossa, di foggia diversa da quella tunisima ma molto più teatrale per esibilre uni situazione femminile appartenente a quella confessione. In caso contrario ci troviamo solo di fronte a una ragazza che vuole esibire il proprio credo confessionale. Non credo che la fumettista possa rappresentare la situazione delle ragazze musulmane di origine straniera residenti in Italia. Ho pieno rispetto per leloro difficoltà e i drammi personali e credo proprio che non possono essere espressi dai fumetti, peraltro molto banali, di Takoua Ben Mohamed. Occasione persa.
Nuovo Direttore Sanitario al Muller - 7 Marzo 2017 - 09:26
Caro gris
Prima di tutto mai dire mai, perché nelle situazioni bisogna trovarsi, probabilmente nemmeno le persone che si sono schiantate con l'aereo sulle montagne avrebbero mangiato carne umana ma però l'anno fatto. Ma torniamo a noi anch'io penso che non vorrei mai mettere i miei genitori in una casa di riposo, primo perché costano moltissimo e non me lo potrei permettere ,e secondo che è chiaro che le persone stanno meglio nell'ambiente in cui sono vissute vicino alle persone che amano. Sig. gris lei probabilmente può permettersi i suoi ragionamenti altre persone no ma fortunatamente ognuno fa quello che può. Per dovere di cronaca mi ha detto un mio amico che per sua madre alla sacra famiglia pagava 2800 euro al mese, come vi sembra come cifra ??Il fatto è che le famiglie sono abbandonate a se stesse e alle loro possibilità economiche. A dimenticavo non guardo mai rete 4 .
Spazio Bimbi: Denuncia di 600 professori universitari: gli studenti non sanno l'italiano - 13 Febbraio 2017 - 11:11
non intendevo quello
No Blade, non intendevo quello. Intendo che e' cambiato il metodo. I tanto da noi ex studenti temi, che ci hanno però insegnato i congiuntivi, la punteggiatura e a mettere insieme un pensiero, sono spariti. Cosi come le interrogazioni orali... Colo dei prof ma anche se genitori che non vogliono compiti a casa per i loro figli. Leggere un libro e portare un riassunto non ha mai ucciso nessuno.
Spazio Bimbi: Denuncia di 600 professori universitari: gli studenti non sanno l'italiano - 13 Febbraio 2017 - 10:16
colpa dei ragazzi? sucuri?
Non si fanno piu i dettati alle elementari, i vecchi temi come compiti a casa, le interrogazioni scritte sono a crocette e le orali una al mese per materia... Se i professori danno un libro al mese (o per le vacanze estive) da leggere e relazionare per iscritto i genitori si lamentano (conoscenti miei). Alle medie facevamo un tema alla settimana per imparare a esprimerci..ora uno al mese come compito in classe. Quindi la scuola ha la colpa più grande.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti