Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

hangar

Inserisci quello che vuoi cercare
hangar - nei post
Start Up, Incubazione e Venture Capital - 3 Aprile 2017 - 10:23
Start Up, Incubazione e Venture Capital - Tra innovazione tecnologica e innovazione digitale. Martedì 4 aprile ore 17.00 - Centro Eventi IL MAGGIORE di Verbania.
Il Cigno Nero: impresa fra visione, programmazione e rischio - 28 Febbraio 2017 - 09:16
hangar Piemonte, Sportello Bandi VCO e Città di Verbania organizzano un ciclo di incontri di formazione gratuita rivolti ad imprese, associazioni ed enti culturali.
Castello di Miasino - 3 Febbraio 2017 - 10:18
La Valorizzazione del patrimonio artistico e culturale del castello di Miasino.
Premiazione CROSSaward 2016 + Premio Città di Verbania - 7 Luglio 2016 - 19:53
Villaggio d'Artista organizzata da LIS LAB dedica in chiusura una particolare attenzione al tema delle residenze artistiche con la premiazione del premio CROSSaward 2016 l'8 luglio e con un convegno il 9.
Finalisti CROSSaward e “Premio Città di Verbania” - 4 Giugno 2016 - 09:16
Sono stati annunciati i tre progetti finalisti del contest CROSSaward II ed. e il progetto vincitore del "Premio Città di Verbania".
hangar Point: selezionata l'Associazione Rotellando - 24 Febbraio 2016 - 11:19
Sono state scelte le nuove 15 realtà che hanno partecipato alla seconda "call" di hangar Point, il servizio di affiancamento personalizzato messo a disposizione delle organizzazioni culturali piemontesi dall’Assessorato alla Cultura e Turismo della Regione Piemonte, in collaborazione con la Fondazione Piemonte dal Vivo. Per il VCO selezionata l'Associazione di promozione sociale Rotellando di Villadossola.
hangar Point: Call per Associazioni Culturali - 12 Gennaio 2016 - 14:01
C’è tempo fino al 22 gennaio per aderire alla seconda “call” dell’hangar Point, il servizio di affiancamento personalizzato messo a disposizione delle organizzazioni culturali piemontesi dall’Assessorato alla Cultura e Turismo della Regione Piemonte.
hangar Point: call per Associazioni Culturali - 26 Luglio 2015 - 11:19
E' online la prima call per accedere all’hangar Point, il servizio di affiancamento personalizzato messo a disposizione delle organizzazioni culturali piemontesi dall’Assessorato alla Cultura e Turismo della Regione Piemonte.
MilanoInside: Street Art a Milano - 2 Luglio 2015 - 08:00
La Street Art, questa nuova forma d'arte che si manifesta in luoghi pubblici, a volte anche illegalmente, sarà ospite - per la prima volta - di un esposizione straordinaria presso gli spazi comunali del Comune di Milano.
hangar Point parte da Verbania - 28 Giugno 2015 - 16:35
Giovedì 25 giugno 2015, presso la sala stampa della Regione Piemonte è stato presentato l’hangar Point, il centro servizi per le imprese culturali promosso dall’Assessorato alla Cultura della Regione Piemonte nell’ambito del progetto hangar Piemonte.
hangar Piemonte a Verbania - 12 Aprile 2015 - 19:16
Lunedì 13 aprile 2015 ore 15 - 18, presso Il Chiostro a Verbania, lo storytelling aziendale con Pamela Pelatelli, content marketing manager.
hangar Piemonte a Verbania: lunedì 13 aprile ore 15 - 18 / lo storytelling aziendale - 4 Aprile 2015 - 10:21
Laboratorio di Storytelling presso il Chiostro di Verbania
hangar - nei commenti
Comitato contro Impianto idroelettrico S. Bernardino - 26 Settembre 2017 - 14:43
Riepilogo
Sperando che prima di protestare ci si informi, nei vari commenti risulta che la produzione di energia elettrica avviene principalmente bruciando fonti fossili con enormi danni ambientali per cui l'iniziativa, anche se piccola con un salto di circa 4 metri, DEVE essere velocemente completata. Mi dispiace per i pescatori che tutto sommato fanno i loro interessi prelevando pesci e, sotto l'aspetto paesaggistico mi sembra che di oscenità macroscopiche a Verbania si possa fare un enciclopedia (ultima il Maggiore che sembra un hangar per i dirigibili e non centra nulla con il nostro paesaggio).
118 i dati di attività in Piemonte - 17 Dicembre 2016 - 11:43
Dati 118 Piemonte
Certo i dati sono encomiabili, non fanno una grinza, di fatto indiscutibili; ma perchè non mettono quanto costa al popolo il servizio 118 all'anno? non entriamo poi nel merito al servizio mal organizzato che da rispetto a quello di prima, dove il soccorso era gestito dalle organizzazioni locali e dove la gente veniva soccorsa in tempi molto più rapidi e brevi e con meno costi (se il 118, così com'è strutturato da noi, sopratutto nei costi, non è presente in tutte le regioni, c'è un motivo); ad esempio, ai tempi d'oro del soccorso locale non esistevano le centrali (come per noi oggi è Novara), composte da infermieri e medici pagati h24. l'Italia è l'unico paese dove si pagano i servizi anche quando stanno in stand by, vi sembra normale? solo qualche piccolo dato senza entrare in una enciclopedica vicenda che ci terrebbe inchiodati a leggere per settimane: elicotteri - tutte le società appaltatrici convenzionate e tutto il personale annesso per questo servizio (macchine, piloti, copiloti, medici, infermieri, personale del soccorso alpino, ecc. ecc.), vengono pagati profumatamente anche se stanno fermi in hangar ad aspettare le chiamate (infatti non si spiegherebbe la corsa ad accaparrarsi uno spazio all'interno di questa realtà); se poi arriva una chiamata per un intervento primario o secondario, dal momento che le macchine vengono messe in moto inizia il conteggio dell'indennità di volo; si parla di cifre da capogiro, un business che farebbe gola a chiunque, infatti, come sopra detto, c'è una lotta furibonda per ottenerne appalti e convenzioni; mi chiedo, se volevano davvero dare un ottimo servizio con costi contenutissimi per il popolo bastava imitare la Rega svizzera, dove ogni chiamata viene pagata da chi richiede l'intervento, ecco perchè li da loro tutti si assicurano e alla collettività costa 0, tra l'altro è da decenni che volano anche di notte e gli elicotteri sono di loro proprietà, acquistati con le donazioni e con le quote associative. ambulanze - altro tasto dolente e altra spillatrice di denaro pubblico, prendiamo solo Verbania, ogni "associazione, si fa per dire, di volontariato", costa ai cittadini cifre spropositate, si parte da €. 200.000 all'anno in su per ognuna di queste realtà e, attenzione, adesso viene il bello, per non stare indietro dal servizio elicotteri, anche queste pseudo società camuffate da "associazioni, si fa per dire, di volontariato", con tanto di stipendiati al seguito, anche loro vengono pagate per stare in stand by in attesa di chiamate e non, come sarebbe di logica, pagati invece per ogni servizio dato alla ASL e al 118. Tra l'altro questi ultimi, per stare al passo, sempre con gli altri di prima, hanno cercato di superarsi nei rimborsi, mettendo nei costi di gestione il mondo: ad esempio, i mezzi che si fanno donare da privati e/o da banche, li mettono in ammortamento, cioè, la ASL anzichè pagare per un servizio che queste realtà gli forniscono gli ripaga per nuovo un mezzo che si sono fatti donare, (alla faccia del volontariato); sempre a carico della ASL, quindi del popolo, si fanno rimborsare: le assicurazioni dei mezzi, dei volontari e quelle degli stipendiati; gli stipendi e relativi contributi degli stipendiati (in media dalle 4 aile 7 persone per organizzazione), le divise di volontari e stipendiati; le patenti; i corsi; le attrezzature; i farmaci da tenere a bordo dei mezzi; gli affitti delle sedi; ecc. ecc.; c'è inoltre da aggiungere che per gli altri servizi che offrono alla popolazione (trasporti per visite ospedaliere non convenzionate), hanno il coraggio di applicare alle persone tariffe anche da €. 1,20 al chilometro. PENSO CHE OGNI ULTERIORE COMMENTO SIA SUPERFLUO!!! Perfetto, pensate che quanto qui sopra scritto è marginale e si riferisce ad un piccolo quadro locale di cosa costa al popolo il 118. Quindi, caro 118, te lo dico da cittadino, sono sopratutto queste le informazioni utili che devi pubblicare e non fumo negli occhi, perchè la gente ne ha piene le scatole delle prese per il sedere, degli sperperi e del mal governo, c
Zacchera: "I perchè delle mie dimissioni" - 13 Aprile 2014 - 10:11
X armandduplessis
Tutte queste vicende "politiche", come tantissime altre, hanno portato una marea di gente come me sempre più a votare per il partito dell'aria fritta; detto questo vengo al dunque, al punto 3 del suo commento: lo sa caro il mio signor so tutto che i soli pali del pala bpi, che è quello che stato donato con regolare procedura ad una organizzazione di volontariato e non per agevolare amici degli amici (CERCHI DI AVERE RISPETTO PER I VOLONTARI, CAPITO!!!!), per come erano conci e inutilizzabili avevano un valore di €. 7.000?? lo sa che ci volevano €. 18.000 per lo smontaggio degli stessi e altri circa €. 16.000 per il rifacimento delle solette, delle canaline di scolo, dei muretti e il ripristino di tutta l'area?? lo sa che queste cifre queste avrebbero dovuto essere a carico dei cittadini?? Mi dica, cosa ci ha rimesso il Comune?? Prima di sparare altre melmate consiglio a lei e ad altri non conoscitori della verità, di andare a Megolo, nella zona del laghetto, per vedere, su un altro terreno comunale (Pieve Vergonte), come sono stati scambiati dei rottami (così sono stati definiti dalla ditta che ha montato il pala bpi e dai tecnici del Comune), con un capiente hangar e una pista aerea per la protezione civile provinciale. La bagarre nata sui media relativa al pala bpi era solo una lite interna, tipo quelle da condominio, poi volutamente fatta degenerare, fra i responsabili locali di quella organizzazione e la loro direzione nazionale, in quanto la stessa non voleva rimborsare e riconoscere delle spese che questi volontari avevano sostenuto, COME PUÒ' NOTARE DALLE DIFFERENZE DELLE CIFRE SOPRA SCRITTE!!! Quindi, caro il mio signor so tutto, prima di sparare a zero ad occhi bendati, vada ad informarsi; guardi, per meglio sviluppare le sue doti di investigatore le do una dritta da seguire per fare chiarezza più oscure sul pala bpi: perché non chiede al Comune chi ha preso i motori del riscaldamento, tutte le sedie omologate, due gazebo posteriori e i gazebo d'entrata del pala bpi; le do un altro aiutino, i gazebo d'entrata li ha presi una associazione locale, non di sicuro vicina agli ambienti di destra (così come per il restante dell'altro materiale), senza neppure avere l'atto di cessione, per poi barattarli con altri gazebo più idonei ai loro scopi, questi fatti come li definisce??? Io lo so come definirli!!!
Inaugurazione Verbania On Ice - 30 Novembre 2013 - 10:37
pala ghiaccio
Se in quella piazza esiste il grande parcheggio e da qualche anno si può praticare il pattinaggio, lo si deve solo a dei semplici e seri volontari che nel 2009, facendosi donare solo i pali e le capriate del pala fuorilegge bpi (valore €. 7.000), barattandoli poi con una struttura ad hangar completa, più sicura e più idonea da piazzare in un'altra area pubblica (Comune di Pieve) dove esiste un avio superficie, accollandosi nel baratto tutte le spese di smontaggio e di RIPRISTINO dell'intera area (costo totale €. 28.000) e che, alcuni "ex amministratori e politici locali", hanno fatto pressioni affinchè l'ex sindaco revocasse la donazione, e lo hanno fatto per sviare attenzioni sulla pura verità: nei 4 inverni della loro gestione hanno fatto spendere a noi verbanesi €. 32.800 solo di gas, vedremo poi di energia elettrica; per tenere accesi i cannoni del riscaldamento giorno e notte per evitare che il tetto crollasse per il gelo. Cominciamo a chiedergli spiegazioni, visto che si sono messi di nuovo in pista per la nuova campagna elettorale.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti