Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

imbarcazione

Inserisci quello che vuoi cercare
imbarcazione - nei post
Dieci anni di istituzione dell’Ecomuseo del Granito - 27 Ottobre 2017 - 10:23
L’Ecomuseo del Granito e il Civico Museo Archeologico di Mergozzo organizza il Convegno per i 10 anni di istituzione dell’Ecomuseo del Granito Mergozzo. Nuove scuole elementari, Sabato 28 ottobre 2017 Escursione lungo le vie della pietra Montorfano. Baveno, Domenica 29 ottobre 2017 Le Vie della pietra. Estrazione e diffusione delle pietre da opera alpine dall’età romana all’età moderna.
Le Vie della pietra - 25 Ottobre 2017 - 15:03
Il convegno Le Vie della pietra è il primo atto del più vasto progetto “Vie di pietra, vie d’acqua”, per la valorizzazione culturale e turistica dell’attività estrattiva, con il recupero di un immobile storico a Mergozzo e lo sviluppo di percorsi e attività collegate al tema delle risorse lapidee del territorio della Bassa Ossola e del Verbano.
Isole Borromee: torna l'acqua potabile - 28 Agosto 2017 - 13:31
Riceviamo e pubblichiamo, una nota di Acqua Novara.VCO, in cui informa del superamento dei problemi di ieri, domenica 27 agosto, e il conseguente ripristino della fornitura di acqua potabile sulle Isole Borromee.
Guardia Costiera: interventi del fine settimana - 8 Agosto 2017 - 09:16
L’intensa attività di ricerca e soccorso svolta dal personale della Guardia Costiera sul Lago Maggiore non accenna a diminuire di intensità. L’ultimo week end ha visto numerosi e delicati interventi di salvataggio a natanti in difficoltà.
"Dall’artigianato all’arte" - 3 Agosto 2017 - 14:18
Venerdì 4 agosto con partenza alle ore 16.30 il Museo Granum di Baveno propone l’itinerario guidato Dall’artigianato all’arte offrendo il collegamento tra l’esposizione tematica in corso presso il Museo stesso, dedicata all’opera dello scultore Raffaele Polli, e i monumenti realizzati dall’artista e presenti in diversi punti di Baveno e di altre località attorno al Lago Maggiore.
Guardia Costiera Lago Maggiore: fine settimana intenso - 26 Luglio 2017 - 19:01
Fine settimana di intensa attività (40 ore di navigazione per un totale di 150 miglia percorse) quello appena trascorso per gli uomini del II Nucleo Guardia Costiera – Lago Maggiore.
Soccorso Nautico: VVF VCO soddisfatti dopo incontro - 16 Luglio 2017 - 08:01
Riceviamo e pubblichiamo, un documento unitario delle sigle sindacali del Comando VVF del VCO, a seguito dell'incontro con il Prefetto, sulla situazione soccorso nautico Vigili del Fuoco Verbania, in cui si dicono soddisfatti dell'attenzione posta ai temi trattati.
Soccorso Nautico: VVF VCO chiedono attenzione - 10 Luglio 2017 - 13:01
Riceviamo e pubblichiamo, un documento unitario delle sigle sindacali del Comando VVF del VCO, dove evidenziano le difficoltà e le carenze dei mezzi nautici e la poca considerazione verso il personale.
Scafi e auto d'epoca sul Lago Maggiore - 4 Luglio 2017 - 15:03
I motoscafi, le vele, le Jaguar e i velivoli storici: celebrati sul Lago Maggiore i 30 anni dell’Associazione Scafi d’Epoca e Classici.
Fratelli D'Italia Alleanza Nazionale su pontile galleggiante - 8 Aprile 2017 - 11:27
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Fratelli D'Italia Alleanza Nazionale Verbania, l'installazione del pontile galleggiante a Pallanza.
Canottieri Pallanza bene a Piediluco - 7 Aprile 2017 - 08:01
Anche quest'anno alcuni atleti della Canottieri Pallanza si sono recati sul Lago di Piediluco, in provincia di Terni, per partecipare al Primo Meeting Nazionale italiano.
Squadra Nautica: il 2016 in numeri - 12 Febbraio 2017 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo i dati ufficiali degli interventi svolti dalla Squadra Nautica di Salvamento nell’anno 2016.
Convenzione triennale sicurezza lago d'Orta - 31 Gennaio 2017 - 17:06
Mercoledì 25 gennaio 2017, è stato sottoscritto il rinnovo della convenzione per garantire la sicurezza dei naviganti nelle acque del Lago D’Orta e l’organizzazione del servizio di pronto intervento, soccorso e vigilanza all’utenza nautica nel triennio 2017-2019.
Carlo Tacchini incontra i bambini delle Rosminiane - 15 Novembre 2016 - 17:04
Ancora un olimpionico in visita alla Scuola Primaria “Suore Rosminiane”: dopo Beniamino Bonomi (campione olimpico a Sidney 2000) e il capitano della Nazionale Italiana di Hockey su Ghiaccio, Joe Busillo (Torino 2006), ecco Carlo Tacchini, olimpionico a Rio 2016 nella Canoa Canadese.
VerbaniaBau: Comunicazione e Stati Interni - 8 Novembre 2016 - 08:01
Per la quarta puntata di VerbaniaBau: "Dialoghi: Comunicazione e Stati Interni. Diario di una passeggiata mattutina".
imbarcazione - nei commenti
Soccorso Nautico: VVF VCO soddisfatti dopo incontro - 18 Luglio 2017 - 20:57
chiarimento
Finalmente Furlan ci siamo arrivati, noi non abbiamo assolutamente niente contro gli assistenti bagnanti ragazzi che sicuramente sono molto preparati,che superano dei corsi molto impegnativi,ma che daccene atto non centrano niente con quello di cui parlavamo.Non abbiamo convenzioni con nessun Comune rivierasco anche se ci avevamo provato, Non abbiamo niente contro la Guardia Costiera o altri enti,con cui abbiamo buoni rapporti (con la Guardia Costiera a livello nazionale come da convenzione firmata tra i Ministeri di appartenenza) e con cui collaboriamo, ma quello che a noi preme e' il fatto che non abbiamo un imbarcazione che ci permetta di intervenire in caso di un incidente rilevante, il Lago e' "vivo" 12 mesi all'anno e non solo nei tre mesi estivi , abbiamo un passaggio di persone e autovetture sui traghetti non indifferente e lo sai benissimo avendo vissuto in associazioni che del lago hanno fatto il loro riferimento assistenziale. Noi abbiamo voluto esternare un malessere che ci colpisce come categoria, il fatto che attualmente se chiamati ad intervenire per un piccolo incendio ci dovremmo inventare come farlo, non siamo sulla terra ferma dove si puo' intervenire con i mezzi all'avanguardia che abbiamo ed eventualmente le persone possono allontanarsi agevolmente... comunque mi fa piacere che ci siamo chiariti anche perche' noi abbiamo sempre rispettato gente come te che al territorio ha dato molto (mi ricordo che sei stato tu a portare la camera iperbarica a Verbania tanto per citarne 1) e fa piacere anche a noi essere rispettati per il nostro lavoro (anche se modestia a parte ci possono bastare le manifestazioni di stima che riceviamo dalla gente quotidianamente e dalle famiglie che ci vengono a trovare in caserma per una visita ). Alberto ora continuiamo a lavorare magari te la butto li ci puoi appoggiare nella nostra lotta perche' in fin dei conti Verbania siamo noi e credo che piu' sicurezza c'e' e meglio e' (anche nei mesi meno caldi). Grazie e ciao senza polemiche.
Soccorso Nautico: VVF VCO soddisfatti dopo incontro - 18 Luglio 2017 - 09:06
chiarimento
Provo, anche se sarà difficile, mettere un pochino d'ordine a quanto scritto: Signor Alberto Antoniazzi, che io sia ancora attivo sul territorio e con quale associazione, penso che in questo caso sia un dato di poco conto; però, per darle serenità, le dico che sono sempre con la medesima bandiera da oltre trent'anni. I brevetti che ha al suo interno personale del Corpo Nazionale Vigili del Fuoco li conosco molto bene, così come conosco molto bene anche le didattiche legate agli stessi, come vede di passaggi ne ho persi ben pochi; così come il fatto che "i VVF rivendichino una imbarcazione ANTINCENDIO visto che è il Vostro compito istituzionale", penso che nessuno abbia da obiettare alcun che. Vede, c'è però un qualcosa che stona e mi fa sobbalzare quando sento parlare di soccorso in acqua, e sa perchè?, perchè spesso mi sono trovato, come tecnico nazionale del salvamento, a proporre ed offrire ai Comuni rivieraschi servizi di sorveglianza balneare sulle spiagge dei loro territori con Assistenti Bagnanti brevettati e, per tutta risposta, mi veniva e mi viene ancora risposto: "ABBIAMO SIGLATO UN ACCORDO ONEROSO CON I VVF E/O CON GLI OPSA DELLA CROCE ROSSA PER COPRIRCI IL SERVIZIO QUINDI PER QUEST'ANNO SIAMO A POSTO COSI'". A di là che è una cosa non fattibile perchè è contro la legge, però questo da l'idea di come vengono fatte le cose. Le chiedo, le sembra logico tutto questo?, visto gli Assistenti di cui sto parlando sono gli unici legittimati a svolgere questo delicato compito sulle spiagge, oltre al fatto che spendono dei denari propri per conseguire il brevetto, per poi poter portare a casa un misero stipendio di circa €. 1.000 mensili per circa tre mesi, non pensa sia un diritto anche per loro avere un lavoro?, a già, loro non hanno i sindacati!! Come detto nel mio precedente commento: "che per svolgere questo specifico lavoro sulle spiagge è necessario avere il brevetto di salvataggio rilasciato: dalla F.I.N., dalla S.N.S. o dalla F.I.S.A.", le chiedo di spiegarmi perchè due entità (VVF e OPSA), propongono ai Comuni servizi, che di fatto non possono essere sostitutivi al lavoro dell'Assistente Bagnanti, andando però a penalizzare il lavoro stesso dell'Assistente Bagnanti; ad essere s.....i basterebbe fare un'interrogazione al Ministero competente (come già fatto per gli OPSA), in modo tale da rimettere ognuno nei propri ranghi e al proprio posto. Le do solo un dato: in Italia gli Assistenti Bagnanti F.I.N. sono oltre 80.000, pensa che una interrogazione non abbia il suo peso? Signor Ivan D'alì, sul fatto che sul lago maggiore i VVF sono l'unico corpo statale con al suo interno la figura del soccorritore acquatico, non penso che nessuno lo possa negare; rispolverando però un bricciolo d'intelligenza che mi è rimasta, andrebbe ben chiarito cosa significhi "soccorritore acquatico", quel che è certo non può essere un Assistente Bagnanti di spiaggia. Concludo ragguagliandola sui compiti istituzionali degli altri enti statali presenti sul verbano (polizia, carabinieri, gdf, ecc.), certo che hanno altri compiti, sono agenti e ufficiali di polizia giudiziaria, ma si informi bene sui compiti delle loro squadriglie navali, di certo i loro pattugliamenti non sono mirati esclusivamente alla sorveglianza balneare, ma sono dei veri e propri organi di soccorso e salvataggio, chieda ad esempio alla Polizia Nautica e alla Guardia di Finanza di Cannobio quanti salvataggi hanno fatto, sia di giorno che di notte, e al 118 quanti interventi di soccorso. Infine le do solo un piccolo consiglio, abbia più rispetto per i volontari, perchè sono dei professionisti del soccorso, che lavorano a gratis per il popolo e pagano lo stipendio a persone come lei. Comunque, per non continuare nella polemica, ognuno si tenga le proprie convinzioni. BUONA SALUTE.
Soccorso Nautico: VVF VCO soddisfatti dopo incontro - 17 Luglio 2017 - 14:31
Chiarimento sig. Furlan
Fa piacere vedere che il sig. Furlan e' ancora attivo sul territorio (non ricordo con che associazione ora) volevo informarlo visto che probabilmente ha perso qualche passaggio, il Corpo Nazionale Vigili del Fuoco ha al suo interno personale Soccorritore Acquatico,lo stesso ha tutti i brevetti riguardanti l'ACQUA (soccorso) in regola . Glieli elenco ATP (autoprotezione ambiente acquatico), SALVAMENTO (brevetto assistente bagnante) riconosciuto S.N.S. (ma guarda un po) , brevetto S.F.A. (soccorso fluviale alluvionale ) e infine brevetto SA (soccorritore acquatico). Non dimentichi che siamo operativi h24 365 giorni anno in POCHI minuti e non abbiamo bisogno di "ciucciare" soldi (noi) visto che come ricorda siamo organi dello Stato. Forse le e' sfuggito il fatto che noi rivendichiamo un imbarcazione ANTINCENDIO visto che e' il nostro compito istituzionale ( legge Nazionale ) e certo maggiore coinvolgimento.Rimango a disposizione se volesse maggiori indicazioni e volesse visionare i nostri brevetti e come si svolgono i nostri corsi.
Marchionini risponde a Cristina sulla Guardia Costiera - 14 Agosto 2015 - 21:20
Solo sorveglianza.
Se l'intervento della Guardia Costiere è tanto limitativo mi domando a cosa serve sul ns lago . Tutti i giorni l'imbarcazione della Polizia perlustra il lago svolgendo il medesimo servizio.
M5S: Porto turistico e #Verbaniainquina - 9 Aprile 2015 - 15:32
x Roberta
Il nw porto prevede almeno 150 posti barca x imbarcazioni da 10 metri . Calcola 2.500 EURO X imbarcazione , l'affitto della gestione del Bar .Se non svieni puoi pensare a quanto ci guadagnava il "fortunatissimo" gestore .
M5S: Porto turistico e #Verbaniainquina - 7 Aprile 2015 - 13:59
x Guardiano del Faro
Ti allego la foto di questa delibera nr 54 del 10.3.2015 dove , a proposito del comportamento dell'attuale amministrazione che non ha mosso un dito contro il concessionario , oltre ad aver votato contro l'accertamento delle responsabilità ,quindi anche contro il concessionario , il concessionario come ringraziamento chiama in causa il Comune. Nell'atto allegato si legge chiaramente che il sig. Tale ha chiesto il risarcimento dei danni subiti dall''imbarcazione alla società concessionaria EUROP.NAUTIC,SERVICE e la medesima "ha chiesto e ottenuto la chiamata in causa del Comune" , quindi avanti con spese legali che noi cittadini pagheremo . Grazie Sindaco ,grazie maggioranza PD.
Canoista annega a Mergozzo - 12 Gennaio 2015 - 17:42
canoista annegato a mergozzo.
sono un ex canoista anche io per la precisione praticavo la canadese a livello agonistico a suna e mi è capitato di affondare al largo dei tre ponti nel mese di febbraio per il vento forte. mentre affondavo l'acqua gelida del lago mi ha paralizzato le gambe e la respirazione e solo il "sangue freddo" e la coscienza di quanto stava accadendo mi ha fatto reagire, risalendo alla superfice e aggrapparmi all'imbarcazione e guadagnare la riva con le mie forze. lo sfortunato canoista probabilmente non ha superato lo scioc del freddo improvviso.
"Porto Turistico di Verbania: realizziamolo velocemente!" - 16 Dicembre 2014 - 20:45
Per Cesare
Caro utente, mi rallegro della tua attenzione alla vicenda che danneggia me come cittadino e tante persone che hanno avuto come unica colpa quella di ormeggiare la propria imbarcazione in un porto inagibile. Tuttavia il dettaglio che ti manca e' che l'ordinanza e' magicamente apparsa all'indomani del disastro e, prima di quel momento, a parte il concessionario e il firmatario dell'ordinanza, nessuno ne era al corrente. Naturalmente puoi non credere alle mie parole, ma , fidati, è esattamente così . I diportisti sono stati ingannati dalla ENS, che tra l'altro ha incassato le quote di ormeggio poche settimane prima del disastro e si è ben guardata da restituire le somme pagate per un servizio non ricevuto. Comunque, è la cosa deve farti pensare, un'ordinanza va fatta rispettare utilizzando i Vigili Urbani, mai avvisati. Un divieto di quel tenore implica la transennatura dell'area con una supervisione sul fatto che le barche non solo non siano ormeggiate ma addirittura non attracchino, invece......
Porto Turistico: Marchionini incontra la Regione - 25 Settembre 2014 - 12:12
Il fronte del porto
Dalla Stampa del 19 settembre, pagina 56, apprendiamo che l'amministrazione è in attesa di un progetto, pronto per ottobre, elaborato dall'Universita' di Bologna, per la ricostruzione del Porto Turistico di Villa Taranto. Come cittadino di Verbania, ma soprattutto come appassionato di nautica e proprietario di una piccola imbarcazione, non posso che rallegrarmi di questo importante annuncio. Leggendo poi l'articolo, molto poco dettagliato purtroppo, apprendo altre informazioni che fanno scattare qualche campanello d'allarme. Intanto il costo dell'opera, stimato tra gli 8 e i 9 milioni. Su questo punto faccio notare che la precedente struttura, andata In malora in soli 13 anni, ne costo' circa 5, compresa però tutto l'insieme delle opere fisse a terra. Ora la sostituzione dei soli pontili galleggianti e non meglio precisate altre strutture vanno a costare quasi il doppio. Per dovere di onestà mi riservo di vedere il progetto per dare un commento definitivo, anche se leggendo le cifre in gioco sono piuttosto perplesso. Altro punto di perplessità viene dal finanziamento dell'opera, soprattutto quando si dice " i privati si facciano avanti". Sì, perché i privati possono pure farsi avanti, ma poiché chi investe lo fa per raggiungere un risultato economico positivo, occorre pensare quanti anni debba tenere la concessione per raggiungere il punto di pareggio. Mi sono divertito a fare due conti: se i posti barca saranno 200, ammettendo di riempire da subito ( cosa non facile) la capienza, e ipotizzando un costo medio annuo di euro 2500 per ormeggio, significa incassare euro 500.000 lordi a cui vanno aggiunti i ricavi per la gestione del ristorante, altri 40.000, e tutti gli altri servizi di alaggio, ricovero e manutenzione natanti che stimiamo intorno ai 50.000 euro. Con un investimento di euro 9 milioni stiamo parlando di un tasso di rendimento annuo, al lordo delle tasse e dei costi di esercizio, del 6,5%. Se ipotizziamo il lavoro di almeno due persone, i costi per il materiale di consumo e l'energia elettrica, non possiamo pensare a meno di 50.000 euro di costi, che riducono il tasso di rendimento al 6%, ancora non male. Pagando poi le tasse, dobbiamo pensare ad un'aliquota del 27,5%, il risultato netto sarà di euro 394000 circa, pari ad un ritorno percentuale del 4,38%. A questo tasso di rendimento, con un semplice calcolo, si può affermare che occorrono, solo per ritornare in possesso del capitale investito, di più di sedici anni. Questo se il comune si accontenterà di avere, alla fine della concessione l'opera a gratis e non richiederà alcun canone annuo. Insomma un imprenditore che si assume tutti i rischi, incluso il fatto di avere il porto nel posto più soggetto a eventi distruttivi di tutto il lago, avrebbe un modesto ritorno (4,38%) . Se poi il comune volesse pure un canone? E se la concessione fosse solo per 10 anni? Quale pazzo potrebbe avere interesse a "imbarcarsi" in una simile avventura? In attesa di ulteriori sviluppi credo non sia il caso di scrivere oltre, se non fare un accenno alle imminenti cause civili per danni in cui il nostro povero Comune sarà coinvolto. Cosa dirà il giudice quando vedrà le ordinanze emanate ma non fatte rispettare? Cosa dirà quando saprà che le compagnie di assicurazione hanno fatto leva proprio su questo per non risarcire nulla ai malcapitati proprietari di barche? ( che per inciso non sono tutti miliardari). Forse ci sono soluzioni efficienti, progetti meno faraonici ma attuabili ( ad esempio sfruttando le strutture già esistenti) con spese più' abbordabili e con maggiore facilità di coinvolgimento dei privati, ma certo questo, avrebbe meno eco sui media.....
M5S: Requisiti? a Verbania sono un optional… - 27 Agosto 2014 - 21:25
rispettare le ordinanze
A mio parere , nel caso del porto turistico , chi doveva controllare il rispetto dell'ordinanza era la Polizia Municipale . Bastava andare a controllare, 15 giorni dopo l'affissione dell' ordinanza , quante erano le imbarcazioni ancora attraccate e, come hanno sempre fatto nel porto di Intra , mettere sull'imbarcazione abusiva il solito avviso di rimozione forzata , con costi a carico del proprietario ,se entro 10 giorni non provvederà personalmente .Infatti dopo 10 giorni le barche non spostate veniva rimosse d'iniziativa dal Comune .Questo intervento avrebbe evitato l'affondamento del Porto . E noi paghiamo e il nostro Sindaco ha votato contro l'accertamento delle singole responsabilità. E' un atto dovuto per rispetto alla cittadinanza che ora,grazie a questo Blog , non è più silenziosa..
Suna, tuffi e vandalismo? - 19 Luglio 2014 - 15:05
...mah...
...penso una sola cosa, mah...i miei figli vanno quasi tutti i giorni a fare il bagno a Suna, è probabile che abbiano fatto i tuffi dal battello. Non sono contento, vedo i pericoli, sia quelli diretti (farsi male) che quelli indiretti (vandalismo e/o danni all'imbarcazione); però, mi ricordo, io ho 48 anni, che anche noi ci tuffavamo dal trampolino, che oggi non c'è più, di fronte al lido. Ricordo quanto fosse traballante e pieno di ruggine, ma noi ci divertivamo tanto. Ora, credo che una parola definitiva la debbano dire i sub, credo siano loro i proprietari/assegnatari del battello, se per loro non c'è problema, non vedo perchè ci dovremmo porre noi dei problemi? Poi, come genitori, dobbiamo educare i nostri ragazzi al rispetto della proprietà altrui e al buon senso (tuffati solo se l'acqua è alta). Quindi, concordo pienamente con Ermes: "Quant'è bella giovinezza...Siamo ormai diventati intolleranti per mestiere!". Saluti Maurilio
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti