Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

impianto

Inserisci quello che vuoi cercare
impianto - nei post
Minivolley Cup 2017: 70 mini atleti a Suna - 5 Dicembre 2016 - 17:04
La Fipav S3 Minivolley Cup 2017 inaugura il proprio calendario stagionale nel Verbano Cusio Ossola a Verbania. Sui 6 campi del Pala Manzini 70 partecipanti provenienti da tre club della Provincia Azzurra affiliati alla Fipav. 25 le squadre impegnate per un totale di 112 incontri giocati.
Conser VCO - Area Mergozzo - Quale futuro? - 30 Novembre 2016 - 20:16
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del MoVimento 5 Stelle Verbania, riguardante il futuro dell'area di Mergozzo di Conser VCO.
Vega Occhiali Rosaltiora vittoria a Pont S. Martin - 28 Novembre 2016 - 18:06
Ennesimo successo per Vega Occhiali Rosaltiora con la sua prima squadra che partecipa al girone A della Serie D. A Pont S. Martin contro il fanalino di coda del torneo le ragazze guidate da Andrea Cova hanno vinto 3-0 in una partita dove il primo set è stato tirato ma vinto ai vantaggi dalle lacuali mentre gli altri due hanno visto una sola squadra in campo.
Gestione chiosco Parco Cavallotti - 24 Novembre 2016 - 17:39
Parco Cavallotti a Verbania: procedura negoziata per la gestione del chiosco bar. Scadenza per le domande il 9 dicembre 2016.
Sul Forno Crematorio - 24 Novembre 2016 - 10:23
Riceviamo e pubblichiamo, una nota del Comitato Referendum sul Forno Crematorio, in vista della conclusione dell'iter sull privatizzazione del forno crematorio di Verbania.
Senso unico alternato a Feriolo - SS33 - 13 Novembre 2016 - 09:16
Dal 14 e il 26 novembre nella fascia oraria 8-16 circa, in loc. Feriolo di Baveno è previsto l’allestimento di cantiere stradale per lavori di potenziamento della rete gas, per conto della Soc. Italgas, in corrispondenza della rotatoria di Feriolo con circolazione a senso unico alternato di marcia regolata da impianto semaforico.
SS34 tornata a doppio senso di marcia - 8 Novembre 2016 - 10:00
Nella pomeriggio di ieri ANAS ha completato i lavori sulla Strada Statale 34 in loc Campagna a Cannobio dopo la caduta di un masso nella giornata di domenica.
"Uomini, macchine e dighe" 100 scatti d'epoca - 6 Novembre 2016 - 09:16
Nell’ambito delle iniziative organizzate per la manifestazione Centrale Aperta in programma presso l’impianto di Verampio il 23 ottobre, Enel allestisce una mostra dedicata agli uomini idroelettrici delle Valli dell’Ossola, aperta al pubblico da sabato 15.
Sgominata banda del "Gratta e Vinci" - VIDEO - 1 Ottobre 2016 - 11:15
I Carabinieri del Comando Provinciale di Verbania, con i colleghi dell’Arma di Cormano (MI) e Milano, hanno concluso le attività inerenti l’esecuzione di un ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Verbania, nei confronti di sette persone di cittadinanza Italiana e Romena.
M5S su emendamenti, forno crematorio e streaming - 28 Settembre 2016 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Movimento Cinque Stelle Verbania, riguardante l'ultimo Consiglio Comunale, la diffusione dello stesso in streaming e e gli emendamenti bocciati al documento sull'esternalizzazione del forno crematorio.
Inaugurato chiosco dell'acqua a Trobaso - 24 Settembre 2016 - 14:04
Inaugurato oggi a Trobaso il nuovo Chiosco dell'Acqua a Trobaso alla presenza di Emanuele Terzoli presidente Acqua Novara.VCO, di Silvia Marchionini sindaco di Verbania, di Laura Sau assessore all'ambiente e di Alfredo Urbino presidente del quartiere Nord di Verbania.
Interventi sulle spiagge e sulle sponde cittadine al via oggi - 21 Settembre 2016 - 15:03
Sono partiti oggi alcuni interventi sulle spiagge e sulle sponde cittadine. Lo rende noto l'Amministrazione Comunale in una nota che riportiamo.
Con Silvia Per Verbania: Nuova stagione teatrale - 18 Settembre 2016 - 09:16
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato della lista civica "Con Silvia per Verbania", riguardante la prossima stagione teatrale al teatro Il Maggiore.
Comune Verbania su Piscine Comunali - 5 Settembre 2016 - 18:36
Riceviamo e pubblichiamo, dal Comune di Verbania, il testo della sentenza della controversia tra il vecchio gestore e l'Amministrazione Comunale in relazione allo spossessamento della Piscina avvenuta nel maggio 2015.
Interpellanza Bava Brignone su piscine - 5 Settembre 2016 - 16:24
Riceviamo e pubblichiamo, il testo dell'interpellanza dei gruppi Consiliari Cittadini con Voi e Sinistra & Ambiente (Carlo Bava e Renato Brignone), riguardante la gestione delle Piscine Comunali.
impianto - nei commenti
La Camera conferma 8milioni per Verbania - 27 Novembre 2016 - 12:52
Re: Re: Re: C.V.D
Ciao Claudio Ramoni Non metta in bocca parole da me non dette o scritte a suo piacere, le opere sopracitate sono tutte più o meno condivisibili, il mio pensiero voleva far riflettere sul fatto che i soldi non piovono dal cielo, a fronte di soldi elargiti sono state fatte scelte di priorità od opportunità a livello governativo o adirittura internazionali. A livello governativo ad esempio si è deciso in commissione Bilancio di non dare 50 milioni a Taranto per l'emergenza sanitaria, perché la misura veniva ritenuta troppo specifica e locale,quei soldi servivano per rispondere a quel +26% di ricoveri di bambini e ragazzi fino a 14 anni nei quartieri più vicini all’impianto siderurgico dell'Ilva, vogliamo parlare dello smantellamento della sanità pubblica in favore del privato ? Così come la scuola la previdenza ?potrei dilungarmi in dettagli ma tutti li conosciamo e purtroppo molti di noi non li interpretano con lucidità e lungimiranza. Quindi il punto è come si spendono i soldi pubblici, somme sempre più ingenti e raccolte spesso in modo vessatorio, e quali sono le priorità? Apprezzerei molto da questa amministrazione,far uso della stessa determinazione che ha nel costruire parcheggi, con i soldi direttamente versati dai Verbanesi, anche nello sfruttare i fondi europei per il sociale cosiddetti FSE ad esempio, ed in generale andare incontro al disagio sociale, causa anche degli strascichi di Arizzano, con soluzioni importanti, certo non si avrebbe la visibilità del Maggiore o dei parcheggi, o del giro d'Italia ed a breve percorrendo quella strada si perde consenso, si troverebbe anche contro la rabbia cieca di alcune opposizioni a darle dell incapace, le quali non comprendono che alcune scelte coraggiose sono per molto tempo impercettibili, e richiedono, tanto per chi governa, di non continuare a cercare consenso con opere di una certa visibilita, come per chi è all'opposizione, continuare a cavalcare l'intolleranza verso lo straniero, o a vedere il marcio in ogni singola azione di chi governa la città, dimostrazione di una scarsa cecapacità di discernimento di tutti, ma sè tutte le forze politiche , al pari di genitori, per il bene dei propri figli decidono di trovare un equilibrio, pensando finalmente a lungo termine, e pianificando il futuro con il contributo di tutti, concordando in generale con il pensiero del consigliere Tigano di pochi giorni addietro, forse i nostri figli o nipoti o pronipoti riusciranno a vivere in un paese civile solidake ed evoluto, ed il richiamo turistico sarebbe una naturale conseguenza, e non un obbiettivo da raggiungere con azioni specifiche. Tutti trarrebbero piacere a soggiornarvi ed ancor di più a viverci
Bando vendita immobile comunale - 1 Novembre 2016 - 16:25
x Sig. Claudio Ramoni
L'immobile che hanno messo in vendita presenta due locali ad uso commerciale, perchè non sistemarli e metterli a disposizione dei giovani che vogliono aprire un'attività? Dite di voler incentivare i proprietari di immobili alla ristrutturazione e voi andate a vendere un immobile commerciale posto nel centro di Trobaso Aprobottega è buona come finalità ma molto, molto misero lo stanziamento totale - 39.000 euro- .. Lei definisce l'impianto dispenser un " importante progetto " ? Ho capito, sta scherzando . altrimenti definirebbe la mai citata rotonta di Via Pala un progetto FARAONICO . Ha mai notato che l'impianto è stato collocato in una posizione che crea difficoltà al traffico e al posteggio ? Collocarlo nella piazza Parri non era più logico ? Comunque i cittadini di Trobaso con la realizzazione dell'IMPORTANTE progetto del dispenser sono serviti. saluti .
Bando vendita immobile comunale - 1 Novembre 2016 - 11:12
ApriBottega
L'amministrazione ha già risposto molto concretamente dando vita ad un importante progetto per la ricostruzione commerciale delle principali zone marginali di Verbania, prime fra tutte Via Repubblica a Trobaso, operazione inserita nel piu ampio punto del programma elettorale relativo al sostegno al commercio e al lavoro. Con tale operazione, peraltro, si cerca di incentivare non solo nuovi imprenditori e commercianti all'apertura si nuove attività preferibilmente in tali zone ma anche proprietari di immobili, sfitti e magari da ristrutturare, venendo loro incontro riducendo le tasse legate all'immobile e ipotizzando anche incentivi per il loro recupero; generando così un circolo virtuoso e vicendevolmente vantaggioso tra proprietari e locatari/commercianti; il tutto finalizzato alla ricostruzione del commercio dei Quartieri periferici a tutto vantaggio dei loro cittadini. Senza dimenticare altre importanti progetti già attuati come ad esempio l'impianto dispenser automatizzato di acqua installato a Trobaso di recente. Forse a questo serve la vendita di un immobile a uso anche commerciale (e forse di interesse proprio di chi un'attività la vuole aprire confortato anche dell'appoggio e sostegno del comune), ovvero attuare fattivamente uno dei principali obiettivi che quest'amministrazione si è posta, il rilancio economico della città, agendo su due fronti: commercio e turismo.
Marchionini risponde a Zacchera su Il Maggiore - 9 Ottobre 2016 - 22:35
Re: che duello..
Ciao paolino Non saprei dirti se sono i peggiori sindaci, di certo uno Zacchera che porta ad esempio Bilbao con i suoi 350 mila abitanti dimostra di avere i mezzi per girare il mondo ma non le capacità di fare le giuste proporzioni. Concordo sul l'incapacità dimostrata nella pianificazione e sostenibilità del momumento allo sperpero di soldi pubblici, credo che fare il sindaco sia già un impresa, figuriamoci se si vuol fare contemporaneamente anche il deputato che ha girato il mondo con rimborso spese. Mentre l'attuale sindaco non mi convince neanche un po su come e sopratutto quanto spende per il teatro. I costi di manutenzione aumenteranno con il passare del tempo e si pensa al molo per barche o ad un parcheggio da 1,8 milioni di euro , quando si è speso ancora soldi perché l'impianto audio il quale non era completamente attivo, e se ne spenderanno 30 mila per I paraneve non previsti nelle opere ecc ecc, ma tutte queste archistar, progettisti, consulenti e tecnici vari per cosa sono pagati? Staremo a vedere mi auguro non gravi troppo sui verbanesi l'ego del politico di turno
Marchionini replica sull'Interpellanza piscine - 13 Settembre 2016 - 11:39
Re: Maurilio Maurilio...
Ciao pulcinobig siamo disallineati, mi spiace; ma se qualcuno mi chiamava, gli avrei dato immediatamente la soluzione del problema: per far allenare 9 ragazzini in un orario dalle 17:00 alle 20:00, perchè dopo è giustamente troppo tardi, togli 9 ragazzini che si stanno già allenando in quella vasca! E' la stessa soluzione da adottare se vorresti far giocare una squadra di calcio in più a Suna, Possaccio o San Francesco, ne togli una, o le diminuisci lo spazio a disposizione, che più o meno è la stessa cosa! E questo vale per basket e pallavolo! Per questo bisogna affrontare al più presto il problema alla radice! Perchè utti i giorni ci sono problemi simili. Per costruire una piscina nuova ci vuole tempo, ma se non partiamo al più presto, non arriveremo mai alla meta! All'epoca dell'amministrazione Reschigna, c'era un progetto, di copertura della piscina esterna, che sembrerebbe essere la soluzione più semplice, non ricordo come la cosa sia andata a finire... Come ho già detto, avrei apprezzato un'opposizione che affronta il problema con un approccio del tipo: "C'è un problema con la piscina, perchè invece di spendere 7mln per piazza fratelli bandiera, o altri progetti, non raddoppiamo o adeguiamo la piscina?" Da dirigente sportivo mi chiedo: come può una società di nuoto portare avanti un'attività agonistica senza avere una piscina a disposizione? Mentre la domanda che mi farei da genitore è: come posso iscrivere mio figlio ad una società, buona o cattiva che sia, che non ha un impianto a disposizione? Il dubbio, al di là della confusione e superficialità iniziale (per stessa ammissione del firmatario) dall'interpellanza e del relativo comunicato, che ci sia dietro qualcosa d'altro mi rimane...spero che (ma la mia domanda è retorica, so già che è così) Brignone e tutti gli altri si siano prestati a questo gioco per ingenuità, voglia di fare e convinzione di essere nel giusto, e spesso lo sono! Saluti Maurilio
Interpellanza Bava Brignone su piscine - 5 Settembre 2016 - 18:26
basta leggere...
...la richiesta di utilizzo dello spazio acqua è stata regolarmente inviata via PEC al Dirigente del settore impianti sportivi del Comune di Verbania Dott. Brignardello, e alla coop EQUIPE ITALIA, gestore dell’impianto, in data 4 agosto 2016 richiedendo lo spazio acqua di una corsia, come indicato nel precedente schema...
Ferragosto in piazza a Mergozzo - 11 Agosto 2016 - 09:28
"Pane e divertimento"
Come al solito a Mergozzo ,si punta sui divertimenti in piazza come in epoca romana, per non far vedere i problemi del paese , e di come andrebbero spesi meglio i soldi dei cittadini. Ad esempio si sarebbe potuto finire il tetto dell'ex latteria, invece di lasciarlo incompiuto. si potrebbe riparare l'impianto solare della nuova scuola , la ciliegina sulla torta è stata la messa in funzione del pulman serale per i campeggi ,la spesa sarebbe dovuta essere sostenuta da chi ne ha un ritorno economico non certo da noi cittadini. Spero che criticare delle scelte sia ancora lecito e democratico.
Con Silvia per Verbania su via Madonna di Campagna - 4 Agosto 2016 - 18:15
Scherzi a parte.....
I motori dei pullman, come quelli dei camion, hanno bisogno di essere accesi per motivi ben più seri ed importanti del funzionamento dell’aria condizionata. Il motore (diesel) serve infatti per far funzionare dei compressori d’aria i cui circuiti fanno a loro volta funzionare parti del motore (cambio e frizione) e l'impianto frenante, quando il compressore è carico il mezzo può partire (al mattino) e, al ritorno invece da un viaggio, (alla sera per intenderci) non serve che si lascino accesi perché ovviamente il mezzo si arresta. Ma, al di la di questo, scusate, ma di cosa si sta parlando? I motori restavano accesi anche sul lungolago di Pallanza per lo stesso motivo (co chi correva e passeggiava sulla passeggiata) così come il calore lo avrebbe emanato analogamente anche il previsto originariamente parcheggio per le auto. Dai su siamo seri, la questione è strumentalizzare ed estremizzare le varie questioni solo per confronto (..) politico, altro che storie…. C'è un problema politico e di forma su come si sia arrivati a questo punto ma, come dice giustamente Maurilio, adesso non venite a dirmi che la sostanza sia il problema dei motori accesi o il calore emanato dalla colata di cemento, dai su siamo seri oppure ditemi che siamo su scherzi a parte ed allora ci rido su.
Federazione Degli Studenti VCO: "SI al referendum Costituzionale" - 30 Giugno 2016 - 08:51
cari ragazzi/e
Voterò no, anche se riconosco che l’impianto della riforma contiene alcuni passaggi importanti e necessari: la semplificazione del quadro istituzionale, il ritorno di alcuni poteri delle Regioni allo Stato, un iter preferenziale per le leggi dell’esecutivo, giustamente rafforzato nell’Italia dei troppi veti e contropoteri. Ma il bicameralismo è tutt’altro che superato. Il nuovo Senato dovrebbe essere l’ organo delle autonomie, temo sarà una ridotta, di modesto livello, delle Regioni e dei Comuni. La legge elettorale, l’Italicum, completa il quadro, in negativo. Gli eletti sono scelti dai capi partito, poco dagli elettori. Se il voto conta meno ( e ci si astiene sempre di più, com’ è avvenuto, con incoraggiamento autorevole, all’ultimo referendum) il distacco fra cittadini e istituzioni rischia di diventare incolmabile. Il tramonto di una democrazia rappresentativa è il terreno più fertile per populismi e nazionalismi. La tanto sbandierata riduzione delle spese è minima come la semplificazione, si passa da un principio espresso in 11 righe sostituito da uno di quasi 500. Infine una modifica così importante va attuata con il sostegno di almeno 2/3 del parlamento e non da un solo partito
Piscine Comunali: chiusura per cambio gestione - 30 Aprile 2016 - 20:26
Diciamolo tutta e con onestà
Forse era esattamente così: DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. 1449 DEL 23 novembre 2015 Oggetto: RISOLUZIONE DEL CONTRATTO E REVOCA DELLA CONCESSIONE DEL SERVIZIO PUBBLICO PER LA GESTIONE DELLA PISCINA COMUNALE DI VERBANIA, SITUATA IN VIA BRIGATA CESARE BATTISTI, 43 Premesso che, in seguito a gara ad evidenza pubblica, l’Amministrazione comunale di Verbania assegnava a S.S.D. Insubrika Nuoto srl la concessione per la gestione della piscina comunale. I termini e le condizioni della concessione venivano indicati nel contratto sottoscritto il 10/12/2012 e repertoriato al n. 21374; Visto che durante la concessione in oggetto, il gestore S.S.D. Insubrika Nuoto srl, si è reso responsabile di ripetute e reiterate inadempienze agli obblighi derivanti dalla convenzione in atto, nonostante le formali diffide ed i solleciti dell'Amministrazione; Visto l’avviso di l'avviso di avvio del procedimento di risoluzione della concessione per la gestione della piscina comunale, comunicato al concessionario S.S.D. Insubrika Nuoto srl il giorno 13/10/2015 con notifica prot. n. 41591 e contenente le seguenti contestazioni: 1. Omissioni e carenze manutentive della struttura e delle attrezzature, più volte segnalate e non sanate, in violazione all'art. 20 del contratto di servizio; 2. Aumento arbitrario della tariffa massima d'ingresso, in violazione dell'art. 11 del contratto di servizio; 3. Ritardo nell'effettuazione delle opere obbligatorie di manutenzione straordinaria, ivi comprese quelle indicate come urgenti, e parziale mancata realizzazione degli interventi di miglioria offerti in sede di gara, ben oltre le proroghe concesse dall'Amministrazione (art. 21 e 22 del contratto di servizio); 4. Ripetuta chiusura dell'impianto a seguito di segnalazione di ASL VCO (ordinanze SIN/ECO/22/2014 e SIN/ECO/26/2014) per inadeguato stato di manutenzione (art 20), mancato rispetto dei requisiti igienico-sanitari (art 24) mancato rispetto degli obblighi in materia di sicurezza (art 25); 5. Mancato rimborso, al Comune concedente, dei consumi pregressi dell'acqua, anticipati dall'Amministrazione comunale sino ad avvenuta voltura dell'utenza (art. 18 contratto di servizio); 6. Mancato rispetto del progetto di gestione della piscina offerto in sede di gara, come emerge dalle numerose segnalazione dei cittadini e utenti (art. 4); 7. Difficoltà di accesso alla struttura e mancata valorizzazione della partecipazione di tutti i gruppi sportivi interessati all’uso dell'impianto natatorio (art. 8). Determina dirigenziale corroborata, peraltro, dalle molte e continue segnalazioni dei cittadini utenti dell'impianto circa carenze manutentive e mancato rispetto del progetto di gestione. Inoltre si parla di 2 giornate intere più 3 mattine, tempo minimo necessario con buona probabilità per porre temporaneo rimedio alle carenze manutentive, tempi più lunghi avrebbero certamente provocato forti disagi all'utenza. È chiaro che il recupero dell'attuale situazione richiederà più tempo, una bella sfida per la nuova gestione. Quindi siamo onesti.
M5S: forno crematorio e numeri - 16 Aprile 2016 - 10:05
Re: Lavastoviglie o casa?
Ciao Hans Axel Von Fersen No Hans, non hai capito niente! Prima di tutto perchè non puoi paragonare una casa ad un impianto tecnologico, è come paragonare le pere con le mele! Buone entrambe ma due cose conpletamenente diverse! Se rileggi con attenzione il mio commento, io non ho detto che il forno è da cambiare, ho detto che: "...sono ragionevoli, poste queste condizioni, potrei pensare che non valga la pena di privatizzare un forno!" Siccome il concetto di ragionevolezza non è un concetto oggettivo, ho fatto un piccolo esempio di cosa è ragionevole per me! Posso immaginare che cosa è agionevole per me, non lo sia per altri Saluti Maurilio
M5S: forno crematorio e numeri - 15 Aprile 2016 - 01:53
Re: ...e un requiem eterno no?
Eh no però maurilio, non vedere solo ciò che vuoi. Dire che "il forno crematorio ha potenzialmente vita eterna" serve a dimostrare come l'altro comitato dica falsità in merito alla necessaria sostituzione ( il responsabile delle emissioni in atmosfera ha detto che il forno crematorio non ha bisogno di essere sostituito). La manutenzione certo che costa, ci mancherebbe, ma di sicuro non 150€ ( una media dei soldi che si perderebbero nei primi anni di esternalizzazione). L'altro comitato sostiene ( sosteneva?) Che il privato potesse fare al massimo cremazioni pari all'autorizzazione attuale ( dappertutto troverà che così non è. ..la provincia rilascia un'autorizzazione differente, il che è anche normale, come potrei cambiare macchina utilizzando una autorizzazione riferita ad un'altra?), non mi sembri sconcertato da questo però. Ti ho detto telefonicamente che il privato ci avrebbe dato una parte ( 14%) del fatturato quindi vuol dire che se il forno è fermo non prendiamo soldi. Dire che più cremazioni producono più emissioni ovvio che è banale ma una volta stabilito che tecnologicamente il nostro forno è all'avanguardia il dato diviene rilevante e smonta quanto dice l'altra parte, anche qui però non dici nulla. Le tariffe aumentavano sia per i residenti che per i non residenti, loro dicevano che per i verbanesi sarebbero rimaste uguali ma fa niente. Sostenevano che fosse dotato di un impianto fotovoltaico ( vedi il loro primo comunicato), il che non è vero ma va beh. Lo ammetto, su alcune cose sono stato un po' pasticcione ma solo perché a me ( non mi considero un illuminato) la questione è sempre sembrata tanto semplice da non necessitare studi approfonditi, che ho dovuto fare in seguito. Dato ultimo: mi è stato fatto notare che non esiste una normativa ad hoc riguardante le emissioni di forni crematori, vengono equiparati a forni inceneritori...
Forno crematorio: "perchè non andremo a votare" - 14 Aprile 2016 - 09:11
X Ramoni e il gruppo di liberi pensatori astension
copio e incollo una estrema sintesi, le due domande e due risposte del Prof. Nardin che mettono in crisi tutto il vostro castello di carte costruito sull'"inattaccabilità dei VOSTRI dati": È possibile paragonare il nostro forno crematorio a quello di Bovolenta e asserire che il nostro impianto è obsoleto ( marca GEM del 2004)?” “Senza le specifiche non si può fare, ciò che posso dirle è che GEM è una delle due società leader nel settore e che dal 2004 a oggi la tecnologia è rimasta pressoché invariata” “È corretto quindi dire che se oggi facciamo 1200 cremazioni e domani le aumentiamo di conseguenza aumentano anche le emissioni?” “Beh, questo mi sembra ovvio” il resto è solo propaganda di pessimo livello, LA VOSTRA!
Forno crematorio: "perchè non andremo a votare" - 14 Aprile 2016 - 00:24
Comitato "11 uomini e un referendum"
Abbiamo contattato il Prof. Nardin per avere un suo parere in merito alla nostra posizione e dal nostro punto di vista, fornendogli i dati che il Comitato ha esibito in conferenza stampa, oltre che per aver citato il suo studio nelle nostre valutazioni. Restiamo in attesa di una sua risposta, preferiamo averla scritta (verba volant, scripta manent). Questo per cortesia nei suoi confronti ma non certo per obbligo visto che qualsiasi studio (tecnico, scientifico, ecc.) pubblicato su libri, riviste e/o siti internet può essere citato e utilizzato liberamente, naturalmente senza modificarne l'impianto generale, semplicemente citandone la fonte senza per questo dover chiedere autorizzazione all'autore. Nel mondo accademico questa è la norma, ad essa ci siamo attenuti. Chiariamo inoltre che detto studio è stato da noi citato non per confrontare il forno di Bovolenta (nuovo) con quello di Verbania (vecchio) bensì per far comprendere come le emissioni di un forno crematorio siano notevolmente (centinaia di volte) inferiori a quelle di comuni attività domestiche e che l'apporto di inquinanti nell'aria respirata nei suoi pressi sia ininfluente, operando quindi in condizioni di sicurezza ambientale. Detto questo confermiamo quanto da noi esposto in conferenza stampa, un lavoro il nostro che si basa sulla seria ricerca di informazioni e dati, analizzati e confrontati grazie anche ad un certo livello di competenza in seno al Comitato e non dell'improvvisazione come si vuol far credere, un lavoro quindi obiettivo e non basato sul chiacchiericcio. Infatti nessuna obiezione è stata sollevata in merito al dato di maggior rilievo da noi presentato e cioè il confronto tra le emissioni del forno crematorio di Domodossola e quello di Verbania, nettamente inferiori nel caso del crematorio ossolano.
Forno crematorio: "perchè non andremo a votare" - 13 Aprile 2016 - 10:35
Re: l'ultima carta
Ciao paolino cosa significa non c'è nessun vantaggio? E non tirarmi in ballo a sproposito! Se esternalizzo il servizio i vantaggio non sono solo economici, avere chiaro cosa si guadagna e cosa si perde, nelle diverse ipotesi in campo, è un fondamentale per fare la scelta migliore. Se faccio la scelta, in un verso o nell'altro, solo per motivi "ideologici" o di parte, il risultato, sarà solo questione di fortuna! QUESTO VALE PER TUTTO E IN TUTTI...poi, ognuno è libero di fare la scelta che vuole... ...dire che un impianto ha "vita eterna", sconfina nella fede...per mia (s)fortuna, tendo ad essere laico, permetti che qualche dubbio mi viene... ...ma sono io che sono fatto male! Saluti Maurilio
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti