Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

impraticabilit

Inserisci quello che vuoi cercare
impraticabilit - nei post
Rinviata Verbania - Aygreville - 15 Febbraio 2015 - 14:31
E' stata rinviata, causa neve, la partita Verbania - Aygreville in programma oggi domenica 15 febbraio 2015.
Coppa Italia: rinviata la partita del Verbania - 11 Novembre 2014 - 21:54
La partita, originariamente in programma per domani sera alle 20:30, è stata rimandata a mercoledì 19 a causa del maltempo.
Nel recupero Verbania ancora sconfitto - 12 Febbraio 2014 - 17:31
1-0 per la Lavagnese che porta a casa l'intera posta in palio. Verbania all'ultimo posto.
Incontro Enel, Provincia, Prefettura, Comuni - 4 Febbraio 2014 - 15:03
Si è tenuto ieri mattina, presso la sede della Provincia del Verbano Cusio Ossola, l’incontro fra Enel e i sindaci dei comuni delle Valli Vigezzo, Anzasca, Antrona, Bognanco e Divedro colpiti dall’ondata di maltempo eccezionale avvenuta durante il periodo natalizio.
Spostato il recupero Verbania - Lavagnese - 29 Gennaio 2014 - 09:02
Il recupero Verbania - Lavagnese del girone a è stato spostato dal 30 gennaio al 5 febbraio, a causa del forte rischio neve.
Verbania battuto in Valle d'Aosta - 26 Gennaio 2014 - 17:30
Biancocerchiati sconfitti 2-1, rete verbanese firmata da Magni. Giovedì verrà recuperata la gara contro la Lavagnese.
Verbania - Lavagnese rinviata per pioggia - 19 Gennaio 2014 - 16:06
Allo stadio Pedroli di Verbania rinviato il match tra Verbania e Lavagnese causa impraticabilità del campo.
Disservizi degli uffici del Consorzio dei Servizi Sociali del Verbano - 29 Ottobre 2013 - 23:10
Riceviamo e pubblichiamo la presa di posizione del "Comitato elettorale Carlo Bava Sindaco", rispetto agli uffici del Consorzio dei Servizi Sociali del Verbano
Verbania 2° turno Coppa Italia - 26 Agosto 2012 - 00:00
Oggi pomeriggio alle 16.00 si gioca il primo turno di Coppa Italia. Il Verbania dopo aver superato il Gozzano ai rigori nel turno preliminare incontra il Borgosesia reduce dalla sconfitta con il Baveno.
impraticabilit - nei commenti
Nasce "Alleanza civica del Nord" - 23 Gennaio 2019 - 10:00
Civismo cittadino
Il civismo a diffenza della recente politica dei partiti di centro-sinistra, che hanno curato piu che altro gli interessi delle lobby e dei poteri forti, di centro-destra, ormai orientati unitamente verso una pericolosa azione statalista e sovranista e dei movimenti, prettamente populista e mossa da forti quanto deleterie contraddizioni interne che ne minano la coerenza, ha come scopo principe quello di attuare una politica delle necessità e dei bisogni delle persone, ad iniziare dai comuni cittadini, dove noi abbiamo fatto la nostra parte ascoltando ed esaudendo quando possibile le piccole richieste dei cittadini, le necessita della vita quotidiana, anche se non completamente secondo quanto ci eravamo prefissati per motivi contingenti con l'obiettivo però di migliorare in tal senso la nostra azione. Che è certamente un'azione politica ma prioritariamente al servizio dei territori e delle persone che vi abitano, un modello che ora riteniamo debba essere esportato a livelli più ampi, partendo dalle città per arrivare ai conglomerati interregionali, un'unione che deve divenire coerente e coordinata nell'azione comune di cura degli interessi delle persone prima di ogni altro interesse. Per superare quelli delle lobby e dei poteri privatistici forti, gli interessi populistici di un ristretto gruppo di persone che ha in mente solo l'applicazione di modelli politici inattuabili o insostenibili nel lungo termine e, soprattutto, gli interessi sovranisti di supremazia statalista che nel passato secolo sono stati la causa della devastazione dell'Europa e dei suoi popoli. Un'Europa che oggi deve cambiare anch'essa rotta, passando da una concezione superata degli interessi prevalentemente degli stati sovrani a quella attuale e necessaria dei macroterritori (conglomerati urbani e regionali) che oggi sono i veri costituenti di un'Europa dei popili. È da qui che occorre (ri)partire per avviare una riscoperta dell'Europa dei popoli e per sottrarci, usando le parole di Mattarella, "all'egemonia di particolarismi senza futuro e di una narrativa sovranista pronta a proporre soluzioni tanto seducenti quanto inattuabili, certa comunque di poterne addossare l'impraticabilità all'Unione". Chi appoggia e giustifica tali soluzioni allora pensa ancora alla difesa degli interessi degli Stati e dei poteri persinalistici e, oggi, addirittura al ritorno ad un sovranismo che fu in passato la culla dell'egemonia statalista sui popoli europei. Questo, a nostro avviso, va combattuto con forza e determinazione per fare in modo che si scongiurino possibili pericoli di cui la storia abbonda per tornare ad una politica dei popoli e per i popoli.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti