Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

impresa

Inserisci quello che vuoi cercare
impresa - nei post
Musica in Quota: doppietta il 12 e 14 agosto - 11 Agosto 2017 - 15:08
Dopo la tappa “bassa” all'Alpe Mastrolino, il festival risale in Val d'Ossola recuperando una data cancellata per maltempo e con l'attesissimo concerto di (pre) Ferragosto.
Beach for Babies, i risultati di mercoledì 3 agosto - 4 Agosto 2017 - 15:23
I risultati della giornata di ieri all'Action Agency Arena, nel tabellone maschile.
PsicoNews: “Giochi da Spiaggia” 2017 - 2 Agosto 2017 - 08:00
Mentre vi rilassate su una bella spiaggia assolata o scarpinate per raggiungere qualche vetta, anche quest’estate è giunto il momento di proporvi alcuni “giochi”.
Da Verbania alla Camera di Commercio USA - 25 Luglio 2017 - 11:27
Tommaso Cardana, imprenditore piemontese originario di Verbania, e’ stato eletto lo scorso 18 maggio come nuovo Presidente della Italy – America Chamber of Commerce Southeast (IACCSE), organizzazione che riunisce oltre 200 aziende italiane ed americane e che ha come obiettivo quello di favorire l’export italiano negli Stati Uniti, cosi’ come di dare assistenza alle imprese del nostro paese interessate ad investire nel mercato americano.
"I fondi europei: conosciamoli e usiamoli" - 19 Luglio 2017 - 19:06
È di fondi europei che si è parlato martedì sera nella conferenza organizzata a Casale Corte Cerro dal Coordinamento provinciale del Vco di Forza Italia. Di seguito la nota di Forza Italia Vco.
Cinema sotto le stelle: "La pelle dell'orso" - 17 Luglio 2017 - 11:27
Martedì 18 luglio torna Cinema sotto le stelle, con il film drammatico d'avventura "La pelle dell'orso", di Marco Segato. Alle 21.30, al Museo del Paesaggio di Verbania.
Eletto Consiglio Generale dell'Unione Industriale VCO - 16 Luglio 2017 - 13:01
Venerdi 16 giugno si è tenuta l’Assemblea Ordinaria dell’Unione Industriale del Verbano Cusio Ossola che ha nominato i Consiglieri Elettivi – già espressi dalle componenti merceologiche interne – del nuovo Consiglio Generale previsto dalla riforma statutaria di Confindustria.
Musica in Quota all'Alpe Casalavera - 8 Luglio 2017 - 10:23
È stato un grande successo il primo appuntamento di Musica in quota dello scorso 18 giugno a Pian d'Arla, con una presenza numerosissima di escursionisti e amanti del canto popolare; ora si guarda alla seconda tappa, quella di domenica 9 luglio all'Alpe Casalavera del Lusentino, ai piedi del Moncucco.
Forza Italia Berlusconi su codice degli appalti - 6 Luglio 2017 - 15:20
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Gruppo Forza Italia Berlusconi e del Club Forza Silvio Forza Italia Verbania riguardante il codice degli appalti
Ecomuseo di Malesco programma estivo - 5 Luglio 2017 - 19:06
Il 2017 sarà caratterizzato da una serie di importanti ricorrenze a Malesco! I primi 10 anni dell’Ecomuseo regionale, i 200 anni dall’impresa del primo attraversatore della Manica e nuoto e il festival Malescorto che compie 18 anni!
Materia e Figura di Antonio Cotroneo - 30 Giugno 2017 - 10:23
Anche quest’anno apre le porte l’atelier dell’artista Antonio Cotroneo: l’evento organizzato, Materia e Figura, propone al pubblico e agli appassionati d’arte una collezione di opere figurative, molte delle quali inedite e selezionate dalla collezione privata del pittore.
Inaugurato ReStartAlp - 27 Giugno 2017 - 15:03
Dalla Spa nel bosco alla creazione di una cooperativa di comunità, passando per la gestione di rifugi e aziende agricole multifunzionali, fino alle app che mettono in rete operatori sciistici, turistici ed enogastronomici del territorio: questi alcuni tra i progetti imprenditoriali dei 13 giovani partecipanti.
Fenice dei Laghi ottimi risultati - 27 Giugno 2017 - 11:27
Nel week end appena passato il nuoto verbanese della Fenice dei laghi e del Team Insubrika sezione di Verbania, ha ottenuto importanti risultati.
Seconda edizione di ReStartAlp - 25 Giugno 2017 - 10:23
Con la Tavola Rotonda “ReStartAlp: la montagna riparte dai giovani – Imprese e creatività per il rilancio delle aree interne”, lunedì 26 giugno a Premia (VCO) - a partire dalle ore 10:45 presso la Sala Conferenze delle Terme di Premia, Frazione Cadarese, 46 - si inaugura la seconda edizione di ReStartAlp, incubatore temporaneo d’impresa per giovani aspiranti imprenditori sulle Alpi, promosso da Fondazione Cariplo e Fondazione Edoardo Garrone.
20 milioni per il commercio di montagna - 10 Giugno 2017 - 15:03
È on line il bando nazionale del fondo nazionale per la montagna, reintrodotto, dopo l'azzeramento, dalla legge di stabilità 2013. Di seguito la nota di Uncem Piemonte
impresa - nei commenti
Pagamenti delle Pubbliche Amministrazioni: bene Verbania - 25 Luglio 2017 - 12:58
Re: Re: Bene ma non troppo
Ciao Bibi Appunto! !! L'aumento dei volumi, era parte del pagamento a saldo lavori. I pagamenti sono stati erogati prontamente, ma i lavori non sono per nulla terminati, vi sembra normale? Voi saldereste mai una impresa che vi sta ristrutturando casa, prima ancora di finire i lavori?
Pagamenti delle Pubbliche Amministrazioni: bene Verbania - 24 Luglio 2017 - 21:58
Bene ma non troppo
A volte non è così positivo, mi viene in mente qualche diciamo appalto, dove un impresa in almeno 2 casi ha incassato, sottoforma di volumi, ma al momento non ha ancora adempiuto al suo impegno, qualcuno che tutto può e comanda, a suo tempo fu messo in guardia, ma .... come al solito furono parole al vento.
Interpellanza su Villa Giulia - 23 Maggio 2017 - 18:08
Re: Re: Re: villa giulia
Ciao annes alegar un cavolo! Primo, non basta chiudere al traffico Pallanza se poi non c'è nulla. il solito passeggio continuerà implacabile come prima. Secondo, di tutto quell'ambaradan burocratico e politico non mi interessa nulla se poi va a discapito di una delle poche attività che porta meritoriamente un po' di movimento in zona. Terzo, le attività cuturali che proponete (vi riempite la bocca con quel culturali) non interessa no proprio nessuno. Solidarietà al gestore di quel bar! Non distruggiamo lavoro e impresa. NOIA NOIA NOIA!
Arrestato rapinatore col piccone - 25 Aprile 2017 - 09:14
Re: Re: Re: Europa
Ciao SINISTRO da chi ha sposato una polacca, mio collega di lavoro, ho la testimonianza che lo sviluppo del paese è forte perché la burocrazia è molto snella essendo stata ricostruita sulle ceneri di quella comunista. Fare impresa e pagate le tasse è relativamente semplice, come chiedere prestiti. E la moneta in effetti aiuta assieme ad una struttura sociale comunque civile e solidale. Invidio..
Conferenza di Magdi Cristiano Allam - 25 Aprile 2017 - 00:41
Re: Re: Re: wikipedia
A parte che si tratta di accuse di diffamazione relative alla sua battaglia. Non ha messo certo bombe o fatto attentati. Dunque di elenchetto si tratta. Per chiudere questa noiosa diatriba mi piacerebbe tutti potessero esprimere la propria opinione. Ma purtroppo non sembra impresa facile se non si è omologati al pensiero dominante.
Interpellanza su contributo evento - 16 Aprile 2017 - 14:48
evento importante
siamo a "il ballo delle debuttanti di Stresa è un avvenimento importante per Verbania"! manco per Stresa lo è,tolto l'hotel Regina che ospita la baracconata. e poi gli alfieri del liberismo dovrebbero inorridire di fronte a contributi pubblici dati ad imprenditori privati per aiutarli,o un'impresa ha gambe per camminare da sola o il mercato la toglie di mezzo. son tutti liberisti se i soldi li mette qualcun'altro...
Ospedale unico approvato lo studio di fattibilità - 13 Aprile 2017 - 22:37
tra il dire ed il fare...
anche la "sede unica" della Regione Piemonte avrebbe dovuto comportare risparmi e benefici. Peccato che la realtà sia parecchio diversa. La consegna del "Grattacielo" avrebbe dovuto essere fatta nel 2015, mentre a tutt'oggi non è completato e l'impresa di costruzioni è fallita. Per di più la procura di Torino sta indagando per le spese, che si presumono gonfiate per decine di milioni di euro (a questo proposito il silenzio dei media locali e nazionali è abbastanza curioso). E questa è la stessa regione che vuole costruire da zero l'ospedale?
Bagni pubblici in pessime condizioni - 11 Aprile 2017 - 15:40
Re: Bagni pubblici in pessime condizioni
Ciao Diego Popolizio Vuoi dire che per tenere puliti i bagni e sufficiente dare un incarico a un'impresa di pulizia?
Casa della Resistenza: 10 febbraio Giorno del Ricordo - 9 Febbraio 2017 - 14:44
Robi commette il solito errore...
Robi commette il solito errore, quello di guardare la storia con gli occhi, e le partigianerie, di oggi. La Jugoslavia fu attaccata e invasa dalle forze dell'asse, cioè fascisti e nazisti. Quel fronte provocò un milione di morti. Gli unici che riuscirono a resistere erano le formazioni partigiane, comuniste, di Tito. Le foibe furono anche una vendetta nei confronti delle popolazioni di origine, o etnia, italiana, e furono la conclusione di più di trent'anni di odi e guerre e guerriglie tra Italia e Jugoslavia, basti ricordare la cosiddetta "impresa di Fiume". Nonostante siano passati 72 anni da quegli avvenimenti, 25 aprile incluso, qualcuno prova ancora a "portare" da una parte o dall'altra la storia, a seconda dell'appartenenza attuale! E' un grande peccato! Saluti Maurilio
Veneto Banca: proposto indennizzo del 15% - 11 Gennaio 2017 - 17:52
Re: Re: Re: Re: why?
Ciao robi Non esistendo un'impresa che può generare profitti certi, in quanto qualsiasi investimento fatto da questa può essere un buco nell'acqua, implica che partecipare all'impresa in qualità di socio o prestare soldi sotto forma di obbligazioni o altro, possa comportare di perdere tutti i soldi. In pratica ci si deve accollare il rischio di impresa. (Possibilità non remota in un periodo di crisi.) Questo diciamo che è la base che deve sapere chiunque faccia investimenti. Se poi aggiungiamo che parliamo di una banca la cui malagestione era evidente a tutti (soldi prestati a cani e porci, aerei privati, personale in sovrannumero, affitti delle filiali nei posti più sfigati pagati come se fossero in piazza duomo) beh allora non saprei cos'altro aggiungere.
Cristina: il bonus bebè a Verbania? - 10 Gennaio 2017 - 19:12
Re: Re: bonus inutili
Ciao Giovanni% redistribuzione del reddito con i bonus? Il reddito si redistribuisce con politiche che non ostacolano lavoro ed impresa. Non serve lo Stato che lo fa in modo forzoso. Se siamo in presenza di un sistema virtuoso la ricchezza si redistribuisce da sola sulla base dei meriti e delle capacità. Meno lo stato interviene nella vita dei cittadini e meglio è. ...
Cristina: il bonus bebè a Verbania? - 10 Gennaio 2017 - 08:11
bonus inutili
Mai creduto ai bonus. Se si vogliono aiutare cittadino, famiglia o impresa si abbattono le tasse sul reddito. Il resto è demagogia.
Interpellanza situazione azionisti Veneto Banca - 19 Dicembre 2016 - 13:24
Re: Re: Re: Che il sindaco faccia il sindaco...
Ciao Maurilio Giusta la tua proposta di una class action locale, ma purtroppo la politica si è dimenticata da decenni di tutelare veramente i cittadini a discapito del capitale. L’azione collettiva, prevista dall’art. 140 bis del Codice del Consumo, a cinque anni dalla sua entrata in vigore ha messo in evidenza l’inadeguatezza della tutela risarcitoria di Patrizia De Rubertis | 6 maggio 2015 Ogni volta che in Italia accade un fatto che coinvolge migliaia di consumatori si sente richiedere a gran voce la class action. Si tratta dell’azione collettiva prevista dall’art. 140 bis del Codice del Consumo ed entrata in vigore nel 2010 che consente di attivare un unico processo per ottenere il risarcimento del danno subito da un gruppo di cittadini danneggiati dalla stessa azienda (esclusa la Pubblica amministrazione) in una situazione omogenea. In altre parole, nel caso in cui più persone abbiano subito gli stessi danni derivanti per esempio da prodotti difettosi o pericolosi, oppure da comportamenti commerciali scorretti o contrari alle norme sulla concorrenza, un solo giudice può condannare l’impresa al risarcimento di massa dei danni. Ultimo caso, in ordine di tempo, è l’annuncio di una class action per tutti i pensionati danneggiati dallo stop delle rivalutazioni deciso nel 2011 dal governo Monti e bocciato dalla sentenza della Consulta. Poi c’è il governatore della Lombardia Roberto Maroni che sta preparando un’azione regionale contro i black bloc per risarcire i milanesi che hanno subito danni durante la manifestazione No Expo. Ma recente è anche la class action promossa da Altroconsumo contro Fca sui consumi auto che a luglio arriverà in tribunale a Torino. Cosa succede, però, dopo che viene dato l’annuncio? Praticamente nulla. A cinque anni dal varo della class action italiana, con un iter a dir poco controverso (introdotta con la legge Finanziaria del 2008 è stata modificata solo nel 2012 con il decreto Liberalizzazioni, facendo così sfumare la possibilità di farla utilizzare ai risparmiatori coinvolti nei crac finanziari Parmalat, Cirio e Argentina), questo strumento si è rivelato inefficace e inadeguato, aumentando le difficoltà di accesso per i consumatori. E a dire che non funziona sono i numeri: ad oggi, l’unica azione collettiva vinta è quella del 2013 promossa dall’Unione Nazionale Consumatori contro il tour operator Wecantour. Il Tribunale di Napoli ha infatti riconosciuto il risarcimento del danno da vacanza rovinata a un gruppo di turisti in viaggio a Zanzibar che, pur avendo pagato profumatamente per alloggiare in un lussuoso resort, si sono poi ritrovati in un cantiere. Altri dati è però impossibile reperirli, perché lo stesso ministero della Giustizia a ilfattoquotidiano.it ha risposto che “non ci sono statistiche sull’argomento, siamo in attesa che la materia venga recepita dai registri informatizzati per poter procedere con una rilevazione”. Molti del resto i motivi che rendono la class action un’arma spuntata. http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/05/06/class-action-linefficace-strumento-per-la-tutela-dei-diritti-dei-consumatori-italiani/1657639/
118 i dati di attività in Piemonte - 18 Dicembre 2016 - 11:45
x Hans e Gris
Cerco di darvi delle spiegazioni: Pagare chi lavora è sacrosanto, ma in questo caso, visto che chi paga è pantalone, cioè il popolo, è corretto fare chiarezza; queste pseudo organizzazioni che si definiscono di volontariato, con tutto quello si fanno pagare, diciamo rimborsi, costano all'Ente Pubblico più che un appalto di un'attività d'impresa e, cosa ancor più beffarda, beneficiano di agevolazioni fiscali, mi chiedo, o meglio, tutti i cittadini accorti si chiedono, perchè non costituiscono delle società e pagano le regolari tasse, come fanno tutte le vere attività d'impresa! Lo sa signor Hans che qualche anno fa queste "associazioni angeliche travestite, tutte assieme, hanno fatto cartello contro una regolare società di servizi di ambulanza e trasporti persone, che pagava le tasse e gli stipendiati, secondo quanto previsto delle normative vigenti, l'hanno fatta FALLIRE, lasciando in baghe di tela il proprietario e a casa senza lavoro i suoi dipendenti, la società si chiamava stand-by e ha dovuto chiudere i battenti con una marea di debiti; vuole più obbiettività? l'appunto che ha fatto a me lo faccia all'ex titolare, così sentirà in diretta dalla sua viva voce cos'ha da dire su queste mistiche realtà. Lo sa, lo sapete, che il sano e puro volontariato è nato principalmente per aiutare gli indigenti? ma queste realtà non si fanno alcun scrupolo ad applicare tariffe che farebbero arrossire anche il più scaltro NCC (noleggio con conducente). Alla signora Gris confermo che in quelle che prima erano delle vere associazioni di volontari gli stipendiati sono stati introdotti per garantire la continuità dell'assistenza in tutte le fasce orarie, ma non è corretto ciò che il popolo deve pagare per il servizio che danno; a queste stregua sarebbe più sano che l'Ente pubblico (come ha fatto Roma con l'ARES), prelevi i suoi dipendenti che già paga e li metta a fare questo tipo di servizi, forse le sfugge quanti sono i buchi che alcune di queste realtà hanno nei loro bilanci e, guarda caso, scoperti quasi sempre quando qualche amministratore se ne va, quelli sono buchi pubblici, poi miracolosamente coperti, a già, è vero, sono realtà angeliche. Per l'elicottero non è proprio così reale come dice lei, ma fino ad ora quanti soldi del popolo hanno sperperato per dare seguito a scellerati abusi! Sul fatto che i bilanci siano pubblici è giusto che sia così, ma ogni tanto, prima di presentarli arriva sempre l'aggiustatina; le faccio io una domanda: ma pensa che io sia uno sprovveduto? che non conosca la materia? Ho lasciato una associazione che ho fondato e che ne ero presidente, perchè mi avevano messo in minoranza in quanto contrario a questo genere di accomodamenti. Ciò che ho detto non è sparare su nessuna croce, ma quel che è certo non difendo l'indifendibile come state facendo voi.
118 i dati di attività in Piemonte - 17 Dicembre 2016 - 23:07
x kissà chi lo sà
Nonostante alcune persone che sanno chi è lei (anche se camuffa il nome), mi hanno detto di ignorarla, vorrei rispondere ugualmente al suo ennesimo "intervento": intanto le confermo che i consigli li accetto da persone che quando espongono i loro pensieri tengono collegati tutti gli apparati intellettivi e li fanno lavorare uniti; per quanto concerne invece ciò che ho scritto, mi sento di confermare che ho solo esposto situazioni reali che corrispondono alla verità e non come ha fatto lei, che mi ha calunniato solo per gusto di sparare fango senza cognizione di logica. Parlando invece delle mie disamine di qualche settimana fa (come lei le ha chiamate), è stato proprio le a mettermi al centro di una discussione e le mie lamentele erano riferite a questi suoi personali attacchi infamanti, come del resto li ha fatti anche in questa occasione (ricordandoti di non essere uno stinco di santo); per la querela stia tranquillo, a quelli come lei è un male non farla. Per finire, ritengo che l'organizzazione volontaria che rappresento, non si rassomiglia in nessun modo a quelle che sfruttano i benefici fiscali del mondo del volontariato facendo invece di fatto una vera e propria attività d'impresa.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti