Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

in proprio' '0=a'a='0=a

Inserisci quello che vuoi cercare
in proprio' '0=a'a='0=a - nei post
Verbania: Eventi e Manifestazioni dal 12 al 14 luglio - 12 Luglio 2019 - 15:07
Dal 12 al 14 luglio un altro intenso week end di eventi a Verbania.
Pallavolo Altiora tre punti importanti - 6 Maggio 2019 - 17:32
Serie C Regionale: Altiora ritrova i tre punti in casa dopo quasi cinque mesi di digiuno. La vittoria contro Aosta (3-1) vale almeno lo spareggio delle terze nei Playout. Settore Giovanile: Gli Under 13 di Matessich si classificano al dodicesimo posto nella Finale Regionale di Vercelli vinta dai novaresi del S. Rocco.
Pallavolo Altiora arriva Aosta - 4 Maggio 2019 - 08:01
Serie C Regionale: Altiora al bivio, con Aosta serve una prova di carattere, obiettivo il successo da tre punti. Settore Giovanile: in vetrina la Finale Regionale Under 13 di Vercelli, Altiora alla quarta partecipazione consecutiva.
Pallavolo Altiora nel girone E dei Playout - 20 Aprile 2019 - 12:05
Serie C Regionale: Altiora nel girone E dei Playout, avversari nell’ordine Ciriè, Aosta e Chieri, le prime due partite in casa. Settore Giovanile: ancora in piena attività quattro categorie su cinque, una formazione sperimentale Under 17 impegnata nel 22° Torneo “Città di Cesenatico e Cervia”.
Lampi sul Loggione: “Corpo di Stato” - 17 Aprile 2019 - 08:01
Giovedì 18 aprile, per la stagione “Lampi sul loggione”, al Centro Eventi l Maggiore” di Verbania, è in scena Marco Baliani con “Corpo di Stato”.
Pallavolo Altiora ai playout - 15 Aprile 2019 - 19:26
Serie C Regionale: Altiora ai playout da nona classificata, se la vedrà con Ciriè, Aosta e Chieri. Settore Giovanile: Altiora raccoglie solo illusioni, in gara 1 dei Quarti Regionali di 16 Arti passa al Cavalieri, fuori dagli Ottavi la 18, solo 5° l’Under 13 alle Finali Territoriali.
Pallavolo Altiora battuta da Collegno - 1 Aprile 2019 - 19:06
Serie C Regionale: Collegno inarrivabile per Pallavolo Altiora, l’Arti è già in condizione playoff, in 63’ è 3-0 per i biancorossiblu. Settore Giovanile: Quarti Regionali centrati dagli Under 16 2003, nella Final Four Territoriale di Under 18 terzo posto per gli Juniores verbanesi.
“Camelie Locarno” 2019 - 26 Marzo 2019 - 16:01
Camelie, mimose, magnolie, rododendri, azalee… Da nessuna parte in Svizzera la primavera è più fiorita che a Locarno.
Pallavolo Altiora trasferta a La Morra - 16 Marzo 2019 - 13:01
Serie C Regionale: match decisivo a La Morra, il Volley Langhe potrebbe decidere i destini del post-season di Pallavolo Altiora. Settore Giovanile: fine settimana ad alta tensione agonistica, due eventi finali territoriali (U 12 e U 16) e due partite decisive per U 14 e U 18.
Pallavolo Altiora un punto ad Asti - 11 Marzo 2019 - 19:26
Serie C Regionale: con Asti un punto guadagnato o due persi? Settore Giovanile: podio per l’U 14 alle Finali Territoriali di Acqui Terme. Centra la Final Four di Verbania l’Under 16 2003, nulla da fare per i più giovani del 2004. Final Six prenotata per l’Under 13 Lomazzi Lino Autotrasporti. Domani sera a Domodossola parte il girone di qualificazione alla Finale Territoriale di Under 18.
Pallavolo Altiora ospita Hasta Volley - 9 Marzo 2019 - 13:01
Serie C Regionale: arriva Asti, Verbania prova a sfruttare il fattore campo, elemento determinante quest’anno per fare classifica. Settore Giovanile: l’Under 14 si qualifica alla Final Four Territoriale di Acqui Terme, vogliono imitarla le due Under 16. Le tre Under 13 alla caccia di un posto nelle Final Six di Romagnano del 14 aprile.
Vega Occhiali Rosaltiora bella vittoria - 4 Marzo 2019 - 17:04
Bella, netta, vittoria casalinga per Vega Occhiali Rosaltiora in Serie C.
Vega Occiali Rosaltiora vince 3-0 - 18 Febbraio 2019 - 16:11
Una partita giocata ad altissimo livello, una partita vinta nettamente, una partita che di fronte ad un pubblico vociante vede Vega Occhiali Rosaltiora vincere con pieno merito contro la LPM Bam Mondovì, formazione che sino ad ora sta portando avanti un campionato di livello importante.
Vega Occhiali Rosaltiora netta vittoria - 4 Febbraio 2019 - 08:01
Bella ed importante vittoria per Vega Occhiali Rosaltiora nel primo match del girone di ritorno del campionato di Serie C.
Treni, in Piemonte scende il numero dei pendolari - 31 Gennaio 2019 - 10:02
Legambiente: “Servono risorse per il servizio ferroviario regionale. I dati dimostrano che la Tav è una falsa priorità. Nel 2019 si rischia un taglio del servizio". Tutto sul dossier Pendolaria 2019.
Vega Occhiali Rosaltiora torna alla vittoria - 21 Gennaio 2019 - 18:06
Torna alla vittoria da tre punti Vega Occhiali Rosaltiora, che al PalaManzini ritrova il successo pieno che mancava da alcune giornate.
Pallavolo Altiora sconfitta a Racconigi - 15 Gennaio 2019 - 18:06
Serie C Regionale: continua il digiuno Altiora in trasferta, anche a Racconigi è 0-3. Settore Giovanile: partita la seconda fase interterritoriale delle Under 16 con una vittoria ed una sconfitta. Le Under 13 tornano da Romagnano con un record di 4 vittorie e due sconfitte.
Vega Occhiali Rosaltiora 1 punto a Venaria - 13 Gennaio 2019 - 13:01
Un punto a Venaria per Vega Occhiali Rosaltiora; la squadra di Andrea Cova perde 3-2 contro Real Volley un match che l’ha vista avanti con pieno merito sul 2-0
Imprese Piemonte, previsioni negative per inizio 2019 - 2 Gennaio 2019 - 11:05
Confindustria Piemonte illustra i dati dell’indagine relativa al primo trimestre 2019, realizzata nell’ambito della collaudata collaborazione tra Confindustria Piemonte, Unioncamere Piemonte, intesa Sanpaolo e UniCredit per il monitoraggio della congiuntura economica piemontese.
Rosaltiora: le giovani in campo - 31 Dicembre 2018 - 18:06
Come sempre tante squadre giovanili targate Vega Occhiali Rosaltiora hanno partecipato a vari tornei organizzati nel periodo festivo.
in proprio' '0=a'a='0=a - nei commenti
Grande Nord su progetto di Piazza Fratelli Bandiera - 22 Dicembre 2018 - 04:42
Giusto per dire le cose come stanno in realtà
I posti auto previsti su di un unico piano interrato, per non interferire con la falda, con minima altezza di scavo, per contenere i costi, sono 250, oltre a 27 per scarico/carico e sosta veloce sui lati est e ovest a livello strada e posti per mezzi di soccorso e per disabili al piano 0 dell'autorimesa. Quindi, i posti che si verranno a realizzare a disposizione dei cittadini saranno sovrapponibili agli attuali 260 con un aumento di quelli per scarico/carico, per i mezzi di soccorso e per i disabili. Se l'intento è quello di fare propaganda elettorale per le elezioni 2019 consigliamo a "Il grande nord" di leggersi il progetto prima di sciorinare falsità a proprio uso e consumo. http://www.comune.verbania.it/content/search?SearchText=Progetto+p.zza+Fratelli+Bandiera+
Veneto Banca: futuro nelle mani del Governo - 26 Giugno 2017 - 11:08
Re: Re: Re: purtroppo
Ciao paolino proprio a supporto del fatto che io non sarei così sicuro del ondo interbancario di Tutela dei Depositi (FIDT), ti rimando a questo articolo http://www.alessandrospedicato.it/fondo-interbancario-le-posizioni-sotto-i-100000-sono-al-sicuro/ in sintesi, ci dice che: "questo fondo allo stato attuale non è proprio un fondo ma è un consorzio obbligatorio (tranne che per i crediti cooperativi, che hanno un Fondo di Tutela specifico)"... ..."Le banche aderenti si impegnano a versare in caso di intervento del fondo, tra lo 0,4 e lo 0,8 per cento dei fondi rimborsabili di tutti gli Istituti aderenti al consorzio. Il punto però, è capire se tutto questo è sufficiente a farci dormire sonni tranquilli! Per farlo vi espongo qualche numero estrapolato dalla relazione annuale del 2014 (FIDT): 215 sono le banche consorziate 508 i miliardi “protetti” dal fondo Dato che le banche consorziate si impegnano a versare in caso di intervento tra lo 0,4 e lo 0,8 % in caso di intervento facciamo un semplice calcolo: 508 miliardi per 0,8 % (ipotizziamo che le banche si spremano per bene) = 4.064.000.000. appena 4 miliardi di Euro. Detto questo, chi ha depositi sotto i 100.000 Euro sapendo che i miliardi in teoria rimborsabili sono 508 (miliardi!!!) può dormire tranquillo e sereno? Lascio a voi la risposta e comunque direi proprio di no. Oggi il Fondo è fondamentalmente un sistema “antipanico”." Occhio, che molto spesso, le cose non sono come sembrano! Saluti Maurilio
Lega Nord sulla rivolta migranti - 6 Dicembre 2016 - 19:10
Re: per privatemail
Ciao lupusinfabula Rispetto il tuo pensiero in questo commento, e fa piacere scambiare pareri in modo pacato e costruttivo, di solito sui social si sbraita troppo. E vero credo nel progetto 5stelle ma non ciecamante,a mio avviso ha un limite temporale in cui può essere attuato,dopodichè sarebbe un occasione storica persa, e sono convinto sia un buon tentativo per cambiare la società,la mentalità, e far partecipare sempre più persone alla vita politica, che non vuol dire poltrone ed incarichi politici, ma una partecipazione attiva e consapevole alle problematiche della propria città e Paese. Potrei e dovrei aggiungere molto di più per esternare il mio pensiero, ma sarebbe noioso per troppi di voi. Mi limito a ribadire concetti già espressi in altri commenti riguardo all'immigrazione, la quale è l'effetto e non la causa, non mi stancherò mai di dirlo, e con il tuo commento mi dai un assist per il reddito di cittadinanza. Il migrante a mio avviso non ha queste grandi differenze tra economico e profugo, si parla di persone ridotte alla fame e senza prospettive,proprio dal profitto esasperato del capitale e del consumismo, si forse il migrante economico non è cosi patito, ma se resta ancora in patria lo diventerebbe. Questo mi fà pensare ad un parallelo con i nostri giovani, che vanno in cerca di un futuro all'estero. Il nostro paese non ha futuro se continua a perdere diritti meravigliosi invidiatoci da quasi tutto il mondo,nonostante siano in declino e sempre più inefficienti, quali la sanità pubblica, l'acqua pubblica, la previdenza, l'istruzione,case popolari (ormai una chimera l'epoca delle Fanfani),tutele per chi lavora (i lazzaroni vanno sempre condannati ed in qualche modo penalizzati nonchè educati) l'energia con fasce di tutela, il walfare in generale ecc ecc Questo declino che ha subito pesantemente la Grecia (non si parla più di Grecia?)Quì http://contropiano.org/news/internazionale-news/2016/09/29/tsipras-svende-la-grecia-084111 e Quì http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/07/11/grecia-cosi-giornale-di-strada-shedia-sta-salvando-centinaia-di-persone-dallindigenza/393409/?pl_id=396590&pl_type=playlist Potrebbe essere il nostro futuro a breve, e dopo toccare con mano le difficoltà dei migranti che oggi accogliamo, ed essere noi l'uomo nero da cacciare. in questo contesto il reddito di cittadinanza "potrebbe"essere una soluzione ed un atto di giustizia sociale, a fronte di una ricchezza globale sempre in crescita e sempre più nelle mani di pochi, di una produttività del lavoro sempre più alta, e milioni di persone che non troveranno mai il lavoro, se non inventandosi ruoli burocratici che assillano tutti noi, un reddito di cittadinanza pagato dal profitto spregiudicato della finanza malata, ed improduttiva, e dal capitale che sfrutta le risorse che non gli appartengono arricchendosi in modo vergognoso per poi nascondere ed eludere i profitti, da società che con pochi dipendenti muovono miliardi di dollari per poi pagare le tasse in Irlanda come ad esempio Apple paga in tasse solo lo 0,005% del suo utile un metalmeccanico il 16%. http://agensir.it/europa/2016/09/07/multinazionali-fatturati-giganteschi-e-contributi-fiscali-ridotti-a-briciole-non-solo-apple/ Potremmo vivere dividendo la giornata di lavoro, tra più persone, diciamo si lavora solo 3 ore ciascuno, e lo stipendio,magari sommato ad un reddito di cittadinanza, dovrebbe essere sufficiente a mantenere una famiglia come accadeva negli anni del benessere, il padre di famiglia con la sua busta paga manteneva decentemente moglie e 2/3 figli. Forse dovremmo imparare anche ad accontentarci di più, e consumare meno rispettando il pianeta che abbiamo ricevuto in prestito. Ricordiamoci che possiamo cambiare la costituzione, come la legge elettorale, i partiti o movimenti,i politici, ma se le persone non cambiano, è inutile !!!!
ApriBottega: bando comunale per aiutare ad aprire una attività - 20 Ottobre 2016 - 10:57
Re: Meglio di niente
Ciao Claudio Ramoni proprio meglio di niente... noi comunque una proposta pilota più "ricca" l'avevamo proposta come variazione di bilencio : "CHIEDIAMO Lo stanziamento di 50'000 € per un fondo che permetta all'Amministrazione di affittare in proprio (e cedere a prezzo calmierato) oppure essere semplicemente garante di giovani attività commerciali che si impegnino a rivitalizzare le vie centrali di Verbania che risultano in evidente abbandono commerciale quando non in degrado (ex. via Tacchini, via Baiettini, via De Bonis). Tale progetto , sulla falsa riga di quanto già avviene in altre località anche svizzere, prevederà un regolamento da studiarsi appositamente in Commissione, per determinare limiti, obblighi, traspareza e durata. Si chiede che tali fondi vengano presi dal capitolo 16690/0 ..." come sempre , poca discussione e bocciatura di tutto quello che non è partorito dalla maggioranza.
Crisi o ripresa? Un sondaggio di CNA - 14 Marzo 2015 - 09:25
Grandi studi per risposte ovvie !
Quante parole, quante risorse e tempo sprecati per annunciare ciò che è sotto gli occhi di tutti. Per dire come stanno le cose, senza giri di parole e soprattutto con parole semplici, sarebbero state sufficienti un paio di righe: "artigiani e piccole imprese non hanno abbastanza clienti mentre lo Stato, dall'orecchio da mercante, continua a tassarli nonostante sappia che la ricchezza lasciata all'imprenditore non è sufficiente affinché l'impresa sopravviva. Lo Stato quindi innesca una spirale che costringe gli imprenditori a tentare di rimediare attraverso il prestito bancario che, alla fine, li spinge in pasto ad Equitalia che, a sua volta, per conto dello Stato, si impossesserà dell'Impresa." E già signori, il meccanismo è proprio questo, ma come ci si può salvare ? Il primo passo sarebbe l'abolizione di Equitalia: http://www.beppegrillo.it/movimento/parlamento/abolirequitalia_proposta_legge_m5s.pdf Il secondo passo sarebbe la fuoriuscita dall'euro e il ritorno ad una moneta nazionale sovrana valutata secondo l'economia italiana e non tedesca, che porterebbe immediatamente altri tre benefici: http://www.beppegrillo.it/fuoridalleuro/come-uscire-euro/come-si-fa.html 1) prestiti a tasso 0 o negativo nel caso di imprese da incentivare; 2) incremento della spesa interna e riduzione dell'importazione di materie e prodotti già disponibili sul territorio; 3) incremento delle esportazioni e del turismo estero. La grancassa dei media batte il suo tamburo spargendo il terrore dell'uscita dalla trappola in cui molti "statisti e economisti", a nostra insaputa, ci hanno lanciato. Parlano di un tragico tracollo dell'economia italiana dovuta alla improvvisa svalutazione della "nuova Lira" che ci strangolerebbe dovendo comprare "tutto" dall'estero. Signori, la peggiore delle ipotesi sulla svalutazione della "nuova Lira" sarebbe stata del 30%, sapete di quanto si è svalutato l'euro negli ultimi 10 mesi ? Bene, del 40% ! Essendo però all'interno di un sistema di cambi fissi, non abbiamo potuto godere di nessuno dei benefici di cui si parlava prima. Allora cittadini, non lasciatevi ingannare da giornali e TV, vi propinano espressioni sconosciute come il "Quantitative Easing di Draghi" per non farvi capire che la manovra non è altro che una "svalutazione dell'euro" che, se da una parte porterà ad un aumento del prezzo di materie prime e energia provenienti dall'esterno dell'area euro, dall'altra non ci permetterà di avere un beneficio nelle esportazioni e nel turismo avendo, nei confronti dei nostri partner commerciali europei, un cambio monetario fisso.
Consiglio Comunale tra bulbi e statuto - 20 Dicembre 2014 - 19:45
Ma di cosa stiamo parlando???
Vorrei rendervi edotti di alcuni aspetti di questa utilissima polemica: - costo dei bulbi posa inclusa € 0,788 (!!!!); - la manutenzione delle rotonde, se abbellite da verde e fiori, ovvero biglietto da visita per una città che vuole e deve avere una vocazione turistica, ha da sempre costi di questa entità, fin da quando i francesi le hanno inventate; - L'Assessore Forni è stato direttore della della Cooperativa Sociale IsolaVerde e non appena nominato Assessore al Territorio ha subito dato le dimissioni proprio per l'incompatibilità della sua carica, egli è consigliere per il Consorzio delle Cooperative Sociali del VCO e rappresentante per il VCO di Lega Coop Sociali, carica sicuramente non incompatibile con la sua carica d'assessore; - La Cooperativa Sociale IsolaVerde è una cooperativa ONLUS (quindi senza fini di lucro) a carattere sociale (la cui mission è quella di offrire opportunità di lavoro alle persone provenienti dalle aree di svantaggio sociale, inserendole nell´organico della Cooperativa Sociale Isola Verde, con l´obbiettivo di sviluppare professionalità e competenze nel settore ambientale del verde): è l'unica ad aver risposto al bando inviato a venti (20!!!!) aziende specializzate del settore, quindi falso il fatto che si sia voluto favorire questa cooperativa, se su 20 ne risponde una sola (peraltro molto probabilmente con un'offerta commerciale vantaggiosa, visto la natura sociale della stessa - 0,788 €/bulbo posa inclusa onestamente mi pare un prezzo onesto; Ora, io non conosco ne l'Assessore Forni, ne isolaVerde, ne i pentastellati, per cui non ho nessun interesse a difendere le posizioni degli uni o degli altri, la mia è un'analisi obiettiva credo più utile di una sterile polemica (le info le ho prese da internet, accessibili a tutti), per cui prima di sparare a zero contro l'attuale Amministrazione accusandola di chissà quali nefandezze e malapolitica (non mi pare sia stata avviata alcuna indagine in merito dalla Procura di VB per riscontrare eventuali conflitti d'interesse, diversamente me lo si faccia sapere) solo per antipatie o simpatie più o meno politiche, si ragioni con onestà intellettuale. Diversamente questa è solo fuffa!!
Questa sera incontro con i candidati - 24 Aprile 2014 - 15:57
Presentazione candidati
Dopo l'enorme situazione di disagio e malumore che sono riusciti a creare i loro partiti tra il popolo (nulla di personale su di loro), penso proprio che il giorno delle elezioni ci sarà un epocale stravolgimento, gli astensionisti saranno un esercito, o, in alternativa, come voto di protesta, ci sarà una grande escalation memorabile verso il Movimento 5 Stelle; questa è la campagna elettorale a costo 0 che migliaia e migliaia di persone stanno portando avanti già da tempo, con la speranza di un vero e proprio ribaltamento!
Pista di pattinaggio a Intra, polemiche - 7 Novembre 2012 - 07:31
Bene, bravi!
Se la notizia fosse confermata, non dubitando sulla veridicità, il cuore di intra avrà per molti giorni una bella...discoteca all'aperto. Sia chiaro: nulla in contrario a una pista di pattinaggio su ghiaccio per il divertimento degli adulti e soprattutto per la gioia di bambini e ragazzi; nulla in contrario ai nuovi momenti di aggregazione o anche solo di effimero legame sociale; nulla in contrario all'inevitabile e benvenuto ossigeno per tutto l'indotto del quartiere, dai bar ai negozi, dai ristoranti alle svariate attività commerciali. Però la musica costante e ad alto volume che la pista produce, così come dimostrato in passato, cosa c'entra? All'Arena –interdetta per i lavori del nuovo teatro- c'erano poche abitazioni limitrofe e soprattutto c'era lo sfogo della vasta area del lago che mitigava i decibel in eccesso. Possibile che nessun consigliere ha pensato, oltre al risparmio di tanti euro, che quell'area è “residenziale”? Nessuno ha pensato che la piazza ha una conformazione tale che qualsiasi effetto sonoro al di sopra del normale provochi una eco impressionante? Nessuno ha pensato che lì esiste un quartiere densamente popolato in cui -all'interno di abitazioni vecchie e nuove ma col denominatore comune di avere le pareti perimetrali per nulla isolate acusticamente- vivono persone anziane o malate, lavoratori e lavoratrici che vanno al lavoro quando ancora non albeggia o fanno i turni per cui la parola “riposo” assume un ruolo fondamentale? O forse sì. Proprio perché qualcuno ha considerato le suddette cose ha preferito non riportare la pista ad una Pallanza affamata di vitalità. Vuoi vedere che nei pressi dell'ipotetica collocazione della pista a Pallanza risiede qualche “pezzo grosso” a cui dà fastidio (come a me) veder negato il diritto a riposare tranquillamente dopo una lunga giornata di lavoro? Viceversa, vuoi vedere che nessuno dei decisori risiede in zona ex-PalaTenda per cui non dà alcun fastidio la musica somministrata per molte ore al giorno, 7 giorni su 7, per parecchi giorni continuativi? Già ma loro sono “pezzi grossi” e “decisori” mentre gli abitanti della Sassonia, invece, sono solo degli ottimi pagatori di IMU allo 0,55%...e degli elettori.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti