Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

inglese

Inserisci quello che vuoi cercare
inglese - nei post
Spazio Bimbi: Autismo e 8 falsi miti - 16 Aprile 2017 - 09:06
Dopo la giornata del 2 Aprile per la consapevolezza dell'autismo, ci sembra importante continuare a parlare di questo argomento, perchè si arrivi a una vera consapevolezza anche gli altri giorni dell'anno.
Delitti di lago vol.3 - 30 Marzo 2017 - 14:01
Venerdì 31 marzo 2017, alle ore 18,00, presentazione della nuova antologia dei Delitti di lago vol.3.
I Quattrogatti con "Taxi a due piazze" - 30 Marzo 2017 - 09:16
Venerdì 31 marzo alle ore 21.00 presso il teatro Il Maggiore andrà in scena la commedia "Taxi a due piazze" con la Compagnia "I QUATTROGATTI". Poi seguiranno, nelle date 1/7/8 aprile, tre repliche all'auditorium Sant'Anna.
Cristina sul verde in città - 28 Marzo 2017 - 09:16
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Mirella Cristina, Capogruppo di Forza Italia a Verbania, critica sulla gestione del verde pubblico.
Spettacolo di beneficenza con la compagnia I Quattrogatti - 24 Marzo 2017 - 14:03
Sabato 25 Marzo alle 21 la Fondazione Opera Pia Dr. Domenico Uccelli propone uno spettacolo di beneficenza presso il Teatro Nuovo di Cannobio. La compagnia teatrale I Quattrogatti presenta la commedia brillante: “Taxi a due piazze”, fiore all’occhiello dell’autore inglese contemporaneo Ray Cooney, con la regia di Paolo Sulas.
51ª Mostra della Camelia di Verbania - 24 Marzo 2017 - 09:16
Debutta al teatro Il Maggiore con le iniziative in omaggio ad Arturo Toscanini nel 150 dalla nascita. 25 e 26 marzo 2017.
I vincitori di Verbania for Women - 16 Marzo 2017 - 10:23
Sabato 11 settembre 2017 il sole ha voluto ringraziare Verbania per averlo scelto come tema della seconda edizione del Premio letterario Verbania for Women e ha accolto i premiati abbracciandoli calorosamente sulle rive del Lago Maggiore, nel Centro Eventi “Il Maggiore” illuminato dallo splendente riverbero sulle acque cristalline.
C.A.I. programma di marzo 2017 - 1 Marzo 2017 - 15:03
Appuntamenti del mese di marzo 2017 del Club Alpino Italiano sezione Verbano-Intra.
Metti una sera al cinema - L'uomo che vide l'infinito - 27 Febbraio 2017 - 13:01
Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 28 febbraio 2017, per la rassegna "Metti una sera al Cinema", presso l'Auditorium de Il Chiostro ore 17:15, 19:30 e 21:30 proiezione di "L'uomo che vide l'infinito".
Le Isole Borromeo diventano 2.0 - 26 Febbraio 2017 - 11:27
Dall'avvio dalla prossima stagione turistica, il 24 marzo, l'Isola Bella, l'Isola Madre e la Rocca di Angera saranno visitabili con la guida di una app in 4 lingue: oltre all'italiano e all'inglese, già disponibili, si aggiungono il francese e il tedesco.
Giovani del VCO diplomati Somemelier - 22 Febbraio 2017 - 11:27
All'ALMA - La Scuola Internazionale di Cucina Italiana, di cui è Rettore Gualtiero Marchesi, due ragazzi di Domodossola, Elena Maffioli, di 25 anni, e Luca Lombardo, di 34 anni, si sono diplomati al Master Sommelier promosso da ALMA in collaborazione con AIS - Associazione Italiana Sommelier. I diplomati sono in tutto 21.
UNI3 Nuovi Corsi - 16 Febbraio 2017 - 07:44
Nuovi corsi in partenza per UNI3 mercoledì 22 febbraio 2017 e mercoledì 8 marzo 2017.
Metti una sera al cinema - Al di là delle montagne - 30 Gennaio 2017 - 09:16
Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 31 gennaio 2017, per la rassegna "Metti una sera al Cinema", presso Il Maggiore doppia proiezione ore 17:30 e 20:30 di "Al di là delle montagne".
Ballo Debuttanti Stresa 2017 - primi passi - 28 Gennaio 2017 - 11:27
Incontro Conoscitivo Domenica 29/01/2017 presso l'Hotel Sheraton Malpensa per le deb, provenienti da varie località italiane, che parteciperanno al Ballo Debuttanti Stresa 2017.
In Biblioteca arriva il Grande Gigante Gentile - 27 Gennaio 2017 - 19:26
In Biblioteca arriva il GGG: le iniziative dedicate a Roald Dahl, sabato 28 gennaio e 4 febbraio. Continuano presso la biblioteca comunale di Verbania le iniziative dedicate al grande autore inglese di libri per ragazzi Roald Dahl, creatore di personaggi e opere famosissimi, sulla carta e sullo schermo, come il Grande Gigante Gentile, Matilda sei mitica, James e la pesca gigante, La fabbrica di cioccolato e molti altri.
inglese - nei commenti
Spiaggia di Suna e divieti - 22 Aprile 2017 - 09:05
Re: ....per Alessandro del 20 aprile
Ciao Alessandro Per rimanere in tema, se sei un frequentatore della spiaggia di Suna avrai avuto la fortuna o sfortuna (dipende dai punti di vista) di assistere nella giornata di Pasqua (o forse il giorno prima), alle effusioni di due ragazze straniere (parlavano in inglese) mentre si baciavano e si palpavano sul muretto in riva al lago, incuranti degli sguardi un po' attoniti delle persone e soprattutto dei genitori con i figli piccoli. ..
Paolo Ravaioli nuovo segretario provinciale PD - 2 Marzo 2017 - 06:50
Re: Re: Re: Re: il voto
Ciao Giovanni% Analisi in parte condivisibile la tua. Ma secondo me il tuo giudizio sulla destra e ancora parziale e antistorico. Le masse intese come very normal people e non in senso dispregiativo non sono stuzzicate dai vari Trump o Salvini, ma vivono la realtà quotidiana sulla pelle. Ovviamente mi metto anche io nella massa. I partiti e specie quelli di sinistra del novecento hanno sempre seguito il sentire popolare. Pochi hanno fatto il contrario. Accusare la destra di cavalcare l'onda e di rappresentare i poteri forti oggi è non guardare la realtà dei fatti. Oggi la separazione che ha più senso non è destra e sinistra ma very normal people e istituzioni. Populismo è di destra come di sinistra se guardiamo a Podemos o a Tsipras o ai 5 stelle. Oggi tutti i partiti tradizionali di stampo socialista o pseudo liberale sono per mantenere la situazione attuale e sono il sistema. E sono di destra e di sinistra. Lega, 5 stelle, Trump Podemos, Destra inglese, sinistra greca, alba dorata, pirati tedeschi.. Questi sono tutti assieme dall'altra parte. Sta a noi decidere.
GDF: evasione per 580mila € - 6 Febbraio 2017 - 04:33
2 cose o forse di più
Preciso che si devono seguire gli obblighi fiscali ma devo segnalarvi che quando la finanza "ricostruisce" non tiene presente delle spese sostenute. In pratica constatano solo gli incassi e da questi desumono l'evasione. Questo per dire che nella realtà, l'evasione dovrebbe essere circa 20.000 euro di IVA e cifra analoga di imposte. Comunque problemi suoi se gli contestano cifre maggiori. Veermer dice che l'evasione fa parte del DNA italico. Più che Nel DNA italico fa parte del DNA del governo italico. Attuale governo: sospensione invio cartelle esattoriale da metà dicembre a metà gennaio per far trascorrere in serenità le festività agli evasori. Governo Renzi: "rottamazione cartelle esattoriali", liquidazione equitalia e "voluntary disclosure" nome cool inglese per indicare "condono fiscale". Con tutte queste agevolazioni all'evasione è sempre più difficile seguire la retta via soprattutto quando si sopprimere l'agenzia più temuta dagli evasori
Lega Nord sulla rivolta migranti - 21 Novembre 2016 - 21:45
Re: per favore
Ciao Danilo Quaranta e infatti, l'Italia, che in quegli anni era governata da Berlusconi e Lega, si è fatta infinocchiare alla grande! La guerra non era a Gheddafi, che era un'invenzione italiana (http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2015/12/27/la-storia-corre-sulla-rotta-fra-la-libia-e-abano-terme56.html, solo per citare il primo che ho trovato), ma all'Italia stessa, in modo da favorire le industrie petrolifere francesi rispetto a quelle italiane. Infatti, abbiamo perso! Di guerre "non combattute" e poco raccontate, il Mediterraneo è teatro da sempre, fin da quando la flotta inglese favorì lo sbarco dei mille di Garibaldi, l'idea era che uno stato unito potesse contrastare la potenza francese... ...quindi, una bella fetta di responsabilità in quello che sta succedendo oggi con i migranti è, anche sottolineo anche, di quelle forze politiche che si stanno scagliando contro i migranti stessi, che altro non sono che il frutto di una scarsa lungimiranza di chi governava allora! Saluti Maurilio
#IOVOTONO, A VERBANIA: INFORMARSI E INFORMARE! - 10 Novembre 2016 - 17:54
Re: Velocità delle leggi
Ciao Rocco Pier Luigi Forse continuare a legiferare non è positivo, forse sarebbe meglio se dopo aver approvato le leggi, non passassero anni prima dei decreti attuativi, forse gran parte delle leggi sono inutili ed ingolfano la vita quotidiana, forse basterebbe attuare e fare rispettare le leggi esistenti, d'altronde se vi fossero poche leggi chiare ed equilibrate come farebbero a vessarci continuamente, come potrebbero aggirare diritti basilari dei cittadini,come farebbero a favorire gli amici degli amici. L'ultima chicca è l'abolizione degli studi di settore a parole, perchè nei fatti cambia solo il nome INDICATORI DI COMPLIANCE solita parola inglese per confondere le acque, i commercialisti al solito non sapranno come fare ad applicarla fino all'ultimo momento utile, gli errori saranno molti, scatterà la solita moratoria per i ritardi e gli errori formali, due o tre anni prima di capirci qualcosa,poi faranno ulteriori modifiche ed altri problemi di applicazione, fino a quando arriverà il nuovo esecutivo e cambierà di nuovo tutto per non cambiare nulla, i piccoli imprenditori perseguiti per errori di ogni sorta, spesso dovuti ad interpretazioni errate della legge, produzione di dati, percentuali e liste varie da inoltrare al fisco facendo il loro lavoro, con livelli di burocrazia insostenibili per i piccoli imprenditori,una produzione cartacea di documenti immane da quando tutto e digitalizzato,il risultato è che sempre più artigiani ed imprenditori chiudono, dopo una vita di attività imprenditoriale. Siamo il Paese dove chi gestisce la burocrazia e le autorità di vari livelli e controlli occupano un numero impressionante di addetti, il problema è che a mantenerli sono i sempre meno imprenditori ed artigiani che si sporcano le mani, e questi devono far lavorare per un tozzo di pane i loro operai, ma sostenere costi assurdi per il cuneo fiscale oltre ai corsi, visite,registri,permessi,patentini,crediti formativi,abilitazioni ecc..ecc. Forse invece di legiferare continuamente e velocemente ci sarebbe bisogno di eliminare molte leggi ed una stabilità normativa negli anni
Al Cavallotti nuovi attrezzi per la ginnastica - 14 Agosto 2016 - 08:11
Gris l' italiano
Capisco che per un italiano sia chiarissimo (sopra c'è la spiegazione!) ma sottolineavo il fatto che per uno straniero potrebbe non esserlo. Ho avuto occasione lo scorso anno di vedere una struttura simile (anche se molto più completa ed attrezzata) in Istria e le indicazioni erano, oltre che in croato ovviamente, in italiano tedesco ed inglese.
Ufficio Turistico in via Ruga - 12 Luglio 2016 - 13:03
Verbania delenda est!!!!
Concordo Roberta,gli incarichi di quel tipo vanno affidati ''da gente competente, a gente altrettanto competente,con skill adeguati''.....a Cannobio .se nn sai il tedesco o l'inglese,neanche lo sguattero riesci a fare.....nn parliamo del settore turismo oltreconfine....richiesta,R I C H I E S T A ,la conoscenza di almeno ,A L M E N O ,3 lingue,se vuoi accedere ad un misero posto di receptionist nel piu' piccolo dei Garni(equivalente delle nostre pensioni zia Maria).,figurati un poco.Gli addetti all'accoglienza turistica sono il primo impatto che il turista ha con noi,l'imprinting,se ne deduce che.........vabbe',parole al vento.....nn vorrei usare il latino in futuro.....Verbania delenda est!!!!!!
Ufficio Turistico in via Ruga - 11 Luglio 2016 - 23:20
cose senza senso
ciao Kiryenka, qualcosa mi dice che anche tu sai qualche lingua.. chi invece occupa dei posti in cui servirebbe saperne almeno un paio ( e.g. example given " lake navigation " ) neanche sa l' inglese.... ... in un territorio di confine con la svizzera in cui si parlano 4 lingue.. ! chi affida gestioni di servizi a chi non ne ha le competenze, probably, è lui il primo incompetente.. qualcuno disse : MEDITATE GENTE......MEDITATE ! ... oppure SORRIDETE ! Gli Spari Sopra Sono per voi !
Ufficio Turistico in via Ruga - 10 Luglio 2016 - 22:48
Re: ubicazione ed efficienza uffici turistici
Ciao roberta,concordo su quasi tutto....tolta la ''centralita'?' della nuova collocazione a Pallanza.......mai visto un turita inerpicarsi per la Ruga,neanche in tempi non sospetti,figurati arrivarci con l'auto.......la seconda parte delle tue riflessioni,mi trova pienamente concorde....affidatelo ad un privato....vedrete che promozione che salta fuori.......oltretutto,se non sai ''perlomeno'' l'inglese a menadito ed il tedesco,amche in forma solo ''di cortesia'',sei tagliato fuori........ma chi si occupa di affidare questi incarichi,probably,e' avulso dalla realta' del turismo lacuale.....TOT ZIENS (alla prossima.....olandese..)
Cresce Intrainsieme, pronti per Intra by night - 7 Giugno 2016 - 07:44
Cortesia e lingue straniere
Verissimo Livio, ci vorrebbe un po' più di cortesia e sorriso da parte degli esercenti verbanesi. Ci sono però anche delle perle preziose. La settimana scorsa ho visto una ragazza che dietro al bancone alimentare di un supermecato serviva, piena si sorriso, degli stranieri esprimendosi in buon inglese. Bravissima!
De Gregori non verrà dopo le critiche di Zacchera - 9 Maggio 2016 - 16:12
tranquilli
alla faccia di tutti i cattivoni in giro,che ostacolano il duro lavoro della nostra sindaca,si sta lavorando per rimediare a questa defezione,colpa (ricordiamolo) di Zacchera e altri gufi. sfruttando la ventennale esperienza e le entrature della dott.ssa Rapetti (ingiustamente accusata da qualcuno di millantare) ,possiamo sin d'ora assicurare che ad inaugurare il CEM verranno nientemeno che i QUEEN. dopo un colloquio avuto dalla dott.ssa Rapetti direttamente con Freddie Mercury,che ha voluto con questo gesto ribadire la propria amicizia con la dott.ssa e la vicinanza alla sindaca e al suo operato,il gruppo inglese ha confermato che sarà in città il 38 maggio per il concerto inaugurale. la sindaca spera di mettere così fine alle polemiche di una minoranza che sa solo criticare e ostacolare il cambiamento
Apriamo un atelier digitale a Verbania - 5 Maggio 2016 - 20:44
No, no, è fatto apposta !!!
Ciao, Lupus. No, il mio grazie in inglese è provocatorio. Ormai in ogni pubblicità ed informazione trovi più sostantivi e verbi in inglese, francese , e tra poco in arabo e cinese.... Ad esempio = Cosa hanno aperto o gestiscono i giovani imprenditori ? Ma perdinci, un ATELIER, parola strafranchigena, no ? E quanti sono le parole tutte anglofone del titolo ? Sono 17 , e nemmeno una in lingua italiana. In conclusione, ne ho ggli zebedei stracolmi.....BASTA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Apriamo un atelier digitale a Verbania - 5 Maggio 2016 - 13:32
Vermeer.... non me l'aspettavo!
Scrivi criticando, con assoluta ragione, il troppo e superfluo ed inutile inglese e mi chiudi con....tank you!! L'ahi fatto apposta o ti è scappato?
Apriamo un atelier digitale a Verbania - 5 Maggio 2016 - 12:13
Che vuor di ?
A primo acchito non si capisce bene cosa vogliano/possano fare i tre giovani........E poi, perchè tutti i titoloni uin lingua inglese, quando siamo in Italia ? Secondo me troppo esterofili, e poco italici. Sarebbe bene tenere i piedi a terra, evitando voli pindarici. Siamo comunque in attesa che ci spieghino chiaramente cosa offrono. Potrei essere interessato anch'io alla cosa. Thank You...........
Forno crematorio: "perchè non andremo a votare" - 11 Aprile 2016 - 00:47
Re: Re: Re: Re: Re: addirittura!
Caro paolino spiegami cosa avrei millantato? Ho scritto che In due mi hanno contattato, uno lo ha fatto pubblicamente su queste pagine (venerdì mattina, pubblicando la sua email, ma ora il commento è stato cancellato), concedimi almeno il beneficio del dubbio per il secondo! Mi fa specie che tu, che commenti in incognito, sei preoccupato della serietà degli altri commentatori! Capisco le motivazioni di chi sceglie l'anonimato, ma almeno abbi il buon gusto di stare zitto, E se il furbo fossi tu, come posso verificare? "...business plan sui generis può farlo chiunque..." vero, ma finora non ne ho visti nessuno e non ne ho sentito parlare! Nemmeno un mezzo riferimento, perché? Non lo so, ma mi sarebbe sembrato comunque interessante. E lo ribadisco qui ha sbagliato l'amministrazione! Inoltre, io non ho mai detto di avere la verità in tasca, anzi! Infatti, non renderò pubblica la mia analisi proprio perchè non ho nessun titolo per farlo, sono un "signor nessuno"! La prima bozza della "proiezione pluriennale sulla base di ipotesi normalizzate" (questo è, più o meno, la traduzione di business plan in italiano, meglio l'inglese!) del confronto tra la scelta di gestire direttamente o esternalizzare la gestione del crematorio di Pallanza, è già in mano di chi ha chiesto il mio contributo; ne facciano pure quello che vogliono! Perchè me lo hanno chiesto? Non lo so, se vogliono lo diranno loro, altrimenti fa niente! Immagino per confrontare diverse ipotesi e diversi modelli. Un business plan non è mai ne giusto o ne sbagliato, si basa su ipotesi, siamo nell'incertezza più totale! Ma la correttezza o meno delle ipotesi alla base che ne uno strumento utile. Più ipotesi si confrontano, più è probabile che si trovi la strada migliore da percorrere! Che cosa è emerso dalla mia analisi? Più o meno quello che mi aspettavo! C' è sempre un margine a favore della gestione diretta (e ci mancherebbe altro!), ma è sempre all'interno di una forbice accettabile. Che cosa rende o meno accettabile il mancato guadagno, cioè la forbice? Dipende dalle aspettative di chi decide!. Mi spiego con un esempio; oggi, un mutuo a tasso fisso presenta tassi di interesse tra il 50 e il 100% superiori di uno a tasso variabile. Perchè dovrei scegliere il tasso fisso? Lo scelgo se desidero la sicurezza di una rata fissa, all'incertezza di una rata variabile, che potrebbe variare anche di molto la rata mensile! CERTEZZA contro INCERTEZZA! Analogamente, la scelta tra la gestione diretta e la gestione esterna è una scelta tra CERTEZZA (gestione esterna) contro INCERTEZZA (gestione diretta, l'attuale)! Confronto il "è PROBABILE", di un guadagno maggiore con "la SICUREZZA" di una guadagno certo! Ora, però, si pone la domanda chiave, Quanto posso accettare di mancato guadagno? Anche in questo caso, dipende! Da cosa? Dalle condizioni di contratto! Se il subentro solo nella gestione "ordinaria", cioè rimane tutto come nelle condizioni di partenza (un pò come se al crematorio si subentrasse oggi, senza cambiare nulla), la percentuale di mancato guadagno dovrà essere bassa, diciamo il 10/15% (questa è una mia ipotesi arbitraria, solo per dare una indicazione di misura). Se invece il subentro avviene in un contesto "straordinario", con un pesante investimento, maggiore livello di servizio, basse emissioni in atmosfera e così via, si può pensare che il mancato guadagno, rispetto all'aver fatto direttamente l'investimento, possa essere maggiore, diciamo il 30/35% (anche questa è una mia ipotesi arbitraria). Vabbè, ora basta annoiarvi! Saluti Maurilio
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti