Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

inquinamento

Inserisci quello che vuoi cercare
inquinamento - nei post
Osservazioni del Comitato difesa torrente San Bernardino - 25 Novembre 2017 - 18:06
Riceviamo e pubblichiamo, un lungo documento del Comitato per la Difesa e la Valorizzazione del torrente San Bernardino riguardante il progetto di centralina una idroelettrica
Mostra fotografica Aiazzi-Majno - 24 Novembre 2017 - 19:06
In occasione della mostra della Camelia e dei Giardini d’inverno 2017, il Museo del Paesaggio – in collaborazione con MIA PHOTO FAIR di Milano – propone una doppia mostra fotografica. Protagonista degli scatti di Niccolò Aiazzi e Giorgio Majno è il paesaggio rappresentato nella sua potenza.
FDI AN: "Tra miseria e nobiltà" - 29 Ottobre 2017 - 13:01
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Direttivo FDI-AN di Verbania, riguardante l'inaugurazione del nuovo supermercato, impatto futuro e situazioni di degrado.
"Come sta l'aria a Verbania?" - 24 Ottobre 2017 - 09:16
Riceviamo e pubblichiamo, una nota del capogruppo di Forza Italia Mirella Cristina, riguardante la qualità dell'aria a Verbania.
Orta reloaded: Le EcoLogiche - 29 Settembre 2017 - 19:36
Sabato 30 settembre 2017 - San Maurizio d'Opaglio, un'iniziativa organizzata dall'Ecomuseo del lago d'Orta e Mottarone, dalla Istituzione Museo del Rubinetto e della sua tecnologia e dal Comune di San Maurizio d'Opaglio.
Festa dell'Oratorio San Vittore - 21 Settembre 2017 - 09:16
Anche quest’anno l’Oratorio San Vittore di Verbania organizza, dal 22 al 24 settembre, la propria festa, in coincidenza con la ripresa delle sue normali attività.
Il marmo del Duomo di Milano: due iniziative dell'Ecomuseo del granito - 20 Settembre 2017 - 13:01
Anche quest'anno le visite alla Cava Madre, dopo l'appuntamento dello scorso 1 settembre, sono in dirittura d'arrivo.
Silent Event: musica senza rumore - 31 Agosto 2017 - 09:16
La Pro Loco di Verbania in collaborazione con il comune di Verbania e la No Comment eventi organizza per la prima volta in assoluto sul lungo lago di Pallanza, Silent Event No Comment.
Cannobio: Eventi e Manifestazioni dal 28 agosto al 3 settembre - 27 Agosto 2017 - 08:01
Eventi, e manifestazioni in programma a Cannobio e dintorni dal 28 agosto al 3 settembre 2017.
LegalNews: Birreria in condominio: chi è responsabile dei rumori? - 17 Luglio 2017 - 08:00
Con la recentissima ordinanza n. 16407 del 04.07.2017 la Cassazione ha esaminato il tema della ripartizione delle responsabilità, tra proprietario dell’immobile e gestore del locale, per i rumori molesti causati da una birreria sita in un condominio.
Verbania Street ART: si allarga il programma - 12 Luglio 2017 - 18:38
Dalla Pro Loco nuovi punti musicali e nuove attrazioni al secondo appuntamento di giovedi 13 luglio nelle vie e piazze del centro di Intra.
Cannobio: Eventi e Manifestazioni dal 10 al 16 luglio - 9 Luglio 2017 - 09:16
Eventi, e manifestazioni in programma a Cannobio e dintorni dal 10 al 16 luglio 2017.
Verbania Street ART - 5 Luglio 2017 - 10:23
La nuova Pro Loco Verbania entra nelle proposte degli eventi estivi in città con gli appuntamenti di Verbania Street ART, tre serate di musica, intrattenimento e divertimento in programma il 6, 13 e 20 luglio 2017 dalle ore 21.00 in 13 luoghi di vie e piazze del centro storico di Intra.
Delegazione svedese studia i laghi piemontesi - 15 Giugno 2017 - 11:27
Una delegazione di tecnici e amministratori svedesi è in visita-studio in Piemonte per due giornate dedicate alle best practices dei Contratti di lago attivi in regione e per verificare sul campo l’applicazione del sistema nel territorio dei laghi di Avigliana e Viverone. Poi sul lago maggiore
Lotta allo smog accordo interregionale - 12 Giugno 2017 - 17:12
Lotta allo smog senza confini: Emilia-Romagna, Lombardia, Piemonte e Veneto insieme per contrastare l'inquinamento atmosferico nel bacino padano. Firmato oggi a Bologna l'accordo col Ministero dell'Ambiente: eco-bonus, 8 milioni di euro per sostituire i veicoli inquinanti; misure strutturali nelle città e provvedimenti comuni
inquinamento - nei commenti
"Sul Teatro Il Maggiore la deroga della deroga" - 17 Ottobre 2017 - 12:16
Re: REI, posti a sedere e parcheggi!
mi rispondo da solo per il parcheggio, tratto da altro quotidiano online: "Si aspetta invece l’analisi del rischio e la conferenza di servizi, per procedere con i lavori all’ex gasometro per la realizzazione del parcheggio multi piano che dovrà servire il Cem. L’inquinamento da idrocarburi, che ha richiesto un intervento di bonifica, ha fermato il cantiere per oltre un anno. La decisione per inizio dei lavori spetta alla Provincia, si pensa che per la metà di novembre potrebbe arrivare il semaforo verde." E se si aspetta la Provincia..rischiamo di ritrovarci un altro movicentro in macerie! AleB
Comitato contro Impianto idroelettrico S. Bernardino - 13 Settembre 2017 - 12:14
Fonti produzione energia
In Italia la maggior produzione elettrica è da fonti petrolifere (che non abbiamo) e sono attive 12 centrali a carbone (che importiamo per la maggior parte via nave) che producono ben 39 milioni di tonnellate di CO2, circa il 40 per cento di tutte le emissioni del sistema elettrico nazionale (fonte Terna e Assocarbone)!!! Se le centraline sono una quantità inimmaginabile non ci sarebbe bisogno delle centrali termoelettriche e dell'importazione di quanto ancora ci manca e nelle nostre condizioni nessuna produzione di energia pulita si deve definire "RIDICOLA" ed eseguite nel rispetto delle norme in vigore che non prevedono la distruzione di un fiume. Non so chi sia l'investitore ma merita rispetto per il coraggio di mettere dei soldi in un settore dove in qualsiasi momento magari prima del rientro dell'investimento i suoi ricavi possono crollare (nel fotovoltaico per lo spalmaincentivi molti sono falliti). Normalmente gli stessi soggetti dei comitati del NO si lamentano del caro bolletta, dei cambi climatici, dell'inquinamento e delle malattie che derivano.
Sveglia al suono della raccolta vetri - 23 Agosto 2017 - 09:00
Re: Re: problema stupido
Un saluto a tutti, mi pare un po' strano che tra i commenti nessuno abbia parlato di inquinamento acustico....il fragore delle bottiglie supera di gran lunga i Decibel consentiti dalla legge e soprattutto in questo caso si parla di "disturbo alla quiete pubblica". Quelli di Voi che dichiarano di alzarsi prestissimo la mattina sicuramente hanno lavori distanti oppure di ufficio, perché Vi assicuro che anche se arrivo in cantiere alle 5 di mattina, la legge mi impone precisi orari prima di poter utilizzare attrezzature rumorose, altrimenti vado in contro a sanzioni....... Ditemi poi perché in estate si raccoglie prima il vetro dell'umido??? Il traffico dei mezzi per la raccolta dell'umido è lo stesso generato dalla raccolta del vetro quindi mi volete dire che è meglio raccogliere prima il vetro e lasciare al sole i bidoni dell'umido??? Molta ignoranza e poca collaborazione tra i cittadini......classico caso italiano..... Se siete infastiditi da questi rumori fate denuncia ad ARPA e vedrete che in breve tempo si slitterà l'orario del ritiro del vetro. Un saluto a tutti.
Giochi senza quartiere: conduce Zoverallo - 9 Agosto 2017 - 14:52
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: a buon intenditor..
Ciao annes il fatto stesso che scrivi:"chi lo piò dire se..." dimostra che siamo nel campo della soggettività! E come tale, inutile discuterci sopra. Potrei risponderti, "chi può dire se hanno fatto controlli ed è risultato tutto in regola?". In assenza di verbali di contestazione, come nel caso di Voobstock, che dimostra che i controlli si fanno o si possono fare, ognuno dice la sua opinione senza freni, vabbè! Se si parla di "inquinamento acustico", come Romeo, bisogna esser certi di quello che si dice...nessuno, dico nessuno che ha parlato in termini oggettivi di Decibel, ma solo elementi soggettivi (cioè opinioni personali)...diventa una discussione inutile. Saluti Maurilio
Giochi senza quartiere: conduce Zoverallo - 8 Agosto 2017 - 18:43
a buon intenditor..
Bene Annes e Lupus, poco ricettivi Lady e Maurilio...non ci si lamenta delle attività, ma dell'inquinamento acustico!!!
Giochi senza quartiere: conduce Zoverallo - 7 Agosto 2017 - 07:11
Giochi senza quartiere
Come ormai da qualche anno, ecco giungere puntualmente le serate pallanzesi dei Giochi.Bella iniziativa, senza dubbio,sportivamente campanilistica nel locale. E tuttavia, come altri anni,diventa un incubo serale per i residenti più anziani o meno che, dopo giornate estenuanti di calore, vorrebbero riposarsi.I decibel che amplificano i commenti del cronista, imperversano nell'aria, come prova di cafoneria: che infatti, chi vuole seguire i giochi,potrebbe sentire nei pressi a volume senz'altro minore, ma no,il volume continua ad assordare chi non ne è interessato e viene privato,fin verso la mezzanotte,della sua libertà.L'inquinamento acustico è risultato particolarmente fastidioso nelle serate del 5 e 6, particolarmente il 5, giornata di caldo insopportabile proseguita nella serata, dove ad afa sudore e zanzare s'aggiungeva il despota stentoreo. Ci domandiamo quando la altrimenti zelantissima vigilanza urbana interverrà a limitare questo abuso.Ma tant'è:di giorno la più piccola trasgressione non viene perdonata, e fatta pagare salata, di notte c'è chi non riesce ad entrare in casa,tanto le auto lasciate in spazi impropri glielo impediscono!
La carpa come protagonista assoluta del secondo appuntamento del Movimento Gente di lago - 7 Luglio 2017 - 12:26
Tutto interessante ma!!!!!!!
Adesso tutti ambiente pesci e natura, ma non tanti anni fa proprio adiacente al ristorante Piccolo Lago sorgeva la base dello sci nautico ,e non ricordo di avere mai visto i titolari del ristorante partecipare alle lotte fatte da giovani ambientalisti come me e pescatori contro l'inquinamento da carburante e moto ondoso che danneggiava l'ecosistema lacustre. Ma evidentemente tutti possono cambiare e questa è una cosa positiva ,ricordo anche un giovane ragazzo che con la canoa passava sul filo da pesca dei pescatori facendosene beffa , indovinate chi era?? Poi per dirla tutta la carpa non è certo il massimo, però contenti loro ,dubito anche che le carpe per la serata siano state pescate nel lago di Mergozzo. Mi sarebbe piaciuto aver letto di come ci si stia anche interessando della schiuma che appare copiosa sul lago di Mergozzo, che è frutto dei cianobatteri che prolificano in maniera abnorme grazie alla presenza di inquinanti. Bella anche la barca elettrica spero che il proprietario paghi il dovuto al demanio per la boa a cui è legata sul lago.
Tutto pronto per il 53° Rally Valli Ossolane - 9 Giugno 2017 - 10:03
Il politically correct
Un rally quanto dura? Qualche giorno.... io non sono amante dei rally e non andrei mai nel pubblico con il rischio di farmi investire. Ma questo dipende dalla qualità dell'organizzazione. Il presupposto della critica è sempre quello. Il cancro del politicamente corretto ha intaccato tutta la nostra esistenza. Animalisti peggio dei nazisti, terzomondisti che si farebbero volentieri sgozzare piuttosto che ammettere che il terrorismo islamico è un problema, manifestanti pro immigrazione che storcono il naso se la polizia fa un poco di ordine, garantiti a senso unico che difendono i criminali e danno degli assassini a chi si difende, difensori dell'art 18 che usano i voucher. Questa tendenza è confermata dagli anti rally. Inquina..costa...è contro l'ambiente. Il che è totalmente privo di fondamento e anche se lo fosse è una tantum mentre ben altre sono le fonti di inquinamento anche acustico. Compresi i guaiti dei cani tanto cari agli animalari. Fastidioso e irritante politically correct. Fonte di ulcera e pressione alta per persone mediamente pensanti come me. W Trump. W Sgarbi. W Salvini!
Tutto pronto per il 53° Rally Valli Ossolane - 9 Giugno 2017 - 07:10
Nobil signore!
Buon giorno! Lei paragona il turismo in Valle, all'inquinamento atmosferico ed acustico che produce un rally? Ma sì, lasciamo "trastullarsi" questi 100 novelli "Sandro Munari"............
In corsa con la maglia della legge “salvaciclisti” - 5 Giugno 2017 - 18:10
Re: Non ho letto la proposta di legge
Ciao privataemail a me pare un buon ragionamento il tuo. Molto articolato e lungo come tendi a fare ma condivisibile. Non sono molto d'accordo sulla dimensione e l'inquinamento delle macchine. Prima inquinavano molto di più e non è che fossero poi così piccole e strette. Il problema è che ci sono più macchine e più bici e le strade sono spesso inadeguate. E una norma di legge inserita solo (si fa per dire ovviamente) l'incidente a Scarponi e Hayden mentre da anni ci sono morti su morti mi sa tanto di demagogia. Il metro e mezzo poi come si misura? Ma non si rendono conto che facendo norme su norme non fanno altro che complicare?
LibriNews: “Solo una decrescita felice potrà salvarci" - 4 Febbraio 2017 - 21:47
Re: decrescita felice.....
Ciao robi Vuoi un mondo normale? Una frase che spesso viene citata è “il peggio è passato, la vita è tornata alla normalità”. Oggi com'è la vita normale? Spendere miliardi per il sogno di andare su Marte e non essere in grado di salvare poche vite in più perché le province non hanno i soldi per riparare una turbina? Oppure derubare migliaia di risparmiatori, i quali dovrebbero essere tutelati da organi strapagati, il cui compito principale era proprio quello? Prestare centinaia di milioni ad imprenditori collusi senza garanzie, contribuendo al fallimento di banche come mps, e poi stanziare come se niente fosse 20 miliardi del bilancio statale,per sanare i buchi, nelle cui pieghe, poi si infilano 95 milioni di euro per un torneo di golf, mentre non si riescono a trovare 50 di milioni per aiutare i bambini affetti da gravi problemi, caustai dall'inquinamento dell'Ilva di Taranto ? Normalità è devastare con guerre e predazione di materie prime, il Medioriente e l'Africa, e poi indignarsi dando la caccia all'immigrato invasore,fannullone, delinquente e possibile terrorista che ci ritroviamo in casa? Questa normalità non la voglio, se devo rinunciare a vestirmi alla moda, ad avere sempre l'ultimo modello di smartphone, o fare code di km in autostrada per entrare in centri commerciali od outlet, per poi accapigliarsi e fare incetta di beni ed alimenti superflui, prodotti sfruttando masse di schiavi del lavoro, lo farei. Quel "poco di vivere civile" che hai paura di perdere, è destinato comunque a dissolversi, anche se poi civiltà cosa vuol dire ? La civiltà ha prodotto dei bisogni, dei vizi, delle necessità fittizie che spesso soffocano i nostri buoni istinti e fanno prevalere il nostro lato oscuro per poterseli permettere. La civiltà è forse pretendere che il 90% dei cittadini lavori pagando tasse contributi, per poi andare in pensione a 75 anni con meno di 1000 euro al mese ? "La civiltà è una corsa disperata per scoprire i rimedi per i mali che produce" (Jean-Jacques Rousseau) Quindi ben venga la decrescita Felice !! Che abbiamo da perdere? E soprattutto che futuro vogliamo lasciare in eredità ai nostri nipoti?
Incentivi per chi possiede auto elettriche e/o ibride - 3 Febbraio 2017 - 18:58
Demagogia o lungimiranza?
Non riesco a comprendere perché prima di sentenziare non si tenta un minimo di analisi sull'argomento. Per quanto può valere la mia opinione provo ad esporla, anche se in altri commenti avevo già argomentato. In primo luogo vorrei sfatare il luogo comune in cui si parla di automobili per pochi, in quanto molto più costose, in parte può essere vero, ma quanti SUV o auto alla moda strapagate si comprano? Se vi dicessi che si trovano signore auto ibride elettriche/benzina a 11 mila euro con un anno di vita con 11 mila km percorsi? http://m.autoscout24.it/risultato?cid=0&atype=C&makemodelmodelline=70&mmvco=1&make=70&mmvmk0=70&model=&mmvmd0=&makemodelmodelline=&version=&pricefrom=&priceto=15000&fregfrom=&fregto=&kmfrom=&kmto=20000&fuel=2&gear=&PowerType=kW&powerfrom=&powerto=&powerFromRaw=&powerToRaw=&zipc=I&zip=&lat=&lon=&myPlace=&cy=I&bcol=&doorfrom=&doorto=&seatsfrom=&seatsto=&uph=&icol=&prevownersid=&ustate=N%2CU&emclass=&custtype=&adage=&seal=&paging=1&sort=price& Con una cifra intorno ai 45 mila euro, si potrà a breve comprare la versione economica della Tesla, auto spettacolare per estetica e prestazioni, quindi sia per un semplice operaio che per chi può permettersi un SUV di buona qualità non vi è grande differenza tra le auto preistoriche ed il futuro. È solamente una questione di mentalità non di soldi. Se invece si vuol stare nel mezzo esistono auto come le Toyota Auris ibrida benzina/elettrica che con meno di 20 mila euro si può acquistare nuova, se poi ci si iscrive a qualche gruppo d'acquisto si fanno dei veri affari. Il famoso bollo si paga solo per i kw termici, quindi si hanno ulteriori risparmi. Provate a pensare fuori dagli schemi ed usate un po d'immaginazione, sia le ibride che le elettriche ovviamente, nella circolazione a bassa velocità, in centro città ed in particolare sul corso Mameli ad Intra, andrebbero entrambe in elettrico, e non si sentirebbe altro che il rumore del rotolamento pneumatici, non ci sarebbe nessuna emissione di co2 , e nei giorni scorsi chi bazzica Milano ha ben presente il problema inquinamento atmosferico. Inoltre se veramente rendiamo fruibile con la bicletta la città con piste dignitose, forse si apprezzerebbe, il giro con la famiglia in bicletta od andare semplicemente al lavoro senza doversi subire lo scarico fumi di un diesel taroccato.Aggiungerei come auspica Giovanni la riduzione di automobili in centro città, abbinata ad un servizio pubblico ecologico ed efficiente, sarebbe l'ottimo, certo continuare a costruire parcheggi in centro non è la via maestra per raggiungere certi obbiettivi. “Rare sono le persone che usano la mente, poche coloro che usano il cuore e uniche coloro che usano entrambi.” Rita Levi Montalcini
"Cittadini con Voi" e "Sinistra & Ambiente" fanno il punto - 18 Gennaio 2017 - 13:55
Ottimo Comunicato, da I Repubblica!
Che bel comunicato da Prima Repubblica. 1096 parole per dire cosa?...non si è capito! Partendo dal fatto che "piano parcheggi" (costoso, inesistente e/o improvvisato)" è un ossimoro: se è costoso significa che esiste, se è inesistente allora non è nemmeno improvvisato. Deduco che sia improvvisato e quindi costoso: ma costoso rispetto a cosa? A non avere parcheggi? Bastava quindi "comunicare" che questi gruppi consigliari, (def.: "si definisce gruppo un insieme di persone che interagiscono le une con le altre, in modo ordinato, sulla base di aspettative condivise riguardanti il rispettivo comportamento") formati da singoli (!...contando i nomi sono 2+2?) sono contrari ai parcheggi, contrari alle macchine, contrari all'inquinamento dell'aria ed anche contrari alla GDO perchè altrimenti il prestinaio (che vive e vende da decenni) di Pallanza potrebbe chiudere la sua attività (eppure c'è un tale che da trent'anni tiene aperto un negozietto di alimentari davanti ad un supermercato che a sua volta dista 200mt da un altro market). Definire poi pregiata la zona Acetati fa un pò rabbrividire (non ho letto l'articolo ma fateci capire, vogliono far crescere piante per consumazione su un'area chimico-industriale di quel tipo???)...ma d'altronde non ci si può attendere altro da coloro che contestano l'insediamento/spostamento di una GDO su un'area dismessa ed abbandonata al suo destino. Spero vivamente ci sia anche il reparto ortofrutta del famoso brand tedesco se l'alternativa è comprare cavoli cresciuti sulle ceneri di una fabbrica chimica (sto banalizzando, ma io lo posso fare essendo un comune cittadino e non un politico)! Il resto è scaramuccia politica, "Maestra lui ha deciso che si gioca a palla", "Maestra lui è andato a casa e non abbiamo potuto giocare", "Maestra, volevo cantare ma hanno spento il microfono". Tutto lecito, per carità, ma poco utile. Sui rifiuti un problema di fondo c'è: costa troppo! Le rilevazioni/sondaggi/classifiche sono per lo più di carattere nazionale: quindi se sono false per noi lo sono anche per tutti gli altri. E' un mondo "sporco", in tutti i sensi e per tutti gli interessati (chi la raccoglie ma anche chi la produce; per gli enti pubblici ma anche per coloro che da quel business tirano fuori fior di soldoni!). Infine, quei cestini sono pieni perchè la gente butta ciò che non deve: non si riempiono da soli i cassonetti! Al pto 6 vi siete "dimenticati" il caso piscina comunale...qualche commento? Tutto molto vero, tutto molto auspicabile ma, in sintesti.... "- che si inizi a progettare la città e a costruire il futuro in maniera più integrata, partendo dall'individuazione di quelle aree importanti nelle quali verranno investite risorse" ...e tradotto nella vita reale, cosa vuol dire?? Saluti AleB
M5S: "2017: Non solo proteste ma proposte" - 14 Gennaio 2017 - 23:13
Re: Re: Per Giovanni %
Ciao Giovanni% Ultima replica anche per te, dopodiché ognuno ha le sue idee ed io non contesto nessun pensiero senza argomentare riportando fatti concreti, a te sembra un atto inutile incentivare ibrido ed elettrico, ma l'inquinamento ambientale lo si riduce anche così, pensiamo ai giorni scorsi in pianura padana la cappa che si era formata, pensiamo ai diesel che non saranno più venduti a breve, e pensiamo al lungolago di Intra, dove vogliamo il turismo e dove per molti mesi i locali e le passegiate che si affacciano sulla statale, con tavoli e centinaia di persone sedute a bere e mangiare. Se transitassero solo auto elettriche ed ibride, in prossimità della statale non ci sarebbero, rumore e gas di scarico, perché anche le ibride benzina/elettrica a quelle velocità sarebbe in elettrico, ti sembra banale ? Dillo ad una mamma che sta passeggiando sul lungolago o gironzola nelle piazze con il bambino nel passeggino. Per cambiare in meglio la qualità della vita, non bisogna per forza adottare azioni ecclatanti.
La Camera conferma 8milioni per Verbania - 29 Novembre 2016 - 18:12
Re: Pensateci...
Ciao lupusinfabula Oltre a non avere più voce in capitolo, non avranno diritto alle compensazioni già misere che hanno diritto in generale. Ad esempio la Basilicata,che possiede i giacimenti di petrolio più ricchi dell’Europa continentale,già con il decreto Sblocca Italia ha trasferito dalle Regioni allo Stato la competenza sul rilascio delle concessioni inerenti esplorazioni ed estrazioni.Le compensazioni sono ridicole in proporzione agli utili gestiti da compagnie straniere. Il possibile contrasto con il titolo V della Costituzione ha fatto sì che nella riforma si voglia proprio superare questo ostacolo, ancora più profitti per i soliti noti, più inquinamento nelle zone in questione, e quasi nessun beneficio economico,in compenso le solite mafie fanno affari, insomma roba da terzo mondo http://www.greenreport.it/news/inquinamenti/scandali-inquinamento-futuro-della-basilicata-oltre-petrolio/
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti