Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

insolvenza

Inserisci quello che vuoi cercare
insolvenza - nei post
LegalNews: Giurisdizione del Giudice italiano in materia di fallimento e trasferimento all’estero - 11 Aprile 2016 - 08:00
La Suprema Corte a Sezioni Unite ha recentemente individuato, con la sentenza n. 5419/2016, i criteri per la determinazione del giudice competente a dichiarare il fallimento di una società quando, prima del deposito della relativa istanza, la sede sociale sia stata trasferita all’estero.
A scrocco in hotel di lusso - 28 Dicembre 2015 - 15:03
"La banda degli scrocconi". Così sono chiamati quei vacanzieri senza scrupoli che prenotano weekend da sogno nei resort di lusso, consumano e scappano senza pagare.
LegalNews: il fallimento dell’impresa - 13 Aprile 2015 - 08:00
I recenti accadimenti verificatisi nel Tribunale di Milano, a seguito dei quali tre persone hanno tragicamente perso la vita, hanno acceso nuovamente i riflettori su un fenomeno in continua crescita, quello del fallimento di migliaia di imprese italiane.
Carabinieri: arresto per insolvenza fraudolenta - 28 Marzo 2015 - 16:41
Nel tardo pomeriggio di ieri, i militari del dipendente n.o.r. – aliquota Operativa – davano esecuzione ad un ordine di carcerazione nei confronti di un uomo, per l’espiazione di una pena di mesi 3 e giorni 28.
Crisi o ripresa? Un sondaggio di CNA - 13 Marzo 2015 - 14:35
“La crisi c’è ancora o si può davvero iniziare a parlare di ripresa?”. E’ questa la domanda a cui la CNA Piemonte Nord ha provato a rispondere nel sondaggio i cui risultati sono stati presentati alla stampa locale giovedì 12 marzo.
Deferito un 40/enne di Gravellona per truffa - 2 Febbraio 2015 - 20:04
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato stampa dei Carabinieri di Verbania, che hanno identificato un falsario quarantenne di Gravellona, specializzato in truffe ad aziende specializzate nella consegna di stufe a pellet
Con il canile, l'amministrazione riparte da zero - 21 Novembre 2014 - 09:30
L’Amministrazione Comunale ha chiuso OGGI i rapporti con Adigest dopo che questa non ha sottoscritto il contratto per la gestione dell’impianto di via del Plusc. Aveva richiesto un solo anno invece dei 5 affidati.
Nobili sull'incontro a Torino sul trasporto pubblico - 4 Aprile 2013 - 13:03
Giornata di mobilitazione regionale in difesa del Trasporto Pubblico Locale. Nobili: “con la riapertura del dialogo con la Regione si aprono spiragli per contenere i tagli procurati dalla drastica riduzione del fondo statale”.
Trasporto pubblico in Piemonte a rischio - 20 Marzo 2013 - 13:12
Incontro lunedì tra il presidente dell’Unione Province Piemontesi Massimo Nobili e il presidente dell’ANCI Piemonte Piero Fassino. Il 3 aprile 2013 Assemblea per discutere la grave situazione.
7,32% imprese Vco a rischio insolvenza - 5 Marzo 2013 - 18:02
Nel 2012 migliora l'affidabilità commerciale. VCO quinta provincia in Piemonte per alta rischiosità commerciale.
La vignetta della domenica - 17 Febbraio 2013 - 08:30
Molte visite questa settimana per il post sulla presenza di Capitan Ventosa al TecnoParco. Lo stura ingiustizie si è occupato di un fatto positivo, lo studio sul greendiesel, commissionato da Vco trasporti e Conser Vco.
insolvenza delle province: Nobili, colpa di Monti - 13 Febbraio 2013 - 11:27
Massimo Nobili, presidente della Provincia del VCO e dell’Unione delle Province Piemontesi, prendendo spunto dalla insolvenza della Provincia del VCO nei confronti delle ditte dello sgombero neve, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni.
Un Milione di euro per le imprese del Piemonte - 16 Luglio 2012 - 16:38
Il sistema camerale piemontese ha varato il “Bando per favorire l’accesso al credito per la partecipazione alle manifestazioni internazionali da parte delle piccole imprese piemontesi”.
insolvenza - nei commenti
LegalNews: Definizione agevolata delle cartelle Equitalia - 12 Novembre 2016 - 09:20
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Bene
Ciao Maurilio Mau ultima replica... Esempio 1: mi citi il caso di una ditta che ha o un solo cliente o che ha tutti i clienti insolventi. Un solo cliente: esistono ma sono molto rare Più clienti ma tutti insolventi: difficile, il tasso di insolvenza è inferiore al 10%. In ogni caso mi stai dicendo che questa ditta non è riuscita nemmeno ad incassare soldi nei 2 anni successivi che avrebbe potuto usare per pagare le tasse arretrate. Il tuo esempio è di una ditta già stracotta anche senza equitalia, non sta incassando da nessuno! Uso il tuo esempio per far notare che il ladro non è equitalia che chiede il 2 o 4% (io ricordo il 3 o 6%) ma l'agenzia delle entrate che dopo un anno ha raddoppiato l'importo. Loro la chiamano multa, io la chiamo interessi del 100% peggio del peggior cravattaro. Il problema non è equitalia ma agenzia delle entrate. Esempio 2: anche in questo caso azienda stradecotta. È il libero mercato. Se la tua azienda non è redditizia, chiudi. Con la scusa di avere dipendenti non si può tenere in vita aziende di fatto fallite, fuori mercato. I tuoi esempi comunque li faccio rientrare nel 5% di casi umani. Il 95% dei casi sono di aziende o persone evasori cronici che non avevano alcuna intenzione di pagare le tasse. Ora un esempio te lo faccio io: famiglia di Pallanza con una piccola attività. Vivono nella ricchezza: villa, macchinoni e mega viaggi. Mi ero sempre chiesto come potessero fare tutti quei soldi con una piccola attività. Dopo qualche anno villa all'asta perché non avevano pagato le tasse. X lady Oscar: le cartelle pazze vengono cancellate d'ufficio o dai giudici. Qui si parla di cartelle "sane"
"Porto Turistico di Verbania: realizziamolo velocemente!" - 16 Dicembre 2014 - 22:18
X Guardiano del Faro
Guardi che forse ha frainteso i miei commenti, non ho sparato a zero contro i diportisti ma contro chi avrebbe dovuto tutelare e vigilare. Sono anch'io d'accordo che non è facendo un'ordinanza dell'ultima ora che ci si può scaricare dalle responsabilità. Premetto che non sono un legale ma ritengo, per quel poco che ho potuto vivere direttamente e/o indirettamente, che se le perizie sui pontili di attracco, hanno evidenziato che le manutenzioni eseguite erano state fatte in economia e/o insufficienti a garantire un'ottima tenuta dell'intera struttura, è elementare che i danni devono essere caricati su chi gestiva o, nel caso di insolvenza, il proprietario; quel proprietario che avrebbe dovuto vigilare più seriamente, visto che le persone pagavano, e non poco, per un servizio, risultato poi alla fine inesistente.
Truffatori di anziani arrestati sull'autostrada - 10 Dicembre 2014 - 11:00
Depenalizzazione
Ma…. ora voglio mettere un po’ di carne al fuoco. Sapete che il Consiglio dei Ministri ha varato, in notturna, il testo del Decreto legislativo di attuazione della Legge delega 67/2014 che prevede, di fatto,la cancellazione, ma loro preferiscono chiamarla depenalizzazione, di alcuni reati definiti lievi. Ecco la lista completa: Abbandono di persone minori o incapaci – art.591 c.p. co.1 - Abusivo esercizio di una professione – art348 - Abuso dei mezzi di correzione o di disciplina – art.571 c.p. - Abuso d’ufficio – art.323 c.p. - Accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico – art.615 ter - Arbitraria invasione e occupazione di aziende agricole o industriali .Sabotaggio – art.508 c.p. - Adulterazione o contraffazione di cose in danno della pubblica salute – art.441 c.p. - Appropriazione indebita – art.646 c.p. - Arresto illegale – art.606 c.p. - Assistenza agli associati (anche mafiosi) – art.418 co.1 c.p. - Attentato a impianti di pubblica utilità – art.420 c.p. - Attentati alla sicurezza dei trasporti – art.432 c.p. - Atti osceni – art.527 c.p. - Atti persecutori (stalking) – art.612 bis co.1 - Commercio o somministrazione di medicinali guasti – art.443 c.p. - Commercio di sostanze alimentari nocive – art.444 c.p. - Contraffazione di indicazioni geografiche o denominazioni di origine dei prodotti agroalimentari – art.517 quater - Corruzione di minorenne – art.609 quinquies co.1 c.p. - Crollo di costruzioni o altri disastri dolosi – art.434 co.1 c.p. - Corruzione – art-318 c.p. - Danneggiamento – art.635 c.p. - Danneggiamento a seguito d’incendio – art.423 c.p. - Danneggiamento seguito da inondazione,frana valanga – art.427 co.1 c.p. - Danneggiamento di informazioni e programmi informatici – art.635 bis c.p. - Danneggiamento di sistemi informatici o telematici – art.635 quater c.p. - Detenzione di materiale pornografico – art.600 quater c.p. - Deviazione di acque e modifiche dello stato dei luoghi – art.632 c.p. - Diffamazione – art. 595 c.p. - Divieto di combattimento tra animali – art.544 quinquies - Esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza – artt.392-393 c.p. - Evasione – art 385 c.p. - Fabbricazione o detenzione di materie esplodenti – art.435 c.p. - False informazioni al P.M. – art.371 bis - Falsità materiale del P.U. – art.477 c.p. - Favoreggiamento personale – art-378 c.p. - Favoreggiamento reale art.379 c.p. - Frode informatica – art.640ter co.1-2 c.p. - Frode in emigrazione art.645 c.p.co.1 - Frode nelle pubbliche forniture – art.356 - Frode processuale – art.374 c.p. - Frodi contro le industrie nazionali – art.514 c.p. - Frode nell’esercizio del commercio – art.515 c.p. - Furto – art.624 c.p. - Gioco d'azzardo - art.718-719 c.p. - Impiego dei minori nell’accattonaggio – art.600 octies c.p. - Incesto – art.564 1 co. C.p. - Inadempimento di contratti di pubbliche forniture art.355 c.p. - Indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato – art 316 ter - Ingiuria – art.594 c.p. - Ingresso abusivo nel fondo altrui – art.637 c.p. - insolvenza fraudolenta – art.641 c.p. - Interferenze illecite nella vita privata – art. 615 bis - Interruzione di pubblico servizio – art.331 c.p. - Intralcio alla giustizia – art.377 c.p. - Introduzione nello Stato e commercio di prodotti falsi – art.474 c.p. - Introduzione o abbandono di animali nel fondo altrui – art.636 c.p. - Invasione di terreni o edifici – art.633 c.p. - Istigazione a delinquere – art.414 c.p. - Istigazione a disobbedire alle leggi – art.415 c.p. - Lesione personale – art.582 c.p. - Lesioni personali colpose art.590 c.p. - Maltrattamento di animali – art.544 ter - Malversazione a danno dei privati – art.315 c.p. - Malversazione a danno dello Stato – art.316 bis - Mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudic
Imprese Vco: il 46% salda nei termini - 13 Maggio 2014 - 13:51
insolvenza e risposta a Marco
A costo di ripetermi, non è su un blog né per rendermi credibile ai tuoi occhi che intendo rendere pubblico il nome degli insolventi. I creditori e gli insolventi sanno che ciò che dico è vero. Per fortuna non sono io la creditrice ma solo la spettatrice indignata del dramma intitolato " sfruttamento dei neolaureati e/o dei giovani artigiani". Cose che vedo quotidianamente molto da vicino, fatti, insomma. Sarebbe bello poter ottenere sempre i pagamenti anticipati ,come si fa con il commercio online, ma non sempre è possibile. Quando sono lavori o interventi su misura, a domicilio ad esempio, è impossibile.
Imprese Vco: il 46% salda nei termini - 12 Maggio 2014 - 15:29
insolvenza
comunicare i dati di insolvenza A CHI? NON ESISTE UN'ISTITUZIONE O UN SERVIZIO PUBBLICO PREPOSTO a TUTELARE GRATUITAMENTE I CREDITORI di persone "allegramente" insolventi, un servizio EFFICIENTE IL CUI INTERVENTO abbia EFFETTO IMMEDIATO. Fare i NOMI per cosa? Per i giornalisti a corto di argomenti? Quello che serve è un SERVIZIO TALMENTE EFFICACE NEL SEGNALARE in maniera lecita e regolamentata GLI INSOLVENTI , da FUNGERE ESSA STESSA DA DETERRENTE. A nessuno piacerebbe essere o essere stato iscritto a un Pubblico Registro degli Insolventi. Mi spiego? Quando i nostri Legislatori diranno " cari italiani, abbiamo istituito il Registro Pubblico degli Insolventi", tanto per cominciare ci sarà un po' più di gente che rispetterà i termini di pagamento e i ritardatari irriducibili, invece, avranno un nome e cognome reso pubblico. Sul Registro, non su un blog o in pasto ai giornalisti.
Imprese Vco: il 46% salda nei termini - 12 Maggio 2014 - 08:41
Insolvente
Dal sito del garante della privacy viene detto che è lecito comunicare i dati di insolvenza http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/47009 Quindi a quale norma facciamo riferimento? Siamo sicuri non si possano fare i nomi?
Movimento Cinque Stelle ecco il programma - 28 Aprile 2014 - 09:55
Risposte Amelia
Le osservazioni che fai sul tema del Lavoro sono condivisibili, il punto e' che il sindaco non puo' far poco risolvere questi problemi. La tutela del lavoro e la legislazione dei contratti e' responsabilita' del Governo e del Parlamento nazionale. Questo non vuol dire che il M5S non se ne occupi, infatti troverai numerose proposte di legge ed emendamenti gia' presentati sia alla Camera che al Senato. Concludo dicendoti che nello scrivere il programma siamo stati il piu' possibile attenti a fare delle proposte realizzabili e non solo buoni propositi, perche' pensiamo che l'onesta' venga prima di tutto e che non si debba mentire mai ai Cittadini. Per quanto riguarda il REGISTRI PUBBLICI DEGLI INSOLVENTI penso che sia una buona idea, sarebbe sulla falsa riga del REGISTRO DEI PROTESTI* ma includerebbe tutti i casi di insolvenza, non solo quelli bancari. Questa proposta penso che sia fattibile a livello comunale, ne parlero' con il gruppo e verificheremo (con gli esperti) gli aspetti legali. Quando le idee sono buone e' un piacere portarle avanti, e se fossi interessata a seguire personalmente questa proposta la porta a 5 stelle e' sempre aperta. *http://it.wikipedia.org/wiki/Registro_informatico_dei_protesti
Movimento Cinque Stelle ecco il programma - 28 Aprile 2014 - 09:21
Re. Artigianato
gli artigiani chiedono anche, nel caso non lo sappiate, di essere maggiormente tutelati di fronte al grave problema dell'insolvenza DEI CLIENTI. Molti artigiani lavorano, consegnano i loro prodotti realizzati a regola d'arte e poi devono aspettare MESI, a volte ANNI per vedere la loro fattura saldata. PESSIMO COSTUME , scorretto e disonesto, che mette in ginocchio gli artigiani (in particolar modo i giovani artigiani) al punto di ridurli senza liquidità e obbligarli a chiudere. In Paesi al Nord del nostro esistono REGISTRI PUBBLICI DEGLI INSOLVENTI, consultabili da chiunque, dove vengono iscritti i nomi degli insolventi e l'importo non saldato (se non pagano entro 30 giorni dalla consegna). A parte LA FIGURACCIA MERITATA che fanno gli insolventi, gli artigiani possono sapere se accettare la commitenza o rifiutarla perchè a rischio. VOGLIAMO CREARE UN SISTEMA DI TUTELA AFFINCHE' AGLI ARTIGIANI VENGA CORRISPOSTO QUANTO DOVUTO NEI TERMINI PRESTABILITI DAI PREVENTIVI ?? Altrimenti la piccola industria e l'artigianato saranno sempre in ginocchio.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti