Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

israele

Inserisci quello che vuoi cercare
israele - nei post
Serata d’autore: “Bach, per violoncello solo” - 15 Settembre 2016 - 17:05
Il calendario degli eventi dell'Associazione Culturale Mario Ruminelli prosegue con il quarto incontro, una serata d'autore dedicata a Johann Sebastian Bach e alle sue più conosciute opere per violoncello, durante la quale verrà ricordata la professoressa Paola Ruminelli, presidente dell'Associazione, scomparsa improvvisamente alla fine di luglio.
Gerusalemme: inaugurazione campo per bambini nato nel VCO - 30 Agosto 2016 - 12:01
Domenica 4 settembre un messaggio di sport e di pace sarà lanciato da Gerusalemme. Il progetto è nato e si è realizzato soprattutto grazie alle idee e all'impegno di persone del Verbano Cusio Ossola, e in particolare di Luca Scolari e don Angelo Nigro. Il primo uomo d'affari impegnato in iniziative filantropiche, il secondo parroco di Ghiffa e da tempo legato alla solidarietà con la Terrasanta.
Cineforum Omegna - 28 Febbraio 2016 - 16:10
Cineforum Arcific Omegna 52°Edizione.
Bella Zia: Hummus - 30 Gennaio 2016 - 08:00
Una piacevolissima crema mediorientale tipica da spalmare sul pane imparato a fare sabato scorso.
Work4You: Disabilità ed informatica, borse di Google - 22 Dicembre 2015 - 08:01
Una borsa di studio offerta da Google, per abbattere le barriere che impediscono agli studenti con disabilità di intraprendere gli studi nel settore dell’informatica.
Metti una sera al cinema -Striplife a Day in Gaza - 19 Ottobre 2015 - 09:02
Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 20 ottobre 2015, per la rassegna "metti una sera al cinema", presenta "Striplife a Day in Gaza".
CVCI: ottimi risultati agli Europei in Polonia - 2 Agosto 2015 - 13:01
Andrea Ribolzi e Lucia Nicolini del Circolo Velico Canottieri Intra, hanno rappresentato l'"italian laser team" al campionato europeo laser 4.7 in Polonia.
Concorso internazionale per giovani direttori di coro - 27 Maggio 2015 - 14:39
Dal 28 al 31 maggio l'Italia sarà nuovamente sotto i riflettori della coralità europea: la federazione nazionale Feniarco ha assunto infatti la coordinazione dell’ottava edizione del prestigioso Concorso internazionale per giovani direttori di coro.
Camelie musicali dal mondo: aspettando LetterAltura - 26 Marzo 2015 - 16:01
Sabato 28 marzo 2015, doppio appuntamento musicale aspettando Letteraltura, a Cannero concerto "Camelie musicali dal mondo", a Verbania e l'incontro "Se Villa San Remigio torna a cantare".
Addio alle armi: sapori, storie e speranze da israele e Palestina - 20 Marzo 2015 - 17:04
Addio alle armi: sapori, storie e speranze da israele e Palestina. Sabato 21 marzo con la Maratonda, per scoprire una prospettiva diversa sui conflitti in Medio Oriente.
Gli auguri di mons. Franco Giulio Brambilla - 26 Dicembre 2014 - 10:03
Lettera del Monsignor Franco Giulio Brambilla a tutti i diocesani di Novara.
Zacchera: sbagliato perdere Zanetta - 20 Agosto 2014 - 10:23
Riportiamo dalla newsletter "Il Punto", dell'ex sindaco Marco Zacchera, alcune considerazioni critiche alle recenti decisioni dell'Amministrazione Marchionini, sul cambio del segretario comunale.
Consiglio Comunale straordinario - 20 Agosto 2014 - 08:30
Consiglio Comunale straordinario, lunedì 25 agosto 2014, convocato per le ore 19.00 dal Presidente Diego Brignoli.
Consiglio Comunale: Palestina e Unione Montana - 13 Agosto 2014 - 17:00
Riportiamo i 2 ordini del giorno, sulla questione Palestinese e l'Unione Montana, approvati all'unanimità nella seduta del Consiglio Comunale di Madonna del Sasso tenutasi ieri sera.
PD sulla tragedia della famiglia siriana - 9 Luglio 2014 - 18:01
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Partito Democratico VCO, sulla vicenda della donna siriana che ha perso la figlia all'ospedale di Domodossola, dopo che con altri connazionali erano stati respinti al confine Francese - Svizzero.
israele - nei commenti
Inaugurato a Gerusalemme il campo "made" in VCO - 5 Settembre 2016 - 16:06
poco chiaro
primo non c'è una guerra di religione in israele.. quindi arabi israeliani convivono con ebrei israeliani quasi tranquillamente.... solo una piccola parte di essi si dichiara di nazionalità palestinese... e visto che non credo che i bambini palestinesi residenti nella striscia di Gaza o in Cisgiordania possano andare a giocare a Gerusalemme .. cosa uniscono? ciò che l'esercito israeliano ha unito nel 1967 con la guerra dei sei giorni ?
Per non dimenticare il dramma della Shoah - 29 Gennaio 2016 - 22:59
concordo con Amelia
Concordo con Amelia,non sono un filo-palestinese,anzi....ma concordo.Oltretutto,io porterei tutto lo Stato di israele in un territorio statunitense,sarebbe una piccolissima lingua in un immenso territorio,giusto per vedere se gli arabi,in generale,mollano la presa,con tutte ste menate sul territorio usurpato,e si calmano.A mio modesto parere,quei popoli nn hanno visione ,ne di democrazia,ne di vivere civile..................e che dire degli Indiani d'America...o dei Maya...o degli Azteki........e via discorrendo............
Per non dimenticare il dramma della Shoah - 29 Gennaio 2016 - 13:44
Sterminio dei palestinesi?!?
Buongiorno, spiace trovare tanta disinformazione sulla questione israelo palestinese.. Non c'è mai stato, nè c'è tantomeno tuttora, uno "sterminio dei palestinesi "in atto dal 1948"!!!! Ricordo che la Palestina, come Stato, non è mai esistita: fino al 1914 è appartenuta all'Impero Ottomano, in seguito è passata sotto il controllo franco-inglese, poi al protettorato britannico: nel maggio del 1947, la Gran Bretagna annuncio all'ONU che si sarebbe ritirata dalla regione e, nel novembre dello stesso anno, l'ONU stesso deliberò di dividere in 2 parti la regione. Appena gli inglesi si ritirarono, fu proclamato lo Stato d'israele. Tengo a precisare che la zona denominata Palestina non è mai stata una nazione indipendente: era una regione semidesertica e scarsamente popolata da pastori seminomadi e da agricoltori poverissimi. Gli ebrei vi hanno sempre abitato da millenni: prima dell'immigrazione sionista vi abitavano 24.000 ebrei. Dopo la proclamazione dello Stato d'israele, furono gli Stati arabi limitrofi che dichiararono guerra e attaccarono israele, non l'inverso: è vero che moltissimi abitanti arabi della regione furono mandati via e vennero poi accolti in miserabili campi profughi nei Paesi arabi vicini: mantenuti in condizioni di estrema povertà e ignoranza, non vennero mai integrati nelle società degli Stati ospitanti, ma identica sorte subirono gli ebrei dei Paesi nordafricani, che vennero cacciati (e anche uccisi) dagli Stati in cui vivevano pacificamente da secoli: però di questo non si parla mai... Fine dell'intervento: non è questione di partigianeria, ma di obiettività. Saluti
Per non dimenticare il dramma della Shoah - 27 Gennaio 2016 - 17:42
gli sterminii per motivi etnici e/o politici
Con tutto il sincero rispetto per le vittime dell'olocausto e per TUTTI COLORO CHE MORIRONO durante la Seconda Guerra Mondiale, Vogliamo anche ricordare, OGNI ANNO, le altre vittime di altri genocidi? Probabilmente ne dimenticherò molti ma, citiamone alcuni: - Medz yeghern, “il grande crimine” o genocidio commesso tra il 1915 e il 1917 dall’impero ottomano (Turchia) ai danni degli Armeni: 2 milioni e mezzo di vittime. - La pulizia etnica del 1988 di Saddam Hussein contro i curdi e la prosecuzione delle persecuzioni contro i Curdi da parte di Turchia e Irak: ai curdi si nega il diritto ad avere uno Stato. - Il genocidio per la carestia indotta tra gli Ucraini, nel 1932, da parte del regime stalinista (tra le 1,5 e i 10 milioni di morti). - Lo sterminio dei Palestinesi, che israele opera sistematicamente dal 1948, anno in cui nella Palestina abitata dai palestinesi l'Inghilterra decise di fondare lo Stato di israele. O esistono morti di serie A e morti di serie B? Vogliamo smettere di credere alle favole e documentarci seriamente su ciò che è successo e succede realmente, ad esempio in Medio Oriente. Abbiamo preso la cattiva abitudine di prendere per buone le versioni dei fatti che ci vengono rifilate, manipolate, da informatori di parte, che nascondono veritò per tutelate colossali interessi ed ipocrisie. Suggerisco alcuni nomi: Robert Fisk, Noam Chomsky, Ian Pappé, Norman Finkelstein, Shlomo Sand, Georges Corm. Non me ne vengono in mente altri. Per ora.
Club Forza Silvio Verbania: industria farmaceutica - 24 Marzo 2015 - 09:11
Il polpettone complottistico di Giovanni%
Giovanni%, che vedi complottisti tutt'intorno a te, stranamente, quando sei tu a ritenere di conoscere bene i fatti, ti vesti incredibilmente proprio da "complottista" e da "portatore di verità" anche quando, la tua, è solo una visione personale e discutibile. A differenza di te però, gli altri hanno rispetto di ciò che scrivi e si limitano eventualmente a contestare i fatti e non la persona che li ha postati commentandoli secondo la propria interpretazione. Questo è il testo da te scritto in un'altra conversazione al quale mi riferisco: "Di tutta la vicenda del conflitto israelo-palestinese, la gente ha una visione distorta e inquinata da tutta la propaganda ideologica spesso prodotta come vera è propria arma di guerra. DI fatto israele rappresenta un faro di civiltà, progresso e democrazia in una mare di satrapie, regimi teocratici e caos totale. Viene sempre sminuito il ruolo storico dei regimi arabi che sono stati i veri agenti incendiari del conflitto spingendo, per le loro bramosie di potere, la povera massa palestinese contro uno lo Stato di israele che poteva rappresentare invece un'opportunità per lo sviluppo civile e economico di tutta la zona. La gente però non legge i libri di storia." Ecco, ora mi aspetto che tu abbia imparato qualcosa in più sul modo di porsi durante delle discussioni e soprattutto sulla rete che non dimentica nulla e che la coerenza in rete, come nella vita, fa di te una persona credibile oppure no. ;-)
Addio alle armi: sapori, storie e speranze da Israele e Palestina - 21 Marzo 2015 - 12:35
Sinistra e destra israeliane
Non credo ci siano sostanziali differenze per quanto riguarda la gestione del conflitto tra destra e sinistra israeliane, almeno quelle moderate. Quando c'erano i laburisti al potere le politiche erano simili. Purtroppo le forze moderate di israele e palestina sono sempre ostacolate dagli estremisti. E l'OLP non riesce mai a smarcarsi dalla frangia degli Hezbollah che di tanto in tanto fanno esplodere pullman di civili o massacrano persone inermi, con la conseguenza che israele risponde ancor più duramente. Credo che due stati separati e blindati siano l'unica soluzione. ma sarà guerra fredda per sempre.
Addio alle armi: sapori, storie e speranze da Israele e Palestina - 21 Marzo 2015 - 11:23
Notizie da israele
Consiglio a tutti la lettura di israele.net, ben fatto e senza propaganda di parte.
Addio alle armi: sapori, storie e speranze da Israele e Palestina - 21 Marzo 2015 - 10:00
libri di storia
questo ritrattino idiliiaco di israele patria dei virtuosi dimostra che forse i libri di storia (specie contemporanea) vanno letti meglio. di sicuro è una democrazia molto evoluta,e di sicuro è un faro che illumina di civiltà aree dove il rischio di totalitarismi è altissimo. però la deriva degli ultimi anni presenta più di un lato oscuro (per altro molto chiaro,paradossalmente!) e il processo di pace faticosamente costruito negli anni 90 è stato vanificato. non guardiamo la storia,e l'attualità,con gli occhi del tifoso di una o dell'altra fazione.
Addio alle armi: sapori, storie e speranze da Israele e Palestina - 21 Marzo 2015 - 09:45
israele
Concordo con Robi e Micol. Di tutta la vicenda del conflitto israelo-palestinese, la gente ha una visione distorta e inquinata da tutta la propaganda ideologica spesso prodotta come vera è propria arma di guerra. DI fatto israele rappresenta un faro di civiltà, progresso e democrazia in una mare di satrapie, regimi teocratici e caos totale. Viene sempre sminuito il ruolo storico dei regimi arabi che sono stati i veri agenti incendiari del conflitto spingendo, per le loro bramosie di potere, la povera massa palestinese contro uno lo Stato di israele che poteva rappresentare invece un'opportunità per lo sviluppo civile e economico di tutta la zona. La gente però non legge i libri di storia.
Addio alle armi: sapori, storie e speranze da Israele e Palestina - 21 Marzo 2015 - 09:22
Propaganda..
Che meschinità da parte di Obama il non congratularsi con BenjaminNetanyahu per la sua vittoria schiacciante alle elezioni... I mass media continuano a propinare le solite esagerazioni, quando non assolute e smaccate falsità, sul razzismo che ci sarebbe in israele nei confronti dei palestinesi: aggiungo una notizia in più per Robi su questo Paese speciale: durante le ultime elezioni in israele, il Presidente della Commissione Elettorale, organismo di sorveglianza delle elezioni, è stato un giudice della Corte Suprema d'israele, Salim Jubran, arabo israeliano... Alla faccia del razzismo e dalla ghettizzazione della minoranza araba!!! Ma si sa, la propaganda ottusa queste notizie non le riporta mai...
Addio alle armi: sapori, storie e speranze da Israele e Palestina - 20 Marzo 2015 - 20:40
israele unica democrazia in medio oriente
Un paese nato per una religione in cui il terzo partito può chamarsi lega araba è una democrazia fantastica. Nei paesi arabi un partito ebraico o cristiano non sarebbe possibile.
Consiglio Comunale straordinario - 21 Agosto 2014 - 08:29
israele e Palestina
Mi sembra che una discussione sui conflitti in Medio Oriente sia del tutto fuori luogo in un Consiglio Conunale: mi spiace dirlo, ma la Sinistra pecca sempre di partigianeria su questo argomento. Sindaco, Assessori e Consiglieri state con i piedi per terra e pensate ai problemi della nostra Città. Ps. A proposito, perché non una discussione sullo sterminio degli yazidi, degli assassinii di cristiani o rapitori di ragazze da parte di Boko Haram? Mi sembrano argomenti spinosi come il conflitto tra israele e Gaza. Per par condicio...
Consiglio Comunale straordinario - 20 Agosto 2014 - 17:45
prima
di pensare a israele e Gaza, pensate a Verbania e eventualmente all'Italia, poi al resto, sapete questione di priorità...
Consiglio Comunale straordinario - 20 Agosto 2014 - 17:40
Piedi per terra!
"Ordine del giorno del 28/07/2014 dei gruppi consiliari cittadini con voi e sinistra e ambiente relativa all'escalation di violenza a gaza e in israele." Ma si riunisce il consiglio comunale o il Consiglio di sicurezza dell'Onu? Gradiremo un po' più di piedi per terra, grazie!
Una Verbania Possibile: trasporti, pace e resoconti - 27 Luglio 2014 - 20:36
micro e macro
interessante. come dei così piccoli cervelli possano di contro partorire gigantesche assurdità è un mistero che ha dell'affascinante.. volevo allegare anche io le foto delle vittime civili palestinesi ,ma non c'era abbastanza spazio per pubblicarne più di mille. per l'orientalista del pianerottolo,quello che ci sta spiegando con tanta dovizia la genesi di questo conflitto forte della sua esperienza in medio oriente (è in Asia,per la cronaca),lo avviso che non c'è "il tunnel". se oltre a guardare le immagini del tg4 provasse a sentirne anche l'audio (capisco che lo sforzo potrebbe risultare fatale) saprebbe che si parla di decine di tunnel,che servono per far passare anche armi,ovviamente,ma soprattutto cibo,acqua (che israele raziona da anni),medicine ecc. quanto a chi riesce a dire di non provare NESSUNA pietà per i palestinesi morti,sappia che io ne provo molta per lui. ne ha decisamente bisogno.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti