Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

lana

Inserisci quello che vuoi cercare
lana - nei post
Progetto Finis Terrae - 2 Ottobre 2016 - 11:30
La Libreria Spalavera ospita domenica 2 ottobre alle ore 18.00 il Progetto Finis Terrae
Appuntamenti di fine estate - 15 Settembre 2016 - 14:22
L’estate 2016, densa di iniziative ed eventi, si avvia alla chiusura, ecco alcuni appuntamenti suggeriti dal Parco Val Grande
Ultra Tour Monte Rosa vicono Tamang e Pont Combe - 4 Settembre 2016 - 19:08
Sono Tirtha Tamang (Nepal) e Séverine Pont Combe (Svizzera) a vincere l’ULTRA TOUR MONTE ROSA. Trionfo italiano nell’Ultramaratona 1° Simone Musazzi e 2° Fabio Cappelletti. Prima donna Tatiana Locatelli. Grande prova del macugnaghese Stefano Balossi che chiude al 6° posto.
Mercato Europeo e Street Food - 9 Giugno 2016 - 14:33
L’evento si svolgerà dal 10 al 12 giugno in Piazza Garibaldi a Verbania Pallanza e vedrà la presenza di banchi di cibi, bevande, artigianato, giochi e moda provenienti da tutta Europa e ospiti da alcuni paesi extraeuropei.
Corsi di lana in feltro e cesteria - 2 Marzo 2016 - 09:02
Corsi di lana in Feltro e cesteria, organizzati dalla Cooperativa Valgrande presso il Centro di educazione Ambientale Acquamondo di Cossogno.
Circuito di Minivolley - CSI Verbania - 9 Dicembre 2015 - 10:23
Con la partecipazione di 150 ragazze suddivise in 46 squadre in rappresentanza di 7 società (US Vogognese, Sprint Gravellona, Volley Stresa, S.Rita Novara, Auxilium Villa, Omegna Pallavolo e gli organizzatori di Pallavolo Piedimulera) si è svolta nella palestra di Ornavasso la prima tappa del circuito di minivolley organizzato dal comitato CSI Verbania.
ShowCase Villaggio d'artista - 11 Aprile 2015 - 11:27
NERANUBE Favola ecologica, con canti tout public. Regia e drammaturgia di Franco Acquaviva. Produzione Teatro delle Selve. Domenica 12 aprile 2015 - ore 17.00 presso Villa Giulia – Verbania, Ingresso 5€.
L'Armata Brancaleone e la lana caprina - 1 Dicembre 2014 - 13:01
Attacco del PD Cannobiese all'attuale amministrazione: "A dieci giorni dalla frana, forse qualcosa di preciso si potrebbe anche dire, o no? Non è mica una questione di lana caprina"
Letteraltura 2014 al via - 25 Giugno 2014 - 09:01
Torna, da domani giovedì 26 al 29 giugno 2014, Lago Maggiore LetterAltura, la principale manifestazione dedicata alla letteratura di montagna, giunta quest’anno all’ottava edizione.
Elezioni Comunali 2014 - I 56 sindaci eletti nel VCO - 27 Maggio 2014 - 10:35
L'elenco definitivo dei 56 sindaci eletti, nei Comuni del Vco.
Letteraltura 2014: il programma - 7 Maggio 2014 - 10:24
Da Silvia Avallone a Noëlle Revaz, da Manolo a Nives Meroi, da Alessandro Sanna a Ugo Bertotti grandi personaggi si incontrano sul Lago Maggiore e nelle valli cusiane e ossolane per parlare di letteratura di montagna, viaggio e avventura.
Elezioni 2014 - Piedimulera - 1 Maggio 2014 - 00:00

Coldiretti e Istituto Maggia promuovono i prodotti locali - 7 Marzo 2014 - 09:02
L’Istituto di Istruzione Superiore ‘E. Maggia’ di Stresa e Coldiretti collaborano per promuovere i prodotti tipici nella ristorazione e nei percorsi di formazione dei giovani studenti.
Pura lana Nostrana - 6 Marzo 2014 - 07:15
PURA lana NOSTRANA Corsi dell`Ecomuseo.
Svizzera: esito incerto referendum anti immigrati - 9 Febbraio 2014 - 09:17
Referendum sul filo di lana in Svizzera. Oggi gli svizzeri alle urne e quindi si conoscerà l'esito del voto sull'immigrazione e il frontalierato, capitolo controverso che in Ticino sembra propendere per il blocco.
lana - nei commenti
Sei di Verbania se .... - 5 Settembre 2015 - 16:30
Amarcord Suna
Ho dei bellissimi ricordi di Suna avendo vissuto i miei primi otto anni e mezzo di vita,ed esattamente dal settembre 1948 al febbraio del 1957.I miei primi ricordi sono quelli dell'asilo infantile : Suor Luisa, suor Maria e la superiora di cui non ricordo il nome.Di suor Maria ricordo la sua dolcezza e comprensione nonostante io ed altri miei compagni fossimo un po' troppo vivaci ,ma soprattutto il suo viso molto carino e materno che ci rassicurava.Abitando in via dei Partigiani , allora molto frequentata,non c'era da annoiarsi. Molti erano i bambini coi quali giocavo:Adriano,Renato,Pierangelo,Flavio e Nives che mi graffiava regolarmente in quanto sosteneva che le facessi un po' di dispetti. La zona del Monterosso andando verso Cavandone era una delle nostre mete preferite per giocare e se devo dire la verità utilizzando a volte fionde e archi costruiti con i telai di vecchi ombrelli,col rischio di farsi seriamente male.Poi c'erano i ragazzi più grandi di noi che cercavamo di imitare osservandoli nei loro comportamenti non sempre positivi. C'era Ettore un amico di mio fratello Cesare,un ragazzo di 17 o 18 anni che era un po' turbolento ma buono d'animo; Roberto che gli piaceva fare i dispetti a Don Rino col beneplacito di mio fratello e col vizietto di tracannare un po' di vino;Giuliano che si divertiva ad usare i famosi sandolini abbandonati dall'esercito americano sulle spiagge di Suna, che erano delle piccole imbarcazioni che assomigliavano vagamente alle nostre canoe jole ; poi c'era Pollini un fanatico della pesca in quanto proveniva da famiglia di pescatori famosa in tutta Suna che portava mio fratello in barca. Altri personaggi a volte caratteristici che ricordo: Remigio,un uomo già abbastanza anziano e sordomuto che abitava di fronte a casa mia e che viveva in un locale di una vecchia casa fatiscente,come tante altre case di quel tempo, assieme alle sue capre.Vivacchiava vendendo un po' di frutta e verdura e qualche bottiglia di vino ed ogni tanto chiedeva a mio padre se la guerra fosse finita in quanto non potendo socializzare molto ed essendo analfabeta viveva in un mondo tutto suo.Poi c'era Mentina,una signora di mezza età che gridava spesso,ma forse era il suo modo di esprimersi, nervosa e bizzarra che ogni tanto veniva ricoverata a Novara al centro neuro psichiatrico.Ricordo anche Mazzola un commerciante di generi alimentari che aveva un figlio col quale ogni tanto giocavo;Lomazzi un capomastro edile ,un uomo sempre indaffarato padre di tre figli;Benvegnù un commerciante di frutta e verdura col figlio Claudio,morti entrambi in un incidente stradale negli anni settanta;il Dott.Garzoli con la sua vecchia balilla che rigava regolarmente contro il muro quando imboccava la via in cui abitavo.C'era poi Elena una ragazzotta robusta col viso bianco e rosso che abitava in via Brofferio che tuttti i giorni andava a riempire due secchi d'acqua in una delle fontane di via Partigiani;Giannina di origine veneta che andò a farsi suora che era ancora ragazza; Il postino con il viso sempre allegro e paonazzo; il farmacista che con la sua aria seriosa mi metteva soggezione e Adriana che commerciava in maglie di lana e cotone che diventò anni dopo suocera di Alberto ,un mio carissimo amico che abitava nei pressi del cimitero di Suna e che suo padre faceva il carrettiere in tutta Verbania, un mestiere allora abbastanza diffuso.Non posso poi dimenticare il famoso colonnello Galli ,un ufficiale in pensione di circa 75-80 anni,un vero e proprio signore che faceva il galante con tutte le donne del paese.Termino ricordando le mie prime maestre delle scuole elementari che sono: Flora Ciambellini allora molto giovane e carina della quale forse mi ero per così dire innamorato e la maestra di 2° elementare Maria Farina che ebbi sino in terza in quanto poi mi traserii a Pallanza con la famiglia.
Caldo nel week end poi calo - 6 Giugno 2015 - 19:57
lady oscar
Cara lady, vengo dal profondo Nord e non sopporto il freddo, anche con 25° C porto maglie di lana. Solo ora comincio a stare bene, ma a 38° - 40° mi sento davvero bene. Una ricetta: alternare 1 litro di tè di menta caldo con 1 litro di acqua naturale (non gassata), sempre tiepida, aggiungere 2 volte al giorno POLASE ( 1 busta di sali minerali "potassio + magnesio") e mai bere bibite dal frigorifero ed evitare quelle gassate. Vedrai che sopporti meglio il caldo...poi "non pensarci, fai finta a non sentirlo". Ciao :-)
Marco Zacchera: il futuro dell'EX CEM - 10 Aprile 2015 - 18:42
Condivido Zacchera
Il CEM è quasi finito, ed è molto bello. Manca l'idea di cosa farne, che forse l'amministrazione precedente più predisposta alle idee liberali e al mercato avrebbe avuto. Più vai a sinistra, più ti perdi in inutili discorsi di lana caprina del tipo di cui sopra.
FI: "Ma l'assessore Sau si documenta prima di parlare?" - 21 Novembre 2014 - 20:56
da pendolare....
...chi si ricorda i nomi di tutti i treni? Ne vedo passare di ogni tipo e l'unica cosa che so è che sono sempre in ritardo. Mi pare una questione di lana caprina. L'importante è che faccia qualcosa per noi pendolari
Francesca Accetta nel Club forza Silvio Verbania - 21 Ottobre 2014 - 13:29
lana caprina 2 "come back"
@@ Ahhhhhhuuuuuuuuuuuuuu...!!!
Francesca Accetta nel Club forza Silvio Verbania - 21 Ottobre 2014 - 09:19
lana caprina.
@@ Ahuuuuuuuu...!!!
Bilancio: Assessore Vallone sulla copertura Giro d'Italia - 30 Settembre 2014 - 19:44
che marasma per una biciclettata!
Sinceramente mi pare questione di lana caprina, un caos generato ad arte dai soliti noti. Credo che l'iniziativa sia positiva per Verbania e che i tagli siano comunque legittimi. Chi comprende di bilancio pubblico sa che tenere soldi fermi sul capitolo, anche in previsione dell'armonizzazione contabile, è come se andassero persi. In quanto all'arroganza, boh. Se si ha a che fare sempre con personaggi che fanno a gara a chi la spara più grossa, allora qalche volta la pazienza può scappare. Eppoi non ho capito chi ha detto che usare il termine grillini non sia corretto. Io credevo si chiamassero così. W il giro d'Italia!
Il PSI Vco disegna il prossimo consiglio comunale - 31 Maggio 2014 - 15:52
lana caprina e problemi reali
Non vorrei intromettermi nella disputa sul socialismo, ma dire che il PDRenzi sia socialista e laburista è un po' ardimentoso. Il fatto che si sia iscritto al PSE è stata una scelta obbligata. Il PD di oggi è un calderone che definirei vetero democristiano, con le correnti tipo dorotee o morotee. Insomma, il partito della pagnotta è tornato. La novità è che alla guida c'è un leader liberale che finge di essere laburista, capace ed energetico, che io stimo. il PD per lui è il mezzo per raggiungere il fine, e credo poco glie ne importi di dispute ideologiche sul socialismo o sul laburismo. E' evidente che i partiti europei moderati popolari e socialisti o come li vogliamo chiamare, sono praticamente sovrapponibili, a parte qualche sfumatura per far contenti gli elettori più ideologizzati. La vera differenza è tra il blocco popolare-socialista europeista ed il resto che raccoglie tutte le visioni possibili dell'Europa futura. Tornando al socialismo nostrano, non è vero che il vero socialismo era quello di Pertini e che Craxi non era socialista. Sono frutto dello stesso albero, come del resto dalla stessa pianta sono nati fascismo, comunismo e tutte le ideologie non di area cattolica o liberale del secolo. Socialisti e fascisti erano Mussolini e Nenni, Scalfari e Bocca. Uno dei padri del comunismo italiano, Ingrao, era fascista. L'icona della cultura di sinistra Dario Fo era noto repubblichino. Non mi avventuro su cosa è successo in Germania o in URSS, ma se avete seguito il mio ragionamento, il succo è quello. Tutto questo per dire che le battaglie ideologiche non hanno portato mai a niente se non disastri, e il fatto che Renzi sia trasversale nei voti significa che forse anche l'ultimo muro sta per crollare. Un conto sono le idee, altro sono le ideologie. E francamente sentire ancora parlare del vero e del falso socialismo, oltre che essere poco interessante, non è qualificante dal punto di vista delle azioni concrete e delle politiche che servono realmente ai cittadini, siano di Verbania o dell'intero universo mondo, che di tutto hanno bisogno fuorchè di inutili e fastidiose disquisizioni ideologiche di lana caprina.
Comitato Carlo Bava Sindaco: comunicato sul ballottaggio - 31 Maggio 2014 - 11:21
Oh Signur!!
Ma quante questioni di lana caprina, quanti giri di parole per dire tutti le stesse cose, quanto falso buonismo, quanta ipocrisia. Come si può essere ancora così ciucci da credere nell'ovvio e negare nel contempo l'evidenza. Il dott. Bava, coerente e onesto fino in fondo, non avrebbe fatto il comunicato che ha fatto e nessuno avrebbe comunque pensato che appoggiasse Cristina. Invece va a sostenere colei contro la quale ha sfoggiato un programmo lontano da quello presentato da Marchionini. Le cose sono due: o ha intortato i suoi elettori fin dal principio o le solite logiche di cadreghino hanno la meglio. Tra cattolici, centristi, comunisti, radical chic....nessuno vanta di dire e fare (nel comportamento) cose davvero nuove e oneste. Oh Signur, varda giù!
Sei di Verbania se .... - 7 Febbraio 2014 - 12:12
Tempo che fu.
E' vero, S.T., anch'io ricordo quando nel giardino di casa mia il materassaio veniva a cardare la lana con un attrezzo di legno dotato di tanti chiodi appuntiti, che spazzolava la lana tolta dall'imbottitura dei materassi. E l'arrotino che passando davanti alle case, gridava " Muleta, muleta.....!!!" e se lo chiamavi, si piazzava davanti a casa per affilare le lame di forbici e coltelli, pedalando continuamente per far girare il disco della mola. Ed il parroco di Cicogna che portava le uova al mercato di Intra. Poi la signora che portava i pani di burro dal Mottarone. Ed il lattaio Paganini che mi portava la bottiglia di latte ogni settimana. L'orto ed il pollaio di casa mia, che mia madre curava con passione. Come diceva Grazia Deledda in una sua poesia in dialetto sardo : Perchè non torni, dimmi, tempo passato ?
Sei di Verbania se .... - 7 Febbraio 2014 - 10:29
il materassaio e l'ombrellaio
quanti ombrelli aggiustati dall'uomo che girava per le strade.....e i materassi di lana rinnovati dal materassaio che si piazzava nelle corti delle case....e ti dava il materasso rinnovato, quella bella lana soffice soffice..... bellissimo!!!
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti