Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

madre

Inserisci quello che vuoi cercare
madre - nei post
Premio letterario “Della Resistenza” Città di Omegna - 26 Maggio 2017 - 17:42
Il premio letterario “Della Resistenza” Città di Omegna, giunto alla sua trentacinquesima edizione, intende segnalare un’opera di narrativa, poesia o saggistica, di recente pubblicazione in Italia, che, coniugando valori letterari e impegno civile, abbia dato risalto a una delle questioni fondamentali del nostro tempo.
Lampi sul loggione: “Geppetto e Geppetto“ - 12 Maggio 2017 - 09:16
Sabato 13 maggio ultimo appuntamento con la 31° edizione, la prima ospitata al “Maggiore” di Verbania, di “Lampi sul loggione”. In scena, ore 21.00, con “Geppetto e Geppetto“, una pièce di Tindaro Granata coprodotto dal Teatro Stabile di Genova e dal Festival delle Colline Torinesi, già Premio Ubu 2016 come miglior testo teatrale italiano.
LibriNews: "Il tuo nemico" - 7 Maggio 2017 - 08:01
Per la rubrica a cura di Zest Letteratura Sostenibile, un progetto culturale dell’Associazione We feel Green, oggi proponiamo “Il tuo nemico”, Michele Vaccari, Frassinelli 2017.
Interpellanza "Genitori in difficoltà" - 19 Aprile 2017 - 10:23
Riceviamo e pubblichiamo, il testo dell'Interpellanza presentata dal consigliere comunale, Lucio Scarpinato, riguardante Genitori in difficoltà nella separazione.
Week-end di Pasqua al Museo Meina - 14 Aprile 2017 - 19:06
Week-end di Pasqua e Pasquetta per famiglie sul Lago Maggiore nel parco del Museo Meina. È quanto sarà possibile vivere sabato 15, domenica 16 (Pasqua) e lunedì 17 (Pasquetta) aprile 2017 nel maestoso complesso dello chalet di Villa Faraggiana.
Metti una sera al cinema - Io, Daniel Blake - 3 Aprile 2017 - 09:16
Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 4 aprile 2017, per la rassegna "Metti una sera al Cinema", presso l'Auditorium de Il Chiostro ore 17:15, 19:30 e 21:30 proiezione di "Io, Daniel Blake".
"Le vittorie imperfette" - 31 Marzo 2017 - 19:27
Lo sport a teatro come metafora per raccontare la vita, il superamento dei propri limiti, delle proprie paure. Lo sport come pretesto per calarsi in un racconto di pura epica moderna e per entrare nel vivo della Storia da una porta secondaria.
Delitti di lago vol.3 - 30 Marzo 2017 - 14:01
Venerdì 31 marzo 2017, alle ore 18,00, presentazione della nuova antologia dei Delitti di lago vol.3.
51ª Mostra della Camelia di Verbania - 24 Marzo 2017 - 09:16
Debutta al teatro Il Maggiore con le iniziative in omaggio ad Arturo Toscanini nel 150 dalla nascita. 25 e 26 marzo 2017.
Omegna in Scena - 20 Marzo 2017 - 15:43
Teatro Sociale, Omegna 29 Marzo 2017 ore 21.00,
Metti una sera al cinema - Fiore - 6 Marzo 2017 - 09:16
Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 7 marzo 2017, per la rassegna "Metti una sera al Cinema", presso l'Auditorium de Il Chiostro ore 17:15, 19:30 e 21:30 proiezione di "Fiore".
Metti una sera al cinema - L'uomo che vide l'infinito - 27 Febbraio 2017 - 13:01
Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 28 febbraio 2017, per la rassegna "Metti una sera al Cinema", presso l'Auditorium de Il Chiostro ore 17:15, 19:30 e 21:30 proiezione di "L'uomo che vide l'infinito".
Le Isole Borromeo diventano 2.0 - 26 Febbraio 2017 - 11:27
Dall'avvio dalla prossima stagione turistica, il 24 marzo, l'Isola Bella, l'Isola madre e la Rocca di Angera saranno visitabili con la guida di una app in 4 lingue: oltre all'italiano e all'inglese, già disponibili, si aggiungono il francese e il tedesco.
"Filumena Marturano" con D’Abbraccio e Gleijeses - 23 Febbraio 2017 - 09:16
Per il cartellone Prosa e… venerdì 24 febbraio alle 21 un classico del teatro di Eduardo De Filippo: Filumena Marturano con Mariangela D’Abbraccio e Geppy Gleijeses diretti da Liliana Cavani.
Metti una sera al cinema - Fai bei sogni - 20 Febbraio 2017 - 09:16
Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 21 febbraio 2017, per la rassegna "Metti una sera al Cinema", presso Il Maggiore doppia proiezione ore 17:30 e 20:30 di "Fai bei sogni".
madre - nei commenti
Interpellanza su Villa Giulia - 24 Maggio 2017 - 13:37
Re: Risposta ad Anne
Ciao Loredana la mancanza di buon senso non era riferita a "noi" quanto a chi ci ha amministrato nell'ultimo 30/40ennio. Il buon senso che manca è quello del "buon padre (o madre) di famiglia" che programma per tempo e non lascia nulla al caso; che non pensa come se fosse sempre in emergenza ma cerca di evitarle, guardando oltre l'anno in corso o al mandato in corso. Vedi, ciò che ci distingue dai primati (con cui condividiamo la capacità dell'uso del pollice opponibile alle altre dita della mano - loro, più di noi, anche nei piedi), dovrebbe essere la capacità di "non vivere alla giornata" ma di progettare il futuro in maniera opportuna, pensando unicamente al benessere e agendo nell'interesse di tutti i cittadini. Eventi culturali SI/NO......Bar Si/NO.....non ha importanza cosa.......è importante invece il progetto complessivo, il traguardo, l'obbiettivo. Qui non c'è nulla.......o meglio.......poco di entrambe le cose. Una scarpa e una ciabatta. Se il progetto presentato ed approvato nel 2010 prevedeva qualcosa di diverso da quanto poi realizzato è evidente che si è disattesa una visione. Con che risultato? MEDIOCRITA'.......io sono stanco della mediocrità. Ne è pieno il mondo.
Frana SS34: indagati i proprietari? Solo atti dovuti - 1 Aprile 2017 - 15:41
Rinuncia eredità
Quello che HAvF non dice, o non sa, è che non si può rinunciare ad una sola parte dell'eredità, ma la rinuncia deve essere totale: ergo, non avrei potuto nè io nè mia madre rinunciare a quesi soli terreni ma avremmo dovuto rinunciare in toto anche a tutto il resto. Quindi ribadisco le mie perplessità di voler trovare un responsabile ad ogni costo; diversamente sarebbe se qualcuno avesse avvisato i proprietari di quei terreni del pericolo incombente e loro non se ne fossero curati.
Frana SS34: indagati i proprietari? Solo atti dovuti - 1 Aprile 2017 - 12:33
Re: Belle parole ma nebulose
Ciao biriosa Semplice se "trattasi di evento straordinario e imprevedibile" la colpa non è di nessuno se invece è causato dall'incuria, paga il proprietario. Nel caso dell'albero la responsabilità è di madre natura (temporale) se invece l'albero era morto e non era stato abbattuto, la responsabilità sarebbe del proprietario. Per la frana, se i proprietari avessero una perizia recente di un geologo che stabiliva che il versante non presentava problemi, allora sarebbero in una botte di ferro, nel caso contrario invece li riterrei responsabili
Frana SS34: indagati i proprietari? Solo atti dovuti - 31 Marzo 2017 - 14:00
La cosa mi preoccupa....
Ho ereditato da mia madre alcuni terreni boschivi che mio nonno (suo padre) già lui aveva acquistato avuto in cambio "sulla carta" da persone che con lui avevano dei debiti, ma non ci ha mai messo piede; mia madre men che meno; io non sarei neppure più in grado di raggiungerli. E se da lì si stacca un sasso magari a sweguito di una scossa tellurica, io dovrei essere inquisito?? La ricerca del colpevole ad ogni costo sarà anche atto dovuto della magistratura ma ha ben poco a che fare col buonsenso.
Manifestazione del 21 marzo: viabilità fortemente modificata - 22 Marzo 2017 - 09:32
la Mafia uccide il silenzio pure
questo era lo striscione che accompagnava la bara di Peppino Impastato il giorno del suo funerale .Peppino fu ammazzato il 9 maggio 1978 , il suo omicidio passo in silenzio , perchè quel giorno ben più importante omicidio venne commesso , quello di Aldo Moro. Fu Gaetano Badalamenti il mandante, già ma voi che c....o ne sapete chi era Peppino , il coraggio di sua madre ... La mafia vive grazie all'omertà di talune persone e le manifestazioni servono eccome, la Mafia ha paura dell'isolamento . LA MAFIA UCCIDE E IL SILENZIO PURE . E taluni con le loro critiche da 4 soldi aiutano ad uccidere
Nuovo Direttore Sanitario al Muller - 7 Marzo 2017 - 09:26
Caro gris
Prima di tutto mai dire mai, perché nelle situazioni bisogna trovarsi, probabilmente nemmeno le persone che si sono schiantate con l'aereo sulle montagne avrebbero mangiato carne umana ma però l'anno fatto. Ma torniamo a noi anch'io penso che non vorrei mai mettere i miei genitori in una casa di riposo, primo perché costano moltissimo e non me lo potrei permettere ,e secondo che è chiaro che le persone stanno meglio nell'ambiente in cui sono vissute vicino alle persone che amano. Sig. gris lei probabilmente può permettersi i suoi ragionamenti altre persone no ma fortunatamente ognuno fa quello che può. Per dovere di cronaca mi ha detto un mio amico che per sua madre alla sacra famiglia pagava 2800 euro al mese, come vi sembra come cifra ??Il fatto è che le famiglie sono abbandonate a se stesse e alle loro possibilità economiche. A dimenticavo non guardo mai rete 4 .
La Canapa nel futuro dell'agricoltura locale - 26 Gennaio 2017 - 13:34
Mia madre raccontava....
Ricordo che mia madre, nata e cresciuta a Parma, raccontava che nelle campagne attorno alla città coltivavano la canapa, e la utilizzavano in molti modi.
M5S: "2017: Non solo proteste ma proposte" - 14 Gennaio 2017 - 17:28
Rettifica per Robi
Scusa ma il link era sbagliato volevo postare questo, da guardare in particolare nella seconda parte,da notare il parlamentare belga e di lingua madre francese https://m.youtube.com/watch?v=IQtFkdKnbSA oppure parliamo di tangenti nella meravigliosa Lombardia verde? http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/02/16/tangenti-sanita-lombardia-la-lega-scarica-rizzi-il-fedelissimo-di-maroni-vince-salvini-ma-il-colpo-e-forte/2471263/ magari della coerenza di Maroni che non ricordo in che anno, ma aveva pubblicamente dichiarato di lasciare la politica. Ne approfitto per farti vedere ulteriori fantasie, dove però straniamento diventano realtà http://www.beppegrillo.it/movimento/parlamentoeuropeo/2016/06/il-trasporto-pubblic.html
Casa del Consumatore: No indennizzi a pioggia banche venete - 13 Gennaio 2017 - 22:19
Re: turlupinata
Ciao livio Devo però fare presente che i soggetti che dovrebbero restituire il maltolto coincidono con i soggetti beneficiari della restituzione. Soci che chiedono soldi alla banca che possiedono. Se la banca non ha sufficiente patrimonio chiederà ai soci di partecipare ad un nel aumento di capitale. Un po' come se una madre multasse il proprio figlioletto perché ha fatto un danno e il figlioletto per pagare la multa (e quindi il danno) chiedesse i soldi alla madre.
Elezioni provinciali VCO 2017 - i risultati - 10 Gennaio 2017 - 09:40
Da sempre
Da sempre penso, ho detto e condivido che se davvero di voleva risparmiare bisognava abolire le regioni e non le pronincie, enti a più diretto contato con le piccole realtà del nostro territorio. Come resto sempre convinto che :"piccolo è bello", tutto funziona meglio nelle piccole realtà, lo dico per esperienza diretta, e, soprattutto, molto meno casi di ruberie. le regioni a statuto speciale non hanno senso: siamo tutti figli della stess madre e non può continuare ad esserci chi ha di più e chi ha di meno anche in termini di autonomia. Autonomi o tutti o nessuno.
Elezioni provinciali VCO 2017 - i risultati - 10 Gennaio 2017 - 09:40
Da sempre
Da sempre penso, ho detto e condivido che se davvero di voleva risparmiare bisognava abolire le regioni e non le pronincie, enti a più diretto contato con le piccole realtà del nostro territorio. Come resto sempre convinto che :"piccolo è bello", tutto funziona meglio nelle piccole realtà, lo dico per esperienza diretta, e, soprattutto, molto meno casi di ruberie. le regioni a statuto speciale non hanno senso: siamo tutti figli della stess madre e non può continuare ad esserci chi ha di più e chi ha di meno anche in termini di autonomia. Autonomi o tutti o nessuno.
Veneto Banca: risultato del processo SREP2016 - 21 Dicembre 2016 - 16:57
Re: Re: AAA Italia Vendesi
Ciao Maurilio A febbraio 2016 avevo già postato al riguardo, e parlavo anche del buco con la Banca intorno la grande Deutsche Bank. Io un piccolo ignorante provinciale, ero arrivato a questa conclusione, quando i Media Mainstream dei grandi professionisti competenti nelle materie finanziarie, capeggiati dal giornale patacca il sole 24 ore, sovvenzionato in vari modi, con soldi pubblic non vede la mucca nel corridoio, come dice Bersani. Il giornale che dovrebbe anche formare ed indirizzare il cittadino comune e sprovveduto, all'investimento? tralaltro non è neppure in grado di gestire se stesso, nonostante abbia ricevuto centinaia di milioni di soldi pubblici, infatti a settembre è in rosso di circa 50 milioni. Rendiamoci conto che il giornale è in mano a confindustria, dove i grandi im..Prenditori italiani sono gli azionisti, quelli che dettano anche le regole e leggi bancarie, attraverso il famigerato lobbismo in parlamento nazionale ed europeo. Quindi di che parliamo? Parliamo di volpi messe a curare i pollai, con tanto di palo come nelle classiche rapine. Se a qualcuno interessa segue un mio vecchio commento. .... Il Piazzista di Rignano lo ha fatto approvare in parlamento, ed il bail in e uno strumento per socializzare le perdite del sistema finanziario privato http://m.repubblica.it/mobile/r/sezioni/economia/2015/07/02/news/approvata_la_legge_ue_le_banche_saranno_salvate_da_azionisti_e_creditori-118157432/ La madre di tutta questa crisi è iniziata qui......A partire dagli anni Ottanta, l'industria bancaria ha cercato di convincere il Congresso ad abrogare il Glass-Steagall Act. Nel 1999 il Congresso a maggioranza repubblicana approvò una nuova legge bancaria promossa dal Rappresentante Jim Leach e dal Senatore Phil Gramm e promulgata il 12 novembre 1999 dal Presidente Bill Clinton, nota con il nome di Gramm-Leach-Bliley Act. La nuova legge abroga le disposizioni del Glass-Steagall Act del 1933 che prevedevano la separazione tra attività bancaria tradizionale e investment banking, senza alterare le disposizioni che riguardavano la Federal Deposit Insurance Corporation. L'abrogazione ha permesso la costituzione di gruppi bancari che al loro interno permettono, seppur con alcune limitazioni, di esercitare sia l'attività bancaria tradizionale sia l'attività di investment banking e assicurativa. Ad esempio, in previsione dell'approvazione del Gramm-Leach-Bliley Act il gruppo bancario Citicorp annunciò e portò a termine la fusione con il gruppo assicurativo Travelers. https://it.wikipedia.org/wiki/Glass-Steagall_Act Quella legge americana nacque proprio nella grande depressione, causata proprio dalla finanza malata ed ingorda, noi effettivamente avendo dei fenomeni di scuola americana In Italia riuscimmo addirittura ad anticipare tutti per responsabilità di Mario Draghi, il padre del Testo unico bancario del 1993 che ha, di fatto, rimesso in piedi una pericolosa commistione fra banche commerciali e banche d’affari, abolendo la Legge bancaria del 1936 con cui fu introdotto in Italia lo standard americano della Legge, chi non impara dalla storia e destinato a riviverla http://nicolaoliva.pressbooks.com/front-matter/introduction/ In conclusione tutto il sistema finanziario è in mano ai peggiori terroristi, e fanno più vittime e danni dei tanto temuti estremisti islamici. Il bazooka di Draghi dovrebbe essere vero ed usato contro questa manica di delinquenti. Altro che dare altri 20 miliardi ai banchieri per farsi fregare le Banche Popolari
Lascia bimba in auto, denunciato - 8 Dicembre 2016 - 20:38
Spero....
Spero che la moglie/madre ne tragga le dovute conseguenze....
M5S sui fatti di Arizzano - 22 Novembre 2016 - 21:53
Re: 5 Stelle DNA di sinistra
Ciao robi Non volevo dilungarmi ma se vuoi faccio il pistolotto anche sulla sinistra, magari parlando del grande Prodi che dall'alto della sua iniquità ha fatto dapprima disastri con IRI per poi essere un protagonista con Dalema, delle disastrose privatizzazioni che hanno impoverito il Paese negli anni Novanta, per non parlare della madre di tutte le menzogne l 'Europa unita e l' Euro ricordate ? lavoreremo tutti un giorno in meno e guadagneremo di più, aggiungiamo pure il fatto di aver accettato un cambio assurdo che ci ha penalizzato da subito. Se preferite potrei parlare di quel galantuomo di Napolitano che da europarlamentare volava lowcoast e si faceva rimborsare il biglietto di linea facendo la cresta e che ora si è fatto blindare il suo stipendio di 550 mila euro piu prebende varie da ex presidente, direttamente in costituzione, con la garanzia che passerà agli eredi della sua dinastia. Magari parliamo di tutti i grandi sindacalisti che taroccano le regole per avere liquidazioni e bonus principeschi, e non contenti c'è li ritroviamo parlamentari che votano insieme ai loro successori, riforme pensionistiche da veri strozzino come l'APE, la pensione con il pizzo da veri strozzini mafiosi e potrei proseguire ma è tardi, sarà per un altro episodio
"Veneto banca: non serve allarmismo" - 14 Novembre 2016 - 20:42
Fantasilandi
Ma veramente il Sindaco pensa di poter incidere minimamente sulla questione Venetobanca? lo trovo di una ingenuità disarmante pensare che il presidente Chiamparino e l'onorevole Borghi, possano in qualche modo cambiare il disegno già tracciato a livelli Internazionali, qui si sogna di chiudere la stalla quando i buoi sono scappati da un bel pezzo. Siamo arrivati al punto in cui l'unica banca che potrebbe sopravvivere alla macelleria in atto é Intesa San Paolo, e pensano di incidere sulle decisioni di Venetobanca. Ecco le dimensioni di chi decide le sorti del nostro sistema bancario Questo è del 2015 http://www.senzasoste.it/nazionale/blackrock-la-societa-di-investimento-che-in-italia-conta-pi-di-mattarella Questo del 2014 http://it.ibtimes.com/banche-italiane-svendita-chi-ha-paura-di-blackrock-focus-sul-colosso-americano-da-4mila-miliardi Aggiungo un mio commento di febbraio 2016 Il Piazzista di Rignano lo ha fatto approvare in parlamento, ed il bail in e uno strumento per socializzare le perdite del sistema finanziario privato http://m.repubblica.it/mobile/r/sezioni/economia/2015/07/02/news/approvata_la_legge_ue_le_banche_saranno_salvate_da_azionisti_e_creditori-118157432/ La madre di tutta questa crisi è iniziata qui......A partire dagli anni Ottanta, l'industria bancaria ha cercato di convincere il Congresso ad abrogare il Glass-Steagall Act. Nel 1999 il Congresso a maggioranza repubblicana approvò una nuova legge bancaria promossa dal Rappresentante Jim Leach e dal Senatore Phil Gramm e promulgata il 12 novembre 1999 dal Presidente Bill Clinton, nota con il nome di Gramm-Leach-Bliley Act. La nuova legge abroga le disposizioni del Glass-Steagall Act del 1933 che prevedevano la separazione tra attività bancaria tradizionale e investment banking, senza alterare le disposizioni che riguardavano la Federal Deposit Insurance Corporation. L'abrogazione ha permesso la costituzione di gruppi bancari che al loro interno permettono, seppur con alcune limitazioni, di esercitare sia l'attività bancaria tradizionale sia l'attività di investment banking e assicurativa. Ad esempio, in previsione dell'approvazione del Gramm-Leach-Bliley Act il gruppo bancario Citicorp annunciò e portò a termine la fusione con il gruppo assicurativo Travelers. https://it.wikipedia.org/wiki/Glass-Steagall_Act Quella legge americana nacque proprio nella grande depressione, causata proprio dalla finanza malata ed ingorda, noi effettivamente avendo dei fenomeni di scuola americana In Italia riuscimmo addirittura ad anticipare tutti per responsabilità di Mario Draghi, il padre del Testo unico bancario del 1993 che ha, di fatto, rimesso in piedi una pericolosa commistione fra banche commerciali e banche d’affari, abolendo la Legge bancaria del 1936 con cui fu introdotto in Italia lo standard americano della Legge, chi non impara dalla storia e destinato a riviverla http://nicolaoliva.pressbooks.com/front-matter/introduction/
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti