Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

maestri

Inserisci quello che vuoi cercare
maestri - nei post
Lumberjack Cup 2018 - 22 Giugno 2018 - 12:22
Il 23 e 24 giugno 2018, in Piazza Garibaldi a Pallanza, si terrà la prima edizione della Lumberjack cup. Una gara che vedrà affrontarsi esperti boscaioli a colpi di motosega e sega a mano.
Concerti Ciani a Santa Marta: 3° concerto - 21 Giugno 2018 - 13:01
Il Comitato Pro Restauro Santa Marta Intra, propone il terzo appuntamento della prestigiosa rassegna dei giovani maestri e talenti del pianoforte.
Concerti Ciani a Santa Marta: 2° concerto - 7 Giugno 2018 - 13:01
Il Comitato Pro Restauro Santa Marta Intra, propone il secondo appuntamento della prestigiosa rassegna dei giovani maestri e talenti del pianoforte.
Danze popolari del sud Italia! - 6 Giugno 2018 - 11:47
Dopo il successo del primo ciclo di incontri dedicato allo studio delle danze popolari del sud Italia a cura di Amina, replichiamo a Trontano questa volta. Mercoledì 6 giugno 2018
Concerti Ciani a Santa Marta: programma 2018 - 24 Maggio 2018 - 13:01
Il Comitato Pro Restauro Santa Marta Intra, anche quest'anno propone la prestigiosa rassegna dei giovani maestri e talenti del pianoforte.
Concerto di Pentecoste - 19 Maggio 2018 - 15:03
Domenica 20 maggio, il Corpo Filarmonico Cannobiese terrà il Concerto di Pentecoste, dalle ore 21.00 in Piazza lago, sul lungolago di Cannobio.
Concerto bande a Pedemonte - 20 Aprile 2018 - 19:06
Sabato 21 aprile 2108, il Corpo Musicale Santa Cecilia di Gravellona Toce e il Corpo Filarmonica Cannerese saranno in concerto a Pedemonte.
VCO Note Azzurre aperte le iscrizioni - 19 Aprile 2018 - 11:04
Il concorso canoro, dopo 9 anni svoltosi a Cannobio al Teatro Nuovo, torna per la seconda volta con l'edizione numero 11, al Teatro Il MAggiroe di Verbania.
Scuola Sci Monte Rosa Valle Anzasca trent'anni di successi - 17 Aprile 2018 - 14:49
Sabato scorso, presso l’hôtel Flora, la Scuola Sci Monte Rosa Valle Anzasca, meglio conosciuta come “gli Scoiattoli del Rosa”, ha festeggiato i suoi primi trent’anni di attività.
Una Masterclass di trombone con il M° Nicola Ferro. - 12 Aprile 2018 - 15:03
Nella sede della Nuova Filarmonica Omegnese si svolgerà dal 13 al 15 aprile una Masterclass (corso di perfezionamento) con il Maestro Nicola Ferro.
Fabbrica di Carta 2018 dedicata al giallo-nero italiano - 2 Aprile 2018 - 12:05
Il giro di boa dello scorso anno, con la ventesima edizione, ha confermato il forte legame della Fabbrica di Carta, il Salone del Libro degli autori ed editori del Verbano Cusio Ossola organizzato dall'Associazione Libriamoci – Editori e Librai del VCO, con il territorio dell'Alto Piemonte, richiamando 10.000 visitatori nei 10 giorni di apertura.
Uto Ughi e Bruno Canino - 20 Marzo 2018 - 08:01
Il concerto inizialmente previsto per martedì 16 gennaio 2018 alle 21.00 al Teatro Il Maggiore, Uto Ughi e Bruno Canino in concerto violino e pianoforte, si terrà MERCOLEDì 21 MARZO 2018 alle ore 21.00.
80 anni dell'Istituto Maggia - 14 Marzo 2018 - 13:01
"Da 80 anni generazioni in cordata!" è il programma di eventi per festeggiare l’istituto alberghiero Maggia, che fu fondato nel 1938, primo in Italia ad avere l’idea di trasformare un corso di avviamento professionale in una scuola che simulasse l’attività alberghiera sul modello dei grandi hotel di Stresa.
VerbaniaArte: “Sguardi e Luoghi” - 11 Febbraio 2018 - 09:33
VerbaniaArte "sconfina" in Lombardia, alla scoperta di “Sguardi e Luoghi”, fino al 3 marzo prossimo nella Galleria "VS Arte" a Milano.
MilanoInside: Salon du chocolat 2018 - 8 Febbraio 2018 - 08:00
Torna da giovedì 15 a domenica 18 febbraio nella sua terza edizione Salon du chocolat, l’evento più dolce dell’anno.
C.A.I. programma di febbraio 2018 - 1 Febbraio 2018 - 09:33
Appuntamenti del mese di febbraio 2018 del Club Alpino Italiano sezione Verbano-Intra.
Skiman d’Anzasca alle Olimpiadi Invernali - 24 Gennaio 2018 - 11:27
Fra poche settimane inizierà l’edizione numero XXIII dei Giochi Olimpici Invernali che si terranno a Pyeongchang (Corea del Sud).
Arcademia: record di iscritti e concerto - 21 Dicembre 2017 - 09:33
La stagione 2017/2018 dei corsi e dei laboratori del Centro di formazione artistica Arcademia di Omegna è iniziata davvero bene con un il record di iscrizioni di bambini, giovani e adulti degli ultimi 5 anni.
Festa di Santa Lucia 2017 a Suna - 7 Dicembre 2017 - 10:23
L'Associazione Cara Suna presenta la due giorni di festa in occasione di Santa Lucia patrona della frazione.
MilanoInside: "Arte e mestieri" - 23 Novembre 2017 - 08:01
Torna sul Naviglio Pavese domenica 26 novembre "Arti e mestieri", l'evento dedicato alla riscoperta dell'antiquariato e non solo.
maestri - nei commenti
Vb doc su referendum fusione - 18 Maggio 2018 - 13:46
Unioni dei Comuni
Le unioni dei comuni sono e saranno sempreun fiasco globale: le vecchie comunità montane avevano tutto un altro aspetto, erano più sentite, presenti ed efficaci sul territorio. Ma come sempre, in Italia siamo maestri nel distruggere le cose che funzionano per crearne altri inutile, superfle, quando non anche dannose.
Giornata dialogo cristiano-islamico - 27 Ottobre 2017 - 20:42
Re: Re: Re: Re: Sarà...
Ciao paolino, sei talmente preparato che sei pronto per andare alla merenda del dialogo, dove ci saranno i cristiani che tu rinneghi (non ti conosco ma scommetto che sei battezzato e vivi assecondando i precetti del Cattolicesimo, sicuramente non quelli dell'Islam) e i tuoi amici islamici (ecco svelato chi sono i tuoi amici). Ovviamente sei stato bravino, ci hai messo qualche ora ed hai riportato quello che ti faceva più comodo (lo so, ora dirai che io ho fatto lo stesso). Dunque, in quelle poche righe che hai scritto stai mettendo sullo stesso piano la religione cristiana con quella islamica, anzi sostieni che la Bibbia è più violenta del Corano (tua interpretazione) ... il problema, non da poco, è che probabilmente lo 0,000000000000001% di fede cristiana segue quanto scritto nel libro sacro mentre, per il Corano, ci sono decine di milioni di persone che seguono alla lettera quanto espresso nei famosi versetti, e sempre più spesso lo mettono in pratica (i sunniti sono maestri in questo). E' chiara la differenza? Ora, con la merendina del dialogo, si cerca di far incontrare le due religioni, ma perché si fa questo? Per tenere le acque calme? Per evitare scontri di civiltà? Ma tanto è inevitabile, stiamo rimandando un problema perché si ha paura, questi non scherzano, non sono come noi che tolleriamo tutto. Loro, in nome di Dio, sono disposti a perdere la vita pur di far valere la loro religione: sia chiaro, non tutti i musulmani sono così ma (per me) tutti ci vedono come nemici, il famoso ed odiato Occidente, tanto odiato che vengono a viverci per succhiare quanto di buono abbiamo creato. Sei libero di pensarla come vuoi, ma la soluzione non la troverai mai... perché non c'è!
SS34: Promesse disattese sui fondi messa in sicurezza - 19 Agosto 2017 - 11:30
Devono...
Nel caso della SS34, stando al paragone con la casa, devono, e sottolineo l'imperativo, darci i soldi per il pavimento, per i muri maestri, per i muri interni, per le fondamenta, per il tetto, per gli infissi, per i mobili e perfino per le stoviglie basta con chi succhia i soldi agli italiano per poi spenderli per i non italiani e negarli agli italiani.
Ubriaco e armato: espulso - 16 Agosto 2017 - 10:39
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Espulso!
Ciao SINISTRO asolutamente no. Perchè dovremmo essere la stessa persona? Ti stupisce che ci siano due persone che dicono cose simili? Boh... In quanto ai maestri vedo che sei rimasto indietro. In Italia fino al 90 si poteva lascare la porta aperta.Non dico a Milano o Napoli, ma nei piccoli centri si. Poi sono arrivati gli albanesi sui barconi e tutto il resto...oggi siamo messi davvero male. Ma non mi stupisco di certe dichiarazioni. Se si parla di maestri i veri cattivi maestri sono i reduci dal 68 e le loro derivazioni (o deviazioni) che hanno imposto una cultura imperante che ha portato al disfacimento della nostra società. Dei miei amici di sinistra, solo uno resiste ancora e parla di uguaglianza e di antifascismo. Gli altri sono tutti guariti.... Molti si chiedono come si possa essere arrivati a questo punto...come la sinistra, ma non solo, possa essere arrivata a questo punto. Come in occidente non ci si renda ancora conto che stiamo per deragliare sotto i colpi di islamici radicali e criminali di ogni paese. Senza reagire. Quasi fossimo rassegnati a soccombere a violenza e culture antropologicamente non civili. In Danimarca e Svezia "abbracciano" i reduci dell'Isis....in Francia danno asilo politico ad assassini e si fanno sterminare come mosche senza un cenno di reazione, in Spagna lasciano liberi criminali massacratori ceceni. Il tutto sotto l'incombere di bombe e stragi. In Italia lasciano entrare tutti indistintamente per foraggiare le ONG e le cooperative di sinistra, lasciando liberi sul territorio persone di cui non si sa nulla e che delinquono allegramente. Questa è la società che volete? Se si vi combatterò con tutti i mezzi democratici che ho a disposizione. Senza tregua.
Ubriaco e armato: espulso - 15 Agosto 2017 - 18:18
Re: Re: Re: Re: Re: Espulso!
Ciao robi invece hanno avuto ottimi maestri, visto che li hanno sostituti in parecchie cose.... Una domanda: ma tu ed info siete la stessa persona?
"Problemi con il nuovo NUE 112" - 5 Agosto 2017 - 20:26
gris
Probabilmente una persona che ha militato un pochino nel volontariato socio sanitario potrebbe usare freddezza in caso di una emergenza e avere la prontezza di recepire eventuali direttive dettate dall'operatore di un centralino sul numero da fare, in questo caso il 112, per avere collegamento col 118. Siccome tutti vogliono fare i maestri, sapete cosa vuol dire essere nel panico perchè un famigliare sta male? qui manca la consapevolezza che gli utenti/cittadini che chiedono aiuto non sono dei soccorritori; ho anche poi visto soccorritori in panico e nel pallone quando è capitato un dramma ad un loro famigliare!! Concludo dicendo a gris (presumo nome di fantasia), che le chiamate urgenti che arrivano al centralino dell'ospedale non sono minimamente da paragonare a quelle che riceveva e riceve tutt'ora il numero sopra citato, corrispondente all'altra croce non rossa; prima di fare raffronti o di parlare di cose che nemmeno ci si immagina, forse è meglio passare 3 o 4 ore al centralino dell'asl, allora si che dopo si possono esprimere giudizi o fare dei raffronti!!
Acqua Novara.VCO incorpora Comuni Riuniti - 21 Gennaio 2017 - 17:23
Re: A ROBI
Ciao GIACOMO MOTTA in Puglia è successo il contrario con l'acquedotto pugliese. Dipende. Non è la distinzione pubblico privato che conta. Ma la buona gestione in termini di efficienza efficacia ed economicità. La gente onesta e capace la vorrebbero tutti. Ma bisogna essere realisti e non farsi ingannare da cattivi maestri e cattivi referendum demagogici.
M5S su riqualificazione via Madonna di Campagna. - 3 Novembre 2016 - 06:26
Re: Re: Maurilio&privataqualcosa
Ciao Maurilio, a me piace ancora meno quando i "nuovi politici locali" in generale e i Grillini in particolare (considerato il codice di comportamento del buon poitico intriso di retorica da loro stessi coniato) in una ricostruzione dei fatti ometano ad arte quello che più gli conviene (e non è certo la prima volta). Soffermandosi in continuazione su un solo aspetto della questione, sempre ad proprio uso e consumo, la "piastra di cemento per i pulmann", senza minimamente soffermarsi a valutare, ne politicamente ne concretamente, gli altri due progetti: riqualificazione dell'area e rifacimento della rete fognaria, interventi peraltro attesi da decenni. Questa io la chiamo ipocrisia e, in effetti come dici tu, che l'abbiano appresa dai loro maestri nazionali o meno, direi che poco importa. O no? Saluti
Forno crematorio: "perchè non andremo a votare" - 8 Aprile 2016 - 21:21
Re: Re: Re: curiosità per Maurilio
Ciao paolino forse è vero, ho sicuramente un'autostima notevole, ma sui social, a Verbania, di Maurilio non ce ne sono molti...più tardi metterò la stessa foto che ho su Facebook anche su VBN, così ti sarà più facile rintracciarmi! A parte questo, tu però non leggi quello che scrivo (non è un obbligo in assoluto, ma se mi rispondi nei commenti...). Io ho scritto, testuali parole, "...ne le opposizioni ne la maggioranza ha(nno) dimostrato, in modo chiaro, che sia un buon o pessimo affare..."; siccome mi hanno insegnato, ma si vede che ho avuto pessimi maestri, che se vuoi sostenere o confutare, una tesi, la devi dimostrare, ecco che il discorso del "business plan" vale per ambo le parti! Un paio di persone, una per parte, mi ha chiesto di sviluppare un "business plan", fornendomi i dati di bilancio el forno, tra qualche ora avranno il mio "esercizio", poi decideranno il da farsi...non ci voleva molto, 20' per impostare un modello, altrettanti per impostare qualche ipotesi... Inoltre, io non ho mai detto di essere favorevole "in toto" alla privatizzazione, semplicemente leggo un sacco di banalità spacciate per verità assolute, senza un briciolo di argomentazione strutturata. Come ho risposto ieri a HAVF: "Gli affitti di rami d'azienda sono prassi consolidate, la bontà, o meno, di queste operazioni dipende da tutta una serie di fattori e, anche in questo caso, si devono basare su una seria analisi economica." "Seria analisi economica" che devono fare sia chi è favorevole che chi è contrario, altrimenti vale la risposta di questa mattina a Campana e Brignone: "...non sempre le opposizioni sono all'altezza..." Saluti Maurilio
Corso Assistente Bagnante - 10 Febbraio 2016 - 08:57
estensione del brevetto
Le estensioni al brevetto per il mare di solito li organizzano a giugno, si deve contattare il Fiduciario di Novara Ezio Cagnolati o qualcuno dei Suoi collaboratori (maestri di Salvamento); si deve compilare una domanda, allegare i documenti richiesti, pagare e partecipare ad alcune lezioni sulla meteorologia, sui nodi e sulla voga, poi fare l'esame finale.
Forza Italia: "il vigilante" - 6 Settembre 2015 - 17:54
Quale turismo?
Io credo che il turista, soprattutto se straniero, se sceglie per le sue vacanze le nostre località, è un turista a cui piacciono i paesaggi, la quiete del lago, le passeggiate in montagna, il silenzio, la tranquillità, la pace. Certo gli piacciono anche le manifestazioni musicali e mangerecce, ma che abbiano toni soft, che terminino non oltre mezzanotte, che la musicia offerta sia musica tranquilla, riposante, noncerte cacofonie dai decibel esasperati Insomma chi viene da noi viene per riposare; se volesse il turismo di massa, caciarone,burineggiante, dell'eccesso e delle stravaganze, stile Rimini o Riccione, andrebbe a Rimini o Riccione. Il rischio grosso è che cercando di imitare i romagnoli (ma non risuciremmo mai ad eguagliarli, perchè bisogna ammettere che nel loro genere sono dei maestri) perdiamo anche il turista che invece sceglie il lago per quello che è che ho detto sopra; amici cannobiesi mi hanno riferito che non sono state poche le lamentele di numerosi turisti, soprattutto quelli ceh avevano dimora vicino al lungolago, per certe manifestazioni troppo "urlate" e protrattesi fino a tarda notte, con gli inevitabili strascichi del dopo festa con ubriachi e vandali in giro per le strade e che hanno già detto che se le cose saranno ancora così cambieranno aria. Certo che questo turista un po' d'eilte vuole anche essere coccolate e non trattato a bicchierini di plastica quando si siede al tavolino di un bar della piazza/salotto della città.
Marcovicchio: "E vogliamo essere una città turistica?" - 6 Settembre 2015 - 14:34
@Nick
Non è questione nord sud. Vorrei citare i grandi maestri romagnoli. E' una questione di saper fare. I catalani per esempio rientrano tra le persone più fredde che ho conosciuto ma per quanto concerne l'accoglienza turistica sono maestri indiscussi rispetto a tanti italiani. Una cosa è certa: Verbania bocciata con disonore.
"Movicentro: scommessa che può ancora essere vinta" - 3 Settembre 2015 - 15:45
Va bene, fatelo, cosa state aspettando?
Le parole dell'articolo mi paiono sensate, io personalmente avrei espresso le stesse cose in tre righe ma, come al solito, quando c'è di mezzo la politica occorre essere maestri nell'arte di esaltare quel poco che si fa. Credo che mettere in funzione il Movicentro, perlomeno concludere i lavori del parcheggio sia un obbligo morale che non è né di destra né di sinistra. Avere un relitto urbano sotto gli occhi di tutti è una ferita intollerabile per questo territorio, pensando ai soldi già spesi per avere quella specie di immondezzaio. Bene, avete preso i voti, datevi da fare, meno proclami più fatti. Grazie.
Virtus Verbania - Baveno 1 - 1 - 24 Agosto 2015 - 08:29
spettacolo
io credo che i veri appassionati di calcio siano contenti. da un lato abbiamo una società seria e strutturata che disputerà un campionato di livello interregionale,dall'altro una specie di barzelletta ambulante che vagherà sui campetti della zona offrendo uno spettacolo imbarazzante,dentro e fuori dal campo. se proprio devo scegliere... quanto al tifo,presto o tardi arriverà,soprattutto se le cose andranno bene. siamo i maestri del salire sul carro del vincitore!
PD: "Uno spettacolo basso e deprimente" - 25 Luglio 2015 - 15:40
Si , ok , ma nel merito?
Cominciamo dall' "attacco leghista" . Le accuse che la Lega fa attraverso la Minore, sono sostanzialmente corrette e pungenti, anche in considerazione del fatto che è evidente come una moltitudine di persone "vicine" al Sindaco, abbiano ottenuto benefici da questa vicinanza, ma alla fine butta tutto in caciara tipicamente leghista quando dice testualmente (ovviamente strumentalizzando la questione della persona senza lavoro verbanese e mettendola in relazione con il fenomeno dell'immigrazione): "...che ha anche la sfortuna di non essere un immigrato clandestino"... come se essere immigrati clandestini sia una fortuna, come se fuggire da miseria, fame e magari guerra sia un elemento di "goduria". In questa frase la miseria leghista è evidente e manifesta. Ma nel merito? Nel merito la "nuova politica" accetta con disinvoltura le "chiamate dirette" al lavoro di segretari di partito? segretari magari che vogliono una svolta a sinistra del loro partito? segretari che magari fanno carriera buttandosi su ogni posto libero (partito , comune, provincia...). Trovo che anche fosse corretta la formula interinale della chiamata diretta (che mi sta bene per un emergenza, ma non è più questo il contesto), resta un problema di opportunità. La politica che volesse tornare ad essere seria dovrebbe iniziare a riconoscere i propri errori a cominciare da quelli etici e porvi rimedio, non certo evitare di rispondere alle accuse anche pretestuose della Minore di turno perché accusata di "filo fascismo", altrimenti le persone serie continueranno a rimanere fuori dai partiti e i partiti che non rappresentano più nessuno potranno autoalimentarsi incensando se stessi con maestrie retoriche di cui anche i giovani segretari sono maestri. Il marcio della politica sono i "favori indebiti", il "poi sistemiamo tutto", il "ci penso io". Il marcio dei partiti puzza dai pochi incontri pubblici (e quei pochi già preparati nelle conclusioni), dall'abbandono di vecchi tesserati e dalla carenza di nuovi. La puzza di marcio si sente quando agli iscritti viene tolto il diritto a dire la loro, quando le critiche trasformano chi critica in "nemico", quando il confronto interno ed esterno è negato nei fatti. L'articolo del pd é vecchia politica, é mancanza di argomenti, é auto salvifico per supposta superiorità morale ... Che evidentemente non c'é , ed è quanto di peggio potrebbe fare una nuova sinistra, che non si confronta sulla base delle patenti che attribuisce, ma sui contenuti. Io stesso mi sono preso l'epiteto di "filo fascista" ma questo non ha fatto del PD il luogo del merito e della trasparenza.
Fronte Nazionale: "25 Aprile Festa o Ricorrenza?" - 22 Aprile 2015 - 19:34
La favola dei buoni e dei cattivi
Sono abbastanza d'accordo con te, anche se come sai i simboli e la storia sono importanti per tutti. Concordo però con il FN quando sostiene che il 25 aprile per essere una festa debba portare concordia e diventare la festa di tutti gli italiani, e questo ora non è possibile a causa delle prese di posizione ideologiche di parte della sinistra. La storia dice molto di più dei "partigiani buoni" e dei "fascisti cattivi", questa si favoletta raccontata da cattivi maestri!
Fioriere al posto della roggia - 20 Marzo 2015 - 09:03
principi del foro
Questi maestri della comunicazione e della retorica ci dicono nell'ordine: 1- ..."Se invece il passaggio dell'acqua verrà mantenuto, seguendo il mio consiglio, sarà una vittoria..." (non sapendo che uno dei problemi è proprio l'acqua che essondo sempre la stessa è uno dei pronlemi che non si risolve con le fioriere. 2- ..."bambino che ci cammina dentro, cosa proibitiva per la nostra visto l'aspetto rugginoso"... da quando i bambini sono impossibilitati a camminare nei luoghi DI ASPETTO RUGGINOSO? 3- ..."non ci dice cosa ne pensano gli abitanti di questa città..." io dovrei dire cosa pensano i cittadini? non è forse il Sindaco che dovrebbe chiederlo per saperlo? alle commissioni magari? in consiglio? ...ma preferisce il parere del presidente di un quartiere che rappresenta le 4 persone che partecipano alle riunioni... direi che è più comodo, ma non si dica che è "LA GENTE CHE ME LO CHIEDE". 4-..."non ci dice in capo a chi rimangono le responsabilità civili e penali nel caso ci fosse un incidente..." sempre io dovrei dare queste info? non c'è un assicurazione per responsabilità civile del comune? non hanno fatto già le valutazioni del caso? non ci sono mille buche in città ben più pericolose? 5- ..."ricordo a Renato che nel progetto originale non doveva esserci alcuna pompa perché si sarebbe utilizzata l'acqua di una roggia ..." Sulla quantità una cosa "all'apparenza" intelligente e condivisibile c'è, ed è quest'ultima affermazione. Quindi se il progetto fosse stato ben eseguito sarebbe andato bene? ma la cattiva esecuzione ha come risultato finta acqua corrente che in realtà non ha ricambio. In stile italiano anzichè affrontare il vero problema si chiude la roggia con il PRETESTO di una SUPPOSTA pericolosità senza alcun dato di merito. Complimentoni al primo che all'apparenza sembra sveglio e al secondo che gli "regge il sacco" !
Fioriere al posto della roggia - 20 Marzo 2015 - 00:18
Chiasso
Si dice che gli italiano siano maestri a scatenare tempeste in un bicchiere d'acqua. Qui la si sta scatenando in una finta roggetta. Ecco il solito chiasso.
Nati per Leggere Mergozzo - "L'appetito Vien Leggendo" - 10 Febbraio 2015 - 21:09
nati per leggere<3
...state leggendo troppo ma non fate niente di pratico...??? ....si affidano a cattivi maestri...??? Mi scusi "signor" Giovanni ma come si permette?!? Diamo un peso giusto alle cose!!! E' per i bambini dai 3 agli 8 anni....se ritiene di essere un buon maestro si proponga!!! A restare tutto il giorno in piazza non si e' sicuramente soggetti a critiche, ma di sicuro non si fa nulla di pratico per le nuove generazioni!!!!
Il Comune assumerà 6 disoccupati per la cura del verde - 8 Febbraio 2015 - 12:16
X Giovanni
Vero è che dagli anni 90 con le cosidette "riforme", che come saprai riforme non sono, il paese è un po' cambiato. Ma credo la sostanza sia rimasta la stessa. Dopo il crollo del muro e poi la globalizzazione e l'europa unita ci si è illusi a torto di cambiare. la situazione che descrivi tu c'è ma c'era anche prima, sotto altre spoglie. Prima c'erano i grandi gruppi pubblici come Eni, oggi ci sono le banche di affari. Prima i partiti erano più forti e in un certo senso i poteri dello stato erano sufficientemente bilanciati. Oggi con il vuoto di potere dei partiti sostituiti dal solo Renzi, la magistratura sostanzialmente determina la vita istituzionale italiana e la società. Ai sindacati obsoleti si va sostituendo una rabbia sociale polverizzata e guidata da cattivi maestri. Il termine Signorie è azzeccato, desrcivendo il potere feudale delle corporazioni sangiusuga che stanno vampirizzando il paese. Quando dico che c'è socialismo reale non dico una fesseria, caro compagno Andrè. Ma questo lo sai benissimo e ne sei contento. Burocrazia asfittica, tassazione medioevale, blocchi di potere granitici, cittadini servi, impresa ostacolata, corruzione. Tutto questo esisteva nell'ex blocco comunista. in Italia non c'è mai, dico mai stato iliberismo ne tanto meno liberalismo, intesi come filosofia e dottrina economica. E di questo dobbiamo prenderne atto. Punto e basta. Se poi il compagno Andrè la pensa diversamente è un suo diritto. Faccia pure il suo viaggetto alla casa della resistenza convinto che sia simbolo di libertà,mentre è solo rappresentazione della storia italiana scritta con la mano sinistra.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti