Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

maggiorenni

Inserisci quello che vuoi cercare
maggiorenni - nei post
Contributi per il diritto allo studio - 19 Aprile 2019 - 11:04
Le famiglie degli studenti piemontesi iscritti per l'anno scolastico 2019-2020 possono presentare un'unica domanda per il diritto allo studio, al fine di ottenere aiuti economici finanziati con risorse regionali e statali come segue.
Il primo corso in Ossola per pilotare droni - 15 Marzo 2019 - 10:23
Il 6 marzo, presso la Sala del Camino del Museo archeologico del Parco Nazionale della Val Grande, è stato presentato il primo corso in Ossola per pilotare droni.
Giornata nazionale “Fiocchetto lilla” - 14 Marzo 2019 - 09:16
Il 15 marzo sarà celebrata la VIII Giornata Nazionale del “Fiocchetto Lilla” per sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema dei Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA).
Incipit Offresi - 1 Febbraio 2019 - 13:01
Incipit Offresi è un’iniziativa ideata e promossa dalla Fondazione ECM – Biblioteca Archimede di Settimo Torinese e Regione Piemonte, con la collaborazione della casa editrice SUR, della Scuola del Libro e della Scuola Holden con la sponsorizzazione di NovaCoop.
Corso per tecnico in ospitalità turistica - 23 Gennaio 2019 - 08:01
Rimangono ancora pochi posti per il corso in ambito turistico, tenuto da Casa di Carità Arti e Mestieri e rivolto ai disoccupati maggiorenni.
Ancora prelievi di organi in ASL VCO - 28 Dicembre 2018 - 15:03
Nelle scorse settimane, fra la fine del mese di novembre e l'inizio di dicembre, ci sono stati altri donatori di organi negli ospedali dell'ASL VCO.
Carabinieri: ancora controlli straordinari tra i giovani - 6 Ottobre 2018 - 12:05
Ieri, i Carabinieri delle stazioni dipendenti della compagnia di Verbania hanno effettuato controlli nell’ambito della campagna ''scuole sicure'',come deciso nel corso del comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, presieduto nei giorni scorsi dal Prefetto Iginio Olita , alla luce delle recenti direttive diramate dal Ministro dell'Interno, per la prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti in prossimità delle scuole.
Premio “Città di Gravellona Toce” - 30 Luglio 2018 - 13:01
Il Premio Letterario “Emozioni di Donna” nasce nel 2013 su iniziativa di una consigliera comunale, con lo scopo, in primis, di celebrare la ricorrenza della Festa della donna e conseguentemente di dare ai partecipanti la possibilità di raccontarsi attraverso le proprie esperienze di vita e condividendo con altri le proprie emozioni.
DOMOSCHOOL – International Alpine School of Mathematics and Physics - 16 Luglio 2018 - 08:01
Dal 16 al 20 luglio 2018 si svolgerà presso il Collegio Mellerio Rosmini di Domodossola la prima edizione di DOMOSCHOOL – International Alpine School of Mathematics and Physics, organizzata da Ars.Uni.VCO e Comune di Domodossola.
Sorso di Corsa 2018 - 28 Giugno 2018 - 10:32
Venerdì 29 giugno 2018 torna, come ormai da tradizione che raduna da alcuni anni centinaia di atleti (massimo 600), il "Sorso di Corsa" la corsa più pazza, colorata e simpatica del territorio.
Arcademia: spettacolo per i 18 anni - 16 Giugno 2018 - 19:06
Arcademia prepara il saggio-spettacolo di danza del suo 18° compleanno. “Nubivago” - Domenica 17 giugno al Teatro Maggiore di Verbania. E da settembre Arcademia sarà anche a Domodossola.
Piemonte: più di 20mila domande di Reddito d’Inclusione - 4 Giugno 2018 - 08:01
Giovedì mattina è stato presentato dall’Assessore alle Politiche Sociali, della Famiglia e della Casa Augusto Ferrari il secondo monitoraggio relativo alle richieste del Reddito d’Inclusione: 20.707 le domande ricevute in Piemonte, con un incremento del 64,8% dal 31 gennaio al 31 marzo.
Festa della Repubblica a Verbania - 1 Giugno 2018 - 08:01
Sabato 2 giugno 2018, a Verbania Pallanza presso il Monumento ai Caduti in missione di Pace, si terranno le celebrazioni per la Festa della Repubblica.
ADMO: serata di sensibilizzazione con Scuola Basket Fulgor - 25 Marzo 2018 - 13:01
Si è svolta mercoledì 14 marzo una serata informativa e di sensibilizzazione frutto della collaborazione continuativa tra ADMO Sezione Cusio Verbano e la Scuola Basket Fulgor, rappresentata per l’occasione dalle squadre più grandi (Under16 – Under18 – Under20 e Serie D).
Rubano moto: presi - 2 Settembre 2017 - 11:05
Militari della Stazione Carabinieri di Cannobio, al termine di approfonditi accertamenti di polizia giudiziaria, hanno denunciato in stato di libertà, quattro cittadini stranieri per il furto di una moto
Carabinieri fermano 6 giovani per furto - 8 Maggio 2017 - 14:33
I militari della Stazione Carabinieri di Stresa, al termine di immediate indagini di polizia giudiziaria, hanno denunciato in stato di libertà sei ragazzi, di cui 4 minorenni e due maggiorenni, per furto aggravato in concorso.
Carabinieri interventi per furti - 15 Aprile 2017 - 09:16
La Compagnia Carabinieri di Verbania, data l’elevata presenza di turisti, ha aumentato sensibilmente i controlli del territorio nelle ore serali, notturne e festive, impiegando un elevato numero di uomini e mezzi, in divisa ed in borghese.
Bando EMPIT per giovani del settore IT - 19 Marzo 2017 - 15:03
Bando del progetto di mobilità transnazionale in Lituania EMPIT, “Internazionalizzazione e metodologia AGILE per l’empowerment del settore IT”, (Bando Regionale per la presentazione di progetti di mobilità transnazionale – Annualità 2015 -2017),
"Incipit Offresi" tappa a Verbania - 10 Febbraio 2017 - 13:01
Sabato 11 febbraio, alle ore 17.30, presso la Biblioteca di Verbania, si terrà la quarta tappa di INCIPIT OFFRESI, il format ideato e promosso dalla Biblioteca Archimede di Settimo Torinese, e in sinergia con Regione Piemonte e Fondazione ECM, che dà agli aspiranti scrittori l’occasione di presentare la propria idea di libro ad un gruppo selezionato di esperti.
Giornata nazionale del tesseramento ANPI - 5 Febbraio 2017 - 10:10
E' prevista per domenica 12 febbraio prossimo la giornata nazionale del tesseramento ANPI. La sezione di Verbania rimarrà aperta per l'occasione nelle seguenti fasce orarie: 10-12/15-19
maggiorenni - nei commenti
Atto vandalico alla sede della polizia Municipale - 8 Gennaio 2017 - 09:06
chi rompe paghi
E' ora di finirla con il "buonismo". "Chi rompe paga" cioè chi rompe, danneggia, quando viene preso va costretto a riparare materialmente in tutto e per tutto il danno, oltre alla giusta sanzione pecuniaria; maggiorenni, minorenni, italiani o stranieri. Altrimenti non se ne uscirà più. Al nostro paese occorrono leggi più efficaci ma...ci vuole la volontà di farle e mi pare proprio non ci sia!
"Sveglia Italia – è ora di essere civili" - 22 Gennaio 2016 - 19:25
Facciamo che...
Facciamo che, io non sia sposato, come sarebbe felice mia moglie, insieme ad un mio amico, anche lui non sposato, decidiamo di andare a vivere insieme. Entrambi etero sessuali, due camere separate, ognuno si porta a letto chi vuole! Però, per motivi pratici paghiamo insieme il mutuo e condividiamo le spese. Io muoio (sto scrivendo con una mano sola perche con l'altra...), chi eredita la mia metà casa? Il buonsenso, direbbe il mio amico, visto che abbiamo pagato il mutuo insieme, la legge dice i miei parenti più prossimi! Forse, ma non lo so, se ho fatto testamento tutelo il mio amico! Ecco, queste sono le tutele di legge! Aspetti puramente legali che tutelano interessi prevalentemente economici! Poi, ognuno s... con chi vuole, sempre se maggiorenni e consenzienti, beva quello che vuole, senza poi guidare, e così via... Saluti Maurilio
Bazzacchi: "Alcool e inopportunità" - 25 Giugno 2015 - 13:35
Critica offensiva
Una critica offensiva per tutti i partecipanti . Siamo parlando di persone maggiorenni , vaccinate che sanno autogestirsi prima,durante e dopo la corsa.. La presidentessa pensi a risolvere l problemi del suo quartiere senza invadere il campo altrui .
Minore e Immovilli: "Rifiuti, tariffe e lavoratori" - 7 Maggio 2015 - 21:21
Reddito di cittadinanza e assistenza
La proposta di legge per il Reddito di cittadinanza, di cui le coperture, non mi stancherò mai di dirlo, sono state già approvate dalla Corte dei Conti, non è semplicemente un assegno che viene distribuito ai cittadini maggiorenni che non hanno reddito da lavoro o che non studiano. E' un complesso sistema in cui chi riceve l'assegno è tenuto costantemente in attività dallo Stato che si occupa di riqualificarlo secondo le esigenze del mercato del lavoro e che, a seconda delle esigenze della comunità in cui vive e delle qualifiche professionali acquisite, viene chiamato a prestare la propria opera professionale al servizio appunto della comunità. Sia chiaro però, lo Stato garantisce un reddito e non un'elemosina e il cittadino, proprio nell'atto di mettersi a disposizione dello Stato, non potrà mai sentire di essere un peso per la comunità ma se ne sentirà addirittura una risorsa. Ci si potrebbe chiedere allora come funzionerebbero i versamenti INPS per questi eventuali "lavoretti" saltuari che la pubblica amministrazione potrebbe chiedere e la risposta è semplice, le amministrazioni acquisterebbero dei Voucher INPS, quelli già in uso per pagare ad esempio le donne di pulizia, e con quelli pagherebbe i contributi delle giornate lavorative richieste a chi riceve un Reddito di cittadinanza. A tutti gli scettici di buona volontà consiglio vivamente la lettura dell'intero testo della proposta di legge, troverà tutte le risposte alle sue curiosità. Buona lettura. http://www.beppegrillo.it/movimento/parlamento/PROPOSTA%20LEGGE%20REDDITO%20DI%20CITTADINANZA.pdf
Immovilli su Con.Ser.Vco - 3 Aprile 2015 - 09:18
@ Tedesco
La informo che ritengo calunniosa la sua frase: "Lei qui parla di collusione tra rappresentanti delle RSU che fanno le trattative" . Pertanto è invitato a moderare il tenore delle risposte. In ogni caso, vista la passione con cui è intervenuto, cercherò di farle capire meglio i motivi per cui, in presenza di un Reddito di Cittadinanza, l'istituzione sindacale è destinata ad estinguersi. L'azione sindacale, come ho già scritto nel commento da lei falsamente interpretato, "non fa altro che demoltiplicare la forza dei dipendenti selezionando esclusivamente le richieste maggiormente condivise". Il sindacato quindi è rappresentativo di una moltitudine di persone e, affinché le trattative con i datori di lavoro vadano a buon fine, devono necessariamente scremare le richieste a ciò che è maggiormente condivisibile. Se quindi è chiaro che questa la logica dell'istituzione sindacale, si capisce facilmente il perché, in presenza di un Reddito di Cittadinanza, perderebbe completamente di significato. Ogni singolo collaboratore, non più impaurito dall'improvvisa perdita del reddito, avrebbe la forza contrattuale per dialogare in prima persona con il datore di lavoro, senza mediazioni e senza "giochi al ribasso", potrebbe pretendere che le proprie esigenze vengano soddisfatte e, in caso contrario, sciogliere il contratto e lasciare l'Azienda al suo destino. Qui mi ricollego alla sua domanda: "e lei pensa che un lavoratore che prende 1.200/1300 euro al mese non è ricattabile perché poi avrebbe un reddito di cittadinanza di 600 €?" A questa domanda le rispondo che dovrebbe solo informarsi meglio perché il Reddito di Cittadinanza prevede che": - una famiglia composta da 2 genitori che hanno perso il lavoro e che non percepiscono alcun ammortizzatore sociale, con 2 minori di 14 anni a carico avrebbero diritto, non solo a percepire un reddito totale di euro 1.638 euro netti al mese ma, anche ad essere accompagnati dallo Stato per essere reinseriti nel mondo del lavoro dandogli così la possibilità di riprendere la propria vita in mano; - una ragazza madre, con un figlio minore di 14 anni a carico, che non percepisce alcun reddito, avrebbe diritto a percepire un massimo di 1.014 euro netti al mese nonché ad essere accompagnata dallo Stato per essere reinserita nel mondo del lavoro; - una famiglia composta da due genitori, di cui uno con lavoro part time a 500 euro al mese e l'altro disoccupato, con 3 figli di cui uno minore di 14 anni, avrebbero diritto a percepire un massimo di 1.684 euro netti al mese. Il genitore disoccupato avrebbe diritto, inoltre, a ricevere l'aiuto per l'inserimento lavorativo, ed i 2 figli maggiorenni potrebbero portare avanti i propri studi avendo diritto a percepire la propria quota sul reddito; - un single che perde improvvisamente il lavoro piuttosto che ritrovarsi nella più totale disperazione avrebbe diritto a percepire 780 euro netti al mese finché non trova un altro lavoro. Tutto ciò che ho scritto è facilmente verificabile visionando il Disegno di Legge nr.1148 del Senato - XVII legislatura: http://www.beppegrillo.it/movimento/parlamento/PROPOSTA%20LEGGE%20REDDITO%20DI%20CITTADINANZA.pdf Buona lettura.
Sinistra Unita: "Monocolore PD a Verbania" - 15 Giugno 2014 - 15:49
il liberale coi puntini
siamo agli insulti coi puntini per non farsi bannare,come fanno i quindicenni nelle chat!!! fantastico.d'altronde,con una tale padronanza della lingua italiana... eppure a me risulta che i corsi per sommelier siano aperti solo ai maggiorenni. evidentemente un adolescente sboccato e a corto di idee è riuscito ad iscriversi!
M5S chiede scusa - 16 Maggio 2014 - 11:37
Arsenico e vecchi merletti
Del Movimento 5 Stelle condivido gli universali valori di etica e moralità, che esistono da prima di loro e che non sono loro monopolio. Agli stessi vorrei ricordare che etica e moralità impongono anche profonda attenzione quando "in gioco" c'è la vita delle persone: non ci si può far prendere la mano e prestare orecchio a voci dettate da "un occhio di parte". Quando questo accade, responsabilità vuole che se ne risponda, qui non si sta giocando, per questo agli onesti giovani voglio ricordare che sono purtroppo maggiorenni ed obbligati a rispondere degli errori, che possono capitare nelle vita, in sede civile o penale, soprattutto quando ci si scusa confermando sottilmente sospetti e veleni.
Rifiutiamo l'ennesima pubblicità sul gioco d'azzardo - 19 Novembre 2013 - 15:43
campagna contro gioco d'azzardo
http://www.miazzardoadirlo.it/ MI AZZARDO A DIRLO! è una campagna di sensibilizzazione promossa da ALI per Giocare, Associazione Italiana dei Ludobus e delle Ludoteche. Il diritto al gioco è un diritto per tutti. Ma anche la parola GIOCO ha qualche diritto. Quella di non essere usata in maniera sbagliata. Il gioco pubblico, con vincite in denaro, è "gioco d'azzardo" ed è necessario dirlo. Chiediamo all'agenzia governativa AAMS (Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato), agli organismi preposti alla realizzazione dei messaggi promozionali e pubblicitari, agli enti e alle organizzazioni che collaborano con AAMS, quali Lottomatica, MOIGE (Movimento Italiano Genitori), FeDerSerD (Federazione italiana degli operatori , dei dipartimenti e dei servizi delle Dipendenze), di adottare una comunicazione corretta in relazione al comparto del gioco pubblico con vincite in denaro, in ogni sua forma, fisica o online. Riteniamo che sia semplice realizzare una comunicazione corretta. Chiediamo di aggiungere ad ogni comunicato, ad ogni messaggio, ad ogni cartello, adesivo, affissione, logo, la specificazione "d'azzardo" alla parola "gioco", per non usare formule comunicative ambigue che mettono in imbarazzo ed insultano, prima di tutto e in particolare, i bambini e le bambine, che di GIOCO e della parola GIOCO vivono ogni giorno. Com'è adesso Come deve essere Il gioco è vietato ai minori Il gioco d'azzardo è vietato ai minori Il gioco è consentito solo ai maggiorenni Il gioco d'azzardo è consentito solo ai maggioenni Responsabilità è non consentire il gioco ai minori Responsabilità è non consentire il gioco d'azzardo ai minori Se non hai 18 anni non puoi giocare Se non hai 18 anni non puoi giocare d'azzardo Ecco come sostenere la campagna: - firmando la petizione online promossa da ALI per Giocare su change.org - iscrivendosi alla pagina facebook della campagna - aderendo compilando il modulo online qui pubblicato - Diffondendo la campagna e facendosi promotore Eventuali contributi economici, che verrano destinati unicamente a forme di promozione e di diffusione della campagna stessa, possono essere effettuati tramite bonifico bancario sul seguente IBAN IT 61 U 05018 02800 000000118031, Banca Etica, Firenze, intestazione conto ALI per Giocare, indicando come causale Campagna Mi Azzardo a Dirlo.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti