Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

mercati

Inserisci quello che vuoi cercare
mercati - nei post
Origine del latte su etichette: Si dall'Europa - 15 Ottobre 2016 - 19:06
"Un provvedimento che apre nuovi scenari e che valorizza un patrimonio che nelle nostre province è tradizione e che da troppo tempo viene penalizzato da un’insostenibile congiuntura: la zootecnia e il comparto lattiero caseario si legano ancor più al territorio e al suo presente, nel segno di un diritto alla trasparenza che, finalmente, viene riconosciuto alle imprese e ai consumatori".
"Verbania città di eventi e manifestazioni: i numeri" - 20 Settembre 2016 - 18:06
Riceviamo e pubblichiamo, una nota dell'Amministrazione Comunale in cui spiega che: "dai dati prodotti dalla Polizia Municipale in merito alle domande di occupazione di suolo pubblico traspare evidente un fatto: Verbania è una città ricca di eventi e manifestazioni".
Marmellate e salumi sequestrati dalla Forestale - 23 Agosto 2016 - 20:36
Marmellate vendute senza alcuna etichetta, salami in pessimo stato di conservazione. Queste le motivazioni dei sequestri effettuati dal Corpo Forestale dello Stato.
Sciopero della raccolta rifiuti - 13 Giugno 2016 - 15:03
ConSerVCO informa che mercoledì 15 giugno 2016, è proclamato lo sciopero per i soli lavoratori delle aziende pubbliche di igiene ambientale indetto da Fp Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Fiadel per tutti i turni di lavoro.
Sciopero raccolta rifiuti - 29 Maggio 2016 - 09:16
ConSerVCO informa che lunedì 30 maggio 2016, è proclamato lo sciopero generale del comparto di igiene ambientale indetto da Fp Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Fiadel per il rinnovo del CCNL Federambiente.
MilanoInside: Antiquariato in mostra sul Naviglio Grande - 21 Aprile 2016 - 08:01
Si rinnova anche questo mese l'appuntamento con l'Antiquariato. A partire da gennaio 2016 infatti, ogni ultima domenica del mese il vintage veste il Naviglio Grande.
Miele straniero daneggia produttori locali - 16 Marzo 2016 - 17:05
“L’incessante aumento delle importazioni di miele, soprattutto dall’Est Europa e dalla Cina, danneggiano un settore strategico per il territorio: nelle due province, infatti, la consistenza degli apiari è particolarmente significativa, così come la produzione di mieli di qualità e tradizione, dal castagno, all’acacia, al millefiori, al rododendro, quest’ultimo peculiarità del Vco”.
Un outlet nell’ex Acetati? - 11 Marzo 2016 - 17:57
"Che cosa succede nell’ex Acetati? Ci poniamo questa domanda da un po’ di tempo e, stando a quel che abbiamo capito, ci sembra arrivato il momento giusto per rivolgerla pubblicamente alla città". Così l'inizio del comunicato diffuso da Comunità.VB.
Territorio, ruralità e fatica nella storia dei Minoletti - 24 Gennaio 2016 - 09:14
Il legame tra ruralità e territorio, la storia della sua agricoltura e del lavoro che la origina. Ma anche le fatiche quotidiane di una famiglia agricola e la crescita, nei decenni, di un’impresa che guarda, oggi, alle nuove generazioni non abbandonando il solco della tradizione. Tutto questo nella serata svoltasi giovedì a Cannobio e dedicata alla famiglia Minoletti.
Veneto Banca: recesso esercitato dallo 0,25% - 22 Gennaio 2016 - 12:44
Veneto Banca S.p.A. comunica che il diritto di recesso conseguente alla trasformazione dell’Istituto da Società Cooperativa a Società per Azioni, deliberata dall’Assemblea Straordinaria dei Soci del 19 dicembre 2015, è stato esercitato nelle modalità previste ed entro il termine previsto di giovedì 7 gennaio 2016 da 219 Soci su 87.504, pari allo 0,25% della compagine sociale.
Alberghiero Mellerio Rosmini si è parlato di turismo - 22 Dicembre 2015 - 16:46
Lunedì 21 dicembre 2015, presso la sala ristorante dell’Istituto Alberghiero Mellerio Rosmini di Domodossola, ha avuto luogo un importante incontro fra gli studenti e l’ex allievo Angelo Martinetti, appena rientrato dagli Stati Uniti per le festività natalizie.
mercati cittadini: alcune modifiche per le festività. Chiusura uffici comunali. - 22 Dicembre 2015 - 13:01
"Il consueto anticipo al giorno precedente, dei mercati, in caso di coincidenza con le festività di “Natale” e “Capodanno” (previsto dal regolamento comunale) - segnala l'assessore alla viabilità Giovanni Alba - comporterà che il mercato di Pallanza si svolgerà nelle giornate di giovedì 24 e giovedì 31 dicembre.
Work4You: CORSO EGE - Esperto in Gestione dell'Energia. - 10 Novembre 2015 - 08:01
I edizione – Domodossola (VB), 19 Novembre 2015 - 11 Dicembre 2015 Iscrizioni entro lunedì 16 novembre
Torna l'Agrimercato di Campagna Amica - 2 Novembre 2015 - 15:03
I formaggi d’alpeggio, ma anche i frutti del nuovo raccolto, le tisane ossolane e il ‘riso novello’ della vicina pianura novarese: i prodotti dell’autunno sbarcano all’Agrimercato di Campagna Amica che, come ogni primo martedì del mese, tornerà martedì 3 novembre ad animare le vie del centro storico di Verbania-Intra.
Piemonte nel mondo:serata indimenticabile per 70 tour operator da 28 paesi all’isola dei Pescatori - 26 Ottobre 2015 - 19:05
Venerdì 23 sera nell’incantevole location del ristorante Verbano, sull’isola Pescatori, si sono conclusi i due giorni di workshop b2b della XVI edizione di BITEG - Borsa Internazionale del Turismo Enogastronomico.
mercati - nei commenti
La Camera conferma 8milioni per Verbania - 26 Novembre 2016 - 20:00
Re: C.V.D
Ciao Claudio Ramoni Vorrei ricordare che i soldi arrivano sempre dalle tasse di tutti, che spesso sono ingiuste e vessatorie, e quindi non andrebbero spesi come spesso accade con leggerezza, o perché arrivano dalla Regione, dal governo o dall'Europa. Detto questo vorrei fare una considerazione sulla legge di bilancio che generosamente ci ha premiato, ed una riflessione strettamente connessa sia all'approvazione della suddetta legge che al referendum costituzionale. L'abolizione del CNEL è solo questione di risparmio? E allora quale potrebbe essere la ragione di abrogazione del Cnel? Viene il sospetto che una ragione possa risiedere nel non voler leggere le relazioni e i pareri critici all’attività del governo o, peggio ancora, le richieste correttive delle manovre in atto. Ad esempio, con la relazione depositata il 7 novembre, in occasione dell’audizione in Commissione congiunta Camera e Senato, contenente le osservazioni al disegno di legge del bilancio dello Stato per l’anno finanziario 2017 e per il triennio 2017-2019, il Cnel mette in discussione la credibilità degli effetti della manovra di politica economica proposta dal governo che si basa sulla crescita dell’economia mondiale (al 3,3%) e dei mercati esteri rilevanti (2,6%) che dovrebbe portare un incremento del Pil in misura dello 0,4% sul totale del 39,1% invece previsto. Ma se la crescita non si verifica o se sarà inferiore quale copertura avranno le spese? Il Cnel suggerisce al governo di monitorare i cambiamenti sui mercati esteri e di mantenere un canale di comunicazione con la commissione Ue. E altri sono gli interrogativi che pesano nelle dieci pagine della relazione. La “manovra” di 27 miliardi è finanziata in deficit per più della metà dell’importo; in questo modo si spostano sulle generazioni future i relativi oneri. http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/11/23/cnel-perche-al-governo-fa-comodo-abolirlo/3209859/ Le questioni sono spesso più articolate di come appaiono
"Verbania città di eventi e manifestazioni: i numeri" - 21 Settembre 2016 - 16:12
Re: scusate, dissento
Ciao Kiryienka 58 per eventi medio grandi, 44 per mercati e mercatini, 25 per eventi sportivi e 146 per banchetti promozionali di associazioni, enti, ecc. .. basta leggere tutto non solo le prime tre righe ...
Morto Renato Bialetti, il papà della Moka - 12 Febbraio 2016 - 11:43
Re: sara^'
Ciao Max Lavecchia infatti,i n Italia, non ci sono molte più aziende che producono tazze dei cessi!!!! Resta il fatto che: - Renato Bialetti ha fatto grande quella che era la piccola azienda del padre! - E' stato un innovatore, perchè è stato uno primi ad applicare il principio del bello e del valore della marca ad oggetti semplici e di uso quotidiano unito ad un grande impegno nella comunicazione d'impresa. - Se ne è andato in pensione, ad una giusta età, è morto a 93 anni, ha venduto 30 anni fa, credo giusto che uno a 63 anni si ritiri dal lavoro, indipendentemente dal fatto che possieda una Rolls o solo un'utilitaria. Immagino anche che la famiglia non fosse particolarmente interessata a proseguire l'attività in un mercato difficile. - quelli che sono venuti dopo, avevano altri interessi o altre capacità, trovo, purtroppo, naturale che un imprenditore di Brescia non sia troppo interessato al Cusio. - il fatto che si producessero 6.000.000 di caffettiere non significa nulla, se il mercato non è disposto a riconoscerti margini maggiori (per esempio quello che accade all'Alessi, ma anche al Crodino). Se ipotizzo, ma so di essere molto largo, un margine industriale unitario medio di 2€ a caffettiera, parliamo di 12.000.000€, e sono stato largo! Se penso a cosa costa un minuto di spot in TV o una pagina di pubbllicità in una rivista di tendenza, vediamo che 12Mln, non sono granchè... Il problema, caro Max, non è tenere le fabbriche nel VCO, ma far si che chi produce nel VCO, ma questo vale in generale per tutta l'Europa, sappia produrre beni e servizi di valore, beni e servizi che i mercati emergenti comprimo proprio perchè italiani, o europei in genere. Purtroppo le caffettiere e padelle non sono tra questi prodotti! Saluti Maurilio
Morto Renato Bialetti, il papà della Moka - 12 Febbraio 2016 - 11:05
sara^'
Se da Omegna uscivano 6 milioni di caffettiere l'anno un motivo ci sara' stato, inoltre mercati emergenti ( che prima non utilizzavano la caffettiera) come Usa, Americhe, ecc... erano di netto traino. E comunque l'utile ( intendo utile netto) di Omegna era costantemente in attivo e non di poco, ripeto la delocalizzazione è stata puramente una manovra per sanare i bilanci della sorella indebitata marginando di piu. - Se si dovesse ragionare come fate voi anche le aziende che producono tazze del cesso dovrebbero essere già chiuse perchè di tazze se ne compra solo una per casa e dura 30 anni.
Mercati cittadini: alcune modifiche per le festività. Chiusura uffici comunali. - 22 Dicembre 2015 - 15:00
Non ho mai capito
Non ho mai capito a chi è rivolto il mercato di Intra. I prezzi sono al livello delle boutique. Altri mercati piemontesi ganno prezzi più convenienti oserei dire più da mercato. Oltre agli svizzeri e ai turisti nordici esiste pure una popolzione locale da soddisfare!
Mercatini di Natale soppressi: Creartisti chiede perchè? - 21 Novembre 2015 - 09:12
mercatini. Aspetto positivi e negativi
I mercatini sono belli. riescono a animare le vie cittadine e rendere atmosfera natalizia. Se bene fatti potrebbero essere un elemento di sviluppo turistico nel nostro ben contesto. Mi consentite di esprimere pure un aspetto negativo? Non sono mai riuscito a trovare qualcosa da acquistare. Nei mercati proposti a Verbania non mi è mai interessato il loro venduto.
Mercatini di Natale soppressi: Creartisti chiede perchè? - 21 Novembre 2015 - 09:05
Re: tutto ok...
Ciao livio- E' proprio questa la mia ottica. Si continuano a inserire a vanvera comunisti, cattocomunisti, fasciste, partigiani... qualcuno è arrivato perfino alla Rivoluzione Francese! Dobbiamo parlare di strade, mercati, case ecc.
LegalNews: il bonus bebè 2015 - 20 Aprile 2015 - 10:44
E' poco con divagazione.
E' vero che è meglio che nulla ma è sempre molto poco. E ora scusatemi la divagazione. Già di per sé crescere bambini e ragazzi è onerosissimo. Non si bada a questi costi me è pur sempre un grosso impegno economico ingigantite da eventuali difficoltà dettate dalla crsi. Ora però un perverso sistema conumistico ha moltiplicato ancora di più questi costi. Vedo ragazzini che pretendono pantaloni e capi di abbigliamento di marca molto costosi. Spesso si generano il loro perverse dinamiche gruppali che relagano ragazzini e ragazzine a autoscludersi o avere enormi difficolta se non si conformano a questa o quella determinata moda. Questa cosa inizia ora, con viva preoccupazione, già da quando sono bambini. Premetto che non ho assolutamente alcuna frenesia militarista, dittatoriale con eventuali manie di disciplina ma sarebbe forse opportuno introdurre (come in Giappone) una bella divisa nelle scuole. Tutto questo non vorrebbe impedire ai ragazzi di esprimere la loro personalità, tutt'altro, lo farebbero in modo più libero, mettendo a nudo la loro anima senza la divisa dettata dai mercati, dalle griffe e dalla pubblicità.
Il Comune assumerà 6 disoccupati per la cura del verde - 7 Febbraio 2015 - 21:28
Decenza
Si possono avere le idee che si vogliono da destra a sinistra ma per piacere abbiate la decenza di non trasformare la realtà a seconda delle vostre ossessioni. Richiamarsi all'Unione Sovietica in quest'epoca di dominio assoluto dei mercati finanziari e di asservimento e precarizzazione selvaggia del lavoro è un'autentica stron.za.ta. Le banche sono state sommerse di aiuti e liquidità e non sono state per nulla nazionalizzate. Non discuto di gennaro.scognamiglio con idee palesemente confuse ma te Robi che di aver studiato... su non cadiamo nella dialettica da circoletto di borgatari squadristi di destra di prima alfabetizzazione. Da te mi aspettavo di più.
Spiaggia Beata Giovannina: chiarimenti dal Comune - 20 Agosto 2014 - 09:20
X Attilio Mileto
Voglio sperare in una classe dirigente come quella che sedeva in parlamento dal 1948 al 76 (uomini con uno spessore morale sicuramente superiore a quelli di oggi). Allora non esisteva il finanziamento pubblico dei partiti, i parlamentari del pci ad esempio ricevevano uno stipendio che doveva essere uguale alla media operaia. In quegli anni le grandi opere come l'autostrada del sole venivano fatte in breve tempo senza problemi di tangenti. La lira nel 1967 era preferita al marco tedesco dai mercati finanziari perché più solida e sicura. e potrei continuare. Dobbiamo fare ciò che dice L'Europa perché serve all'Italia infatti facendo debiti non si va da nessuna parte. E' solo dal 2002 che esiste l'euro ma è da oltre 20 anni che l'italia non cresce o cresce molto meno degli altri paesi a dimostrazione che la causa della crisi italiana è dell'Italia e non dell'Europa ne dell'Euro. Si può far finta di non pagare i creditori,ma si finisce come l'Argentina che è ricaduta nel baratro per non aver onorato gli impegni 10 anni fa Spero in uno stato che riduca le spese della politica. Volere un senato elettivo ( proposto anche da M5S) con senatori profumatamente pagati, anzicché formato da presidenti di regione ecc già votati e scelti dai cittadini e già pagati,vuol dire persone in più mantenute dalla politica. Non è con i vaffa che si risolvono i problemi .ma con la serietà e l'impegno. Purtroppo concordo con Lei questa giunta aumentandosi lo stipendio come primo atto ha dimostrato tutta la sua pochezza e la lontananza dal comune sentire della gente.
Trasporti non di linea lago Maggiore: Confartigianato non ci sta - 31 Luglio 2014 - 19:57
Trasporto internazionale per i barcaioli?
Ma non avete capito che l'unico servizio Italia-Svizzera che può stare in piedi è quello della NLM? Per farvi un idea, in questo periodo la NLM offre sulla tratta Arona-Locarno e viceversa: 1 aliscafo e 1 battello tutti i giorni escluso il mercoledì (quando operano 2 aliscafi sulla tratta per il mercato di Luino) Il sabato e la domenica si aggiunge il secondo aliscafo che effettua oltre ad Arona-Locarno-Arona anche Locarno-Intra-Brissago-Intra-Locarno. A queste si aggiungono la corsa giornaliera Locarno-Stresa-Locarno e le corse per i mercati di Luino e Cannobio. Insomma chi può fornire un servizio del genere: un motoscafo da 20 posti?
Verbanese muore in incidente sulla tangenziale Ovest di Milano - 18 Giugno 2014 - 14:24
Sarebbe bello...ma....
Sarebbe bello, caro Pincopallo, ma che vuole che gliene importi ai nostri politici dei cittadini comuni? Loro vivono in ambienti superovattati e protetti, non si muovono manco per andare al cesso senza la scorta, non si servono dei mezzi pubblici ma usano auto blu, non vanno nei mercati a far compere come qualsiasi casalinga ( e se lo fanno è solo per farsi filmare a scopo propagandistico, ma sotto l'occhio comunque discreto delle loro guardie del corpo!), se vanno in ferie si portano dietro la scorta a nostre spese; che vuole che gliene importi a loro se i cittadini normali vivono sotto costante minaccia della delinquenza, soprattutto quella straniera?
Pasqua senza camper in città - 21 Aprile 2014 - 13:05
ospitali con i camper
Messaggio ALLA CORTESE ATTENZIONE DELLE AMMINISTRAZIONI LOCALI. A proposito dei camper vorrei far notare alle miopi amministrazioni locali che l'idea che i camperisti viaggino in economia e che non portino alcun profitto alle località che li ospitano è ASSOLUTAMENTE SBAGLIATA, prova evidente dell'incompetenza di chi prende tali posizioni. I camperisti (a maggior ragione ora che è giustamente penalizzata la guida dopo l'assunzione di alcol) sono anche coloro che amano l'ENOGASTRONOMIA e che sempre più spesso organizzano uscite alla ricerca di ristoranti e trattorie tipiche, cantine (alle quali poi spesso tornano per fare rifornimento di vino per casa); sono coloro che vanno a feste di piazza e che, dopo aver mangiato e bevuto, preferiscono "smaltire" con una bella dormita in camper. Sono coloro che vanno ai mercati d'antiquariato, mercatini vari, che acquistano oggetti, formaggi titpici, cibo in generale, che MUOVONO LA PICCOLA ECONOMIA , quella in grave crisi, quella CHE VOI DOVRESTE AIUTARE con ogni mezzo! E' gente che ama la libertà, l'improvvisazione; sono persone che NON ARRECANO DANNO ALL'AMBIENTE perchè non richiedono strutture cementizie definitive e ingombranti; sono persone che spesso fanno passeggiate col sacchettino di plastica PER RACCOGLIERE PICCOLI RIFIUTI lasciati sui sentieri da altri maleducati e che, sicuramente voi non fate raccogliere! Sono persone che visitano mostre, palazzi, musei, che amano andare ad eventi vari. NON SONO invece turisti grassi e pigri che si affidano alle cure interessate di certi albergatori e ristoratori che........ Avete capito? E' NECESSARIA UNA SVOLTA. Non si torna indietro. Le cose sono cambiate e se non state al passo sarete causa diretta del declino di tutte le belle località del Verbano. Gli albergatori devono capire che è finita l'era dei polli da spennare. Nell'era di internet e di tripadvisor non c'è più spazio per giochetti campanilistici. E le amministrazioni locali devono AGIRE NELL'INTERESSE DI TUTTI, anche se ciò impedisce di fare qualche "favore" a chi se lo aspettava. FORZA! UN PO' DI CORAGGIO! UN PO' DI FANTASIA! Un'idea? Abbinate aree di sosta a luoghi o zone di interesse enogastronomico o con mercati importanti. Allestite aree di sosta confortevoli e gradevoli in concomitanza di feste stagionali, con tanto di navetta. Poi con internet reclamizzate.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti