Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

moneta

Inserisci quello che vuoi cercare
moneta - nei post
Un Salto nel Passato a Baveno - 12 Novembre 2016 - 13:01
Domenica 13 novembre 2016, le vie di Baveno si animeranno per l'ormai tradizionale appuntamento con i mestieri del passato.
Apparecchi da Gioco - Limitazioni d'orario - 4 Novembre 2016 - 18:23
Riceviamo e pubblichiamo, la nota informativa relativa alle limitazioni di orario per l'utilizzo dei video giochi, nonché alle nuove disposizioni in materia emanate dalla Regione Piemonte. Le predette limitazioni entreranno in vigore col prossimo 13 novembre.
Spettacolo di teatro mobile per bambini a San Vittore - 18 Agosto 2016 - 14:01
Continua sino al 24 agosto, a San Vittore a Verbania Intra, lo spettacolo di teatro mobile per bambini (e non solo) di Girovago e Rondella
Teatro mobile su un autobus e un camion - 11 Agosto 2016 - 15:24
A Verbania il teatro mobile su un autobus e un camion di Girovago e Rondella: da oggi sino al 17 agosto a San Vittore a Intra.
PsicoNews: De Bello Psiconewsico - 6 Luglio 2016 - 08:01
Il conflitto viene rappresentato come il tentativo di soddisfare un bisogno, ma per fare ciò ci sono degli ostacoli da superare.
Danza al Teatro il Maggiore con Villaggio d'Artista - 5 Luglio 2016 - 16:11
La danza torna al Teatro il Maggiore di Verbania con Villaggio d'Artista organizzato da LIS LAB. Due appuntamenti intensi con alcuni dei migliori danzatori e coreografi della scena contemporanea italiana ed internazionale.
Nursing Up-VCO: mancano infermieri - 7 Giugno 2016 - 10:23
Riceviamo e pubblichiamo , un comunicato del segretario provinciale Nursing Up-VCO Simona Bianchini: “Se le cose non cambieranno velocemente siamo pronti a prendere provvedimenti”.
Offerte di lavoro del Centro per l'Impiego VCO #11 - 11 Febbraio 2016 - 11:19
Riportiamo dalla newsletter del Centro per l'Impiego del Verbano Cuso Ossola, l'elenco delle offerte di lavoro per questa settimana.
"Tre: La Donna, La Vita, Il Sogno - Forme e frammenti di emozioni" - 23 Luglio 2015 - 17:59
Domenica 2 agosto alle ore 17 a Vanzone con San Carlo (VB), presso l’antica Torre di Battiggio, si inaugura “TRE: LA DONNA, LA VITA, IL SOGNO - Forme e frammenti di emozioni”, una mostra personale della pittrice Rita Viarenghi.
Turismo&SocialNews: La realtà degli alberghi “social media friendly” - 23 Giugno 2015 - 08:01
Nella classificazione degli alberghi, insieme alle classiche categorizzazioni di alberghi con spiaggia, alberghi nel centro cittadino, alberghi con sala conferenze, forse è giunto il momento di aggiungere anche una nuova categoria: i social media friendly hotel.
Conferenza Sovranità monetaria - 25 Aprile 2015 - 11:27
Domenica 26 aprile 2015, alle ore 16.00, a Stresa, il gruppo Sovranisti Italiani organizzerà una conferenza in cui gli argomenti trattati riguarderanno la sovranità monetaria, il signoraggio bancario, il ruolo della moneta unica nella crisi economica e si parlerà dei trattati economici europei.
LOST #4 - Sacra Famiglia - VIDEO - 10 Aprile 2015 - 16:51
In questa quarta puntata di LOST, Mirko Zullo ci accompagna alla scoperta della Sacra Famiglia di Premeno, sulle alture del Comune di Verbania. Un imponente villa che faceva riferimento alla sede principale, nel Comune di Milano.
Gli auguri di mons. Franco Giulio Brambilla - 26 Dicembre 2014 - 10:03
Lettera del Monsignor Franco Giulio Brambilla a tutti i diocesani di Novara.
Auguri Emma 115 anni oggi! - 29 Novembre 2014 - 12:23
Oggi sabato 29 novembre 2014, Emma Morano compie 115 anni, ormai da tempo la persona più anziana d'Italia di tutti i tempi, e la persona più anziana d'Europa, almeno da quando esistono tali classifiche.
“Marta Per Gli Altri” divertimento e golosità benefiche - 4 Settembre 2014 - 15:31
“Marta Per Gli Altri”, organizzazione non lucrativa di utilità sociale (Onlus), con il patrocinio della Pro Loco Baveno, organizza – domenica 7 settembre - un pomeriggio di intrattenimento e golosità a scopo benefico aperto a grandi e piccoli nella splendida cornice de “La Baia Music & Passion”.
moneta - nei commenti
Lega Nord sulla rivolta migranti - 20 Novembre 2016 - 13:47
voti per Salvini
se gli Italiani hanno recuperato un po' di senno e se, ci permetteranno finalmente di andare al voto, visto che in Italia e' diventato un optional,i voti Salvini li avra'! per rispondere anche al comunicato di Roberto De Magistris: il luogo preferito dei clandestini e' davanti ai supermercati, non si puo' fare nulla?! sembrano tranquilli ma non si sa mai cosa passa nella testa di queste persone e per avere delle tragedie, basta un attimo, una persona che come me si rifiuta di dare la moneta o di fare conversazione, e' tranquilla? possiamo comportarci secondo i nostri principi senza aver paura di ritorsioni? il prefetto ci da questa garanzia? perche' se non sbaglio e' pagato dagli italiani, non dai clandestini e quindi, il minimo che ci deve e' SICUREZZA!
Comunità.vb sul futuro di Veneto Banca - 11 Novembre 2016 - 21:25
Re: non concordo
Ciao Hans Axel Von Fersen Credo proprio che il risultato finale sarà max 3 banche nazionali, oddio saranno più francesi, tedesche, americane e cinesi grandi banche che non potranno mai fallire perché troppo grandi, e noi parteciperemo solo alle perdite e mai agli utili, saranno impersonali e sempre più virtuali , così come la moneta che non verrà più nemmeno stampata, ma saranno semplici numeri su server, con programmi informatici dove i conti torneranno sempre e sempre saranno manipolabili, gli unici dipendenti a contratto indeterminato saranno i dirigenti con stipendi osceni e la poca manovalanza contabile, sarà reclutata all'estero come già ora avviene in buona parte, mi raccomando fatevi abbindolare con la bufala del contante è solo per gli evasori, e tutti passate ai pagamenti elettronici. Una banconota da 100 euro passata di mano per cento volte avra sempre lo stesso valore e qualche microbo in più . 100 euro scambiate virtualmente per 100 volte per effetto del grande sogno liberista hanno generato 100 euro alla banca se non molto di più, ed ovviamente quel profitto deriva da una nostra perdita. Ehhh la finanza materia complicata per abbindolare storiella? "Sono tempi duri, il paese è indebitato, tutti vivono a credito... Ad un certo punto, arriva un turista tedesco. Ferma la macchina davanti all'unico albergo ed entra. Posa 100 euro sul bancone della reception e chiede di vedere le camere per sceglierne una. Il proprietario gli dice di scegliere quella che più gli aggrada. Appena il turista è sparito sù per le scale, l'albergatore prende i 100 euro, corre dal macellaio e paga il debito che aveva con lui. Il macellaio va immediatamente presso l'allevatore di maiali al quale deve 100euro e regola il suo debito. L'allevatore, a sua volta, corre a pagare la sua fattura presso la cooperativa agricola che gli procura gli alimenti per gli animali. Il direttore della cooperativa si precipita al pub per saldare il suo conto. Il barman, dà il biglietto alla prostituta che gli fornisce i suoi servizi a credito da un bel po'. La ragazza, che usa a credito le camere dell'albergo con i suoi clienti, corre a regolare i conti con l'albergatore. L'albergatore posa il biglietto sul bancone della reception dove il turista lo aveva posato. Dopo un po', il turista scende le scale e annuncia che non ha trovato una camera di suo gusto, per cui riprende il suo biglietto da 100 euroe se ne va... Nessuno ha prodotto nulla, nessuno ha guadagnato nulla, ma nessuno più è in debito e il futuro sembra molto più promettente
Lost Encore - Puntata 3 (La Casa dell'Orologiaio) - 6 Novembre 2016 - 14:21
Insulti a scoppio ritardato
Dall' 11 giugno al 6 novembre!! Tanto ci ha messo Mileto per per scoprire che sono uno "sbruffone": prendo atto del pubblico insulto e non replico con la stessa moneta a chi dimostra di essere povero di spirito. Ma di fatto, nel sonoro si sente dire che la casa dell'orologiaio è ad Oggebbio: chi lo dica non mi interessa ma ha comunque detto una fesseria.
Zacchera: "ospedale unico: complimenti al PD" - 30 Novembre 2015 - 10:23
non c'è il mio commento
In realtà ho inviato un commento che non è stato pubblicato, diciamo che ho colto l'occasione per modificare quel commento in un pensiero più articolato e che propongo a questo link: http://www.verbaniafocuson.it/n486797-zacchera-e-marchionini-due-facce-della-stessa-moneta-da-80.htm
Sacchetti per la indifferenziata troppo cari? - 25 Settembre 2015 - 11:35
Re: sacchetti per rifiuti e altro
Ciao coperperyo. Quando ero piccola c era il vuoto a rendere. Io e la mia amica del cuore andavamo in giro x suna a cercare bottiglie di vetro abbandonate x consegnarle in cambio di venti lire. Si riuscisse a dare uno sgravio sul serio sulla consegna fisica dei rifiuti, può darsi che qualcuno ci potrebbe fare moneta e tenere pulita la città. Chissà....
Uffici postali montani prosegue la "lotta" - 5 Settembre 2015 - 09:42
Questione non importante
Ecco una delle solite battaglie contemporanea che insiste su questioni non fondamentali. Nell'epoca di internet della moneta elettronica, degli ATM, dei sistemi home banking e dei tanti corrieri privati, lo sportello postale sta perdendo progressivamente di importanza. E' una battaglia ANACRONISTICA e trovo giusta la scelta di poste italiane di aprire gli sportelli a giorni alterni. Il servizio è così assicurato. CGIL, CIS e UIL, per quanto concerne le Poste Italiane, si preoccupino di difendere i diritti dei lavoratori. Mai letto nulla contro l'uso sconsideratissimo di LAVORATORI PRECARI da parte dell'azienda postale.
Marcovicchio: "Profughi: (tanti) diritti e (pochi) doveri" - 20 Agosto 2015 - 11:35
Immigrazione
Al di la di concordare quanto dice il Consigliere Marcovicchio, rimango dell'idea che prima di tutto va sistemato per bene il problema italiani: lavoro per i giovani, adeguamento delle pensioni per quelle fasce di pensionati ridotti sotto la soglia della povertà, riduzione drastica delle spese per la politica (anche se non si è d'accordo con le loro idee basta però prenderli d'esempio per le promesse fatte e mantenute sui loro stipendi, parlo dei penta stellati). E' inutile che si continuano a fare delle polemiche assurde, questa gente (da premettere che solo il 10% scappa da guerre), con l'attuale grave situazione economica e occupazionale che abbiamo, qui in Italia NON POTRANNO MAI AVERE UN FUTURO!!!! Avrei da aggiungere una, ahimè, reale constatazione: premesso che il popolo italiano è un popolo di pecoroni e senza attributi, ritengo che continuare a tenere alta la tensione tra i cittadini, in particolare le fasce medio basse, è molto pericoloso perchè potrebbe generare una rivolta popolare (visti i tempi e come stiamo degenerando non la vedo molto lontana), gli animi sono troppo sotto pressione e gli attuali politici non fanno nulla per abbassarla. Un esempio: parlavo ieri con una persona facoltosa che per anni è stata in primo piano nella politica nazionale e che, visto il malaffare (così l'ha definito), che corre in quei corridoi e in quelle aule, ha avuto il coraggio di mandare letteralmente tutti a f.........!; pensate che lo ha fatto per una semplice ma fondamentale questione, le reversibilità delle pensioni e dei vitalizzi: gli hanno bocciato una interpellanza con la quale veniva chiesto di equiparare i vitalizzi dei politici (che dal beneficiario vengono girati alla moglie e poi ai figli e poi ai nipoti ecc. ecc.), con le semplici pensioni dei lavoratori (che dal beneficiario viene passato alla sola moglie con una drastica riduzione e poi, alla dipartita della moglie tutto decade). Sugli immigrati clandestini (da premettere che sono il 90% di quelli che arrivano), questa "politica" malata ci guadagna alla grande, FORSE non in moneta sonante, ma sicuramente con una lungimiranza di avere in futuro sempre più voti per stare sulla cadrega, non lavorare e magnare a 4 ganasse i soldi degli italiani + benefit extra; basta ricordare il sacrosanto proverbio, bisogna seminare bene per ottenere un ottimo raccolto, con l'immigrazione cosa c'è di diverso, più di questa gente riescono a farla restare in Italia e col tempo fargli ottenere diritti, compreso quello del voto, più loro rimangono al governo a rovinare il paese e riempirsi le tasche.
Nuova segnaletica turistica - 25 Luglio 2015 - 09:19
wc
già..per il Wc pubblico(unico a Intra) e di munirsidi moneta per usare quello"nuovo" all'imbarcadero dato che bisogna pagare
Fdi e AN: celebrazioni prima guerra mondiale - 25 Maggio 2015 - 06:59
@Ladi Oscar
Ti stavo scrivendo: non è mica vero ora abbiamo la moneta unica le UE, i conflitti non avvengono più tra potenze occidentali strutturate ecc. ecc. ma poi mi è balenata in mente l'Ucraina.... ma... C'è sempre un motivo per non stare quieti!
Parte l'azione collettiva contro Veneto Banca - 10 Aprile 2015 - 09:50
ACQUISIZIONE AZIONI VENETO BANCA
In merito all acquisizione delle azioni oggetto di indagine e(secondo una mia impressione),e per quanto riguarda i conti correnti interamente coperti da moneta corrente,rilevo una poca chiarezza di informazioni
"Cambia la Grecia, Cambia l'Europa" - 28 Marzo 2015 - 19:06
Cultura complottista internettiana
Anche io credo che Hans abbia ragione. Giustamente Fersen ha scritto che alcuni Stati come la Grecia (e l'Italia) hanno accumulato troppi debiti e che sia dato troppo potere a un sistema finanziario e bancario che in molti modi stritolano le economie. Pensatore però ha posto una storiella riguardante la creazione di moneta che è di stampo signoraggista, una di quelle pseudoteorie complottiste che si trovano in rete pari come quelle delle scie chimiche. Teorie che non meritano alcun confronto serio in quanto sarebbe come convincere un individuo non adulto che Babbo Natale e la Befana non esistono.
"Cambia la Grecia, Cambia l'Europa" - 28 Marzo 2015 - 12:34
x Giovanni
Sono d'accordo. Anch'io sono europeista, ma auspico un'Europa dei popoli e delle regioni, unita nelle diversità non da una moneta unica che comunque è necessaria, ma da forti ideali e consentimi, da una forma di governo almeno confederata, se non uno stato federale. Anche forze a prima vista antieuropeiste, lo sono per questa europa, non per l'ideale di europa che ci hanno promesso ma che fino ad ora è rimasta sulla carta. Gli stati Uniti di Europa sono l'unica alternativa, altrimenti meglio liberi tutti.
"Cambia la Grecia, Cambia l'Europa" - 28 Marzo 2015 - 08:14
La Grecia è un laboratorio...
... e quando salterà in pezzi saremo noi i prossimi. Seguite le regole di questo nuovo gioco, alla fine della lettura saprete esattamente dove si trova la Grecia e dov'è l'Italia: Si gioca in 11 e sono necessarie 100 monetine di pari valore, una clessidra da 1 minuto e 100 figurine raffiguranti alimenti, bevande, paesaggi e gioielli. Lo scopo del gioco è quello di possedere il maggior numero di figurine. Il gioco: 1) Si decide chi farà il banchiere e riceverà tutte le monetine. 2) Gli altri 10 giocatori saranno i cittadini e riceveranno ognuno 10 figurine. 3) I 10 cittadini potranno scambiarsi le figurine ma per farlo dovranno dare loro un prezzo e venderle usando le monetine del gioco [moneta unica]. 4) I cittadini quindi chiedono ognuno 10 monetine al banchiere con la promessa che ad ogni clessidra (da 1 minuto) ne restituiscano 1. Essi inoltre promettono che, alla restituzione del prestito, pagheranno 1 monetina in più per ripagarlo del suo "servizio sociale" [interesse del 10%] e usano come garanzia di restituzione le figurine: 1 figurina per ogni moneta. Svolgimento del gioco: 5) I 10 cittadini si scanneranno per 10 minuti, cercando di imbrogliarsi a vicenda, vendendo sempre più care le loro figurine ma all'11° minuto, il banchiere avrà nuovamente le sue 100 monetine [pareggio di bilancio] e in più avrà un credito di 10 monetine distribuito tra gli altri giocatori. A questo punto il banchiere prenderà le sue 10 figurine che avevano fatto da garanzia al prestito. 6) I cittadini quindi avranno bisogno di altre monetine (crisi monetaria) e allora il banchiere distribuirà nuovamente le 100 monetine alle stesse condizioni iniziali. 7) Dopo qualche mano di gioco alcuni cittadini avranno raccolto la maggior parte delle figurine diventando molto "ricchi", mentre altri resteranno addirittura senza figurine ma ... 8) ... dopo 100 minuti di gioco, il banchiere avrà per sé le 100 monete e le 100 figurine e tutti gli altri giocatori, anche i più capaci e i più creativi, saranno in mutande. OHPSS, non è un gioco, è la realtà !
Crisi o ripresa? Un sondaggio di CNA - 14 Marzo 2015 - 09:25
Grandi studi per risposte ovvie !
Quante parole, quante risorse e tempo sprecati per annunciare ciò che è sotto gli occhi di tutti. Per dire come stanno le cose, senza giri di parole e soprattutto con parole semplici, sarebbero state sufficienti un paio di righe: "artigiani e piccole imprese non hanno abbastanza clienti mentre lo Stato, dall'orecchio da mercante, continua a tassarli nonostante sappia che la ricchezza lasciata all'imprenditore non è sufficiente affinché l'impresa sopravviva. Lo Stato quindi innesca una spirale che costringe gli imprenditori a tentare di rimediare attraverso il prestito bancario che, alla fine, li spinge in pasto ad Equitalia che, a sua volta, per conto dello Stato, si impossesserà dell'Impresa." E già signori, il meccanismo è proprio questo, ma come ci si può salvare ? Il primo passo sarebbe l'abolizione di Equitalia: http://www.beppegrillo.it/movimento/parlamento/abolirequitalia_proposta_legge_m5s.pdf Il secondo passo sarebbe la fuoriuscita dall'euro e il ritorno ad una moneta nazionale sovrana valutata secondo l'economia italiana e non tedesca, che porterebbe immediatamente altri tre benefici: http://www.beppegrillo.it/fuoridalleuro/come-uscire-euro/come-si-fa.html 1) prestiti a tasso 0 o negativo nel caso di imprese da incentivare; 2) incremento della spesa interna e riduzione dell'importazione di materie e prodotti già disponibili sul territorio; 3) incremento delle esportazioni e del turismo estero. La grancassa dei media batte il suo tamburo spargendo il terrore dell'uscita dalla trappola in cui molti "statisti e economisti", a nostra insaputa, ci hanno lanciato. Parlano di un tragico tracollo dell'economia italiana dovuta alla improvvisa svalutazione della "nuova Lira" che ci strangolerebbe dovendo comprare "tutto" dall'estero. Signori, la peggiore delle ipotesi sulla svalutazione della "nuova Lira" sarebbe stata del 30%, sapete di quanto si è svalutato l'euro negli ultimi 10 mesi ? Bene, del 40% ! Essendo però all'interno di un sistema di cambi fissi, non abbiamo potuto godere di nessuno dei benefici di cui si parlava prima. Allora cittadini, non lasciatevi ingannare da giornali e TV, vi propinano espressioni sconosciute come il "Quantitative Easing di Draghi" per non farvi capire che la manovra non è altro che una "svalutazione dell'euro" che, se da una parte porterà ad un aumento del prezzo di materie prime e energia provenienti dall'esterno dell'area euro, dall'altra non ci permetterà di avere un beneficio nelle esportazioni e nel turismo avendo, nei confronti dei nostri partner commerciali europei, un cambio monetario fisso.
Mercatone Uno: 60 posti a rischio - 22 Febbraio 2015 - 10:54
@ Giovanni%
Non sono un rappresentante del M5S ma un cittadino italiano informato, grillino se vuoi ! L'impressione che hai avuto sul mio modo di argomentare, in forma settaria, da persona illuminata e pura, unica portatrice di verità, è errata, è semplicemente il risultato del sapere le cose di cui si scrive. Io invece ho avuto l'impressione che tu conosca poco gli argomenti di cui scrivi. Il debito pubblico, in uno Stato con moneta sovrana, è l'ultimo dei problemi, sarebbe come il padre che "investe" mettendo a disposizione tutti i propri averi per sorreggere il figlio negli studi, diversamente dalla situazione attuale in cui il padre si indebita, con la scusa di avere un figlio da far studiare, per arricchirsi in modo spropositato lasciando poi i debiti al proprio figlio e motivo per cui non avremmo mai dovuto accettare la moneta unica europea. Le risorse, dici, vanno indirizzate per creare ricchezza ma lo Stato, per essere considerato ricco, cosa deve avere ? Ecco, per i grillini uno Stato ricco è quello in cui nessuno è lasciato indietro, uno Stato in cui nessuno può essere privato della casa, del calore, nessuno dev'essere lasciato senza cibo. Caro Giovanni%, l'Italia è in una situazione terribile e l'unica priorità, oggi, sono le persone. Ci sono persone di tutte le età, non solo gli anziani come tu credi, in povertà e sono loro la priorità dello Stato perchè lo Stato sono loro e gli amministratori, in una realtà normale, garantiscono il bene dello Stato. Infine ti invito a riflettere su queste tue frasi: - ma quella legge provocherà solo un'enorme debito pubblico ... - forme di parassitismo sociale ... - sgravi per le aziende che attuano ricerca e sviluppo ... - Le risorse vanno indirizzate per creare ricchezza ... - Quelle risorse del redditto di cittadinanza è forse meglio impiegarle ... Io non credo che tu, di fronte alla disperazione dei collaboratori del Mercatone Uno, possa pensare di fare spallucce e voltarti indietro pronunciando queste giustificazioni !
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti