Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

musulmani

Inserisci quello che vuoi cercare
musulmani - nei post
"Luci fra le ombre" - 27 Gennaio 2017 - 10:23
"Per fare un po' di luce tra le ombre di una cattiva informazione", si terrà sabato 28 gennaio,alle ore 17.00, in piazza Ranzoni a Verbania Intra, una Fiaccolata per le vie del centro.
FDI AN del VCO: stop agli sbarchi - 21 Febbraio 2015 - 19:16
Una delegazione di Fratelli d'Italia - AN del Vco, guidata dal portavoce provinciale Luigi Songa , accompagnata dall'On. Marco Zacchera, questa mattina ha deposto un mazzo di fiori al monumento sul lungo lago di Pallanza dedicato ai caduti nelle missioni internazionali, per dire subito STOP agli sbarchi.
Terzo incontro Scuola di Politica don Lorenzo Milani - 15 Gennaio 2015 - 09:41
Venerdì 16 gennaio 2015, alle ore 21.00, presso lo spazio giovanile comunale Il Kantiere si terrà il terzo appuntamento della rassegna 2014/2015, intitolata “L’accendiamo? Guerra o pace: a volte basta una scintilla”.
Metti una sera al cinema - torna con la 26° edizione - 29 Settembre 2014 - 13:01
Il Circolo Giovanile Socio Culturale Don Bosco, organizza la ventiseiesima edizione della rassegna "Metti una sera al cinema" a partire da martedì 7 ottobre 2014.
Zacchera: sbagliato perdere Zanetta - 20 Agosto 2014 - 10:23
Riportiamo dalla newsletter "Il Punto", dell'ex sindaco Marco Zacchera, alcune considerazioni critiche alle recenti decisioni dell'Amministrazione Marchionini, sul cambio del segretario comunale.
Crazy News: pizzeria toglie il salvadanaio a maialino: "Offende i musulmani" - 31 Luglio 2013 - 08:30
Una pizzeria di Lugano è stata costretta a togliere dal bancone il salvadanaio delle mance. Come spiega il mattinonline.ch: «È a forma di maialino, offende i clienti musulmani».
Metti una Sera al Cinema - 4 Marzo 2013 - 09:02
Il Cinecircolo Giovanile Socio Culturale "Don Bosco", martedì 5 marzo 2013 per la rassegna "Metti una sera al cinema" presenta "E ora dove andiamo?".
Giornata dedicata al dialogo Cristiano-Islamico - 25 Ottobre 2012 - 11:00
Da ormai 11 anni il 27 ottobre è in tutta Italia una giornata dedicata al dialogo cristiano-islamico. Anche quest'anno l'iniziativa verrà celebrata anche a Verbania.
musulmani - nei commenti
Giornata dialogo cristiano-islamico - 27 Ottobre 2017 - 20:42
Re: Re: Re: Re: Sarà...
Ciao paolino, sei talmente preparato che sei pronto per andare alla merenda del dialogo, dove ci saranno i cristiani che tu rinneghi (non ti conosco ma scommetto che sei battezzato e vivi assecondando i precetti del Cattolicesimo, sicuramente non quelli dell'Islam) e i tuoi amici islamici (ecco svelato chi sono i tuoi amici). Ovviamente sei stato bravino, ci hai messo qualche ora ed hai riportato quello che ti faceva più comodo (lo so, ora dirai che io ho fatto lo stesso). Dunque, in quelle poche righe che hai scritto stai mettendo sullo stesso piano la religione cristiana con quella islamica, anzi sostieni che la Bibbia è più violenta del Corano (tua interpretazione) ... il problema, non da poco, è che probabilmente lo 0,000000000000001% di fede cristiana segue quanto scritto nel libro sacro mentre, per il Corano, ci sono decine di milioni di persone che seguono alla lettera quanto espresso nei famosi versetti, e sempre più spesso lo mettono in pratica (i sunniti sono maestri in questo). E' chiara la differenza? Ora, con la merendina del dialogo, si cerca di far incontrare le due religioni, ma perché si fa questo? Per tenere le acque calme? Per evitare scontri di civiltà? Ma tanto è inevitabile, stiamo rimandando un problema perché si ha paura, questi non scherzano, non sono come noi che tolleriamo tutto. Loro, in nome di Dio, sono disposti a perdere la vita pur di far valere la loro religione: sia chiaro, non tutti i musulmani sono così ma (per me) tutti ci vedono come nemici, il famoso ed odiato Occidente, tanto odiato che vengono a viverci per succhiare quanto di buono abbiamo creato. Sei libero di pensarla come vuoi, ma la soluzione non la troverai mai... perché non c'è!
Giornata dialogo cristiano-islamico - 27 Ottobre 2017 - 12:57
Re: Re: Sarà...
Ciao paolino Oltre a quello riportato da info, aggiungo che la biografia ufficiale di Maometto riporta che durante la conquista di Medina (?), Maometto taglio personalmente la testa a 200 persone che si rifiutarono di convertirsi. Poi ultimamente ricordo che il Mullah Omar ha ricordato tali precetti dicendo che in mancanza di mezzi più efficaci, di usare l'auto e investire gli infedeli. Consiglio recepito e messo in pratica da alcuni musulmani in giro per l'Europa
Ubriaco e armato: espulso - 19 Agosto 2017 - 11:04
...non facciamoci prendere per il c*lo!
Non facciamoci prendere per il c*lo da chi ha tutto interesse a fomentare queste situazioni, vendere giornali, fare stare in TV, mantenere o guadagnare poltrone,... per fare la guerra ci vuole organizzazione, anche per fare guerriglia, vedi il CNL nella resistenza italiana, i mujaheddin afgani che combatterono contro i russi o gli insegnamenti di Che Guevara. Nella maggior parte di questi ultimi episodi, agiscono elementi singoli o piccoli gruppi, spesso non si possono definire neanche veramente musulmani. Questi di Barcellona, leggendo i giornali, non avevano neanche un'arma, ma asce, machete, coltelli! Certo che questi "cani sciolti" possono provocare danni, ma non intaccano minimamente le basi del sistema occidentale, che dovrebbe essere l'essenza di una "guerra@ Se mi permettete un paragone, analogamente con i nostri anni di piombo, le Brigate Rosse provarono a rovesciare un sistema, attaccarono il cuore dello stato e per un po', ebbero anche molte simpatie, intorno ad esse, ci fu un crescendo di militanti che agivano in modo autonomo, tipico il lancio di molotov contro sedi di organizzazioni di destra; fecero si vittime, e questi militanti credevano di contribuire alla "causa", ma erano e rimasero cani sciolti, figli di quel periodo, carichi di odio e di disagi sociali. Ecco, questa è la mia chiave di lettura di questi episodi! È cambiato il motivo, da "politico" a "religioso", ma tutto il resto rimane.
Niente sussidio da in escandescenze - 9 Agosto 2017 - 17:34
Re: Re: Re: Re: Croazia....
Ciao SINISTRO, provo a risponderti ma farò fatica perché hai delle interpretazioni storiche davvero singolari: la ex Jugoslavia ex perfetto modello di integrazione???? Se non ci fosse stato Tito la guerra ci sarebbe stata subito! Non si è mai integrata, anzi, le colonie dell'Occidente che tu tanto demonizzi le hanno fatte i tuoi amati amici musulmani proprio nella ex Jugoslavia e negli ex Stati sovietici, che hanno portato alla guerra civile! Come se non bastasse abbiamo avuto il coraggio di riconoscere uno stato islamico che si chiama Kosovo per ripagarli delle vittime di guerra (mai detto che giustifico i genicidi, come hai scritto tu). L'UE ha chiesto alla Croazia e agli altri ex Stati jugoslavi di aderire, non il contrario, informati meglio. Sto ai tuoi esempi, quindi Marocco e Tunisia li avremmo colonizzati noi? E, sempre stando ai tuoi ragionamenti, la colonizzazione giustifica la loro reazione? SINISTRO, ascolta me, ti conviene stare dalla parte della democrazia e non delle finte vittime mondiali (vedi i musulmani con cui si stanno facendo ghiotti affari) perché prima o poi subirai un torro da loro e sarai obbligato a riallinearti alle nostre idee populiste...cioè a favore del popolo. Ultima domanda, perché dovremmo aiutarli a casa loro?
Niente sussidio da in escandescenze - 9 Agosto 2017 - 13:20
Re: Re: Croazia....
Ciao SINISTRO, mi sembra che da noi vengano accompagnati dalle Ong e che vengano accolti in poche centinaia di metri di costa, o sbaglio? Ti ricordo che la ex Jugoslavia ha fatto una guerra per la propria identità, e guarda a caso, dove ci sono "loro" (chiamali come vuoi, migranti, finti profughi ma come comune denominatore. .. musulmani) c'è il caos. Dicono che la storia dovrebbe insegnare. .. che cosa e a chi? In Europa recentemente è stata fatta una guerra a due passi da noi, una guerra di civiltà, e cosa abbiamo imparato? Niente, proprio un bel niente, stiamo mettendo le basi per una futura e non così lontana guerra civile, immagina quando dovremo reimpatriare centinaia di migliaia di persone, che delle nostre leggi non hanno il minimo rispetto, che scaduti i termini del ricorso (fino a 4 anni) riceveranno il foglio di via (puoi immaginarti l'uso che ne faranno) senza obbligo di accompagnamento e che quindi non avranno più il diritto di soggiornare nelle strutture di accoglienza perché clandestini di fatto. Riesci ad immaginarlo? Perché i tuoi attuali politici, accecati dal business cooperativistico, non riescono a farlo mentre i Paesi come la Croazia (fresca della guerra dei Balcani) non hanno bisogno delle risorse boldriniane e comuniste in generale e rifiutano questo nuovo stile mediterraneo all'italiana della finta accoglienza. In gioco c'è il futuro di tutti noi e la nostra sicurezza.
Conferenza di Magdi Cristiano Allam - 3 Maggio 2017 - 10:36
info
mancano all'appello i sud americani? peruviani, cileni, ecuadoregni, brasiliani, nicaraguensi, honduregni, boliviani, venezuelani, uruguaiani, ecc. ecc. sono abbondantemente presenti all'appello dei residenti nelle carceri italiane.........e si fanno buona compagnia i residenti provenienti dai paesi musulmani e con i provenienti dal blocco ex URSS, o no? Povera Italia, abbiamo perso o stiamo perdendo anche questo primato fra questo tipo di residenza.....
Conferenza di Magdi Cristiano Allam - 3 Maggio 2017 - 00:05
Re: Re: Rocco P.G.
Ciao Maurilio, come non è un'invasione musulmana? Se fosse un'immigrazione per poverta' e disperazione come mai all'appello mancano, per esempio, tutti i paesi sudamericani (cattolici)? Sembra che ad avere questi problemi siamo solo i musulmani. Non siamo noi a volere una guerra di religione ma loro, dove si insidiano pretendono e fanno la guerra, sono loro che si autocreano miseria e povertà, la ex Jugoslavia non ha insegnato nulla? Lì il problema non si è mai risolto, ed è un probabile scenario che si replichera' in tutta Europa. Questa invasione deve terminare a prescindere...in attesa del prossimo attentato!
Conferenza di Magdi Cristiano Allam - 2 Maggio 2017 - 10:09
Re: Re: Re: La differenza
Ciao robi proprio per quello che dici, penso che non ci sia in corso nessuna "guerra di religione" ma semplicemente, per modo di dire, povertà e sfruttamento. Una situazione non molto diversa dalle periferie americane, dove i più emarginati sono gli afroamericani (che per i nostri genitori erano semplicemente i "negri"). In alcune nazioni europee sono musulmani, negli Stati Uniti "negri", ma le situazioni sono molto simili. In Italia, non abbiamo, ancora, situazioni simili (i poveri delle nostre periferie sono ancora in maggioranza italiani e cattolici), potrebbe essere questo il motivo per cui non sono ancora avvenuti attentati o fatti eclatanti. Quindi, in un contesto di povertà ed emarginazione, la delinquenza è all'ordine del giorno, ogni tanto, qualche "matto" prende un fucile automatico e spara sulle persone, oppure un camion ma il risultato è lo stesso. Questo non giustifica nulla e i continui sbarchi, più o meno pilotati, sulle nostre coste, dimostrano solo l'incapacità di capire, gestire e ridurre il fenomeno (in Italia ma anche e soprattutto in Europa)...in tanti hanno solo da guadagnare, non solo soldi ma anche visibilità, da queste situazioni. Se riduciamo la cosa a Islam contro cristianesimo, peggioriamo solo la situazione. Saluti Maurilio P.S. Non credo che quello che dice il "buon" Magdi Cristiano Allam sia da buon cristiano, ma, come al solito, sarò io a sbagliarmi!
Conferenza di Magdi Cristiano Allam - 30 Aprile 2017 - 14:02
Re: Re: Re: Lascia perdre Robi
Insisto Rocco Pier Luigi, parto dalla definizione di profugo (lo trovi anche in wikipedia): "colui/colei che è costretto a lasciare la propria patria in seguito a calamità naturali, guerre ecc.." quindi quando usiamo questo termine bisogna state attenti a chi si fa riferimento, ai siriani (veri profughi con diritto di richiesta di stato di rifugiato) o alla restante parte composta da marocchini, tunisini, senegalesi, nigeriani, ecc... (quindi immigrati clandestini su cui speculano le cooperative e le Ong)? Se non si capisce questo è inutile fare tutti gli altri discorsi. Siamo d'accordo su questo? Che è un semplice dato di fatto... poiché l'invasione è caratterizzata da quest'ultima categoria e nella quasi totalita' sono di religione o, come dici tu, di superstizione islamica, c'è da prestare particolare attenzione perché è in corso una violenta campagna di odio nei confronti dell'Occidente. Su centinaia di migliaia di arrivi, concordi che c'è un forte rischio di infiltrazione di qualche folle che potrebbe farci male con qualche attentato! Escludiamo per ora che questa ipotesi valga per l'Italia, rimaniamo per un attimo su queste centinaia di migliaia di persone islamiche, tu dici che sei a loro favore (in quanto superstiziosi musulmani) ma non ho capito come vorresti e faresti ad integrarli..
Conferenza di Magdi Cristiano Allam - 29 Aprile 2017 - 20:31
Re: Lascia perdre Robi
Rocco Pier Luigi, a volte penso che tu sia un personaggio inventato, non reale, con lo scopo di tenere acceso il dibattito nel blog. Ma mi sa che esisti sul serio così come tante altre persone. Davvero, esisti? Sei collegato al mondo reale? Cosa c'entrano i fatti degli italiani da te citati? Il tema della discussione fa riferimento ad una possibile (per me impossibile) integrazione islamica con la nostra società, ne nasce come conseguenza il dibattito che parte dai fatti di cronaca nera fino agli atti terroristici, con un unico comune denominatore: il mondo islamico. Il problema è questo, che si aggiunge a quelli che abbiamo già con i nostri conazionali, hai capito ora perché passo da un argomento all'altro? Rispondimi a questa domanda, senza girarci attorno: secondo il tuo parere è possibile integrarsi con i musulmani? Se sì, perché e come? Aspetto con ansia una tua risposta...
Conferenza di Magdi Cristiano Allam - 27 Aprile 2017 - 07:12
Lascia perdre Robi
È inutile Robi, lascia perdere, con questi personaggi del blog è tempo perso. Parlano male di tutto ciò che a loro non va a genio, cioè se non è apprezzabile alla sinistra il resto è tutto sbagliato a prescindere. "Aggrediscono" coloro i quali vengono a darci dettagli sconosciuti al 99,9% del pubblico (fanno i sapientoni leggendo in 2 minuti Wikipedia) e pii tacciono completamente su come si comportano i loro amici musulmani. Ho letto di esempi che con l'Europa hanno poco a che fare ma, si sa, l''internet di sinistra crea grandi politologi sempre pronti e attenti a cercare di azzittire il fascistone di destra. E il resoconto lo vediamo tutti i giorni in giro, con una grande società piena di persone perbene, non corrotte, ecc.. per carita'..
Episodio razzista a Baveno - 3 Ottobre 2016 - 07:34
Razzismo
Va bene Vladimiro, d'accordo. Mi spieghi, però, perchè il sindaco di Baveno dichiara, dicendosi i sorpreso, che in città non ci sono mai stati episodi di razzismo? (La Stampa, cronaca di NO e del VCO del 2 ottobre, cioè ieri, prima pagina). Non è a Baveno che l'anno scorso è stata arrestata una donna araba e che, pochi giorni fa un giudice di un tribunale romano ne ha chiesto il rinvio a giudizio? Fatte salve, ovviamente tutte le garanzie istituzionali e giuridiche, non è un episodio allarmante? Sarebbe un episodio legato al terrorismo.L'accusa è di aver favorito un connazionale che voleva andare in Siria per partecipare alla guerra islamica. Rispetto a questa questione perchè tace qualsiasi organizzazione di cittadini o immigrati musulmani del VCO? Per aiutarci a capire sul piano dei fatti, cioè della politica e non certo su quello giuridico che tocca ai magistrati.
Giorgio Tigano replica al comunicato Arcigay sulle Unioni Civili. - 4 Aprile 2015 - 12:30
Sono d'accordo con Paolino
L'imposizione di modelli culturali troppo diversi ha prodotto effetti devastanti. Questo in occidente come nel resto del mondo. Politiche sbagliate in passato hanno prodotto questa situazione di scontro tra civiltà. La questione sarebbe un po' più complessa, dato che vi è in atto all'interno dell'islam una guerra fratricida tra sunniti e sciiti. L'occidente è scoperto e indifeso, incerto tra la mediazione e l'intervento, e per questo molto fragile. Il vero problema è che ora i musulmani stanno imponendo agli occidentali la loro cultura. In occidente sono come una lama nel burro. Loro sono la lama, noi il burro. Fuso. Buona Pasqua a tutti e ciascuno continui ad esprimere liberamente le proprie idee. L'occidente è anche questo.
Giorgio Tigano replica al comunicato Arcigay sulle Unioni Civili. - 4 Aprile 2015 - 09:02
riflessione pasquale
Non sono molto ferrato sull'argomento, ma credo che una distinzione tra coppie uomo donna sposate e altre tipologie di unioni sia necessaria. E' in atto un attaco culturale, politico e sociale alla famiglia tradizionale e questo provoca effetti dirompenti sull'intero tessuto sociale occidentale. la perdita dei valori tradizionali da una parte e l'estremizzazione dei dettami del corano dall'altra stanno disruggento da nostra civiltà. E una società senza valori forti è destinata a soccombere. Circondati da animalisti che vogliono togliere l'agnello dalle nostre tavole non sapendo che è una tradizione millenaria cristiana, chi vuote togliere crocefisso e presepe in nome di una non ben chiara laicità dello Stato che a casa mia si chiama abbassamento dei pantaloni nei confronti dei musulmani, chi vuole storpiare i nomi maschili e femminili in nome di un femminismo imposto con la forza, chi difende etnie che per vivere vendono bambini e sfruttano donne incinte e storpi. E mentre noi ci crogioliamo nelle nostre ridicole battaglie il resto del mondo punta ai nostri confini per annientarci. Buona Pasqua a tutti, e che serva magari a fare qualche riflessione.
Belle FOTO di Palazzo di Città "arancione" - 18 Marzo 2015 - 11:03
Buonismo e capacità di ragionare...
A parte che sta diventando una discussione a due, quindi è meglio chiuderla, io non sono buonista, sono solo uno che prova a riflettere e non farsi prendere, troppo, per il c**o sia da destra che da sinistra, ma questo l'ho già detto in un'altra discussione. L'ISIS non ti sgozza perché li guardi male, ma perché sta portando avanti una battaglia, battaglia folle e sbagliata, ma non lo fa a casaccio. Piacchiarti perchè li stai guardando male, funziona benissimo anche in Italia, tra italiani, basta leggere un po' di cronaca. La storia, anche recente, è piena di battagle sbagliate, in virtù di una fede, basta pensare agli anni di piombo in Italia, dove italiani ammazzavano italiani in nome di una idea politice, solo a Bologna 80 morti, poi si intuì che dietro c'era ben altro, ma questa è un'altra storia. Più recentemente, durante le guerre nella ex Jugoslavia, vi furono decine di migliaia di morti musulmani, a causa della pulizia etnica ma che in realtà era per un controllo totale del territorio. Si potrebbe continuare che Al Qaeda è diventata forte grazie agli americani li riempirono di armi durante l'invasione sovietica dell'afghanistan, E si potrebbe continuare per ore, per esempio ricordando che il colpo di stato con cui Gheddafi salì al potere nel 1968, fu pianificato dai Servizi Segreti Italiani, con l'obiettivo di buttare fuori dalla Libia le industrie Inglesi e francesi, infatti Gheddafi da un lato urlava contro gli italiani, dall'altro faceva grandi affari con noi. Insomma, beato te, caro robi (non uso il minuscolo in modo dispregiativo, ma perché così tu ti firmi) che vivi benissimo con una visione così ristretta della vita e del mondo, io provo a vedere le cose da punti di osservazione differenti, anche in questo siamo diversi, me ne farò una ragione! Saluti Maurilio
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti