Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

pace

Inserisci quello che vuoi cercare
pace - nei post
Michel Montecrossa due canzoni su Trump - 19 Gennaio 2017 - 23:49
Due nuovi canzoni & video che Michel Montecrossa ha creato in vista dell'insediamento e presidenza di Donald Trump.
LegalNews: La riparazione del lastrico solare di proprietà esclusiva di un condomino - 16 Gennaio 2017 - 08:00
La Suprema Corte, con la recentissima sentenza n. 199 del 09.01.2017, ha trattato il tema della individuazione dei soggetti tenuti, in un condominio, al pagamento della riparazione da effettuare sul lastrico solare di proprietà esclusiva di un condomino.
Don Angelo Nigro in TV da Licia Colò - Video - 10 Gennaio 2017 - 18:06
Don Angelo Nigro, parroco a Ghiffa, è stato ospite di Licia Colò nella trasmissione "Il Mondo Insieme" su Tv2000, per raccontare del campo da calcio inaugurato a Gerusalemme alcuni mesi or sono, e dell'adozione di un bambino orfano da parte della comunità di Ghiffa.
Cristina: il bonus bebè a Verbania? - 9 Gennaio 2017 - 16:10
Riceviamo e pubblichiamo una nota della capogruppo di Forza Italia a Verbania, Mirella Cristina, riguardante il
Metti una sera al cinema - Cafè Society - 19 Dicembre 2016 - 09:16
Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 20 dicembre 2016, per la rassegna "metti una sera al Cinema", presenta "Cafè Society".
"La Costituzione Italiana: Conservarla o Riformarla?" - 18 Novembre 2016 - 10:23
Sabato 19 novembre 2016,alle ore 21.00 presso la Sala Nostradomus dietro la Chiesa San Gervasio e Protasio a Baveno si terrà un incontro dal titolo "La Costituzione Italiana: Conservarla o Riformarla?".
Referendum serata con il giudice Crapanzano - 9 Novembre 2016 - 14:27
Il 4 Dicembre 2016 si vota per il referendum costituzionale. La sezione ANPI Alto Verbano, per un voto consapevole, propone una serata informativa sul referendum costituzionale giovedì 10 Novembre 2016, alle ore 20.30, presso il Teatro Nuovo di Cannobio.
Metti una sera al cinema - The Idol - 24 Ottobre 2016 - 09:16
Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 25 ottobre 2016, per la rassegna "metti una sera al Cinema", presenta "The Idol".
Alla "Marcia della pace a Perugia" - 8 Ottobre 2016 - 06:01
Il 9 ottobre 2016 ci sarà l'annuale MARCIA DELLA pace PERUGIA - ASSISI. Dal 1961 ogni anno si presenta questa importante data vissuta da migliaia di persone, un momento non solo di cammino simbolico in favore di un Mondo in pace, ma anche di riflessione e discussione.
Successo per il Concerto del Coro Valgrande - 29 Settembre 2016 - 10:24
Si è conclusa nella splendida cornice della Collegiata di San Leonardo la terza serata di concerti organizzati dal Coro Valgrande di Cambiasca per festeggiare il ventennale di fondazione.
Referendum Costituzionale serata informativa - 15 Settembre 2016 - 15:41
Venerdì 16 settembre, alle ore 20.45, presso Il Brunitoio Sala Esposizioni Panizza a Ghiffa, si terrà l'incontro conoscitivo promosso dal Comune di Ghiffa avente ad oggetto i contenuti del prossimo Referendum Costituzionale.
Ricordo di Mario Paracchini - 7 Settembre 2016 - 09:16
Giovedì 8 settembre 2016, alle ore 10.00, presso il monumento agli ex internati nel Parco della Memoria e della pace a Fondotoce si terrà un ricordo di Mario Paracchini.
Inaugurato a Gerusalemme il campo "made" in VCO - 5 Settembre 2016 - 13:01
Con una partita di calcio tra ragazzi arabi, armeni ed ebrei in squadre miste si è inaugurato ieri pomeriggio nel quartiere armeno della Città Vecchia di Gerusalemme il campo sportivo polivalente realizzato dal progetto Assist for peace – I support the Jerusalem sports playground con l'aiuto di alcuni dei più celebri campioni internazionali, ideato nel VCO.
Gerusalemme: inaugurazione campo per bambini nato nel VCO - 30 Agosto 2016 - 12:01
Domenica 4 settembre un messaggio di sport e di pace sarà lanciato da Gerusalemme. Il progetto è nato e si è realizzato soprattutto grazie alle idee e all'impegno di persone del Verbano Cusio Ossola, e in particolare di Luca Scolari e don Angelo Nigro. Il primo uomo d'affari impegnato in iniziative filantropiche, il secondo parroco di Ghiffa e da tempo legato alla solidarietà con la Terrasanta.
"La priorità delle case popolari per i cittadini verbanesi" - 11 Agosto 2016 - 10:24
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del del Gruppo Consigliare Forza Italia Berlusconi, a firma di Accetta Francesca, riguardante le case popolari la loro assegnazione e le problematiche dell'Agenzia Territoriale della Casa.
pace - nei commenti
"Cittadini con Voi" e "Sinistra & Ambiente" fanno il punto - 18 Gennaio 2017 - 18:34
manco la prima
altrochè seconda domanda,qui nessuno degli ultras pone manco la prima! lei ha vinto,lei decide,lei ha sempre ragione. gli altri si mettano il cuore in pace e attendano le prossime elezioni,pazienza se hanno idee e contributi da dare,chissenefrega. questa butta dalla finestra una barca di soldi in iniziative fallimentari,cause legali (perse),e i fans tutti zitti,nemmeno una piccola perplessità. non dico tanto,ma almeno la prima domanda,fatela...
Con Silvia per Verbania su Bando Periferie - 16 Gennaio 2017 - 17:49
Storia già sentita
Sembra una storia già vista e sentita, a parti completamente inverse...anni addietro c'era qualcuno che esultava per un finanziamento regionale con soldi europei di diversi milioni di €uro. Qualcun'altro dubitava che quell'investimento sarebbe mai arrivato nelle casse comunali. Eppure oggi potete comprare un biglietto ed andare a teatro sulle rive del lago maggiore, con buona pace dei gufi che a quei tempi speravano nel fallimento dell'operazione. E' un dramma a più atti: il primo è andato, vediamo cosa accade al secondo. Io tifo sempre per il lieto fine. Saluti AleB
Elezioni provinciali VCO 2017 - i risultati - 10 Gennaio 2017 - 10:11
Re: balle
Ciao livio Articolo 114 La Repubblica è costituita dai Comuni, dalle Province, dalle Città metropolitane, dalle Regioni [cfr. art. 131] e dallo Stato. I Comuni, le Province, le Città metropolitane e le Regioni sono enti autonomi con propri statuti, poteri e funzioni secondo i princìpi fissati dalla Costituzione. tu eri uno di quelli che ha votato no al cambiamento della Costituzione e adesso te le tieni, perchè con la nuova costituzione sarebbero state abolite ... fate pace con se stessi ogni tanto non sarebbe male
Interpellanza situazione azionisti Veneto Banca - 16 Dicembre 2016 - 09:36
prima i cittadini
Con la storia del referendum e legge elettorale la questione Banche è passata in "cavalleria" quindi bene fa Di Gregorio ha tenete alta l'asticella dell'attenzione, i derubati non si daranno mai pace fin che non sarà ,loro restituito il maltolto,e aggiungo che un governo serio anzi che salvare le banche,avrebbe dovuto difendere i propri cittadini...e i risultati si sono appena visti...
Tre fermi per spaccio - 12 Dicembre 2016 - 15:32
Re: Re: Re: Re: Re: dimenticate Kabobo
Ciao paolino e robi Mi fa piacere che alla fine siamo arrivati in molti alla conclusione più ovvia, gli immigrati sono vittime come noi di un sistema malato, resto sempre dell'idea che l'unica soluzione deve passare attraverso un cambio culturale, morale, filosofico degli individui e della società , dobbiamo riscoprire antichi valori persi. Se torniamo indietro nel tempo, vi sono stati periodi dove la povertà materiale era diffusa, ma per contro erano più ricchi nei rapporti umani, esisteva la solidarietà in quanto si viveva di ciò che la terra donava, a fronte di grandi fatiche, spesso quando si arrivava a raccolto, a costruire un fienile, ad aiutare una nuova coppia a metter su casa tutta la comunità aiutava, perché quando sarebbe toccato a loro, il favore veniva ricambiato, l'avidità e l'egoismo non la facevano da padrone, cosi come la bramosia e la sete di potere e di controllo, anche perché non si sopravviveva senza unità, i bisogni erano pochi e semplici, non si circondavano di cose inutili per cui si doveva lavorare come automi e depredare interi stati, ecco il percorso è lungo ed anche utopico per certi versi, ma è lì che troveremo una pace relativa ed un minimo di armonia tra gli uomini, evitando questo orrore dell'immigrazione violenta e forzata di intere comunità. Al momento possiamo solo tentare di arginare il problema, cercando di non scannarci tra poveri, nella speranza che il lato buono, il lupo bianco degli uomini torni a prevalere.
Spazio Bimbi: Il Circle-time: che cos’è e perché è utile a scuola - 6 Dicembre 2016 - 12:20
Re: Lasciateli in pace
Ciao l concordo in pieno Ricordo im miei giochi da bambino liberi e autorganizzati con la nostra fantasia e volontà di divertirci.
Spazio Bimbi: Il Circle-time: che cos’è e perché è utile a scuola - 6 Dicembre 2016 - 11:55
Lasciateli in pace
"...È sempre presente un conduttore, insegnante o psicologo, che facilita la comunicazione tra i membri del gruppo..." Vista la firma non avrei mai ipotizzato questa eventualità.... :) Per cortesia, lasciate in pace i bambini, non tormentateli più. "...Elemento importante è la partecipazione attiva di tutti i membri..." E perchè? Ci sono bambini timidi o poco propensi ad esprimere le proprie idee e sentimenti, i propri magici segreti, non hanno bisogno di trattamenti psicologici, sono così e voglio essere così, perchè li volete forzare? " ...confrontarsi..." Ma molti di loro non vogliono confrontarsi, è una delle tante fisse, abbiate pietà e rispetto, ridimensionate le vostre sagge idee, imparate da loro. amen
Furlan Responsabile Nazionale Protezione Civile S.O.G.IT - 5 Dicembre 2016 - 12:28
X Hans Axel
Mi auguro di darle dei dati x il suo buon sonno e la sua pace: Vede, il danno a me e ad alcuni miei ex collaboratori, lo avevano già creato con il battage mediatico su di una vicenda calunniosa senza fondamenti, che è stata imbastita a doc x mettere fuori gioco persone scomode come noi, che con il loro lavoro volontario stavano acquisendo troppi consensi e visibilità a scapito di qualcuno che invece aveva interessi personali (tutto circostanziato ed emerso negli atti d'appello). Deve anche sapere che il tutto è partito da una lettera anonima contro una onlus che presiedevo inviata alla procura, e questo la dice lunga sulla veridicità delle calunnie! Quindi, il fatto che la nostra estraneità ai fatti sia emersa ampiamente, fa notizia solo nelle pagine dei necrologi; capisco che questo può far perdere momenti di orgasmo a chi sputa fango, ma non è un mio problema.
PsicoNews: Tipo da Iphone o da Android? - 30 Novembre 2016 - 20:11
Il mio cellulare
Il mio cellulare: 19,90 euro in offerta qualche anno fa alla Slunga; funziona benissimo, faccio e ricevo telefonate e sms, che volere di più?? Anche perchè il cell deve servire a me per chiamare gli altri e non agli altri per rompere le scatole a me. Infatti pochissimi e fidati hanno il mio numero di cell. e quando chiamo io esce la dicitura "numero privato"; idem per il fisso da anni ho fatto togliere il numero dalla rubrica e e se si chiede mio numero a Telecom ti rispondono che il numero è riservato. Che pace!!!!!
Marchionini su Rete 4 a Verbania - VIDEO - 24 Novembre 2016 - 21:52
Fine
potrà aiutarmi meglio in ogni circostanza. Vedi, figlio mio, se capisci che ci sono due grandi forze dentro di te e le consideri con uguale rispetto, saranno entrambi vincenti e convivranno in pace; e la pace, figlio mio, è la missione dei cherokee, il fine ultimo della vita. Un uomo che ottiene la pace interiore ha tutto; un uomo che è lacerato dalla guerra che si combatte dentro di lui, è niente.”
M5S sui fatti di Arizzano - 23 Novembre 2016 - 15:05
Re: Re: Re: domandina x MoVimento 5 Stelle Verbani
Ciao Hans Axel Von Fersen Vuoi la sintesi ? Se i governi Italiani succubi e complici di altri Stati cosidetti democratici, anzichè spendere miliardi in missioni di "pace" con l'esportazione di democrazia,al fine di prevaricare altri Stati Sovrani, con tanto di morti e profughi annessi, pensavano all'equità ed al benessere diffuso nella società, questa guerra tra poveri non era un grave problema da risolvere
"Nessuna legge anti frontalieri" - 20 Novembre 2016 - 15:53
Re: bla bla
Ciao livio,succede che ,prima,il consiglio di Stato ,fa finta di nicchiare e dire ''no'',e' poco democratico e bla bla bla ,per la buona pace dei paesi confinanti,e poi,,taaaac!! applicano,e chi s'e' visto s'e' visto............hai mai preso una multa in cH?....beh,se paghi subito,anche con Credit Card o Bancomat,tutto ok,altrimenti lasci li il mezzo e torni a piedi......questo e' ''avere le palle '' e difendere la democrazia.........che ,ovviamente,nn vuol dire ''farsi i c...zi propri..........salut
Teatro: "Non ti pago" - 15 Novembre 2016 - 17:02
non ti pago
NOTE DI REGIA PREMESSA I "giochi di sorte" hanno origini antichissime; per correttezza di informazione, occorre dire che l'origine del gioco del lotto si può individuare a Genova, nella prima metà del Cinquecento e consisteva nello scommettere sui nomi dei cittadini candidati a cariche pubbliche. Era un gioco che prevedeva l'estrazione di cinque nomi di candidati che, su un totale di 120 possibili, sarebbero diventati Membri del Maggiore Consiglio della Repubblica. Si chiamava "giuoco del Seminario", presto ai nomi si sostituirono i numeri ed erano previsti estratti, ambi e terni. L'estrazione, con la possibilità per i vincitori di avere benefici economici significativi, avveniva due sole volte all'anno. Verso la fine del Seicento il gioco del Lotto si diffuse a Napoli, che però del gioco è, nell'immaginario collettivo, la capitale indiscussa. Indubbiamente, tutte le derivazioni relative alle indicazioni che nel sogno arrivano a chi gioca, sono di origine partenopea. Tutto ciò avvenne non senza danni. “Il lotto è il largo sogno, che consola la fantasia napoletana: è l’idea fissa di quei cervelli infuocati; è la grande visione felice che appaga la gente oppressa; è la vasta allucinazione che si prende le anime. […] Il popolo napoletano non si corrompe per l’acquavite, non muore di delirium tremens; esso si corrompe e muore pel lotto. Il lotto è l’acquavite di Napoli.” (da Il ventre di Napoli, di Matilde Serao 1884). Nel 1891, ne "il paese della cuccagna", la Serao prese in esame i danni morali, sociali, economici e psicologici che il gioco del lotto aveva apportato alla società napoletana: un gioco che, con la chimera di fare arricchire in beni materiali, finisce col fare perdere tutto ciò che il poveretto di turno possiede poiché egli,sfidando la propria sorte e sperando di essere sostenuto dalla Dea Bendata, punta tutti i suoi beni in assurde scommesse. LO SPETTACOLO Oggi, che il gioco d'azzardo patologico rovina un numero impressionante di esistenze, con continue sollecitazioni che entrano nelle case turbando e distruggendo la vita di moltissime famiglie, il "Non ti pago" di Eduardo riporta ad un mondo nel quale l'estrazione dei numeri vincenti avveniva una sola volta la settimana... un mondo quasi idilliaco, se rapportato al nostro... un mondo in cui il banco lotto di Ferdinando Quagliolo appare come un'artigianale "fabbrica dei sogni", che ingloba la vita del protagonista,che ha ricevuto in eredità dal padre la proprietà di un banco Lotto a Napoli. Ferdinando si ostina ad inseguire la fortuna interpretando nottetempo le forme delle nuvole, appollaiato sul tetto di casa insieme al fedele e squinternato Agliatiello. Ferdinando è un insieme di testardaggine, fatalismo, ottimismo, rabbia e speranza. Straordinariamente sfortunato, non ne azzecca una, ma ci riprova sempre. La moglie Concetta lo rimprovera di continuo e lui si accanisce sempre di più. La figlia Stella frequenta un giovane sfacciatamente fortunato, che appena chiude gli occhi viene visitato da defunti che gli consegnano numeri che puntualmente escono e per questo Ferdinando soffre di un'invidia che definisce "sete di giustizia". Quando il giovane Mario vince una cifra esorbitante grazie a quattro numeri che gli sono stati portati in sogno dal padre di Ferdinando, tutto si complica. "Non ti pago", dichiara il proprietario del Banco Lotto... e da lì, ricerca di giustizia umana (con l'avvocato Strummillo) e divina (con don Raffaele), tensione familiare, figlia piangente, domestica sull'orlo di una crisi di nervi, moglie alla perenne ricerca di una possibile pace, vicine di casa accusatrici, una stiratrice sognatrice a sostegno della tesi del protagonista, aiutante di casa e bottega, che cerca nel vino la soluzione a tutto o quasi, maledizioni che raggiungono il bersaglio e affliggono una desolata zia; il tutto in un crescendo paradossale che arriva a rasentare la tragedia.
Lago Maggiore Marathon - viabilità - 4 Novembre 2016 - 15:55
Podismo...x poki "infimi"
Ci risiamo!... Per l'ennesima volta...,per l'ennesimo "evento" SPORTIVO(...???...),ci ritroveremo con la viabilità principale "bloccata" per accontentare qualche centinaio di..."entusiasti PODISTI"...,a scapito di migliaia di CITTADINI (.. e attività!...)... Ma...,mi domando io:"PERCHÉ???",visto che han tanta voglia di correre...,non farli passare dal percorso "pensato" per il traffico veicolare (tratta Verbania/Trobaso/Bieno/Fondotoce),con collegamento alla pedonale per Feriolo...,e lasciare in pace la circolazione "normale"? Scommetto che,se cercassimo di organizzare un qualsiasi altro tipo di "evento"...."diversamente sportivo" (...che non fosse o la solita minkya di maratonina o la "garetta" di "ciclisti stradaioli"... ...,COL CAVOLO che l'Amministrazione cittadina...,ne garantirebbe la fattibilità dandoci uguale considerazione e,soprattutto,il "permesso" per realizzarla!... ... Bah! "Potenza" della VOLONTÀ dei pochi...,nei confronti del RISPETTO dei TANTI! E intanto...,prepariamoci a "SMADONNARE"...per percorsi alternativi, tanto... ...,che sarà mai???: É SOLO... ...una "CORSETTA"!!!
Provincia: 31 ottobre uffici chiusi - 31 Ottobre 2016 - 17:55
ma povera stella..
capisco il suo momento difficile,un po' lungo per la verità,ma sono persino imbarazzato per %. oltre alla solita prosa traballante continua a denunciare una preoccupante difficoltà di comprensione dei testi,che lo induce a pensare di aver capito cose completamente diverse dalla realtà,con esiti surreali molto divertenti. in due righe,la "riforma" Boschi-Verdini non tocca minimamente le province (già lievemente svuotate da Delrio,e per le quali non voteremo più) che restano tali e quali,con buona pace di %. l'unica cosa che sparisce è il nome,come ben spiegato dal PD stesso in quella guida al referendum dalla quale ho tratto la spiegazione che ho riportato nel commento precedente. infatti a livello pratico non cambierà nulla,nessuna chiusura,nessuno smantellamento. e per % che come sempre ignora tutto,lo informo che si sono appena tenute le elezioni provinciali (di secondo livello,ma quelle a % le spiegheremo un'altra volta). l'hanno capito anche le capre,tranne %,ovviamente!
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti